Se Londra ha il wi-fi nel cellulare

di A. Massucci - C'è da chiedersi il perché di certe scelte italiote dinanzi all'avanzare del nuovo ambiente di comunicazione, dove linee fisse, mobili e wi-fi si incontrano in un unico dispositivo


Roma – Apprendo, ma certo non è una novità inattesa per gli addetti ai lavori, che il colosso delle TLC British Telecom si appresta a lanciare un telefono cellulare dotato di wi-fi.

Non è un annuncio da poco. Siamo dinanzi ad un telefonino capace di collegarsi alle infrastrutture telematiche di BT e di sfruttare il wireless veloce, le linee fisse e le linee cellulari tutte insieme. Il risultato è una comodità senza precedenti ed un considerevole risparmio.

Sebbene siano molti i costruttori di telefoni mobili che puntano sull’integrazione tra wireless tradizionale e wi-fi, BT si è spinta oltre grazie alla sua posizione unica sul mercato. Il nuovo dispositivo, infatti, potrà utilizzare la tradizionale linea fissa quando si è in casa, potrà connettersi alle reti mobili da qualsiasi punto coperto dal servizio e potrà utilizzare le alternative reti wi-fi nei 17mila hotspot che BT gestisce sul territorio britannico. Reti alternative il cui utilizzo consente di risparmiare decisamente rispetto alle tariffe tipiche delle reti mobili.

Tutto questo, com’è ovvio, è il risultato di un lungo processo di convergenza nel quale la parte del leone la stanno facendo proprio le tecnologie wireless, grazie non solo alla relativa facilità con cui ampie aree cittadine possono essere coperte dal servizio ma anche al continuo sviluppo di tecnologie che mettono a disposizione sempre più banda, affidabilità e sicurezza.

La strada è evidentemente tracciata, quella di una connettività telefonica sempre più simile alla connettività internet, ad una convergenza tecnologica che lascia il passo alla convergenza tariffaria anche grazie a telefonini e dispositivi di connessione come quello che verrà presto lanciato da BT.

Ma questo non è solo un risultato, è anche il primo passo nella direzione della comunicazione globale, senza limiti territoriali e di infrastruttura, di quell’ambiente digitale che grazie alla telematica è divenuto prima la grande rete e oggi, e domani ancora di più, un ambiente di comunicazione multiforme che garantisce interoperabilità, accelerazione e persino risparmio. Il roaming tra operatori, l’interesse crescente dei consumatori e la necessità di nuovi mercati dovrebbero fare il resto. Se a tutto questo aggiungiamo le potenzialità dei dispositivi mobili come strumenti di pagamento e di informazione a tutto campo il quadro è ancora più chiaro.

Dinanzi alle nuove opportunità che si schiudono è ancora più difficile accettare scelte miopi, come quelle italiane sul wi-fi , che ancora non consentono a quel nuovo ambiente di concretizzarsi e ai suoi vantaggi di riverberarsi con il dovuto impatto sulla vita degli italiani. Attendiamo tempi migliori.

Alberigo Massucci

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • victoria imaruagher u scrive:
    rimborso
    ciao sono victoria, volevo ditti che la assegno n. 0102600822-12, ns.rif 329327171. 000000329327591 nomi sono ancora ricievuto, per motivo della banca, poi chiamami? tel-+393208804343. per un cambiamente dell assegno. grazie per tua corlaborasioni. ci sentiamo.
  • yenaplyskyn scrive:
    Re: Una precisazione veloce
    Al 100%......ho un amico che ci lavora e garantisco che i messi notificatori, e quindi l'Ufficio Notifiche, c/o il Giudice di Pace.... ci sono eccome.Ave
  • Anonimo scrive:
    Una precisazione veloce
    L'ufficio notifiche non è presso il Giudice di Pace, ma presso la Corte d'Appello.E' importante perchè spesso C.d.A. e GdP possono anche non essere nella stessa sedeCiao:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Una precisazione veloce
      Ho letto attentamente l'articolo di Sportello Internet e vorrei fare alcune precisazioni: oltre agli utenti che hanno subito disservizi pur avendo installato lo Skybox, ci sono molti utenti tra i quali il sottoscritto che non avendo installato lo Skybox perchè possessore di C.I. ogni 15 gg mi viene interrotta la visione e dopo varie telefonate e discussioni varie mi viene ridato l'impulso sulla smart card Seca 2 questo non è un disservizio ma un modo di stancare gli utenti possessori di C.I. persuadendoli di installare lo Skybox se vogliono continuare a vedere la loro programmazione però l'addebito in c/c avviene tutti i mesi, credo che in questi casi il danno riportato sia superiore ai 516 Euro infatti oltre alla mancata visione e alle spese telefoniche secondo il mio modesto parere ci sono danni morali,danni per perdite di tempo e via discorrendo aggiungendo che si può figurare anche l'azione di ricatto da parte di Sky ( o installi il ns. decoder o pur pagando regolarmente i pacchetti della ns. offerta noi non ti riabilitiamo il segnale in Seca 2 ) queste sono frasi dette al sottoscritto da diversi operatori che rispondono al Call-Center. Non riesco a capire perchè mai Sky ad utenti come me non possa fornire una Cam NDS ? mi sa rispondere qualcuno ? Grazie Gaetano
      • Anonimo scrive:
        Re: Una precisazione veloce
        - Scritto da: Anonimo
        Ho letto attentamente l'articolo di
        Sportello Internet e vorrei fare alcune
        precisazioni: oltre agli utenti che hanno
        subito disservizi pur avendo installato lo
        Skybox, ci sono molti utenti tra i quali il
        sottoscritto che non avendo installato lo
        Skybox perchè possessore di C.I. ogni
        15 gg mi viene interrotta la visione e dopo
        varie telefonate e discussioni varie mi
        viene ridato l'impulso sulla smart card Seca
        2 questo non è un disservizio ma un
        modo di stancare gli utenti possessori di
        C.I. persuadendoli di installare lo Skybox
        se vogliono continuare a vedere la loro
        programmazione però l'addebito in c/c
        avviene tutti i mesi, credo che in questi
        casi il danno riportato sia superiore ai 516
        Euro infatti oltre alla mancata visione e
        alle spese telefoniche secondo il mio
        modesto parere ci sono danni morali,danni
        per perdite di tempo e via discorrendo
        aggiungendo che si può figurare anche
        l'azione di ricatto da parte di Sky ( o
        installi il ns. decoder o pur pagando
        regolarmente i pacchetti della ns. offerta
        noi non ti riabilitiamo il segnale in Seca 2
        ) queste sono frasi dette al sottoscritto da
        diversi operatori che rispondono al
        Call-Center. Non riesco a capire
        perchè mai Sky ad utenti come me non
        possa fornire una Cam NDS ? mi sa rispondere
        qualcuno ? Grazie Gaetanoclicca su "trova" in qualunque pagina di Punto Informaticoscrivi SKY nella finestra di dialogo e buona lettura.Se poi non ti basta punto informatico scatenati con google, ne troverai di spiegazioni.Cmq, molto brevemente, a mio modestissimo parere è abuso di posizione dominante.Con il loro decoder blindato e "gratis" vogliono distruggere la concorrenza degli altri produttori di decoder, imponendo il proprio decoder come standard unico (tra l'altro anche illegale, vista la legge sul decoder unico)Una volta che l'operazione è andata in porto, qualunque altra emittente sat (ANCHE QUELLE IN CHIARO) dovranno passare sotto le forche caudine del beneplacito di SKY.La soluzione? la migliore è quella radicale: senza calcio si vive benissimo, senza TV anche meglio.
        • nasto67 scrive:
          Re: Una precisazione veloce
          con la storia del calcio si sono impossessati del mercato digitale TV ma la colpa è di noi PECORONI comunque hai ragione si puo' stare bene anche senza TV provate a fare dei figli loro si che ti occupano il tempo in maniera costruttiva e decente CIAOOOOOOOOOO
    • Anonimo scrive:
      Re: Una precisazione veloce
      Mi spiace, ma esiste un Ufficio notiche anche presso il Giudice di Pace. Informati un po', anche in retePina Fiorito - Sportello Internet- Scritto da: Anonimo
      L'ufficio notifiche non è presso il
      Giudice di Pace, ma presso la Corte
      d'Appello.
      E' importante perchè spesso C.d.A. e
      GdP possono anche non essere nella stessa
      sede

      Ciao:)
Chiudi i commenti