Sesso sdoganato su GTA IV

Si parla di scene di sesso spinto e si offrono dettagli dell'armamento con cui il protagonista potrà equipaggiarsi. L'ultimo espisodio di Grand Theft Auto è sconsigliato ai minori di 18 anni

Roma – Non è solo Rockstar Games ad alimentare l’attesa dispensando screenshot, facendo trapelare fughe di notizie e montando campagne marketing , non sono solo i gamer a ingannare il tempo fino al 29 aprile facendo rimbalzare in rete clamorosi fake e trailer ufficiali : a creare il giusto clima per il rilascio di GTA IV contribuiscono anche le autorità del Regno Unito, note per la severità con la quale operano la classificazione sui prodotti videoludici.

GTA IV, la commissione censura alimenta l'attesa<br /> “>A differenza di  <a href= quanto accaduto mesi fa con Manhunt 2, altro titolo di Rockstar Games, la British Board of Film Classification ( BBFC ) non solo ha approvato la distribuzione del titolo nella sua completezza per i maggiori di 18 anni, ma ha rilasciato succose anteprime di quel che GTA IV offrirà ai propri utenti.

BBFC parla di violenza, confermando che l’arsenale che il player potrà impugnare contro tutti i personaggi del game sarà simile a quello dei precedenti episodi della serie, dalle molotov ai kalashnikov, dai lanciarazzi con cui abbattere agevolmente gli indisponenti elicotteri al fucile di precisione per improvvisarsi dall’alto dei palazzi.

Ma non è tutto: anche il sesso sarà una componente importante dell’esperienza di gioco, senza la necessità di operare con patch e contenuti nascosti. Ci saranno le tradizionali prostitute ad ancheggiare lungo i marciapiedi: il personaggio potrà accostare l’automobile, e l’inquadratura si allargherà raffigurandolo in “non dettagliate rappresentazioni di masturbazione, fellatio e rapporti sessuali completi”.

Attendono i gamer anche locali dedicati alla lap dance, nei quali il giocatore potrà scegliere di impersonare il palo: la rete è in fibrillazione. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cetto La Qualunque scrive:
    Beh, sì, apparentemente...
    ... non è male. Ma non vi sembra strano che questo LucaS recensisca solo giochini belli, stupendi e bla bla bla? Ma un gioco veramente schifoso non lo recensisci mai? Cosa c'è dietro questa rubrica, confessa! Una pizzeria di contrabbando? Vendi piadina agli obesi? C'è qualcosa che mi suona strano, i torni non contano. Ieri l'altro era questione di pesce, ma oggi? Mah! Cosa c'è sotto? Lo IOR? Il Banco Ambrosiano? Emanuela Orlandi? Le BR? La CIA? Cossiga? Giuliano Ferrara? Il plutonio? Gomorra? La Casta?
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Beh, sì, apparentemente...
      - Scritto da: Cetto La Qualunque
      ... non è male. Ma non vi sembra strano che
      questo LucaS recensisca solo giochini belli,
      stupendi e bla bla bla? Ma un gioco veramente
      schifoso non lo recensisci mai? Cosa c'è dietro
      questa rubrica, confessa! Una pizzeria di
      contrabbando? Vendi piadina agli obesi? C'è
      qualcosa che mi suona strano, i torni non
      contano. Ieri l'altro era questione di pesce, ma
      oggi? Mah! Cosa c'è sotto? Lo IOR? Il Banco
      Ambrosiano? Emanuela Orlandi? Le BR? La CIA?
      Cossiga? Giuliano Ferrara? Il plutonio? Gomorra?
      La
      Casta?Gomorra. Anche perche' tutti sanno cosa facevano a Sodoma (si divertivano) ma ben pochi sanno cosa facevano a Gomorra.Non lo so neanche io ma sicuramente lo faccio :Dgiochi belli e meno belli ci sono di sicuro ne escono tanti e qui cerchiamo di fare una scelta segnalandone pochi ma quasi sempre - spero! - buoni o con qualcosa che vale la pena vedere e giocare .. tutto qui ! LucaS
      • Torino Sulla Pelle scrive:
        Re: Beh, sì, apparentemente...
        Io però insisto, per par condicio e anche per onestà intellettuale dovresti recensire di tanto in tanto pure qualche giochino che fa veramente pena. Eventualmente di tipo commerciale, ma anche non. Per quanto riguarda Sodoma e Gomorra... Sodoma era città di sodomiti, lo dice la Bibbia, e Gomorra città di gomorroidi, lo dice Giobbe Covatta del quale sicuramente hai letto tutti i libri. Secondo il mio modestissimo parere la storia di Sodoma e Gomorra è stata più volte rimaneggiata come probabilmente altre storie della Bibbia. In origine voleva esprimere il senso dell'ospitalità tipico del popolo ebraico. Per gli ebrei l'ospite è sacro (almeno in teoria). Poi s'è trasformata in una condanna della sodomia. D'altra parte una religione che non condanna nulla che religione sarebbe. Occorrono divieti e prescrizioni. Non bere alcolici, non mangiare carne di maiale, non mangiare pesce il venerdì, ecc. Altrimenti sarebbe solo buon senso e non religione e nessuno gli darebbe un'euro bucato. Cosa facevano a Gomorra? Fortunatamente Saviano ci ha dato una risposta. E qui chiudo la parente.
Chiudi i commenti