Rimandata la brevettabilità del software

La UE decide di spostare il voto sulla proposta McCarthy a fine settembre, una piccola vittoria per le organizzazioni che la contestano che ora hanno tre settimane per spiegare meglio i problemi che pone questa direttiva


Bruxelles – Posticipata a fine mese la riunione della UE che doveva votare sulla brevettabilità del software, secondo il progetto proposto dal parlamentare europeo Arlene McCarthy e osteggiato da molti, a partire dalla Foundation for a Free Information Infrastructure per finire alle varie associazioni pro open source.

Non è stato comunicato il motivo dello slittamento alla settimana tra il 22 e il 26 settembre del voto del Parlamento europeo. Secondo alcuni, avrebbero avuto il loro peso le contestazioni organizzate su internet e nelle strade della capitale belga.

Sarebbero infatti stati almeno in 500, compresi alcuni parlamentari, a manifestare a Bruxelles mentre si ritiene che almeno un migliaio di siti abbiano aderito alla protesta online organizzata per scongiurare l’approvazione della proposta elaborata dalla McCarthy.

Inoltre, un gruppo di 12 economisti europei ha mandato al Parlamento europeo una nota per spiegare come la brevettabilità del software si trasformerebbe in un danno per l’evoluzione tecnologica e per l’industria del software europea.

Benjamin Henrion, uno degli organizzatori della protesta, ha detto che “tre settimane per spiegare i brevetti sul software è una buona cosa per noi. La nostra idea è che quando i politici capiranno i problemi e le implicazioni tecniche che una legge sui brevetti come quella degli USA porta, allora supporteranno la nostra idea”.

Questa è la seconda volta che il provvedimento viene rimandato in fase di voto: era già successo nello scorso giugno .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Akiro scrive:
    Re: sotto c'è la fregatura allora!

    A me tutta sta storia dell'allarmismo contro
    i cookie, spyware etc mi sta un pò stretta.l'allarmismo è _anke_ perkè ci fan pensare ad un "qualkosa" in più in ogni cd per sopperire al prezzo (20?) e poi te la mettono didietro con le info che riescon a raccogliere su te.
    ma se non lascio
    delle tracce come caspita fa quel servizio a
    ricordarsi di me???forse attraverso un account sul loro pc con dati che si posson inserire o togliere a piacimento? 8)e poi diciamocelo.... quanti siti visiti ed han bisogno di riconoscerti? solo quelli dove ti loggi o lasci dei messaggi! spesso si naviga solo epr raccogliere info e non per interagire.
    a me per esempio piace molto che alcuni siti
    si ricordino i miei gusti e magari mi
    consiglino un libro appena uscito perchè è
    della categoria che ho acquistato di +.bhe, appunto... a te. se un'azienda deve consigliarmi qualkosa allora devo esser io il primo a dire "d'akkordo da oggi tu mi rikorderai eventuali uscite della mia categoria preferita".Non è giusto dare libertà a priori a queste società soloperkè il contenuto ci può esser di gradimento adesso.
    Che poi ci siano società che guadagnano
    spiandoci illegalmente non ci piove, ma sai
    che mi frega se una ditta americana sa che
    c'è un tizio in italia a cui piacciono i
    libri di informatica e che ogni giorno va su
    PI?!e che ne sai che questa ditta che oggi ha il tuo e-mail un domani nnn fallisce e lo rivende a... kissà ki??8)byezAkiro
  • Anonimo scrive:
    Il prezzo dei CD...
    Il problema che viene sollevato principalmente nel forum è il costo elevato dei CD.Ossia la tesi sostenuta è: costo dei CD diminuito = problema del P2P risolto (o parzialmente risolto).Io non penso che chi fa i conti x le multinazionali sia uno stupido però vorrei sapere dai pareri delle persone qual è il prezzo giusto per un CD in modo che la gente ritorni parzialmente da Kazaa al negozio.Una volta definito questo prezzo "giusto" bisogna valutare se alle multinazionali della musica conviene... faccio un esempio: se dimezzo il prezzo dei CD per avere convenienza le vendite dovrebbero piu' che raddoppiare.Personalmente non penso che ciò accadrebbe e neppure diminuendo del 20% il costo di un CD riuscirei a strappare un 20% di aquirenti al P2P... passando da 20 ? a 16 ? per me pochi fan di kazaa se ne accorgerebbero.Penso che la soluzione adottata dalle multinazionali (ciliegine, lucchetti e spallate ai produttori di sw p2p e utenti p2p) sia l'unica da loro percorribile.Ci sarebbe l'iTunes ... ma anche in questo caso dato che i files scaricati hanno la stessa qualita' del P2P è necessario scoraggiare coloro che non pagano con azioni legali d'impatto.Nabla
    • Anonimo scrive:
      Re: Il prezzo dei CD...
      Credo che il prezzo giusto dei CD sia quello che viene fatto pagare per acquistare una musicassetta. Non capisco per quale motivo un CD debba costare più di una musicassetta. Le spese sostenute per la realizzazione dei brani, i diritti d'autore, la pubblicità ecc, sono i medesimi, probabilmente il costo d'incisione di una musicassetta è maggiore rispetto a quello di un CD, ma stranamente, costa notevolmente di meno. Non sarà che le musicassette non le compera nessuno? Quale è la giustificazione delle case discografiche sulla differenza di costi tra i due supporti?
  • Attila Xihar scrive:
    Re: Ma non era più semplice...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Attila Xihar

    Il telefonocontacheeee???

    Ti prego, un link... :-)

    http://www.cellulari.itOddio...(Grazie x la risposta)
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo CD originali mai MP3
    - Scritto da: Anonimo
    Se devo fare un regalo...
    certo con gli stessi soldi di un CD
    originale potrei farne 20 pirata, ma non
    sarebbe la stessa cosa.
    Insomma i CD originali hanno un futuro, si
    come idee-regalo.
    Amenoggi mia sorella dopo anni che non me la cagavo come essere umano mi ha dettoper il mio compleanno vorrei quel tal cd ... ma mi raccomando GUAI A TE SE LO COMPRI, voglio che me lo trovi su internet perchè è un insulto alla gente che costino così tanto.:-Osono rimasto di amianto.le ho fatto un trapianto di pene e quindi una fellatio e poi ho divelto il tutto per non lasciare prove.STRAORDINARIA!!!questa è la coscienza e l'onore della gente!!! NON VOGLIAMO PIU' CHE CI PRENDANO PER IL CULO!!!!io non voglio che mi riegalino niente che abbia cazzate anticontrollo.lo riporto dal negoziante anche se me lo regali.e se sei mio amico lo sai.lo cambierò con uno vecchio non copycontrolled.
  • Anonimo scrive:
    *********************
    o sia benedettoe benedetto il suo santo nomee tu fottiti in culo maledetto infedele del cazzo!
  • Anonimo scrive:
    PORCO
    RCO
  • Anonimo scrive:
    Re: ultimo acquisto

    E poi ti tocca sentire i film col volume a 1
    perche' i vicini rompono i marroni che
    sentono gli elicotteri che gli escono dalla
    tazza del cesso mentre stanno cagando e gli
    prende un'infarto :-)
    Fortunatamente non ho vicini intorno, ma posso sempre suggerire ( se possibile per le proprie tasche ) di insonorizzare un pò la stanza, altrimenti... rimane l'alternativa di invitare anche i vicini ( meglio le vicine ) a vedere il film :) :)
  • Anonimo scrive:
    Re: ultimo acquisto
    - Scritto da: Anonimo
    Hai perfettamente ragione. Vai al cinema in
    due, prendi da bere e spendi almeno 20
    euro!!! Qui da me poi di cinema che si
    meritino tale nome non ci sono. Audio
    pessimo, poltroncine ine ine ine in cui fai
    pari e dispari col vicino per decidere chi
    poggia il braccio sul bracciolo. Penso che
    per un appassionato di film valga la pena di
    risparmiare un pò e regalarsi un bel sistema
    home theater e infatti è quello che ho in
    progetto di fareE poi ti tocca sentire i film col volume a 1 perche' i vicini rompono i marroni che sentono gli elicotteri che gli escono dalla tazza del cesso mentre stanno cagando e gli prende un'infarto :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: ultimo acquisto

    vuoi mettere la magia di 50 euro che
    scompaiono dal bilancio famigliare senza
    lasciare la minima traccia?

    Vado al cinema 1 volta l'anno e quella volta
    non e' che sono proprio cosi' soddisfatto...
    volume troppo alto, pubblicita' eccessiva,
    rottura di scatole per il parcheggio ecc.
    ecc. Per il prezzo che chiedono, secondo me,
    non vale la pena. Preferisco spendere in
    libri.
    Hai perfettamente ragione. Vai al cinema in due, prendi da bere e spendi almeno 20 euro!!! Qui da me poi di cinema che si meritino tale nome non ci sono. Audio pessimo, poltroncine ine ine ine in cui fai pari e dispari col vicino per decidere chi poggia il braccio sul bracciolo. Penso che per un appassionato di film valga la pena di risparmiare un pò e regalarsi un bel sistema home theater e infatti è quello che ho in progetto di fare
  • Anonimo scrive:
    Re: cominciano a piegare la testa
    se costeranno di piu' ne venderanno ancora meno,se costeranno lo stesso prezzo non ne venderanno uno in piu, a meno che non ci facciano stare anche un divx video
  • Anonimo scrive:
    Re: sotto c'è la fregatura allora!

    insomma, ci dicono che ci offrono qualkosina
    in più... però poi si scopre che anke loro
    da noi vogliono qualkosa in più...
    ma che bravi...
    signori questa è l'industria del giorno
    d'oggi... anke quando ci fa un regalo lo fa
    per un suo "tornaconto"A me tutta sta storia dell'allarmismo contro i cookie, spyware etc mi sta un pò stretta.Ci esaltiamo tantissimo quando leggiamo le caratteristiche di un servizio che più viene usato e + si piega alle nostre esigenze poi esce uno e ti dice "ahhh stai attento.. c'è satana con uno spyware che raccoglie informazioni su di te"... ma se non lascio delle tracce come caspita fa quel servizio a ricordarsi di me???a me per esempio piace molto che alcuni siti si ricordino i miei gusti e magari mi consiglino un libro appena uscito perchè è della categoria che ho acquistato di +.Che poi ci siano società che guadagnano spiandoci illegalmente non ci piove, ma sai che mi frega se una ditta americana sa che c'è un tizio in italia a cui piacciono i libri di informatica e che ogni giorno va su PI?!
    Auguri.Augurissimi a te!
  • Anonimo scrive:
    Re: ultimo acquisto
    - Scritto da: Anonimo
    Daccordo, anch'io ho fastweb e scarico
    qualche filmetto, ma vuoi mettere la magia
    del grande schermo?vuoi mettere la magia di 50 euro che scompaiono dal bilancio famigliare senza lasciare la minima traccia? Vado al cinema 1 volta l'anno e quella volta non e' che sono proprio cosi' soddisfatto... volume troppo alto, pubblicita' eccessiva, rottura di scatole per il parcheggio ecc. ecc. Per il prezzo che chiedono, secondo me, non vale la pena. Preferisco spendere in libri.
  • Anonimo scrive:
    Re: mmmm....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    mah... e una volta scaricati i bouns dalla

    rete, cosa impedirebbe all'utente di

    condividerli con le "normali" applicazioni

    p2p?

    Forse la loro assoluta inutilità ?No. piu' precisamente il fatto che, come enuncia l'articolo, sono appunto LINK PROTETTI e quindi non facilmente scaricabili.Quello che a me preoccupa di piu', pero', e' il fatto che per usufruirne devo registrarmi e dare alla Sony (a a chi per lei) i miei preziosi dati personali, che potrebbero anche venire utilizzati da aziende senza scrupoli per fini non propriamente leciti come, tanto per citarne uno. lo SPAM della casella di posta o peggio ancora del mio cellulare!Chi mi garantesce che cio' non puo' avvenire?
  • Anonimo scrive:
    Re: ultimo acquisto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ultimo acquisto???? boh!!!! saranno 5 anni

    che non entro in un negozio di dischi. e
    da

    quando ho fastweb nemmeno in un cinema.
    tra

    l' altro a casa mia posso fermare il film
    e

    andare al cesso o mangiare qualcosa o
    anche

    fumarmi qualcosa. :)

    ciao


    AMEN ;)Daccordo, anch'io ho fastweb e scarico qualche filmetto, ma vuoi mettere la magia del grande schermo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non era più semplice...
    - Scritto da: Attila Xihar

    - Scritto da: Anonimo

    E, per rimanere in tema di futilità

    propinate, il telefono contapassi della

    DoCoMo? Non ti sembra un bell'esempio
    di...

    (non so come esternare il mio pensiero)?

    Il telefonocontacheeee???
    Ti prego, un link... :-)http://www.cellulari.it
  • Anonimo scrive:
    Re: Sai ke novita'...
    Ora ke mi viene in mente non e' una novita' nemmeno in ambito musicale: una sol del genere l' hanno adottata anke i Nightwish x la ver deluxe del loro ultimo album:* CD "protetto";* codice x scaricare i brani dalla Rete (mp3 @ 320 kbps);* codice x scaricare alcuni video dalla Rete (mi pare fossero dei live).
  • Anonimo scrive:
    Sai ke novita'...
    Un sistema del genere viene usato gia' da tempo x gli RPG online. in quel caso la "ciliegina" e' la possibilita' di giocare in Rete.
  • Anonimo scrive:
    Re: Saranno mica stupidi sti produttori!
    - Scritto da: Anonimoinfatti le case discografiche mica sono stupide: hanno fatto soldi a palate, loro. Alla faccia di chi si ostina a finanziare le ville, le vacanze e gli altri lussi di 'sti signori per avere il privilegio di ascoltare i vocalizzi dell'ultimo "fenomeno" e/o per possedere il gadget che va tanto di moda e "fa in"mah
  • Anonimo scrive:
    Re: ultimo acquisto
    - Scritto da: Anonimo
    ultimo acquisto???? boh!!!! saranno 5 anni
    che non entro in un negozio di dischi. e da
    quando ho fastweb nemmeno in un cinema. tra
    l' altro a casa mia posso fermare il film e
    andare al cesso o mangiare qualcosa o anche
    fumarmi qualcosa. :)
    ciaoAMEN ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: cominciano a piegare la testa
    - Scritto da: Anonimo
    finalmente, ma ce ne devono infilare di roba
    per giustificare la spesa ..Forse non hai capito. La roba in piu', fara' si che i cd costeranno di piu'....Piu' che piegare la testa, stanno cercando di piegare ancora di piu' gli acquirenti verso i 90°...
  • Anonimo scrive:
    cominciano a piegare la testa
    finalmente, ma ce ne devono infilare di roba per giustificare la spesa ..
  • Anonimo scrive:
    Re: Solo CD originali mai MP3
    - Scritto da: Anonimo
    Se devo fare un regalo...
    certo con gli stessi soldi di un CD
    originale potrei farne 20 pirata, ma non
    sarebbe la stessa cosa.
    Insomma i CD originali hanno un futuro, si
    come idee-regalo.
    AmenLa mia donna sarebbe + contenta se gli facessi la discografia completa dell'artista in un unico cd mp3.Gl fai anche la copertina con la foto romantica di un bel cagnolino e sei a postoFiguriamoci di 20 artisti!-- _r_
  • gerry scrive:
    Re: Dunque...
    - Scritto da: munehiro
    e' sempre plasticaccia... tutti i cd
    originali che ho (e non sono pochi, credimi)
    hanno la custodia rotta, tipo agganci
    spaccati o parte frontale rotta, o
    addirittura i dentini interni che tengono il
    cd sbriciolati e a spasso per la custodia,
    rigandomi allegramente i cd di cui, per
    legge o per volere della RIAA, non posso
    fare una copia di backup. e sia ben chiaro,
    i cd originali li tengo meglio di un figlio.E' vero, alcune custodie fanno veramente pena.. per fortuna sono di dimensioni standard. Sai quante ne ho cambiate :DIo parlavo più che altro di cose come il libretto con le foto o i testi. A chi scarica via P2P non importa di averlo, figurati di essere riempiti con gadget completamente inutili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Dunque...
    - Scritto da: Anonimo
    pensa che io ho delle scarpe e dei jeans
    levis consunti ed è uno scandalo che la
    Levis non mi dia la possibilità di averne un
    altro paio...Ho dei bottoni mezzi strappati,
    le asole sdrucite.
    Potrei entrare in un negozio e rubarne un
    paio, tanto ho già comprato un paio due anni
    fa ed è un mio diritto avere un altro paio
    sempre in ordine.L'unico scandalo è che tu non possa fare una copia di sicurezza del tuo cervello, perché è evidente che ti sta scomparendo!Che razza di esempio hai fatto?Vatti a backuppare i neuroni, va... troll
  • Anonimo scrive:
    Saranno mica stupidi sti produttori!
    Perchè funzioni dev'essere per forza una cosa che abbia valore per l'utente. Mica saranno così stupidi sti produttori di musica e videogiochi!Vedrete che la utilizzeranno per inserire una parte importante dei giochi su internet: multiplayer, add-on che prolungano la vita del gioco, o perchè no? una registrazione tipo microsoft unica per ogni cd che "attivi" il gioco.In caso di musica, non saprei. Forse l'unica è la possibilità di vincere qualche biglietto per un concerto
  • Anonimo scrive:
    Abbassate i prezzi!!!!!
    invece di mettere i sonaglini dentro i cd, che non se ne frega niente nessuno...perchè poi, strano eh?, magari ce li faranno pure pagare di più...
  • Attila Xihar scrive:
    Re: Ma non era più semplice...
    - Scritto da: Anonimo
    E, per rimanere in tema di futilità
    propinate, il telefono contapassi della
    DoCoMo? Non ti sembra un bell'esempio di...
    (non so come esternare il mio pensiero)?Il telefonocontacheeee???Ti prego, un link... :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Meravigliosa idea!
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi, poniamo che esca l'ultima creazione
    musicale di Mariah Carey (ho preso lei come
    esempio banale, ad indicare un musicista di
    punta), e la Sony me lo infarcisce con il
    demo di Halo 2 per Xbox, un brano inedito
    dei Metallica e due foto del calendario
    della Marcuzzi.Piu' verosimilmente ci troverai un rotolo di carta igienica...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ah, ecco, proprio la Sony...
    - Scritto da: Anonimo
    Salve gente...
    allora, partiamo dal presupposto che io
    compro un cd solo se mi piace e non perchè
    mi ci danno il bonus o altre fesserie. Ci
    promettono tracce audio in più? Gli conviene
    metterle sulle edizioni giapponesi, che
    sennò gli va all'aria quella fetta di
    mercato...
    Ma passiamo al punto seguente.
    Sony produce un CD audio protetto.
    Impossibile, a detta loro, da copiare. Sony
    però produce anche dei lettori portatili
    digitali, di quelli con la memoria. Ma non
    leggono gli mp3. No, giustamente leggono il
    formato compresso della Sony, il cosiddetto
    Atrac. Che si ottiene dai CD (o dagli mp3)
    utilizzando un software sviluppato,
    indovinato un po, dalla Sony.
    Ora, io mi compro il cd originale *SONY* e
    lo voglio mettere dentro il lettore
    portatile *SONY*. Che faccio? :)
    ------------------------------
    Note personali:
    Si, possiedo uno di quei lettori digitali
    Sony, e mi ci trovo molto bene. Ho anche
    ordinato un cd portatile Sony.
    Non vedo l'ora che esca un cd audio
    interessante pubblicato dalla Sony. Poi, se
    non riesco ad ascoltarlo sui dispositivi che
    la Sony stessa mi vende, mi sa che sarà in
    più di qualcuno a saperlo...

    Ciao a tutti
    VHVabbe' e' tardi, SOgNY d'oro :-)
  • JP scrive:
    Re: Io compro i cd originali

    Che bei ricordi il Greatest Hits dei Dire
    Straits in HDCD, quello si che era un disco
    perfetto sotto tutti i punti di vista.Ci puoi scommetere!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ultimo Acquisto:
    - Scritto da: Anonimo

    Philipp Glass - The Hours - Soundtrack 20 ?

    Vinicio Capossela: L'indispensabile - 15 ?

    E del tempo ne è passato dai precedenti.Belle cazzate !E hai speso 35 ? per queste 'mmerde ? Complimenti !
  • Anonimo scrive:
    Re: invece di tante cazzate, prezzi piu' dec
    e' la prima cosa che ho pensato anchio - sara' banale sara' stata detta e ripetuta una cifra di volte ma e' cosi': perche' cassius hanno cosi' paura di abbassare i prezzi???? mah....- Scritto da: Anonimo
    invece di tante cazzate, prezzi piu' decenti

    sapete dirmi perche' devo pagare fino a 10
    euro in piu' per un cd rispetto ad una
    cassetta?

    quando poi magare di 10 tracce audio solo le
    2 pubblicizzate non fanno vomitare.

    oppure con tutte queste protezioni pietose,
    mi ritrovo con il cd che dopo un anno
    neanche funziona

    l'attuale vendita non e' una vendita di
    musica, ma l'usufruire di musica a prezzo
    elevato su mezzi scadenti, al fine di
    ridurre la durata per la quale puoi
    possedere la musica.
  • Anonimo scrive:
    La ciliegina ? Che se la mettano...
    ... in tasca e comincino a fare dei cd a prezzi decenti e senza protezioni che ne impediscano all'acquirente di usufruirne come meglio crede.
  • Anonimo scrive:
    Re: ultimo acquisto
    ultimo acquisto???? boh!!!! saranno 5 anni che non entro in un negozio di dischi. e da quando ho fastweb nemmeno in un cinema. tra l' altro a casa mia posso fermare il film e andare al cesso o mangiare qualcosa o anche fumarmi qualcosa. :)ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Dunque...
    pensa che io ho delle scarpe e dei jeans levis consunti ed è uno scandalo che la Levis non mi dia la possibilità di averne un altro paio...Ho dei bottoni mezzi strappati, le asole sdrucite.Potrei entrare in un negozio e rubarne un paio, tanto ho già comprato un paio due anni fa ed è un mio diritto avere un altro paio sempre in ordine.
  • Anonimo scrive:
    Re: Dunque...
    - Scritto da: gerry
    Uno che si scarica un CD via P2P non ha il
    libretto, la confezione (a volte non è la
    solita plasticaccia) ne nessun gadget che
    questa potrebbe contenere.e' sempre plasticaccia... tutti i cd originali che ho (e non sono pochi, credimi) hanno la custodia rotta, tipo agganci spaccati o parte frontale rotta, o addirittura i dentini interni che tengono il cd sbriciolati e a spasso per la custodia, rigandomi allegramente i cd di cui, per legge o per volere della RIAA, non posso fare una copia di backup. e sia ben chiaro, i cd originali li tengo meglio di un figlio.
  • nata scrive:
    orignale del comunicato...
    c'e' qualcuno che sa dove posso trovare il comunicato originale di Sony dove vienepresentata 'sta ideona?
  • Anonimo scrive:
    Re: La ciliegina
    Chiaro!Ma questo e' uno dei primi segnali ad indicare che questi signori cominciano a porsi le domande dall'altro lato.E a pensare come un acquirente."Perche' dovrebbero comprare i miei cd originali ?".Intanto ci provano con i bonus.Forse poi smetteranno anche di produrre tanta monnezza.E forse poi capiranno che dovranno curare bene le edizioni....e poi abbasseranno i prezzi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Meravigliosa idea!

    Questi bonus, sommati al prezzo dell'IDEONA
    di Sony, si aggiungeranno al prezzo di
    copertina del CD, chiaramente.
    se fossero veramente dei bonus non ci dovrebbe essere un sovrapprezzo... altrimenti che c. di bonus sarebbero...
  • Anonimo scrive:
    Re: Meravigliosa idea!
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi, poniamo che esca l'ultima creazione
    musicale di Mariah Carey (ho preso lei come
    esempio banale, ad indicare un musicista di
    punta), e la Sony me lo infarcisce con il
    demo di Halo 2 per Xbox, un brano inedito
    dei Metallica e due foto del calendario
    della Marcuzzi.
    Voglio sperare che mettano la demo di "Fai ballare Mariah Carey, il video di un brano di Mariah e 2 foto del suo calendario.Poi gli sconti x il suo concerto, la raccolta punti "vinci un bacio da Mariah" etc.Credo che l'idea sia quella che spinge alcuni a comprare il dvd invece che scaricare il divx xkè nel dvd ci sono gli extra.
  • sldave scrive:
    E' stato fatto il primo passo
    Penso che le case discografiche inizino a capire che non otterranno i risultati migliori seguendo le vie legali ma dando qualcosa in più, gadget, giochi, video, pagine web con indiscrezioni e tutto ciò che possa attrarre e muovere la curiosità del pubblico.Se inoltre pensassero di abbassare un pochettino anche le pretese monetarie credo otterrebbero un risultato eclatante.
  • Anonimo scrive:
    invece di tante cazzate, prezzi piu' dec
    invece di tante cazzate, prezzi piu' decentisapete dirmi perche' devo pagare fino a 10 euro in piu' per un cd rispetto ad una cassetta?quando poi magare di 10 tracce audio solo le 2 pubblicizzate non fanno vomitare.oppure con tutte queste protezioni pietose, mi ritrovo con il cd che dopo un anno neanche funzional'attuale vendita non e' una vendita di musica, ma l'usufruire di musica a prezzo elevato su mezzi scadenti, al fine di ridurre la durata per la quale puoi possedere la musica.
  • Akiro scrive:
    Re: Ma non era più semplice...
    non avete capito... così loro si ripagano delle track in più o sconti vari con la pubblicità che ci offrono!!!alla fine aver uno sconto di 2? su un concerto è lecito se si forma un gruppo di 1000 persone! per cui le ditte di promozione ed i gruppi saranno ben d'akkordo a pagar qualkosina per mettere i loro buoni sconto... insomma, han trovato il modo di mettere della pubblicità e ce la fan passare come regalo (quando invece lo paghiamo con i nostri dati ed i nostri gusti in fatto di internet & co.)tristezza
  • Akiro scrive:
    sotto c'è la fregatura allora!
    "Quando un utente naviga attraverso il link sicuro, le utili informazioni sulle sue preferenze in fatto di Internet e acquisti on-line vengono generate per future attività di marketing"insomma, ci dicono che ci offrono qualkosina in più... però poi si scopre che anke loro da noi vogliono qualkosa in più...ma che bravi...signori questa è l'industria del giorno d'oggi... anke quando ci fa un regalo lo fa per un suo "tornaconto"Auguri.
  • gerry scrive:
    Dunque...
    Uno che si scarica un CD via P2P non ha il libretto, la confezione (a volte non è la solita plasticaccia) ne nessun gadget che questa potrebbe contenere.Non è che vuol dire che degli accessori non gliene frega nulla ma gli interessa solo il contenuto?
  • Anonimo scrive:
    forse
    Forse l'idea non è del tutto da scartare anche se:il futuro è senz'altro nei progetti di musica scaricabile da internet, se riusciranno a fare servizi decenti e ad un prezzo decente (1 euro a canzone mi sembra ancora troppo considerando che ci sarebbero intermediari in meno).abbassare i cd per ora mi sembra la cosa più corretta e che pochi stanno facendo.Comunque in linea di massima legare del valore aggiunto al mezzo materiale non sarebbe un acattiva idea a patto che come si dice in altri post questi contenuti non siano demo di giochi, un mp3 a bassa qualità a scadenza di altri artisti ecc..A patto insomma che contenuti non servano a giustificare un prezzo elevato dei cd (che i "bonus" non abbiano costi che incidano sul cd).A mio avviso fare sconti ai concerti a chi ha il cd originale potrebbe essere una cosa buona, cosi come mettere informazioni in più legate alle canzoni e agli artisti nei cd ( a volte non ci sono nemmeno i testi nei cd originali..);o nuovi livelli per cd di giochi.Insomma potrebbe essere interessante se fosse associata a determinate condizioni.Considerando che ci sono di mezzo le case discografiche, negli ultimi anni esperte a scontentare gli utenti, penso che anche in questo caso l'idea sarà messa in pratica da cani.E gli utenti continuano a scaricare (e fanno bene) anche in nome di una protestacontro che pensa solo ai propri interessi e non a quelli di chi ai contenuti fruisce.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non era più semplice...
    ma non sarebbe più semplice abbassare i prezzi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non era più semplice...
    E, per rimanere in tema di futilità propinate, il telefono contapassi della DoCoMo? Non ti sembra un bell'esempio di... (non so come esternare il mio pensiero)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non era più semplice...
    D'accordissimo, se voglio un CD musicale senza bonus ? Capisco che è un sistema per giustifica il prezzo folle con cui vengono venduti i CD musicali, ma dubito che Sony questa volta abbia visto giusto ... continuo a dire che iTunes sia il veicolo corretto per la diffusione a prezzo popolare della musica ... e che se questo verrà capito dalle case discografiche potrebbe aprirsi un'altra era d'oro per il consumatore. ;)
  • Anonimo scrive:
    Ma non era più semplice...
    Ma non era più semplice solo abbassare il prezzo senza mettere nessun bonus e destinare gli sforzi di tante menti geniali che hanno pensato proprio a questi "bonus" verso problemi più importanti per l'umanità?????
  • Anonimo scrive:
    La ciliegina

    e avviare campagne a punti....e mi pareva che non ci avessero ancora provato. Questa e' davvero una ciliegina sulla torta.Non bastavano quelle dei supermercati, della benzina ecc., ecc. I prezzi dei CD devono essere piu' bassi e basta, altro che bollini e punti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io compro i cd originali
    - Scritto da: Anonimo
    Io compro il cd originale quando:

    a)Il cd è registrato bene acusticamente
    (Qualità sonora)
    b)La musica che c'è dentro è di ottima
    qualità, suonata bene e di un certo valore
    artistico
    c)Ne posso fare una copia di backup uguale
    all'originaleOk per la musica ma per i videogiochi? A me farebbe comodo acquistarne 1 con lo sconto per un altro...
  • Anonimo scrive:
    Solo CD originali mai MP3
    Se devo fare un regalo...certo con gli stessi soldi di un CD originale potrei farne 20 pirata, ma non sarebbe la stessa cosa.Insomma i CD originali hanno un futuro, si come idee-regalo.Amen
  • Anonimo scrive:
    Re: Ultimo Acquisto:
    e un bel chissenefrega ce lo mettiamo no??
  • Anonimo scrive:
    Ultimo Acquisto:
    Philipp Glass - The Hours - Soundtrack 20 ?Vinicio Capossela: L'indispensabile - 15 ?E del tempo ne è passato dai precedenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Meravigliosa idea!


    Ogni volta che leggo queste cose mi sembra
    di guardare qualcuno che gioca a monopoli e
    gli è rimasto solo Vicolo Stretto... Cercano
    sempre la "soluzione finale". E perdono.Ahahahahahahahahah!!Tu sei un genio... :))
  • Anonimo scrive:
    Meravigliosa idea!
    Quindi, poniamo che esca l'ultima creazione musicale di Mariah Carey (ho preso lei come esempio banale, ad indicare un musicista di punta), e la Sony me lo infarcisce con il demo di Halo 2 per Xbox, un brano inedito dei Metallica e due foto del calendario della Marcuzzi.Questi bonus, sommati al prezzo dell'IDEONA di Sony, si aggiungeranno al prezzo di copertina del CD, chiaramente.Quindi, io utente che vuole ascoltare SOLO i gargarismi di Mariah Carey, pago di più perché la fortuna ha voluto che sul cd ci siano altre cose, che a me non interessano minimamente.Quindi, sono portato NATURALMENTE a scaricarlo, pur di non pagare gli extras.Mentre invece chi scarica abitualmente, non si porrà proprio il problema.Ogni volta che leggo queste cose mi sembra di guardare qualcuno che gioca a monopoli e gli è rimasto solo Vicolo Stretto... Cercano sempre la "soluzione finale". E perdono.
  • Anonimo scrive:
    Ah, ecco, proprio la Sony...
    Salve gente...allora, partiamo dal presupposto che io compro un cd solo se mi piace e non perchè mi ci danno il bonus o altre fesserie. Ci promettono tracce audio in più? Gli conviene metterle sulle edizioni giapponesi, che sennò gli va all'aria quella fetta di mercato...Ma passiamo al punto seguente.Sony produce un CD audio protetto. Impossibile, a detta loro, da copiare. Sony però produce anche dei lettori portatili digitali, di quelli con la memoria. Ma non leggono gli mp3. No, giustamente leggono il formato compresso della Sony, il cosiddetto Atrac. Che si ottiene dai CD (o dagli mp3) utilizzando un software sviluppato, indovinato un po, dalla Sony.Ora, io mi compro il cd originale *SONY* e lo voglio mettere dentro il lettore portatile *SONY*. Che faccio? :)------------------------------Note personali:Si, possiedo uno di quei lettori digitali Sony, e mi ci trovo molto bene. Ho anche ordinato un cd portatile Sony.Non vedo l'ora che esca un cd audio interessante pubblicato dalla Sony. Poi, se non riesco ad ascoltarlo sui dispositivi che la Sony stessa mi vende, mi sa che sarà in più di qualcuno a saperlo...Ciao a tuttiVH
  • avvelenato scrive:
    Re: ultimo acquisto
    concordo, apparte il budget, visto che cd
    13 euro (a meno di produzioni particolari a tirature particolarmente basse) non li prendo.ultimo acquisto, samsara calma sismica 13?bello (anche se non è il mio genere)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io compro i cd originali
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Io compro il cd originale quando:



    a)Il cd è registrato bene acusticamente

    (Qualità sonora)

    b)La musica che c'è dentro è di ottima

    qualità, suonata bene e di un certo valore

    artistico

    c)Ne posso fare una copia di backup uguale

    all'originale

    In questi ultimi 10 anni devi aver
    risparmiato molto....Infatti continuo a comprare in prevalenza musica di qualche anno fà, quella nuova non mi ispira molto e molte volte è registrata anche in maniera pessima; poi con le protezioni non può che peggiorare.Che bei ricordi il Greatest Hits dei Dire Straits in HDCD, quello si che era un disco perfetto sotto tutti i punti di vista.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io compro i cd originali
    - Scritto da: Anonimo
    Io compro il cd originale quando:

    a)Il cd è registrato bene acusticamente
    (Qualità sonora)
    b)La musica che c'è dentro è di ottima
    qualità, suonata bene e di un certo valore
    artistico
    c)Ne posso fare una copia di backup uguale
    all'originale

    Questi tre punti giustificano da parte mia
    un esborso di 20 euro per comprare un cd
    originale.
    Tutto il resto a me non interessa vedi
    contenuti extra e amenità simili.Infatti, stessa cosa per me. E sono mesi che non prendo più nulla, altro che contenuti extra.Contenuti extra = esborso extra
  • Anonimo scrive:
    Re: Io compro i cd originali
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Io compro il cd originale quando:



    a)Il cd è registrato bene acusticamente

    (Qualità sonora)

    b)La musica che c'è dentro è di ottima

    qualità, suonata bene e di un certo valore

    artistico

    c)Ne posso fare una copia di backup uguale

    all'originale

    In questi ultimi 10 anni devi aver
    risparmiato molto....ROTFL!
  • Anonimo scrive:
    Re: Io compro i cd originali
    - Scritto da: Anonimo
    Io compro il cd originale quando:

    a)Il cd è registrato bene acusticamente
    (Qualità sonora)
    b)La musica che c'è dentro è di ottima
    qualità, suonata bene e di un certo valore
    artistico
    c)Ne posso fare una copia di backup uguale
    all'originaleIn questi ultimi 10 anni devi aver risparmiato molto....
  • Anonimo scrive:
    Io compro i cd originali
    Io compro il cd originale quando:a)Il cd è registrato bene acusticamente (Qualità sonora)b)La musica che c'è dentro è di ottima qualità, suonata bene e di un certo valore artisticoc)Ne posso fare una copia di backup uguale all'originaleQuesti tre punti giustificano da parte mia un esborso di 20 euro per comprare un cd originale.Tutto il resto a me non interessa vedi contenuti extra e amenità simili.
  • Anonimo scrive:
    Re: mmmm....
    - Scritto da: Anonimo
    mah... e una volta scaricati i bouns dalla
    rete, cosa impedirebbe all'utente di
    condividerli con le "normali" applicazioni
    p2p?Forse la loro assoluta inutilità ?
  • Anonimo scrive:
    Ancora boiate
    Il bonus...poi il solito CD con la chiave crittografica e poi,dulcis in fundo: l'attivazione online.Nuova moda delle software house .Come al solito l'utente scemo comprerà a bocca aperta qualsiasi cosa gli propinano mentre tutti gli altri nicchieranno e se ne fregheranno altamente del giochillo contenuto nel CD.Intanto qualche cracker farà la sfida con gli amici per vedere chi cracca l'n-CD comprato "a mezzi" in meno tempo.
  • Anonimo scrive:
    mmmm....
    mah... e una volta scaricati i bouns dalla rete, cosa impedirebbe all'utente di condividerli con le "normali" applicazioni p2p?
Chiudi i commenti