Roma, Software libero ai Castelli

Una serie di appuntamenti


Roma – Diffondere l’uso del software libero sul territorio dei Castelli Romani, questo l’intento di MajaGlug e di Consorzio SBCR Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani , promotori dell’iniziativa Una visione etica delle nuove tecnologie .

Si tratta, come spiega una nota, di un “ciclo di incontri concepito per diffondere la cultura del Software Libero nel territorio e una corretta informazione sull’argomento: dove trovarlo, come utilizzarlo, a chi chiederlo”.

I relatori degli incontri saranno:
– Mauro Morichi (Integratore di Sistemi Informatici)
– Enrico Mancini (Praticante Avvocato – Sostenitore del Free Software)
– Giovanni Mazzamati (Perito Industriale – Sostenitore del Free Software)
– Stefano Tagliaferri (IT Manager)

Il programma prevede:
– mercoledì 19/10 ore 17: Biblioteca Comunale di Ciampino “Pier Paolo Pasolini” – Via IV Novembre – Ciampino (RM)
– mercoledì 26/10 ore 17: Biblioteca Comunale di Lanuvio “F. Dionisi” – Via Villa Sforza Cesarini, 37 – Lanuvio (RM)
– giovedì 03/11 ore 17: Biblioteca Comunale di Grottaferrata – Via Giuliano della Rovere – Grottaferrata (RM)
– mercoledi 09/11 ore 17: Biblioteca Comunale di Frascati – BASC – Via Matteotti, 23 – Frascati (RM)
– giovedì 17/11 ore 17: Biblioteca Comunale di Albano Laziale – Viale Risorgimento, 5 – Albano Laziale (RM)
– sabato 26/11 ore 10: V giornata nazionale di Linux e del software libero – Biblioteca Comunale di Genzano “Carlo Levi” – Viale Mazzini, 12 – Genzano di Roma (RM).

L’ingresso è libero. Per informazioni e per scaricare le locandine e gli inviti sono a disposizione i due siti majaglug.net e romacastelli.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma questo è peggio della Morandi
    Avete visto cosa dice?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma questo è peggio della Morandi
      - Scritto da: Anonimo
      Avete visto cosa dice?Certo, dice che se viene pubblicato un articolo di un giornalista altrove bisogna pagare l'editore, ma l'editore non passa al giornalista un fico secco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma questo è peggio della Morandi
        - Scritto da: Anonimo

        Avete visto cosa dice?

        Certo, dice che se viene pubblicato un articolo
        di un giornalista altrove bisogna pagare
        l'editore, ma l'editore non passa al giornalista un fico secco.Non mi pare che gli editori vengano pagati per le letture delle rassegne stampa e per "gli atti di riproduzione sistematica attraverso la radio e la tv"
  • Anonimo scrive:
    Galera anche...
    per gli articoli citati ? Andiamo proprio bene
    • Anonimo scrive:
      Re: Galera anche...
      - Scritto da: Anonimo
      per gli articoli citati ? Andiamo proprio beneUn conto è citare, un altro è incollare l'articolo per intero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Galera anche...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        per gli articoli citati ? Andiamo proprio bene

        Un conto è citare, un altro è incollare
        l'articolo per intero.Un altro conto è tradurlo e condire con un po di sale, come fa spesso PI
  • lorenzaccio scrive:
    patria del diritto?
    Mah...questa patria del diritto è l'unico paese ad avere più o meno ottantamila o novantamila leggi, credo. Magari sarà la patria dei legulei e azzeccagarbugli, e non si vede all'orizzonte la minima volontà di migliorare un po' le cose, anzi....
Chiudi i commenti