RIAA, nuove denunce contro gli utenti

784 utenti colpiti


Roma – A due giorni dalla sentenza della Corte Suprema contro due sistemi di file sharing, i discografici americani della RIAA hanno annunciato un nuovo giro di denunce contro gli utenti dei sistemi peer-to-peer.

In particolare, stando alle dichiarazioni rilasciate dalla RIAA, sono 784 gli utenti denunciati in questa occasione, perlopiù utenti di Kazaa, Limewire e di quel Grokster che è stato al centro della sentenza della Corte Suprema.

Con questo nuovo round di denunce il numero complessivo di utenti denunciati negli USA dai discografici si avvicina ai 15mila. Si ritiene che almeno 50 milioni di americani facciano uso di sistemi di scambio online.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti