Scuola: costano meno i libri via internet

Banca Sella lancia un programma di commercio elettronico che consente di acquistare i testi scolastici svenandosi un po' meno. Ecco come


Biella – Mandare i figli a scuola senza svuotare completamente il portafoglio, grazie ad internet. Questo lo “slogan” che potrebbe accompagnare l’ultima iniziativa di Banca Sella, tesa a consentire l’acquisto online dei testi scolastici a prezzi leggermente ridotti, fino al 15 per cento, rispetto ai listini delle librerie tradizionali.

Nella divisione “Shop in Sella” del sito della Banca, sella.it , l’istituto di credito ha attivato una sezione “Speciale Scuola”, un pacchetto che consente di ottenere uno sconto del 10% sui testi scolastici e fino al 15% su dizionari ed enciclopedie, due delle voci più “pesanti” del bilancio delle famiglie.

Stando ad una nota della banca, “la libreria convenzionata con Sella.it propone un motore di ricerca che consente di reperire qualsiasi libro delle scuole elementari, medie e superiori, nella versione aggiornata e assicurandone l’assoluta integrità”.

Acquistare è semplice: una volta trovato il testo di cui si ha bisogno, basta caricarlo sul “carrello della spesa” virtuale, indicare i propri dati e la modalità di pagamento prescelta: carta di credito, contrassegno postale, bonifico bancario o bollettino postale. In qualche minuto l’acquisto sarà perfezionato.

“Il libro prescelto – informa la nota – arriverà a domicilio in soli due giorni se si paga con carta di credito, mentre se ne dovrà attendere qualcuno di più (dai 5 ai 7) per sentire suonare alla porta di casa il postino e pagare in contrassegno”. Nello “Speciale Scuola” anche zaini (con sconti da 28 al 40%), pacchi cancelleria con ribassi del 20% sul prezzo di listino, e diari, penne e astucci personalizzati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    TRISTEZZA
    Ma che tristezza!!!è solo l´ennesima cavolata per far spendere soldi alle persone con giochi ormai vecchissimi con una pessima grafica...Se volete vedere dei veri giochi multiplayer provate su www.mmorpgitalia.it e vi renderete conto della differenza tra quelli dei cellulari e quelli veri
    • Anonimo scrive:
      Re: TRISTEZZA
      e tra l'altro sembra di essere tornati al Commodore 64 :(insomma ... speriamo che il telefono che Microsoft si promette di rilasciare a Febbraio diventi il nuovo parametro di confronto per tutti gli altri produttori di GSM... e'ora di darsi una mossa.. e un Cellulare con display TFT e windows CE mi sembra il minimo che ci possiamo aspettare...non so se se ne sono resi conto ma siamo nel 2001 e ancora andiamo in giro con sim da 64 e 128K :(quando il mio pc viaggia con 512mb di ram... c'e' qalcosa che non va... uffa... siamo lenti...
      • Anonimo scrive:
        Re: TRISTEZZA
        - Scritto da: Voglia di futuro
        e tra l'altro sembra di essere tornati al
        Commodore 64 :(


        insomma ... speriamo che il telefono che
        Microsoft si promette di rilasciare a
        Febbraio diventi il nuovo parametro di
        confronto per tutti gli altri produttori di
        GSM... e'ora di darsi una mossa.. e un
        Cellulare con display TFT e windows CE mi
        sembra il minimo che ci possiamo
        aspettare...
        non so se se ne sono resi conto ma siamo nel
        2001 e ancora andiamo in giro con sim da 64
        e 128K :(
        quando il mio pc viaggia con 512mb di ram...
        c'e' qalcosa che non va... uffa... siamo
        lenti... evidentemente basta una SIM da 128k per un cellulare...bah...non sò che ci fate voi col telefonino oltre che a mandare messaggi o fare telefonate?qui c'è già chi pretende il lettore cd esterno, mouse e giochi...mmm...
        • Anonimo scrive:
          Re: TRISTEZZA ma dai
          prima era il telefonopoi IL MARKETING vi ha creato la NECESSITA' di farci un altro mucchio di porcatemaniaci italiani della moda del caxxo
          • Anonimo scrive:
            Re: TRISTEZZA ma dai
            MExe ma che kaiser c'entrano gli italiani con i produttori di telefonini?!? ma perchè nelle altre nazioni usano il telegrafo?!?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: TRISTEZZA
      - Scritto da: Ti@TiX
      Ma che tristezza!!!
      è solo l´ennesima cavolata per far spendere
      soldi alle persone con giochi ormai
      vecchissimi con una pessima grafica...
      Se volete vedere dei veri giochi multiplayer
      provate su www.mmorpgitalia.it e vi
      renderete conto della differenza tra quelli
      dei cellulari e quelli veri^_________________________________^HAHA.. inconfondibile Ti@Tix.. :PCiao.. :) gl con mmorpgitalia.. :)
Chiudi i commenti