Scovata editrice con software illegale

La Guardia di Finanza scopre in una casa editrice romana l'uso illecito di software per la stampa di quotidiani locali. A Milano scoperto un laboratorio di CD pirata


Roma – Proseguono con una certa intensità le attività della Guardia di Finanza contro l’uso illecito del software, operazioni che avvengono con quello che viene definito come “supporto tecnico” da parte della Business Software Alliance.

I finanzieri del Nucleo Speciale per la Radiodiffusione e l’Editoria, agli ordini dal colonnello Francesco Sorrentino, hanno condotto ieri una serie di verifiche su alcune imprese di Roma e provincia. L’obiettivo era, come sempre, verificare l’applicazione della legge sul diritto d’autore, in particolare in materia di duplicazione di software in ambito aziendale.

Durante le verifiche, le Fiamme Gialle hanno scoperto una casa editrice che per la pubblicazione di alcuni noti quotidiani locali utilizzava prodotti software privi della licenza d’uso. “Pur trattandosi di un solo caso di illegalità – si legge in una nota – il valore complessivo dei prodotti “pirata” utilizzati ammonta ad oltre 100.000 euro”.

Il responsabile dell’azienda è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria competente e, ai sensi della normativa vigente, rischia pesanti sanzioni amministrative (la sanzione viene calcolata applicando come minimo il doppio del valore di mercato del software illegale rinvenuto) e la reclusione fino a 3 anni. Secondo Yolanda Rios, presidente di BSA Italia, è importante “evidenziare che l’assenza di una diffusa cultura della responsabilità e della legalità può esporre dipendenti e impresa a serie conseguenze capaci di compromettere la sana crescita del business. Dovere di ogni buon amministratore è quello di adottare un corretto sistema di gestione del software aziendale”.

Nelle stesse ore il Nucleo di Polizia Tributaria di Milano ha individuato un laboratorio in provincia di Milano dedito alla riproduzione clandestina di CD contenenti i brani musicali del Festival di Sanremo. A Linate sono stati sequestrati 22 masterizzatori che secondo le Fiamme Gialle erano in grado di produrre fino a circa 5000 CD al giorno. Sequestrati anche 3000 CD musicali completi di copertine ed altro materiale. Due persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    W il linux asiatico!!!
    :-):-):-)
  • Anonimo scrive:
    la Cina supererà USA
    Credo che la Cina avrà un grosso progresso tecnologico e supererà l'economia dell'USA che rimarrà soffocata dai suoi stessi brevetti.E noi in Europa?
    • Anonimo scrive:
      Re: la Cina supererà USA
      ehehbhe', diciamo che attualmente la cina ha un tasso di "evoluzione informatica" pari all'8% annuo (dati del 2002), nel 2001 era del 18%, ma il 2002 e' stata una brutta bestia un po' da tutte le parti..Non so se quello che dici si avverera', ma attualmente la produzione in cina e' in netta crescita, tutto si evolve davvero velocemente..Mah, staremo a vedere.. io intanto aspetto la ADSL a 512 K garantiti da China Telecom, mi arriva a fine mese in periferia di Pechino (2 ore dal centro)..A.
      • Anonimo scrive:
        Re: la Cina supererà USA

        Mah, staremo a vedere.. io intanto aspetto
        la ADSL a 512 K garantiti da China Telecom,
        mi arriva a fine mese in periferia di
        Pechino (2 ore dal centro)..2 ore dal centro come?piedi? macchina? treno?Mi sai dire quanto è grande pechino e quanti abitanti ha?
        • Anonimo scrive:
          -- sindrome cinese: l'ADSL
          Un tempo pensavamo che la Cina ci fosse vicina,ora sappiamo che si è allontanata in avanti rispetto a noi!L'adsl a 1/2 Mb ? Ma non erano dei primitivi ?Eppoi due ore ? io abito a 5 Km dal centro di Romae devo dire "2 ore" dal Centro in macchina !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: -- sindrome cinese: l'ADSL
            - Scritto da: Anonimo
            Un tempo pensavamo che la Cina ci fosse
            vicina,
            ora sappiamo che si è allontanata in avanti
            rispetto
            a noi!Un conto è parlare della città sulla costa, la situazione è completamente diversa nell'entroterra.
            L'adsl a 1/2 Mb ? Ma non erano dei primitivi
            ?
            Eppoi due ore ? io abito a 5 Km dal centro
            di Roma
            e devo dire "2 ore" dal Centro in macchina
            !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: -- sindrome cinese: l'ADSL

            Un conto è parlare della città sulla costa,
            la situazione è completamente diversa
            nell'entroterra.Ma sei quello che ci vive da un anno in Cina ?Vedo che Beijing si trova davvero vicino la costa.A volte penso che parlare della Cina sia come parlaredell'Africa, non dell'Europa.http://education.yahoo.com/reference/factbook/ch/map.html
          • Anonimo scrive:
            Re: -- sindrome cinese: l'ADSL
            - Scritto da: Anonimo

            Un conto è parlare della città sulla
            costa,

            la situazione è completamente diversa

            nell'entroterra.

            Ma sei quello che ci vive da un anno in Cina
            ?
            Vedo che Beijing si trova davvero vicino la
            costa.
            A volte penso che parlare della Cina sia
            come parlare
            dell'Africa, non dell'Europa.


            http://education.yahoo.com/reference/factbook

            Forse non ci siamo capiti.Dicevi che tecnologicamente sono + avanti di noi.Ho ho solo fatto notare che questo può essere vero x le città della costa, mentre nell'entroterra sono indietro di circa un sicolo rispetto a noi.
          • Anonimo scrive:
            Re: -- sindrome cinese: l'ADSL
            - Scritto da: Anonimo

            Un conto è parlare della città sulla
            costa,

            la situazione è completamente diversa

            nell'entroterra.

            Ma sei quello che ci vive da un anno in Cina
            ?
            Vedo che Beijing si trova davvero vicino la
            costa.non e' proprio vicino alla costa.. comunque..
            A volte penso che parlare della Cina sia
            come parlare
            dell'Africa, non dell'Europa.

            in realta', nell'entro terra, l'economia si basa sul turismo (dove si puo'), e sull'agricoltura. qualche (poche) industrie. gli unici "punti economicamente forti" sono i centri citta' tipo pechino, shanghai, hong kong, taiwan (e' una provincia "speciale" cinese), xiamen e altre ancora..
        • Anonimo scrive:
          Re: la Cina supererà USA
          - Scritto da: Anonimo


          Mah, staremo a vedere.. io intanto aspetto

          la ADSL a 512 K garantiti da China
          Telecom,

          mi arriva a fine mese in periferia di

          Pechino (2 ore dal centro)..

          2 ore dal centro come?
          piedi? macchina? treno?2 ore in bus, 1.5 ore in macchina (circa e traffico permettendo).

          Mi sai dire quanto è grande pechino e quanti
          abitanti ha?
          pechino conta 12 milioni di abitanti piu' circa 2 milioni di turisti in media al giorno.la citta' e' grande 16808 Km quadrati.A.
  • nop scrive:
    Fatti non pugnette...
    Come ebbe a dire l'assessore Cangini... fatti non pugnette....Qua però, personalmente vedo solo pugnette....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatti non pugnette...
      Per ora Turbo linux, red flag linux (ce l'ho, va benone come linux, anche se non e' aggiornatissimo)..mi sa che le pugnette te le fai te..a proposito, a qualcuno servono i cd della red flag? con il pinguino e un bel dragone rosso disegnato :))Alex
      • nop scrive:
        Re: Fatti non pugnette...
        - Scritto da: Anonimo
        Per ora Turbo linux, red flag linux (ce
        l'ho, va benone come linux, anche se non e'
        aggiornatissimo)..

        mi sa che le pugnette te le fai te..
        Leggi con attenzione:" quello di scolpire sul kernel free di Linux un nuovo sistema operativo che possa competere con Microsoft sia nel settore enterprise, dove il Pinguino sta già riscuotendo un certo successo, che in quello desktop, dove fino ad oggi ha invece trovato ben scarsi appigli."si parla di NUOVO sistema operativo..... sinceramente TurboLinux non è molto differente dagli altri Linux......Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Fatti non pugnette...
          bhe', red flag linux in cina viene distribuito sui desktop. e' un linux semplice, ma molto veloce, con kde 3, purtroppo non e' aggiornatissimo, ma se si mettono insieme con quelli di turbo linux e qualcun altro ancora, credo che potrebbero avere davvere qualche chance.. almeno qua in asia, dove linux va un po' meglio (desktop parlando)..A.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]Fatti non pugnette...
            - Scritto da: Anonimo
            bhe', red flag linux in cina viene
            distribuito sui desktop. e' un linux
            semplice, ma molto veloce, con kde 3,
            purtroppo non e' aggiornatissimo, ma se si
            mettono insieme con quelli di turbo linux e
            qualcun altro ancora, credo che potrebbero
            avere davvere qualche chance.. almeno qua in
            asia, dove linux va un po' meglio (desktop
            parlando)..

            A.Chiedo scusa a tutti se approfitto del forum pubblico per una domanda personale.La frase "...almeno qua in asia.." implica che lavori lì? Sto valutando l'idea di lavorare in Giappone e mi piacerebbe avere qualche consiglio. Per il momento preferirei non rendere pubblica la mia mail e mi aspetto che tu non voglia fare lo stesso. Per il momento potrei avere l'URL dell'home page della società per cui lavori?Grazie e ancora mille scuse a tutti gli altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]Fatti non pugnette...

            Chiedo scusa a tutti se approfitto del forum
            pubblico per una domanda personale.
            La frase "...almeno qua in asia.." implica
            che lavori lì? Sto valutando l'idea disi, lavoro in cina, attualmente per una ditta locale, a fine mese passo sotto 2 multinazionali dell'informatica (non cito il nome per varie ragioni). faro' a meta' fra le 2 :))
            lavorare in Giappone e mi piacerebbe avere
            qualche consiglio. Per il momento preferireiil giappone? io te lo sconsiglio.. li' la gente non fa figli perche' sono di "intralcio alla carriera", si lavora mediamente 13 ore al giorno (felici di far questo a gratis!). Ti consiglio posti meno "ostici". In cina la concorrenza e' altissima (visto il numero di persone), ma non e' male, in giappone.. mah.. avrei quasi paura ;)
            non rendere pubblica la mia mail e mi
            aspetto che tu non voglia fare lo stesso.
            Per il momento potrei avere l'URL dell'home
            page della società per cui lavori?icq: 48031266per l'email, parti da alexmagik@msn.com, poi da li' ti mando la mia vera casella :))

            Grazie e ancora mille scuse a tutti gli
            altri.^_^ scusate tutti A.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]Fatti non pugnette...
            ok, lascia stare msn... scrivimi su agrena@tiscalinet.it..tanto ci pensa gia' tiscali a mandarmi spam a destra e a manca.. un'email in piu' non mi fara' certo male :))ciaoA.
      • Anonimo scrive:
        Re: usate cosi i cd linuzzo
        - Scritto da: Anonimo
        Per ora Turbo linux, red flag linux (ce
        l'ho, va benone come linux, anche se non e'
        aggiornatissimo)..

        mi sa che le pugnette te le fai te..

        a proposito, a qualcuno servono i cd della
        red flag? con il pinguino e un bel dragone
        rosso disegnato :))

        Alexa me servono i cd, li metto a lato della targa cosi quando corro come un pazzo nu me fanno a foto.questo credo che sia il metodo migliore per usare le decinaia di cd con la fuffa linuz all'interno
        • Anonimo scrive:
          Re: usate cosi i cd linuzzo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Per ora Turbo linux, red flag linux (ce

          l'ho, va benone come linux, anche se non
          e'

          aggiornatissimo)..



          mi sa che le pugnette te le fai te..



          a proposito, a qualcuno servono i cd della

          red flag? con il pinguino e un bel dragone

          rosso disegnato :))



          Alex

          a me servono i cd, li metto a lato della
          targa cosi quando corro come un pazzo nu me
          fanno a foto.E tu credi ancora a questa bufala ?!?!?!?
          questo credo che sia il metodo migliore per
          usare le decinaia di cd con la fuffa linuz
          all'interno.Certo che annoverare un utente così furbo non è un gran vanto per Microsoft....
        • Anonimo scrive:
          Re: usate cosi i cd linuzzo
          - Scritto da: Anonimo

          a me servono i cd, li metto a lato della
          targa cosi quando corro come un pazzo nu me
          fanno a foto.Complimenti!!
          questo credo che sia il metodo migliore per
          usare le decinaia di cd con la fuffa linuz
          all'interno"fuffa"?? che lingua è?ehm.. hai presente la lobotomia?......
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatti non pugnette...

      Qua però, personalmente vedo solo
      pugnette....sì...e l'europa sta a guardare.....anzi finanzierà uno studio per verificare se la pugnetta è meglio a destra o sinistra........come i cetrioli, il formaggio, la mozzarella , la pizza.....Onore al merito per gli stati che decidono di liberarsi dai buchi del dragasaccocce di redmond
  • Alessandrox scrive:
    Beh... e' innegabile che...
    Sto Linux stia riscuotendo un enorme successo in tutto il mondo.Per non parlare del concetto di OPen Source.In effetti e' un concetto "virale" che contagia parecchio, in questo M$ non aveva proprio sbagliato. E a dire il vero sono pure contento di esserne stato contagiato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh... e' innegabile che...
      - Scritto da: Alessandrox
      Sto Linux stia riscuotendo un enorme
      successo in tutto il mondo.
      Per non parlare del concetto di OPen Source.
      In effetti e' un concetto "virale" che
      contagia parecchioAnche io sono stato contagiato dal "software virale" e ne sono felice :-). Cmq vorrei proporre una mio interpretazione alternativa della definizione inventata a Redmond di "software virale". Penso che, scegliendo di definire l'OS "virale", molto probabilmente abbiano anche cercato di far passare l'idea subliminale che l'Open Source fosse un potenziale veicolo di virus. FUD di bassissima lega, certo, ma quanta gente avranno spaventato così? Quei monopolisti (1) hanno di certo abbastanza soldi per farsi delle indagini di mercato, e questa contro l'OS è una campagna pianificata scientificamente; (2) conoscono il livello di moltissimi dei loro utenti, nei confronti dei quali nutrono certo tutto il rispetto dovuto a dei clienti da soddisfare.Linux does it better ;-)
  • Anonimo scrive:
    fico
    tanti piccoli Dilbert gialli che disegnanologhi x le ns tazze di caffe del futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: fico
      - Scritto da: Anonimo

      tanti piccoli Dilbert gialli che disegnano
      loghi x le ns tazze di caffe del futuro.Ridi ridi...poi sarai tu a disegnare loghi per le tazze da te.
      • Anonimo scrive:
        tazze da the e tazzine da caffe
        Non rido infatti, prendo atto che anche Paesi cosidettinon democratici stanno prendendo le misure per essere tecnologicamente forti.E noi in Europa ? Da provincia degli USAa provincia della Cina ? "Ma noi abbiamo la liberta di mandare gli MMS"
Chiudi i commenti