Sciopero Ferrovie, Trenitalia che fa?

Se lo chiede un lettore, che nella pagina web dedicata allo sciopero si trova invischiato in un lungo inestricabile elenco di treni. La vicenda


Roma – Spett.le Redazione di Punto-informatico.it, sono un vostro affezionato lettore quotidiano e purtroppo vi scrivo per segnalarvi l’ennesima inefficienza del sito www.trenitalia.com .

Essendo un pendolare nella provincia di Torino appena ho saputo dello sciopero del 26/07/2002 mi sono precipitato sul sito delle FS per conoscere i treni garantiti nella giornata e finisco nella pagina seguente: http://www.trenitalia.com/home/infotreno/scio2607_01.html .

Con mio grande sconforto vedo una semplice pagina html con una lunghissima tabella e per fare una ricerca non c’è NIENTE! L’unico modo è il comando “Trova” dei vari browser! Allucinante!

Ora, io sono miope e porto gli occhiali ma penso che anche una qualsiasi persona che non abbia problemi alla vista abbia comunque qualche difficoltà nel consultare tale pagina.

Si è vero che sono ordinati per orario di partenza, ma supponiamo che il treno che prendo abitualmente è alle 17.30 e vado nella fascia oraria che mi interessa e non c’è il
treno, dove lo trovo un altro? Devo andare a tentoni su e giù con il browser nelle 2 ore prima o dopo?

E poi (ma forse chiedo troppo) non sarebbe stato meglio se quando si effettua una ricerca, dalla home page, accanto ad ogni treno fosse posto un “CONFERMATO” o “SOPPRESSO” (si fa con un flag su una tabella del database… mah…).

Vi saluto facendovi i miei più vivi complimenti.

Giuseppe Coniglio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marisa scrive:
    sono dei maledetti!
    ho stipulato il contratto a marzo, siamo a metà luglio e continuo ad avere l'adsl mai funzionante! chiami l'operatore tecnico e ti risponde "stiamo provvedendo" ma appena chiudi la telefonata si sono dimenticati di aver parlato con un cliente ONESTO che in buona fede ha firmato il contratto! POVERA ITALIA, siamo governati da gente incompetente che non sa fare il proprio lavoro! E' una vergogna e INFOSTRADA dovrebbe veramente trovare la sua STRADA e cioè: "CHIUDERE".. non pagherà sicuramente nessuna bolletta e farò immediatamente la disdetta! INFOSTRADA:VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :@[img][/img]
  • clemente infante scrive:
    fatturazioni telecom
    Grosso modo: ho 72 anni,pensionato,1400 E di pensione.nel marzo 07 ho cominciato a navigare.a giugno si guasta il pc, lo mando in laboratorio mi viene riconsegnato e dopo due o 3 gg.si guasta.vengono a riprenderlo,sta fuori casa ca.25. l'operazione mi costa 100 e.il lab.mi consegna un altro pc,con il quale imparo a navigare.la telecom non si e' accorta che sono stato senza pc tutto quel tempo e mi fattura tutta una sfilza di connessioni,che oltretutto non corrispondono ai miei tempi di applicazione in quanto,essendo estate,stavo piu' fuori casa che dentro.chiedo:per caso quando un pc esce di casa, si fa sostituire da un ectoplasma che seguita a navigare senza che nessuno ne sappia qualcosa?ovviamente nessuno meno la telecom! saluti, clemente
  • Antonio scrive:
    INFOSTRADA LIBERO MINI ADSL: CHE VERGOGN
    Mi fosse venuto il cag..ne il giorno che decisi di passare ad Infostrada !1)Il servizio ADSL mi è stato attivato dopo oltre 4 mesi (malgrado mi fosse stato garantito al momento della sottoscrizione unattesa di 10-15 giorni).2) Il servizio assistenza clienti post-vendita è praticamente inesistente(in quattro mesi ho inviato decine di reclami via fax, e-mail, raccomandata A.R., senza che si siano degnati di un cenno di riscontro, malgrado la carta dei servizi(igienici?) preveda una tempistica di risposta ai reclami di trenta giorni). Il servizio vendite, invece, funziona benissimo.3)Il servizio attivato(non) funziona con una velocità di 700-800 Kb/sec(secondo lo speed test di infostrada) 200-300 Kb/sec(con altri speed test indipendenti): altro che i 4 Mb/sec che pago ad Infostrada. Per segnalare il problema si è costretti a chiamare il numero a pagamento 892.155 al costo di 15 a chiamata. Lassistenza tecnica interpellata numerose volte non ha ancora trovato una soluzione al problema.Esasperato fino alla nausea da questa odissea con Infostrada che mi perseguita da qualche mese, a breve inoltrerò la raccomandata di disdetta: che cambiassero mestiere ! ! !Se avete deciso di passare ad Infostrada. meditate gente, meditate ! ! !
  • Anonimo scrive:
    NEI PRIMI 10 GIORNI SI PUO' DISDIRE ADSL-INFOSTRAD
    beh come potete capire io sono uno di quelli che è rimasto fregato dai quei 2 maledetti imbroglioni e ladri di PSEUDO SOCIETA' come WIND-INFOSTRADA . Se leggete bene il contratto c'è scritto che lo si può disdire entro e non oltre i primi 10 giorni lavorativi . Voi che ancora potete SALVATEVI e spargete la voce :NON ABBONATEVI ALL'ADSL INFOSTRADA.
  • Anonimo scrive:
    ma insomma!
    Dico, insomma!!!, mettiamoci tutti a urlare e chediamine, ci sarà il modo di "stroncare" questa truffa vera e propria no?O almeno se si deve affondare, che venga giù connoi anche il Capitanooooo.Forza, diffondiamo il messaggio dappertutto,chenessuno si abboni a nessun tipo di servizio diquesti "signori"!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Mi associo.......
    Io sono piu o meno nelle stesse condizioni del signore della lettera "Gabbia ADSL", sono sconcertato e deluso da come sia possibile che nel 2002 esistano delle tristi realtà come Wind-Infostrada e il suo servizio LiberoADSL !!!,miauguro che tutti coloro che hanno anche un poco dipotere mediatico lo usino per esacerbare questa condizione vergognosa,mi dispiace dire queste cose,ma per me, una società che non rispetta lepersone che pagano(e che quindi gli danno da mangiare...)potrebbe anche chiudere i battenti,non ne sentiremmo la mancanza.....Grazie.
  • Anonimo scrive:
    Infostrada sempre piu' Bastarda!
    Il mio contratto Libero Light e' scaduto da ormai due mesi (naturalmente ho mandato molti mesi in anticipo la Raccomandata per disdire quel servizio ignobile), ma Wind/Infostrada non mi ha ancora staccato il segnale, impedendomi cosi' di passare ad un altro operatore!
  • Anonimo scrive:
    ADSL INFOSTRADA....?? NO GRAZIE
    Anche io mi trovo nella stessa situazione....se questa è adsl ciciolina è vergine....Riuniamoci tutti e cerchiamo di fare qualcosa...non voglio stare in carcere un'anno!!!!!
  • Anonimo scrive:
    si adsl= fregatura con la F maiuscola
    Io e i miei figli siamo perosne che alla fine della giornata hanno navigato o scaricato per diverse ore, sia per diletto che per studio e gioco.Da una Flat ho voluto passare ad una Adsl ma purtroppo sono rimasto doppiamente deluso.La prima volta con BB e alice Telecom, ma da li mni sono riuscito a sganciare in tempo, la seconda e doppia fregatura lo presa con Infostradaadsl, è più lento dei più lenti modem analogici che ci siano, io come altri di cui ho letto, se scarico e invio la posta il mattino riesco a navigare ad una velocità adeguata ad una linea adsl, non ho mai provato a misurare, ma il pomeriggio o ancor peggio la sera ci sono delle volte che per aprire un sito occorrono tempi che non ricordavo neanche con il primo modem a 28.Ok, ormai il contratto l'ho firmato, devo pagare, ho preso la fregatura, ma infostrada ha perso un buon cliente, e sicuramente non rinnoverò con loro alla scadenza, si perchè ho inviato la raccomandata con RR per disdire adsl, e ancora più grave per loro non faro certo buona pubblicità.Una ultima cosa, io ho scritto due mail alla centrale clienti di Infostrada lamentando queste cose, pensate che abbiamo detto qualcosa? che so anche solo che mi sbagliavo, che era stata colpa mia , che è la linea del mio telefono che è vecchia e probabilmete crea problemi, che so che sono un gonzo ......No, nulla silenzio assoluto.Si io pagherò ma la prossima volta prima di accedere ad un servizio voglio provarlo e voglio avere la possibilità di poter recedere se questo non mi piace non che ci siano contratti capestro sempre e solo a beneficio delle aziende.Non so se qualcuno avrà voglia di leggere questo che è e vuole essere uno svogo pieno di rabbia, per la fregatura avuta.spero solo che la mia esperienza serva a non far prendere fregature ad altri.saluti a tutti beta510
    • Anonimo scrive:
      Re: si adsl= fregatura con la F maiuscola
      Purtroppo siamo in tanti caduti nella trappola ADSL di Infostrada.Dopo le numerose lamentele (invane) ora sto scrivendo anche a riviste che talvolta recensiscono le varie novità e connessioni per il web.Cambierà qualcosa??
      • Anonimo scrive:
        Re: si adsl= fregatura con la F maiuscola
        Qui' in Uk funziona da Dio!Da noi si chiama Broadband ed e' veloce, costante, un piacere unico!In piu' costa poco (circa 35 mila lire al mese).arrivera' anche li'?- Scritto da: kemper71
        Purtroppo siamo in tanti caduti nella
        trappola ADSL di Infostrada.
        Dopo le numerose lamentele (invane) ora sto
        scrivendo anche a riviste che talvolta
        recensiscono le varie novità e connessioni
        per il web.
        Cambierà qualcosa??
  • Anonimo scrive:
    ADSL: burocrazia e incompetenze
    Spettabile redazione di Punto Informatico, anch'io sono vittima della "macchina ADSL".Come libero professionista ho bisogno di un uso continuo della rete. La soluzione offerta da una connessione ADSL è perfetta.Nel marzo 2001 stipulo un contratto con Aruba e, dopo qualche intoppo iniziale, comincio ad usufruire di un servizio che si può definire buono.Come già segnalato da altri, l'assistenza tecnica Aruba è il punto più scadente: telefonare è impossibile perché non risponde mai nessuno, oppure è sempre occupato. Al forum le risposte arrivano puntuali quando le domande sono ingenue. Le lamentele vengono stranamente rimosse...Comunque arrivo a Novembre 2001 e Aruba mi avvisa che terminerà il contratto in essere per propormi condizioni nuove (era l'epoca dell'accordo di Aruba con VirgilioTIN). Poiché le condizioni per me non cambiavano granché ho stipulato il nuovo contratto. La quota di abbonamento (un anno anticipato) che restava dal vecchio contratto mi è stata riversata sul contratto nuovo.Tutto bene, ma questa cosa va segnalata perché è un precedente importante...A febbrario 2002 la mia attività mi obbliga a trasferire la mia sede di lavoro. Sempre nella mia città, ma sotto un'altra centrale Telecom.Non posso quindi trasferire il numero telefonico.Chiedo subito ad Aruba (via email a uno degli indirizzi da cui normalmente ricevo messaggi da loro...) cosa fare per trasferire un contratto ADSL da una linea all'altra. E soprattutto come evitare attese inutili che danneggerebbero pesantemente il mio lavoro.Mi chiedono di inviare un fax con i dati vecchi e nuovi a un numero di Roma (prefisso 06), e di attendere loro notizie entro la fine del mese (di febbraio).Chiedo la linea nuova alla Telecom, invio il fax e attendo, ma non ricevo più nessuna notizia.Comincia una lunga sequenza di solleciti a cui non ricevo risposta.Poi un giorno mi telefona un tecnico di Aruba e mi dice che sa benissimo della mia situazione; io gli ricordo che pur avendo un contratto ADSL pagato in anticipo sono costretto da più di 2 mesi a collegarmi col modem analogico.Il tecnico mi risponde che hanno già fatto domanda alla Telecom per il trasferimento e che quindi non è più competenza loro. Mi dice poi che sa che i tempi per questa operazione sono piuttosto lunghi a causa di Telecom. E che volendo potevo tentare di chiedere io stesso alla Telecom il trasferimento...Terminato il colloquio, faccio subito una telefonata al 187: mi dicono che non c'è nessuna richiesta di intervento tecnico sulla linea (né quella vecchia né quella nuova). Allora chiedo se è possibile fare la domanda a nome mio... Dopo un'attesa lunghissima, l'operatore del 197 mi fissa un appuntamento con un tecnico Telecom per circa quindici giorni dopo.Attendo quindici giorni ma all'appuntamento non si presenta nessuno. Richiamo il 187 e mi dicono che la richiesta di intervento non risulta. Faccio le mie rimostranze e riesco a farmi richiamare dal centro dei tecnici Telecom. Parlo, finalmente, con qualcuno che capisce il problema nel dettaglio, ma mi sento rispondere: "Il trasferimento dei parametri ADSL da una linea all'altra è tecnicamente possibile; e si tratta anche di un'operazione piuttosto rapida, ma non possiamo effettuarla per motivi amministrativi."In sostanza: io sono l'intestatario della linea telefonica, ma non ho il diritto di decidere come intervenire a livello tecnico sulla linea stessa.Torno a bersagliare Aruba perché l'ordine di trasferimento deve giungere da loro.Qui la situazione ha un cedimento, perché ci troviamo a maggio e sono passati quindi oltre 3 mesi. Io continuo a svolgere il mio lavoro col modem analogico pur essendo titolare di un contratto ADSL.Posto un paio di quesiti al forum di assistenza. Non risponde nessuno. Posto una protesta (assicuro: civile), viene rimossa in poco tempo.Scrivo ancora agli indirizzi Aruba che avevo e mi si risponde con tono scocciato che la richiesta è già stata fatta alla Telecom e che occorre inoltrare quesiti tecnici al forum.Mi chiamano per telefono e questa volta perdo le staffe perché mi sento preso in giro. Tutto quello che mi dicono non è verificabile (ho più volte chiesto una copia via fax della loro "domanda" di intervento alla Telecom, ma non l'ho mai ottenuta). Devo affidarmi a risposte evasive e attendere, da buon suddito, che il tempo scorra senza che nulla accada.Nel mese di giugno ho stipulato un nuovo contratto ADSL con un altro fornitore. Tempo 3 giorni ed ero operativo.Ho inviato un telegramma e una raccomandata ad Aruba per recedere dal contratto con effetto immediato. Qualche giorno dopo ricevo una telefonata in cui mi si dice che una clausola del contratto stabilisce che il non è possibile interrompere prematuramente il contratto.Ma non sono io che, di fatto, l'ho interrotto: è Aruba che non fornisce un servizio pagato!La collaboratrice di Aruba mi dice che sono un utente privilegiato perché ad altri non avrebbero neppure permesso di dare inizio all'operazione di trasferimento, al che le ho risposto che non mi sento per nulla privilegiato non potendo usufruire di un servizio pagato per mesi. Avrei gradito che fin dall'inizio Aruba mi avesse prospettato tempi lunghissimi o addirittura l'impossibilirà di effettuare l'operazione, perché almeno sarei stato libero di scegliere.Ma la verità è un'altra: non eseguendo il trasferimento avrei dovuto stipulare un nuovo contratto per la nuova linea senza interrompere quello vecchio. Avrei dovuto, cioè, pagare 2 contratti ADSL usufruendo di una sola connessione!Ed ecco quindi perché ho citato la faccenda dell'ingresso di Aruba in VirgilioTIN: quando conviene ad Aruba l'interruzione prematura di un contratto, con restituzione della quota residua oppure il riversamento come anticipo sul contratto nuovo, è sempre possibile. Quando invece è l'utente (pardòn: il suddito) a necessitare di questa operazione, non ci sono santi: non si può fare.Sono costretto ad attendere ancora fino alla scadenza naturale del contratto: novembre 2002.Del contratto anuale 2002 pagato anticipatamente, a novembre prossimo avrò usufruito solo 3 mesi.C'è da chiedersi perché non invio questa segnalazione ad Aruba piuttosto che tediare chi ha letto fino a qui. La risposta è: con questo messaggio spero di scoraggiare il maggior numero possibile di persone a stipulare contratti ADSL con Aruba. Se inviassi questo testo ad Aruba, probabilmente finirebbe nel cestino insieme ai tanti altri messaggi che ho inviato precedentemente.
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL: burocrazia e incompetenze
      - Scritto da: arubato
      Sono costretto ad attendere ancora fino alla
      scadenza naturale del contratto: novembre
      2002.occhio a dare la disdetta nei tempi prestabiliti: anche 60 giorni PRIMA della scadenza!Guarda bene il contratto: altrimenti rischi di pagare anche per l'anno prossimo! :(
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL: burocrazia e incompetenze
        - Scritto da: flattaro
        occhio a dare la disdetta nei tempi
        prestabiliti: anche 60 giorni PRIMA della
        scadenza!

        Guarda bene il contratto: altrimenti rischi
        di pagare anche per l'anno prossimo! :(Sì, le clausole contrattuali sono importanti e ti ringrazio per il consiglio. Infatti starò molto attento a quando (ri)inviare la disdetta.L'unico motivo per cui non l'ho ancora fatto è che sto valutando altre azioni da intraprendere nei confronti di Aruba. Se accetto formalmente la scadenza naturale non posso poi pretendere altro.Prima voglio considerare altre strade. Per lo meno vorrei che questi ultimi mesi fossero "problematici" per Aruba almeno quanto lo sono stati quelli passati da me, nella loro totale indifferenza.Il problema è il solito: qualsiasi azione ha un costo e, a meno di non voler salvare il principio a scapito di tutto il resto, occorre sempre fare un bilancio prima di muoversi.Scrivere queste segnalazioni non mi costa nulla e, tutto sommato, forse può essere d'aiuto ad altre persone che in buona fede potrebbero rischiare di cadere nella trappola come me...Grazie ancora.
  • Anonimo scrive:
    Piuttosto...
    I problemi del tipo va/non va sono una faccia della medaglia. L'altra, è quella degli interessati che abitano in paesi di provincia che aspettano da tempo immemorabile che il servizio venga attivato. Io sto a Soragna (Parma, distretto telefonico di Fidenza da quel che so) ed è dall'anno scorso che ho visto stendere la dorsale in fibra ottica, ma per ora niente. Circa 2 mesi fa, la centrale di Fidenza è stata abilitata per l'adsl, ma quella di Soragna assolutamente no, e nessuno sa dirmi quando sarà fatto. Eppure, sono a meno di 10 km da Fidenza!Se magari Telecom rendesse pubblico un calendario, anche solo approssimativo, con l'elenco dei comuni in cosro di attivazione e da attivare con le rispettive date di inizio o termine dell'opera, sarebbe meglio. Così sappiamo già da suvito quali offerte lasciarci scappare e quali no...
    • Anonimo scrive:
      Re: Piuttosto... pianificazione delle copertura!

      Scritto da: Rocco
      Se magari Telecom rendesse pubblico un
      calendario, anche solo approssimativo, con
      l'elenco dei comuni in cosro di attivazione
      e da attivare con le rispettive date di
      inizio o termine dell'opera, sarebbe meglio.
      Così sappiamo già da suvito quali offerte
      lasciarci scappare e quali no...Esiste questo "calendario".Ma non aspettarti la precisione "svizzera".http://wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,14314,00.html?LANGCODE=I
      • Anonimo scrive:
        Re: pianificazione delle copertura! con "sorpresa"
        - Scritto da: zzz

        Scritto da: Rocco

        Se magari Telecom rendesse pubblico un

        calendario, anche solo approssimativo, con

        l'elenco dei comuni in cosro di attivazione

        e da attivare con le rispettive date di

        inizio o termine dell'opera, sarebbe meglio.

        Così sappiamo già da suvito quali offerte

        lasciarci scappare e quali no...
        Esiste questo "calendario".
        Ma non aspettarti la precisione "svizzera".
        http://wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,1Ma esistono anche delle zone che ufficialmente non sono coperte, ma in realta' lo sono.Un mio collega di lavoro si e' spostato da qualche settimana in un paesino a 2/3 Km. di distanza e, colpo di scena, ha potuto attivare l'ADSL!Ma ho controllato anche adesso, quel paese non risulta attivato nell'ELENCO delle zone coperte, mentre se faccio la verifica della copertura sul numero, ALLORA RISULTA ESSERE COPERTO !!
  • Anonimo scrive:
    http://digilander.libero.it/liberiamosogno
    Accorrete numerosi! Pare sia stata ottenuta una proroga! MAndate anche voi qualche raccomandata! Questa gente si sta facendo un mazzo tanto per far valere in nostri diritti!! Meritano oppoggio anche da chi sogno non ce l'ha!!
  • Anonimo scrive:
    Associazione consumatori o avvocato
    Mi sono rivolto all'associazione consumatori di Altroconsumo e ho ottenuto il rimborso totale del canone dal primo giorno del contratto, dopo mesi e mesi di disastri analoghi a quello descritto in questa lettera. Fate lo stesso, metteteli alle strette con un avvocato pronto a mangargli la faccia.Preciso che l'unica differenza (peraltro molto importante) e' che ho aperto una richesta di guast il giorno stesso nel quale mi e' arrivata l'ADSL (pensavo ci fossero dei problemi oggettivi - mi perdeva intorno al 20% del traffico fra me e il primo hop) mentre invece mano a mano ho capito che semplicemente sono dei truffatori.Mettetei davanti a un avvocato, vedrete che otterrete qualcosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Associazione consumatori o avvocato
      - Scritto da: Feerico
      Mi sono rivolto all'associazione consumatori
      di Altroconsumo e ho ottenuto il rimborso
      totale del canone dal primo giorno del
      contratto, dopo mesi e mesi di disastri
      analoghi a quello descritto in questa
      lettera. Fate lo stesso, metteteli alle
      strette con un avvocato pronto a mangargli
      la faccia.

      Preciso che l'unica differenza (peraltro
      molto importante) e' che ho aperto una
      richesta di guast il giorno stesso nel quale
      mi e' arrivata l'ADSL (pensavo ci fossero
      dei problemi oggettivi - mi perdeva intorno
      al 20% del traffico fra me e il primo hop)
      mentre invece mano a mano ho capito che
      semplicemente sono dei truffatori.

      Mettetei davanti a un avvocato, vedrete che
      otterrete qualcosa.Grande! Sono abbonato ad Altroconsumo ed agirò allo stesso modo. Sono stufo di navigare con l' ADSL peggio del vecchio modem a 56k :-(((((((
  • Anonimo scrive:
    = per tutti ?
    La scrittura microsopica e le parole di italianorare sono ILLEGALIla legge e' ancora della scorsa legislaturaI contratti devono essere scritti in modo leggibile e comprensibile anche da chi ha una 3a media (o meno) PER LEGGEl'art. non lo so so che esiste
  • Anonimo scrive:
    BLA, BLA, BLA!!!
    Gente, il problema sulla lentezza del servizio ADSL libero@light credo sia generale! Io faccio a tempo ad ordinare una pizza, aspettare che me la portino, mangiarla, digerirla ed .... evacuarla prima che mi si visualizzi una pagina, e questo praticamente TUTTI i pomeriggi e le sere!Ho provato più volte a lamentarmi al numero verde ma inutilmente!I "poveri" sfigati ai call center non sanno più che scuse inventarsi per riuscire a "sbolognare" l'utente incazz...!Ridicolo è anche il servizio-fantoccio di richiesta aiuto presente sul sito: scrivere significa ricevere una risposta in automatico che invita a telefonare al numero verde.Di una cosa sono certo: il contratto NON lo rinnoverò di certo l'anno prossimo, cosa che dovrebbe essere fatta da tutti coloro che sono rimasti delusi dal servizio!Adios!!
  • Anonimo scrive:
    Giusto, unitevi..
    Ha ragione Banshee, io non uso infostrada, ma credo che se riusciste a fare un fronte comune potreste far qualcosa...Van'zz
  • Anonimo scrive:
    UNIAMOCI
    ok cazzo, mi pare logico che ad avere lo stesso problema siamo in tanti. bisognerebbe unirci e fare qualcosa di simile a ciò che stanno facendo per garantire la sopravvivenza di libero@sogno. qui non è questione di garantire una banda minima è questione di fruibilità stessa del servizio, ben altra cosa... facciamoci sentire ve'
  • Anonimo scrive:
    Una Gabbia il contratto ADSL - Suggerimenti
    Concordo con il sottoscrittore dele servizio, ma da addetto ai lavori, ritengo che dobbiamo imparare a saper scegliere i servizi; esempio per molti prodotti o servizi sappiamo tutto, per altri forse dobbiamo essere piu scaltri dei fornitori che non danno chiare e precise informazioni. I servizi ADSL vengono venduti da tutti gli operatori con dei livelli di servizio =1 Mb di banda per 10 utenti = 100 Kb di banda ripartita non garantita cioe' in quel lotto di banda ci saranno al massimo 10 utenti cintemporaneamente e quindi la prestazione media sara di 100 Kb. Questi servizi si trova a oltre 150 euro mese, a 50 euro mesi si trovano quelli a 50 Kb a 30 euro mese quelli a 20/10 Kb intorno o sotto questa soglia si trovano i servizi " best effort" prova a tradurre se c' è banda navighi.Il tuo servizio ricade in questultimo caso come tutti i servizi consumer di altri operatori.Sul mercato i servizi a 50 Kb vanno benino se il provider non fa over booking sui singoli lotti e non tutti rispettano questi dati;Infostrada per i servizi Aziendali ( Verde ADSL Pro e Lan dichiarava sul sito questi dati ora dichiara il PCR ( Peak Cell rate ) velocita' massima MCR (Minum Cell rate ) velocita minima garantita mentre per i servizi Libero ADSL light - Fast dichiara velocita' fino a ...., solo Libero ADSL premium viene dichiarata la banda minima configuratahttp://internet.libero.it/accesso_internet/adsl/adsl_premium.phtml#scheda
  • Anonimo scrive:
    Un consiglio sulla disdetta
    Con Infostrada circa 8 mesi fa ho disdetto senza problemi il contratto Tempo Zero di infostrada (che è anch'esso annuale a rinnovo automatico con disdetta 60 giorni prima della fine del servizio). Ero assolutamente in anticipo sul tempo utile per la disdetta (ero ai primi 2 mesi del mio secondo anno di utilizzo, se non ricordo male). All'inizio mi avevano detto che non si poteva chiedere la disdetta per i termini contrattuali. Io ho spedito lo stesso la raccomandata spiegando che per motivi di convenienza e qualità di servizio (questa era un po' una stronzata perché il serzio di Infostrada all'epoca era il migliore in assoluto, sia sulle prestazioni che per il servizio clienti) volevo passare ad un altro operatore (Aexis Telecom, che mi costava 1/3 di infostrada).La disdetta è stata accettata senza problemi. Secondo me se si motiva bene la ragione non possono non accogliere la tua disdetta.C'è però il fatto che ora Infostrada/Wind sta passando un brutto periodo economico quindi potrebbero essere passati ad una politica di tolleranza zero verso i clienti insoddisfatti...Spero di no ma tentare non nuoce: fai presente che loro ti offrono una connessione ADSL e che con la qualità del servizio che danno potresti usufruire degli stessi mezzi usando la semplice connessione analogica che è più economica.
  • Anonimo scrive:
    Aspettate FastWeb :)
    Io ho tenuto per un'anno e mezzo Libero ADSL Premium e andava veramente bene all'inizio. Poi verso Febbraio è cominciata ad andare sempre peggio. Adesso da poke settimane ho fatto FastWeb e non mi sembra vero, UNA BESTIA :)Ho mandato una raccomandata a InfoStrada, e intanto dalla banca ho fatto bloccare tutti i pagamenti verso InfoStrada, cosi si attaccano :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Aspettate FastWeb :)
      purtroppo fastweb nelle provincie arriverà chissa quando...la TRIPPA PER GATTI (Alien docet) è destinata a durare ancora molto per infostrada e telecom.scandaloso.- Scritto da: NiKo
      Io ho tenuto per un'anno e mezzo Libero ADSL
      Premium e andava veramente bene all'inizio.
      Poi verso Febbraio è cominciata ad andare
      sempre peggio. Adesso da poke settimane ho
      fatto FastWeb e non mi sembra vero, UNA
      BESTIA :)
      Ho mandato una raccomandata a InfoStrada, e
      intanto dalla banca ho fatto bloccare tutti
      i pagamenti verso InfoStrada, cosi si
      attaccano :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Aspettate FastWeb :)
      da circa due mesi uso fastweb è un missile, però anche qui a volte si pianta.Ho visto girare Infostrada/Telecom/Arrubafastweb è decisamente superiore.Speriamo che sia così sempre.
  • Anonimo scrive:
    La mia pena è quasi scontata!
    Io ho circa il tuo stesso problema, libero adsl light da sett scorso... I primi 10 giorni che potevo disdirla scaricavo a 90 kbs, dopo il nulla, 2-3 kbs, con latenze incredibili... ho chiamato tutti, manca solo la madonna, ma loro rispondono che sonop problemi di traffico intenso e di aspettare che mamplino il server...tenere duro, fra un po la mia soferenza sarà finita con lo scadere del contratto...tuttora a volte navigo col 56k analogico perchè ho piu banda... fate voi
  • Anonimo scrive:
    FASTWEB
    TI VIEN VOGLIA DI DIRLO A TUTTI!!!!!CAZZO SE MI E' VENUTA VOGLIA
  • Anonimo scrive:
    stessa situazione
    Stessa situazione anche per me,a Bologna. Ho stipulato alla fine di giugno, e il servizio va che è una pena. Lento più di una lumaca. Il bello é che l'assistenza, da me contattata, ammette pacificamnete il problema, spiegando di avere stipulato più contratti di quelli possibili per la banda disponibile da parte di Infostrada. Secondo me si deve trovare la strada di disdettare il servizio anche prima dello scadere dell'anno, dando rilievo al fatto che il servizio offerto ("connessione ad altissima velocità") non presenta le qualità promesse. Non è quindi solo questione di minimo garantito di banda o meno.Ci penserò su.Ale (avvocato in Bologna)
  • Anonimo scrive:
    Una sola soluzione: non pagare!
    E' triste, ma purtroppo è così.A me è successo qualcosa di simile in fase di disdetta del servizio "Libero@Sogno".Avendo cambiato casa, e quindi numero di telefono, ho deciso di interrompere tale servizio.Non la faccio lunga, ma è curioso notare come per attivare il suddetto servizio sia bastata una semplice telefonata, mentre per disattivarlo è servito l'invio di un fax e di una raccomandata, alla quale tra l'altro non ho ancora ricevuto risposta.La signorina del customer care mi ha detto che "una simile procedura è per essere sicuri che la richiesta di disattivazione sia davvero regolare". A 'sto punto quasi quasi faccio uno scherzo ad un mio amico, e lo iscrivo ad Infostrada via telefono... dal momento che un simile zelo è limitato alla sola fase di rescissione ;))Attualmente il mio vecchio numero telefonico non esiste più, ma sto ancora pagando Infostrada per i servizi legati ad esso. Per fortuna la mia carta di credito, sulla quale ho fatto addebitare il costo del servizio, a fine mese scade (cosa che tra l'altro non è sfuggita ai vigili controlli di Infostrada stessa, che tramite lettera me l'ha fatto presente)Comunque da questa storia ho imparato una cosa: non utilizzerò più la carta di credito per autorizzare il pagamento di bollette telefoniche o via discorrendo. Con un bel vaglia in mano, e con la possibilità di _non pagare_ chissà perchè ma mi sento molto più tutelato.Salutoni
    • Anonimo scrive:
      Re: Una sola soluzione: non pagare!
      - Scritto da: sb

      La signorina del customer care mi ha detto
      che "una simile procedura è per essere
      sicuri che la richiesta di disattivazione
      sia davvero regolare". A 'sto punto quasi
      quasi faccio uno scherzo ad un mio amico, e
      lo iscrivo ad Infostrada via telefono... dal
      momento che un simile zelo è limitato alla
      sola fase di rescissione ;))
      Ti dico solo una cosa:Un nostro cliente ci ha attivato una ADSL di Tim senza dirci nulla (non sto a spiegare il perche').Il Tecnico e' venuto noi pensavamo fosse nostra e l'abbiamo fatta metter giu'... peccato che dopo un controllo abbiamo visto che nessuno di noi aveva ancora fatto la richiesta (l'ADSL cmq ci serviva).Sembra leggenda ma e' verita'.
  • Anonimo scrive:
    libero ADSL verde light per azienda
    128kbyte in trasmissione e 300 in ricezione,ho fatto un test su un server di palermo e scaricavo esattamente tra i 300/285kbs.Pensavo di trovarmi un abbonamento molto più scadente, visto che pago 32? al mese con modem in accomodato.
  • Anonimo scrive:
    Leggiamo prima di firmare!!!
    Lavoro in una società di TLC e mi capitano OGNI SANTO GIORNO clienti che vogliono disdire subito e non possono farlo perchè HANNO FIRMATO DELLE CLAUSOLE CONTRATTUALI CHE NON LO PREVEDONO! Non abbandoniamoci alla firma facile, LEGGIAMO il contratto prima di firmare (accettandole) delle condizioni che non abbiamo nemmeno letto.TAD since 1995
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggiamo prima di firmare!!!
      E evitiamo di firmare contratti con aziende che fanno del fregare l'utente la propria politica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggiamo prima di firmare!!!
      Ti rompono le scatole tutti i sacrosanti giorni lamentandosi del servizio perchè molto probabilmente il servizio non è all'altezza di ciò che era stato promesso ... o no?Proprio come nel caso in questione dove siamo stati bombardati per mesi da spot nei quali quel simpaticone di Fiorello navigava come un siluro una volta sottoscritto un contratto ADSL Libero Light di Infostrada ... salvo poi aderire nella realtà (e in buona fede) all'offerta e alle promesse dei media e (dato che non si posseggono più di 12/10 di vista ahime!!) non leggere (o non riuscirvi) le ultime righine del contratto, si certo quelle minuscole minuscole in fondo (ma tanto si vede che non hanno grossa importanza).Ma come?! Sono le 8 di sera e sto scaricando un file da volftp.mondadori.com alla fantastica velocità di 0,7 Kb al secondo? Si certo, è tutta colpa mia, dovevo leggere più attentamente il contratto dove si diceva in piccolo piccolo piccolo (ma molto chiaramente?) che questa fantastica ADSL non mi garantiva nemmeno 10 Kb di banda minima.Morale della favola ... chi sta sbagliando?Noi clienti che sottoscriviamo un contratto così alla leggera, senza neanche procurarci un microscopio per leggere bene le righe in fondo o chi fornisce il servizio e non rispetta le promesse fatte (parlo di quelle pubbliche sbandierate tutti i giorni in TV, nei giornali, sui muri, non i geroglifici in fondo al modulo di adesione) e le aspettative di chi paga?
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggiamo prima di firmare!!!
      - Scritto da: TAD since 1995
      Non abbandoniamoci alla firma facile,
      LEGGIAMO il contratto prima di firmare
      (accettandole) delle condizioni che non
      abbiamo nemmeno letto. E' vero! Però i contratti sono lunghissimi.. Scritti in piccolo,spesso illeggibili e troppo complessi!!!Non so quanta gente sia in grado di leggerseli tutti e capirli bene prima di ogni firma..Se le cose fossere un pò più semplici ed umane....Ma non lo sono! e questo perchè c'è chi fa le cose volutamente complesse e fumose per truffare o comunque poter aver tutti i diritti senza garantire nulla ( per illudere basta la publicità no? )PUAH!
  • Anonimo scrive:
    è successo anche a me
    Mi ritrovo nella stessa condizione dell'autore della lettera. Verso novembre ho attivato adsl infostrada light e scaricavo a gran velocità, adesso dagli ftp scarico a 2kb/s e per aprire la pagina di PI perdo almeno 5/6 secondi. Nei test di velocità che ho fatto nell'ultimo mese, il massimo ottenuto è stato un misero 19kb/s. Nonostante ciò in qualche orario della giornata arrivo a scaricare regolarmente a 30kb/s.Sono in tempo per disdire il contratto, ma temo "ritorsioni": dopo aver disdetto il contratto che faccio? devo aspettare mesi e mesi per l'attivazione di un altro abbonamento? e se mi fanno storie?
  • Anonimo scrive:
    adsl: cosa devo scegliere?
    Stavo per decidermi a prendere l'adsl da infostrada. A questo punto ci rinuncio!Qualcuno può consigliarmi con chi fare il contratto?
    • Anonimo scrive:
      Re: adsl: cosa devo scegliere?
      Bisogna sempre informarsi prima di fare le scelte, il nostro amico non ha forse avuto voglia di farlo ed ora si morde il fegato... che pena... lo sanno anche i muri che libero (tranne poche eccezioni sul territorio) fa cag@re....Guarda... mi dispiace ammetterlo ma se vuoi un'adsl decente devi andare con telekom, ossia tin.it, le tariffe sono scese (il 256 è a prezzo accettabile e puoi pagare o a forfait o a seconda di quanto navighi).Per es. io trovo interessante la loro offerta per il 640 home... niente male (e in genere almeno dalle mie parti vai almeno a 90k fissi... 110 in certi periodi). Se vai a vedere l'offerta 640 di libero è più expensive e per andare ad 80k devi avere un culo della m@donna.Spero esserti stato d'aiuto.
    • Anonimo scrive:
      Re: adsl: cosa devo scegliere?
      http://www.iuslex.it/adsl/faqindex.htmlCi trovi una marea di informazioni (anche troppe se hai pazienza di cercare) comunque a me la conessione telecom BBB che ora si chiama Alice funzia molto bene da ormai quasi un anno, questo non è però una sicurezza assoluta che funzioni altrettanto bene anche per te, ma a me ha cambiato la vita (sul web).W l'ADSL x tutti, ma non del tipo descritto nell'articolo mi raccomando ;).
    • Anonimo scrive:
      Re: adsl: cosa devo scegliere?
      La migliore in assoluto (specialmente in affidabilità e banda minima) è Alice.L'offerta estiva di permette di sottoscrivere un'anno con la versione Flat a 31 e rotti euro mensili, inoltre se scegli la formula base (senza tecnici, modem o scatole regalo varie) eviti i famigerati balzelli vitanaturaldurante per "interventi tecnici" che vanno dai 3 ai 6 euro (rispettivamente se richiedi il box di alice che ti spediscono oppure se richiedi il box + il tecnico) per non parlare del comodato (una specie di estorsione quando compri un wisecom interno a 90 euro e lo puoi usare come scheda di rete, modem ADSL o ATM e praticamente si installa da solo e ha una banda massima utilizzabile pari a 8 Mb il doppio delle specifiche per la "vera" ADSL). Se prendi il modem in comodato non farti illusioni: sul contratto c'è scritto chiaramente che il modem si cambia solo se difettoso al momento della consegna. Oltre al rifiuto per la sostituzione per uso improprio (e ci mancherebbe!) c'è anche il rifiuto di sostituire del materiale per danni derivanti dall'utilizzo (usura).Quindi se paghi il comodato per 1 o 2 anni, oltre ad essere andato molto oltre il prezzo di un modem acquistato da te, nella malaugurata ipotesi che si rompa (cosa comune secondo la mia esperienza personale, specie se stai 24/7 connesso, è quasi matematica), ti ritrovi con un palmo di naso.Non lo associare con il comodato del telefono fisso: li c'è scritto esplicitamente che il telefono può essere sostituito in qualsiasi momento per qualsiasi cosa previa restituzione di quello vecchio... come vedi in comune c'è solo il nome.
    • Anonimo scrive:
      Re: adsl: cosa devo scegliere?
      tiscali no di sicuro (ce l'ho)mclink se vuoi spendere qualcosina di piu' e' il miglioree poi adesso che alice e' scesa diventa la migliore qualita'/prezzo
  • Anonimo scrive:
    Come fare per "disdire" il contratto
    Una soluzione credo ci sarebbe:NON PAGARE PIU' UNA LIRA!!Dopo due mesi che non paghi, ti tolgono il servizio... e non per tua disdetta, ma per tua morosita'. Chettifrega di essere bollato come "moroso"? Intanto loro ti tolgono il servizio e tu vai da un altro operatore...Ma attento: la storia e' la stessa con tutti, alla fine dei conti. Fanno i furbi, perche' ti dicono che viaggi a 300Kb/s, ma non precisano che questo avviene solo se tu sei l'unico a navigare in quel momento su quel tratto di linea: se siete in due, la banda si dimezza, se siete in cento, tu viaggi a 3Kb/s... la matematica non e' un'opinione!!! Stesso discorso accadeva per le flat: connessione 24/24 e 7/7, rapporto modem/utenti 1/10: il che significava che se uno stava davvero 24/24 e 7/7 connesso, il modem a cui lui si collegava era perennemente occupato, quindi tu che cercavi di connetterti trovavi la linea occupata; se sul tuo POP c'erano 10 modem, bastava che in dieci si connettessero 24/24 e 7/7 e tu ti attaccavi al...Facciamo attenzione a non farci gabbare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fare per "disdire" il contratto
      ti ricordo che per la legislazione taliana ma anche internazionale se hai dei pagamenti in sospeso non sei più un cliente desiderato nel caso tu decida di sottoscrivere prestiti o altri tipi di finanziamenti e alcune società possono rifiutarsi da farti sottoscrivere un contratto visto i tuoi precedenti...E' vero che i provider non fanno quasi mai accertamenti fiscali, ma se devi chiedere un mutuo o fruire di qualche iniziativa economica speciale dello stato allora si che sono dolori, basta una multa in sospeso o una rata non pagata a precluderti queste cose...Certo dopo un tot anni per qualche milioncino si va ad uno studio legale e si fanno cancellare le proteste ma secondo me il gioco non vale la candela anche perché non si sa mai cosa ci riservi il futuro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fare per "disdire" il contratto

      Ma attento: la storia e' la stessa con
      tutti, alla fine dei conti. Fanno i furbi,
      perche' ti dicono che viaggi a 300Kb/s, ma
      non precisano che questo avviene solo se tu
      sei l'unico a navigare in quel momento su
      quel tratto di linea: se siete in due, la
      banda si dimezza, se siete in cento, tu
      viaggi a 3Kb/s... la matematica non e'
      un'opinione!!! Infatti! 300 sono i KiloBIT non i KiloBYTE!!! 300Kbit/s significa 37,5 Kbyte/s massimi TEORICI! Per avere 300Kbyte/s come minimo ci vuole una CDN o fastweb
      Facciamo attenzione a non farci gabbare!E impariamo a contare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come fare per "disdire" il contratto
        - Scritto da: Data


        Ma attento: la storia e' la stessa con

        tutti, alla fine dei conti. Fanno i furbi,

        perche' ti dicono che viaggi a 300Kb/s, ma

        non precisano che questo avviene solo se
        tu

        sei l'unico a navigare in quel momento su

        quel tratto di linea: se siete in due, la

        banda si dimezza, se siete in cento, tu

        viaggi a 3Kb/s... la matematica non e'

        un'opinione!!!

        Infatti! 300 sono i KiloBIT non i
        KiloBYTE!!! 300Kbit/s significa 37,5 Kbyte/s
        massimi TEORICI! Per avere 300Kbyte/s come
        minimo ci vuole una CDN o fastweb


        Facciamo attenzione a non farci gabbare!

        E impariamo a contare.mi dispiace farti notare che i conti sono giusti tu dovresti imparare qualcosa di informatica prima di pretendere di insegnare agli altriKb significa kilobitKB sugnifica kilobitesaluti sapientone, sveglia!
  • Anonimo scrive:
    ..clausole vessatorie
    in ogni contratto in cui vi sono delle clausole a favore di una delle due parti l'elenco di queste (richiamate per punto o per articolo) debbono essere risottoscritte o firmate un altra volta.non conosco il contratto ma se alla controparte era concessa la sospensione del servizio con breve preavviso e a te invece con raccomandata60 gg prima (verifica il cc che non bastino solo 30) della scadenza annuale, si potrebbe intentare la strada di considerare la condizione vessatoria e quindi in obbligo di seconda approvazione o firma se non è elencata, Recati sul form di sottoscrizione e salvaloriportandoti la data certa per eventualmente provare che il form non è conforme alla legge.Comunque al di là di tutto per le tue tasche è preferibile subire il soppruso per un altro annoe non farsi fregare piu.
  • Anonimo scrive:
    LIBEROLIGHT ADSL NON FUNZIONA!
    Stesso problema anche qui: download a 0.5 k al secondo, connessione che si addormenta senza motivo e ti fa perdere il download gia' iniziato.Se e' vera questa storia dei 60 giorni ne aprofitto subito, visto che ci sono ancora dentro...Ci sarebbe abbastanza per muovere le associazioni dei consumatori...ZioBill
    • Anonimo scrive:
      Re: LIBEROLIGHT ADSL NON FUNZIONA!
      - Scritto da: ZioBill
      Stesso problema anche qui: download a 0.5 k
      al secondo, connessione che si addormenta
      senza motivo e ti fa perdere il download
      gia' iniziato.
      Se e' vera questa storia dei 60 giorni ne
      aprofitto subito, visto che ci sono ancora
      dentro...

      Ci sarebbe abbastanza per muovere le
      associazioni dei consumatori...

      ZioBillVerissimo! A volte va meglio il mio vecchio modem a 56k!! In ottobre (quando scade il contratto) disdico e non voglio + avere a che fare con Infostrada.
  • Anonimo scrive:
    Ma lasciateli stare...
    L'ho gia scritto un anno fa, lo riscrivo...Lasciate stare i contratti ADSL "nazionali" eandate dai piccoli provider.ieri notte (come ogni notte) scaricavo a 82kbps.Velocità che chiaramente raggiungo solo la notte,mantenendo pero' durante il giorno una velocitàoscillante tra i 40 e i 60 kbps.Invece che farvi guidare dalle belle gnokke, dai calciatori o dai comici, cercate un servizio migliore...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma lasciateli stare...
      - Scritto da: DHS
      L'ho gia scritto un anno fa, lo riscrivo...

      Lasciate stare i contratti ADSL "nazionali" e
      andate dai piccoli provider.

      ieri notte (come ogni notte) scaricavo a
      82kbps.

      Velocità che chiaramente raggiungo solo la
      notte,
      mantenendo pero' durante il giorno una
      velocità
      oscillante tra i 40 e i 60 kbps.

      Invece che farvi guidare dalle belle gnokke,
      dai calciatori o dai comici, cercate un
      servizio migliore...Se mi dici con chi hai stipulato il contratto, mi faresti un favore, grazie!Uso Internet anche per lavoro, a casa mia!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma lasciateli stare...
        Condivido, io ho un piccolo operatore e sono circa 2 anni che sto con loro, ADSL alla grande! Io quelli di infostrada e wind li ho mollati da molto e mi devono dare indietro anche dei soldi sulle 500 mila lire, sono spariti, li ho chiamati, richiamati, ogni volta gente nuova che non e' ne preparata ne all'altezza di cavarsela appena c'e' un problema amministrativo fuori dalle 40 righe che hanno scritte nel vademecum, senza un responsabile amministrativo verso l'utenza nulla di nulla. Lasciateli stare disdite i vostri abbonamenti, sono solo sanguisughe!firmato
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma lasciateli stare...
      Salvo poi trovarsi con provider tipo Village, Aexis e QTel... http://punto-informatico.it/p.asp?i=41073E' vero che sono meno frequentati e quindi viaggi a velocita' maggiore, ma hanno come spada di damocle La Telecom!E ti pare poco??
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma lasciateli stare...
        - Scritto da: SmaX
        Salvo poi trovarsi con provider tipo
        Village, Aexis e QTel...

        http://punto-informatico.it/p.asp?i=41073

        E' vero che sono meno frequentati e quindi
        viaggi a velocita' maggiore, ma hanno come
        spada di damocle La Telecom!Non è detto ! dipende da chi comprano la connettività e quanto sono in "sintonia" col loro carrier.Il mio ISP (www.spin.it) non usa telecom/interbusiness proprio per poter garantire una stabilità al servizio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma lasciateli stare...
      Devo ammettere che sono completamente ed assolutissimamente daccordo con te!!!!!!!!! La mentalità italiana e sempre uguale, voglio il massimo, spendendo poco! Io pago la bellezza di 75 ? al mese ed in un anno non ho avuto mai problemi!Se tu paghi un servizio il prezzo che consideri giusto, vedrai che non ti pentirai mai. Facciamo un esempio Infostrada, Telecom etc... stanno facendo una gara al ribasso dei prezzi proprio perchè sanno della mentalità italiana, "non mi importa quanto costa al provider mantenere un servizio accettabile di ADSL, voglio navigare a 64k e pagare 40 ? (prezzo talmente basso che il provider in questione non si può permettere, a causa delle varie spese di mantenimento di un adsl accettabile) poi dopo aver firmato il contratto si sentono in diritto di dire che sono stati fregati perchè non hanno quello che si aspettavano, è come comprare una ferrari e pagarla ? 10.000, che ci si può aspettare?. Io dico una sola cosa, chi pensa questo non ha capito nulla di internet, i costi di manutensione sono molto alti, per abbatterli occorre promettere tanto sulla parola, e nella realtà prendere tale promessa e metterla in quel posto al povero utente FURBO che vuole far vedere che lui riesce a fare tutto quello che vuole pagando una cavolata. Premetto che con queste parole non voglio offendere nessuno e che sicuramente qualcuno pagando 40 ? al mese avrà lo stesso servizio che pago io con 75 ?, ma mi chiedo se nella sua totalità di utenti connessi a 40 ? con le varie adsl quanti in realtà sono soddisfatti?Saluti a TuttiMoreno
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma lasciateli stare...
        Sì, Moreno, hai ragione...ma nessuno li obbliga a fornire un servizio a 40 ?il concetto è questo..tu mi vendi qualcosa, il prezzo lo decidi tu..ma io ho DIRITTO a fruire di quello che mi offri, e non ti puoi nascondere dicendo che in fondo ho pagato poco.Non sono in grado a 40 ?? Che alzino i prezzi, che non spendano milioni di ? in pubblicità, ma non si possono nascondere dietro un "ma non ci pago manco il caffè ai tecnici".
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma lasciateli stare...
          Scusami Randy, ma è quello che fanno, e che continueranno a fare, quì non centra nulla il diritto (non intendo in termini stretti della parola) del cliente finale, calma!!!!! voglio semplicemente dire che per telecom io sono solo un numero, per un piccolo provider io sono un CLIENTE, e se ho problemi voglio avere una risposta immediata con la soluzione, cosa che avrò sicuramente dal providerino della mia zona! Ora ti faccio una domanda, se ti dico che per 75 ? tu hai tutto quello che ti dà telecom, con possibilità di andare a rompere il muso a quel providerino direttamente a casa sua, se magari non ha adempiuto ai suoi doveri, tu che fai!!!Prego di non rispondermi non SOLO sulla questione di soldi, anche se devono essere presi in considerazione.Ciao e GrazieMoreno
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma lasciateli stare...
        - Scritto da: axenios
        Devo ammettere che sono completamente ed
        assolutissimamente daccordo con te!!!!!!!!!
        La mentalità italiana e sempre uguale,
        voglio il massimo, spendendo poco! Io pago
        la bellezza di 75 ? al mese ed in un anno
        non ho avuto mai problemi!
        Se tu paghi un servizio il prezzo che
        consideri giusto, vedrai che non ti pentirai
        mai. Facciamo un esempio Infostrada, Telecom
        etc... stanno facendo una gara al ribasso
        dei prezzi proprio perchè sanno della
        mentalità italiana, "non mi importa quanto
        costa al provider mantenere un servizio
        accettabile di ADSL, voglio navigare a 64k e
        pagare 40 ? (prezzo talmente basso che il
        provider in questione non si può permettere,
        a causa delle varie spese di mantenimento di
        un adsl accettabile) poi dopo aver firmato
        il contratto si sentono in diritto di dire
        che sono stati fregati perchè non hanno
        quello che si aspettavano, è come comprare
        una ferrari e pagarla ? 10.000, che ci si
        può aspettare?. Io dico una sola cosa, chi
        pensa questo non ha capito nulla di
        internet, i costi di manutensione sono molto
        alti, per abbatterli occorre promettere
        tanto sulla parola, e nella realtà prendere
        tale promessa e metterla in quel posto al
        povero utente FURBO che vuole far vedere che
        lui riesce a fare tutto quello che vuole
        pagando una cavolata. Premetto che con
        queste parole non voglio offendere nessuno e
        che sicuramente qualcuno pagando 40 ? al
        mese avrà lo stesso servizio che pago io con
        75 ?, ma mi chiedo se nella sua totalità di
        utenti connessi a 40 ? con le varie adsl
        quanti in realtà sono soddisfatti?
        Saluti a Tutti
        Moreno Mi dispiace ma non sono assolutamente d' accordo con questa teoria dato che si sta parlando di adsl e non di pstn.Nel secondo caso (pstn) chiedere prezzi alti per le connessioni è ragionevole dato che per motivi ben noti si hanno dei limiti, ma nel primo caso (adsl) in Italia siamo in una situazione paradossale.Le compagnie lucrano su una tecnologia che nasce per dare connettività veloce a costo basso perchè a basso impatto infrastrutturale ed invece qui si fa pagare l' adsl come connessione di lusso, perchè ad esempio non esistono tagli popolari da 128bps a prezzo stracciato???Basta notare anche le piccole cose tipo i filtri adsl che vengono venduti a circa 7-8 euro quando valgono si e no 1 o 2 euro al massimo (quindi vi è un ricarico del 300% se non di più).Io direi che la vera concorrenza si avrà se si decide che, ad esempio dal 2008, gli operatori a carattere nazionali non possano più comprare e rivendere traffico che viaggia su strutture Telecom ma abbiano la possibilità solo di accedere all' ultimo miglio, e mi sembra anche giusto che Telecom sia lasciata libera di praticare i prezzi che vuole e non debba essere imbrigliata da soglie sotto le quali non poter scendere per non nuocere le concorrenti a carattere nazionale che intanto si limitano a rivendere traffico risparmiando sui costi di gestione e costringendo le tariffe a restare congelate.Infatti guardate un po' le offerte, vi sembra che dall' avvento dell' adsl ci siano stati ribassi a parità di servizio e qualità Io non ne vedo!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma lasciateli stare...
        Pago 32? al mese e navigo tutto il giorno a 80k(atlanet milano)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma lasciateli stare...
      Ci potresti suggerire i piccoli provider e quello che usi tu?
  • Anonimo scrive:
    In compenso nel "paese delle meraviglie"...
    ...Parlo di Alice di Telecom. Io e' dal 18 che cerco di farmi rimettere in sesto l'ADSL... ho telefonato una dozzina di volte a tin.it, ho fatto fare un sacco di segnalazioni, e nisba... Bello quando ci sono questi guasti in piena estate...E non c'e' verso di sapere se questi giorni non usufruiti verranno scalati dal prezzo mensile!!!Sigh...
    • Anonimo scrive:
      Re: In compenso nel "paese delle meraviglie"...
      ..ma vuoi mettere il tuo guasto con le gambe di Alice ?
      • Anonimo scrive:
        Re: In compenso nel "paese delle meraviglie"...
        - Scritto da: idox
        ..ma vuoi mettere il tuo guasto con le gambe
        di Alice ?Bah... almeno avesse solo un vestitino di fibre ottiche :)
  • Anonimo scrive:
    CERCA UNA LORO VIOLAZIONE!!!
    Cerca una minima violazione nel contratto che hai sottoscritto (ad es. cambio di indirizzo loro senza comunicartelo per scritto a casa, cambio del numero di assistenza senza comunicartelo per scritto a casa, etc. etc.), ed utilizzala come scusa per avere la disdetta anticipata.Se loro hanno violato anche solo una virgola, il contratto è di diritto nullo....e neanche loro sono infallibili.Fammi sapere, ok?
  • Anonimo scrive:
    Purtroppo sei uno dei tanti.....
    Purtroppo la realtà è quella che hai appena citato. Io sono utente Infostrada da gennaio 2002 e non posso che confermare le prestazioni deludenti del servizio.Ingenuamente non ho subito disdetto il servizio in quanto confidavo in un potenziamento della rete Infostrada.... mai avvenuto.Forse dovevo seguire il consiglio di un tecnico Help Desk Infostrada che mi consigliava di disdire immediatamente il contratto in quanto le loro linee erano/sono insufficienti al numero di utenti.Angelo Lazzari
  • Anonimo scrive:
    Non è così dappertutto ....
    Anch'io stessi problemi a Bologna all' inizio dell' anno.Ho preso ADSL libero light a dicembre e dopo appena 15 gg era nelle stesse condizioni descritte.Dopo circa 45 gg di pena, avevo deciso di chiudere il contratto: in realtà, nonostante quello che scrivono è facilmente rescindibile: basta avere la perizia di un tecnico che attesti, per almeno un paio di volte, attraverso l'esame della rete con adeguati test, della mancata osservanza da parte del fornitore del servizio in oggetto ( si parla infatti di fruibilità di un servizio o di un bene; se manca la fruibilità stessa, il contratto si intende risolto PER LEGGE .... andate da una buona associazione di consumatori.)Ad oggi, comunque, sono ancora abbonato in quanto ad un certo punto mi hanno comunicato di avere risolto tutto, ed era vero; l' http è veloce e i download oscillano costantemente fra i 10 e i 40 k secondo i siti, e di sera và molto bene ( meglio, devo dire, di un' altra connessione ad IP statico di Telvia che stò usando adesso.... .Saluti
  • Anonimo scrive:
    MA FA COSI' ANCHE TELECOM?
    CIOE' SCADUTI I 60 GIORNI ALLA FINE DEL PRIMO ANNO ANCHE ALICE/BBB FA QUESTA BELLA FINE?
    • Anonimo scrive:
      Re: MA FA COSI' ANCHE TELECOM?
      - Scritto da: Nik
      CIOE' SCADUTI I 60 GIORNI ALLA FINE DEL
      PRIMO ANNO ANCHE ALICE/BBB FA QUESTA BELLA
      FINE?non sono sicuro, ma penso di si dato che lo facevano già ai tempi del 56k a pagamento (fino a che tiscali non se ne uscì col free internet a 56k).leggiti bene il contratto e caso mai con una bella racomandata A/R sei a posto ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: MA FA COSI' ANCHE TELECOM?
        No. I contratti Telecom durano ALMENO un anno, ma non si rinnovano automaticamente per un altro anno. Passati i primi 12 mesi, puoi disdire quando vuoi, magari rischi di pagare un mese in più, ma certo non un anno.
        - Scritto da: Nik

        CIOE' SCADUTI I 60 GIORNI ALLA FINE DEL

        PRIMO ANNO ANCHE ALICE/BBB FA QUESTA BELLA

        FINE?
  • Anonimo scrive:
    Libero ADSL light = schifo !!!
    Benvenuto tra di noi.Noi che avevamo voluto dare fiducia a un concorrente dell'ex(?) monopolista che si trovano con una fantastica ADSL che va 1/10 - 1/50 (!) di un modem 56K.Noi che per controllare il C/C dobbiamo connetterci col 56K.Noi che non possiamo navigare perchè le pagine vanno in timeout.Noi con una ADSL con una assistenza che suggerisce di "disdire il contratto e passare a qualcuno di più serio".Noi con una ADSL pubblicizzata in maniera spudoratamente ingannevole.Ho provato Alice di Telecomitalia e... mammamia come vola !!! La differenza di prestazioni è la stessa che si riscontra tra una bici da passeggio (libero) e il miglior 1000 da strada !Lo stesso dicasi per altri 4 provider da me testati.Non vedo l'ora che mi scada il contratto per avere finalmente un collegamento a internet degno di tale nome.
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero ADSL light = schifo !!!
      Ma Libero ADSL light non era quella pubblicizzata in TV con Fiorello che faceva streaming a tutto schermo a qualità televisiva?La serietà dell'offerta era evidente sin da lì:nessun ADSL da 300K, anche a banda piena sarebbe capace di cose simili (con video sgranato e audio schifoso ci riuscirebbe a stento una 640K)!
  • Anonimo scrive:
    Oramai la lettera è standard
    Oramai ognuno dei clienti Infostrada-Wind potrebbe scrivere questa lettera. Io personalmente me lo risparmio e faccio copia/incolla di questa, con la differenza che a gennaio sarò veramente LIBERO
  • Anonimo scrive:
    Libero light --
    Fast
    Anche io mi trovo nella stessa situazione.Io addirittura volevo passare da Light a Libero Adsl Fast; evidentemente gli fanno schifo anche i soldi in più !
    • Anonimo scrive:
      Re: Libero light --
      Fast
      - Scritto da: Fabrizio Aliprandi
      Anche io mi trovo nella stessa situazione.
      Io addirittura volevo passare da Light a
      Libero Adsl Fast; evidentemente gli fanno
      schifo anche i soldi in più !Se passi a Libero Fast il ping continuerà a fare schifo (96-100 ms) ma almeno il transfer rate non si discute.. se al sito cui sei collegato regge la pompa Libero Fast arriva anche a 70-80kb/sec.Alberto
  • Anonimo scrive:
    Mmmmhhh... mi sa che aspetto ancora un po'...
    Ero sul punto di aderire anch'io al contratto ADSL di Wind-Infostrada... Sono uno che sta molto su internet, per lavoro e per puro svago.Avevo sentito di lamentele e quello che leggo non fa che confermarle...Per non parlare poi delle clausole "capestro"...Mi sa ancora per un po' continuero' a tenermi la mia connessione analogica...:-//
  • Anonimo scrive:
    Stessa situazione
    Anch'io sono nella stessa situazione.Il servizio di wind-infostrada e' di bassissima qualita', non abbonatevi.
  • Anonimo scrive:
    Leggendo...pensavo di averla scritta io!
    Incredibile. Stesso film tranne che nel mio caso faccio ancora in tempo a madare la disdetta. Io mi collego da Roma, sono passato ad adsl light da libero@sogno (servizio che ho apprezzato per velocita' e continuita', caratteristiche che pensavo di ritrovare anche nell' adsl light...quale errore).Le velocita' e' PENOSA, i test di velocita' online praticamente mi sputano in faccia, 6 volte su 10 vado come o anche peggio un modem analogico 56.6. Anche a me hanno fatto fare tutti i vari voodoo di configurazione, ma e' chiaro che dalle rape il vino non si cava fuori. Una volta tra i tanti operatori con cui ho parlato, uno non particolarmente gentile e' arrivato a dirmi che siccome la banda da contratto non e' garantita...praticamente mi dovevo stare zitto. E' chiaro che Infostrada non e' capace di garantire nemmeno 50% della banda, ma non dovrebbe nemmeno poter chiamare questo servizio adsl, magari un "half adsl" oppure "maccheroni adsl".Altra chicca, chiedo visto che il servizio adsl light e' chiaro che non funziona (certi stessi operatori dell'assistenza adsl hanno usato il termine "vergognosa" in riferimento alla velocita') se potevo cambiare contratto e passare alla 640 che ha banda garantita da contratto (...ovvio avrei pagato anche di piu')...nulla mi e' stato cmq detto che non si poteva fare il cambio perche prima devo aspettare la fine del contratto...Complimenti Wind/Infostrada il servizio e' una schifezza il contratto una bellezza.
  • Anonimo scrive:
    anche io nelle stesse condizioni
    Condivido in pieno tutto quello scritto.Anche io mi trovo nella stessa situazione di un'offerta del servizio veramente penosa, fortunatamente il mio contratto scadrà a fine dicembre per cui sono ancora in tempo a effettuare la disdetta.GLi utenti dovrebbero essere più tutelati.ciaoStefano
  • Anonimo scrive:
    Leggere i contratti
    Questa non è altro che la dimostrazione che i contratti vanno letti attentamente prima di venire firmati: la questione del contratto di durata annuale con disdetta entro 60 gg è ben conosciuta, ed è uno dei motivi per i quali NON farei un contratto di questo genere con Infostrada o con altri gestori che applichibno le stesse clausole.Il contratto 'solito' per la fornitura di servizi di TLC prevede una durata minima annuale, e dopo il primo anno la possibilità di dare disdetta quando si vuole, e lo fa anche il più ex-monopolista dei fornitori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggere i contratti
      Se non paghi piu,' loro dopo un certo termine recedono dal contratto e non erogano il servizio.Comunque continueranno a chiedere soldi che tu non gli darai fino a quando non fanno una messa in mora per cui a quel punto tu gli paghi quanto dovuto fino al giorno in cui il servizio funzionava e niente piu'.Provare per credere, per la telefonia l'ho fatto gia'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggere i contratti
      Peccato che TUTTI i provider ADSL invece utilizzino il contratto annuale tacitamente rinnovato.Chi ti fa il contratto che puoi disdire quando vuoi è soltanto chi prende in carico il tuo doppino telefonico (quindi Telecom e Fastweb, per ora), tanto quando sgommi hai dei casini della malora per farti allacciare da qualcun altro!!!Tiscali l'anno scorso chiedeva 30 giorni per la disdetta... Da qualche messe indovinate quanto vuole?60 giorni di anticipo, è ovvio!Marco- Scritto da: DPY
      Questa non è altro che la dimostrazione che
      i contratti vanno letti attentamente prima
      di venire firmati: la questione del
      contratto di durata annuale con disdetta
      entro 60 gg è ben conosciuta, ed è uno dei
      motivi per i quali NON farei un contratto di
      questo genere con Infostrada o con altri
      gestori che applichibno le stesse clausole.

      Il contratto 'solito' per la fornitura di
      servizi di TLC prevede una durata minima
      annuale, e dopo il primo anno la possibilità
      di dare disdetta quando si vuole, e lo fa
      anche il più ex-monopolista dei fornitori.
Chiudi i commenti