SCO reclama l'ELF che è in Linux

SCO sostiene che fra le tecnologie che Linux avrebbe scopiazzato senza autorizzazione da UNIX c'è anche ELF, il formato standard del Pinguino per i file binari. La madrina di UNIX spera di minare uno dei pilastri su cui poggia Linux


Salt Lake City (USA) – Dopo mesi di riserbo, negli scorsi giorni SCO Group ha fatto il nome di una delle tecnologie contenute in Linux che, a suo dire, violano le proprietà intellettuali di UNIX.

La tecnologia in questione è Unix Executable and Linking Format (ELF), una specifica abbracciata dalla Linux Standard Base che Linux utilizza ormai da molti anni come formato standard per i file eseguibili e le librerie.

Stando a quanto affermato da Sandeep Gupta, vice president of engineering di SCO, ELF è un mattone fondamentale del sistema operativo : “tolto quello, tutto il resto crolla”. Un mattone, per altro, difficilmente sostituibile.

“ELF non è qualcosa che la comunità Linux può semplicemente riscrivere”, ha commentato Blake Stowell, un portavoce di SCO.

Secondo quanto spiegato in un articolo apparso su LinuxWorld.com , ELF è stato originariamente sviluppato dagli Unix System Labs di AT&T all’inizio degli anni ’90.

Nel 1995, lo stesso anno in cui AT&T vendette Unix a Novell, le specifiche di ELF vennero pubblicate dal Tool Interface Standard Committee (TISC) – un gruppo di cui facevano parte Microsoft, Novell, IBM, Intel e la stessa SCO – sotto una licenza non esclusiva e libera da royalty. Licenza che, secondo i membri della comunità open source, avrebbe di fatto reso tale tecnologia di pubblico dominio .

Oggi, a nove anni di distanza, SCO reclama la proprietà di ELF e afferma che TISC non aveva il diritto di rendere pubblica la specifica : poco importa se di questo gruppo, poi scioltosi, facessero parte le stesse proprietarie di UNIX, Novell e la vecchia SCO (Santa Cruz Operation).

“Se quest’accusa è corretta, SCO non dovrebbe prendersela con gli sviluppatori Linux (che dopotutto hanno la sola colpa di aver utilizzato una tecnologia pubblicamente disponibile) ma con la defunta TISC, di cui lei era un membro”, ha scritto il sito inglese Linux Format , che ha poi ironizzato sulla faccenda affermando che “il prossimo bersaglio di SCO potrebbe proprio essere SCO”.

Il vice president di SCOsource, Chris Sontag, ha tuttavia detto che è presto per dire se e quali reclami su ELF verranno presentati a carico di IBM: per il momento, infatti, gli avvocati della società si sono limitati a citare la questione en passant, senza fornire ulteriori dettagli.

Nell’arco di 15 mesi, ovvero dall’inizio della causa legale contro IBM, SCO ha rivelato ben poco delle tecnologie e delle porzioni di codice di Linux che, a suo dire, violano le sue proprietà intellettuali. In questo arco di tempo la società di Lindon si è limitata a citare alcune aree del kernel open source che conterrebbero codice “rubato” da UNIX System V: la Non-Uniform Memory Architecture (NUMA), il Symmetric Multi-Processing (SMP), il Journaling File System (JFS) e il Remote Copy Update (RCU).

La scorsa settimana il tribunale ha accolto la richiesta di AutoZone , una delle due società americane che lo scorso marzo è stata denunciata con l’accusa di infrangere i copyright su UNIX, di congelare la causa in attesa che si concluda il processo tra SCO e IBM. SCO ha ora 30 giorni di tempo per convincere il giudice ad emettere un’ingiunzione preliminare che obblighi AutoZone a sospendere l’uso di Linux.

Nel frattempo IBM ha chiesto al giudice il ricorso al cosiddetto ” giudizio sommario ” (summary judgment), un rito abbreviato che prevede, da parte del giudice, l’emissione di una sentenza in base a dichiarazioni e prove presentate per essere messe agli atti, senza dibattimento. Vi si ricorre in genere quando non è necessario risolvere controversie per questioni di fatto, bensì di diritto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    nuovi elenchi
    ma quando verranno spediti i moduli?
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti dipendenti statali ?

    sarà capitato anche a voi
    che abbiate comprato qualcosa di cui siete
    contenti magari grazie proprio a quella
    cartaccia che disprezzate....No, e lo dico con orgoglio, ho sempre boicottato sia personalmente che con il passaparola, nei limiti della legalità, tutte le aziende e marche che fanno pubblicità in questa maniera oscena, offensiva per l'intelligenza dei consumatori (SONO SOLO PREZZI CIVETTA, garantitemi uno stock paragonabile ai prodotti a prezzo pieno e garantitemi che la media degli altri prodotti NON venga aumentata per recuperare queste promozioni) ed inquinante (cartaccia che sporca, contiene plastica e pigmenti tossici, dovrebbero pagarci su delle tasse salatissime!).
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc

    utilizzare quello dell'anagrafe?
    se la pensi così, sono veramente
    senza parole...No, certo che no! Secondo me, a questo punto, la domanda è un'altra. Perchè mai le aziende dovrebbero mantenere un db con i miei dati (architetturalmente non aggiornati)? A quali scopi? Sono leciti questi scopi? I miei dati all'anagrafe, se devono essere non di pubblico dominio, perchè mai dovrebbero poter essere replicati su db privati di aziende? A che pro?Jupiter
  • Anonimo scrive:
    Re: Tutti dipendenti statali ?
    Dormi, dormi...
  • Anonimo scrive:
    Re: provate a vederla anche così
    Mi è piaciuta. Concordo, come non poter concorare?
  • Anonimo scrive:
    Il consiglio della grande firma
    Il noto giornalista B.S. a pag. 17 del Corriere di oggi 22/07/04consiglia di fare apparire la propria email nell'elenco:"Un suggerimento? Siate liberali con nome e cognome;generosi con l'indirizzo email (è il mezzo più intelligenteper essere contattati da estranei); rilassati col numerodi cellulare (che si può cambiare e si può spegnere)..."Chissà se B.S. si rende conto delle conseguenze praticheche subiranno quelli che seguiranno questi suoi consigli...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il consiglio della grande firma

      Chissà se B.S. si rende conto delle
      conseguenze pratiche
      che subiranno quelli che seguiranno questi
      suoi consigli...Perché?Basta farsi un'indirizzo solo per l'elenco e usare un buon anti-spam tipo spamihilator che è semplice e riescono ad usarlo tutti quanti.Per quanto mi riguarda faccio ritirare tutto, ma se dovessi lasciare qualche cosa lascerei proprio la mail che è il mezzo meno invasivo di tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Tentativo di riesumazione
    Forse non hai colto il problema,quello che finisce in elenco finisce anche sulle pagine bianche elettroniche. Gli spammers di tutto il mondo ringrazieranno.
  • Anonimo scrive:
    Re: provate a vederla anche così
    mitico :D
  • Anonimo scrive:
    Tutti dipendenti statali ?
    Possibile lavoriate tutti nel settore pubblico ?Tutti a lamentarvi della pubblicità.....Non sono tutte fregature, tutte le aziende hanno bisogno di far conoscere i propri prodotti e sarà capitato anche a voi che abbiate comprato qualcosa di cui siete contenti magari grazie proprio a quella cartaccia che disprezzate....
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc
    Senza parlare del fatto che una miriade di persone dovrebbero iniziare a pagare le giuste tasse sulla seconda casa.
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc

    scusami, ma secondo te le aziende non
    dovrebbero avere un database contenente i
    dati dei loro clienti, ma dovrebbero
    utilizzare quello dell'anagrafe?
    se la pensi così, sono veramente
    senza parole...Mai sentito parlare di consolidamnto?Più dati ci sono più è necessario avere un'unica sorgente dei dati perchè averne più di una significa:- non avere la certezza dell'esattezza dei dati: come faui ad incrociarli tutti per verificarli? e allora ecco che lo stato paga la pensione di invalido ad uno che risulta essere campione di bodybuilding (cosa successa realmente sempre nel famoso scandalo delle pensioni di invalidità)- non avere la certezza dei diritti di accesso ai dati e della propagazioen e replica degli stessi: tu dai i dati ad a che li da a b che li da a c... non sai dove sono e non sai quali sono in ciascun punto i criteri di accesso agli stessi- moltiplicare i costi: se ho n sorgenti di dati moltiplico gli accessi ai dati, l'inefficienza nel trovare i dati desiderati esatti, verificabili ed aggiornati, aumento le repliche degli stessi e quindi il peso degli stessi, moltiplico (si SPERA!!!) gli strumenti di validazione dei diritti d'accesso e gli strumenti di backup/disaster recovery.In pratica allo stato servirebbe (per tante cose) avere un archivio organico e consolidato dei dati personali, con la certezza e verificabilità dell'esattezza ed aggiornamento dei dati conservati e verifica dei diritti d'accesso ai dati (come in tutte le nazioni civili, afaik la nostra non lo è) mentre alle aziende servirebbe semplicemente avere un profilo di accesso in base a quello che è giusto che vedano e su quello integrarlo con i loro dati commerciali di cui loro hanno i mezzi di verifica (cambio il piano tariffario lo sanno, cambio indirizzo, non lo possono sapere).Altrimenti succede come ora che ad ogni trasloco devi comunicare il tutto all'anagrafe, fare la voltura di acqua luce gas canone telefono cellulare tutti gli abbonamenti postali... e non scordare i rifiuti e di dichiarare anche quanti mq paghi per i rifiuti, NON SIA MAI che prendano loro queste informazioni al catasto almeno nel mio comune (e voglio vedere quanti hanno avuto le palle di dichiarare il giusto)!Insomma, il consolidamento dei dati che è già una priorità per una PMI e un prerequisito indispensabile da anni per una multinazionale, in italietta non sappiamo ancora cosa sia se un Ministro della Repubblica può permettersi di dire che non sa a quanti e a chi CAss0 paga le pensioni!!!!!!!!!!!!!!!!!Questo mentre nazioni con più abitanti di noi e multinazionali certo più frazionate e disperse di noi hanno già realizzato tutto questo da anni!!!EWWiva il paese dei cachi!
  • Anonimo scrive:
    provate a vederla anche così
    ELENCHI TELEFONICI......"I dati che possono essere inseriti nei nuovi elenchi comprendono nome e cognome, indirizzo postale fisico e indirizzo email, numeri di telefono mobili e fissi, professione svolta e titolo di studio. "...o CORRICULUM VITAE DI PUBBLICO DOMINIO?piuttosto a me qusto sembra un piccolo censimento di chi ha o non ha, basta spulciare un'elenco e poi sapere se il tizio ha il computer (ce l'ha, ha la e-mail) che tipo di pubblicità inviargli (titolo di studio), fisco (si classifica disoccupato ma ha: computer, telefono e 3 cell.).Peccato che non introducano anche il gruppo sanguigno, cosi le strutture ospedaliere potrebbero contattare quel determinato utente in caso di bisogno.Sapete che penso? qui c'è qualcuno che penza di trattare ancora con persone ignoranti non accorgendosi che gli unici ad essere ignoranti sono coloro che legiferano, a turno ovviamente tanto non fa differenza.Fatevi furbi che stupidi già ci siete, ovvero, fate ragionare il cervello o qualcun'atro lo farà per voi e ve ne darà anche la colpa.;)
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc

    scusami, ma secondo te le aziende non
    dovrebbero avere un database contenente i
    dati dei loro clienti, ma dovrebbero
    utilizzare quello dell'anagrafe?
    se la pensi così, sono veramente
    senza parole...si, si, rimani pure senza parole.perché mi sembra poco realizzabile, ma hai una vaga idea di quanti problemi risolverebbe?ovviamente con accesso controllato in base al tuo profilo
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc
    - Scritto da: Anonimo
    scusami, ma secondo te le aziende non
    dovrebbero avere un database contenente i
    dati dei loro clienti, ma dovrebbero
    utilizzare quello dell'anagrafe?
    se la pensi così, sono veramente
    senza parole...Sarai anche senza parole ma secondo me ha ragione.Non posso notificare 200 aziende/enti ogni volta che cambio residenza ! eccheccazzo !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc
    scusami, ma secondo te le aziende non dovrebbero avere un database contenente i dati dei loro clienti, ma dovrebbero utilizzare quello dell'anagrafe?se la pensi così, sono veramente senza parole...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema è un altro...
    - Scritto da: Anonimo
    Giusto?No, sbagliato. Se tu non restituisci il modulo, pubblicano le informazioni che c'erano gia' nel vecchio elenco telefonico, quindi di solito indirizzo e telefono fisso. Se invece deciti (o ti ricordi ? :$) di restituire il modulo, puoi usarlo per specificare dettagliatamente cosa vuoi che appaia. Per esempio, se sei un masochista, puoi acconsentire alla pubblicazione della tua email. :DPer quanto riguarda l'autorizzazione alla pubblicita', la faccenda e' leggermente piu' ingarbugliata. Nel modulo (www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1032) presente nel sito del garante c'e' scritto che "valgono le scelte che Lei ha eventualmente fatto in passato". A chi ? Al mio operatore telefonico ? E quando ? al momento della sottoscrizione del contratto ? Al telefono ? boh ! Ciao.Giggi
  • Anonimo scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc

    Te la sei cercata. Sul contratto c'era
    scritto che il gestore aveva bisogno di
    conoscere il tuo indirizzo per erogarti il
    servizio.è una mentalità sbagliata.c'è l'anagrafe, ha diritto di conoscere i miei dati, ha i mezzi per trattarli nel modo dovuto.Una volte che ho dato nome e cognome (e in caso di omonimia l'anagrafe, che ha i mezzi per controllare, dovrebbe rilasciare un codice) chiunque mostri il necessario titolo (contratto firmato, magistratura ecc...) può guardare lì chi sono dove sono che titoli ho dove lavoro ecc e ogni volta che ha bisogno di me (quindi non per le cavolatine pubblicitarie) deve venirmi a cercare a livello dei dati nell'unico posto dove dovrebbero essereQuesta è l'unico modo razionale di gestire dei dati, oggi siamo a livello corrispondente a quelle piccole aziende a zero in informatica dove ognuno tiene il suo database o foglio di lavoro e se si devono incrociare i dati è impossibile.Tant'è vero che gli stessi ministari non sanno quanti siamo (devono fare i censimenti) non sanno quanti e chi sono i pensionati, chi prende certi contributi ecc ecc eccAndiamo avanti così italianamente, IO devo avere la buona volontà di comunicare una ennesima replica dei miei dati che aprirà l'ennesimo problema di protezione dei dati e l'ennesimo problema di autenticazione per chi vorrà conoscerli, quindi se sono in buona fede posso trovarmi in difficoltà mantre se sono in malafede posso riuscire a mangiarci su e a risultare cieco e contemporaneamente istruttore auto come è ad es sucesso durante lo scandalo delle pensioni di invalidità... andiamo avanti a pensare che le cose vadano bene in questo modo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Opt in oppure Opt out???

    Grazie, speriamo sia davvero così. Io
    comunque risponderò
    negando tutto. Se vogliono divulgare i miei
    dati devono perlomeno darmi qualcosa in
    cambio.Palese che nego tutto, mi sa che buona parte degli informatici farà così :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Opt in oppure Opt out???
    - Scritto da: cico

    Sarò scemo ma non ho capito cosa

    succede se non rispedisco il documento.
    Chi

    tace acconsente e mi mettono in elenco
    con

    tutti i miei dati ed il consenso allo
    spam,

    oppure non mi ci mettono proprio???

    Questo è quello che ho capito io:
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=695997

    Tirati giù il modulo, sono poche
    paginette senza pagine e pagine di
    incomprensibili tecnicismi legislativi.Grazie, speriamo sia davvero così. Io comunque risponderònegando tutto. Se vogliono divulgare i miei dati devono perlomeno darmi qualcosa in cambio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    Vai a leggertelo il modulo va.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: Anonimo


    Come da oggetto, mi sembra un
    ottima

    cosa...



    Invece dovrebbe essere che basta
    chiedere di

    apparire. Altrimenti se lo possono anche

    mettere in quel posto

    Mi sembra che la gente che frequenta questi
    forum abbia ormai perso il contatto con il
    mondo reale e viva unicamente davanti al
    picci.

    Telegiornale? Giornale?

    Possibile che nessuno abbia sentito che
    "verranno mandati a casa di tutti i
    cittadini i moduli entro Gennaio per poter
    aderire"?Forse sono i tuoi neuroni che vivono per conto proprioinvece di lavorare in gruppo. Il dubbio non era sul modoin cui esprimere la propria opinione, ma sul cosa succedese per qualche motivo la persona non vuole o non può rispondere! Una certa etica vorrebbe che chi non risponde non venisse inserito tra gli utenti i cui dati sono visibili, ma quasi tuttiqui hanno il sospetto che invece verrà adottato il motto:"chi tace acconsente". Ti è chiaro ora???
  • Anonimo scrive:
    Re: il modulo sul sito del garante
  • cico scrive:
    Re: Opt in oppure Opt out???

    Sarò scemo ma non ho capito cosa
    succede se non rispedisco il documento. Chi
    tace acconsente e mi mettono in elenco con
    tutti i miei dati ed il consenso allo spam,
    oppure non mi ci mettono proprio???Questo è quello che ho capito io:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=695997Tirati giù il modulo, sono poche paginette senza pagine e pagine di incomprensibili tecnicismi legislativi.
  • Anonimo scrive:
    Opt in oppure Opt out???
    Sarò scemo ma non ho capito cosa succede se non rispedisco il documento. Chi tace acconsente e mi mettono in elenco con tutti i miei dati ed il consenso allo spam, oppure non mi ci mettono proprio???
  • Anonimo scrive:
    Re: Se non faccio niente... mi telefonano!
    - Scritto da: Anonimo
    La ricevuta di ritorno attesta solamente che
    tu hai spedito qualcosa e qualcuno l'ha
    ricevuta e l'ha firmata, magari anche la
    donna delle pulizie, che gliene frega
    proprio quattro....
    Ma non attesta il contenuto della
    missiva...io potrei prendere una qualsiasi
    ricevuta di ritorno e dire che dentro c'ho
    messo un documento invece che un
    altro..........C'è la soluzione... niente busta, il foglio con il tuo diniegolo pieghi in tre, a forma di lettera, pinzi o scotchi gli estremi,scrivi l'indirizzo e affranchi uno dei due lati. Così ricevendo la busta hanno ricevuto automaticamenteil documento. Io faccio così quando non mi fido dell'enteal quale voglio mandare una raccomandata
  • cico scrive:
    Re: Basta dire frescacce

    ma in passato a qualcuno di voi hanno
    chiesto il permesso di mandare
    pubblicità?? a me no!!! che vogliono
    dire???Neppure a me, almeno non credo.Certe volte sei talmente di fretta che dai per scontato quello che c'é scritto, altre volte sei solo rassegnato perché non puoi nemmeno scegliere.
  • cico scrive:
    Re: spam dopo spam

    ahhhhhhhhhh, mi fa piacere leggere che fai
    parte di quella schiera che non si fascia la
    testa prima di rompersela :pDipende.Non mi piace andare contro questo garante che IMO cerca di fare delle buone leggi.In altri casi, ad esempio la censura ed i tentativi di controllo di Internet da parte del potere, preferisco fasciarmela e mettermi il casco prima di rompermela.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce
    - Scritto da: cico

    Tirati giù il modello e leggi e
    dopo

    accendi il cervello


    www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1032

    Ok, ho letto.

    "Per i vecchi abbonati della telefonia
    fissa: se non risponderà entro 60
    giorni, lei verrà inserito nei nuovi
    elenchi solo se il suo nome compare
    già nei vecchi elenchi. In questo
    caso, valgono le scelte che lei ha
    eventualmente fatto in passato (ad
    esempio, riguardo alla possibilità di
    inviarle materiale pubblicitario)."
    ma in passato a qualcuno di voi hanno chiesto il permesso di mandare pubblicità?? a me no!!! che vogliono dire???

    Quindi?
  • Anonimo scrive:
    Re: spam dopo spam
    ahhhhhhhhhh, mi fa piacere leggere che fai parte di quella schiera che non si fascia la testa prima di rompersela :p
  • Anonimo scrive:
    Re: spam dopo spam
    Ciao ,sei una Grande. !!! Ho riso per 5 min. Grazie davvero ,se puo' consolarti e' una situazione comune a molti ( anche a me ) !!!!Ciao , Buona giorn...... opsss squillano i cellulari .... mi scappa la pipi .......AIUTOOOOOOOOOOOO :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema è un altro...
    Mi sembra che il garante abbia dato disposposizioni di invio del modulo con ogni mezzo, sia tramite l'invio della bolletta telefonica che tramite internet, certo sarebbe veramente paradossale che non venga usato quest'ultimo mezzo. Ma se così fosse vuole dire che tu hai ragione di dubitare della loro buona fede:D
  • cico scrive:
    Re: spam dopo spam

    Ma se hai un contratto telecom , hanno
    già tutto, e se sei un vecchio
    abbonato e non rispondi entro 60 giorni???http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=695997Non hanno già tutto, hanno solo quello che è attualmente pubblicato e da quello partono con i nuovi archivi (come specificato ulteriormente nel modulo).Non mi pare ci sia molto da interpretare.Se Telecom ha attualmente pubblicato solo il mio numero/indirizzo fisso, non è che sapendo anche il mio numero di cellulare può magicamente pubblicarlo se non riconsegno il modulo.Potrà al massimo continuare a pubblicare solo ciò che è già pubblicato.Poi se da qui all'anno prossimo fanno altro sarò il primo ad inca**armi, ma di certo non posso mettermi a frignare adesso.Anzi non vedo l'ora che arrivi il modulo per revocargli tutto.
  • cico scrive:
    Re: Basta dire frescacce

    Tirati giù il modello e leggi e dopo
    accendi il cervello
    www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1032Ok, ho letto."Per i vecchi abbonati della telefonia fissa: se non risponderà entro 60 giorni, lei verrà inserito nei nuovi elenchi solo se il suo nome compare già nei vecchi elenchi. In questo caso, valgono le scelte che lei ha eventualmente fatto in passato (ad esempio, riguardo alla possibilità di inviarle materiale pubblicitario)."Più in basso nell'informativa:"Invece, i nuovi abbonati alla telefonia fissa e mobile con rispondono alle domande del modulo o non lo riconsegnano non verranno comunque inseriti negli elenchi."Quindi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se non faccio niente... mi telefonano!

    la raccomandata con ricevuta di ritorno
    esiste per quelloTu mandi una raccomandata.Io dico che la busta era vuota.Chi ha ragione?
  • Anonimo scrive:
    Il consenso alla pubblicita' non serve..
    proprio ad un bel NIENTE!!Infatti quasi ogni azienda "spammatoria" che si rispetti oggi non usa nemmeno piu' mandare via posta la loro pubblicita' ma bensì ficcarcela direttamente e per farlo efficientemente fanno quanto segue:1) assoldano direttamente (o tramite altra aziendina con cui fanno uno specifico contratto) la prima studentessa "accannata" o meglio ancora un extracomunitario magari stufo di vendere CD taroccati;2) per una paga di pochi euro all'ora affidano ai suddetti malcapitati una certa zona (o quartiere della città) in cui DEPOSITARE la loro "mercanzia";3) i lavoratori-fattorini di cui sopra vanno di palazzo in palazzo e una volta fattisi aprire il portone dal primo tonto a cui citofonano iniziano ad INONDARE DIRETTAMENTE le cassette postali con CHILATE e CHILATE di inutile pubblicità spazzatura alla faccia non solo della privacy ma anche di chi ha avuto questa brillante idea dei nuovi elenchi!Pensate che dove abita mia madre ne avevano talmente piene le scatole di questa pratica che l'amministratore ha dovuto far attaccare FUORI dal portone una cassettina metallica con la scritta:"PUBBLICITA' CONDOMINIALE" roba da matti!
  • Anonimo scrive:
    Re: spam dopo spam
    - Scritto da: HostFat
    Direi che si è scoperto a chi
    è veramente utile l'elenco :D
    E con sta novità potrà
    diventare ancora più utile!!! ;)
    Scherzi a parte, è tutta roba
    facoltativa, di sicuro se non gli dico io
    l'email e il cellulare dubito che (e spero
    non) lo indovineranno ...Ma se hai un contratto telecom , hanno già tutto, e se sei un vecchio abbonato e non rispondi entro 60 giorni??? mi sa tanto che a prenderla in quel posto siamo sempre soltanto noi che siamo nati per subire :DTi alzi la mattina e devi fare i conti con il traffico per andare a lavarorare, poi torni stressata e trovi nella cassetta postale mucchi di cartaccia e sempre qualcosa da pagare, apri la porta di casa e suona il telefono mentre ti scappa la pipì e invece del tuo ragazzo è un sondaggio. Mentre cerchi educatamente di concludere in fretta ti suona alla porta una tua amica. Dimentichi di fare pipì. Apri la porta e lei si autoinvita a cena sbragandosi sul divano. Apri la/le bollette e ti viene il nervoso . Risuona il telefono ed è tua madre che ti ridice quello che ti ha detto ieri, pari pari, non cambia una virgola. La saluti in fretta dicendole che ti scappa la pipì e lei ti dice che sei sempre nervosa :|Devi farti la doccia e la tua amica parla, parla parla parla... mentre tu hai voglia di stare zitta. La sopporti perchè è in crisi con il ragazzo e capisci lui sempre di più. Ti fai la doccia e lei ne approfitta per ingurgitarsi l'unico pezzo di torta allo jogourt che non vedevi l'ora di mangirare. E tutto questo senza contare che sul lavoro hai già dovuto sopportare uno stress non indifferente. Domani è un altro giorno e devi pensare anche al modulo di telecom!:s
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce
    Tirati giù il modello e leggi e dopo accendi il cervellohttp://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1032460
  • HostFat scrive:
    Re: spam dopo spam
    Direi che si è scoperto a chi è veramente utile l'elenco :DE con sta novità potrà diventare ancora più utile!!! ;)Scherzi a parte, è tutta roba facoltativa, di sicuro se non gli dico io l'email e il cellulare dubito che (e spero non) lo indovineranno ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: Anonimo
    Infatti e' cosi': DEVI chiedere di
    apparire.. non vanno di certo a recuperare
    la tua email e il tuo cellulare, nonche' la
    professione da un misterioso database
    globale.E perche no?Credi forse che i tuoi dati non ce lli hanno gia nel database della telecom (o del Ministero degli interni)?A proposito, anche se e' un po' OT, chi di voi si ricorda i quella storiaccia uscita sui giornali qualche anno fa sul famoso archivio OASIP dove veniva (e credo venga ancora) registrato TUTTO il traffico telefinico che quotidianamente facciamo completo di numiri data, ora e durata di conversazione?
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: Anonimo

    Possibile che tu non sappia leggere i
    post

    altrui?

    Il fatto che vengano spediti i moduli

    è pacifico: quello che si
    contesta

    è il silenzio assenso!

    Contestazione inutile.
    Silenzio assenso su dati già
    pubblicato.
    Ergo non cambia nulla rispetto ad oggi....a parte l'inserimento del cellulare e del (silenzioso) assenso a ricevere proposte commerciali...
  • Anonimo scrive:
    Re: silenzio assenso
    - Scritto da: Anonimo

    silenzio assenso a ricevere proposte

    commerciali (anche via telefono o posta)

    Non cambia nulla rispetto ad ora.
    Se il tuo numero/indirizzo è su liste
    pubbliche, possono farlo.
    in teoria no, se compare quel famoso bollino di cui parla l'articolo: ma per questo vale il silenzio-assenso?

    ...alla pubblicazione del tuo cellulare

    o non credi che lo riescano ad avere?

    Se non è pubblicato adesso, devono
    chiederti il consenso esplicito.per i vecchi abbonati; per i nuovi (tipo me, visto che il numero di casa è intestato a mio padre) che hanno solo il cellulare, mi pare di avere capito che varrà il silenzio assenso
  • Anonimo scrive:
    Re: silenzio assenso

    silenzio assenso a ricevere proposte
    commerciali (anche via telefono o posta)Non cambia nulla rispetto ad ora.Se il tuo numero/indirizzo è su liste pubbliche, possono farlo.
    ...alla pubblicazione del tuo cellulare
    o non credi che lo riescano ad avere?Se non è pubblicato adesso, devono chiederti il consenso esplicito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire

    Possibile che tu non sappia leggere i post
    altrui?
    Il fatto che vengano spediti i moduli
    è pacifico: quello che si contesta
    è il silenzio assenso!Contestazione inutile.Silenzio assenso su dati già pubblicato.Ergo non cambia nulla rispetto ad oggi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    il mio numero di cellulare personale NON è sui miei biglietti da visita, c'è solo quello di lavoro....e il mio biglietto da visita non lo dò al primo che passa per strada e non lo appendo nei cessi della stazione del treno.. - Scritto da: contegio
    ...anche secondo me c'e' una buona dose di
    paranoia.

    Scusate ma quando volete trovare qualcuno
    non prendete le pagine gialle? E quando
    qualcuno si vuole fare trovare non rende
    pubblico il suo recapito, telefonico,
    cellulare, email, residenza, etc...?
    I biglietti da visita, le carte intestate,
    gli elenchi telefonici, le pagine web con i
    "contatti", le pubblicità, i
    volantini, etc...? cosa sono tutti pazzi?

    Se uno ha un'attività professionale,
    per esempio, che fa? si nasconde? si affida
    al solo passa parola tra amici??

    Fino all'altro ieri eravamo tutti
    sull'elenco telefonico, oggi chi diffonde un
    suo recapito peste lo colga.

    Veramente stiamo diventando paranoici. Ma
    paranoici forte!
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: Anonimo
    Telegiornale? Giornale?

    Possibile che nessuno abbia sentito che
    "verranno mandati a casa di tutti i
    cittadini i moduli entro Gennaio per poter
    aderire"?Possibile che tu non sappia leggere i post altrui?Il fatto che vengano spediti i moduli è pacifico: quello che si contesta è il silenzio assenso!
  • Anonimo scrive:
    Re: silenzio assenso

    Che razzate vai dicendo? Chi non risponde
    lascia semplicemente le cose come stanno.
    Ergo: i dati già pubblicati
    rimangono. Se non gli comunichi altri dati
    (tipo la e-mail) il silenzio assenso per
    cosa lo fanno valere? per cose che non sanno
    neanche?
    silenzio assenso a ricevere proposte commerciali (anche via telefono o posta)...alla pubblicazione del tuo cellulare...o non credi che lo riescano ad avere?
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce

    infatti hai 60 gg di tempo per rispondere
    con il modulo e i distratti si ritroveranno
    spammati.Che razzate vai dicendo? Chi non risponde lascia semplicemente le cose come stanno. Ergo: i dati già pubblicati rimangono. Se non gli comunichi altri dati (tipo la e-mail) il silenzio assenso per cosa lo fanno valere? per cose che non sanno neanche?Su ragazzi, va bene che fa caldo ma un pò di logica...
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    Database globale?Per i cellulari bastano i database di Tim, Omnitel, Wind, tre....Per le mail, effettivamente, può essere più complesso, anche perchè di solito ciascuno ne possiede varie- Scritto da: Anonimo
    Infatti e' cosi': DEVI chiedere di
    apparire.. non vanno di certo a recuperare
    la tua email e il tuo cellulare, nonche' la
    professione da un misterioso database
    globale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio alla vera privacy per sempre

    "cuggino" con un "g"....guarda hai due possibilità:1.Sei un ignorante che non conosce la netiquette che dice che non si correggono gli errori ortografici dei post2.Sei un ignorante che non conosce neppure l'ironia ampiamente utilizzata nel dire "te lo ha detto tuo cuggggino" (anche con 10 g)
    e se ascolti i TG sei proprio in
    regola...non c'è che dire...giusto
    l'altra sera ho sentito parlare di
    "contratti ASDL a banda larga"!
    ...l'unica cosa incontestabile è la
    Gazzetta Ufficiale!L'unica cosa incontestabile è che ti mandano un modulo a casa altrimenti violano una dozzina di chili di leggi.Ma dovevi per forza intervenire, nevvero?
  • Anonimo scrive:
    spam dopo spam
    anche se dico NOOOOO (e lo dirò) ormai sono spammata. Mi telefonano per vendermi olio, surgelati, gelati, vino, olive, e mi invitano ad iscrivermi a corsi cepu, mi offrono centri di bellezza, mi chiamano per risponder a sondaggi.. NON CE LA FACCIO PIU' ...voglio cambiare numero telefonico, figuriamoci se poi dovessi apparire nel famigerato elenco!!!
  • shand scrive:
    Re: ok, ho una ricaricabile e ho trasloc
    - Scritto da: Anonimo
    cds, ho una ricaricabile è ho traslocato.
    della serie la mano destra non sa cosa fa la
    mano sinistra, quando ho fatto il contratto
    per la ricaricabile mi è stato
    chiesto l'indirizzo, solo che ho traslocato
    e certamente l'anagrafe non andrà a
    contattare il mio gestore di cellulare...
    e mò come fanno a sapere dove
    mandarmi il modulo?Perche' non hai informato il gestore del trasloco a suo tempo?Un cosa e' proteggere la propria privacy, un'altra e' nascondersi al gestore ed impedirgli di fare il proprio lavoro.Te la sei cercata. Sul contratto c'era scritto che il gestore aveva bisogno di conoscere il tuo indirizzo per erogarti il servizio.LLP
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce
    infatti hai 60 gg di tempo per rispondere con il modulo e i distratti si ritroveranno spammati. Non mi sembra giusto che sia stato determinato il silenzio assenso, semmai dovrebbe essere il contrario per garantire veramente la privacy, cioè inviare il modulo solo se si vuole aderire. Mi sembra palese che il garante ha garantito più Telecom che i cittadini.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    Per le ultime votazioni alcuni Comuni hanno mandato a casa delle etichette da attaccare sulla tessera elettorale, perchè sono cambiati i numeri di alcune circoscrizioni.Ne sono andate perse a centinaia....Quindi, almeno chè questo modulo non me lo porti a casa un ufficiale che richieda anche la firma di chi lo riceve, non so che farmene delle promesse!Spero almeno che rendano disponibili dei moduli da scaricare da internet...se uno non vede arrivare nulla, almeno può arrangiarsi da sè!
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio alla vera privacy per sempre
    "cuggino" con un "g"....e se ascolti i TG sei proprio in regola...non c'è che dire...giusto l'altra sera ho sentito parlare di "contratti ASDL a banda larga"!...l'unica cosa incontestabile è la Gazzetta Ufficiale!
  • Anonimo scrive:
    Re: Se non faccio niente... mi telefonano!
    La ricevuta di ritorno attesta solamente che tu hai spedito qualcosa e qualcuno l'ha ricevuta e l'ha firmata, magari anche la donna delle pulizie, che gliene frega proprio quattro....Ma non attesta il contenuto della missiva...io potrei prendere una qualsiasi ricevuta di ritorno e dire che dentro c'ho messo un documento invece che un altro..........
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema è un altro...
    Considerato l'esempio della signora che aveva chiesto solo informazioni a Fastweb, senza firmare nulla, e s'è vista staccare il telefono da Telecom...e che probabilmente le toccherà andare tramite avvocato per vedere rispettati i suoi diritti...credete davvero che i gestori stiano lì a pensare che gli "conviene" spedirci il modulo?? E se anche non ce lo spediscono e finiamo pubblicati senza aver dato l'autorizzazione...a noi "conviene" prenderci tutti l'avvocato per questo?? Tempo fa è stato attivato un servizio per cui chiamando un cellulare, se questo è non raggiungibile, appena diventa raggiungibile, venite avvisati via sms.Questo lede la privacy del possessore di quel cellulare...non mi sta bene che la gente che mi chiama e non mi trova, possa vedere quando sono o non sono reperibile: a me già arriva un sms che mi dice che mi hanno cercato, sta a me ricontattarli, se voglio.Bene, il servizio è stato attivato a TUTTI, gratuito per carità, ma io non l'ho richiesto! Anzi, 2 mail e 2 telefonate per riuscire a disattivarlo!!E sono convinta che molti nemmeno sanno che esiste....
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce
    e meno male che qualcuno sano di mente c'é ancora...
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio alla vera privacy per sempre

    Qualcuno dice che è automatico
    l'inserimento e si chiede di non apparire
    negli elenchi...altri dicono che devi
    chiedere per essere inserito in questi
    elenchi...Veramente a tutti i TG hanno detto altro, ma certo sono di regime, molto meglio ascoltare tuo cuggino che scrive nei forum...
  • CioDu scrive:
    Re: il modulo sul sito del garante
    - Scritto da: Geooorge
    Notare che "DONWLOAD" non è un mio
    errore di battitura:
    sono stati proprio Loro a scriverlo
    così. Il che è tutto dire.mamma mia ma in che mani siamo? :
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire


    Come da oggetto, mi sembra un ottima
    cosa...

    Invece dovrebbe essere che basta chiedere di
    apparire. Altrimenti se lo possono anche
    mettere in quel postoMi sembra che la gente che frequenta questi forum abbia ormai perso il contatto con il mondo reale e viva unicamente davanti al picci.Telegiornale? Giornale?Possibile che nessuno abbia sentito che "verranno mandati a casa di tutti i cittadini i moduli entro Gennaio per poter aderire"?
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam

    La parola magica e': FACOLTATIVO. Le notizie
    le leggete integralmente o vi fermate al
    titolo?Basterebbe anche solo guardarsi il Telegiornale...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema è un altro...
    Ci sono di mezzo fior di leggi e il Codice della Comunicazione, se non ti mandano il modulo, è un vero e proprio reato, seppur amministrativo. Non gli conviene neanche, secondo me - se ti inseriscono e tu non lo volevi, devono poi dimostrare che TU hai dato l'autorizzazione, e non hanno voglia di perdere tempo.............
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce

    In quell'elenco non verranno aggiunti dati
    nuovi senza autorizzazione.A si? E i milioni di telefoni cellulari? Tutti nuovi record da registrare se uno non dice no?E l'autorizzazione a ricevere la pubblicità sarà considerata di default si o no?
  • Anonimo scrive:
    ok, ho una ricaricabile e ho traslocato
    cds, ho una ricaricabile è ho traslocato.della serie la mano destra non sa cosa fa la mano sinistra, quando ho fatto il contratto per la ricaricabile mi è stato chiesto l'indirizzo, solo che ho traslocato e certamente l'anagrafe non andrà a contattare il mio gestore di cellulare...e mò come fanno a sapere dove mandarmi il modulo?posso essere io a scaricarlo, stamparlo ed inviarlo al mio gestore?e se al buontempone che sta al mio ex indirizzo viene in mente di compialre il modulo che la compagnia mi manderà là, dicendo che ho una gran voglia di vedermi arrivare ogni genere di pubblicità, come fannoa sapere quale è il modulo vero (mio)?Dato che se uno "cambia idea" deve passare un anno, non è che danno comunque ragione, nel dubbio, al modulo che da via libera alla pubblicità dato che la filosofia di fondo sembra "se vuoi la privacy devi chiederla" in barba al concetto stesso di privacy? (la privacy è un mio diritto naturale, oggi riconosciuto per legge, quindi a rigore di logica dovrei essere io a chiedere di essere contattato).Qualcuno mi sa illuminare in merito?
  • Anonimo scrive:
    Re: Se non faccio niente... mi telefonano!
    Beh la raccomandata con ricevuta di ritornoesiste per quelloAlberto
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    - Scritto da: Anonimo

    In fondo per quale motivo uno dovrebbe avere
    il diritto di chiamarmi (o addirittura
    molestarmi chimandomi a casa) senza che io
    possa sapere chi era.

    Il problema degli abusi telefonici non si
    risolve permettendo alla gente di nascondere
    il proprio numero per non essere chiamati,
    ma obbligando chi chiama a rendere manifesta
    la propria identità.

    Non ti va bene, fai a meno del telefono.Sarebbe da togliere la possibilità di nascondere il numero del chiamante...
  • Anonimo scrive:
    Tentativo di riesumazione
    L'elenco telefonico e' diventato in 10 anni un oggetto inutile.Chi ricorda alcuni locali "storici" che avevano la collezione degli elenchi di tutte le province d'Italia?Ora il mio elenco giace ancora implasticato in attesa dell'edizione successiva. E' inutile perche' la provincia di Milano e' spezzettata in 4 o 5 elenchi e ovviamente il numero che cerco non e' mai incluso nella mia edizione.Meno male che la tecnologia della comunicazione si e' evoluta (Internet, rubriche sui cellulari...)Questo e' un tentativo di relifting... abbastanza patetico anche...cordialmentearz
  • psik0 scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: Anonimo




    Dormi e domattina prova a spiegarti
    meglio...

    supponi che io abbia un telefonino che in
    famiglia tutti sanno
    ed un telefonino con un altro numero che non
    devono sapere
    e magari di un altro gestore telefonico
    quando mi arriva la lettera (del telefonino
    nascosto)
    come la spiego
    p.s. ai qualche balla da consigliarmiCredo che la lettera arrivi indirizzata a te....una lettera inviata a te, si suppone la apri tu...==================================Modificato dall'autore il 22/07/2004 10.39.32
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio alla vera privacy per sempre
    Visto che potrebbero prendere i dati dalle iscrizioni delle mail,cosa si rischia a metterli falsi?Perche' senno' potremmo mettere tutti indirizzi fittizi (tipo via Bianchi, Arcore)S.
  • Anonimo scrive:
    Il problema è un altro...
    Se i gestori telefonici inviano la letterina di richiesta è tutto ok, ma se fanno gli gnorri? Ad esempio io ho un contratto con vodafone, mi aspetto che arrivi la lettera ma questi non la madano, imputando poi la mancata consegna alle poste. Non ricevendo risposta da me (e come faccio a rispondere se non mi scrivono?) sono autorizzati ad inserire il mio numero di cellulare nei nuovi elenchi...... Giusto?
  • Anonimo scrive:
    Garante di chi?
    la parola Garante, fino a poco tempo fa, era sinonimo di trasparenza e tutela per i cittadini.con questa Manovra mi sembra che si stiano Garantendo solo gli affari d'oro delle aziende che operarenno in azioni di spamming a 360°.Garante di cosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce
    ok.. visto che sai tutto..sai anche se chi dorme o è in vacanza avrà automaticamente aperto il buco del c..oooops , abilitato il flag "si voglio ricevere quelle simpatiche chiamate telefoniche pubblicitarie "
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    Parole sante.Ma naturalmente non è e non sarà mai così altrimenti a chi li vendono gli elenchi?Una settimana dopo aver attivato la linea telefonica ho ricevuto qualche telefonata dai finti poliziotti (li ho mandati affanc.. e nessuno ha protestato) finti vigili del fuoco, finte associazioni che volevano tutti vendermi qualcosa... La guida telefonica nuova con il mio nuovo numero sarebbe uscita dopo qualche mese.Io OVVIAMENTE non ho mai concesso l'autorizzazione alla vendita dei miei dati. (alla cessione a società terze o collegate, controllanti o controllate a fini promozionali o di ricerca)
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio alla vera privacy per sempre

    figuriamoci adesso: inserire
    email e numero di cellulare...se ne
    approfitteranno in tutti i modi!!Mica solo con lo spam: anche per scriverti gentili messaggicon cui mandarti in allegato dei trojans tramite i quali tentaredi prendere il controllo del tuo computer. Centomila indirizziemail di utonti equivalgono ad altrettanti pc da hackerare...
  • Anonimo scrive:
    Mi ride il pisello!
    Fantastica questa operazione! Se credono che gli dia il consenso alla diffusione dei miei dati hanno proprio capito male! :D
  • Anonimo scrive:
    Addio alla vera privacy per sempre
    Qualcuno dice che è automatico l'inserimento e si chiede di non apparire negli elenchi...altri dicono che devi chiedere per essere inserito in questi elenchi...Ed i gestori potete star sicuri ci marceranno su questo!!Dietro a questi elenchi infatti, ci sono interessi di marketing notevoli...finora infatti le signorine che chiamano a casa per vendervi i depuratori d'acqua, l'ADSL, la tv via cavo, gli aspirapolveri, ecc. potevano contare solo sull'elenco telefonico standard...figuriamoci adesso: inserire email e numero di cellulare...se ne approfitteranno in tutti i modi!!Reperire i dati per l'inserimento in automatico non è difficile: la Guardia di Finanza incrocia di continuo le informazioni di vari database...per reperire le email, basta chiedere ai fornitori di servizi l'elenco della sottoscrizione per la casella email (sempre che siano stati forniti dati veritieri)...per reperire i numeri di cellulare basta prendere anche qui l'elenco dei numeri rilasciati e a chi sono intestati.Si incrocia il tutto et voilà!La privacy rimarrà un ricordo!
  • Anonimo scrive:
    Se non faccio niente... mi telefonano!
    Come decine di altri milioni di italiani sono nell'elenco telefonico... e se non spedisco la letterina la mia situazione rimane quella di prima: qualsiasi piazzista mi puo' telefonare liberamente per propormi il suo quaraquaqua.Alle mie proteste mi vedo gia' la risposta del TronchettiProvera di turno "a noi non risulta nessuna lettera di diniego".Complimenti al cosidetto garante, sempre dalla parte dei cittadini...
  • Anonimo scrive:
    Re: il modulo sul sito del garante
    Notare che "DONWLOAD" non è un mio errore di battitura:sono stati proprio Loro a scriverlo così. Il che è tutto dire.
  • Anonimo scrive:
    Re: il modulo sul sito del garante
    Il modulo ("Allegato IV") per far conoscere al mondo interola tua email affinché tutti ti possano mandare spam e trojans,te lo puoi scaricare in formato .pdf da qui:http://www.garanteprivacy.it/garante/document?ID=1032419&DONWLOAD=true
  • Anonimo scrive:
    La risposta è NO !
    per chi dicesse SI solo svantaggi per la privacy, nessun vantaggio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta dire frescacce
    ...ma sei un genio...miiiii !
  • Anonimo scrive:
    Basta dire frescacce
    In quell'elenco non verranno aggiunti dati nuovi senza autorizzazione.A tutti/a tutte le famiglie arriverà un modulo da compilare: se uno lo compila specifica quali dati rendere pubblici.Se uno non lo specifica, non risponde, dorme o è in vacvanza conl'amante, verra pubblicato quanto era dato nel vecchio elenco. Cioè indirizzo e numero di telefono fisso se c'erano.
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire

    supponi che io abbia un telefonino che in
    famiglia tutti sanno
    ed un telefonino con un altro numero che non
    devono sapereNon ricevi mica una lettera per ogni telefonino: riceve una lettera tu o la famiglia e basta. E tu gli dici quale numero di cellulare pubblicare.Stai trnaquillo che le corna non spunteranno....
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: FAM
    La richiesta di non apparire la perdono.
    Ops, scusatemi, potrebbero anche scusarsi
    dicendo che non è arrivata.

    Il "chi tace acconsente" è il miglior
    modo per metterlo in quel posto....scusa ma il tuo e-mail dove lo pigliano? E la tua professione?
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam

    I biglietti da visita, le carte intestate,
    gli elenchi telefonici, le pagine web con i
    "contatti", le pubblicità, i
    volantini, etc...? cosa sono tutti pazzi?questi li distribuisce una persona a chi vuole lui. Comparire sull'elenco con l'email ha un altro pericolo.Qualcuno in russia, cina o america, si fa spedire un semplice copia dell'elenco e immette tutti gli indirizzi che trova in un file e poi va di spam, o vende l'elenco a spammer.Un elenco di e-mail sicuri tra l'altro vale pure non poco sul mercato.A mio avviso non è molto saggio mettere in circolazione un elenco di e-mail del genere.In questo caso le leggi anti-spam non bastano perchè gli e-mail ti possono arrivare da tutto il mondo e l'italia non ha alcun potere in paesi come russia, cina.Per il telefonino invece no. Anzi a mio semplice avviso sull'elenco ci dovrebbero stare tutti: fissi e cellulari. Così se qualcuno mi chiama so chi era, e il chi è non dovrebbe essere assolutamente disabilitabile da parte di chi chiama. In fondo per quale motivo uno dovrebbe avere il diritto di chiamarmi (o addirittura molestarmi chimandomi a casa) senza che io possa sapere chi era.Il problema degli abusi telefonici non si risolve permettendo alla gente di nascondere il proprio numero per non essere chiamati, ma obbligando chi chiama a rendere manifesta la propria identità.Non ti va bene, fai a meno del telefono.
  • contegio scrive:
    Re: Spam
    ...anche secondo me c'e' una buona dose di paranoia. Scusate ma quando volete trovare qualcuno non prendete le pagine gialle? E quando qualcuno si vuole fare trovare non rende pubblico il suo recapito, telefonico, cellulare, email, residenza, etc...?I biglietti da visita, le carte intestate, gli elenchi telefonici, le pagine web con i "contatti", le pubblicità, i volantini, etc...? cosa sono tutti pazzi?Se uno ha un'attività professionale, per esempio, che fa? si nasconde? si affida al solo passa parola tra amici??Fino all'altro ieri eravamo tutti sull'elenco telefonico, oggi chi diffonde un suo recapito peste lo colga.Veramente stiamo diventando paranoici. Ma paranoici forte!
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    - Scritto da: Anonimo

    La parola magica e': FACOLTATIVO. Le notizie
    le leggete integralmente o vi fermate al
    titolo?

    si puo' anche leggere tutto senza fermarsi
    ma ormai si sa che in italia quando appare
    la parola "facoltativo" sotto sotto
    c'è sempre qualche inghipo (o
    fregatura vedi te)
    sicuramente non fanno MAI qualcosa che vada
    a pro del cittadinoQuesta è paranoia allo stato puro.
  • Anonimo scrive:
    Re: il modulo sul sito del garante
    Chi e' riuscito a leggere l'allegato del comunicato sul sito del garante ( quello indicato da punto informatico)?annulla l'altro post...forse ci sono riuscita a mandarti tutto il modulo completo...ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: il modulo sul sito del garante
    Chi e' riuscito a leggere l'allegato del comunicato sul sito del garante ( quello indicato da punto informatico)?scusa non riesco a mandarlo completo..se vuoi te lo posso mandare ad un indirizzo e.mail...se vuoi contattarmi il mio e': mirver@libero.it
  • Anonimo scrive:
    Re: il modulo sul sito del garante
    Chi e' riuscito a leggere l'allegato del comunicato sul sito del garante ( quello indicato da punto informatico)?eccoti il modulo te lo mando in opiu' di una volta perche' sono troppi i caratteriNuovi elenchi telefonici IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALINELLA riunione odierna, in presenza del prof. Stefano Rodotà, presidente, del prof. Giuseppe Santaniello, vice presidente, del prof. Gaetano Rasi e del dott. Mauro Paissan, componenti e del dott. Giovanni Buttarelli, segretario generale;VISTO il provvedimento del 23 maggio 2002 con il quale questa Autorità ha segnalato a tutti gli operatori le garanzie necessarie per trattare dati personali al fine di formare i nuovi elenchi telefonici e prestare i servizi di informazione agli utenti;CONSIDERATO che tali garanzie sono state richiamate nella deliberazione dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 180/02/CONS del 13 giugno 2002, in applicazione della normativa all'epoca vigente;RILEVATO che gli accordi-quadro tra gli operatori sulla costituzione di una base di dati unica della clientela, previsti dalla deliberazione della predetta Autorità n. 36/02/CONS del 6 febbraio 2002 e sottoscritti dagli operatori di telefonia mobile e fissa il 23 dicembre 2002 e 28 luglio 2003, hanno recepito varie indicazioni di questa Autorità;RITENUTA la necessità di prescrivere a tali operatori, ai sensi dell'art. 154, comma 1, lett. c), del Codice in materia di protezione dei dati personali entrato in vigore il 1° gennaio 2004 (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196) le misure che non sono state da essi attuate, con particolare riferimento alle modalità di aggiornamento degli elenchi e di visualizzazione dei risultati delle ricerche sui medesimi elenchi;VISTO l'art. 129, comma 2, del Codice che, in attuazione della disciplina comunitaria e in particolare della direttiva comunitaria n. 2002/58/Ce, ha individuato nella "mera ricerca dell'abbonato per comunicazioni interpersonali" la finalità primaria degli elenchi telefonici realizzati in qualunque forma prevedendo, in relazione a tale finalità, il principio della massima semplificazione per l'inclusione in essi degli abbonati;CONSIDERATO che tale disposizione ribadisce, invece, che il trattamento dei dati inseriti negli elenchi, se effettuato per fini ulteriori, diversi da quelli interpersonali sopra indicati, e in particolare, per scopi pubblicitari, promozionali o commerciali, è lecito solo se è effettuato con il consenso specifico ed espresso degli interessati;RILEVATO che tali principi sono stati confermati dalla legge 31 ottobre 2003, n. 306 (art. 12);VISTO che il medesimo art. 129 ha attribuito al Garante il compito di individuare con proprio provvedimento, in cooperazione con la predetta Autorità e in conformità alla normativa comunitaria, le modalità di inserimento e di successivo utilizzo dei dati personali relativi agli abbonati negli elenchi cartacei o elettronici a disposizione del pubblico, in rapporto alle varie finalità sopraindicate, anche in riferimento ai dati raccolti prima della data di entrata in vigore del Codice;CONSIDERATO che questa Autorità ha già provveduto in materia con la richiamata decisione del 23 maggio 2002, il cui contenuto prescrittivo mantiene efficacia con particolare riferimento ai seguenti profili: necessità di una disciplina armonizzata per tutti i tipi di elenco; individuazione di ciascun operatore quale esclusivo titolare del trattamento, nonché del gestore della predetta base di dati unica della clientela quale titolare di un trattamento autonomo; rapporti degli interessati con i propri operatori; applicazione delle garanzie sia agli abbonati, sia agli acquirenti del traffico prepagato (persone fisiche e giuridiche); dati da inserire negli elenchi; loro aggiornamento immediato o periodico, a seconda delle caratteristiche tecniche; servizi di informazione elenchi abbonati e di c.d. ricerca derivata o a criteri multipli; interessati e per acquisire il loro consenso; inserimento nei contratti di cessione di dati a terzi di una clausola di responsabilità dei cessionari con riguardo al trattamento dei dati; TUTTO CIÒ PREMESSO, IL GARANTEa) constata di aver già segnalato a tutti gli operatori interessati, con il provvedimento del 23 maggio 2002 menzionato in premessa, le garanzie necessarie per trattare i dati personali dei clienti al fine di formare i nuovi elenchi telefonici comunque realizzati e prestare i servizi di informazione all'utenza, sintetizzate nell'allegato I al presente provvedimento;b) prescrive a tutti i titolari del trattamento interessati, ai sensi dell'art. 154, comma 1, lett. c), del Codice la necessità di adottare le misure indicate nell'allegato II, già oggetto del provvedimento del 23 maggio 2002 e non attuate;c) individua nell'allegato IIIai sensi dell'art. 129 del Codice, in cooperazione con l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ai sensi dell'art. 154, comma 3, del medesimo Codice, i dettagli operativi relativi all'inserimento negli elenchi, comunque realizzati, dei dati personali degli abbonati e dei titolari di schede di traffico prepagato e al loro successivo utilizzo;d) individua nell'allegato IV un modello semplificato di informativa e richiesta di consenso, relativo alla telefonia fissa e mobile, contenente i requisiti minimi che, ai sensi dell'art. 154, comma 1, lett, c), del Codice, prescrive a tutti i titolari del trattamento interessati di utilizzare nei termini di cui in motivazione.Roma, 15 luglio 2004IL PRESIDENTERodotàIL RELATOREPaissanIL SEGRETARIO GENERALEButtarelli
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    La parola magica e': FACOLTATIVO. Le notizie le leggete integralmente o vi fermate al titolo?si puo' anche leggere tutto senza fermarsi ma ormai si sa che in italia quando appare la parola "facoltativo" sotto sotto c'è sempre qualche inghipo (o fregatura vedi te)sicuramente non fanno MAI qualcosa che vada a pro del cittadino
  • Anonimo scrive:
    utonti censiti
    Un ottimo modo per censire tutti gli utonti d'Italia senza spendere un cent
  • Anonimo scrive:
    il modulo sul sito del garante
    Chi e' riuscito a leggere l'allegato del comunicato sul sito del garante ( quello indicato da punto informatico)?
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    - Scritto da: Anonimo
    La parola magica e': FACOLTATIVO. Le notizie
    le leggete integralmente o vi fermate al
    titolo?la seconda che hai detto
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    il non apparire dovrebbe essere il default, non devo essere io a negarlo esplicitamente ma al limite devo essere io a chiedere di apparire
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    E' solo un amica cara ,non ti preoccupare ;););).
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire

    Dormi e domattina prova a spiegarti meglio...supponi che io abbia un telefonino che in famiglia tutti sannoed un telefonino con un altro numero che non devono saperee magari di un altro gestore telefonicoquando mi arriva la lettera (del telefonino nascosto)come la spiego p.s. ai qualche balla da consigliarmi
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: Anonimo
    e se io non voglio far sapere che ho un 2°
    telefonino e mi arriva a casa la tettera
    :((((( violano la mia privacy
    meglio che chi vuole apparire su l'elenco
    faccia domandaDormi e domattina prova a spiegarti meglio...
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    e se io non voglio far sapere che ho un 2° telefonino e mi arriva a casa la tettera :-((((( violano la mia privacymeglio che chi vuole apparire su l'elencofaccia domanda
  • FAM scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    La richiesta di non apparire la perdono.Ops, scusatemi, potrebbero anche scusarsi dicendo che non è arrivata.Il "chi tace acconsente" è il miglior modo per metterlo in quel posto....
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    Infatti e' cosi': DEVI chiedere di apparire.. non vanno di certo a recuperare la tua email e il tuo cellulare, nonche' la professione da un misterioso database globale.
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    La parola magica e': FACOLTATIVO. Le notizie le leggete integralmente o vi fermate al titolo?
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta chiedere di non apparire
    - Scritto da: Anonimo
    Come da oggetto, mi sembra un ottima cosa...Invece dovrebbe essere che basta chiedere di apparire. Altrimenti se lo possono anche mettere in quel posto
  • Anonimo scrive:
    Basta chiedere di non apparire
    Come da oggetto, mi sembra un ottima cosa...
  • Anonimo scrive:
    Re: Spam
    Ma veramente ma siamo matti??? stiamo scherzando???Ma perchè in Italia facciamo sempre ste boiate senza pensare alle conseguenze??? Ma perchè, soprattutto, le leggi e le innovazioni devono essere sempre scritte e ideate da incompetenti????Ma si può essere così irresponsabili? ci vuole tanto a capire che si butteranno via anche le poche risorse teconologiche che così faticosamente ci siamo creati???? reti e servers sempre intasati da tonnellate di spam e cellulari con sms pubblicitari a nastro e poi ti chiameranno, ti chiederanno di partcipare a sondaggi, ti faranno offerte irrinunciabili.... ti romperanno le palle SEMPRE!!!!!!Ebbene si... sull'elenco non c'è neanche il mio numero di casa.....e ogni tanto riescono a beccarmi lo stesso!!!!
  • FAM scrive:
    Re: Spam
    E addirittura si potranno inserire professione e titolo di studio....strano non la foto...- Scritto da: HostFat
    Fintanto che non renderanno lo spam illegale
    (multonazze/carcere ...) chi metterà
    la sua eMail la soprà avrà
    coraggio da vedere ...No, follia da incarceralo==================================Modificato dall'autore il 22/07/2004 0.45.07
  • HostFat scrive:
    Spam
    Fintanto che non renderanno lo spam illegale (multonazze/carcere ...) chi metterà la sua eMail la soprà avrà coraggio da vedere ...
Chiudi i commenti