RIAA: meno diritti per tutti

I discografici vogliono tagliare la fetta dei musicisti. E i venditori online sono d'accordo: anzi rilanciano

Roma – “Se c’era qualcuno che ancora credeva alla propaganda RIAA ora dovrà ricredersi”: netto il giudizio dell’ esperto avvocato Ray Beckerman sull’ultima trovata della major del disco: tagliare i compensi degli artisti .

In una serie di documenti depositati da RIAA presso il Copyright Royalty Board , vale a dire l’organo che decide in materia di attribuzione dei diritti d’autore negli USA, le major chiedono infatti la riduzione della fetta spettante a musicisti e compositori dall’attuale 9 all’8 per cento sugli introiti provenienti dalle vendite. Valori che si tramutano in cifre dell’ordine dei 9 centesimi di dollaro a brano, spesso ridotti in fase di negoziazione con le major e da dividersi eventualmente tra esecutore e autore della canzone.

Come spiegato dalle major “il mondo della musica sta soffrendo una diminuzione del giro d’affari complessivo, mentre i profitti riconosciuti agli autori sono aumentati considerevolmente”. Il risultato sarebbe che “le aziende musicali hanno dovuto tagliare i costi e personale, mentre meccanismi di rimunerazione obsoleti consentivano ad altri di giovarsi di nuovi introiti”.

La distribuzione, lecita, online avrebbe cioè penalizzato le major e avvantaggiato gli artisti . Ma neppure le alternative internettiane per la vendita, iTunes in primo luogo e tutti i suoi concorrenti , sembrano essere soddisfatte: dipendesse dai distributori web, i compensi dovrebbero scendere al 4 per cento o addirittura azzerarsi. E così anche la loro organizzazione di rappresentanza, la Digital Media Association , ha presentato un documento alla corte.

In ballo c’è la cosiddetta mechanical royalty , che a detta dei discografici telematici “imporrebbe costi eccessivi ad un mercato fragile, che tuttavia al momento si mostra promettente”. I diritti riconosciuti automaticamente su nuovi meccanismi di riproduzione come la musica in streaming non dovrebbero esistere, sostengono, e dovrebbero invece essere applicati modelli simili a quelli adottati dalle radio a stelle e strisce.

Ipotesi tutte stroncate dai rappresentati degli artisti . Che invece rilanciano, e puntano a guadagnare 12,5 centesimi di dollaro dalla musica fisica, quella su CD, e 15 centesimi per i brani che circolano online. Aumenti giustificati dai “contributi significativi che musicisti e compositori garantiscono al successo dell’industria musicale”: la National Music Publishers Association lotterà strenuamente per garantire ai suoi associati “la giusta ricompensa per il loro lavoro”.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Rapphyo scrive:
    MA BASTA PARLARE DI BAIA
    La baia è uno dei tanti siti di torrent e nemmeno tra i migliori. Smettetela di fargli tutta questa pubblicità!!!
    • Sgabbio scrive:
      Re: MA BASTA PARLARE DI BAIA
      se dici cosi effetivamente non sai niente di quello che sta portando avanti quel sito.
      • Reolix scrive:
        Re: MA BASTA PARLARE DI BAIA
        - Scritto da: Sgabbio
        se dici cosi effetivamente non sai niente di
        quello che sta portando avanti quel
        sito.E gli rispondi pure?
      • Tripod scrive:
        Re: MA BASTA PARLARE DI BAIA
        non ce ne frega niente di quello che porta avanti...o pensate veramente che alla baia campano con le donazioni?
  • erbeppe scrive:
    Boicottare le major in modo legale
    Io penso che queste multinazionali siano troppo potenti, se continua così ci vieteranno di cantare i brani in pubblico, ci faranno pagare anche per cantare.Si posso permettere di fare questo solo perchè hanno tanti, troppi soldi, bene io non compro musica da etichetta da 20 anni, non la pirato, semplicemente scelgo radio fm o digitali che mi fanno ascoltare la musica che mi piace, se devo acquistare un brano non compro i cd protetti, quelli che ledono i nostri diritti ma singolarmente i brani che mi intessano, i cd costano 1 euro completi e consegnati, poi diritti e tasse li fanno lievitare a 20-25 euro, ma siamo pazzi???Non comprate la musica, boicottate le major, favorite gli autori indipendenti, comprate solo i brani che vi interessano, così avranno meno soldi da spendere in cause che ledono i nostri diritti di libertà.
    • Franco scrive:
      Re: Boicottare le major in modo legale
      Amico mio,ma tu gia ora non puoi canticchiare o fischiettare una canzone in pubblico sai???
      • erbeppe scrive:
        Re: Boicottare le major in modo legale
        Appunto, è proprio questo che non mi va, in Italia non si applicano le leggi, ma se lo si facesse, non si potrebbe cantare da nessuna parte, per lo più queste major sono Americane e vengono a dettare legge qui, lo facessero da loro già mi urterebbero, ma qui??Se ci facciamo mettere i piedi in testa per una cosa, ci sveglieremo un mattino con un lettore di pensiero trapiantato nel cervello, impiantato per legge sotto la pressione di chissà quale multinazionale, so che detto così può sembrare un pesiero schizzofrenico, ma il guaio che questi iniziano da cose piccole a cui nessuno si ribella ed ogni giorno ti fregano un po della tua libertà, quindi a stare zitti o ad adeguarsi ai loro standard, significa sottomettersi.Un po come la storia di windows Vista, io sono uno che lavora nell'IT, Vista è in assoluto il sistema più schifoso e mal funzionante prodotto da Microsoft, eppure ce lo impongono nell'acquisto di un pc, male, io sono libero di comprare quello che voglio, se non me lo scali dal prezzo io non ti compro il PC,se tutti facessimo così, avrebbero vita difficile, ma se acquistate quello che vi impongono e poi vi lamentate perchè non fa quello che volevate, farete solo il loro gioco, non lamentatevi poi se i vostri diritti vengono lesi.
      • Darel scrive:
        Re: Boicottare le major in modo legale
        Ma non sparare ca***te!! Ma vi divertite a creare allarmismo??adesso è vietato fischiettare le canzoni se c'è altra gente.Smettetela di fare gli avvocatucci ignoranti e di sparare minc**ate in forum pubblici dove magari qualcuno rischia di credervi pure!
        • Guybrush scrive:
          Re: Boicottare le major in modo legale
          - Scritto da: Darel
          Ma non sparare ca***te!! Ma vi divertite a creare
          allarmismo??
          adesso è vietato fischiettare le canzoni se c'è
          altra
          gente.
          Smettetela di fare gli avvocatucci ignoranti e di
          sparare minc**ate in forum pubblici dove magari
          qualcuno rischia di credervi
          pure!1) Modera il linguaggio2) Una interpretazione della L. Urbani era proprio questa.3) Faresti bene a rileggere quell'abominio che e' la LdA italiana cosi' come e' diventata.Buona SerataGT
        • Franco scrive:
          Re: Boicottare le major in modo legale
          Smentiscimi allora demente...Intanto leggi qui quello che puoi e non puoi fare per esempio con una canzone acquistata regolarmente...- non posso prestarla ad un amico- non posso canticchiarla/sussurrarla mentre sono in treno- non posso metterlo come sottofondo/declamarla nel DVD del mio matrimonio che voglio dare agli amici- non posso suonarlo con la mia chitarra/declamarla ad alta voce alla festa del mio compleanno- non posso lasciarne una copia in auto (dove gli oggetti si deformano se un giorno d'estate li lasci sotto il sole)- una biblioteca pubblica non può dare in prestito una copia mantenendo l'originale in archivio- non posso invitare gli amici a condividerla e discuterne insieme- non posso mostrarla in un sito in cui voglio far sapere agli altri quanto stimi quell'opera- non posso mostrarla in pubblico e qualcuno la mostra in pubblico non posso fotografarla
  • Homo Videns scrive:
    Se si chiude la baia
    in quanto offre la possibilità di trovare dei torrent, ovvero motore di ricerca, deve chiudere anche google...Provate a cercare con Google[ "Spiderman 3" +torrent ]Tecnicamente da qualunque sito contenga la casellina "cerca con google" (o con MSN, o Yahoo, o Altavista...) può favorire la ricerca di materiale pirata...Tentare di chiudere la baia è come sequestrare le Pagine Bianche che contengono l'indirizzo dello spacciatore lasciando lo spacciatore dov'è...;-)
  • gnedras scrive:
    E allora chiudete anche i quartieri!!!
    Mah, mi perplimo adeguatamente...Per me è paragonabile a chiudere un intero quartiere solo perché da qualche parte qualcuno potrebbe vende droga e qualcun altro potrebbe acquistarla.E sottolineo i potrebbe...
  • io stesso scrive:
    Ehr.... Esiste una controindicazione...
    Ma non dovrei essere io a farla notare.Dovrebbe invece notarla un giudice, nel caso non fosse un completo idiota.Io, privato cittadino, che vedo irraggiungibile perchè filtrato un sito ove trovare una distribuzione torrent di linux, denuncio Tele2 per interruzione di pubblico esercizio...Come la mettiamo?Mi sa che diventerà una storia infinita!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • so' colovich scrive:
      Re: Ehr.... Esiste una controindicazione...
      - Scritto da: io stesso
      Ma non dovrei essere io a farla notare.

      Dovrebbe invece notarla un giudice, nel caso non
      fosse un completo
      idiota.

      Io, privato cittadino, che vedo irraggiungibile
      perchè filtrato un sito ove trovare una
      distribuzione torrent di linux, denuncio Tele2
      per interruzione di pubblico
      esercizio...pubblico servizio, casomai.ma non credo che uno spacciatore di eroina che usa come copertura il chioschetto degli hot dog, quando viene messo in galera possa dire "e i miei buonissimi hot dog? come la mettiamo con la mia attività eh??"
      Come la mettiamo?a 90 :)
      • io stesso scrive:
        Re: Ehr.... Esiste una controindicazione...
        Negativo, caro il mio bel bimbo.Pirate Bay, non spaccia eroina.Semmai posso dire che vende dei pacchi di natale fatti da casalinghe...Non puoi certo rivalerti contro il negoziante se il produttore mette la tua "Eroina" nella scatola dei biscotti.Altro esempio:Se compri una scatola di fagioli, perfettamente integra e con data di scadenza valida, mantenuta a temperatura corretta... e dentro, per un difetto di fabbricazione trovi dei fagioli avariati e ti vien la cagarella per una settimana... cosa speri di ottenere dal negoziante?E' al produttore che devi rivolgerti.Ora ti pongo qualche domanda.1- Lo sai quanto tempo è che è aperta la baia?2- Lo sai quante denunce si è presa?3- Secondo te, son tutti imbecilli i giudici che l'hanno assolta?Rifletti un pochino, e vedrai che tutto torna....
        • Get Real scrive:
          Re: Ehr.... Esiste una controindicazione...
          - Scritto da: io stesso

          Ora ti pongo qualche domanda.

          1- Lo sai quanto tempo è che è aperta la baia?

          2- Lo sai quante denunce si è presa?

          3- Secondo te, son tutti imbecilli i giudici che
          l'hanno
          assolta?

          Rifletti un pochino, e vedrai che tutto torna....Le cose cambiano. Anche le leggi, specie se di mezzo c'è l'infinita potenza del denaro.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ehr.... Esiste una controindicazione...
            bla bla bla verrete assimilati tutti bla bla bla
      • io stesso scrive:
        Re: Ehr.... Esiste una controindicazione...
        Ps: - Scritto da: so' colovich
        - Scritto da: io stesso

        per interruzione di pubblico

        esercizio...

        pubblico servizio, casomai.
        Scusa per l'imprecisione e grazie per la correzione.Scrivendo al lavoro... devo fare di corsa... L'importante è che sia passato il messaggio.
      • MeMedesimo scrive:
        Re: Ehr.... Esiste una controindicazione...
        - Scritto da: so' colovich
        - Scritto da: io stesso

        Ma non dovrei essere io a farla notare.



        Dovrebbe invece notarla un giudice, nel caso non

        fosse un completo

        idiota.



        Io, privato cittadino, che vedo irraggiungibile

        perchè filtrato un sito ove trovare una

        distribuzione torrent di linux, denuncio Tele2

        per interruzione di pubblico

        esercizio...

        pubblico servizio, casomai.
        ma non credo che uno spacciatore di eroina che
        usa come copertura il chioschetto degli hot dog,
        quando viene messo in galera possa dire "e i miei
        buonissimi hot dog? come la mettiamo con la mia
        attività
        eh??"


        Come la mettiamo?

        a 90 :)pubbblico?
  • ANON scrive:
    E il banner di cui sopra??
    Molto divertente l'articolo in cui si parla degli "sfortunati utenti Tele2" mentre pochi centimetri sopra rimbalza un fastidiosissimo banner di pubblicità per Tele2...Alla faccia
    • antonio scrive:
      Re: E il banner di cui sopra??
      La magia della pubblicità contestuale :-)
      • so' colovich scrive:
        Re: E il banner di cui sopra??
        - Scritto da: antonio
        La magia della pubblicità contestuale :-)ma cazzo, è informatica... non dovrebbe essere tanto difficile cambiare il sistema di advertising in modo da avere PERLOMENO VERSO UN BRAND una selezione che indichi un marchio e se l'articolo è Positivo o Critico, si relaziona al banner passato dal sistema di ad in quel momento e se si parla di quel brand in modo critico basta passare l'ad che c'era un attimo prima.almeno per non essere ridicoli
    • Funz scrive:
      Re: E il banner di cui sopra??
      - Scritto da: ANON
      Molto divertente l'articolo in cui si parla degli
      "sfortunati utenti Tele2" mentre pochi centimetri
      sopra rimbalza un fastidiosissimo banner di
      pubblicità per
      Tele2...
      Alla facciaAdblock+ Adblock Filterset UpdaterNoscriptNon vedo banner da anni, al diavolo tutto il bisniss della pubblicità online
    • Vattimo Sei Ridicolo scrive:
      Re: E il banner di cui sopra??
      - Scritto da: ANON
      Molto divertente l'articolo in cui si parla degli
      "sfortunati utenti Tele2" mentre pochi centimetri
      sopra rimbalza un fastidiosissimo banner di
      pubblicità per
      Tele2...
      Alla facciaE chi lo vede? Io non lo vedo (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • iLuke scrive:
      Re: E il banner di cui sopra??
      - Scritto da: ANON
      Molto divertente l'articolo in cui si parla degli
      "sfortunati utenti Tele2" mentre pochi centimetri
      sopra rimbalza un fastidiosissimo banner di
      pubblicità per
      Tele2...
      Alla facciaA parte ke non lo vedo nemmeno io, bisogna precisare alcune cose:1. tele2 in questione è quella danese, nn la controparte italiana2. tele2 danese si è rifiutata di apporre filtri senza un ordine del giudice (comportandosi quindi correttamente)un pò d'attenzione nella lettura non guasterebbe ;)
      • kattle87 scrive:
        Re: E il banner di cui sopra??
        magari stavolta sì! Ma tutti gli articoli in cui si parlava male di Tele2 italiano il banner era sempre lì al suo posto!Inoltre è divertentissimo leggere i commenti di gente che bestemmia per la connessione che gli ha dato problemi mentre a lato o sopra leggi:"Tele2, perchè pagare di più?"ricordo il commento di un tizio: "PER NON ESSERE TRATTATI DI M***A FORSE?????"
    • La redazione con i cont scrive:
      Re: E il banner di cui sopra??
      Da quando su PI ci sono banner? rotfl
    • Darel scrive:
      Re: E il banner di cui sopra??
      Chissà quante volte hai letto qualche bell'articolo su nike, adidas o reebok che fanno fare le scarpe e i palloni ai bimbi poveri cinesi! Chissà che scarpe indossavi mentre inorridivi...
      • Customer and Partner Experience scrive:
        Re: E il banner di cui sopra??
        Però sui banner "i nostri" ci campano. Senza quei fastidiosi banner non saremmo qui a leggere. Quindi voi più indietro nei post, togliete gli adblock e soffrite come facciamo tutti. :p
  • Nilok scrive:
    La respressione...
    Ave.La repressione NON HA MAI risolto il problema che intendeva risolvere!La storia è strapiena di esempi....ma, persino chi dovrebbe portare giustizia, non riesce ad impararlo.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Tor
    ....
  • Michele scrive:
    Questi sono fuori...
    Questi stanno fuori, in questo caso ci si proxa oppure semplicemente si cambia operatore. Da quando la censura la decidono i privati influenzando i giudici???
    • Ste scrive:
      Re: Questi sono fuori...
      - Scritto da: Michele
      Questi stanno fuori, in questo caso ci si proxa
      oppure semplicemente si cambia operatore. Da
      quando la censura la decidono i privati
      influenzando i
      giudici???Democrazia 2.0 ;)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Questi sono fuori...
        - Scritto da: Ste
        - Scritto da: Michele

        Questi stanno fuori, in questo caso ci si proxa

        oppure semplicemente si cambia operatore. Da

        quando la censura la decidono i privati

        influenzando i

        giudici???

        Democrazia 2.0 ;)No, roba vecchia, questa Democrazia è sempre stata così...(anonimo)Democrazia 0.1 (c64)
    • Reolix scrive:
      Re: Questi sono fuori...
      - Scritto da: Michele
      Questi stanno fuori, in questo caso ci si proxa
      oppure semplicemente si cambia operatore. Da
      quando la censura la decidono i privati
      influenzando i
      giudici???Da quando esiste il Dio Denaro, i privati che influenzando igiudici fanno il solletico, è quando influenzano i politici che son c***i.... :D
      • Msdead scrive:
        Re: Questi sono fuori...
        Brokep non ha affatto torto...internet è come la rete P2P, vi sono sia contenuti liberi che contenuti protetti.Ragionando sulla restrizione fatta, dovrebbe essere bloccato internet e P2P, uguali perchè hanno gli stessi contenuti protetti e liberi, inoltre da internet si trovano gli stessi siti o server per scaricare ugualmente...da qui la censura di internet completa.Danimarca = Francia = violazione delle libertà.Bah spero che usino la testa negli altri stati e non i piedi...
  • Er Zampognaro scrive:
    Un giudice imbecille...
    Ogni tanto dopo tanto gira e rigira lo si può anche trovare.Pirate-Bay ne uscirà come sempre anche perchè la decisione di quel giudice viola la libertà di navigazione e la privacy.Pagherà anche l' ISP che mette i filtri.
Chiudi i commenti