Samsung, profitti dalla forza androide

Il colosso asiatico registra fatturato e guadagni record dall'esplosione del mercato in mobilità. 40 milioni di Galaxy S4 venduti. Mentre cresce anche la divisione dei chip

Roma – In crescita esponenziale, gli ultimi risultati finanziari di Samsung sorridono al mercato mobile, trascinati dal volume delle vendite globali del nuovo modello Galaxy S4, un totale di circa 40 milioni di unità nei primi sei mesi dal lancio . Alla guida del colosso sudcoreano, il CEO JK Shin ha annunciato che le spedizioni di smartphone in tutto il mondo hanno fatto registrare un aumento del 10 per cento alla fine dello scorso settembre.

Nel terzo trimestre di attività fiscale, Samsung non ha certo deluso le aspettative di investitori e azionisti. L’azienda asiatica ha riportato un fatturato complessivo di quasi 60mila miliardi di won (l’equivalente di 40 miliardi di euro) , con un profitto operativo di 10mila miliardi di won (circa 6,8 miliardi di euro). Quest’ultima voce di bilancio ha fatto registrare un aumento del 7 per cento dalla fine del secondo trimestre 2013, del 26 per cento dalla fine di settembre nello scorso anno.

In attesa del prossimo periodo di festività natalizie, Samsung si gode il primato sul mercato di massa dei dispositivi in mobilità, laddove il vecchio modello S3 – considerato il prodotto dalle vendite più rapide nella storia dell’azienda sudcoreana – è riuscito a farsi distribuire in un totale di 60 milioni di unità dal suo lancio nella primavera del 2012. Il CEO JK Shin ha successivamente menzionato il solido ritmo di vendita del modello Note 3, evitando di scendere nei dettagli numerici.

Le buone notizie per Samsung sono arrivate anche dalla divisione legata alla produzione di semiconduttori, con un profitto di circa 2mila miliardi di won (1,3 miliardi di euro) che è il più alto registrato dall’azienda asiatica negli ultimi tre anni. Dai chip mobile a quelli per le console videoludiche, la divisione di Samsung ha portato ad un aumento del 12 per cento nel fatturato, mentre la distribuzione di apparecchi televisivi (-12 per cento) ha sofferto del calo nella domanda in Cina e Europa.

Di fatto, il colosso sudcoreano è l’unico produttore a sfruttare nella maniera migliore il potenziale commerciale del sistema operativo Android, mentre la rivale LG – che pure ha spedito un totale di 12 milioni di unità in tutto il mondo – ha riportato un calo del 2,6 per cento nei suoi profitti operativi . LG incolpa la concorrenza sempre più agguerrita, con il conseguente aumento degli investimenti nel marketing legato al mercato dei dispositivi in mobilità.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Teo_ scrive:
    Illuminazione dal basso?
    Non mi convince, può essere utile sì per identificare un sentiero, ma se il posto è buio abbaglia. Vedrei più efficace un cartello fluorescente ogni tot metri o un cordolo con inserto fluorescente.
Chiudi i commenti