Second Life, banche al bando

Dopo il gioco d'azzardo, Linden Lab ha deciso di dichiarare illegali anche i servizi finanziari; intanto migliaia di residenti assediano le banche per non rischiare di rimanere in mutande di pixel

Roma – Se i mondi virtuali “sono il futuro del commercio globale”, come declamava pochi mesi fa Paul Twomey, CEO di ICANN , siamo messi proprio bene: i gestori di Second Life hanno messo al bando le banche e le istituzioni finanziare virtuali.

avatar a caccia di dobloni

“Dal 22 gennaio 2008 sarà proibito distribuire interessi come frutto di investimenti (sia in Linden dollar che altra valuta) tramite ogni postazione, come ad esempio ATM (Bancomat), presente su Second Life…”, si legge sul comunicato ufficiale redatto da Linden Lab.

Insomma, dopo due anni di giungla finanziaria caratterizzata da truffe, piani di investimento fasulli, e interessi gonfiati, i gestori della più chiacchierata comunità virtuale online hanno deciso di mettere fine alla questione. Come ha sottolineato Ken Linden, creatore di Second Life, non era più possibile proteggere al meglio gli utenti da eventuali operazioni illecite. Un po’ come è successo la scorsa estate, quando il fallimento della banca virtuale Ginko Financial ha fatto svanire nel nulla i 200 milioni di Linden dollar (circa 750 mila dollari reali) dei suoi clienti-avatar.

Secondo TechCrunch non vi saranno effetti collaterali negativi sulla Borsa virtuale , mentre sarebbero a rischio le società che distribuiscono carte di credito virtuali – come ad esempio FirstMeta. Spesso questo genere di credito infatti è accompagnato da servizi bancari.

Numerosi utenti di Second Life sembrano essere soddisfatti dell’iniziativa – come si può leggere nei post di commento al comunicato di Linden Lab – ma alcuni hanno fatto notare che questa repentina operazione di “pulizia” potrebbe far scomparire immediatamente agenzie virtuali e capitali investiti.

“Sono contento di non essere caduto in questa trappola, ma molti residenti stanno per pagarne le conseguenze, quindi Linden Lab forse dovrebbe bloccare i conti di questi banchieri e pensare a qualche soluzione. L’ammontare dei soldi (veri) è piuttosto alto e sarebbe triste vedere queste persone andar via con milioni di dollari”, ha scritto un utente.

JT Financial in questi giorni è sotto assedio da parte dei suoi correntisti-avatar. Tutti sono impazziti e non sanno che cosa stia succedendo; di fatto vorrebbero prelevare ogni capitale investito. Mancano solo i Linden-Bond.

Per News.com la scelta di mettere al bando il gioco d’azzardo e quella di vietare i servizi finanziari andrebbero considerate come tentativi di stabilizzazione dell’economia virtuale – o almeno della sua percezione. Non è detto che l’obiettivo possa essere raggiunto, ma “solo il tempo potrà dire se la decisione avrà un qualche impatto significativo”.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco scrive:
    Il vero problema di microsoft: eccolo!
    Il software sviluppato da Microsoft è gestito e prodotto dalla microsoft stessa.. fin qui credo che ci arrivino tutti...Per produrre profitto all'azienda microsoft, una piccola miglioria che sarebbe ovvia viene esclusa nell'update perchè la gente non acquisterebbe la versione successiva...I problemi di sicurezza, e la lentezza nel correggerli mica saranno dovuti alla volontà di mettere chi utilizza tale software nella insicurezza...In generale vedi il film "the corporation", una corporation ha questi aspetti negativi:-Tendenza a basarsi troppo sul profitto-Indifferenza per i sentimenti altrui-Noncuranza per la sicurezza altrui-Tendenza a mentire o truffare pur di ottenere un profitto-Difficoltà nel gestire relazioni unane stabili....................Secondo Voi microsoft risolve questi problemi?In questo mercato è permessa la libera concorrenza nel software?
    • 1977 scrive:
      Re: Il vero problema di microsoft: eccolo!

      -Indifferenza per i sentimenti altruiMa cosa ti aspetti, una azienda che ti faccia le coccole? Oddio, questa me la stampo e me l'attacco in bagno..
    • pippo75 scrive:
      Re: Il vero problema di microsoft: eccolo!
      trovami un prodotto migliore e poi ne parliamo.mi trovi una ditta che rilacia aggiornamenti per programmi di 8 anni fa? Forse ci sono ancora aggiornamenti per OpenOffice 1?Per FireFox 1?Per Linux 2.2?Per Kde 2?Eppure sono fatti da enti non a fine di lucro?Esistono i sorgenti, posso pagare un programmatore?Mi sta bene, per 115 euro questo programmatore mi garantisce 8 anni di aggiornamenti almeno per le falle critiche? Per quei soldi mi da anche un server dove posso scaricare eventuale materiale di documentazione, aggiornamenti e altro?Sempre nei 115 euro sono inclusi i servizi che mi da MS?Sempre nei 115 euro, la soluzione alternativa mi permette di utilizzare quando di quello che già possiedo ( HW/SW )
  • Nome e cognome scrive:
    Dopo aver aggiornato...
    ...come si mette la patch per avere più connessioni?
    • spalmer scrive:
      Re: Dopo aver aggiornato...
      io l'ho fatto con xp-antispy ( http://www.xp-antispy.org/ ), barra in alto/speciale/limite connessioni , puoi fare anche il backup prima che lo modifica, io lo preferisco a patch varie, le patch, avast, me le riconosce come virus, anche se falsi positivi meglio evitare
  • Mario Busana scrive:
    Di nuovo...
    Non per fare sempre critiche a vista...Ma siamo alle solite, avevano detto di aver completamente riscritto il kernel, ma invece anche questa falla è comune a Vista, XP e 2000 !!!!!Ma allora cosa è uscito a fare vista ?
    • Abarai Renji scrive:
      Re: Di nuovo...
      per farvi trollare no?
    • wall scrive:
      Re: Di nuovo...
      - Scritto da: Mario Busana
      Non per fare sempre critiche a vista...

      Ma siamo alle solite, avevano detto di aver
      completamente riscritto il kernel, ma invece
      anche questa falla è comune a Vista, XP e 2000
      !!!!!microsoft ha detto sempre e chiaramente che il kernel ibrido di vista è un aggiornamento a quello di xpwindows seven porterà invece un microkernel nuovo di zecca

      Ma allora cosa è uscito a fare vista ?si potrebbe dire la stessa cosa della nuova 500 oppure del modello del tuo cellularesi va avanti, si lavora, si viveio ad esempio sono passato da win2k a vista e non mi pento affatto
      • Lillo scrive:
        Re: Di nuovo...
        Beh oddio se hai apprezzato la velocità e l'immediatezza di Win2000 che funziona bene anche con 128M di ram ho seri dubbi che ti trovi benissimo con Vista.L'unico sistema operativo realmente riuscito di M$ è forse Win2000 Pro.Semmai dì che sei stato costretto a passare a Vista a causa del completo abbandono di Win2000 da parte di M$ e che le aziende iniziano a dismettere lo sviluppo di software e driver per sistemi più vecchidi XP.Se Win2000 diventasse opensource le community lo rivolterebbero come un calzino e potrebbe avere uno splendido futuro...Questa è un'altra perdita per l'umanità causata dai sistemi chiusi e dal sistema dei brevetti.
        • Abarai Renji scrive:
          Re: Di nuovo...
          conosci mes.id?devi essere dello stesso ramo di adorazione!
        • Toshiro Mifune scrive:
          Re: Di nuovo...

          Se Win2000 diventasse opensource le community lo
          rivolterebbero come un calzino e potrebbe avere
          uno splendido
          futuro...
          Questa è un'altra perdita per l'umanità causata
          dai sistemi chiusi e dal sistema dei
          brevetti.Quoto al 100%
  • TLH scrive:
    Con windows la massima sicurezza
    Curioso quello che legge un anonimo installatore di windows:"più sicurezza, bla bla bla, più affidabilità, bla bla bla"....e poi invece la realtà è assai differente:"entrambe le vulnerabilità si trovano a livello del kernel (tcpip.sys)""Microsoft spiega che un cracker potrebbe sfruttarle per "assumere il pieno controllo del sistema interessato, riuscendo quindi a installare programmi e visualizzare, modificare o eliminare dati oppure creare nuovi account con diritti utente completi". I bug possono essere potenzialmente utilizzati anche per attacchi di denial of service.""Questo è un aggiornamento per la protezione di livello critico per tutte le edizioni supportate di Windows XP e Windows Vista"Poi mancava quest'ultima chicca, quasi una ciliegina sulla torta:"All'inizio della settimana BigM ha infine distribuito tre aggiornamenti per Windows Vista non relativi alla sicurezza: il KB943302, che migliora la compatibilità con le applicazioni; il KB943899, che migliora affidabilità, performance e reattività del sistema; e il KB935509, necessario per installare l'imminente Service Pack 1 sotto le edizioni Ultimate ed Enterprise di Vista."Ho letto bene? una patch che server per installare un service pack? :D
    • ---- scrive:
      Re: Con windows la massima sicurezza
      Congratulazioni amico Troll,grazie a questo tuo intervento hai guadagnato 1 0punti troll validi per la classifica del trollatore d'oro.Continua così ed il sandalo d'oro sarà tuo!- Scritto da: TLH
      Curioso quello che legge un anonimo installatore
      di
      windows:
      "più sicurezza, bla bla bla, più affidabilità,
      bla bla
      bla"..

      ..e poi invece la realtà è assai differente:

      "entrambe le vulnerabilità si trovano a livello
      del kernel
      (tcpip.sys)"

      "Microsoft spiega che un cracker potrebbe
      sfruttarle per "assumere il pieno controllo del
      sistema interessato, riuscendo quindi a
      installare programmi e visualizzare, modificare o
      eliminare dati oppure creare nuovi account con
      diritti utente completi". I bug possono essere
      potenzialmente utilizzati anche per attacchi di
      denial of
      service."

      "Questo è un aggiornamento per la protezione di
      livello critico per tutte le edizioni supportate
      di Windows XP e Windows
      Vista"

      Poi mancava quest'ultima chicca, quasi una
      ciliegina sulla
      torta:

      "All'inizio della settimana BigM ha infine
      distribuito tre aggiornamenti per Windows Vista
      non relativi alla sicurezza: il KB943302, che
      migliora la compatibilità con le applicazioni; il
      KB943899, che migliora affidabilità, performance
      e reattività del sistema; e il KB935509,
      necessario per installare l'imminente Service
      Pack 1 sotto le edizioni Ultimate ed Enterprise
      di
      Vista."

      Ho letto bene? una patch che server per
      installare un service
      pack?

      :D
      • TLH scrive:
        Re: Con windows la massima sicurezza
        Io ho citato affermazioni della stessa microsoft.Il troll sei tu.Il tuo intervento è troll sin dal titolo.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Con windows la massima sicurezza
        ottima argomentazione
      • gino scrive:
        Re: Con windows la massima sicurezza

        punti troll validi per la classifica del
        trollatore
        d'oro.tu invece ne prendi un migliaio nella classifica dei super-quotatori!
    • Pacco Servizievo le scrive:
      Re: Con windows la massima sicurezza

      Ho letto bene? una patch che server per
      installare un service
      pack?

      :Duna patch che serve per installare il service pack sui windows ultimate che eseguono bitlocker ovvero che hanno l'hd criptato. le altre versioni non ne hanno bisogno. comunque su vista c'è un engine di patch interno non come xp che le patch erano praticamente normali installazioni quindi è ovvio che possa richiedere updates pure quello.
      • cRoW2k scrive:
        Re: Con windows la massima sicurezza
        la patch serve non solo per le versioni "ciccione" di Vista, per installare la RC1 su una Home Premium serve ugualmente la patch
  • TheB scrive:
    Occhio alle semiconnessioni
    Per chi avesse patchato la tcpip.sys per avere piu' di 10 semiconnessioni alla volta, va ripatchata, e se usate Skype e' praticamente d'obbligo, pena un blocco della connettivita' internet finche' Skype non passa in stato online.Il sistema di patch per suddetto tcpip.sys contenuto in xp-antispy funziona egregiamente (ancora).
    • evvai scrive:
      Re: Occhio alle semiconnessioni
      grazie per l'info, fortuna che ho controllato punto informatico.Questo pomeriggio avevo fatto l'update e da quel momento in poi la connessione va da schifo, se apro una pagina con delle thumbnails il browser ci mette secoli a caricarle, immaginavo fosse colpa dell'update ma ora almneo ne ho la certezza. Che palle mi tocca ripatchare il tcp per avere le mie belle 200 connessioni :(
    • suc scrive:
      Re: Occhio alle semiconnessioni
      - Scritto da: TheB
      Per chi avesse patchato la tcpip.sys per avere
      piu' di 10 semiconnessioni alla voltachi ha patchato il tcpip.sys è un pirla, in quanto il limite è sulle connessioni parziali cioè quelle in attesa di essere stabilite e comunque quelle in eccesso vengono accodate, quindi non vengono perse.
      • suc scrive:
        Re: Occhio alle semiconnessioni
        - Scritto da: suc
        chi ha patchato il tcpip.sys è un pirla, in
        quanto il limite è sulle connessioni parziali
        cioè quelle in attesa di essere stabilite e
        comunque quelle in eccesso vengono accodate,
        quindi non vengono
        perse.e aggiungo inoltre che tale limite viene superato solo in caso in cui i client o server con cui il tuo pc comunia, non rispondono ovvero sono inattivi (o anche nel caso in cui il tuo pc è strapieno di worm che tentano IP a caso).
        • TheB scrive:
          Re: Occhio alle semiconnessioni
          Ma va? Pensa ad una rete aziendale con firewall in uscita che blocca praticamente quasi tutto, e programmi come skype (uno a caso), usato normalmente in ufficio per i nostri contatti internazionali, che invece "pompano" il limite delle semiconnessini con tentativi di accesso a prote chiuse dal firewall aziendale, e ti accorgerai che il limite imposto da m$ e' piu' un danno che una soluzione.
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Occhio alle semiconnessioni
          - Scritto da: suc
          - Scritto da: suc

          chi ha patchato il tcpip.sys è un pirla, in

          quanto il limite è sulle connessioni parziali

          cioè quelle in attesa di essere stabilite e

          comunque quelle in eccesso vengono accodate,

          quindi non vengono

          perse.

          e aggiungo inoltre che tale limite viene superato
          solo in caso in cui i client o server con cui il
          tuo pc comunia, non rispondono ovvero sono
          inattivi (o anche nel caso in cui il tuo pc è
          strapieno di worm che tentano IP a
          caso).oppure se nella tua rete ci sono anche macchine con windows 98...
      • TheB scrive:
        Re: Occhio alle semiconnessioni
        Vallo a dire ai tuoi utonti della tua infrastruttura quando si lamentano che non posono scaricare la posta o fare alcunche' sulla rete perche' c'e' altra roba che "intasa" la coda di semiconnessioni.Si', certo, le richieste vengono accodate, ma non ne puoi fare piu' di 10 in 10 secondi... (tra l'altro hai dato del pirla a praticamente il 99% della popolazione che usa windows...)
        • anonimo01 scrive:
          Re: Occhio alle semiconnessioni

          (tra l'altro hai dato del pirla a praticamente il
          99% della popolazione che usa
          windows...)la diffusione di win viene definita appunto tramite la rinomata "toeria delle mosche" ;)
      • fred scrive:
        Re: Occhio alle semiconnessioni
        Purtroppo se fai girare due software p2p aggressivi assieme anche a velocita' limitata per preservare la banda, questa limitazione si rivela un vero e proprio killer per la navigazione se non per i programmi stessi.
      • supertelega ttone scrive:
        Re: Occhio alle semiconnessioni
        - Scritto da: suc
        chi ha patchato il tcpip.sys è un pirla, in
        quanto il limite è sulle connessioni parziali
        cioè quelle in attesa di essere stabilite e
        comunque quelle in eccesso vengono accodate,
        quindi non vengono
        perse.tu sei un pirla, prova a caricare una pagina con 100 immagini col tcp non patchato e poi con quello patchato, la differenza e' notevole. Provare le cose prima di parlare...
Chiudi i commenti