RIM e IBM, successioni in vista?

Normali avvicendamenti in corso per una. Movimenti dettati dal mercato per l'altra?

Roma – Sia RIM che IBM starebbero pensando a ristrutturare i rispettivi vertici aziendali .

Indiscrezioni vicine all’attuale CEO di Armonk Samuel J. Palmisano affermano che a IBM ci si stia preparando alla transizione e per questo si stia prevedendo la nomina di un presidente o di un CEO nei prossimi 12-18 mesi : fra i candidati si è fatto per esempio il nome dell’attuale vertice delle vendite Virginia M. Rometty, il capo del global service Michael E. Daniels e il vicepresidente all’hardware Rodney C. Adkins.

Per RIM, invece, si tratta di ridistribuire il potere di CEO e Presidente , attualmente contesi da Mike Lazaridis e Jim Balsillie, entrambi in qualità sia di co-CEO che di co-Presidente. Un vertice a due teste, insomma, che secondo alcuni azionisti, ma non l’attuale dirigenza, dovrebbe essere abbandonato a favore di un’organizzazione singola ritenuta più efficiente. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marco scrive:
    Tassa
    Veramente dovrebbero essere le major a pagare una tassa agli isp , visto che veicolano i loro contenuti.
  • Dottorn Stranamore scrive:
    Ci sono soluzioni migliori
    Basterebbe togliere la banda larga ai privati e dare loro delle linee che permettono di collegarsi solo ad alcuni servizi pubblici.Alle aziende si può invece dare la banda larga visto che la GDF può entrare dentro e fare dei controlli senza mandato.Oppure obbligare gli ISP a far pagare 10 euro al giorno ai privati che vogliono collegarsi con banda larga, ma al tempo stesso ad obbligare gli stessi ISP a dare la fibra ottica gratuitamente ai possessori di partita iva e alle aziende in generale. Un po' come si fa con l'ecopass dove si fanno pagare i ticket alle auto per entrare in città, in modo da raccogliere soldi da reinvestire nei mezzi pubblici. Se tutte le aziende possono accedere a Internet con fibra e gratuitamente questo incentiverebbe notevolmente la nostra economia.
    • zerobyte scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      - Scritto da: Dottorn Stranamore
      Basterebbe togliere la banda larga ai privati e
      dare loro delle linee che permettono di
      collegarsi solo ad alcuni servizi
      pubblici.

      Alle aziende si può invece dare la banda larga
      visto che la GDF può entrare dentro e fare dei
      controlli senza
      mandato.

      Oppure obbligare gli ISP a far pagare 10 euro al
      giorno ai privati che vogliono collegarsi con
      banda larga, ma al tempo stesso ad obbligare gli
      stessi ISP a dare la fibra ottica gratuitamente
      ai possessori di partita iva e alle aziende in
      generale. Un po' come si fa con l'ecopass dove si
      fanno pagare i ticket alle auto per entrare in
      città, in modo da raccogliere soldi da
      reinvestire nei mezzi pubblici. Se tutte le
      aziende possono accedere a Internet con fibra e
      gratuitamente questo incentiverebbe notevolmente
      la nostra
      economia.Lo sai che di fatto, non appena fai cio', ti ritrovi TUTTI i politici con una corda al collo e arsi vivi nelle principali città mondiali?Cioe', stiamo nel 2011 e c'e' ancora gente che cerca di "imbavagliare" la popolazione per riuscire a mantenere uno status quo proveniente da affari illeciti e leggine fraudolente.Suvvia siamo seri, non credo che il lavoro di questi Bee Gees debba essere pagato piu' di un operaio metalmeccanico.Hai cantato? Bene, ora prenditi i tuoi 10 euro, pagaci le tasse e va a cantar da un'altra parte.Ci sono tanti di quegli aspiranti cantanti in giro per il mondo, che dei nonnetti stonati non ne abbiamo bisogno
      • N.C. scrive:
        Re: Ci sono soluzioni migliori
        Secondo me una cifra adeguata (tipo 1 euro o 2) per ogni abbonato non sarebbe una cattiva idea.Però poi si deve migliorare la qualità dei contenutiall'interno della rete...
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          - Scritto da: N.C.
          Secondo me una cifra adeguata (tipo 1 euro o 2)
          per ogni abbonato non sarebbe una cattiva idea NO. perché si deve sempre tutelare chi è già ricco e fare in modo che si arricchisca ancora di più?
          • Mighael scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            se renderebbero legale il tutto si può anche pagare quei 4/5 euro al mese inpiù ma non gli conviene...
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Mighael
            se renderebbero legale il tutto si può anche
            pagare quei 4/5 euro al mese inpiù ma non gli
            conviene...NO.dopo ti farebbero trovare solo cio' che vogliono loro ( quei brani che non hanno avuto sucXXXXX di 40 anni fa ).La musica va pagata SOLO quando l'artista la canta/suona dal vivo.Come ogni lavoro.
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            La musica va pagata SOLO quando l'artista la
            canta/suona dal
            vivo.
            Come ogni lavoro.Mi da un chilo di musica?Quella buona mi raccomando :D
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: zerobyte

            La musica va pagata SOLO quando l'artista la

            canta/suona dal

            vivo.

            Come ogni lavoro.
            Mi da un chilo di musica?
            Quella buona mi raccomando :DTe vieni pagato anche quando dormi?un impiegato NOun operaio NOun tecnico NOun professore NOuno scienziato NOun dottore NOun calciatore NOl'unico che VUOLE guadagnare quando dorme e' il musicista, grazie ad alcune leggine PREISTORICHE fatte con l'appoggio di aziendine malavitose.
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: zerobyte


            La musica va pagata SOLO quando l'artista la


            canta/suona dal


            vivo.


            Come ogni lavoro.

            Mi da un chilo di musica?

            Quella buona mi raccomando :D

            Te vieni pagato anche quando dormi?

            un impiegato NO
            un operaio NO
            un tecnico NO
            un professore NO
            uno scienziato NO
            un dottore NO
            un calciatore NOUn impreditore, si
            l'unico che VUOLE guadagnare quando dorme e' il
            musicista, grazie ad alcune leggine PREISTORICHE
            fatte con l'appoggio di aziendine
            malavitose.Guarda stasera viene a cena da me Umberto Eco, mi paga con un paio di pagine scritte sul momento, e un buono per una canzone di apicella... :D
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: zerobyte

            Te vieni pagato anche quando dormi?



            un impiegato NO

            un operaio NO

            un tecnico NO

            un professore NO

            uno scienziato NO

            un dottore NO

            un calciatore NO

            Un impreditore, sil'imprenditore anche quando dorme, paga i suoi operai e i suoi impiegati.(Se l'azienda sta lavorando di notte, c'e' qualcuno che lavora e quel qualcuno viene pagato dall'imprenditore ).Inoltre ha una pressione fiscale abbastanza elevata e non gode di alcun contributo statale ( cosa che invece in campo artistico è piuttosto frequente ).

            l'unico che VUOLE guadagnare quando dorme e' il

            musicista, grazie ad alcune leggine PREISTORICHE

            fatte con l'appoggio di aziendine

            malavitose.
            Guarda stasera viene a cena da me Umberto Eco, mi
            paga con un paio di pagine scritte sul momento, e
            un buono per una canzone di apicella...
            :DOttimo, avrai una buona compagnia allora.
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: zerobyte


            Te vieni pagato anche quando dormi?





            un impiegato NO


            un operaio NO


            un tecnico NO


            un professore NO


            uno scienziato NO


            un dottore NO


            un calciatore NO



            Un impreditore, si

            l'imprenditore anche quando dorme, paga i suoi
            operai e i suoi
            impiegati.
            (Se l'azienda sta lavorando di notte, c'e'
            qualcuno che lavora e quel qualcuno viene pagato
            dall'imprenditore
            ).
            Inoltre ha una pressione fiscale abbastanza
            elevata e non gode di alcun contributo statale (
            cosa che invece in campo artistico è piuttosto
            frequente
            ).(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: zerobyte

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: zerobyte



            Te vieni pagato anche quando dormi?







            un impiegato NO



            un operaio NO



            un tecnico NO



            un professore NO



            uno scienziato NO



            un dottore NO



            un calciatore NO





            Un impreditore, si



            l'imprenditore anche quando dorme, paga i suoi

            operai e i suoi

            impiegati.

            (Se l'azienda sta lavorando di notte, c'e'

            qualcuno che lavora e quel qualcuno viene pagato

            dall'imprenditore

            ).

            Inoltre ha una pressione fiscale abbastanza

            elevata e non gode di alcun contributo statale (

            cosa che invece in campo artistico è piuttosto

            frequente

            ).
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: zerobyte


            Te vieni pagato anche quando dormi?





            un impiegato NO


            un operaio NO


            un tecnico NO


            un professore NO


            uno scienziato NO


            un dottore NO


            un calciatore NO



            Un impreditore, si

            l'imprenditore anche quando dorme, paga i suoi
            operai e i suoi
            impiegati.
            (Se l'azienda sta lavorando di notte, c'e'
            qualcuno che lavora e quel qualcuno viene pagato
            dall'imprenditore
            ).
            Inoltre ha una pressione fiscale abbastanza
            elevata e non gode di alcun contributo statale (
            cosa che invece in campo artistico è piuttosto
            frequente
            ).Dimenticavo altre categorie di "miracolati": banchieri e operatori finanziari, che guadagnano mentre dormono...
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            E nel frattempo mandano a donnine di strada il pianeta... in miniera con gli altri 6 su,.... pedalare!!!!
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            E nel frattempo mandano a donnine di strada il
            pianeta... in miniera con gli altri 6 su,....
            pedalare!!!!Ma no, loro lo fanno per i poveri operai della ferrari e di fincantieri, sono costretti a comprare macchine e yacht per farli lavorare :D
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            Quindi ultimamente non ne comprano abbastanza visto che sono scesi in piazza? ;) 'Sti tirchioni!!!
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: pippO
            Dimenticavo altre categorie di "miracolati":
            banchieri e operatori finanziari, che guadagnano
            mentre
            dormono...Beh...se lo stato permette la presenza di mafie legalizzate non vuol dire che non sia da combattere tale fenomeno.Quindi anche i guadagni dei banchieri e finanzieri non è cosa da società civile.Io li chiamo strozzini, ma vabbe'....
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            Io con qualcosa che inizia anche per "stro" ma non è strozzini ;)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori

            Un impreditore, siOk: allora, considera la pirateria un "rischio imprenditoriale" e mettiti l'anima in pace.
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Un impreditore, si

            Ok: allora, considera la pirateria un "rischio
            imprenditoriale" e mettiti l'anima in
            pace.e tu, caro il mio buon p) considera la galera il TUO rischio imprenditoriale :D
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori

            e tu, caro il mio buon p) considera la galera il
            TUO rischio imprenditoriale
            :DNon ho violato nessuna legge, perchè scaricare non è un crimine.Tu, invece, potresti finire dentro per bancarotta fraudolenta.
          • anonimo scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: Mighael

            se renderebbero legale il tutto si può anche

            pagare quei 4/5 euro al mese inpiù ma non gli

            conviene...

            NO.
            dopo ti farebbero trovare solo cio' che vogliono
            loro ( quei brani che non hanno avuto sucXXXXX di
            40 anni fa
            ).
            La musica va pagata SOLO quando l'artista la
            canta/suona dal
            vivo.
            Come ogni lavoro.Sono lavori diversi. I lavori artistici creano qualcosa di nuovo che prima non c'era. Se già ci fosse non avresti il bisogno di prendere la loro roba.Gli insegnanti, gli operai, gli ingegneri ecc... non inventano niente, ma mettono in atto solo nozioni che hanno già appreso.Così come un programmatore che fa lavori per consulenza non sta inventando niente di innovativo, semplicemente fa dei prodotti che non può rivendere a tante persone perché sono tagliati per il cliente. Ma se ad esempio creasse Photoshop lo venderebbe sì e non esisterebbe un software di così alto livello se non avesse una licenza proprietaria, chi mi parla di Gimp gli dico sì certo, ma non è professionale. Poi c'è un certo Panda Rossa che ti dice che lui fa questo e quello, ma quando gli chiedi: "Quali programmi hai scritto?" ti indica sourceforge.La creazione artistica ha un business diverso e un rischio imprenditoriale maggiore. Ma tanto voi in quel business non ci siete e allora dite "Ma va' deve campare con i concerti! A me che me ne frega se la legge è dalla sua parte. Non faccio il suo lavoro ma voglio dirgli IO come guadagnare perché le cose non le voglio pagare, nemmeno costassero 1 centesimo, le voglio GRATIS! Chiaro il concetto? Gratis".Questo è egoismo.
          • styx scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: zerobyte

            - Scritto da: Mighael


            se renderebbero legale il tutto si può anche


            pagare quei 4/5 euro al mese inpiù ma non gli


            conviene...



            NO.

            dopo ti farebbero trovare solo cio' che vogliono

            loro ( quei brani che non hanno avuto sucXXXXX
            di

            40 anni fa

            ).

            La musica va pagata SOLO quando l'artista la

            canta/suona dal

            vivo.

            Come ogni lavoro.

            Sono lavori diversi. I lavori artistici creano
            qualcosa di nuovo che prima non c'era. Se già ci
            fosse non avresti il bisogno di prendere la loro
            roba.
            Gli insegnanti, gli operai, gli ingegneri ecc...
            non inventano niente, ma mettono in atto solo
            nozioni che hanno già
            appreso.
            Così come un programmatore che fa lavori per
            consulenza non sta inventando niente di
            innovativo , semplicemente fa dei prodotti che non
            può rivendere a tante persone perché sono
            tagliati per il cliente.(..)Questo e' fantastico.L'artista ( poi sarebbe da definire cos'e' un artista) innova. Chiunque altro NO. una teoria GENIALE.! Verremo tutti a comprare il ganja da te.
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: anonimo

            La musica va pagata SOLO quando l'artista la

            canta/suona dal vivo.

            Come ogni lavoro.

            Sono lavori diversi. I lavori artistici creano
            qualcosa di nuovo che prima non c'era. Se già ci
            fosse non avresti il bisogno di prendere la loro
            roba.Note messe insieme da un tizio, non sono "roba".E comunque mi parli di invenzioni, ma chissa'perche' si pagano solo le invenzioni artistiche...O paghi mr. Ford per aver creato l'auto? o Paghi la famiglia che ha inventato il telefono per avertidato questa grande invenzione?O paghi la famiglia dell'inventore dell'acquedotto peraverti permesso di aver acqua a casa invece di andarlaa prendere a Km. da casa?Perche' dovresti pagare per una canzone registrata suun media?
            Gli insegnanti, gli operai, gli ingegneri ecc...
            non inventano niente, ma mettono in atto solo
            nozioni che hanno già
            appreso.Scimmie ammaestrate quindi?
            Così come un programmatore che fa lavori per
            consulenza non sta inventando niente di
            innovativo, semplicemente fa dei prodotti che non
            può rivendere a tante persone perché sono
            tagliati per il cliente.Dipende. Spesso i clienti vogliono soluzioni che non esistono(a parte quelli che vogliono la customizzazione di Wordpress).Quelle sono invenzioni e guarda caso nessuno le paga.Nessuno paga Wordpress. Nessuno paga Joomla, Nessuno paga Jquery.Nessuno paga nulla nel campo informatico (specialmente web), perche'il codice è li...chiaro e pulito e allora...perche' pagare se lo posso avere gratis?
            Ma se ad esempio creasse
            Photoshop lo venderebbe sì e non esisterebbe un
            software di così alto livello se non avesse una
            licenza proprietaria, chi mi parla di Gimp gli
            dico sì certo, ma non è professionale.Tralasciando che Photoshop anni fa era costoso. Ora ci sono licenzeche non costano tantissimo. Inoltre è un software dove ci hanno lavoratoANNI decine e decine di persone ( per non parlare dei reparti marketing, comunicazione etc.etc.). Quindi il suo prezzo è piu' che giustificato.
            La creazione artistica ha un business diverso e
            un rischio imprenditoriale maggiore. Ma ha anche un altissimo guadagno in caso di sucXXXXX.Se una canzone ha sucXXXXX, nei primi 15 giorni ripaga tutte le spese sostenute.E dato che una canzone ha mediamente una vita di 2-3 mesi, mi sa che e' un lavoro tutt'altro che rischioso.Poi naturalmente dipende da quanto investi e da quanto sei intonato (come in tutti i business ).
            Ma tanto voi
            in quel business non ci siete e allora dite "Ma
            va' deve campare con i concerti! A me che me ne
            frega se la legge è dalla sua parte. Non faccio
            il suo lavoro ma voglio dirgli IO come guadagnare
            perché le cose non le voglio pagare, nemmeno
            costassero 1 centesimo, le voglio GRATIS! Chiaro
            il concetto?
            Gratis".
            Questo è egoismo.No, egoismo è dire :" Siamo in forte crisi, abbiamo bisogno di finanziamenti statali " ( e quindi il popolo paga il cantante )" Siamo una categoria a rischio abbiamo bisogno delle royalties anche quando dormiamo " ( e qui le varie leggine sul copyright che di fatto bloccano la canzone fino a 75 ANNI DOPO LA MORTE dell'artista )"Sono un cantante famoso, tu che vai a vedere il concerto di natale di tuo figlio devi pagare un OBOLO alla società di autori la quale dovrà pagarmi il bonus perche' 50 anni fa ho scritto una canzone"Questo è egoismo.
          • iupiter scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            ma perke non te le fai da solo le canzoni visto che sei tanto intelligente? ma senti ke ragionamenti da handicappato..
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: iupiter
            ma perke non te le fai da solo le canzoni visto
            che sei tanto intelligente? ma senti ke
            ragionamenti da
            handicappato..hihihistai mettendo su una band e hai paura che non ti fai piu' i miliardi?Suvvia, hai sempre 2 braccia per andar a zappare...
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: anonimo


            La musica va pagata SOLO quando l'artista la


            canta/suona dal vivo.


            Come ogni lavoro.



            Sono lavori diversi. I lavori artistici creano

            qualcosa di nuovo che prima non c'era. Se già ci

            fosse non avresti il bisogno di prendere la loro

            roba.

            Note messe insieme da un tizio, non sono "roba".
            E comunque mi parli di invenzioni, ma chissa'
            perche' si pagano solo le invenzioni artistiche...

            O paghi mr. Ford per aver creato l'auto?Pensa paghiamo ancora la famiglia agnelli, per le auto che "inventa"
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: zerobyte

            - Scritto da: anonimo



            La musica va pagata SOLO quando l'artista la



            canta/suona dal vivo.



            Come ogni lavoro.





            Sono lavori diversi. I lavori artistici creano


            qualcosa di nuovo che prima non c'era. Se già
            ci


            fosse non avresti il bisogno di prendere la
            loro


            roba.



            Note messe insieme da un tizio, non sono "roba".

            E comunque mi parli di invenzioni, ma chissa'

            perche' si pagano solo le invenzioni
            artistiche...



            O paghi mr. Ford per aver creato l'auto?
            Pensa paghiamo ancora la famiglia agnelli, per le
            auto che
            "inventa"Non mi risulta. Paghi Agnelli se compri FIAT, paghi altri se compri altri.Non credo pero' che paghi Agnelli ogni giorno per utilizzare l'auto che hai acquistato.
          • pippO scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: zerobyte


            - Scritto da: anonimo




            La musica va pagata SOLO quando l'artista
            la




            canta/suona dal vivo.




            Come ogni lavoro.







            Sono lavori diversi. I lavori artistici
            creano



            qualcosa di nuovo che prima non c'era. Se
            già

            ci



            fosse non avresti il bisogno di prendere la

            loro



            roba.





            Note messe insieme da un tizio, non sono
            "roba".


            E comunque mi parli di invenzioni, ma chissa'


            perche' si pagano solo le invenzioni

            artistiche...





            O paghi mr. Ford per aver creato l'auto?

            Pensa paghiamo ancora la famiglia agnelli, per
            le

            auto che

            "inventa"

            Non mi risulta. Paghi Agnelli se compri FIAT,
            paghi altri se compri
            altri.
            Non credo pero' che paghi Agnelli ogni giorno per
            utilizzare l'auto che hai
            acquistato.Pago agnelli con i contributi rottamazione, pago agnelli con la cassa integrazione, pago agnelli per portare i suoi soldi in svizzera, etc. etc. :D
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: pippO
            Pago agnelli con i contributi rottamazione, pago
            agnelli con la cassa integrazione, pago agnelli
            per portare i suoi soldi in svizzera, etc. etc.
            :DNon so di cosa stai parlando, ma temo che tutto cio' sia un problema innescato dai politici. Non per questo è giusto tutto cio'.Altrimenti ognuno di noi si metta l'animo in pace e paghi a questi signori il loro yatch quotidiano.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: anonimo
            Poi c'è un certo Panda Rossa che ti dice che lui
            fa questo e quello, ma quando gli chiedi: "Quali
            programmi hai scritto?" ti indica
            sourceforge.sourceforge e' il luogo dove io e quelli come me, depositiamo il software libero affinche' possa liberamente essere preso, utilizzato, migliorato, adattato, derivato e tutto quello che si puo' ancora fare e che neanche ci e' venuto in mente di fare.
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: panda rossa
            sourceforge e' il luogo dove io e quelli come me,
            depositiamo il software libero affinche' possa
            liberamente essere preso, utilizzato, migliorato,
            adattato, derivato e tutto quello che si puo'
            ancora fare e che neanche ci e' venuto in mente
            di fare.EGOISTA!Gente come te andrebbe arsa viva!Sei un egoista!Loro ( gli artisti ) invece sono generosi. Se metti insieme 7 note di un loro ritornello non solo ti fanno scrivere dall'avvocato, ti richiedono miliardi di mancato guadagno e ti citano per plagio.:D :D :DQuesti finti musicisti di oggi....sono delle vere e proprie sagome.Povero Mozart....
          • anonimo scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Mighael
            se renderebbero legale Poi questi prendono in giro quelli delle videoteche.
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            SOGNA!!!! Sono da anni che aggiungono balzelli su balzelli e in cambio hai aria fritta sempre più fritta
        • Joe Tornado scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          - Scritto da: N.C.
          Secondo me una cifra adeguata (tipo 1 euro o 2)Io pagherei volentieri una somma forfettaria (abbonamento) per chiudere la questione una volta per tutte, a patto che sia corrisposta alla filiera di produzione delle opere, non di distribuzione: grossisti, videonoleggiatori e commercianti vari non hanno alcun ruolo nelle attività di creazione dell'opera.
    • Guybrush scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      - Scritto da: Dottorn Stranamore
      Basterebbe togliere la banda larga ai privati e
      dare loro delle linee che permettono di
      collegarsi solo ad alcuni servizi
      pubblici.Aha. Con le connessioni satellitari come pensi di fare?E il WiFi? Ti ricordo che con un'antenna direzionale la portata del WiFi domestico può superare i 50km.Alle brutte poi si torna al 56k su doppino.
      Alle aziende si può invece dare la banda larga
      visto che la GDF può entrare dentro e fare dei
      controlli senza
      mandato.Ottimo, quindi basta infettare i PC aziendali tramite malware e usarli da remoto.

      Oppure obbligare gli ISP a far pagare 10 euro al
      giorno ai privati che vogliono collegarsi con
      banda larga,Salvo poi scoprire che nessun privato sarebbe disposto a pagare una cifra simile, ma si aggrapperebbe a chiunque gli offrisse connettività ad un prezzo decente.
      ma al tempo stesso ad obbligare gli
      stessi ISP a dare la fibra ottica gratuitamente
      ai possessori di partita iva e alle aziende in
      generale.Le quali, lecitamente o meno, diventerebbero i nuovi ISP per l'utenza locale.
      Un po' come si fa con l'ecopass dove si
      fanno pagare i ticket alle auto per entrare in
      città, in modo da raccogliere soldi da
      reinvestire nei mezzi pubblici.Anche no.
      Se tutte le
      aziende possono accedere a Internet con fibra e
      gratuitamente questo incentiverebbe notevolmente
      la nostra economia.Ecco, questa l'hai detta giusta.GT
      • yoghi scrive:
        Re: Ci sono soluzioni migliori
        - Scritto da: Guybrush
        E il WiFi? Ti ricordo che con un'antenna
        direzionale la portata del WiFi domestico può
        superare i 50km.Urca! Che potenza trasmissiva viene messa in ballo?50Km mi sembrano un po' tanti, non trovi?Occhio poi a non passarci davanti a codesta antenna, altrimenti ti abbronzi in men che non si dica (con tanto di frittura cerebrale annessa)...
        • pippO scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          - Scritto da: yoghi
          - Scritto da: Guybrush

          E il WiFi? Ti ricordo che con un'antenna

          direzionale la portata del WiFi domestico può

          superare i 50km.

          Urca! Che potenza trasmissiva viene messa in
          ballo?sempre quella, ma concentrata, cerca cantenna ;)
        • Guybrush scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          - Scritto da: yoghi
          - Scritto da: Guybrush

          E il WiFi? Ti ricordo che con un'antenna

          direzionale la portata del WiFi domestico può

          superare i 50km.

          Urca! Che potenza trasmissiva viene messa in
          ballo?0,1 Watt per legge.
          50Km mi sembrano un po' tanti, non trovi?Un segnale percorre quella distanza in 1,6*10^-4 secondi.
          Occhio poi a non passarci davanti a codesta
          antenna, altrimenti ti abbronzi in men che non si
          dica (con tanto di frittura cerebrale
          annessa)...L'energia assorbita è direttamente proporzionale all'inverso del quadrato della distanza. A "0" è = a 0,1 W. La spia di funzionamento della vaporella di mia madre consuma dieci volte di più (1W).Avanti un'altro.GT
          • Valeren scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Guybrush
            Avanti un'altro.A parte l'errore da scuoiatura, io prima o poi ti recluto per insegnarmi a farlo :D
          • krane scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Valeren
            - Scritto da: Guybrush

            Avanti un'altro.

            A parte l'errore da scuoiatura, io prima o poi ti
            recluto per insegnarmi a farlo
            :Dhttp://www.napoliwireless.net/doku/doku.php?id=antenna:cantenna
          • Valeren scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            Ho questo link nei preferiti da parecchio.Ma di elettronica / elettricità sono al palo e tanto.E' di sicuro la branca scientifica dove vado peggio.
          • yoghi scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Guybrush

            50Km mi sembrano un po' tanti, non trovi?
            Un segnale percorre quella distanza in 1,6*10^-4
            secondi.Ma dai! Così poco?Risposta evasiva ed elusiva, direi.Non è questione di velocità, quanto di possibili interferenze dovute alla sovrapposizione di più router sulla stessa banda (già ora con una decina di router in un centinaio di metri non si prende più nulla!) e ostruzioni nel percorso (anche un albero in mezzo e ciao collegamento).Immagino che per ottenere questo si dovrà operare con un cono direzionale molto 'stretto', per cui voglio vedere come fai a mantenere perfetta la direzione iniziale di trasmissione, per poter 'puntare' con sucXXXXX ad un target distante 50Km.
            L'energia assorbita è direttamente proporzionale
            all'inverso del quadrato della distanza. A "0" è
            = a 0,1 W. La spia di funzionamento della
            vaporella di mia madre consuma dieci volte di più
            (1W).Premesso che il Watt (W) indica la potenza e non l'energia, come tu hai erroneamente indicato, se trasmetto con una potenza di 0.1W, a 50Km l'energia ricevuta è inversamente proporzionale al quadrato della distanza (in metri), cioè devo dividere per 50000^2 = 2500000000 (due miliardi e mezzo!!).Trovami tu quale ricevitore WiFi domestico riesce a captare un segnale dell'ordine di circa 0.1 / 2.5*10^9 W di potenza e, ammesso che ce la faccia, mantenere una connessione stabile!Ergo =
            per poter trasmettere fino a 50Km un normale ripetitore WiFi non è sufficiente, checché ne dicano in brochure pubblicitarie o forum vari (non parlarmi delle antenne fatte con la coca cola, direzionano il segnale ma con approssimazioni troppo grandi anche solo per qualche Km)
            Avanti un'altro.Servito
          • krane scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: yoghi
            - Scritto da: Guybrush


            50Km mi sembrano un po' tanti, non trovi?

            Un segnale percorre quella distanza in 1,6*10^-4

            secondi.
            Ma dai! Così poco?
            Risposta evasiva ed elusiva, direi.
            Non è questione di velocità, quanto di possibili
            interferenze dovute alla sovrapposizione di più
            router sulla stessa banda (già ora con una decina
            di router in un centinaio di metri non si prende
            più nulla!) e ostruzioni nel percorso (anche un
            albero in mezzo e ciao collegamento).
            Immagino che per ottenere questo si dovrà operare
            con un cono direzionale molto 'stretto', per cui
            voglio vedere come fai a mantenere perfetta la
            direzione iniziale di trasmissione, per poter
            'puntare' con sucXXXXX ad un target distante
            50Km.

            L'energia assorbita è direttamente proporzionale

            all'inverso del quadrato della distanza. A "0" è

            = a 0,1 W. La spia di funzionamento della

            vaporella di mia madre consuma dieci volte di
            più

            (1W).

            Premesso che il Watt (W) indica la potenza e non
            l'energia, come tu hai erroneamente indicato, se
            trasmetto con una potenza di 0.1W, a 50Km
            l'energia ricevuta è inversamente proporzionale
            al quadrato della distanza (in metri), cioè devo
            dividere per 50000^2 = 2500000000 (due miliardi e
            mezzo!!).
            Trovami tu quale ricevitore WiFi domestico riesce
            a captare un segnale dell'ordine di circa 0.1 /
            2.5*10^9 W di potenza e, ammesso che ce la
            faccia, mantenere una connessione
            stabile!
            Ergo =
            per poter trasmettere fino a 50Km un
            normale ripetitore WiFi non è sufficiente,
            checché ne dicano in brochure pubblicitarie o
            forum vari (non parlarmi delle antenne fatte con
            la coca cola, direzionano il segnale ma con
            approssimazioni troppo grandi anche solo per
            qualche Km)Hai provato a realizzarle ? Fino a che distanza riuscivi ad avere segnale ? com'e' stata la tua esperienza ? Che materiali hai usato ?O parli solo per sentito dire ?

            Avanti un'altro.

            Servito
          • yoghi scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: krane
            Hai provato a realizzarle ? Fino a che distanza
            riuscivi ad avere segnale ? com'e' stata la tua
            esperienza ? Che materiali hai usato ?

            O parli solo per sentito dire ?Dormito male stanotte?Leggi il mio post più sopra, ho semplicemente rimarcato la pericolosità si stare davanti all'antenna nel caso di una trasmissione di tale portata.100mW non sono infatti sufficienti per tale scopo, ed utilizzando un'antenna direzionale con guadagno molto maggiore rispetto alle normali si riesce a trasmettere per qualche decina di Km.Il guadagno però deve essere VERAMENTE alto (occhio, il decibel è logaritmico, quindi a pochi dB in più corrisponde una differenza di molti W).In questo link, ad esempio (http://consoleinside.forumcommunity.net/?t=42957429) viene spiegato che per raggiungere 15-20 Km di distanza serve una potenza trasmissiva maggiore di 12W, ben oltre i miseri 0.1W indicati dal dottorino qui sopra (lasciamo perdere le cretinate ed ovvietà sulla velocità della luce e sui 100 mW di potenza a norma di legge di un normale router domestico...)Io personalmente non passerei volentieri davanti ad un'antenna che trasmette 12W ed oltre, tutto qui!
          • krane scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: yoghi
            - Scritto da: krane

            Hai provato a realizzarle ? Fino a che distanza

            riuscivi ad avere segnale ? com'e' stata la tua

            esperienza ? Che materiali hai usato ?



            O parli solo per sentito dire ?

            Dormito male stanotte?

            Leggi il mio post più sopra, ho semplicemente
            rimarcato la pericolosità si stare davanti
            all'antenna nel caso di una trasmissione di tale
            portata.
            100mW non sono infatti sufficienti per tale
            scopo, ed utilizzando un'antenna direzionale con
            guadagno molto maggiore rispetto alle normali si
            riesce a trasmettere per qualche decina di
            Km.
            Il guadagno però deve essere VERAMENTE alto
            (occhio, il decibel è logaritmico, quindi a pochi
            dB in più corrisponde una differenza di molti
            W).
            In questo link, ad esempio
            (http://consoleinside.forumcommunity.net/?t=429574

            Io personalmente non passerei volentieri davanti
            ad un'antenna che trasmette 12W ed oltre, tutto
            qui!Ma se ritieni che quelli che fanno regolarmente queste antenne e le testano non funzionino vaglielo a dire sui siti che sono stati qui lincati no ? :)
          • yoghi scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: krane
            Ma se ritieni che quelli che fanno regolarmente
            queste antenne e le testano non funzionino
            vaglielo a dire sui siti che sono stati qui
            lincati no ? :)eheh... leggi più sopra il mio primo commento nel thread: non ho detto che non funzionano (oddio, fino a 50Km veramente ho qualche perplessità), ma che NON STAREI DAVANTI ad un'antenna che trasmette un segnale di tale potenza (ti frigge il cervello).Ciao
    • krane scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      - Scritto da: Dottorn Stranamore
      Basterebbe togliere la banda larga ai privati e
      dare loro delle linee che permettono di
      collegarsi solo ad alcuni servizi pubblici.
      Alle aziende si può invece dare la banda larga
      visto che la GDF può entrare dentro e fare dei
      controlli senza mandato.
      Oppure obbligare gli ISP a far pagare 10 euro al
      giorno ai privati che vogliono collegarsi con
      banda larga, ma al tempo stesso ad obbligare gli
      stessi ISP a dare la fibra ottica gratuitamente
      ai possessori di partita iva e alle aziende in
      generale. Un po' come si fa con l'ecopass dove si
      fanno pagare i ticket alle auto per entrare in
      città, in modo da raccogliere soldi da
      reinvestire nei mezzi pubblici. Se tutte le
      aziende possono accedere a Internet con fibra e
      gratuitamente questo incentiverebbe notevolmente
      la nostra economia.Non c'e' problema: torno a leggere l'email solo dall'ufficio e si torna a comprare i dvd dai marocchini. Incentiverebbe senza dubbio una parte di economia, ma non quella che paga le tasse.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      Non vuoi che lo stato paghi per la banda larga, ma vuoi che i fornitori di servizi s'indebitano per mettere a gratis la fibra ???
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Ci sono soluzioni migliori
        - Scritto da: Sgabbio
        Non vuoi che lo stato paghi per la banda larga,
        ma vuoi che i fornitori di servizi s'indebitano
        per mettere a gratis la fibra
        ???Non hai capito. Voglio che i privati paghino un ticket agli ISP per connettersi di giorno in giorno e che quel ticket i provider devono reinvestirlo nella fibra ottica da dare gratuitamente alle aziende. Sai quanto lavoro si creerebbe? Sai quante startup da Londra (dove ci sono problemi enormi per trovare le connessioni c'era un articolo tempo fa) verrebbero qui ad aprire la loro attività?Diventeremmo l'Irlanda del sud europa, ma senza quella boiata di tagliare le tasse ad aziende del ramo IT tipo IBM, Microsoft, Google. Un'idea che ha creato lavoro, ma li sta mandando in bancarotta.
        • iupiter scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          guarda che l'irlanda e' andata di chiatto..aggiornati
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: iupiter
            guarda che l'irlanda e' andata di
            chiatto..aggiornatiParla in italiano.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori

          Non hai capito. Voglio che i privati paghino un
          ticket agli ISP per connettersi di giorno in
          giorno E io voglio che tu paghi a me un ticket di 100 euro a ogni ora.
          Sai quanto lavoro si
          creerebbe? Se vuoi il lavoro, te ne dò io finchè vuoi.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Non hai capito. Voglio che i privati paghino un

            ticket agli ISP per connettersi di giorno in

            giorno

            E io voglio che tu paghi a me un ticket di 100
            euro a ogni
            ora.



            Sai quanto lavoro si

            creerebbe?

            Se vuoi il lavoro, te ne dò io finchè vuoi.Tu inizia a fare qualcosa nella vita e DOPO dirai cosa gli altri devono fare.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori

            Tu inizia a fare qualcosa nella vita e DOPO dirai
            cosa gli altri devono
            fare.E tu cosa fai nella vita, visto che tu stai dicendo agli altri cosa fare?
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            Io faccio un lavoro utile: masturbo i cavalli per l'inseminazione artificiale.
        • zerobyte scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Non hai capito. Voglio che i privati paghino un
          ticket agli ISP per connettersi di giorno in
          giorno e che quel ticket i provider devono
          reinvestirlo nella fibra ottica da dare
          gratuitamente alle aziende. BWAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!Il cervello l'hai arrostito al sole?Ma ti rendi conto che in Italia abbiamo la pressione fiscale piu' alta d'Europa e viviamo nella mer*a a causa di gente che invece di lavorare pensa ad avere soldi con royalties e altre menate del genere?Le famiglie gia' pagano un prezzo ALTISSIMO per ADSL ( vedi i costi dell'ADSL in FRANCIA = 50% di quelle italiane )
          Sai quanto lavoro si
          creerebbe? Si certo....il Vs. obiettivo è quello di far disconnettere la gente dalla rete in modo da plagiarla come meglio vi piace.ANDATE A LAVURA'
          Sai quante startup da Londra (dove ci
          sono problemi enormi per trovare le connessioni
          c'era un articolo tempo fa) verrebbero qui ad
          aprire la loro
          attività?Certo, certo, verrebbero qui e non in India dove la manodopera costa 1/10.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Non hai capito. Voglio che i privati paghino un

            ticket agli ISP per connettersi di giorno in

            giorno e che quel ticket i provider devono

            reinvestirlo nella fibra ottica da dare

            gratuitamente alle aziende.

            BWAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!
            Il cervello l'hai arrostito al sole?Commento con linguaggio da bimbominkia, poi ditemi che Internet per i privati non sia uno spreco.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            Però perchè non rispondi a quello che ha detto dopo ? :D
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: zerobyte

            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Non hai capito. Voglio che i privati paghino
            un


            ticket agli ISP per connettersi di giorno in


            giorno e che quel ticket i provider devono


            reinvestirlo nella fibra ottica da dare


            gratuitamente alle aziende.



            BWAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!

            Il cervello l'hai arrostito al sole?

            Commento con linguaggio da bimbominkia, poi
            ditemi che Internet per i privati non sia uno
            spreco.Certo, certo, se non hai argomentazioni giu' ad etichettare....1°) Ti svelero' un segreto. Per connetterti ad internet paghi un abbonamento. Dato che papa' ti paga l'abbonamento ADSL, non significa che E' GRATIS.2°) Gli ISP non possono reinvestire in NULLA perche' il governo non permette il passaggio di tanti cavi sotto il territorio italiano. La fibra la sta installando Fastweb. Vorrei vedere i provider ( a proposito, sai quanti ISP esistono in Italia o ti fermi ai big 5? ) a metter ognuno la propria fibra.Poi metti in campo argomentazioni valide ( e non da troll ) e passero' a risponderti...
        • krane scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Sgabbio

          Non vuoi che lo stato paghi per la banda larga,

          ma vuoi che i fornitori di servizi s'indebitano

          per mettere a gratis la fibra ???
          Non hai capito. Voglio che i privati paghino un
          ticket agli ISP per connettersi di giorno in
          giorno e che quel ticket i provider devono
          reinvestirlo nella fibra ottica da dare
          gratuitamente alle aziende. Sai quanto lavoro si
          creerebbe? Sai quante startup da Londra (dove ci
          sono problemi enormi per trovare le connessioni
          c'era un articolo tempo fa) verrebbero qui ad
          aprire la loro attività?Scherzi ? Tutta la banda sarebbe occupata dal p2p criptato del muletto in sala server, altro che venderla ai londinesi ! Bisogna nutrire di warez varie tutto l'ufficio come succedeva quando nessuno aveva l'interdet in casa !
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            - Scritto da: Sgabbio


            Non vuoi che lo stato paghi per la banda
            larga,


            ma vuoi che i fornitori di servizi
            s'indebitano


            per mettere a gratis la fibra ???


            Non hai capito. Voglio che i privati paghino un

            ticket agli ISP per connettersi di giorno in

            giorno e che quel ticket i provider devono

            reinvestirlo nella fibra ottica da dare

            gratuitamente alle aziende. Sai quanto lavoro si

            creerebbe? Sai quante startup da Londra (dove ci

            sono problemi enormi per trovare le connessioni

            c'era un articolo tempo fa) verrebbero qui ad

            aprire la loro attività?

            Scherzi ? Tutta la banda sarebbe occupata dal p2p
            criptato del muletto in sala server, altro che
            venderla ai londinesi ! Bisogna nutrire di warez
            varie tutto l'ufficio come succedeva quando
            nessuno aveva l'interdet in casa
            !Il giorno in cui ti entra la GDF poi vediamo quanto scherzi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Il giorno in cui ti entra la GDF poi vediamo
            quanto scherzi.Lo sai qual e' la differenza tra un server privato in una cantina privata e un server aziendale che sta in una sala macchine?Te lo spiego io:1) la GDF non puo' fare irruzione e quindi c'e' tutto il tempo per lanciare la procedura anti GDF.2) l'amministratore dell'azienda (quello responsabile penalmente) non sa distinguere un server da un condizionatore.3) l'amministratore dei sistemi non e' direttamente responsabile.E siccome la responsabilita' penale e' personale, lascia che la GDF venga a controllare e poi vediamo chi se le fa le quattro risate.Nella migliore delle ipotesi verranno con un hard disk esterno vuoto e ci chiederanno di riempirlo di mp3 e di XXXXX che poi fruiranno con comodo una volta tornati in caserma, e verbalizzeranno che era tutto a posto.
          • zerobyte scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Il giorno in cui ti entra la GDF poi vediamo
            quanto
            scherzi.Il giorno in cui la GDF farà controlli su tipi come te ed i tizi che proteggi ( si dice "proteggi" o sa di mafia? ), ci faremo tutti 4 risate....e chissà...forse il governo potrà anche abbassare le tasse dai vari sequestri.... :)
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          Mi sa che è uscita una nuova droga sul mercato e tu stai facendo da cavia... visti gli effetti, consiglia al tuo fornitore di andare dai Bee Gees e compagnia cantante che apprezzeranno molto codesta sostanza...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          Stai solo minando gli ISP sui margini di guadagno cosi, la tua idea è stupida sotto molto punti di vista, mi spiace.
    • Mighael scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      tu stai fuori di testa meno male non conti una XXXX :D
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      Io ho una soluzione migliore, proibire alle persone come te di connettersi alla rete. Tornatene in azienda va'.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Ci sono soluzioni migliori
        - Scritto da: Nome e cognome
        Io ho una soluzione migliore, proibire alle
        persone come te di connettersi alla rete.
        Tornatene in azienda
        va'.Ottimo anche il censore è arrivato.
    • iupiter scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      si bella XXXXXXX e io che gestisco server e siti smetto di lavorare...a XXXXXX
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Ci sono soluzioni migliori
        - Scritto da: iupiter
        si bella XXXXXXX e io che gestisco server e siti
        smetto di lavorare...a
        XXXXXXCioè intendi dire che li gestisci da casa? Avrai la partita IVA e quindi puoi fare un contratto aziendale, anzi sarebbe meglio che chi usa la linea per la propria attività non facesse contratti da privato. Specie per il supporto quando c'è qualche problema.
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Ci sono soluzioni migliori
          C'è un problema infatti.... TU, che faccio? Chiamo il centralino? Per eliminare Dottor Stranamore prema 1...
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            C'è un problema infatti.... TU, che faccio?
            Chiamo il centralino? Per eliminare Dottor
            Stranamore prema
            1...Non ti preoccupare, sono talmente stupido che non rimarrò a lungo comunque.
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Ci sono soluzioni migliori
            Ecco bravo, torna dai tuoi cavalli...
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      - Scritto da: Dottorn Stranamore
      Basterebbe togliere la banda larga ai privati e
      dare loro delle linee che permettono di
      collegarsi solo ad alcuni servizi
      pubblici.Ancora meglio: basterebbe proibire il copyright, mettere tutto sotto pubblico dominio, e sbattere in carcere chiunque cerchi di impedire le copie.

      Alle aziende si può invece dare la banda larga
      visto che la GDF può entrare dentro e fare dei
      controlli senza
      mandato.Su una cosa sono d'accordo: a te, internet va tolto.

      Oppure obbligare gli ISP a far pagare 10 euro al
      giorno ai privati che vogliono collegarsi con
      banda larga, ma al tempo stesso ad obbligare gli
      stessi ISP a dare la fibra ottica gratuitamente
      ai possessori di partita iva e alle aziende in
      generale.Meglio ancora: obbligheremo te a far installare, a tue spese, la banda larga a tutti i privati che lo desiderano. Se non hai abbastanza soldi, non è un problema: una volta pignorata la tua casa e tutti i tuoi beni, potrai sempre essere messo ai lavori forzati.
      Un po' come si fa con l'ecopass dove si
      fanno pagare i ticket alle auto per entrare in
      città, in modo da raccogliere soldi da
      reinvestire nei mezzi pubblici. Se tutte le
      aziende possono accedere a Internet con fibra e
      gratuitamente questo incentiverebbe notevolmente
      la nostra
      economia.La incentiverebbe ancora di più, se potessero contare su qualche lavoratore forzato non pagato, e nutrito solo a pane e acqua. E tu sei perfetto, per il programma pilota.
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: Ci sono soluzioni migliori
      Dai su, smettila di rubare le pilloline al nonno che poi gli effetti si vedono...
  • ruppolo scrive:
    Azione, reazione.
    Continuate pure a scaricare, ma non lamentatevi delle conseguenze.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Azione, reazione.
      - Scritto da: ruppolo
      Continuate pure a scaricare, ma non lamentatevi
      delle
      conseguenze.E chi si lamenta ?
      • panda rossa scrive:
        Re: Azione, reazione.
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: ruppolo

        Continuate pure a scaricare, ma non lamentatevi

        delle

        conseguenze.

        E chi si lamenta ?Mi pare di aver capito che siano i Bee Gees a lamentarsi che dopo 40 anni c'e' ancora qualcuno che li ascolta e si sbatte per farli conoscere alle nuove generazioni.Ma non ho capito perche' si lamenta.
    • Shiba scrive:
      Re: Azione, reazione.
      - Scritto da: ruppolo
      Continuate pure a scaricare, ma non lamentatevi
      delle
      conseguenze.Non posso scaricare ISO che se no pago una tassa?
    • Sborone di Rubikiana memoria scrive:
      Re: Azione, reazione.
      A 50anni certe cose non si possono capire... ;)
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Azione, reazione.
      - Scritto da: ruppolo
      Continuate pure a scaricare, ma non lamentatevi
      delle
      conseguenze.Fallimento delle major?Oh come mi dispiace...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Azione, reazione.
      Argomentazioni ? Zero, come al solito...
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Azione, reazione.
      E chi si lamenta? Al massimo, la connessione costerà un po' di più.Ma tanto, pagherai anche tu, quindi il ricarico per me sarà minimo. Certo, per te l'aumento di prezzo sarà più alto, perchè paghi anche itunes, ma quello è un problema tuo
  • bubba scrive:
    gli agguerriti bee gees?
    Ma sono quei bee gees? quelli che hanno fatto il primo album nel 19SESSANTATRE... ? Ma gente che e' nata DOPO il grammofono a proteggere il loro prezioso copyright esiste ,oppure tutto il sistema e' condannato al MUMMIFICIO.. tra questo ,mccarthy e Michel Barnier (commissario europeo sessantenne che era a questa riunione sediziosa) e' difficile scegliere :P
    • Criptainer scrive:
      Re: gli agguerriti bee gees?
      - Scritto da: bubba
      Ma sono quei bee gees? quelli che hanno fatto il
      primo album nel 19SESSANTATRE... ? Ma gente che
      e' nata DOPO il grammofono a proteggere il loro
      prezioso copyright esiste ,oppure tutto il
      sistema e' condannato al MUMMIFICIO..Quoto, spesso infatti sono gli artisti più "datati" a non capire come si sta evolvendo il mercato dell'audio/video, mentre alcuni tra i più giovani sperimentano alternative all'attuale modello di business.
  • Guybrush scrive:
    Ho sempre detestato i BeeGees
    Con le loro vocette, le tutine colorate e i capelli improbabili.Sinceramente: concordo con chi lo ha invitato a fare il provider di connettività.Come ho indicato in un altro post, a scannarsi adesso sono l'old establishment delle vecchie "collect society" e il "nuovo" di providers e TLC Company.I primi nati nel XIX secolo, i secondi nel XX.Se non erro son già passati 10 anni dall'inizio del XXI secolo.Qualcuno gli spiega che se non si adeguano affonderanno tutti?GT
    • iupiter scrive:
      Re: Ho sempre detestato i BeeGees
      io detesto gli scrocconi che non fanno un tubo dalla mattina alla sera e rubano pensando sia legalizzato, sempre ladri siete...solo che non vi arrestano...si chiamano opere di ingegno...voi siete troppo cretini per riuscire a farle
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Ho sempre detestato i BeeGees
        - Scritto da: iupiter
        io detesto gli scrocconi che non fanno un tubo
        dalla mattina alla sera Vale a dire, quelli che pretendono di vivere di diritti, e di farsi pagare per delle copie.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ho sempre detestato i BeeGees
          Peggio, quelli che fanno 4 note in croce è pretendono di essere pagati per 12 rigenerazioni, manco fossero dei signori del tempo!
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Ho sempre detestato i BeeGees
        - Scritto da: iupiter
        io detesto gli scrocconi che non fanno un tubo
        dalla mattina alla sera Anche io ... "artisti" ... a lavorare !!!
  • il solito bene informato scrive:
    Soluzione
    [cit.] Una questione di integrità, almeno secondo l'ex-cantante dei Bee Gees Robin Gibb, attuale presidente della International Confederation of Societies of Authors and Composers. Gli artisti meriterebbero di essere adeguatamente ricompensati per il proprio lavoro soluzione: che gli artisti bypassino le Majors e distribuiscano direttamente i propri lavori.
    • shevathas scrive:
      Re: Soluzione
      - Scritto da: il solito bene informato
      [cit.]
      Una questione di integrità, almeno secondo
      l'ex-cantante dei Bee Gees Robin Gibb, attuale
      presidente della International Confederation of
      Societies of Authors and Composers. Gli artisti
      meriterebbero di essere adeguatamente
      ricompensati per il proprio
      lavoro

      soluzione: che gli artisti bypassino le Majors e
      distribuiscano direttamente i propri
      lavori.pagamento a offerta ?
      • krane scrive:
        Re: Soluzione
        - Scritto da: shevathas
        - Scritto da: il solito bene informato

        [cit.]

        Una questione di integrità, almeno secondo

        l'ex-cantante dei Bee Gees Robin Gibb, attuale

        presidente della International Confederation of

        Societies of Authors and Composers. Gli artisti

        meriterebbero di essere adeguatamente

        ricompensati per il proprio lavoro

        soluzione: che gli artisti bypassino le Majors e

        distribuiscano direttamente i propri lavori.
        pagamento a offerta ?Biglietto per guardare il concerto.
        • pippO scrive:
          Re: Soluzione
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: shevathas

          - Scritto da: il solito bene informato


          [cit.]


          Una questione di integrità, almeno secondo


          l'ex-cantante dei Bee Gees Robin Gibb, attuale


          presidente della International Confederation
          of


          Societies of Authors and Composers. Gli
          artisti


          meriterebbero di essere adeguatamente


          ricompensati per il proprio lavoro



          soluzione: che gli artisti bypassino le
          Majors
          e


          distribuiscano direttamente i propri lavori.


          pagamento a offerta ?

          Biglietto per guardare il concerto.su youtube? :D
          • krane scrive:
            Re: Soluzione
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: shevathas


            - Scritto da: il solito bene informato



            [cit.]



            Una questione di integrità, almeno
            secondo



            l'ex-cantante dei Bee Gees Robin Gibb,
            attuale



            presidente della International Confederation

            of



            Societies of Authors and Composers. Gli

            artisti



            meriterebbero di essere adeguatamente



            ricompensati per il proprio lavoro





            soluzione: che gli artisti bypassino le

            Majors

            e



            distribuiscano direttamente i propri lavori.




            pagamento a offerta ?



            Biglietto per guardare il concerto.
            su youtube? :DE io dovrei pagare per guardare una finestrella spixellosa ??? E per emettere peti anche ?
  • ciccio quanta ciccia scrive:
    Fate gli ISP
    La posizione di Gibb sembra certo agguerrita, seguita a ruota dai vertici di SABAM, equivalente di SIAE in terra belga: a lucrare sulla condivisione illecita di canzoni e film sarebbero anche - se non soprattutto - i vari Internet Service Provider (ISP). Proprio questi ultimi approfitterebbero dei flussi del P2P per guadagnare in termini di utenza e abbonamenti.Bene, la soluzione è semplice.... fate anche voi gli ISP così gudagnate anche voi dai flussi P2P, in più avete anche già il materiale...
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Fate gli ISP
      - Scritto da: ciccio quanta ciccia
      La posizione di Gibb sembra certo agguerrita,
      seguita a ruota dai vertici di SABAM, equivalente
      di SIAE in terra belga: a lucrare sulla
      condivisione illecita di canzoni e film sarebbero
      anche - se non soprattutto - i vari Internet
      Service Provider (ISP). Proprio questi ultimi
      approfitterebbero dei flussi del P2P per
      guadagnare in termini di utenza e
      abbonamenti.

      Bene, la soluzione è semplice.... fate anche voi
      gli ISP così gudagnate anche voi dai flussi P2P,
      in più avete anche già il
      materiale...Già... i siti torrent guadagnano milioni con la pubblicità oppure gli ISP fanno abbonamenti sfruttando il download delle nostre opere ... perché non abbandonano le pratiche mafiose ed approfittano anche loro di questi "business lucrativi"? forse perché in realtà non è un business così lucrativo ed è tutta una scusa per attaccare chi ti fa concorrenza?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 giugno 2011 10.50-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti