Salta la cifratura, auto a rischio

Scienziati scoprono una falla nel celebre sistema di protezione KeeLoq. Bastano pochi secondi per aprire lo sportello e mettere in moto l'automobile. Molti i veicoli che potrebbero risentirne

Roma – Un gruppo di ricercatori belgi e israeliani ha presentato al CRYPTO 2007 , tenutosi a Santa Barbara in California dal 19 al 23 agosto, il risultato delle proprie ricerche sul meccanismo di cifratura denominato KeeLoq presente nelle chiavi delle automobili prodotte da marchi celebri, tra i quali figura anche l’italiana Fiat. Secondo gli scienziati, basta poco più di un’ora per ottenere l’equivalente di una master key di ciascuna azienda e pochi secondi per sbloccare un’auto e metterla in moto senza dover forzare le portiere o scollegare l’antifurto.

Il sistema KeeLoq, prodotto dalla Microchip Technology con sede in Arizona, si avvale di un codice da 18 miliardi di miliardi di combinazioni ritenuto fino ad oggi quasi inattaccabile: tutti i metodi di decodifica tentati richiedevano almeno dieci anni di tempo con un vasto numero di computer a disposizione, mentre il nuovo sistema consentirebbe di impiegare solo 65 minuti di elaborazione .

La ricerca era partita circa un anno fa , quando informazioni riservate sul funzionamento del chip KeeLoq erano finite in mano a degli hacker russi : i ricercatori si erano subito messi all’opera e, raccontano sulle pagine di Wired , dopo pochi giorni erano riusciti già ad elaborare un piano di attacco. Ci sarebbero voluti molti altri mesi per affinare la tecnica, che tuttavia oggi consente di decodificare una chiave da 64 bit con soli 65mila tentativi.

Gli esperti di cifratura provenienti da due istituti israeliani (l’università di Techion e l’ Istituto Einstein per la Matematica ), e dall’università belga di Leuven , hanno infatti ideato un algoritmo che consente di ridurre drasticamente il numero di calcoli da effettuare , rendendo possibile portare a termine il lavoro in meno di due giorni con una macchina da circa 10mila euro. Una volta identificata la sequenza base per ciascun marchio, condivisa da tutte le chiavi, sono necessari pochi secondi per ricavare il codice completo di qualsiasi altra chiave prodotta dalla stessa azienda.

Una possibilità preoccupante, che consentirebbe ad esempio ad un addetto al parcheggio di un ristorante di duplicare le chiavi di tutte le auto in sua custodia, mentre gli ignari proprietari gustano il loro pranzo. Qualcosa di simile a quanto accade già con i malintenzionati che intercettano i codici dell’antifurto quando questo viene inserito o disinserito, ma che aggiunge senz’altro un’arma pericolosa nel bagaglio dei ladri d’auto più tecnologici.

La lista dei marchi che utilizzano il sistema KeyLoq comprenderebbe Chrysler, GM, Toyota, Ford , Daewoo (oggi Chevrolet ), Honda, Volvo, Jaguar, Volkswagen e la già citata Fiat . I ricercatori hanno chiarito di non avere intenzione di diffondere i dettagli della propria scoperta, almeno fino a quando non avranno ottenuto indicazioni precise dalla Microchip Technology a cui le informazioni erano state fornite prima di essere divulgate.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • caviccun scrive:
    Sony - dati persi
    e se i "dati sensibili" non li posso recuperare, per esempio i codici o listati di miei programmi?Chi può valutare i danni che ho patito?un giudice che magari non capisce un c.... di informatica?Si dirà che un magistrato si affiderebbe ad un perito informatico.Si perchè un perito sarebbe in grado di quantificare quello che è chiamato "prodotto dell'intelletto?".SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!
  • R.M.S. scrive:
    Nessun beneficio agli utenti.
    Basti dire questo per valutare il rootkit di Sony.
  • Pejone scrive:
    A che pro??
    E a che pro Sony fa tutto questo??Passi anche il cd (per modo di dire, è ovvio!) ma quando uno acquista una pen drive non vedo in che modo possa poi violare qualche diritto d'autore usando una stick usb...
  • non so scrive:
    c:windows
    PI
    Il CD integra all'interno di Windows un driver che mimetizza una sottocartella di "c:windows", rendendo la suddetta invisibile alle comuni API di sistema. La cartella è ancora accessibile dalla shell testuale (il vecchio "prompt dei comandi"), e in essa è possibile creare ed eseguire file di programma che risultano perfettamente camuffati ad occhi indiscreti, antivirus e utenti.Scusate, ma un virus deve per forza aspettare che ci sia questa sottocartella di windows per installarsi? Se non c'è quella del driver sony il virus ne può creare una identica o a fantasia. Non capisco quale problema di sicurezza in più si può avere con una cartella nascosta.
  • Ciccio scrive:
    Firma digitale?
    Tutto questo andrebbe sommato alla volontà di Microsoft di accettare, in vista, solo driver digitalmente firmati. Idea notevole, molto in salsa TC, giusto per togliere all'utente qualsiasi libertà.Così domani io, povero cane, non potrò installare un driver da me sviluppato perchè non firmato, ma Sony potrà inzuppare il mio pc di tutti o rootkit che vuole, tanto lei, la firma, ce l'ha.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Firma digitale?
      contenuto non disponibile
      • Ciccio scrive:
        Re: Firma digitale?
        Magari.Sarebbe bello, se fossi tu a decidere quali certificati accettare e quali no. Una delle beffe del TC, non è l'utente a scegliere cosa voglia o cosa no, ma le aziende che stanno dietro al TCG.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Firma digitale?
          contenuto non disponibile
          • Ciccio scrive:
            Re: Firma digitale?
            Non l'ho visto, ma lo ipotizzo.Mi spiego meglio: il TC per avere senso deve ammettere che l'utente non possa scegliere di testa sua. Questo è un punto fondamentale, perchè, altrimenti, cadrebbe tutta l'impalcatura. O meglio, se potessi io decidere cosa accettare o cosa no potrei sbagliare, installare un driver firmato da chicchessia e compromettere il sistema.Invece il TC non ti da questa possibilità, qualcuno sceglie per te cosa è giusto e cosa no.Bene, questo qualcuno è il TCG e, guarda caso, Sony ne fa parte.Non ho avuto il piacere di sperimentare Vista, ma non mi sorprenderei se la firma digitale di sony fosse "trusted" di defualt o, magari in un futuro prossimo, non lo diventasse.La possibilità che tu scelga non è prevista da una architettura TC solida.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
          • Ciccio scrive:
            Re: Firma digitale?
            Rileggendo mi sono accorto di non aver centrato appieno il problema. Quello che volevo dire supera la possibilità che uno possa o non possa scegliere il driver di installare o da scartare, ma che la firma digitale vuol dire solo che qualcuno considera lecite le azioni di una certa softwear house.Domani potrebbe essere sun, per non dire imb o qualisasi altra big, a piazzare un rootkit in un driver. A quel punto, ignaro del contenuto del driver, accetterai di installarlo, dopo cosa farai?Firmare digitalmente i driver non ci permette di poter scegliere distinguendo fra un produttore o un altro, ma da la falsa percezione di sicurezza.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
          • Ciccio scrive:
            Re: Firma digitale?
            Quasi tutto esatto. Ma la firma digitale non è un contratto di fiducia, è l'assicurazione che mi da un ente certificatore esterno sulla bontà di una certa azienda. Questo è.Ma non mi da alcuna garanzia sul file-driver-prodotto che sto eseguendo.Se non mi fido di M$ non compro da lei. Corretto. Almeno finchè me ne viene lasciata la possibilità. In realtà non tutto va proprio in questo modo. Voglio un portatile? Devo comperare Vista (sappiamo quanto sia difficile non farlo per vari motivi). Qui casca l'asino: la mia libertà di scelta è subordinata al mercato. Il mercato vuole Vista? Anche io devo passare a Vista, prima o poi, col tempo, storcendo il naso. Non c'è linux che tenga (c'è un articolo interessante su PI), se la concorrenza è sleale prima o poi dovremo cedere. Ma questo è un altro discorso.Non critico il concetto che sta alla base della firma digitale, ma l'uso che se vuole fare. Se fosse come dici tu sarebbe bello e comodo, la realtà è diversa.Se vogliamo fare un paragone azzardato il TC è un po' lo specchio della GPL3: divide il mondo fra buoni o cattivi.Domani (o oggi) perchè dovrebbe essere possibile scegliere se installare o no un driver firmato da una ditta che il mio sistema ritiene fidata? Questo non me lo assicura nessuno.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
          • Ciccio scrive:
            Re: Firma digitale?
            Sui processori made in linux o seri dubbi. Innanzi tutto perchè meno performanti. Poi per i costi di produzione. Un conto poi è far software, un altro hardware.Bene, vedo che siamo quasi d'accordo, solo che io vedo la storia della fiducia come una grande fregatura, tu come un'opportunità.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Firma digitale?
            Rinuncia.Il tipo e' un Vistaro convinto, nonche' sostenitore accanito del Trusted Computing, anche se ignora banali differenze tra drm immesso da un software e la criptazione hardware fatta dal chip fritz del TC. Non riesce neanche a concepire l'eventualita' che certe tecnologie possano essere fatte rimanere latenti finche' non avranno conquistato una ampia fetta di mercato finche' non ci saranno "alternative" senza piattaforma Trusted, per poi essere rese attive.. che ne so'.... da un Windows Update?E' uno che crede che tutti siano buoni buoni e non facciano giochi sporchi alle spalle degli, in questo caso piu' che mai, utOnti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
          • xWolverinex scrive:
            Re: Firma digitale?

            Offendere e dipingere scenari impossibili è
            l'unica cosa che sai fare.
            Porta *UN CAZZO DI FATTO* al posto di *DIRE
            MINCHIATE*Le mie MINCHIATE sono tali e quali alle TUE perche' NEANCHE TU porti nessuna PROVA del fatto che NON AVVERRA', o al contrario del fatto che NON SARA' POSSIBILE tramite un Windows Update ATTIVARE la tecnologia TC nella sua maniera piu' intrusiva. Non puoi dimostrare che NON E' POSSIBILE SOLAMENTE PERCHE' E' POSSIBILE. Gli strumenti per realizzarlo CI SONO e saranno sempre piu' presenti e ci saranno sempre meno alternative alle piattaforme trusted. Ma e' difficile da comprendere.Ps: prima di parlare di offese, risciacquati il cervello, sei il primo a dare del coglione agli altri.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
          • Ciccio scrive:
            Re: Firma digitale?
            Il problema è che m$ non ha mai esternato di voler cancellare i file da un hd con un update, ma di voler ridurre il controllo dell'utente sulla macchina per aumentarne la sicurezza sì.Sicuramente domani non ci sarà un update che cancella tutti i miei file dal pc, ma magari uno che toglie quelli protetti da copyright perchè no?E poi, certi update verso le macchine con win98 sarebbero inutili per un motivo di hw...(ammettendo che le macchine pre vista non abbiano determinate componenti tipo TPM e affini).
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
          • Ciccio scrive:
            Re: Firma digitale?
            Su Vista il controllo utente è aumentato per modo di dire. I noiosi popup sono uno specchietto per le allodole. La realtà è che ti trovi difronte ad un sistema chiuso, rognoso da disintallare (o almeno così mi riportano fonti vicine) e pronto a collezionare informazioni sul suo utente.Guarda, siamo d'accordo su molte cose io e te, anche se non sembra. ;) Però il fatto che M$ domani non si proccupi di cancellare un mio file personale, beh, non ci metterei la mano sul fuoco. Sempre da articolo di PI, si parlava di come attualmente l'eula di xp badi segnali la non responsabilità di m$ per l'eventuale cancellazione di file dell'utente. Non mi meraviglierei di un'eventuale estensione domani in salsa DMR.Il tuo discorso lo facevano anche all'epoca dell'equo compenso: "non ci costringeranno mai a pagara la sia per mettere le mie foto su un cd". Eppure oggi paghi su qualsiasi supporto di memorizzazione una tassa alla siae, che tu ci metta le tue foto personali o gli mp3 protetti da copyright.L'unica cosa importante è la gradualità, fai in modo che una tecnologia penetri nella società, che diventi parte della vita quotidiana e poi, a quel punto, nessuno se ne accorge più di aver perso le sue libertà.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Firma digitale?

            Vedo che le riconosci come tali, finalmente.
            D'altra parte dopo la smerdata che hai preso
            dicendo che sono Vistaro e pro TC (quando i
            messaggi che ho scirtto ovunque dicono il
            contrario), non è che ti rimane molta
            credibilità.
            Questi sono *FATTI*.La stessa credibilita' che hai tu che hai dimostrato di non avere la benche' minima conoscenza di cosa sia il trusted computing. Per non parlare della tua risposta alla cartella nascosta. Bella ignoranza. Anche questi sono *FATTI*. Com'e' che dici tu ? Ah si.... ROTFL !
            Come mai poi non rispondi all'argomentazione
            degli HD che secondo le tue ipotesi brillanti
            saranno crittografati da un giorno all'altro
            tramite Windows
            Update?Gli HD che contengono il chip Fritz e sono Tc-Complain possono essere GIA CRITTOGRAFATI (basta attivarne il bios) in quanto e' il chip che si occipa del crypt/decrypt al volo in lettura/scrittura. Basterebbe istruire il sistema operativo di non decriptare i dati se la chiave hw e' diversa (es. spostamento HD su altra macchina). Sei ignorante, nel senso di colui che ignora, e anche questi sono *FATTI*
            Ma no dài... lo faranno *pian piano*... un bit al
            giorno di nascosto... senza che nessuno se ne
            accorga...
            ROFTLVedi sopra. Ignori. Anche questi sono *FATTI*. Non "cripteranno bit a bit". Semplicemente diranno "se la chiave non e' giusta NON LEGGERE". Difficile da comprendere. Continua pure ad ignorare. ROTFL.

            Ps: prima di parlare di offese, risciacquati il

            cervello, sei il primo a dare del coglione agli

            altri.

            Trovami un qualsiasi mio messaggio in cui ho dato
            del coglione a qualcuno o rimangiati ciò che hai
            scritto.
            Fino a prova contraria quello che scrive offese
            sei tu e basta leggere i tuoi ultimi post per
            verificarlo.
            Questi sono *FATTI*I *FATTI* sono che ti rifiuti di svegliarti. Credi solo nelle tue idee e neanche leggi cio' che la gente scrive. Liberissimo di farlo. Ma almeno informati per i cazzi tuoi. Hai dimostrato di ignorare praticamente tutto, dall'hardware al software. Hai letto 3 nomi e credi di aver capito tutto, quando invece ignori dalla A alla Z. E anche questi sono *FATTI*
            Oggi con Vista posso scegliere se quando e cosa
            crittografare se quando e cosa far
            eseguire.
            Questi sono *FATTI*Altra dimostrazione. Parli di drm software. Che non e' alla base del trusted computing. Ignori. Anche questi sono *FATTI*
            Se poi parliamo di possibilità tecniche, ipotesi
            e futuro, allora M$ potrebbe mandare un Windows
            update a tutti (da Win98 in su) che cancella
            tutti i dati degli HD e cancella il
            BIOS.Nessuno parla di cancellare niente da nessuna parte. Semplicemente se avrai un mp3 senza un drm valido vista non te lo leggera' piu'. Non puo' cancellare niente (operazione illegale) ma puo' bloccare l'esecuzione di qualsiasi cosa per cui tu non abbia i diritti per farlo (operazione legalizzima e l'utente dovrebbe stare solo che zitto).
            E per fare ciò non ha bisogno di Vista, di
            palladium, di
            TC.Infatti nessuno dice che verranno cancellati files. Semplicemente sara' possibile istruire il sistema operativo a non aprire quelli di cui non di sispone la giusta chiave. E' la differenza tra una operazione illegale (la cancellazione dei files) e una operaizone perfettamente legale (rendere inaccessibili i file di cui non si possiedono i diritti). Anche questi sono *FATTI*
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
          • Ciccio scrive:
            Re: Firma digitale?
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Peccato che oggi chi compra Vistnon *NON* ha l'HD
            crittografato.A dire il vero ce l'ha crittografato. Non tutto, ma in parte sì. Quella che riguarda il kernel. Piccola precisazione di poco conto.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Firma digitale?

            Cambi argomento: prima parlavi di un Windows
            Update che *ATTIVASSE* le
            restrizioni.
            Adesso che ti ho mostrato che non è fattibile per
            la crittografia dei dischi, dici che saranno già
            tutti
            crittografati.
            Quindi come pensi che possano obbligarli a
            convertire l'HD (operazione lunga e
            rischiosa)?Caro tesoro mio io non ho mai detto che un windows update criptera' completamente i dischi e cancellera' tutti i dati. Quelle sono le cose che tu hai messo in bocca ad altri. Io non ti ho certo detto che un windows update ti criptera' il disco e ti cancellera' i files. Io ho detto cose BEN DIVERSE. COMPATIBILI con le possibilita' offerte dal trusted computing e PERFETTAMENTE LEGALI, mentre cio' che dici tu sarebbero pratiche illegali anche se poste dai detentori dei diritti. Quindi non rigirarti la frittata come ti pare, con me non ce la fai. Come mi avresti DIMOSTRATO che non e' possibile per un Update attivare delle restrizioni ? Se le mie sono MINKIATE, le tue lo sono ALTRETTANTO perche' NON PUOI DIMOSTRARE una cosa che e' PERFETTAMENTE PLAUSIBILE OLTRE CHE FATTIBILE ed in linea con la piattaforma trusted
            Peccato che oggi chi compra Vistnon *NON* ha l'HD
            crittografato.Se attiva la cifratura da bios ce l'ha crittografato. Se poi sposta quel disco su di una altra macchina riuscira' a leggerlo SOLO SE il sistema operativo gli dara' la possibilita' di farlo. Oggi si. Domani? Come mi avresti DIMOSTRATO che un windows update in futuro NON POTRA bloccare dei dati la cui chiave con collida con quella del sistema? Pure illazioni. Hai semplicemente detto NON LO FARA'. Bella dimostrazione.
            Ti ricordo poi che hai detto che ho dato del
            coglione a
            qulacuno.
            Trova il messaggio in cui lo faccio oppure
            ritratta.

            edit:
            Per non parlare del fatto che mi hai dell
            vistaro (i miei post mostrano tutti che no mi
            piace), del pro TC (mai detto che è positivo, e i
            miei post lo dimostrano), e dell'essere non
            senziente (allora cosa perdi tempo a fare a
            parlare con un non
            senziente)
            Tu sai solo offendere e dire cose che non sai
            sulle persone: QUESTI SONO I
            FATTI.Parla quello che dice "NON VADO NEANCHE AVANTI A LEGGERE" per quanto sei convinto e beato nella tua ignoranza (che continui palesemete a dimostrare, oltre dimostrare una spiccata capacita' di rivoltarti le frittate, ma ti ripeto, non ti riesce) Sei cosi' istruito su Vista da DIMOSTRARE che non fara' questo e non fara' quest'altro, ma non hai neanche la benche' minima conoscenza del file system. Anche questi sono *FATTI* e tratti tutti da tuoi inferiori. Non e' un insulto? Il mio primo post era pacato e tranquillo, e cosa hai risposto ? "NON PROSEGUO LA LETTURA". Sua maesta'. Colui che sa' tutto. L'onniscente. Colui che dimostra che Vista non fara' mai nulla di "oppressivo". Come poi lo dimostra ancora non si e' capito. Lo dici tu che sei dio in terra allora ti si deve credere. Quando invece uno dice che "c'e' la possibilita'" che certe cose avvengano perche' sono in linea con lo spirito del trusted computing... dice una marea di cazzate. Secondo te, ovvio. E non sarebbe un insulto reputarsi superiori agli altri? E' un insulto e anche dei peggiori. Soprattutto visto che hai dimostrato di essere ignorante, nell'accezione di "colui che ignora". Per me, discussione chiusa, tanto non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire. Studia un po' di sistemi operativi forse potrebbe farti comodo. C'era un link dove erano elencate le guide di Peter Norton. Vai a darci una occhiata. E' un consiglio.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Firma digitale?
            contenuto non disponibile
  • lalla63 scrive:
    e adesso anche le chiavette USB Sony
    http://01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_81447,00.html?lw=10000;5Hanno proprio il vizio di mettere il naso nel PC dell'utente ......
    • Oscar Afone scrive:
      Re: e adesso anche le chiavette USB Sony
      - Scritto da: lalla63
      http://01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_81447,00.htm

      Hanno proprio il vizio di mettere il naso nel PC
      dell'utente
      ......e che questi vogliono "difentare patroni di mondo, bwahahahah" (rotfl)(rotfl)
  • sbranda scrive:
    è solo pubblicità
    F-secure qua, F-secure-la...
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Bene
    Teniamo presente quando dobbiamo far uscire i soldini dal portafoglio a chi dobbiamo darli.
    • gomez scrive:
      Re: Bene
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Teniamo presente quando dobbiamo far uscire i
      soldini dal portafoglio a chi dobbiamo
      darli.Subscribe... personalmente ho cancellato Sony dallamia lista di acquisti da quando hanno creato il primorootkit, e la sconsiglio a tutti quelli con i qualivengo in contatto a qualsiasi titolo, spiegandone ilmotivo nel modo meno tecnico possibile.Funziona, specialmente perche' Sony non ha alcun prodottoche non venga fabbricato da altri con qualita' uguale se non superiore... :-)Mauro
      • soulista scrive:
        Re: Bene
        - Scritto da: gomez
        - Scritto da: Giuseppe Rossi

        Teniamo presente quando dobbiamo far uscire i

        soldini dal portafoglio a chi dobbiamo

        darli.

        Subscribe... personalmente ho cancellato Sony
        dalla
        mia lista di acquisti da quando hanno creato il
        primo
        rootkit, e la sconsiglio a tutti quelli con i
        quali
        vengo in contatto a qualsiasi titolo, spiegandone
        il
        motivo nel modo meno tecnico possibile.

        Funziona, specialmente perche' Sony non ha alcun
        prodotto
        che non venga fabbricato da altri con qualita'
        uguale

        se non superiore... :-)

        Mauro... e costando molto meno...
    • Bru Ram scrive:
      Re: Bene
      Io infatti sono 2 anni che boicotto sony, non solo non compro più cd o supporti sony ma proprio non compro più nulla di quella casa.Peccato, perchè i prodotti sony sono sempre stati di qualità, ma questa dei rootkit o delle pendrive è troppo grassa per lasciarla lì senza fare nulla.Bruno
  • Orion3 scrive:
    Securompelepalle
    Il sistema Securom di Sony in uso su Bioshock ha alcuni comportamenti molto fastidiosi. Cambiando uno o più componenti del PC il gioco potrebbe disattivarsi, contrariamente alle assicurazioni del produttore. Durante l'installazione del gioco vengono aggiunte nel registro di Windows alcune chiavi di difficile rimozione che non vengono cancellate disinstallando il gioco ma bisogna farlo a manina. Disinstallando il software il codice di attivazione non è valido per l'installazione su una macchina diversa a dispetto delle dichiarazioni del produttore.Una schifezza insomma, un sistema di protezione che non protegge nulla come al solito ma che arreca noie e problemi al legittimo utilizzatore del gioco. A me Bioshock interessa molto ma finchè non saranno risolti questi problemi non lo compro.Non so se queste cose Sony le abbia volute o no, ma da qualche tempo quando vedo questo marchio giro al largo.Ah non me lo ha detto mio cugggino: http://www.twitchguru.com/2007/08/27/bioshock_drm/page3.html
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Securompelepalle
      contenuto non disponibile
      • Oscar Afone scrive:
        Re: Securompelepalle


        Però Bioshock fa molte cose assurde...
        fra le tante
        -ti obbliga a disinstallare alcuni antivirus
        -ti obbliga a disattivare (previo riavvio della
        macchina) alcuni software di Microsoft (ma non
        era un "game for
        windows?")
        -ti impedirà di installare il gioco
        legittimamente acquistato, quando la software
        house sarà fallita (spero presto) e non esisterà
        più il servizio di
        attivazione.praticamente uno dei pochissimi giochi degli ultimi anni che potrebbe dirsi "quasi decente" è stato reso assolutamente ciofeca e per quanto mi riguarda INTERDETTO dalla paranoia(arroganza?) di sony, grandioso.per quanto mi riguarda è la conferma che l'industria dei videogiochi è morta parecchi anni fa
  • TNT scrive:
    Precisazione
    "si comporta in maniera esattamente identica al rootkit per cui Sony BMG è finita in tribunale"Non direi proprio... il rootkit dei CD comunicava anche dati a server remoti. Per quanto questo sia un pezzo di software "schifezza", quello dei CD era molto, ma MOLTO peggio.
    • Msdead scrive:
      Re: Precisazione
      Quoto con TNT.Il primo rootkit faceva qualcosina di più di questo, certo avere un rootkit nel pc non è proprio carino e soprattutto non capisco la moda di mettere rootkit nei prodotti.Se vogliono proteggerli basta fare un programma diverso visibile che ti fa andare il gioco, senza bisogno di spiare o comunicare di nascosto.Io credo che è per colpa di Sony che mo i virus writer abbiano adottato la via di diffusione con la medesima tecnica dei rootkit.Il fatto che usino rootkit viene da chiedermi:Cosa ci vogliono nascondere?Che intenzioni hanno?Comprare onestamente d'accordo ma senza rootkit o sorprese sgradite, anche perchè gli utenti che se ne accorgono stanno ben alla larga dal comprare un prodotto con regalo a sorpresa...No Sony deve essere punita in modo esemplare per tutti.Io non compro neanche Windows Vista con tutti quei 70 e passa servizi che ti controllano,spiano,limitano ecc...anche qui ci sarebbe un bel discorsetto sulla privacy ma lasciamo perdere, non è in linea con la notizia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 agosto 2007 09.04-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti