SGI e NASA lavorano ad un monster Linux

SGI sta sviluppando per conto dell'agenzia spaziale un supercomputer multi teraflops controllato da un singolo kernel di Linux

Roma – NASA ha commissionato a SGI la costruzione di un supercomputer della famiglia Altix che, una volta ultimato, si candida ad essere il più potente computer Linux a singolo kernel.

Il cuore del monster di calcolo sarà formato da 1.024 processori Itanium 2 dual-core capaci di fornire una potenza aggregata di 13,1 teraflops: non molta se comparata al petaflops ostentato dall’ attuale supercomputer più potente al mondo , ma notevole, secondo i suoi progettisti, se si considera che il sistema sarà gestito da una sola istanza di Linux.

La versione del Pinguino utilizzata da SGI è stata modificata per gestire gli oltre 2.000 core del sistemone: l’azienda afferma che il kernel ufficiale ne supporta solo la metà. SGI ha già rilasciato le modifiche agli sviluppatori di Linux, in modo che queste possano essere implementate nelle future release del software.

Maggiori dettagli sul sistema vengono riportati in questo articolo di Linux-Watch.com .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Davide Muzzarelli scrive:
    Microsoft cerca solo l'apparenza
    Microsoft cerca solo l'apparenza visto che la maggior parte delle persone nota solo quella.
    • Optimus scrive:
      Re: Microsoft cerca solo l'apparenza
      bè se tutti vogliono il gelato con le fragole perchè nn venderlo... mi sono fatto venir voglia da solo
    • Blackstorm scrive:
      Re: Microsoft cerca solo l'apparenza
      - Scritto da: Davide Muzzarelli
      Microsoft cerca solo l'apparenza visto che la
      maggior parte delle persone nota solo
      quella.Beh, a me pare che pure il mondo open source non sia immune a questa cosa. Vedi, come esempio principe, Firefox: non è più veloce, non è più sicuro, e per induzione quindi non è nemmeno meglio. Eppure continua ad essere un browser molto usato... perchè è carino. Ha le skin. E questa non è apparenza?
      • Giuseppe Ranieri scrive:
        Re: Microsoft cerca solo l'apparenza
        Il processo Induttivo si fa presto a usarlo in modo scorretto1 è primo perche bla bla bla2 il sucessivo è primo perche bla bla blail sucessivo di 2 ovvero 3 è primo perche bla bla bla quindi tutti i numeri in N sono primi... direi che ho fatto il tuo stesso ragionamento e credo che non fili troppo bene...
      • Optimus scrive:
        Re: Microsoft cerca solo l'apparenza
        - Scritto da: Blackstorm
        - Scritto da: Davide Muzzarelli

        Microsoft cerca solo l'apparenza visto che la

        maggior parte delle persone nota solo

        quella.

        Beh, a me pare che pure il mondo open source non
        sia immune a questa cosa. Vedi, come esempio
        principe, Firefox: non è più veloce, non è più
        sicuro, e per induzione quindi non è nemmeno
        meglio. Eppure continua ad essere un browser
        molto usato... perchè è carino. Ha le skin. E
        questa non è
        apparenza?concordo, vorrei aggiungere una cosa, sento spesso "le chiacchiede da pub" di gente che afferma di usare altri browser diversi da IE perchè meno "bucati" e più "sicuri" e perchè non MS.Che non sia solo un problema di apparenze ma anche di fette di salame sugli occhi?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 agosto 2007 20.19-----------------------------------------------------------
  • Optimus scrive:
    MS vs Linux, Intel VS ??
    MS è considerata monopolista perchè i suoi prodotti sono lagamente diffusied Intel? quello che vale per uno non vale per l'altro?
    • krane scrive:
      Re: MS vs Linux, Intel VS ??
      - Scritto da: Optimus
      MS è considerata monopolista perchè i suoi
      prodotti sono lagamente
      diffusi

      ed Intel? quello che vale per uno non vale per
      l'altro?http://www.hwupgrade.it/news/cpu/la-commissione-europea-accusa-intel-di-abuso-di-posizione-dominante_22123.html
      • Optimus scrive:
        Re: MS vs Linux, Intel VS ??
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Optimus

        MS è considerata monopolista perchè i suoi

        prodotti sono lagamente

        diffusi



        ed Intel? quello che vale per uno non vale per

        l'altro?

        http://www.hwupgrade.it/news/cpu/la-commissione-euquindi possiamo affermare che chiunque abbia successo nella realizzaione di un dato prodotto sia in torto? o vuoi dire che Intel abbia corroto l'antitrust?
        • krane scrive:
          Re: MS vs Linux, Intel VS ??
          - Scritto da: Optimus
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Optimus


          MS è considerata monopolista perchè i suoi


          prodotti sono lagamente


          diffusi





          ed Intel? quello che vale per uno non vale per


          l'altro?




          http://www.hwupgrade.it/news/cpu/la-commissione-eu

          quindi possiamo affermare che chiunque abbia
          successo nella realizzaione di un dato prodotto
          sia in torto? o vuoi dire che Intel abbia corroto
          l'antitrust?L'accusa non e' mai "posizione dominante", ma di : "abuso della posizione"La figura dell abuso di posizione dominante rientra come è noto nella tipologia delle pratiche anticoncorrenziali, contemplate dalla legge n. 287/1990 (c.d. Antitrust) accanto alle intese e alle concentrazioni, configurando altrettante ipotesi di comportamenti volti allacquisizione di una posizione di predominio sul mercato. Tali forme ricadono entro la disciplina legislativa, se ed in quanto abbiano quale scopo o quale effetto di impedire o limitare in qualsiasi modo laccesso o la permanenza sul mercato di altri operatori, conseguendo di fatto (ed abusando di) una posizione di monopolio che, in ultima analisi, è destinata a ripercuotersi sui consumatori.
          • Optimus scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Optimus

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Optimus



            MS è considerata monopolista perchè i suoi



            prodotti sono lagamente



            diffusi







            ed Intel? quello che vale per uno non vale
            per



            l'altro?








            http://www.hwupgrade.it/news/cpu/la-commissione-eu



            quindi possiamo affermare che chiunque abbia

            successo nella realizzaione di un dato prodotto

            sia in torto? o vuoi dire che Intel abbia
            corroto

            l'antitrust?

            L'accusa non e' mai "posizione dominante", ma di
            : "abuso della
            posizione"

            La figura dell abuso di posizione
            dominante rientra come è noto nella tipologia
            delle pratiche anticoncorrenziali, contemplate
            dalla legge n. 287/1990 (c.d. Antitrust) accanto
            alle intese e alle concentrazioni, configurando
            altrettante ipotesi di comportamenti volti
            allacquisizione di una posizione di predominio
            sul mercato. Tali forme ricadono entro la
            disciplina legislativa, se ed in quanto abbiano
            quale scopo o quale effetto di impedire o
            limitare in qualsiasi modo laccesso o la
            permanenza sul mercato di altri operatori,
            conseguendo di fatto (ed abusando di) una
            posizione di monopolio che, in ultima analisi, è
            destinata a ripercuotersi sui
            consumatori.Abuso...esempio, io faccio ciambelle, le faccio talmente bene che coprono il 90% del mercato e su questo nessuno mi puo dire niente ma se faccio anche la farina e lo zucchero con cui faccio le ciambelle allora abuso della mia situazione.Ma se i consumatori scelgono i miei prodotti come può la cosa avere ripersussioni negative su di essi? se lo zucchero delle mie ciambelle fa schifo nessuno le compra..
          • krane scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: Optimus
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Optimus


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: Optimus




            MS è considerata monopolista perchè i suoi




            prodotti sono lagamente




            diffusi









            ed Intel? quello che vale per uno non vale

            per




            l'altro?













            http://www.hwupgrade.it/news/cpu/la-commissione-eu





            quindi possiamo affermare che chiunque abbia


            successo nella realizzaione di un dato
            prodotto


            sia in torto? o vuoi dire che Intel abbia

            corroto


            l'antitrust?



            L'accusa non e' mai "posizione dominante", ma di

            : "abuso della

            posizione"



            La figura dell abuso di posizione

            dominante rientra come è noto nella
            tipologia

            delle pratiche anticoncorrenziali, contemplate

            dalla legge n. 287/1990 (c.d. Antitrust) accanto

            alle intese e alle concentrazioni, configurando

            altrettante ipotesi di comportamenti volti

            allacquisizione di una posizione di predominio

            sul mercato. Tali forme ricadono entro la

            disciplina legislativa, se ed in quanto abbiano

            quale scopo o quale effetto di impedire o

            limitare in qualsiasi modo laccesso o la

            permanenza sul mercato di altri operatori,

            conseguendo di fatto (ed abusando di) una

            posizione di monopolio che, in ultima analisi, è

            destinata a ripercuotersi sui

            consumatori.

            Abuso...
            esempio, io faccio ciambelle, le faccio talmente
            bene che coprono il 90% del mercato e su questo
            nessuno mi puo dire niente ma se faccio anche la
            farina e lo zucchero con cui faccio le ciambelle
            allora abuso della mia situazione.No, neanche in quel caso...Ma se tu :- grazie al fatto che possiedi anche farina e zucchero cominci a dare ai concorrenti quelle di qualita' inferiore fai abuso, poiche' impedisci loro di concorrere sul tuo stesso piano qualitativo.- grazie al fatto che fai tutte le ciambelle tu se qualcuno prova a fare ciambelle fai in modo che non riceva piu' zucchero o farina, poiche' impedisci loro di concorrere sul tuo stesso piano quantitativo. - cominci a regalare insieme alle ciambelle anche delle brioches, nel frattempo vai dai fabbricanti di zucchero e compri le aziende che forniscono chi fa brioches... Dopo poco nessuno puo' piu' farle a causa tua. Allargamento degli interessi di abuso.- Cambi continuamente standard di dimensioni, in accordo con le aziende di distributori, ottenendo che solo le tue ciambelle entrino nei distributori, se la concorrenza si adegue usi il tuo potere economico per ricambiare gli standard per tenere fuori i concorrenti.
            Ma se i consumatori scelgono i miei prodotti come
            può la cosa avere ripersussioni negative su di
            essi? se lo zucchero delle mie ciambelle fa
            schifo nessuno le compra.Se sono le uniche che il distributore vende si... Non c'e' scelta, e tu non devi neanche preoccuparti di sforzarti di farle piu' buonte, tanto non c'e' concorrenza.
          • Optimus scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Optimus

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Optimus



            - Scritto da: krane




            - Scritto da: Optimus





            MS è considerata monopolista perchè i
            suoi





            prodotti sono lagamente





            diffusi











            ed Intel? quello che vale per uno non
            vale


            per





            l'altro?



















            http://www.hwupgrade.it/news/cpu/la-commissione-eu







            quindi possiamo affermare che chiunque abbia



            successo nella realizzaione di un dato

            prodotto



            sia in torto? o vuoi dire che Intel abbia


            corroto



            l'antitrust?





            L'accusa non e' mai "posizione dominante", ma
            di


            : "abuso della


            posizione"





            La figura dell abuso di posizione


            dominante rientra come è noto nella

            tipologia


            delle pratiche anticoncorrenziali, contemplate


            dalla legge n. 287/1990 (c.d. Antitrust)
            accanto


            alle intese e alle concentrazioni,
            configurando


            altrettante ipotesi di comportamenti volti


            allacquisizione di una posizione di
            predominio


            sul mercato. Tali forme ricadono entro la


            disciplina legislativa, se ed in quanto
            abbiano


            quale scopo o quale effetto di impedire o


            limitare in qualsiasi modo laccesso o la


            permanenza sul mercato di altri operatori,


            conseguendo di fatto (ed abusando di) una


            posizione di monopolio che, in ultima
            analisi,
            è


            destinata a ripercuotersi sui


            consumatori.



            Abuso...

            esempio, io faccio ciambelle, le faccio talmente

            bene che coprono il 90% del mercato e su questo

            nessuno mi puo dire niente ma se faccio anche la

            farina e lo zucchero con cui faccio le ciambelle

            allora abuso della mia situazione.

            No, neanche in quel caso...

            Ma se tu :
            - grazie al fatto che possiedi anche farina e
            zucchero cominci a dare ai concorrenti quelle di
            qualita' inferiore fai abuso, poiche' impedisci
            loro di concorrere sul tuo stesso piano
            qualitativo.

            - grazie al fatto che fai tutte le ciambelle tu
            se qualcuno prova a fare ciambelle fai in modo
            che non riceva piu' zucchero o farina, poiche'
            impedisci loro di concorrere sul tuo stesso piano
            quantitativo.
            1 - quindi devi provare che baro, semplicemente accusarmi nn basta

            - cominci a regalare insieme alle ciambelle anche
            delle brioches, nel frattempo vai dai fabbricanti
            di zucchero e compri le aziende che forniscono
            chi fa brioches... Dopo poco nessuno puo' piu'
            farle a causa tua. Allargamento degli interessi
            di
            abuso.

            - Cambi continuamente standard di dimensioni, in
            accordo con le aziende di distributori, ottenendo
            che solo le tue ciambelle entrino nei
            distributori, se la concorrenza si adegue usi il
            tuo potere economico per ricambiare gli standard
            per tenere fuori i
            concorrenti.


            Ma se i consumatori scelgono i miei prodotti
            come

            può la cosa avere ripersussioni negative su di

            essi? se lo zucchero delle mie ciambelle fa

            schifo nessuno le compra.

            Se sono le uniche che il distributore vende si...
            Non c'e' scelta, e tu non devi neanche
            preoccuparti di sforzarti di farle piu' buonte,
            tanto non c'e'
            concorrenza.2 - se chi ha il monopolio non si deve sfozare di fare ricerca e sviluppo... chi "ha un monopolio" e investe in ricerca e sviluppo migiaia di persone e ingenti capitali cos'è? un pazzo
          • krane scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: Optimus
            1 - quindi devi provare che baro, semplicemente
            accusarmi nn bastaInfatti la maggio parte delle cause microsoft le ha perse pagando multe adeguate, la sua colpevolezza e' stata dimostrata.

            Non c'e' scelta, e tu non devi neanche

            preoccuparti di sforzarti di farle piu' buonte,

            tanto non c'e'

            concorrenza.
            2 - se chi ha il monopolio non si deve sfozare di
            fare ricerca e sviluppo... chi "ha un monopolio"
            e investe in ricerca e sviluppo migiaia di
            persone e ingenti capitali cos'è? un pazzoDipende in che campi fa ricerca... Ad esempio l'ufficio legale di microsoft e' enormemente sproporzionato rispetto al resto dell'azienda, mi chiedo quanta ricerca facciano li'.
          • Optimus scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Optimus


            1 - quindi devi provare che baro, semplicemente

            accusarmi nn basta

            Infatti la maggio parte delle cause microsoft le
            ha perse pagando multe adeguate, la sua
            colpevolezza e' stata
            dimostrata.già sono stati colpevoli di aver inserito browser lettore mutimediale e altri componenti esterni alle funzioni di un sistema operativo, e su questo posso concordare



            Non c'e' scelta, e tu non devi neanche


            preoccuparti di sforzarti di farle piu'
            buonte,


            tanto non c'e'


            concorrenza.


            2 - se chi ha il monopolio non si deve sfozare
            di

            fare ricerca e sviluppo... chi "ha un monopolio"

            e investe in ricerca e sviluppo migiaia di

            persone e ingenti capitali cos'è? un pazzo

            Dipende in che campi fa ricerca... Ad esempio
            l'ufficio legale di microsoft e' enormemente
            sproporzionato rispetto al resto dell'azienda, mi
            chiedo quanta ricerca facciano
            li'.ovvio, con tanta gente che di tira in giudizio dovra difenderti, poi fai una ricerca veloce sui centri di ricerca microsoft, 14.000 persone impegnate nello ricerca e sviluppo di windows xp non mi sono sembrati 4 gatti
          • krane scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: Optimus


            1 - quindi devi provare che baro, semplicemente


            accusarmi nn basta



            Infatti la maggio parte delle cause microsoft le

            ha perse pagando multe adeguate, la sua

            colpevolezza e' stata

            dimostrata.
            già sono stati colpevoli di aver inserito browser
            lettore mutimediale e altri componenti esterni
            alle funzioni di un sistema operativo, e su
            questo posso concordareMa fosse solo quello, stai dimenticando un paio di centinaia di sentenze :Dalla pagina di cui ti lincavo prima:Goldtouch v. Microsoft Patent Infringement. Filed December 1988; Hyperphrase v. Microsoft Patent Infringement. Filed June 2000;Inner Workings v. Microsoft Trademark infringement. Hearing and settlement February 1999. Be, Inc. v. MicrosoftBurst v. MicrosoftNovell v. Microsoft Business Practices. October 2001; Sendo v. MicrosoftEcc... ecc...



            Non c'e' scelta, e tu non devi neanche



            preoccuparti di sforzarti di farle piu'

            buonte,



            tanto non c'e'



            concorrenza.




            2 - se chi ha il monopolio non si deve sfozare

            di


            fare ricerca e sviluppo... chi "ha un
            monopolio"


            e investe in ricerca e sviluppo migiaia di


            persone e ingenti capitali cos'è? un pazzo



            Dipende in che campi fa ricerca... Ad esempio

            l'ufficio legale di microsoft e' enormemente

            sproporzionato rispetto al resto dell'azienda,
            mi

            chiedo quanta ricerca facciano

            li'.
            ovvio, con tanta gente che di tira in giudizio
            dovra difenderti, poi fai una ricerca veloce sui
            centri di ricerca microsoft, 14.000 persone
            impegnate nello ricerca e sviluppo di windows xp
            non mi sono sembrati 4 gattiE invece lo sembrano in confronto allo studio legale, fatti qualche calcolo.
          • Optimus scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Optimus




            1 - quindi devi provare che baro,
            semplicemente



            accusarmi nn basta





            Infatti la maggio parte delle cause microsoft
            le


            ha perse pagando multe adeguate, la sua


            colpevolezza e' stata


            dimostrata.


            già sono stati colpevoli di aver inserito
            browser

            lettore mutimediale e altri componenti esterni

            alle funzioni di un sistema operativo, e su

            questo posso concordare

            Ma fosse solo quello, stai dimenticando un paio
            di centinaia di sentenze
            :
            Dalla pagina di cui ti lincavo prima:

            Goldtouch v. Microsoft Patent Infringement.
            Filed December 1988;

            Hyperphrase v. Microsoft Patent Infringement.
            Filed June
            2000;
            Inner Workings v. Microsoft Trademark
            infringement. Hearing and settlement February
            1999.

            Be, Inc. v. Microsoft
            Burst v. Microsoft
            Novell v. Microsoft Business Practices. October
            2001;

            Sendo v. Microsoft
            bè certo, chi sa se queste aziende a loro volto hanno perso delle cause.. ki sà per cosa...
            E invece lo sembrano in confronto allo studio
            legale, fatti qualche
            calcolo.facciamolo, hai i numeri?
          • krane scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: Optimus
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Optimus






            1 - quindi devi provare che baro,

            semplicemente




            accusarmi nn basta







            Infatti la maggio parte delle cause
            microsoft

            le



            ha perse pagando multe adeguate, la sua



            colpevolezza e' stata



            dimostrata.




            già sono stati colpevoli di aver inserito

            browser


            lettore mutimediale e altri componenti esterni


            alle funzioni di un sistema operativo, e su


            questo posso concordare



            Ma fosse solo quello, stai dimenticando un paio

            di centinaia di sentenze

            :

            Dalla pagina di cui ti lincavo prima:



            Goldtouch v. Microsoft Patent Infringement.

            Filed December 1988;



            Hyperphrase v. Microsoft Patent Infringement.

            Filed June

            2000;

            Inner Workings v. Microsoft Trademark

            infringement. Hearing and settlement February

            1999.



            Be, Inc. v. Microsoft

            Burst v. Microsoft

            Novell v. Microsoft Business Practices.
            October

            2001;



            Sendo v. Microsoft



            bè certo, chi sa se queste aziende a loro volto
            hanno perso delle cause.. ki sà per cosa...Basta leggere... Le cause sono pubbliche e pubblicate.

            E invece lo sembrano in confronto allo studio

            legale, fatti qualche

            calcolo.

            facciamolo, hai i numeri?Dicevi che e' bastata una una ricerca veloce sui centri di ricerca microsoft, per trovare le 14.000 persone impegnate nello ricerca e sviluppo di windows xp; fanne un'altra in cerca degli uffici legali.
          • Optimus scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: krane
            Dicevi che e' bastata una una ricerca veloce sui
            centri di ricerca microsoft, per trovare le
            14.000 persone impegnate nello ricerca e sviluppo
            di windows xp; fanne un'altra in cerca degli
            uffici
            legali.mai detto, la frase era in due periodi, la prima parte ti invitavo a fare una ricerca sui centri di ricerca MS, nella seconda ti dicevo che MS sembra aver impiegato 14.000 persone in ricerca e sviluppo su XP, forse mi sarò espresso male ma ora è + chiara.Però viste le tue affermazioni sul nutrito staff legale MS credo avrai delle cifre, dei valori, delle percetuali.sai com'è in tribunale ci vogliono le prove altrimenti le cause nun se vincono
          • krane scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: Optimus
            - Scritto da: krane

            Dicevi che e' bastata una una ricerca veloce sui

            centri di ricerca microsoft, per trovare le

            14.000 persone impegnate nello ricerca e sviluppo

            di windows xp; fanne un'altra in cerca degli

            uffici legali.
            mai detto, la frase era in due periodi, la prima
            parte ti invitavo a fare una ricerca sui centri
            di ricerca MS, nella seconda ti dicevo che MS
            sembra aver impiegato 14.000 persone in ricerca e
            sviluppo su XP, forse mi sarò espresso male ma
            ora è + chiara.
            Però viste le tue affermazioni sul nutrito staff
            legale MS credo avrai delle cifre, dei valori,
            delle percetuali.Ho letto un articolo al riguardo in passato, e mi risulta che gli impiegati nella parte legale fossero almeno il doppio degli impiegati nello sviluppo; pultroppo non me lo sono segnato, spiace.
            sai com'è in tribunale ci vogliono le prove
            altrimenti le cause nun se vinconoCapisco, ma siccome non siamo in tribunale e, a parte gli astroturfer, non ci pagano per fare gli avvocati, temo non potro' perdere piu' di tanto altro tempo a cercarti link.Spero tu abbia piu' tempo.
          • Optimus scrive:
            Re: MS vs Linux, Intel VS ??
            - Scritto da: krane
            Capisco, ma siccome non siamo in tribunale e, a
            parte gli astroturfer, non ci pagano per fare gli
            avvocati, temo non potro' perdere piu' di tanto
            altro tempo a cercarti
            link.
            Spero tu abbia piu' tempo.il tempo pare tiranno... stando a wikipedia http://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft#_note-fastfactsms impiega circa 75.000 personediciamo che 1/5 sia impegnato in ricerca e sviluppo (forse anche di meno) dei vari prodotti e soluzioni il resto è adetto alle altre aree, legali commerciali, amministrative, logistiche, pubblicitarie ecc...
    • Categorico scrive:
      Re: MS vs Linux, Intel VS ??
      - Scritto da: Optimus
      MS è considerata monopolista perchè i suoi
      prodotti sono lagamente
      diffusi

      ed Intel? quello che vale per uno non vale per
      l'altro?Infatti intel, pur avendo "solo" un 70% del mercato x86, contro l'89% che MS ha nel proprio mercato principale, ne abusa già abbondantemente, tanto che perfino produttori molto grandi di PC hanno sottostato ai suoi ricatti e adottato anche CPU AMD solo dopo che intel era stata mazzolata dall'antitrust.Pensa solo al fatto che riguardo alle CPU desktop AMD ha primeggiato per prestazioni e consumi per oltre 6 anni consecutivi su intel, eppure non è riuscita a scalzarla dalla posizione dominante, come sarebbe dovuto accadere in un mercato veramente libero.I Pentium 4 erano stufe costose e inefficienti, specie se confrontate agli Athlon XP, i Pentium 64bit riuscivano a stento e a costo di consumi mostruosi a sfiorare le prestazioni degli Athlon64, sono stati imposti a forza di marketing e colpi bassi.In un mercato libero intel avrebbe mantenuto il primato solo sui notebook.
      • Optimus scrive:
        Re: MS vs Linux, Intel VS ??
        - Scritto da: Categorico
        I Pentium 4 erano stufe costose e inefficienti,stufe? ricordi gli Athlon XP e i Thinderbird 1.2GHz? quelle erano stufe
        specie se confrontate agli Athlon XP, i Pentium
        64bit riuscivano a stento e a costo di consumi
        mostruosi a sfiorare le prestazioni degli
        Athlon64, sono stati imposti a forza di marketing
        e colpi
        bassi.il 64 bit è una bella differenza, la tecnologia AMD è una x386 "estesa" a 64bit i 65bit intel è una nuova tecnologia... aspetto di vederla su un sistema a 64 bit
        In un mercato libero intel avrebbe mantenuto il
        primato solo sui
        notebook.Esperienza ritetta, AMD ha vuto per lungo tempo un ottimo prezzo che l'ha reso abbordabile e con i K7 1GHz batteva in prestazioni i cari P3, dal'Athtlon in poi... è stata tutta un discesa
  • punkaddesktop scrive:
    Riflessione banale
    Se MS vuole rilasciare del software open, open come dice l'OSI, perchè non pesca semplicemente una delle tante licenze OSI-approved?Ce n'è per tutti i gusti e tutte le necessità, vagliate, messe alla prova...!Perchè buttare giù paginate di cavilli legali se non per la palese intenzione di fare tutt'altro che una licenza in stile OSI?Mi sembra talmente banale, o è così oppure al dipartimento legale di MS soffrono di una forma acuta di sindrome di reinvenzione della ruota!
    • Optimus scrive:
      Re: Riflessione banale
      a volte penso che la ruota sia un pacco... una delle poche cose che in natura non esite.. mah, tornado alla licenza sarà interessante leggerla per comprendere dove e perchè si differenzia dalle altre...
    • Venerdì scrive:
      Re: Riflessione banale
      La stessa avresti potuto dirla di IBM, SUN, Eclipse Foundation e di tutti gli altri. Le licenze devono bilanciare gli interessi del produttore e dell'utente: mi sembra ovvio che Microsoft (come altri) abbia una licenza ad-hoc.
    • Categorico scrive:
      Re: Riflessione banale
      - Scritto da: punkaddesktop
      Se MS vuole rilasciare del software open, open
      come dice l'OSI, perchè non pesca semplicemente
      una delle tante licenze
      OSI-approved?
      Ce n'è per tutti i gusti e tutte le necessità,
      vagliate, messe alla
      prova...!
      Perchè buttare giù paginate di cavilli legali se
      non per la palese intenzione di fare tutt'altro
      che una licenza in stile
      OSI?
      Mi sembra talmente banale, o è così oppure al
      dipartimento legale di MS soffrono di una forma
      acuta di sindrome di reinvenzione della
      ruota!Penso ci sia una cosa molto "giapponese" alla base di questi papocchi: MS ammette che il modello Open Source "vero" (incompatibile con le sue prime licenze Shared Source ultrarestrittive) funziona, ma così facendo ammette anche implicitamente di aver avuto torto, quindi deve "salvare la faccia", e per farlo sforna la SUA licenza come a dire "sì, avevate ragione, ma mancava ancora qualcosa e ce lo abbiamo messo noi".Può sembrare un esercizio di sofistica, ma "salvare la faccia" per una megacorp non è un optional, il valore delle azioni può avere sbalzi dannosi anche per molto meno di una figuraccia (gli alti e bassi sono graditi ai grandi azionisti SOLO se previsti e quindi sfruttabili a loro vantaggio e in qlo al "parco buoi").
      • EMMEICS scrive:
        Re: Riflessione banale
        Secondo me pensate troppo!Microsoft ha la sua licenza open da mesi (anni) e funziona egregiamente. Ora vuole espandere il suo mercato e avere una licenza OSI aiuta (come aiuta avere OpenXML ISO). Direi che Microsoft negli ultimi mesi ha scoperto quello che IBM ha scoperto anni fa: gli standard (che siano finti o veri è irrilevante) aiutano il business (o lo deprimono: vedi la vicenda OpenDocument/OpenXML - una brutta lotta fra IBM e Microsoft). Siccome stupidi non sono si adeguano. Ma questo non è male: alimenta la concorrenza e aiuta gli utenti.
  • Raudi scrive:
    Meglio non fidarsi
    Mai visto niente di buono provenire da Redmon: potrebbe essere un tentativo di inquinamento o comunque una delle innumerevoli pratiche scorrette di MS tese a sopraffare l'avversario.Meglio non fidarsi e sbattergli la porta in faccia ORA E SEMPRE.
  • Nimo Ano scrive:
    x Redazione.
    Cito dall'articolo: è altrettanto verso che verso la licenza GPL conserva una chiusura totale Vi è scappato un verso al posto di vero . Lo dico perchè per un attimo ho inforcato un loop mentale dal quale non riuscivo ad uscire! :p
  • AndyCapp scrive:
    Microsoft proprio non ce la fa !!
    Ad usare un qualcosa di standard.Che sia una licenza, un formato, un RFC."Ma noooo" - diranno in quel di Redmon - "facciamone uno NUOVO noi"Curioso poi alla fine che l'obiettivo "interoperabilità" non venga mai raggiunto eh ;)
  • Albex scrive:
    A quando MS-Linux ?
    Quando un azienda *seria* prenderà in mano Linux e ne farà uno standard ?Che sia Microsoft, Apple, IBM, AMD, ATI, INTEL o chi altro non importa basta che lo rendano un sistema standard con driver ecc...
    • krane scrive:
      Re: A quando MS-Linux ?
      - Scritto da: Albex
      Quando un azienda *seria* prenderà in mano Linux
      e ne farà uno standard
      ?
      Che sia Microsoft, Apple, IBM, AMD, ATI, INTEL o
      chi altro non importa basta che lo rendano un
      sistema standard con driver ecc...Non sai di che stai parlando, altrimenti ti accorgeresti che quello che dici non ha senso...
    • Ken Shiro scrive:
      Re: A quando MS-Linux ?
      http://it.wikipedia.org/wiki/Open_source
    • Optimus scrive:
      Re: A quando MS-Linux ?
      forse ti sei un pò incartato... cmq tra le righe hai schivato quello che secondo me è il problema, l'enorme frammentazione del "progetto" Linux, l'innumerevole numero di distribuziono (vero che in natura la diversità favorisce l'evoluzione della specie ma qui ce ne passiamo un pò), l'alta difficoltà per un utente medio di interagire ed operare con tale sistema.Non sarebbe male decidere una linea di sviluppo non solo relativa al kernel ma ad una distribuzione che possa realmente porsi come antagonista ad un sistema MS, fatto che alcune distro hanno già compreso.
      • krane scrive:
        Re: A quando MS-Linux ?
        - Scritto da: Optimus
        forse ti sei un pò incartato...
        cmq tra le righe hai schivato quello che secondo me è il
        problema, l'enorme frammentazione del "progetto" Linux,
        l'innumerevole numero di distribuziono, Non capisco di che frammentazione parli... Le varie distro non sono altro che vari tipi di specializzazioni della stessa cosa; finche' tutto e' intercompatibile che problema c'e' ???
        l'alta difficoltà per un utente medio di interagire ed
        operare con tale sistema.E quale sarebbe la difficolta' di fronte a un sistema preinstallato e preconfigurato ??Se invece vogliamo parlare del problema del preinstallato e del monopolio e' un'altra questione...
        Non sarebbe male decidere una linea di sviluppo non solo relativa
        al kernel ma ad una distribuzione che possa realmente porsi
        come antagonista ad un sistema MS, fatto che alcune
        distro hanno già compreso.Gia: infatti Ubuntu e' riuscita a farsi preinstallare nei portatili Dell, e' tutta li' la questione attualmente: il preinstallato e preconfigurato.
        • Optimus scrive:
          Re: A quando MS-Linux ?
          Il monopolio della preinstallazione è un discorso ampio, concordo sul fatto che se voglio acquistare un dato hardware non devo essere costretto ad aquistare anche un software di una terza parte che magari non voglio.Dissento però sulla questione "Dell", unutente medio, utente domestico, studente di architettura all'uniersità, professionista che magari usa CAD, trova un notebook con Linux, che farà? lo prenderà acquistando separametne la licenza Windows? e se ha casa ha uno scanner o una fotocamera non supportata da Linux?La preinstallazione non è la soluzione, così come le disto Linux non sono tutte specializzazioni, Ubunto, RedHat, Fedora, Debian, quanto sono specializzazioni diverse? forse backtrack o simili possono considerasi specializzazioni
          • krane scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: Optimus
            Il monopolio della preinstallazione è un discorso
            ampio, concordo sul fatto che se voglio
            acquistare un dato hardware non devo essere
            costretto ad aquistare anche un software di una
            terza parte che magari non voglio.
            Dissento però sulla questione "Dell", un utente
            medio, utente domestico, studente di architettura
            all'università, professionista che magari usa CAD,Usare CAD non e' l'uso medio di un Pc, l'uso medio e' rappresentato da Mail, Web, ritocco fotografico, un po' di txt.E poi com'e' che uno studente di architetutta dovrebbe avere i soldini per comprare Autocad ? (Che per la cronaca gira su wine e costa parecchio ?)
            trova un notebook con Linux, che farà? lo
            prenderà acquistando separametne la licenza
            Windows? Perche' dovrebbe ? Ho detto che gira su wine, inoltre Autocad non e' che sia proprio cosi' usato da tutti !
            e se ha casa ha uno scanner o una
            fotocamera non supportata da Linux?Se ne ha una non supportata da windows ?Qui in ditta abbiamo buttato via un sacco di hw che XP non vedeva: molte stampanti e scanner seriali non avevano driver, in compenso a tutta pagina nei siti dei produttori c'erano pubblicizzati i nuovi modelli USB.
            La preinstallazione non è la soluzione, così come
            le disto Linux non sono tutte specializzazioni,
            Ubunto, RedHat, Fedora, Debian, quanto sono
            specializzazioni diverse? Lo sono ! Prova a dire a uno che ha debian di usare Ubuntu!Prova a proporre a una ditta con server RedHat di mettere Fedora !
          • Optimus scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            quando uno studente ha comprato autocad?quando un utente domestico a comprato office?quando un utente domestico a comprato windows in un pc assemblato?quanto di quelli che compreranno Dell con ubunto metteranno windows non comprandolo?Quanti possono esssere gli utente che usano autocad? forse non tutti, ma com'è che in molti conrsi universitari di ingegnaria i docenti richiedono autocad 2007 e gli allievi lavorano su quello?, possiamo andare tranquillamente a controllare.Qui c'è un grosso problema, il software commerciale è troppo spesso non commerciato, il che è al contempo un bene ed un malewindows non sarebbe quello che sarebbe se non fosse stato craccato, così come autocad e tutti i più noti software.siamo sinceri, cerchiamo sempre troppo spesso la soluzione che più ci aggrada, se poi non è quella giusto poco ci importa
          • krane scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            E quindi ??A parte che sei uscito fuori tema...Non si parlava di quello...Se non quoti nessuno capira' niente delle discussioni che stai facendo.
          • Optimus scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: krane
            E quindi ??

            A parte che sei uscito fuori tema...

            Non si parlava di quello...

            Se non quoti nessuno capira' niente delle
            discussioni che stai
            facendo.stavolta hai ragione... ma io odio quotare :@
          • linux_user scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            Non mi sembra che ci voglia un genio per capire.Sta dicendo che programmi come autocad nessuno li compra, ma tutti lo usano!! E visto che programmi che nessuno paga ma che tutti usano ce ne sono parecchi, difficilmente l'utente medio può scegliere linux!Su questo sono d'accordo
          • Blackstorm scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: linux_user
            Non mi sembra che ci voglia un genio per capire.
            Sta dicendo che programmi come autocad nessuno li
            compra, ma tutti lo usano!! E visto che programmi
            che nessuno paga ma che tutti usano ce ne sono
            parecchi, difficilmente l'utente medio può
            scegliere
            linux!
            Su questo sono d'accordoIo eviterei di tirare in ballo la pirateria. Non credo sia il motivo principale per cui un utente non passa a linux.
          • Optimus scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: Blackstorm
            Io eviterei di tirare in ballo la pirateria. Non
            credo sia il motivo principale per cui un utente
            non passa a
            linux.ovviamente, però il non dover/voler cercare soluzioni open o a costo diverso perchè tanto la + diffusa e più nota versione di un software è "disponibile" telefondo all'amico o facendo qualche click sicuramente non aiuta
          • krane scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: Optimus
            - Scritto da: Blackstorm

            Io eviterei di tirare in ballo la pirateria. Non

            credo sia il motivo principale per cui un utente

            non passa a

            linux.

            ovviamente, però il non dover/voler cercare
            soluzioni open o a costo diverso perchè tanto la
            + diffusa e più nota versione di un software è
            "disponibile" telefondo all'amico o facendo
            qualche click sicuramente non aiutaQuindi e' solo un problema di "facilita' di trovare il software" : per questo trovarsi windows preinstallato sul Pc appena comprato aiuta ancora meno...
        • Optimus scrive:
          Re: A quando MS-Linux ?
          - Scritto da: krane
          Gia: infatti Ubuntu e' riuscita a farsi
          preinstallare nei portatili Dell, e' tutta li' la
          questione attualmente: il preinstallato e
          preconfigurato.perchè non prendersela anche con Norton Adobe e tutti gli altri software che si trovano peinstallati?perchè allora se compro un'auto con il navigatore e l'autoradio di serie non posso scegliere la marca del navigatore? anche questa può essere una situazione predominante, una casa automobilista vende 1.000.000 di auto con lo stesso navigatore su un totale di 1.200.000 navigatori venduti... bhè nn vale perchè 1.000.000 nn hanno potuto scegliere
        • Blackstorm scrive:
          Re: A quando MS-Linux ?
          - Scritto da: krane

          Non capisco di che frammentazione parli... Le
          varie distro non sono altro che vari tipi di
          specializzazioni della stessa cosa; finche' tutto
          e' intercompatibile che problema c'e'
          ???Intercompatibile? Ma se nemmeno i plugin per ascoltare la musica sono intercombatibili. Per ascoltare un mp3 con Amarok devi scaricare il plugin apposta, ma lo stesso plugin non funziona con XMMS. Ora, linux ha tanti pregi, ma la non frammentazione non è fra queste.
          E quale sarebbe la difficolta' di fronte a un
          sistema preinstallato e preconfigurato
          ??Il fatto che non è usabile?
          Gia: infatti Ubuntu e' riuscita a farsi
          preinstallare nei portatili Dell, e' tutta li' la
          questione attualmente: il preinstallato e
          preconfigurato.No. La questione è l'usabilità: io sono due mesi che sulla partizione linux (Kubuntu) non posso installare alcun pacchetto perchè non mi vede la rete wireless. La scheda me la vede, ma la rete non me la vede in nessuna maniera. E nemmeno facendomi aiutare. Ora, io cosa devo pensare di un OS del genere?
          • bt scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: krane



            Non capisco di che frammentazione parli... Le

            varie distro non sono altro che vari tipi di

            specializzazioni della stessa cosa; finche'
            tutto

            e' intercompatibile che problema c'e'

            ???

            Intercompatibile? Ma se nemmeno i plugin per
            ascoltare la musica sono intercombatibili. Per
            ascoltare un mp3 con Amarok devi scaricare il
            plugin apposta, ma lo stesso plugin non funziona
            con XMMS. Ora, linux ha tanti pregi, ma la non
            frammentazione non è fra
            queste.Eh, ma dai che non sono compatibili (in quel senso)? Se io su Windows ho Firefox e Opera, è ovvio che un plugin di Firefox non va su Opera! Compatibilità vuole dire che Amarok funziona su Debian, Ubuntu, Fedora, etc.

            E quale sarebbe la difficolta' di fronte a un

            sistema preinstallato e preconfigurato

            ??
            Il fatto che non è usabile?"Non è usabile" è molto relativo... http://it.wikipedia.org/wiki/Usabilit%C3%A0 Dimmi che Ubunto non è user friendly... Oppure dovrebbe leggere nella mente dell'utente per esserlo? (newbie)

            Gia: infatti Ubuntu e' riuscita a farsi

            preinstallare nei portatili Dell, e' tutta li'
            la

            questione attualmente: il preinstallato e

            preconfigurato.

            No. La questione è l'usabilità: io sono due mesi
            che sulla partizione linux (Kubuntu) non posso
            installare alcun pacchetto perchè non mi vede la
            rete wireless. La scheda me la vede, ma la rete
            non me la vede in nessuna maniera. E nemmeno
            facendomi aiutare. Ora, io cosa devo pensare di
            un OS del
            genere?L'usabilità non c'entra con l'incapacità. Se tu non sei capace di far funzionare una rete wireless è un altro discorso... WPA/WPA2? hai provato a leggere le guide relative? Scaricare wpa_assistant (se è il caso, non so, sto andando "a naso")?Ps: Inutile rispondere "ma come faccio a scaricare se non mi va la rete", anche su Windows se non ti vede la scheda di rete non ti puoi scaricare i driver (e se il problema è dovuto al WPA sono i driver che mancano)...
          • Blackstorm scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: bt
            Eh, ma dai che non sono compatibili (in quel
            senso)? Se io su Windows ho Firefox e Opera, è
            ovvio che un plugin di Firefox non va su Opera!
            Compatibilità vuole dire che Amarok funziona su
            Debian, Ubuntu, Fedora,
            etc.Eh, grazie, ci manca pure che non funziona se cambi distro.



            E quale sarebbe la difficolta' di fronte a un


            sistema preinstallato e preconfigurato


            ??

            Il fatto che non è usabile?

            "Non è usabile" è molto relativo...
            http://it.wikipedia.org/wiki/Usabilit%C3%A0 Dimmi
            che Ubunto non è user friendly... Oppure dovrebbe
            leggere nella mente dell'utente per esserlo?
            (newbie)Usabilità vuol dire, oltre all'avere un'interfaccia grafica, anche non farla andare in crash quando si tenta di scrivere su una directory protetta. Dammi il prompt per la pwd di amministratore, ma non impedirmi l'operazione in tot. Se mi devo appoggiare per forza alla console testuale per fare un'operazione, vuol dire che l'usabilità è bassa. Per lo meno più bassa di Windows. Cmq correggo il tiro: l'usabilità di Ubuntu, sebbene sia notevole rispetto a molte altre distro, non è ancora ai livelli di Windows. E questo, potete dirmi tutto quello che vi pare, ma è un fatto. Ricordate sempre che l'usabilità va paragonata all'utente medio. La casalinga di Voghera, non solo se ne frega del fatto che con linux ci fai anche il caffè (verissimo, ma lo devi saper fare), le interessa che non debba impazzire. La casalinga di Voghera non vuole usare la console.

            L'usabilità non c'entra con l'incapacità. Se tu
            non sei capace di far funzionare una rete
            wireless è un altro discorso... Invece di accusarmi di incapacità, leggi quello che scrivo.
            WPA/WPA2? hai
            provato a leggere le guide relative? Scaricare
            wpa_assistant (se è il caso, non so, sto andando
            "a
            naso")?
            Provato anche wrappando. Non ritenendomi un espertone di Linux, mi sono appoggiato ad un paio di amici che ne sanno molto più di me. Il problema è che nemmeno con le impostazioni date a mano mi vede la rete.
            Ps: Inutile rispondere "ma come faccio a
            scaricare se non mi va la rete", anche su Windows
            se non ti vede la scheda di rete non ti puoi
            scaricare i driver (e se il problema è dovuto al
            WPA sono i driver che
            mancano)...Non mi sto lamentando. Infatti se mi serve qualcosa per linux, lo posso scaricare via win, finchè non trovo una soluzione. Anche se io personalmente ho paura a installare un software linux passando da win. Risolver ele dipendenze è un incubo.@Krane:
            Guarda che si parlava di compatibilita' tra distro...Ah. Beh, a me risulta che ad esempio, i pacchetti non funzionano su tutte le distro... giusto per dire, un .deb, su una slackware viene difficile installarlo.
            Cioe' ? Che vuol dire ?
            Dettaglia meglio... Non sei capace di aprire un browser da
            un menu' ????Eh... fossero solo quelli i problemi. Mi sa che è il vostro concetto di usabilità che non è molto corretto. Consiglio la letture di La caffettiera del masochista (Design of everyday things), magari vi rendete conto che rendere accessibile un programma da menù non vuol dire necessariamente e automaticamente rendere un sistema usabile.
            Che avresti dovuto acquistare hw compatibile, come per
            tutti i so...Mah... Che io sappia è il software che deve essere compatibile all'hardware, non il contrario.
            Se avessi preso il pc preinstallato e preconfigurato come
            succede con windows te la saresti trovata gia' configurata
            e pronta ad andare in rete.Bella battuta. Io ho preso solo una volta in vita mia un pc preconfigurato. Attualmente, su questo che ho, Vista ce l'ho installato con le mie manine, e l'ho configurato ocn le mie manine. Altrettanto per Ubuntu. E però con Vista non ho avuto bisogno nemmeno dei driver, ha riconosciuto la scheda wireless senza bisogno di dirgli nulla. Con Ubuntu continuo a leggere il calendario.
          • krane scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: bt
            @Krane:

            Guarda che si parlava di compatibilita' tra
            distro...
            Ah. Beh, a me risulta che ad esempio, i pacchetti
            non funzionano su tutte le distro... giusto per
            dire, un .deb, su una slackware viene difficile
            installarlo.Bisogna passarlo da un deb2tgz se proprio non ci fosse direttamente per slack...

            Cioe' ? Che vuol dire ?

            Dettaglia meglio... Non sei capace di aprire un
            browser da un menu' ????
            Eh... fossero solo quelli i problemi. E quali sono ? Qualcosa che tu riesca a spiegare ?

            Che avresti dovuto acquistare hw compatibile,

            come per tutti i so...
            Mah... Che io sappia è il software che deve
            essere compatibile all'hardware, non il contrario.Quindi secondo te windows avrebbe potuto installarsi su un vecchio mac ? O vedere un floppy drive o un hd per Amiga ?Non e' cosi', spiacente e' una questione di architettuta, nessun SO ha driver per TUTTO: quando compri hw devi assicurarti che sia compatibile con i SO con cui vuoi utilizzarlo.

            Se avessi preso il pc preinstallato e
            preconfigurato come succede con windows te la
            saresti trovata gia' configurata e pronta ad
            andare in rete.
            Bella battuta.
            Io ho preso solo una volta in vita mia un pc
            preconfigurato. E hai fatto bene, se non sei in grado di configurartelo, o non sei in grado di controllare se l'hw e' supportato forse ti conviene acquistare il so preinstallato.
            E però con Vista non ho avuto bisogno nemmeno dei driver,
            ha riconosciuto la scheda wireless senza bisogno di
            dirgli nulla. Con Ubuntu continuo a leggere il
            calendario.Fortunato, con vista ti e' andata bene, ora priva ad installare XP e Ubuntu su un nuovo Sony Vaio e poi dimmi come e' andata.
          • Optimus scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            concordo
          • krane scrive:
            Re: A quando MS-Linux ?
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: krane

            Non capisco di che frammentazione parli... Le

            varie distro non sono altro che vari tipi di

            specializzazioni della stessa cosa; finche'

            tutto e' intercompatibile che problema c'e' ???
            Intercompatibile? Ma se nemmeno i plugin per
            ascoltare la musica sono intercombatibili. Per
            ascoltare un mp3 con Amarok devi scaricare il
            plugin apposta, ma lo stesso plugin non funziona
            con XMMS. Guarda che si parlava di compatibilita' tra distro...
            Ora, linux ha tanti pregi, ma la non
            frammentazione non è fra queste.Prendi il plughin Amarok per debian e mettilo in Amarock di una slacware e funzionera'.Non hai capito il discorso.

            E quale sarebbe la difficolta' di fronte a un

            sistema preinstallato e preconfigurato ??
            Il fatto che non è usabile?Cioe' ? Che vuol dire ?Dettaglia meglio... Non sei capace di aprire un browser da un menu' ????

            Gia: infatti Ubuntu e' riuscita a farsi

            preinstallare nei portatili Dell, e' tutta li' la

            questione attualmente: il preinstallato e

            preconfigurato.
            No. La questione è l'usabilità: io sono due mesi
            che sulla partizione linux (Kubuntu) non posso
            installare alcun pacchetto perchè non mi vede la
            rete wireless. La scheda me la vede, ma la rete
            non me la vede in nessuna maniera. E nemmeno
            facendomi aiutare. Ora, io cosa devo pensare di
            un OS del genere?Che avresti dovuto acquistare hw compatibile, come per tutti i so...Se avessi preso il pc preinstallato e preconfigurato come succede con windows te la saresti trovata gia' configurata e pronta ad andare in rete.
    • TheGynius scrive:
      Re: A quando MS-Linux ?
      - Scritto da: Albex
      Quando un azienda *seria* prenderà in mano Linux
      e ne farà uno standard
      ?Di fatto é quello che molte aziende stanno già facendo da tempo, da RedHat a Canonical per sfociare nell'OSI e nel Linux Standard Base (http://it.wikipedia.org/wiki/Linux_Standard_Base).In maniera diversa il patto Microsoft-Novell "benedice" Suse Linux senza per ora grandi risultati sul profilo dei driver (nè su altri, a dire la verità) che rimangono IMHO il grosso buco dei sistemi Gnu-Linux.Se ricordo ci sono anche degli sviluppatori della comunità linux "prestati" a Dell per la creazione di driver...
  • non so scrive:
    amicizie
    PI
    Il colosso del software sembra pronto a cercare l'amicizia dei nemici che non si possono battereSecondo me il colosso non cerca l'amicizia di presunti nemici (???) da battere (??? sono già battuti in partenza, casomai è la comunità Linux che cerca di battere MS), bensì MS non vuole lasciarsi sfuggire tutta una serie si sviluppatori che hanno buone idee e lavorano anche gratuitamente
    • Optimus scrive:
      Re: amicizie
      Il mondo Open è stato ed è spesso promotore di buon idee e soluzioni altamente valide, solo per troppo spesso finisco disperse a mio parereForse iniziano a capire dall'una e dall'altra parte che il modo migliore per evolvere è collaborare e che il "muro contro muro" nn fa bene a nessuno.Con questo non credo che MS metterà del codice fondamentale dei proprio sistemi in maniera open... ma chi sà, dopo tutto il mondo Open ci insegna che un prodotto può esistere in versione gratuita e in versione "commerciale"
      • krane scrive:
        Re: amicizie
        - Scritto da: Optimus
        Il mondo Open è stato ed è spesso promotore di
        buon idee e soluzioni altamente valide, solo per
        troppo spesso finisco disperse a mio parereIl tuo parere non e' molto corretto: forse quest'impressione ti viene data dal fatto che spesso l'open e' piu' comodo per fare sperimentazione.
        Forse iniziano a capire dall'una e dall'altra
        parte che il modo migliore per evolvere è
        collaborare e che il "muro contro muro" nn fa
        bene a nessuno.Microsoft e' una gran brutta bestia: basta guardare il suo passato legale per notare come si sia comportata con i propri avversari, non mi stupisce il muro contro muro, bisognerebbe combatterla da dentro un bunker.
        Con questo non credo che MS metterà del codice
        fondamentale dei proprio sistemi in maniera
        open... ma chi sà, dopo tutto il mondo Open ci
        insegna che un prodotto può esistere in versione
        gratuita e in versione "commerciale"
        • Optimus scrive:
          Re: amicizie
          quindi concordi sul fatto che un software possa essere open in fase di sperimentazione e poi diventare commerciale? e nn dire che non è mai accaduto :)che MS non sia stata sempre corretta con i propri avversari... difficle dire il contrario, ma come fai a non essere sempre corretto quando comunque hai, volente o meno, una posizione predominante sul mercato?Non dimentichiamo poi che nn si può vivere sempre nel passato, i tempi cambiano così i dirigenti e magari le passare esperienze possono portare consiglioSbagliare è umano per fortuna...
          • krane scrive:
            Re: amicizie
            - Scritto da: Optimus
            quindi concordi sul fatto che un software possa
            essere open in fase di sperimentazione e poi
            diventare commerciale? e nn dire che non è mai
            accaduto :)Concordo che spesso linux e' usato come banco di prova... Quindi ? E' tanto comodo, ci sono pure i sorgenti da modificare :)
            che MS non sia stata sempre corretta con i propri
            avversari... difficle dire il contrario, ma come
            fai a non essere sempre corretto quando comunque
            hai, volente o meno, una posizione predominante
            sul mercato?Ok, ma qualcuno esagera :http://www.fabioruini.eu/unimore/net_cas/monopolio_microsoft.pdfhttp://www.groklaw.net/staticpages/index.php?page=2005010107100653http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/storia-di-un-ingiustizia-che-paghiamo-tutti-opengl-vs-directx/
            Non dimentichiamo poi che nn si può vivere sempre
            nel passato, i tempi cambiano così i dirigenti e
            magari le passare esperienze possono portare consiglioGuarda che basta aprire gli occhi e guardare... Sopra ho postato una lista di processi, c'e' sia l'ordine alfabetico che la divisione per anno, fai tu se e' migliorata o meno con il passare del tempo...
          • Optimus scrive:
            Re: amicizie
            NOOOOOOOOOOOO gli economisti NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!continuiamo a parlare di monopolio, antitrust, credi veramente che MS sia ciò che sia solo per merito di corruzione?io credo che MS abbia tecnicamente un grande merito è riuscita a miglirare le soluzioni degli altri, non ha inventato il desktop, non ha inventato il mouse, non ha inventato il foglio elettronico.E' bene ricordare che in un mercato c'è qualcuno che aquista e qualcuno che vende, dove erano i rivali di microsoft? fra tutti quelli nessuno è riuscito ad opporsi? è sempre stata talmente potente da raggirare tutti e tutto? è sempre stata una grande azienda come lo è ora?Forse la soluzione + semplice è la più giusta, ha avuto tempismo, ha avuto buone occasioni, ha avuto modo di ungere (in italia ci siamo abituati) e poi che se ne dica i suoi prodotti vanno bene, avranno 1000 problemi, 1000 difetti come tutti.Che microsoft sia la responsabile del fallimento commerciale dei prodotti di altri? forse ma credo sia una soluzione troppo facile.A questo punto dovremmo accusare IBM che il suo modello anche se "aperto" abbia affossato la comodore, l'atari, ho sono state forse le aziende concorrenti a non reggere il passo con le altre?in un circolo di causa ed effetto dove hai inizio tutto? un'effetto è a sua volta la causa di un'altro, così come la causa è un effetto di un'altra
          • krane scrive:
            Re: amicizie
            - Scritto da: Optimus
            NOOOOOOOOOOOO gli economisti NO!!!!!!!!!!!!!!
            continuiamo a parlare di monopolio, antitrust,
            credi veramente che MS sia ciò che sia solo per
            merito di corruzione?Soprattutto, si, hai letto la storia dei processi ?Comincia dal caso OpenDos della caldera, quando li hai letti tutti fino agli ultimi potrai dirmi il contrario, ti ho gia' postato dei link al rigurado.
            E' bene ricordare che in un mercato c'è qualcuno
            che aquista e qualcuno che vende, dove erano i
            rivali di microsoft? Ti ho gia' risposto a questo riguardo con tanto di riferimenti, ma hai quotato via e non hai mai risposto alle mie affermazioni.
            Forse la soluzione + semplice è la più giusta, ha
            avuto tempismo, ha avuto buone occasioni, ha
            avuto modo di ungere (in italia ci siamo
            abituati) e poi che se ne dica i suoi prodotti
            vanno bene, avranno 1000 problemi, 1000 difetti
            come tutti.Non ho difficolta' ad ammettere che Bill ha avuto un pelo che molti altri imprenditori piu' onesti non hanno avuto.
            Che microsoft sia la responsabile del fallimento
            commerciale dei prodotti di altri? forse ma credo
            sia una soluzione troppo facile.Informati, invece di "credere questo o quello". Ci sono processi, sentenze, indagini.
            A questo punto dovremmo accusare IBM che il suo
            modello anche se "aperto" abbia affossato la
            comodore, l'atari,Almeno per amiga invece e' stata microsoft a comprare, attraverso ditte correlate, alcuni brevetti fondamentali.
            ho sono state forse le aziende concorrenti a non
            reggere il passo con le altre?La concorrenza che si comporta in modo leale non puo' battere la concorrenza sleale, e' per questo che servono le leggi, quando falliscono sicreano svantaggi per tutti.
            in un circolo di causa ed effetto dove hai inizio
            tutto? un'effetto è a sua volta la causa di
            un'altro, così come la causa è un effetto di
            un'altraForse e' meglio che ti leggi i link che ho postato e contestualizzi un po' meglio la frase sopra.
          • Optimus scrive:
            Re: amicizie
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Optimus
            Star Office in quel periodo non era in grado di
            salvare modelli .doc sufficentemente compatibili
            con msWord, il quale peraltro cambia le
            specifiche dei propri formati senza dirlo ad ogni
            service pack del
            prodotto.no, salvava in doc e rtf senza problemi, c'è poi il pdf, html
            Ti risponderebbero che non hanno avuto scelta a
            causa degli abusi della posizione dominante del
            monopolista.no, se esistono alternative c'è più di una soluzione.

            I meccanismi e i pericoli del monopolio sono
            molto chiari agli economisti, non capisco perche'
            gli informatici non capiscano quanto un monopolio
            che abusa della propria posizione fa rallentare
            quel mondo che piace
            tanto.non si discute sulla pericolosità di un monopolio, ma sulla sua esistenza? è monopolio quando compro i concorrenti e li chiudo, è monopolio quando do fuoco agli edifici della concorrenza, quando la clientela SCEGLIE i miei prodotti significa che ho fatto bene il mio lavoro.non capisco perchè gli economisti continuino a parlare di crescita economica... ignorando la realtà. tutto quello che nasce cresce primo a poi moure... economia compresa-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 luglio 2007 14.10-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: amicizie
            - Scritto da: Optimus
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Optimus

            Star Office in quel periodo non era in grado di

            salvare modelli .doc sufficentemente compatibili

            con msWord, il quale peraltro cambia le

            specifiche dei propri formati senza dirlo ad

            ogni service pack del prodotto.
            no, salvava in doc e rtf senza problemi, c'è poi
            il pdf, htmlSenti lo usavo, e' capitato anche a me di fare quella scelta con amici che usano prevalentemente linux, e ti assicuro che in quel periodo non si poteva fare altro; solo con la relase 2 di OpenOffice si e' potuto finalmente risolvere il problema.

            Ti risponderebbero che non hanno avuto scelta a

            causa degli abusi della posizione dominante del

            monopolista.
            no, se esistono alternative c'è più di una soluzione.Tipo ???Ricordati degli anni di cui parliamo...

            I meccanismi e i pericoli del monopolio sono

            molto chiari agli economisti, non capisco

            perche' gli informatici non capiscano quanto un

            monopolio che abusa della propria posizione fa

            rallentare quel mondo che piace tanto.
            non si discute sulla pericolosità di un
            monopolio, ma sulla sua esistenza? Non capisco la domanda: un'azienda puo' essere monopolista, cioe' essere l'unica a produrre una certa cosa, ma non puo' usare questo per mettere i bastoni tra le ruote agli altri.
            è monopolio quando compro i concorrenti e li chiudo,
            è monopolio quando do fuoco agli edifici della
            concorrenza, quando la clientela SCEGLIE i miei
            prodotti significa che ho fatto bene il mio lavoro.Esatto, ma come si evince dai processi la clientela non ha scelto nulla ! Anzi il furbissimo gates ha fatto in modo che MSdos prima e windows poi capitasse a chi si comprava un Pc, senza che veramente lo scegliesse.Una delle prime aziende che venne (con manovre illegali) rovinata fu la Caldera che produceva l'ottimo DrDos, tutto quello che aveva il dos, pero' gia' multitasking e con menu' contestuali integrati.http://www.kuro5hin.org/story/2001/10/23/13219/110
            non capisco perchè gli economisti continuino a parlare
            di crescita economica... Quando ne parlano ? Parlando di cosa ? Contestualizza che magare ti spiego...
            ignorando la realtà. tutto quello che nasce cresce
            primo a poi moure... economia compresaNon puo' piovere per sempre...
          • Optimus scrive:
            Re: amicizie
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Optimus

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Optimus


            Star Office in quel periodo non era in grado
            di


            salvare modelli .doc sufficentemente
            compatibili


            con msWord, il quale peraltro cambia le


            specifiche dei propri formati senza dirlo ad


            ogni service pack del prodotto.


            no, salvava in doc e rtf senza problemi, c'è poi

            il pdf, html

            Senti lo usavo, e' capitato anche a me di fare
            quella scelta con amici che usano prevalentemente
            linux, e ti assicuro che in quel periodo non si
            poteva fare altro; solo con la relase 2 di
            OpenOffice si e' potuto finalmente risolvere il
            problema.lo usavo anche io, aveva quale funzione, a volte non andava (come a volte non va oggi) ma c'èra, allora non dire che non hai alternative, ma di la verità, le alternative ci sono ma non funzionano e la colpa non è della concorrenza ma di chi lavora alle alternative, scaricare le proprie "colpe" sugli altri non è onorevole


            Ti risponderebbero che non hanno avuto scelta
            a


            causa degli abusi della posizione dominante
            del


            monopolista.

            no, se esistono alternative c'è più di una
            soluzione.

            Tipo ???
            Ricordati degli anni di cui parliamo...
            linux c'era, open office c'era lo standard html c'era fai tu, potevi scegliere, potevi scegliere tra cose diverse, alcune più funzionanti di altre ma è la concorrenza.
            Non puo' piovere per sempre...infatti qui sono 3 settimane che c'è il sole
  • Lillo scrive:
    M$ che chiede "per favore"
    NON CI POSSO CREDERE!M$ che viene a chiedere ad OSI se "per favore" gli accettano anche la loro licenza come OSI-compatibile?Questo è uno di quegli eventi storici un po' come una condanna esemplare dell'antitrust. :)Ma poi invece di reinventarsi un'altra licenza non ne scelgono una tra le tante disponibili?Non credo la GPL dato che la odiano così tanto, ma c'è ne sono altre...Come coi formati dei documenti M$ si deve fare i suoi formati di licenza.Solo che l'OSI non lo corrompi come con l'ECMA o i governi o le Pubbliche Amministrazioni per vincere gli appalti.
    • Cell scrive:
      Re: M$ che chiede "per favore"
      Frignone ...
    • ... scrive:
      Re: M$ che chiede "per favore"
      Devono scriverla perché ne vogliono una che gli permetta di dire la propria quando gli sviluppatori la useranno, in pratica di avere un "diritto" sul software rilasciato tramite la loro licenza.Se tu includi del codice rilasciato con una licenza Shared Source, nel tuo progetto allora sarai obbligato, da questa, a rilasciare tutto il progetto sotto la medesima licenza Microsoft. Non importa se il resto del codice è protetto da una licenza Gnu/GPL o di altro tipo.
      • Blackstorm scrive:
        Re: M$ che chiede "per favore"
        - Scritto da: ...
        Devono scriverla perché ne vogliono una che gli
        permetta di dire la propria quando gli
        sviluppatori la useranno, in pratica di avere un
        "diritto" sul software rilasciato tramite la loro
        licenza.
        Più o meno tutte le licenze servono per dare un certo tipo di diritti.
        Se tu includi del codice rilasciato con una
        licenza Shared Source, nel tuo progetto allora
        sarai obbligato, da questa, a rilasciare tutto il
        progetto sotto la medesima licenza Microsoft. Non
        importa se il resto del codice è protetto da una
        licenza Gnu/GPL o di altro
        tipo.Sbagliato. La GPL non è rilicenziabile: se usi codice con licenza GPL, quella porzione di codice del tuo programma è con licenza GPL, punto. Tant'è che anche la stessa MS ha usato codice sotto GPL per WInXP (per vista non so), e quella parte continua ad essere sotto GPl.
        • ... scrive:
          Re: M$ che chiede "per favore"
          Lo so che la GPL è così, ma leggi la Microsoft Community License (Ms-CL):"The Ms-CL (like the Mozilla Public License) works on a file-by-file basis. This means that if a developer uses Ms-CL code in a particular file then the entire file that contains the Ms-CL source code (including any other code in that file, no matter who wrote it), must be redistributed in source code form under the terms of the Ms-CL."- http://www.microsoft.com/resources/sharedsource/licensingbasics/sharedsourcelicenses.mspx#ERC
  • aloha scrive:
    ...così magari ci arrivano
    pure loro a piazzarne uno nei 500http://yep.it/top500:-)
    • Venerdì scrive:
      Re: ...così magari ci arrivano
      - Scritto da: aloha
      pure loro a piazzarne uno nei 500
      http://yep.it/top500
      :-)Alla posizione 106 trovi un cluster Microsoft Windows. Solo il primo: aspettatene altri nei prossimi mesi.http://www.microsoft.com/windowsserver2003/ccs/default.aspx
      • anonimo01 scrive:
        Re: ...così magari ci arrivano
        - Scritto da: Venerdì
        - Scritto da: aloha

        pure loro a piazzarne uno nei 500

        http://yep.it/top500

        :-)

        Alla posizione 106 trovi un cluster Microsoft
        Windows. Solo il primo: aspettatene altri nei
        prossimi
        mesi.

        http://www.microsoft.com/windowsserver2003/ccs/deflol a curvatura 5!
  • porcacchia scrive:
    the wind of change
    Le cose in informatica cambiano velocemente e ieri quello che era il tuo peggior nemico diventa tuo amico.Funziona cosi' devo dire che non mi sarei aspettato da Redmond Questa apertura, in specialmodo da Ballmer che generalmente e' personaggio notoriamente maccartista. Comunque Rosemberg ovviamente Ha ribadito che ovviamente il loro punto di vista e' diverso da quello di Richard. Non fa niente mi e' piaciuta la frase Solido Punto di Incontro. Significa che comunque qualcuno a Redmond comincia a farsi due conti e ritiene che ci debba essere una interoperabilita'Piano piano le cose cambiano.Mi viene da ridere solo per il fatto che parecchi trolloni non potranno uscirsene con le solite trollate anti-linux :)Almeno spero .:)
  • Banana Joe scrive:
    ma quale interoperabilità
    l'interoperabilità la fai a livello di rappresentazione di dati, non di licenze. interoperiamo da decenni con microsoft quando mandiamo e riceviamo mail.La questione e' che microsoft, trovandosi a fare i conti con sempre piu' credibili alternative open pensa bene di incorporarsi il free software in qualche modo.Il problema non e' questo, comunque. C'e' gente che e' disposta a pagare per avere software libero col rassicurante marchio di una corporation. Il problema e' che a casa microsoft dopo l'embrace arriva l'extend e l'extinguish, basta ricordarsi di cosa ha tentato di fare a java e all'hypertext.
  • franz1789 scrive:
    e fu così
    e fu così che M$ cercò di pararsi "qualcosa". e io spero che non ci riesca...
    • Manny_Calavera scrive:
      Re: e fu così
      - Scritto da: franz1789
      e fu così che M$ cercò di pararsi "qualcosa". e
      io spero che non ci
      riesca...Ci riuscirà, aivoglia che ci riuscirà.E' andrà a finire pure che si ci@cci# Linux....
      • Ken Shiro scrive:
        Re: e fu così
        Si... lo voglio proprio vedere che Torvalds cede il Kernel alla Microsoft... è piu probabile che Berlusconi regali la Mediaset al primo che vede per strada (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Uno dei tanti scrive:
          Re: e fu così
          Ma cosa vuoi che gliene freghi a Microsoft del Kernel Linux.Se lo volesse offrirebbe 10 ml di dollari a tutti gli sviluppatori che hanno partecipato al progetto (mica penserai che abbia fatto tutto da solo Linus T.?).Ingenui...
          • krane scrive:
            Re: e fu così
            - Scritto da: Uno dei tanti
            Ma cosa vuoi che gliene freghi a Microsoft del
            Kernel Linux.Cosi' poco che ha usato delle parti di BSD...
            Se lo volesse offrirebbe 10 ml di dollari a tutti
            gli sviluppatori che hanno partecipato al
            progetto (mica penserai che abbia fatto tutto da
            solo Linus
            T.?).
            Ingenui...
          • fulmine scrive:
            Re: e fu così
            - Scritto da: Uno dei tanti
            Ma cosa vuoi che gliene freghi a Microsoft del
            Kernel
            Linux.La Microsoft ha una fifa blu di Linux, basta vedere la figura ridicola rimediata con la "sparata" dei brevetti infranti (rotfl) !!
          • Alone scrive:
            Re: e fu così
            - Scritto da: fulmine
            - Scritto da: Uno dei tanti

            Ma cosa vuoi che gliene freghi a Microsoft del

            Kernel

            Linux.

            La Microsoft ha una fifa blu di Linux, basta
            vedere la figura ridicola rimediata con la
            "sparata" dei brevetti infranti (rotfl)
            !!Questo è FUD. Sarà anche ridicola ma vedrai che funziona.
          • Ken Shiro scrive:
            Re: e fu così

            Ma cosa vuoi che gliene freghi a Microsoft del
            Kernel
            Linux.
            Se lo volesse offrirebbe 10 ml di dollari a tutti
            gli sviluppatori che hanno partecipato al
            progettoTi ha già risposto krane ;)
            (mica penserai che abbia fatto tutto da
            solo Linus
            T.?).Chi ha detto questo... Torvalds, avendo scritto la prima versione del Kernel ne fa il maggior esponente ;)
            Ingenui...Mi risulta che il sito www.wikipedia.it non l'abbiano fatto solamente per occupare uno dei tanti indirizzi presenti su internet ;)
  • vac scrive:
    "Open"
    Dopo oltre un decennio di chiusura ed incompatibilità totale tra O.S. e pacchetti office, gli utenti (quelli svegli) vogliono l'apertura.Microsoz spera di riconquistare gli utenti infilando il termine Open un po' ovunque.Vedi la figuraccia del "Open XML"... Open di nome ma chiuso di fatto.
  • RMS scrive:
    OK, PER ME VA BENE
    tutto ok, per me va bene!
  • Steve Ballmer scrive:
    NON TUTTO L'OPENSOURCE VIEN PER NUOCERE
    Fino a qualche giorno fa pensavo che l' opensource fosse solo una bugia della sinistra, poi alcuni miei amici del Circolo delle Libertà mi hanno parlato bene di BSD (un programma per computer) e così ho approfondito la cosa.La licenza di tale prodotto ne vieta il download, così ho scritto all'Università di Berkeley chiedendo di ricevere per posta i nastri magnetici contenenti i sorgenti del programma.Una volta arrivate le bobine richieste, l'ho installato e sono rimasto piacevolmente sorpreso da alcune features . 1) L'interfaccia dei socket è basata sullo standard industriale Winsocket. In questo modo i progammatori si troveranno a loro agio in questo nuovo sistema. 2) Il logo di BSD è un simpatico pesce palla giallo 100% family-day compliant . Invece il logo di linux è un diavolo rosso: inaccettabile per un'epoca in cui si incontra una setta satanica ad ogni angolo. 3) Come per ogni SW serio, lo sviluppo è gestito da una selezionata cerchia di esperti, non da sanguinari dittatori finlandesi. 4) Diversamente dalla GPL (il Manifesto del Partito Comunista) , la licenza BSD permette a imprenditori visionari di fare delle piccole modifiche al codice per poi chiuderlo e sfruttarlo commercialmente. Non è geniale?(win)(win)(win)(win)(win)
    • Ginapolpo scrive:
      Re: NON TUTTO L'OPENSOURCE VIEN PER NUOCERE
      Sei un cretino.
    • Pinco Palla scrive:
      Re: NON TUTTO L'OPENSOURCE VIEN PER NUOCERE
      la licenza BSD fa il culo a strisce alla tua GPL del caiseryeahhhh 8)
    • Hermes73 scrive:
      Re: NON TUTTO L'OPENSOURCE VIEN PER NUOCERE
      Mittico Steve... come sempre (y)
    • Banana Joe scrive:
      Re: NON TUTTO L'OPENSOURCE VIEN PER NUOCERE

      Il logo di BSD è un simpatico pesce
      palla giallo 100% family-day compliant .
      Invece il logo di linux è un diavolo rosso...non hai provato BSD, hai provato LSD.
      • french dressing scrive:
        Re: NON TUTTO L'OPENSOURCE VIEN PER NUOCERE
        Stai parlando di Ballmer, amico, il piu' grande cocalero del secolo.
    • Mario Santanasta so scrive:
      Re: NON TUTTO L'OPENSOURCE VIEN PER NUOCERE
      Se vuoi fare dell'ironia almeno sii preciso !!!Il logo di Linux non e' un diavolo ma un pinguino (il diavolo e' quello di BSD!!!)Il pesce palla e' il logo di OpenBSDOltretutto BSD NON E' un programma ma un SO.Hai mancato l'occasione per stare zitto!
Chiudi i commenti