Samsung, la guerra dei cloni

Dopo Sony-Ericsson, anche il produttore coreano deve fronteggiare un mercato di telefonini contraffatti. Che si chiamano Samsong e Samsumg

Roma – Anche nel mondo della telefonia mobile esiste il problema della merce contraffatta. Così come le major della moda si vedono costrette a contrastare la vendita di prodotti taroccati, anche i produttori di cellulari stanno facendo la conoscenza di questo “sottobosco” del mercato. Era già capitato a Sony Ericsson , ora è la volta di Samsung .

Ancora una volta, come spiega ChinaTechNews , si tratta di un problema di brand con un nome molto somigliante a quello del produttore più blasonato: Samsung sta conducendo una battaglia contro chi produce e rivende telefonini che, oltre ad imitare esteticamente gli apparecchi dell’azienda coreana, sfoggiano marchi come Samsong , Samsumg (graficamente più simile, ma impronunciabile) e Amycall (quasi identico al brand Anycall che Samsung utilizza sul mercato asiatico).

Sono 88 i modelli farlocchi, anzi fake , identificati da Samsung tra i cellulari venduti al Fangshitong Market di Pechino, che si è guadagnato gli onori della cronaca mondiale proprio per questa vicenda.

Chi comunque volesse acquistare un prodotto Samsong senza incorrere in problemi di contraffazione, può orientarsi su questi prodotti , dal target più… familiare.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti