Samsung sperimenta il mobile a 1 Gbps

Il colosso sudcoreano sviluppa un sistema di trasmissione dati senza fili ad altissima velocità. E' il 5G, non è ancora standard e potrebbe arrivare sul mercato entro i prossimi 10 anni

Roma – Le reti cellulari 4G/LTE non sono ancora una realtà diffusa nei paesi più sviluppati ma c’è già chi lavora alla tecnologia di comunicazione mobile “next-next-gen”: Samsung ha annunciato di aver sperimentato con successo, per la prima volta, uno dei sistemi alla base di quella che dovrebbe diventare lo standard 5G.

Rispetto al centinaio di Megabyte scarso a disposizione dei fortunati clienti dei network 4G (75 Mbps su LTE), il 5G di Samsung funziona con data rate a 1 Gbps ed è teoricamente in grado di gestire connessioni a decine di Gigabit al secondo.

Per raggiungere l’impressionante risultato, la corporation asiatica ha impiegato 64 elementi di antenna operanti sulla frequenza dei 28 Gigahertz , riuscendo così a ottenere lo scambio dei dati in tempo reale e aprendo la strada a un futuro fatto di connessioni super-veloci su cui un intero film si scarica in 1 secondo.

L’obiettivo, a ogni modo, non verrà raggiunto nel futuro più immediato: Samsung parla di servizi 5G disponibili agli utenti di gadget mobile entro il 2020, una data perfettamente in linea con gli obiettivi già fissati dall’Europa e non solo per la diffusione della connettività mobile next-next-gen .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Skywalkersenior scrive:
    Quattro mesi...
    ...per usare una backdoor che ho creato io?Mi pare poco credibile
    • prova123 scrive:
      Re: Quattro mesi...
      Per fortuna che hanno dei Genius :D
    • passante scrive:
      Re: Quattro mesi...
      - Scritto da: Skywalkersenior
      ...per usare una backdoor che ho creato io?
      Mi pare poco credibile----Dicono in giro su internet che non è una backdoor (altrimenti sarebbe usabile anche da altri)ma un loro metodo di decrittazione facilitato dei loro sistemi ecco perchè non è immediato e lo sanno solo loro.
Chiudi i commenti