Robot-aragosta fiuta gli oceani

Due scienziati americani stanno lavorando a robot subacquei dotati di uno spiccato senso dell'olfatto per rintracciare la fonte di sostanze chimiche disciolte nel mare

New York (USA) – Robot con un fiuto da… aragosta. E’ ciò che stanno sviluppando due scienziati del Brooklyn College di New York con la speranza che queste macchine, oggi ancora in fase di elaborazione, possano un giorno aiutare l’uomo a individuare mine o fonti di inquinamento che si trovano nel mare.

La più grossa sfida di Frank Grasso e Jennifer Basil, questo il nome dei due ricercatori, è quella di fornire ai loro robot le stesse capacità di percepire e seguire gli odori che possiedono le aragoste. Grasso ha infatti spiegato che i famosi crostacei sono in grado di trovare una fonte di cibo a grandi distanze facendo quasi esclusivamente uso dell’olfatto e dei propri recettori chimici, sensi che permettono loro di seguire una traccia anche quando questa viene affievolita dalle forti correnti marine di fondo.

I robot sono costituiti da un cilindro in plastica, due ruote, tre antenne in fibra ottica, un propulsore e un piccolo computer. Sebbene questi non somiglino affatto, nell’aspetto, ad un’aragosta, Grasso e Basil affermano di averli dotati di sensori e programmi capaci di analizzare in tempo reale la composizione chimica dell’acqua marina e di individuare la fonte di determinate sostanze.

Per il momento i robot-aragosta sono stati in grado di rintracciare la sorgente di una scia chimica ad una distanza di circa 10 metri. I due scienziati del Brooklyn College stanno ora tentando, in collaborazione con la Boston University e il Marine Biological Laboratory di Woods Hole, di perfezionare “il naso elettronico” che guida i loro robot affinché sia in grado di percepire gli odori anche a distanze più grandi e in presenza di tracce composte da una miscela di sostanze chimiche.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Office superiore
    Le possibilità di programmazione e personalizzazione degli strumenti office rendono questa suite veramente eccezzionale per le aziende.Quali altre suite permettono questo? Qualcuno sa di suite open source che hanno cartteristiche simili (anche s enon così avanzate)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Office superiore
      - Scritto da: Anonimo
      Le possibilità di programmazione e
      personalizzazione degli strumenti office
      rendono questa suite veramente eccezzionale
      per le aziende.Sono d'accordo. Attualmento sto valutando la piattaforma per il DRM, che però mi lascia qualche dubbio.In particolare, e non so se in effetti sia possibile dal punto di vista logico fare altro, la dipendenza dalle applicazioni è un po' forte. Quello che mi sembra di vedere, è poca cosa in più rispetto alla crittografia "normale".Certo, aggiunge la possibilità di avere controllo sui documenti fuori azienda, ma la richiesta in infrastrutture da parte di terzi rispetto a chi produce l'informazione è un po' vincolante. Comunque vedremo.
      Quali altre suite permettono questo?
      Qualcuno sa di suite open source che hanno
      cartteristiche simili (anche s enon così
      avanzate)?Non fare commenti del genere, attiri i trolli.LV
    • zanac scrive:
      Re: Office superiore
      Rhino incluso in openoffice è un linguaggio javascript like molto potente (puoi scrivere un'applicazione usandolo), koffice usa invece il python (con il quale fai tutto).Cosi' per curiosita' che feature ti serve che manca a Rhino? Per il python sono sicuro che dopo che te lo sarai imparato converrai con me che ' eccezionale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Office superiore

        Per il python sono sicuro
        che dopo che te lo sarai imparato converrai
        con me che ' eccezionale.Confermo, ho iniziato da poco con python perchè cercavo un linguaggio multipiattaforma ed estremamente flessibile.Ho sviluppato applicazioni per aziende con VB, Delphi e PHP, ma devo dire che il miglior linguaggio che ho usato è proprio python. Unico difetto: non ci sono librerie interessanti per gestire dei report di stampa.
        • zanac scrive:
          Re: Office superiore
          - Scritto da: Anonimo
          Confermo, ho iniziato da poco con python
          perchè cercavo un linguaggio
          multipiattaforma ed estremamente flessibile.[cut]
          devo dire che il
          miglior linguaggio che ho usato è proprio
          python. Io personalmente preferisco Ruby, ma purtroppo attualmente non ha la diffusione e il supporto che ha Python.Poi, per la verità, sto continuando ad utilizzare tanto C++, e questo mi impedisce lo studio approfondito di questi nuovi linguaggi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Office superiore

            Io personalmente preferisco Ruby, ma
            purtroppo attualmente non ha la diffusione e
            il supporto che ha Python.Supporto... il python?Per scrivere un applicazioncina web ho dovuto crearmi una libreria per la gestione delle sessioni, cosa che e' standard in vb, perl, php ecc...
            Poi, per la verità, sto continuando ad
            utilizzare tanto C++, e questo mi impedisce
            lo studio approfondito di questi nuovi
            linguaggi.Puoi provare ad utilizzarlo per creare veloci prototipi delle applicazioni, soprattutto se segui l'analisi e la progettazione. Aiuta a chiarire velocemente i punti critici del software che verra' realizzato.
          • zanac scrive:
            Re: Office superiore
            Io scrivo applicazioni "locali", quindi non entro in merito di quanto dici... ti faccio comunque un esempio: con Python ho a disposizione un ottimo wrapper per le QT, in Ruby c'e' solo il wrapper per le QT2 e per le QT3 non c'e' nulla... o ancora il wrapper per la comunicazione con le porte COM (quello di Ruby e' orribile), e cose di questo tipo. In questo genere di settori Python e' molto piu' supportato dagli sviluppatorio. Per quanto riguarda l'altra osservazione sono solito a fare l'analisi "su carta", e poi sviluppare in modo object oriented, quindi non sento la necessita' :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Office superiore
            - Scritto da: Anonimo
            Supporto... il python?
            Per scrivere un applicazioncina web ho
            dovuto crearmi una libreria per la gestione
            delle sessioni, cosa che e' standard in vb,
            perl, php ecc...Python ha Zope,che è un interno applcation server, ha modpython che gestisce benissimo le sessioni e ha twisted se proprio vuoi cominciare da zero.Quindi non diciamo ca%%ate.
            Puoi provare ad utilizzarlo per creare
            veloci prototipi delle applicazioni,
            soprattutto se segui l'analisi e la
            progettazione. Aiuta a chiarire velocemente
            i punti critici del software che verra'
            realizzato.Già. Grande python :)
        • rhymes scrive:
          Re: Office superiore

          Unico difetto: non ci sono librerie
          interessanti per gestire dei report di
          stampa.www.reportlab.com
    • Anonimo scrive:
      Re: Office superiore
      - Scritto da: Anonimo
      Le possibilità di programmazione e
      personalizzazione degli strumenti office
      rendono questa suite veramente eccezzionale
      per le aziende.

      Quali altre suite permettono questo?
      Qualcuno sa di suite open source che hanno
      cartteristiche simili (anche s enon così
      avanzate)?open officecome alternativa (non open source ma comunque economicamente accessibile ) c'è star office che permette di fare programmazione con star basic e java
      • Anonimo scrive:
        Re: Office superiore

        come alternativa (non open source ma
        comunque economicamente accessibile ) c'è
        star office che permette di fare
        programmazione con star basic e javaNell'applicativo ok, ma hai meccanismi systemwide? Per capirci COM+ e DCOM. Corba può essere integrato?LV
        • zanac scrive:
          Re: Office superiore
          - Scritto da: Anonimo
          Nell'applicativo ok, ma hai meccanismi
          systemwide? Per capirci COM+ e DCOM. Corba
          può essere integrato?Si, non ci sono limiti! :DPremessa che DCOM e COM+ non sono portabili, cmq si, se ti leggi la documentazione è possibile interfacciarli.Corba invece è "mappato" da Uno.Ad ogni modo inizia con il link che ti mando, poi se sei interessato puoi iniziare a sperimentare... ed eventualmente ci sono i forum dedicati nell'area di openoffice dove potrai trovare gente competente che ti può dare dritte.Aggiungo che prima avevo detto che koffice dispone di Python come linguaggio di scripting... beh, 'fettivamente esiste anche PyUNO per openoffice. Quindi tecnicamente potresti anche usare DCOM/COM+/Corba da Python tramite PyUNO (come al solito timtowtdi !! :D :D :D).Morale della storia: gli strumenti e le feature ci sono (anzi, sono anche troppe!).http://api.openoffice.org/docs/DevelopersGuide/DevelopersGuide.htmPer finire scaricati l'SDK che include un librone da 1050 pagine (anche se sulle feature scrivono che sono 900 pagine, ma l'ultimo pdf ne ha 1050!) ed è pieno di esempi... anzi, ti riporto cosa è scritto poco sopra del download: * 900-page Developer's Guide (HTML + PDF version) * XML file format specification * IDL reference with cross references to the Developer's Guide and vice versa * C/C++ and Java UNO reference documentation * development and deployment tools * code samples for Java, C++, OpenOffice.org Basic and OLE * easy-to-use build environment for the included samplesInsomma: un must se vuoi iniziare ad addentrarti nel mondo della programmazione di applicazioni che girano su openoffice.p.s. non ho ancora avuto una risposta precisa su qualcosa che manca al framework di openoffice...p.p.s. per l'intanto giro la domanda: con microsoft office esistono binding ufficiali per scrivere macro/applicazioni in Java o Python? E riguardo la portabilità su altri OS? Queste sono feature che "imho" mancano a microsoft office :Dp.p.p.s. cmq non dico che openoffice sia ultracompleto, mancano ancora binding per ruby e c#.
Chiudi i commenti