SGI, il visual computing parla Linux

Silicon Graphics ha spinto Linux su una nuova famiglia di computer dedicati alla visualizzazione grafica. Capaci di supportare fino a 512 CPU, i nuovi sistemoni corteggiano l'industria petrolifera e automobilistica


Mountain View (USA) – Da tempo impegnata nello sviluppo di serveroni Linux capaci di supportare un numero crescente di processori, Silicon Graphics ha ora esteso l’uso del sistema operativo open source ad una nuova linea di sistemi dedicati alle applicazioni grafiche.

Chiamati Prism, i nuovi “visual computer” di SGI supportano fino a 512 processori Itanium 2 e fino a 16 acceleratori grafici basati sulla tecnologia di ATI. L’architettura alla base dei computeroni di SGI, che integra la tecnologia di memoria condivisa NUMAFlex, permette ai Prism di raggiungere le tipiche potenze di calcolo di un supercomputer.

Con i Prism SGI corteggia in modo particolare settori dell’industria quale quello automobilistico, della ricerca petrolifera e della ricerca medica, indirizzando i propri sistemi ad ambiti applicativi come la simulazione dei crash test fra auto, l’analisi grafica di dati sismici o la manipolazione virtuale di molecole.

“Per la prima volta SGI ha preso le sue migliori tecnologie grafiche, prima disponibili solo a pochi, e le ha rese accessibili ad un più vasto bacino di utenti attraverso una piattaforma davvero aperta e abbordabile”, ha affermato SGI in un comunicato.

Il prezzo di un computer Prism parte da 30.000 dollari, all’incirca 10.000 dollari meno del paragonabile modello entry-level della linea di sistemi Onyx: questi ultimi utilizzano la tradizionale e storica piattaforma di SGI basata sul sistema operativo Irix e processori MIPS.

Sarà possibile far girare sui Prism buona parte delle applicazioni scritte per Irix grazie ad un software di virtualizzazione sviluppato dalla società californiana Transitive.

Proprio di recente HP ha annunciato che porterà su Linux alcuni dei suoi tool di sviluppo grafici, fra cui OpenGL Performer e OpenGL Volumizer.

Fra i primi acquirenti di sistemi Prism vi saranno NCSA e la University of California.

SGI è attualmente impegnata nello sviluppo di un supercomputer Altix basato su Linux capace di supportare fino a 1.024 CPU.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    lunga vita a openoffice!
    1.per prima cosa openoffice va benone a quasi tutti, per alcune cose è meglio di office, per altre peggio; office non ha un draw, un pdf, ma ha altro; dipende dalle esigenze2. l'italiano va studiato, sennò mica basta il correttore, lui si accontenta del dizionario, ma con i congiuntivi come la mettiamo? e poi a me word non riconosceva anche parole importanti, insomma va bene avere dei maghi dell'informatica, ma pure meritare un diploma delle medie sarebbe il minimo, no?3. openoffice è utilizzato in molte parti del mondo: basta informarsi, ci sono interi paesi che passano a openoffice, specie con linux , con strascichi di polemiche ma senza rimpianti; essendo opensource, è più corretto, non ti é vietato sapere quel che hai nel pc e questo a molti piace; 4.è educativo: meglio che craccare, della serie se non ho una cosa agggiro la legge; 5.nella mia scuola (io insegno) arrivano i pc nuovi per il laboratorio (4 di numero) ma senza office; tutti in panico, si prospetta un consiglio di istituto per preventivare la spesa, sennò addio documenti fatti dai ragazzi e dai prof; vedo, installo openoffice, tutti contenti, e c'è il pdf; tutti gli utenti domestici che scoprono openoffice sono stupiti perché convinti che sia impossibile che funzioni una cosa così agratis; conclusione: il vero problema per il successo di openoffice, come di molto software libero, è la pubblicità!!!non so dove ho messo la password... johnJ
    • Anonimo scrive:
      Re: lunga vita a openoffice!
      aggiungo: se non ci fosse, forse office costerebbe molto di più, per una legge del mercato, mica per cattiveria; quindi anche chi usa felice office avrebbe buone ragioni di apprezzare questo calmiere naturale, no?sono sempre johnJp.s.: nell'altra mail ho fatto il furbo dicendo che è importante saper scrivere in italiano... e poi ho messo una tripla per una doppia... beh viva la netiquette e la misericordia, va!
  • Anonimo scrive:
    è programmabile?
    tutte le funzionalità di backoffice, di VBA ecc ecc, hanno una versione in OO oppure no?
    • Anonimo scrive:
      Re: è programmabile?
      - Scritto da: Anonimo
      tutte le funzionalità di backoffice,
      di VBA ecc ecc, hanno una versione in OO
      oppure no?E' programmabile esattamente come Office, anche se il linguagguio non è VBA.
    • Anonimo scrive:
      Re: è programmabile?
      - Scritto da: Anonimo
      tutte le funzionalità di backoffice,
      di VBA ecc ecc, hanno una versione in OO
      oppure no?Ha un suo linguaggio Basic simile a quello di Office, e in più è programmabile in python e java.Direi che è almeno un chilometro avanti a Office in questo senso...
  • Anonimo scrive:
    OpenOffice integra un "Publisher" free?
    Mi servirebbe un applicativo simile a MS Publisher ... OpenOffice ne ha uno??? (deve girare sotto Win)
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenOffice integra un "Publisher" fr
      - Scritto da: Anonimo


      Mi servirebbe un applicativo simile a MS
      Publisher ... OpenOffice ne ha uno??? (deve
      girare sotto Win)

      si,OpenOffice.org Draw[andrew]
    • Anonimo scrive:
      OpenOffice integra un "Publisher" free?
      - Scritto da: Anonimo
      Mi servirebbe un applicativo simile a MS
      Publisher ... OpenOffice ne ha uno??? (deve
      girare sotto Win)Se ti accontenti, invece che del Free Software, di Freeware (Per uso personale), c'è Serif Pageplus 5 disponibile per il download gratuito qui: http://www.freeserifsoftware.com/serif/pp/pp5/index.asp.Per intenderci, è una "Vecchia" versione di Pageplus, che attualmente è arrivato alla versione 7, se non erro
      • Anonimo scrive:
        Re: OpenOffice integra un "Publisher" fr
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Mi servirebbe un applicativo simile a MS

        Publisher ... OpenOffice ne ha uno???
        (deve

        girare sotto Win)
        Se ti accontenti, invece che del Free
        Software, di Freeware (Per uso personale),
        c'è Serif Pageplus 5 disponibile per
        il download gratuito qui:
        www.freeserifsoftware.com/serif/pp/pp5/index.
        Per intenderci, è una "Vecchia"
        versione di Pageplus, che attualmente
        è arrivato alla versione 7, se non
        erroeventualmente ... c'è qalcosa per impaginare free software o freeware alternativo a Publisher o Serif Pageplus 5 ... qualcosa di un po piu... professionale???
        • Anonimo scrive:
          Re: OpenOffice integra un "Publisher" fr
          - Scritto da: Anonimo
          ... qualcosa di un po piu...
          professionale???
          Adobe InDesign. Non è che per forza devi trovare tutto gratis e a livelli superprofessionali
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenOffice integra un "Publisher" fr
      - Scritto da: Anonimo


      Mi servirebbe un applicativo simile a MS
      Publisher ... OpenOffice ne ha uno??? (deve
      girare sotto Win)

      No, e spero che non lo faccia, perché se viene fuori come Publisher fa schifo... :s (un pò come i rispettivi e penosi Draw di MSO e OOo).Il Publisher é adatto per i bambini delle medie e per fare gli inviti ai compleanni.Per un programma di DTP passabile bisogna guardare altrove...Free per win c'é il Serif di cui sopra, o su linux Scribus.
  • Alessandrox scrive:
    Rimane il problema delle macro...
    Se una azienda mi spedisce un documento excel con macro VB non c'e' altra scelta che avere excel per rileggerlo. E purtroppo questi sono casi abbastanza diffusi.Sarebbe carino se riuscissero a fare una specie di traduttore dalle macro di office...Qualcuno sa se esistono progetti in tal senso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimane il problema delle macro...
      - Scritto da: Alessandrox
      Se una azienda mi spedisce un documento
      excel con macro VB non c'e' altra scelta che
      avere excel per rileggerlo. E purtroppo
      questi sono casi abbastanza diffusi.
      Sarebbe carino se riuscissero a fare una
      specie di traduttore dalle macro di
      office...
      Qualcuno sa se esistono progetti in tal
      senso?Difficile, senza farsi fare causa da Microsoft.Piuttosto: se qualcuno ti invia un excel con delle macro tu LE ATTIVI???Complimenti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimane il problema delle macro...

        Difficile, senza farsi fare causa da
        Microsoft.
        ma che cazzo dici?basterebbe supportare il motore di active scripting almeno nella versione per windows
        Piuttosto: se qualcuno ti invia un excel con
        delle macro tu LE ATTIVI???

        Complimenti!a fox muldertrust no one vero?ma dove lavorate voi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Rimane il problema delle macro...
          - Scritto da: Anonimo
          a fox mulder
          trust no one vero?
          ma dove lavorate voi?Ehm, ma quanti virus e script malevoli ci stanno in giro?La magior parte si attaccano ai documenti anche all'insaputa di chi te li manda. Quindi aboliamo le macro di office!
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimane il problema delle macro...
            Uno scenario simile l'ho avuto con un cliente che voleva risparmiare... Ho installato Oo per poi scoprire che i listini prezzi dei ricambi auto forniti dalla casa madre (francese) venivano veicolati solo tramite un'app Xl (e logicamente farcita di macro). Ho dovuto fare dietro-front, acquistare un pacchetto Office M$, in quanto anche XL Viewer non mi permetteva di effettuare alcuna ricerca (nonchè alcuna consultazione) di detto listino...Purtroppo M$ nel suo dominare ha ormai imposto uno standard di fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimane il problema delle macro...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            a fox mulder

            trust no one vero?

            ma dove lavorate voi?

            Ehm, ma quanti virus e script malevoli ci
            stanno in giro?Attivare le macro solo quando sei sicuro del loro contenuto no? Troppo difficile?
            La magior parte si attaccano ai documenti
            anche all'insaputa di chi te li manda.
            Quindi aboliamo le macro di office!Certo, pure gli eseguibili veicolano virus, trojan e via dicendo, ma credo nessun pazzo andrà mai a dire di eliminare i file eseguibili, ma semplicemente di stare molto attenti prima di aprirne uno di provenienza incerta. Fare così anche con office è troppo difficile?
      • Alessandrox scrive:
        Re: Rimane il problema delle macro...
        - Scritto da: Anonimo
        Difficile, senza farsi fare causa da
        Microsoft.Beh ne piu' ne meno che per tradurre il formato excel
        Piuttosto: se qualcuno ti invia un excel con
        delle macro tu LE ATTIVI???
        Complimenti!Scusa eh...ma se il foglio in questione e' una GRIGLIA DI CALCOLO con delle funzioni di base importanti che necessitano l' attivazione di macro che alternativa ho? IO sono obbligato ad usare quella gliglia di calcolo... una filiale e' obbligata a usare gli strumenti che gli mette a disposizione la casa madre. Mica posso rifiutare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimane il problema delle macro...

      Se una azienda mi spedisce un documento
      excel con macro VB non c'e' altra scelta che
      avere excel per rileggerlo. E purtroppo
      questi sono casi abbastanza diffusi.
      Sarebbe carino se riuscissero a fare una
      specie di traduttore dalle macro di
      office...
      Qualcuno sa se esistono progetti in tal
      senso?Vorrebbe dire un sistema per importare virus e bachi direttamente in Open office?No, grazie.Quando e se Open office risultera' diffuso sara l'M$ che dovra' dotarsi di un traduttore di macro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimane il problema delle macro...
      No, non c'è un traduttore di macro ma una possibile soluzione sarebbe di smetterla di mandarsi quei maledetti documenti M$ Office che non fanno altro che costringere altri utenti ad installare i mediocri prodotti Microzozz!Leggi ad esempio questo documento sui documenti word redatto da http://www.gnu.org/philosophy/no-word-attachments.it.html(è addirittura tradotto in italiano).W IL SOFTWARE LIBERO!!!
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno ha letto il rapporto di CSC?
    E' una azienda da paura! Ha affari che vanno dalle banche/assicurazioni a contratti con il governo ed esercito degli stati uniti per la difesa aereospaziale. Questo forse ci dovrebbe far pensare a cosa intendono loro per "grande cliente".L'altra cosa è ,che si OO ha il 14% del mercato office dei "grandi" clienti ma MS ha il 94% del mercato office globale.Vi consiglio di leggerlo comunque perchè tra l'altro perchè c'è un'interessante discorso sul perchè le aziende scelgono la strada open source. Oltre a una statistica che dice che circa il 65% di 500 developer manager pensano di risparmiare da 0% al 10% (solo?) usando software e piattaforme open.Insomma le idee contenute nel documento sono forse più interessanti ma sparare un bel 14% in prima pagina fa sempre scena (e hit suppongo).ciao ciao
  • Anonimo scrive:
    OOo 2.0: dove scaricarla
    ufficialmente è stata numerata come 1.9 ma è una anticipazione della futura 2.0. Per chi volesse curiosarci un po' (solo curiosarci visto che è ancora in fase di sviluppo e non è ancora beta) e capire perché si è deciso di passare dalla 1.1.x direttamente alla 2.0 può scaricarla da qui:http://gd.tuwien.ac.at/opsys/win2000/bazar/openoffice/developer/680_m56/release fresca fresca e non ancora ufficialmente inserita nella pagina ufficiale http://download.openoffice.org/680/index.html(rimasta ancora alla m54)Buon download.
  • Anonimo scrive:
    A che server Open Office se...
    ...non conosce la lingua italiana???non mi riferisco al fatto che le voci di menu siano o meno tradotte nella nostra lingua, ma all'assenza di un sistema di dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortografia-grammatica, ecc.. assolutamente assenti in OO (o totalmente insufficienti)e stiamo parlando di un software di _video scrittura_ del 2004...
    • Anonimo scrive:
      Re: A che server Open Office se...
      - Scritto da: Anonimo
      ...non conosce la lingua italiana???

      non mi riferisco al fatto che le voci di
      menu siano o meno tradotte nella nostra
      lingua, ma all'assenza di un sistema di
      dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortograf

      e stiamo parlando di un software di _video
      scrittura_ del 2004...http://it.openoffice.org/contribuire/spellcheck.html
      • Anonimo scrive:
        Re: A che server Open Office se...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ...non conosce la lingua italiana???



        non mi riferisco al fatto che le voci di

        menu siano o meno tradotte nella nostra

        lingua, ma all'assenza di un sistema di


        dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortograf



        e stiamo parlando di un software di
        _video

        scrittura_ del 2004...

        it.openoffice.org/contribuire/spellcheck.htmlma è un dizionario ridicolo... state scherzando?
        • Anonimo scrive:
          Re: A che server Open Office se...
          Invece di lamentarti potresti inziare a dare il tuo contributo, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che server Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            Invece di lamentarti potresti inziare a dare
            il tuo contributo, no?
            Chiedi troppo, purtroppo non sanno cosa significano Free Software & Open Source.Barone dello Zwanlandshire(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: A che server Open Office se...
          - Scritto da: Anonimo
          it.openoffice.org/contribuire/spellcheck.html

          ma è un dizionario ridicolo... state
          scherzando?"assenza" è un concetto un po differente.accontentati oppure AIUTA aggiungendo e spedisci a OO.org
        • Anonimo scrive:
          Re: A che server Open Office se...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ...non conosce la lingua
          italiana???





          non mi riferisco al fatto che le
          voci di


          menu siano o meno tradotte nella
          nostra


          lingua, ma all'assenza di un
          sistema di





          dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortograf





          e stiamo parlando di un software di

          _video


          scrittura_ del 2004...




          it.openoffice.org/contribuire/spellcheck.html

          ma è un dizionario ridicolo... state
          scherzando?...quando pagano si lamentano, quando non pagano si lamentano...Dante ha dimenticato un girone tutto per voi
          • Anonimo scrive:
            Re: A che server Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            ...quando pagano si lamentano, quando non
            pagano si lamentano...
            Dante ha dimenticato un girone tutto per voi
            :D :D Il girone dei Troll
        • Anonimo scrive:
          Re: A che server Open Office se...
          - Scritto da: Anonimo
          ma è un dizionario ridicolo... state
          scherzando?È un dizionario più che sufficente, buono per gran parte degli utenti. Inoltre, se lo ritieni insufficente, puoi sempre editarlo tu e condividerlo con gli altri... è ora di finirla di pretendere tutto a sbafo senza dare nulla in cambio.Quindi, anziché lamentarti, alza il culo e dai il tuo contributo... altrimenti paga i tuoi bravi 500 euro e comprati M$ Office (nota che non ho scritto "rubalo")... nessuno ti costringe ad usare un prodotto che per te non va bene.Bye,Luca
        • Anonimo scrive:
          Re: A che server Open Office se...
          - Scritto da: Anonimo
          it.openoffice.org/contribuire/spellcheck.html

          ma è un dizionario ridicolo... state
          scherzando?Ahh, ho capito. Il problema è che l'italiano non lo conosci tu, non OpenOffice...
    • Anonimo scrive:
      Re: A che server Open Office se...
      non ho messo alla corda openoffice da questo punto di vista, ma di sicuro non ti fa rimpiangere il "sofisticatissimo" sistema di controllo grammaticale di msoffice, con il quale è necessario litigare per un buon mesetto prima di levare dalle scatole tutte le "facilities" di correzione automatica che, ad esempio, trasformano tutti i barcode in barcoNe...
    • Anonimo scrive:
      Re: A che server Open Office se...
      Per par condicio riporto il caso di un sistema di dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortografia-grammatica decisamente troppo presente:http://support.microsoft.com/?kbid=811443;-)P.S.: Article Translations: Japanese, Portuguese, Spanish... e L'ITALIANO!? E' il colmo... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: A che server Open Office se...
      - Scritto da: Anonimo
      ...non conosce la lingua italiana???

      non mi riferisco al fatto che le voci di
      menu siano o meno tradotte nella nostra
      lingua, ma all'assenza di un sistema di
      dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortograf

      e stiamo parlando di un software di _video
      scrittura_ del 2004...Perche' tu l'italiano non lo conosci che hai bisogno del dizionario e del correttore grammaticale?
      • Anonimo scrive:
        Re: A che server Open Office se...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...non conosce la lingua italiana???



        non mi riferisco al fatto che le voci di

        menu siano o meno tradotte nella nostra

        lingua, ma all'assenza di un sistema di


        dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortograf



        e stiamo parlando di un software di
        _video

        scrittura_ del 2004...

        Perche' tu l'italiano non lo conosci che hai
        bisogno del dizionario e del correttore
        grammaticale?
        Basta cn gli esperimenti atomici innisole come
        mururoa...facciamoli a napoil, malòedetti terrono vergogna e
        piaga dell'Italia.....Lui usa Word per scrivere questo.....più che del correttore ha bisogno di un cervello nuovo....:D
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve Open Office se...
      - Scritto da: Anonimo
      ...non conosce la lingua italiana???In teoria si presume che chi scrive la conosca...
      non mi riferisco al fatto che le voci di
      menu siano o meno tradotte nella nostra
      lingua, ma all'assenza di un sistema di
      dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortografIl correttore ortografico c'è. Il dizionario pure, non sarà lo Zingarelli ma come ti è stato già detto, nulla ti impedisce di contribuire.Si tratta dopottutto di un prodotto open source e di pubblico dominio, pretendere una qualità ultra-professionale non ti pare un pò esagerato?
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve Open Office se...

        Si tratta dopottutto di un prodotto open
        source e di pubblico dominio, pretendere una
        qualità ultra-professionale non ti
        pare un pò esagerato?per gente che dice che è meglio di Office si, deve essere ultra-professionale. Io non uso photoshop, è meglio il paint.....ma per favore.... ah dimenticavo, questo non vale perchè photoshop non è microsoft, va bè tanto c'è gimp
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve Open Office se...
          - Scritto da: Anonimo
          per gente che dice che è meglio di
          Office si, deve essere ultra-professionale.
          Io non uso photoshop, è meglio il
          paint.....
          ma per favore.... ah dimenticavo, questo
          non vale perchè photoshop non
          è microsoft, va bè tanto
          c'è gimpAllora se la metti così, mandami un pdf con MS Office.Non sai come fare? Ah, vabbè, sarà meglio il notepad allora...
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            basta installare acrobat distinller ed hai fatto.Io non me la prendo con chi dice che OO è equivalente per la maggior parte degli utenti. Anche visual studio può essere sostituito da editor più semplici a meno di dover usare funzioni particolari. Io odio la gente che odia microsoft a prescindere. Io valuto i prodotti:ufficio: ms officeprogrammazione: visual studiografica 2D: photoshop3D: softimage o MayaSe poi voglio risparmiare uso virtual dub che è freeware invece di pinnacle studio ma non dico che sia migliore, dico solo che è gratuito ma mi basta. Pare che la gente si vergogna di dire che lo usa perchè è gratuito. Ditemi solo che per quel che costa è conveniente, stop.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            uso php mysql perche e' meglio di access(anche se ci vogliono secoli) a fare una cosa ma la fai come ti pare
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            esatto. Così bisogna ragionare, basta che non dici non uso access perchè viene dalla ms. Alcune componenti office in effetti possono essere sostituiti da altri (frontpage e access sono degli esempi, meglio dreamweaver e mysql). Microsoft mica ci azzecca sempre?finora apprezzo windows XP, word, excel, visio e visual studio. Ragionate sul prodotto, non sul produttore
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            Se poi voglio risparmiare uso virtual dub
            che è freeware invece di pinnaclevirtualdub non è freeware, è software libero
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve Open Office se...
          - Scritto da: Anonimo

          Si tratta dopottutto di un prodotto open

          source e di pubblico dominio,
          pretendere una

          qualità ultra-professionale non
          ti

          pare un pò esagerato?
          per gente che dice che è meglio di
          Office si, deve essere ultra-professionale. Dipende in base a quali criteri lo valuti. Per me OpenOffice è già adesso meglio di MS Office per:-portabilità -uso di formati aperti e ben documentati (in XML poi...)Per te forse non significa nulla, per me il solo fatto che giri su più piattaforme lo rende migliore.Bye,Carlo
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            per te non è migliore, è sufficiente è diverso. I tanti pulsantini di word se ci sono è perchè qualcuno li adopera, non ci avevi mai pensato? Ti pensi che spendano denaro (programmatori da usare) per implementare qualcosa che mai sarà utilizzato?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...

            Ti pensi che spendano
            denaro (programmatori da usare) per
            implementare qualcosa che mai sarà
            utilizzato?in tutta sincerità: si, non ne ho alcun dubbio!com'era quell'equazione? ah si: l'80% degli utenti utilizza il 20% delle funzionalità (ma ne paga il 100% aggiungerei io)
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...

            com'era quell'equazione? ah si: l'80% degli
            utenti utilizza il 20% delle
            funzionalità (ma ne paga il 100%
            aggiungerei io)le chiedo scusa, non mi rendevo conto di stare a parlare con un genio dell'informatica. Mi perdoni, spero anzi di poter trovare al più presto i suoi prodotti in giro, sicuramente per il prezzo che avranno saranno i migliori. Anzi, poveri noi poveri utonti. Oppure sei semplicemente l'utente che non è capace ad usare un software. Guarda che c'è un help, troverai funzionalità che ti diverranno comode.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            per te non è migliore, è
            sufficiente è diverso. I tanti
            pulsantini di word se ci sono è
            perchè qualcuno li adopera, non ci
            avevi mai pensato? Ti pensi che spendano
            denaro (programmatori da usare) per
            implementare qualcosa che mai sarà
            utilizzato?Per avere successo occorre dare al cliente cose che non sanno di volere. Se solo ascolti cosa vogliono i tuoi clienti, allora fallirai....
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            aggiungerò ad office un sistema che fa le pernacchie, ma la gente non sa di volerlo e lo apprezzerà. Non pensi che aggiungano cose che l'utente vorrebbe?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            aggiungerò ad office un sistema che
            fa le pernacchie, ma la gente non sa di
            volerlo e lo apprezzerà.
            Non pensi che aggiungano cose che l'utente
            vorrebbe?Perchè ? Ti sembrano forse idiozie quelle che ho scritto ?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            si. Ricorda che la maggior parte delle cose sono richieste da chi ci lavora o introdotte per semplificare procedure già esistenti. Prendi come esempio la computer grafica. DirectX introduce tecniche che molti teorici che pubblicano spesso su sigraph inventano. Ricordati che alla base di software molto grandi c'è una progettazione molto complessa. Prima di aggiungere qualcosa ci si pensa molto bene.Mica sono come i ragazzi che aggiungono le cose man mano che servono. Alla chiusura di office 2004 già si pensa a quelle delle versioni successive. Ma ti pensi che alla microsoft sono 4 ragazzini a lavorare? Più in Open Source accade visto che ognuno può contribuire senza un vero capo.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo....
            delle versioni successive. Ma ti pensi che
            alla microsoft sono 4 ragazzini a lavorare?STRALOL !!!!Non lo so quanti ragazzini ci siano a lavorare alla Microsoft...... ma almeno uno c'è, e cioè colui che ha detto le frasi che mi sono limitato a citare !
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...

            STRALOL !!!!

            Non lo so quanti ragazzini ci siano a
            lavorare alla Microsoft...

            ... ma almeno uno c'è, e cioè
            colui che ha detto le frasi che mi sono
            limitato a citare !sei molto infantile a parlare in questa maniera, in questo caso gioca da solo, non ho piacere a discutere con persone come te. L'essere umano è solito difendere le proprie convinzioni anche se errate fino alla morte, ma solo gli sciocchi continuano quando non hanno argomentazioni plausibili. Ciao bambino
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo

            STRALOL !!!!



            Non lo so quanti ragazzini ci siano a

            lavorare alla Microsoft...



            ... ma almeno uno c'è, e
            cioè

            colui che ha detto le frasi che mi sono

            limitato a citare !
            sei molto infantile a parlare in questa
            maniera, in questo caso gioca da solo, non
            ho piacere a discutere con persone come te.
            L'essere umano è solito difendere le
            proprie convinzioni anche se errate fino
            alla morte, ma solo gli sciocchi continuano
            quando non hanno argomentazioni plausibili.
            Ciao bambinoInvece di fare lo spocchioso, potresti riflettere sulle parole che ho citato. Parole dette recentemente da Ballmer. Evidentemente quindi le critiche dovresti rivolgerle a lui e non a me......ma sono sicuro che dall'alto della tua arroganza continuerai a piratar... ehm acquistare i prodotti più di moda senza neppure chiederti il perchè, e a valutare i programmi sulla base del numero di bottoncini sulla barra.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            aggiungerò ad office un sistema che
            fa le pernacchie, ma la gente non sa di
            volerlo e lo apprezzerà.
            Non pensi che aggiungano cose che l'utente
            vorrebbe?...e quando hanno aggiunto quella stupida graffetta parlante, era molto diverso? Eppure non ho sentito molti lamentarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo

            ...e quando hanno aggiunto quella stupida
            graffetta parlante, era molto diverso?
            Eppure non ho sentito molti lamentarsi.Ho visto decine e decine di utenti di office 2000, e relativamente all'assistente dalle mie esperienze si possono dividere in due categorie:- quelli che avrebbero dato fuoco alla graffetta dopo 10 secondi- quelli che all'inizio dicevano "che bello il cane/gatto/einstein/palla", ma dopo massimo qualche giorno volevano impiccare l'ideatore degli assistentiIn fondo chissà perché dall'office successivo non erano più presenti quegli schifosi pupazzi
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            ...e quando hanno aggiunto quella stupida
            graffetta parlante, era molto diverso?
            Eppure non ho sentito molti lamentarsi.Clippy, windows2000 ed Excel sono le poche cose buone che ha fatto ms :)
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            Clippy, windows2000 ed Excel sono le poche
            cose buone che ha fatto ms :)Se clippy è una delle poche cose buone fatte da ms, non oso immaginare il resto:D
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...

            - Scritto da: Anonimo


            Clippy, windows2000 ed Excel sono le
            poche

            cose buone che ha fatto ms :)

            Se clippy è una delle poche cose
            buone fatte da ms, non oso immaginare il
            resto:DBeh, non è mai successo che "un utente malintenzionato sfrutti una vulnerabilità di clippy per ottenere il controllo del computer"
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo
            Beh, non è mai successo che "un
            utente malintenzionato sfrutti una
            vulnerabilità di clippy per ottenere
            il controllo del computer"Non è proprio mai successo che un utente usi clippy:D
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Beh, non è mai successo che "un

            utente malintenzionato sfrutti una

            vulnerabilità di clippy per
            ottenere

            il controllo del computer"

            Non è proprio mai successo che un
            utente usi clippy:DErrore da parte di tutti e due! Non solo ho visto gente tenersi il dannato gattino/graffetta/whatever, di solito perche' non sanno che si può disattivare, ma c'è stata una ENORME falla nel codice dell'help di windows che permetteva di fare eseguire QUALUNQUE script da parte di un file di help malizioso... quindi clippy è stato parte di uno dei tanti buchi di sicurezza microsoft.Non pensavate che ci sarebbero riusciti, eh?Ma mica li pagano per nulla, tutti quegli sviluppatori a redmond!
    • Anonimo scrive:
      Re: A che server Open Office se...
      - Scritto da: Anonimo
      ...non conosce la lingua italiana???

      non mi riferisco al fatto che le voci di
      menu siano o meno tradotte nella nostra
      lingua, ma all'assenza di un sistema di
      dizionario-traduttore-sinonimi-sunti-ortograf

      e stiamo parlando di un software di _video
      scrittura_ del 2004...veramente il dizionario italiano di OOo è composto da più di 15.000.000 di parole, quello incluso nella versione 1.1.3 è un vecchio dizionario (Sun non ne combina una giusta), se vuoi un dizionario recente vai su sourceforge e cerca il progetto OOoDocs. Li trovi anche il thesaurus in via di completamento.L'ultima versione stable del dizionario è la 2.1 e penso che sia di molto superiore a quello fornito in ms-office.per quanto riguarda i sunti non mi dire che tu usi quello di ms-office; io penso che sia una cosa inutile ed inutilizzabileper quanto riguarda il traduttore esiste un plug in da installabile
      • Anonimo scrive:
        Re: A che server Open Office se...
        - Scritto da: Anonimo
        veramente il dizionario italiano di OOo
        è composto da più di
        15.000.000 di parole, Direi 15 milioni di fantastilioni di parole :D
        • Anonimo scrive:
          Re: A che server Open Office se...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          veramente il dizionario italiano di OOo

          è composto da più di

          15.000.000 di parole,

          Direi 15 milioni di fantastilioni di parole
          :Dse non ci credi è sufficiente che vai sul sito www.openoffice.org, cerchi il programma stand-alone MySpell te lo scarichi e compili unmunch, a questo punto puoi espandere il dizionario italiano composto da due file: it_IT.dic e it_IT.affcosì puoi vedere cosa contiene e quante parole contiene ... assicurati prima di avere circa 250-350 megabytes liberiSpero che queste operazioni non siano troppo complesse per te.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che server Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo

            se non ci credi è sufficiente che vai
            sul sito www.openoffice.org, cerchi il
            programma stand-alone MySpell te lo scarichi
            e compili unmunch, a questo punto puoi
            espandere il dizionario italiano composto da
            due file: it_IT.dic e it_IT.affNon per dubitare senza nemmeno provare, ma il dizionario treccani non arriva ai 200 mila lemmi. Vorrei sapere da dove saltano fuori gli altri 14800000 lemmi circa :D
          • Anonimo scrive:
            Re: A che server Open Office se...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            se non ci credi è sufficiente
            che vai

            sul sito www.openoffice.org, cerchi il

            programma stand-alone MySpell te lo
            scarichi

            e compili unmunch, a questo punto puoi

            espandere il dizionario italiano
            composto da

            due file: it_IT.dic e it_IT.aff

            Non per dubitare senza nemmeno provare, ma
            il dizionario treccani non arriva ai 200
            mila lemmi. Vorrei sapere da dove saltano
            fuori gli altri 14800000 lemmi circa :DDevi considerare che in un dizionario per la correzione ortografica ci sono per esempio tutte le cognugazioni dei verbi, mentre nel dizionario treccani c'è un solo termine per indicare quel verbo, lo stesso vale per tutte le altre parole: femminili, plurali, diminutivi, superlativi, ... poi ci sono tutti i composti come dare + le = darle ... tutte cose che nel dizionario cartaceo non sono presentiInoltre in MySpell c'è una particolarità: sono considerate parole a se stanti quelle elise, così si troveranno per esempio una amica un'amicaqueste sono tre parole distinte contenute in tale dizionario; questo permette di segnalare come errato per esempio un'amico.Purtroppo questa regola obbliga anche la gestione delle maiuscole per le parole elise e quindi si dovranno introdurre anche: Un'amica un'Amica un'AMICA le radici contenute nel dizionario italiano sono poco più di 90.000 e da queste sono ottenuti dovrebbero essere circa 15.000.000-18.000.000 di stringheIn realtà se si escludono le elisioni le parole del dizionario dovrebbero essere intorno a 6-7 milioni.
  • TADsince1995 scrive:
    14% !?!?!?!??!?!
    Ma è un valore impressionante!!! Non pensavo avesse raggiunto una tale diffusione!!!Che bella notizia! :D:D:D:DTAD
    • Anonimo scrive:
      Re: 14% !?!?!?!??!?!
      - Scritto da: TADsince1995
      Ma è un valore impressionante!!! Non
      pensavo avesse raggiunto una tale
      diffusione!!!

      Che bella notizia! :D:D:D:D

      TAD
      Mah, io non conosco nessuno che non dico la usi, ma che sappia che esiste. Quando a casa vedono la 1.1.3 che ho installato mi chiedono: "Ma perché non hai messo office che è meglio? se vuoi te lo dò io..."Demenziale...
      • Anonimo scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!
        Si vede che non leggi bene la notizia...14% dei computer di grosse aziende...non si parla minimamente degli utenti desktop, che possono avere le loro più o meno pagate licenze di Office e che quindi non hanno interesse nell'installare Openoffice...tu sei libero di fare quello che vuoi, ma non disprezzare la possibilità per chiunque di avere un'alternativa legale, anche se non può permettersi Office...CiaoP.S. in pochi anni Openoffice ha fatto miracoli, potrebbe presto superare Office , basta crederci
        • Anonimo scrive:
          Re: 14% !?!?!?!??!?!
          - Scritto da: Anonimo

          P.S. in pochi anni Openoffice ha fatto
          miracoli, potrebbe presto superare Office ,
          basta credercicerto, fra qualche secolo può esserci una speranza(win)
      • Anonimo scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!
    • Anonimo scrive:
      Re: 14% !?!?!?!??!?!
      - Scritto da: TADsince1995
      Ma è un valore impressionante!!! Non
      pensavo avesse raggiunto una tale
      diffusione!!!E faresti bene a continuare a non pensarlo.Esattamente come fresti bene a non bere tutto ciò che non proviene da MS.Usa i tuoi occhi, guardati in giro nelle aziende....
      Che bella notizia! :D:D:D:D

      TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!

        Scritto da: TADsince1995
        Non pensavo avesse raggiunto una tale
        diffusione!!!

        Scritto da: Anonimo
        E faresti bene a continuare a non pensarlo.
        Esattamente come fresti bene a non bere
        tutto ciò che non proviene da MS.

        Usa i tuoi occhi, guardati in giro nelle
        aziende....Perchè, se invece una qualsiasi caz***a viene detta da M$ (uno qualsiasi dei loro proclami) allora possiamo bercelo tranquillamente? Ma levati da tre passi, vai!Qui da noi abbiamo OO sul 90% delle macchine.
      • Anonimo scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!
        - Scritto da: Anonimo

        Usa i tuoi occhi, guardati in giro nelle
        aziende....hai ragione!, aspetta che mi guardo in giro un attimo...lan di 30 computer... su tutti i computer c'è installato StarOffice/OpenOffice.Sarà un caso...Vado dal geometra e toh! OpenOffice! (vabbè, gliel'ho installato io :))Secondo me faresti bene tu a non bere tutte le p*****ate provenienti da M$.Sia ben chiaro, MS Office è ancora installato nella stragrande maggioranza dei computer...e probabilmente resterà così per lunghissimi anni. Però l'alternativa c'è e sta (lentamente ma costantemente) prendendo sempre più piede.E comunque mi sembra inutile fossilizzarsi su queste "guerre di religione". Ognuno è libero di usare lo strumento che più risponde alle sue esigenze. Se a te piacciono e trovi che i prodotti MS soddisfino le tue necessità allora sono il primo a dirti di usarli.
      • Anonimo scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!

        E faresti bene a continuare a non pensarlo.
        Esattamente come fresti bene a non bere
        tutto ciò che non proviene da MS.

        Usa i tuoi occhi, guardati in giro nelle
        aziende....Pensa, noi invece elimineremo M$Offizz dalla nostra.....492 belle licenze in meno per lo zio bill!!!E chi scriveva le macro per i suoi foglietti di excell, va a cercasi lavoro da un'altra parte........:D
    • Anonimo scrive:
      Re: 14% !?!?!?!??!?!
      - Scritto da: TADsince1995
      Ma è un valore impressionante!!! Non
      pensavo avesse raggiunto una tale
      diffusione!!!

      Che bella notizia! :D:D:D:D

      TAD
      e ci credo... è gratis...e poi non c'è dubbio che per scrivere la letterina a babbo natale vada più che bene anche open office
      • WarfoX scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!
        Infatti word nemmeno per quello puo' servire.. visto che ha il vistso di non farsi i cazzi suoi e di cambiare le parole a caso..Trol... usa OO.. impara come funziona realmente e quello che puo' fare.. POI ne parliamo seriamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: 14% !?!?!?!??!?!
          - Scritto da: WarfoX
          Infatti word nemmeno per quello puo'
          servire.. visto che ha il vistso di non
          farsi i cazzi suoi e di cambiare le parole a
          caso..
          Trol... usa OO.. impara come funziona
          realmente e quello che puo' fare.. POI ne
          parliamo seriamente.Le parole a caso le cambia agli utonti che non lo sanno usare....
    • Anonimo scrive:
      Re: 14% !?!?!?!??!?!
      Il 14%?? incredibile! Sinceramente questa cifra mi lascia molto dubbioso. Si può sapere la fonte?
      • Anonimo scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!
        - Scritto da: Anonimo
        Il 14%?? incredibile!

        Sinceramente questa cifra mi lascia molto
        dubbioso. Si può sapere la fonte?Certo!Fonte: Topolino
    • Anonimo scrive:
      Re: 14% !?!?!?!??!?!
      - Scritto da: TADsince1995
      Ma è un valore impressionante!!! Non
      pensavo avesse raggiunto una tale
      diffusione!!!Veramente parlano solo delle GRANDI aziende: mi piacerebbe invece conoscere la percentuale rispetto al totale delle utenze: ho l'impressione che i numeri sarebbero molto meno favorevoli (vabbè, ognuno è libero di fare un po' di marketing con i numeri che ha)Che sia così diffuso nelle grandi aziende non mi meraviglia affatto, in quanto non possono certo installare copie taroccate di Office in attesa della prima visita dei finanzieri...e le licenze Microsoft costano.Invece, nel mercato home la differenza di prezzo conta meno perchè sono molto diffuse le copie di Office piratate oppure comprese nel prezzo iniziale del computer...Io regolarmente provo a dargli fiducia, ma ho il problema di possedere molti documenti (con immagini, tabelle, elenchi puntati...) creati con Word che OO tende a pasticciare ....spero nella versione 2.0.; probabilmente va meglio per chi inizia.Tra l'altro francamente non vedo un gran guadagno in fatto di leggerezza (rispetto a Office 2000, non posseggo l'XP)...
      Che bella notizia! :D:D:D:DHai comprato le azioni (posto che siano quotati) ? Mi rallegro!Simone
      • Anonimo scrive:
        Re: 14% !?!?!?!??!?!

        Hai comprato le azioni (posto che siano
        quotati) ? Ehm, la Sun (sponsor principale) è quotata, ma OpenOffice.org direi proprio di no.
  • Anonimo scrive:
    Domanda??
    Per installare la nuova versione devo disinstallare la vecchia o si autoaggiorna da sola?
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda??
      - Scritto da: Anonimo
      Per installare la nuova versione devo
      disinstallare la vecchia o si autoaggiorna
      da sola?Te lo chiede lui quando lo installi.
  • Anonimo scrive:
    La 1.1.3 c'e' anche in italiano
    La 1.1.3 c'e' anche in italiano vedi http://it.openoffice.org/
    • Anonimo scrive:
      Re: La 1.1.3 c'e' anche in italiano
      Guarda che c'è scritto anche nella news, arrivi tardi ;-)- Scritto da: Anonimo
      La 1.1.3 c'e' anche in italiano vedi
      it.openoffice.org /
      • Anonimo scrive:
        Re: La 1.1.3 c'e' anche in italiano
        - Scritto da: Anonimo
        Guarda che c'è scritto anche nella news, arrivi tardi ;)sono arrivato presto non tardi... nella news c'e' scritto ? per il momento solo nella versione inglese ? poi dopo e' stata aggiunto che c'e' anche in italiano...e comunque rimane da 67 mega e non 48....
        • la redazione scrive:
          Re: La 1.1.3 c'e' anche in italiano
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Guarda che c'è scritto anche
          nella news, arrivi tardi ;)

          sono arrivato presto non tardi... nella news
          c'e' scritto

          ? per il momento solo nella versione
          inglese ?

          poi dopo e' stata aggiunto che c'e' anche in
          italiano...

          e comunque rimane da 67 mega e non 48....
          Mmmm, mi sa che hai letto la notizia un po' di fretta ;-)La notizia è corretta e non è stata fatta alcuna aggiunta. "Per il momento solo nella versione inglese" si riferiva al nuovo installer da 48 MB, non alla versione in italiano. Dopo si riporta correttamente la disponibilità della localizzazione.Oki ;-)Ciau!
  • Anonimo scrive:
    Sdk
    L'unico appunto davvero negativo che ho da fare su Open Office è la difficoltà di programmare intorno ad esso, se paragonato con il suo corrispettivo MS che, ovviamente, gode di molti vantaggi da questo punto di vista. Qualcuno sa se ci sono novità al riguardo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sdk
      C'e' l'sdk della 1.1 qui http://www.openoffice.org/dev_docs/source/sdk/ma non l'ho mai usata
      • Anonimo scrive:
        Re: Sdk
        - Scritto da: Anonimo
        C'e' l'sdk della 1.1 qui
        www.openoffice.org/dev_docs/source/sdk /

        ma non l'ho mai usataIo sì, con UNO e python. Partendo da un esempio banale ho tirato su uno script che ha salvato diverse centinaia di documenti WORD fallati dall'oblio.(ed erano dati sensibili)Oltretutto... vogliamo mettere python, java, perl e gli altri con vba? altro pianeta!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sdk
      Parole sante, programmo discretamente in VBA ma su OO non ci ho capito una mazza o quasi.Peccato perchè è proprio l'ultima cosa che mi lega a MS Office.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sdk
        bhe io ho provato a vedere come funziona un minuto, non sembra così impossibile, oltretutto é un BASIC, e anche la conoscenza di VBA dovrebbe essere d'aiuto.cmq se vuoi staccarti da ms office, io sono contento, e il mio contributo é aver fatto una ricerca in google con le parole "openoffice sdk tutorial macro"; il primo link con un pdf é http://www.pitonyak.org/AndrewMacro.pdf , a prima vista un ottimo tutorial semplice e completo (ca. 300 pp) che rimanda comunque a molti link per approfondimenti o forumspero tu sappia l'inglese, buona lettura e divertiti a imparareciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Sdk
      prova a dare uno sguardo alle sezioni OpenOffice.org Macros and API e OpenOffice.org Code Snippets di http://www.oooforum.org/.comunque oltre al basic di openoffice, di cui dovresti trovare anche manuali in giro sui loro siti, ormai l'API è accessibile da parecchi linguaggi (Java, perl,....)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Sdk (e inoltre...)
        trovato al volo in uno dei messaggi del forum...ùOOo Developer's Guide....http://api.openoffice.org/DevelopersGuide/DevelopersGuide.htmlOOo Developer's Guide TOC...http://api.openoffice.org/docs/DevelopersGuide/DevelopersGuide.htmOOo API Reference....http://api.openoffice.org/docs/common/ref/com/sun/star/module-ix.htmlYou can find a fair amount of example code athttp://OOoMacros.org
  • Anonimo scrive:
    Piano di marketing...
    ...fino al 2010.Tra brevetti banali, Microsoft, copyright dalla durata prorogata in base all'età di Topolino, decreti legge voluti dai soliti noti, commissioni per capire le nuove tecnologie che ascoltano solo chi fa loro comodo, DRM e Palladium in arrivo saremo fortunati se OpenOffice (e chiunque non sia M$Office) arriverà al 2010.Forza OpenOffice, comunque!
    • Anonimo scrive:
      Re: Piano di marketing...
      - Scritto da: Anonimo
      Tra brevetti banali, Microsoft, copyright
      dalla durata prorogata in base
      all'età di Topolino, decreti legge
      voluti dai soliti noti, commissioni per
      capire le nuove tecnologie che ascoltano
      solo chi fa loro comodo, DRM e Palladium in
      arrivo saremo fortunati se OpenOffice (e
      chiunque non sia M$Office) arriverà
      al 2010.Beh, comunque su linux ci potrà sempre girare.Aldilà di questo però, senza offesa, trovo un pò paranoiche certe ipotesi, del tipo "Palladium bloccherà a priori il software open source"Se fosse vero, altro che windows media player e antitrust, sarebbe una palese violazione di qualsiasi principio di concorrenza. Io credo che neanche MS potrebbe azzardarsi a fare un passo del genere, dopo tutto quanto successo.Per quanto riguarda il copyright, beh quello c'è sempre stato, anche linux è sotto copyright se è per quello :)
      Forza OpenOffice, comunque!Quoto 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Piano di marketing...

        Aldilà di questo però, senza
        offesa, trovo un pò paranoiche certe
        ipotesi, del tipo "Palladium
        bloccherà a priori il software open
        source"

        Se fosse vero, altro che windows media
        player e antitrust, sarebbe una palese
        violazione di qualsiasi principio di
        concorrenza. Io credo che neanche MS
        potrebbe azzardarsi a fare un passo del
        genere, dopo tutto quanto successo.Se l'autorizzazione al palladium fosse a pagamento, verrebero meno molti programmini, opensource o meno, fatti da appasssionati, trattati alla stregua del malware...
        • Anonimo scrive:
          Re: Piano di marketing...

          Se l'autorizzazione al palladium fosse a
          pagamento, verrebero meno molti programmini,
          opensource o meno, fatti da appasssionati,
          trattati alla stregua del malware...se mia nonna avesse le ruote te la manderei a casa così puoi dedicarti ad un lavoro meno cerebrale e riposarti un pò gli emisferi.Si parla di openoffice e si finisce con il Palladium, si parla di linux e si finisce con bill gates, io gli farei una statua a questi della MS, a parte tutte le schifezze che hanno combianto devono avere una pazienza a sentire tutte queste ipotesi di complotto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Piano di marketing...
            - Scritto da: Anonimo
            Si parla di openoffice e si finisce con il
            Palladium, si parla di linux e si finisce
            con bill gates, io gli farei una statua a
            questi della MS, a parte tutte le schifezze
            che hanno combianto devono avere una
            pazienza a sentire tutte queste ipotesi di
            complotto...Toh un altro italiano a cui basta il Grande Fratello, una donna volubile che lava e stira, un piatto di fettuccine e la partita.Il resto del mondo va bene, non succede niente che non sia sotto controllo (degli USA) e a lui sta bene cosi'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Piano di marketing...


            Toh un altro italiano a cui basta il Grande
            Fratello, una donna volubile che lava e
            stira, un piatto di fettuccine e la partita.
            Il resto del mondo va bene, non succede
            niente che non sia sotto controllo (degli
            USA) e a lui sta bene cosi'...
            Fosse vero, invece è proprio perché nessuno controlla più un cavolo che certe lobbies (non solo americane, guardate chi pompa per i brevetti software in europa eh? cari francesi di me***) posso permettersi di fare e modificare leggi a loro piacimento.....Il complotto americano, ma fammi il piacere!!!! Ma sei proprio rimasto ai tempi di Stalin.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Piano di marketing...

            Fosse vero, invece è proprio
            perché nessuno controlla più
            un cavolo che certe lobbies (non solo
            americane, guardate chi pompa per i brevetti
            software in europa eh? cari francesi di
            me***) posso permettersi di fare e
            modificare leggi a loro piacimento.....Si, certo... tutti i brevetti già depositati in italia (anche se non si poteva) sono delle famose multinazionali francesi...
            Il complotto americano, ma fammi il
            piacere!!!! Ma sei proprio rimasto ai tempi
            di Stalin.....Probabilmente é un "complotto comunista"...
          • Anonimo scrive:
            Re: Piano di marketing...
          • Anonimo scrive:
            Re: Piano di marketing...
          • Anonimo scrive:
            Re: Piano di marketing...
            - Scritto da: Anonimo


            Se l'autorizzazione al palladium fosse a

            pagamento, verrebero meno molti
            programmini,

            opensource o meno, fatti da
            appasssionati,

            trattati alla stregua del malware...

            se mia nonna avesse le ruote te la manderei
            a casa così puoi dedicarti ad un
            lavoro meno cerebrale e riposarti un
            pò gli emisferi.

            Si parla di openoffice e si finisce con il
            Palladium, si parla di linux e si finisce
            con bill gates, io gli farei una statua a
            questi della MS, a parte tutte le schifezze
            che hanno combianto devono avere una
            pazienza a sentire tutte queste ipotesi di
            complotto...eh già ! tutto un complotto...http://www.wup.it/article.php?sid=4567
          • Anonimo scrive:
            Re: Piano di marketing...

            se mia nonna avesse le ruote te la manderei
            a casa così puoi dedicarti ad un
            lavoro meno cerebrale e riposarti un
            pò gli emisferi.Per vendere un cd in Italia devi pagare il bollino siae.Che stranezza ci sarebbe se volessero fare lo stesso per i programmi per eseguirli su Win?Il bollino della siae é un complotto, per i tuoi ragionamenti bacati?Impara a fare un pò di fatica,col tuo cervello.
      • Anonimo scrive:
        Re: Piano di marketing...

        Se fosse vero, altro che windows media
        player e antitrust, sarebbe una palese
        violazione di qualsiasi principio di
        concorrenza. Io credo che neanche MS
        potrebbe azzardarsi a fare un passo del
        genere, dopo tutto quanto successo.
        Esatto ! Ed è esattamemente per questo che abbiamo sapentemente sostituito Mario Monti con Rocco Buttiglione .:)
        • Anonimo scrive:
          Re: Piano di marketing...

          Esatto ! Ed è esattamemente per
          questo che abbiamo sapentemente sostituito
          Mario Monti con Rocco Buttiglione .Che ieri hanno prontamente trombato. Staremo a vedere.
    • TafkaL scrive:
      Intanto funziona
      - Scritto da: Anonimo
      ...fino al 2010.
      Tra brevetti banali, Microsoft, copyright
      dalla durata prorogata in base
      all'età di Topolino, decreti legge
      voluti dai soliti noti, commissioni per
      capire le nuove tecnologie che ascoltano
      solo chi fa loro comodo, DRM e Palladium in
      arrivo saremo fortunati se OpenOffice (e
      chiunque non sia M$Office) arriverà
      al 2010.

      Forza OpenOffice, comunque!In ditta ho sostituito tutti gli M$office con openoffice.Funziona perfettamente... legge e scrive anche i formati M$ senza problemi e sono tutti contenti (specie il capo quando ha voluto sapere quanto costava ;) )Per quanto mi riguarda M$office può anche chiudere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Intanto funziona

        In ditta ho sostituito tutti gli M$office
        con openoffice.
        Funziona perfettamente... legge e scrive
        anche i formati M$ senza problemi e sono
        tutti contenti (specie il capo quando ha
        voluto sapere quanto costava ;) )
        Per quanto mi riguarda M$office può
        anche chiudere.Anche noi e sono tutti contetissimi !!tutti i computer ora son m$office free :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Intanto funziona
        Posso chiederti una cosa senza essere accusato di trolleria? :)Di quanti pc stiamo parlando?Avevate le licenze originali prima di passare a OO?No perchè se al mio capo dico "hei buttiamo via 5000 euro di licenze e passiamo a OO" penso che mi bastonerà immediatamente! ;)p.s. le domande erano due... :ociao
        • Anonimo scrive:
          Re: Intanto funziona

          No perchè se al mio capo dico "hei
          buttiamo via 5000 euro di licenze e passiamo
          a OO" penso che mi bastonerà
          immediatamente! ;)beh se proprio devi, aspetta quando le licenze M$ dovrai ripagarle tutte perché da offis icspì si vuol passare a offis longugh ;)e dì al tuo capo che i 5000 euro li avete buttati via l'altra volta, e che non è il caso di continuare a farlo
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona

            beh se proprio devi, aspetta quando le
            licenze M$ dovrai ripagarle tutte
            perché da offis icspì si vuol
            passare a offis longugh ;)

            e dì al tuo capo che i 5000 euro li
            avete buttati via l'altra volta, e che non
            è il caso di continuare a farloPerchè buttati scusa? Ha comprato un prodotto con quei soldi, la sua azienda l'ha usato e ne ha tratto profitto. Si chiama investimento mi pare.Penso che la cosa più semplice sia quella di comprare office oem insieme al pc. Costa abbastanza poco. Con i normali decessi informatici qualsiasi attività aggiorna continuamente i software in questo modo.Certo chiaramente si può riparare il pentium 200 che la segretaria usava ma alla fine che senso ha? Con 500 euro o giu' di li ti viene il pc nuovo con windows e pure office?
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            - Scritto da: Anonimo


            beh se proprio devi, aspetta quando le

            licenze M$ dovrai ripagarle tutte

            perché da offis icspì si
            vuol

            passare a offis longugh ;)



            e dì al tuo capo che i 5000 euro
            li

            avete buttati via l'altra volta, e che
            non

            è il caso di continuare a farlo

            Perchè buttati scusa?
            Ha comprato un prodotto con quei soldi, la
            sua azienda l'ha usato e ne ha tratto
            profitto. Si chiama investimento mi pare.

            Penso che la cosa più semplice sia
            quella di comprare office oem insieme al pc.
            Costa abbastanza poco. Con i normali decessi
            informatici qualsiasi attività
            aggiorna continuamente i software in questo
            modo.

            Certo chiaramente si può riparare il
            pentium 200 che la segretaria usava ma alla
            fine che senso ha? Con 500 euro o giu' di li
            ti viene il pc nuovo con windows e pure
            office?

            Con 500? Office lo prendi in bundle solo taroccato....
        • paulatz scrive:
          Re: Intanto funziona
          - Scritto da: Anonimo
          No perchè se al mio capo dico "hei
          buttiamo via 5000 euro di licenze e passiamo
          a OO" penso che mi bastonerà
          immediatamente! ;)Questo è un tipico errore di ragionamento, in ambito economico, noto, a volte, come "errore del Concorde".Naturalmente le spese passate non influiscono e non devono influire sulle spese future.Faccio un esempio estremo:spendo 1000 € per costruire un oggetto.Quando ho finito i soldi mi rendo conto che mi servono ancora 10 € per completare il progetto.Tuttavia lo stesso giorno mi contatta un tale che mi vende l'oggetto già pronto per 5 €.Qual'è la mossa più conveniente? Spendere 5 € o spendere 10 €?Se all'inizio avessi investito 10000 € oppure 100 € oppure 1 € sarebbe cambiato qualcosa?E' rilevante l'ammontare dell'investimento iniziale?==================================Modificato dall'autore il 12/10/2004 18.03.38
      • Anonimo scrive:
        Re: Intanto funziona
        - Scritto da: TafkaL

        - Scritto da: Anonimo

        ...fino al 2010.

        Tra brevetti banali, Microsoft,
        copyright

        dalla durata prorogata in base

        all'età di Topolino, decreti
        legge

        voluti dai soliti noti, commissioni per

        capire le nuove tecnologie che ascoltano

        solo chi fa loro comodo, DRM e
        Palladium in

        arrivo saremo fortunati se OpenOffice (e

        chiunque non sia M$Office)
        arriverà

        al 2010.



        Forza OpenOffice, comunque!

        In ditta ho sostituito tutti gli M$office
        con openoffice.
        Funziona perfettamente... legge e scrive
        anche i formati M$ senza problemi e sono
        tutti contenti (specie il capo quando ha
        voluto sapere quanto costava ;) )
        Per quanto mi riguarda M$office può
        anche chiudere.Nel mio piccolo, a casa mia sostituito da tempo MS Office con OOo, dei miei familiari nessuno se ne e' accorto e ora mio fratello si sta scrivendo, senza alcun problema, la tesi con openoffice :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Intanto funziona

        In ditta ho sostituito tutti gli M$office
        con openoffice.
        Funziona perfettamente... legge e scrive
        anche i formati M$ senza problemi e sono
        tutti contenti (specie il capo quando ha
        voluto sapere quanto costava ;) )
        Per quanto mi riguarda M$office può
        anche chiudere.Scusa e delle licenze che ne hai fatto? Gia' smaltite?E come avete convertito le macro e tutti i meccanismi di office automation? Come avete integrato le basi dati?Dove trovate la gente che lavora a costo zero?Dove avete trovato la ram per far partire in meno di 20 minuti le applicazioni? Come avete risolto il problema delle installazioni centralizzate e gli utonti che cancellano le dll?
        • Anonimo scrive:
          Re: Intanto funziona


          Scusa e delle licenze che ne hai fatto? Gia'
          smaltite?no tenute li, tanto ormai sono acquistate.
          E come avete convertito le macro e tutti i
          meccanismi di office automation? non tutti usano macroCome avete
          integrato le basi dati?programma erp di terze parti, che esporta i dati in formato csv, ergo non si fa query
          Dove trovate la gente che lavora a costo
          zero?chi ha detto che bisogna lavorare a costo zero?
          Dove avete trovato la ram per far partire in
          meno di 20 minuti le applicazioni?la differenza di startup non è significativa, office 10 secondo openoffice 30, su 8 ore lavorative non è significativa Come
          avete risolto il problema delle
          installazioni centralizzate e gli utonti che
          cancellano le dll?utenti che abbiani diritto di scrittura solo sulla cartella documenti.non sono utente di prima, ma è una solzuione che funziona sopratutto quando il 95% dei documenti sono ad uso aziendale e rimanogo al loro interno, se deve uscire si da un rtf o un pdf e seconda dei casi
        • Parliamone scrive:
          Re: Intanto funziona
          - Scritto da: Anonimo
          Dove trovate la gente che lavora a costo
          zero?Credo basti fare due stime: "mi costa più rinnovare le licenze di MSOffice o convertire macro e compagnia per OO?", e poi decidere
          Dove avete trovato la ram per far partire in
          meno di 20 minuti le applicazioni? Guarda, io ho OO sul portatile senza quickstart in esecuzione, se ci mette 20 secondi ci mette tanto; non è poco, ok, ma non è il tipo di programma che apri e chiudi ogni due per tre...
          Come
          avete risolto il problema delle
          installazioni centralizzate e gli utonti che
          cancellano le dll?Perché, con MSOffice non hai di questi problemi? Hai sollevato diverse obiezioni intelligenti, ma questa è puramente una trollata...
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona


            Come

            avete risolto il problema delle

            installazioni centralizzate e gli
            utonti che

            cancellano le dll?
            Perché, con MSOffice non hai di
            questi problemi? Hai sollevato diverse
            obiezioni intelligenti, ma questa è
            puramente una trollata...Puoi chiaramente dichiararti ignorante e chiedere aiuto, invece di fare figuracce di questa portata.Se assegni o pubblici un software (non solo office) via GPO se anche qualcuno cancella o cambia dll e componenti queste vengono ricostruite in automatico quando lanci un applicazione.In automatico, che tu abbia 5 o 1000 utonti.Ma perche' urlate tutta la vostra ignoranza prima di avere almeno fatto una ricerchina con google?Che pena...
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            - Scritto da: Anonimo


            Come


            avete risolto il problema delle


            installazioni centralizzate e gli

            utonti che


            cancellano le dll?

            Perché, con MSOffice non hai di

            questi problemi? Hai sollevato diverse

            obiezioni intelligenti, ma questa
            è

            puramente una trollata...

            Puoi chiaramente dichiararti ignorante e
            chiedere aiuto, invece di fare figuracce di
            questa portata.
            Se assegni o pubblici un software (non solo
            office) via GPO se anche qualcuno cancella o
            cambia dll e componenti queste vengono
            ricostruite in automatico quando lanci un
            applicazione.
            In automatico, che tu abbia 5 o 1000 utonti.

            Ma perche' urlate tutta la vostra ignoranza
            prima di avere almeno fatto una ricerchina
            con google?

            Che pena...Che gran amministratore devi essere se consenti ad un utonto qualsiasi di cancellarti una ddl....Ma già, winzozz lo può amministrare anche una casalinga.....o forse solo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            - Scritto da: Anonimo

            Ma già, winzozz lo può
            amministrare anche una casalinga.....o forse
            solo?Ed è questo che ti fa rabbia. Vorresti essere uno dei pochi a saperlo fare.
        • TafkaL scrive:
          Re: Intanto funziona
          I pc erano una decina, con office regolarmente licenziato (questo per rispondere a quello più sopra).Le licenze ora stanno in un cassetto a prendere polvere, ma penso che verranno quanto prima riciclate (non appena passerà il camion della carta :D ).Per il resto la ditta dove lavoro usava office come il 99,9% delle ditte:scrittura lettere in word e qualche foglio excel dove al massimo c'era una sommatoria automatica in qualche colonna.Macro???? mai usate. Basi dati???? per noi è arabo.Il passaggio da m$office a openoffice è stato indolore e immediato (una segretaria manco se n'era accorta).Sulla ram hai ragione.... in un paio di casi ho dovuto metterne un po' (poca roba... un centinaio di euro in tutto) ma questo credo sia colpa del winzozz che ovviamente non sarà felice di avere installata la concorrenza.Cmq funziona anche con poca ram: ci mette un po' ma non si impalla.Per l'installazione è stato semplicissimo: ho distribuito il file (di una sessantina di mega) sui vari pc e mi sono fatto un giro tra le postazioni: setup e via.Poi ho convertito tutti i file .doc .xls ecc. nei formati openoffice (operazione anche questa andata a buon fine senza problemi e senza avere nessuna differenza tra gli originale e i files convertiti) e ho spiegato ai vari CL e UL (per chi li conosce ;) ) di ricordarsi di salvare in formato pdf i documenti da spedire ad altri. (anche se openoffice scrive senza problemi anche i formati M$) - Scritto da: Anonimo
          Scusa e delle licenze che ne hai fatto? Gia'
          smaltite?
          E come avete convertito le macro e tutti i
          meccanismi di office automation? Come avete
          integrato le basi dati?
          Dove trovate la gente che lavora a costo
          zero?
          Dove avete trovato la ram per far partire in
          meno di 20 minuti le applicazioni? Come
          avete risolto il problema delle
          installazioni centralizzate e gli utonti che
          cancellano le dll?
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            - Scritto da: TafkaL
            Per il resto la ditta dove lavoro usava
            office come il 99,9% delle ditte:
            scrittura lettere in word e qualche foglio
            excel dove al massimo c'era una sommatoria
            automatica in qualche colonna.
            Macro???? mai usate. Basi dati???? per noi
            è arabo.:):):)
            Il passaggio da m$office a openoffice
            è stato indolore e immediato (una
            segretaria manco se n'era accorta).Se i clienti sono di questo livello allora potevi risparmiarti OO e dirgli di usare Wordpad.
            Sulla ram hai ragione.... in un paio di casi
            ho dovuto metterne un po' (poca roba... un
            centinaio di euro in tutto) ma questo credo
            sia colpa del winzozz che ovviamente non
            sarà felice di avere installata la
            concorrenza.Mi sembra ovvio, se OO mangia vagonate di RAM e' concorrenza sleale. Cosi' quando cercando di accedere ad ADABAS da Calc si inchioda 101 volte su 100.Cattiva Microsoft, troppo cattiva...
            Per l'installazione è stato
            semplicissimo: ho distribuito il file (di
            una sessantina di mega) sui vari pc e mi
            sono fatto un giro tra le postazioni: setup
            e via.Tempo perso e necessita' di manutenzione sulle singole postazioni quando gli utentri trasheranno qualche cartella.Essendo solo 10 puoi far finta che i costi spariscano, ma non so per quanto.
            Poi ho convertito tutti i file .doc .xls
            ecc. nei formati openoffice (operazione
            anche questa andata a buon fine senza
            problemi e senza avere nessuna differenza
            tra gli originale e i files convertiti) Di nuovo tempo che non viene pagato da nessuno suppongo.
            e ho
            spiegato ai vari CL e UL (per chi li conosce
            ;) ) di ricordarsi di salvare in formato pdf
            i documenti da spedire ad altri. (anche se
            openoffice scrive senza problemi anche i
            formati M$) Quello hai fatto bene. E' da idioti spedire documenti Word se non vanno revisionati.Spera di non trovare un cliente con 300 postazioni....Considera che Office 2003 basic costa qualche decina di euro e uoi farti anche contratti come la software assurance.Vabbe', ma tanto chi posta qui scrive ma non legge, e se legge non vuol capire...
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona


            Spera di non trovare un cliente con 300
            postazioni....
            Considera che Office 2003 basic costa
            qualche decina di euro e uoi farti anche
            contratti come la software assurance.

            Vabbe', ma tanto chi posta qui scrive ma non
            legge, e se legge non vuol capire...No, qui sei tu che vivi nel mondo patinato delle brochures Microzozz e non in quello reale.....Continua pure a scriverti le macro per excell in VB.....fra un po' ti esporranno al museo!!!
          • TafkaL scrive:
            Re: Intanto funziona


            Il passaggio da m$office a openoffice

            è stato indolore e immediato (una

            segretaria manco se n'era accorta).

            Se i clienti sono di questo livello allora
            potevi risparmiarti OO e dirgli di usare
            Wordpad.già.... una mia vecchia teoria :)solo che un wordpad me lo riconoscono: non riuscirei a farlo passare per un word :s

            Sulla ram hai ragione.... in un paio di
            casi

            ho dovuto metterne un po' (poca roba...
            un

            centinaio di euro in tutto) ma questo
            credo

            sia colpa del winzozz che ovviamente non

            sarà felice di avere installata
            la

            concorrenza.

            Mi sembra ovvio, se OO mangia vagonate di
            RAM e' concorrenza sleale. Cosi' quando
            cercando di accedere ad ADABAS da Calc si
            inchioda 101 volte su 100.
            Cattiva Microsoft, troppo cattiva...non era una critica a M$, volevo solo dire che probabilmente gli sviluppatori di openoffice non hanno potuto ottimizzare la versione x win per via del fatto che win non è opensource.Magari mi sbaglio....

            Per l'installazione è stato

            semplicissimo: ho distribuito il file
            (di

            una sessantina di mega) sui vari pc e mi

            sono fatto un giro tra le postazioni:
            setup

            e via.

            Tempo perso e necessita' di manutenzione
            sulle singole postazioni quando gli utentri
            trasheranno qualche cartella.
            Essendo solo 10 puoi far finta che i costi
            spariscano, ma non so per quanto.


            Poi ho convertito tutti i file .doc .xls

            ecc. nei formati openoffice (operazione

            anche questa andata a buon fine senza

            problemi e senza avere nessuna
            differenza

            tra gli originale e i files convertiti)

            Di nuovo tempo che non viene pagato da
            nessuno suppongo.


            e ho

            spiegato ai vari CL e UL (per chi li
            conosce

            ;) ) di ricordarsi di salvare in
            formato pdf

            i documenti da spedire ad altri. (anche
            se

            openoffice scrive senza problemi anche i

            formati M$)

            Quello hai fatto bene. E' da idioti spedire
            documenti Word se non vanno revisionati.

            Spera di non trovare un cliente con 300
            postazioni....
            Considera che Office 2003 basic costa
            qualche decina di euro e uoi farti anche
            contratti come la software assurance.no guarda, c'è un equivoco. Non sono miei clienti, sono miei colleghi.Non lavoro in una ditta di informatica, qui i computer sono un mezzo e non un fine.Sono una decina e già per me sono troppi: non ne avrò mai 300 (aaaargh!!!).Il senso del post era che per una ditta di piccole dimensioni che non opera nel campo IT, open office può tranquillamente sostituire word, facendo risparmiare cifre anche considerevoli in rapporto alle dimensioni dell'impresa.
            Vabbe', ma tanto chi posta qui scrive ma non
            legge, e se legge non vuol capire...Appunto 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            con il php puoi sostituire tuttoper i documentipdf creati subito (e volendo spediti)archivi dati (mysql)fatturazioneil tutto sta a volerlo faremozilla come browser se la cava benissimo anche con la stampa (ie non lo fa)
        • Anonimo scrive:
          Re: Intanto funziona
          - Scritto da: Anonimo
          Scusa e delle licenze che ne hai fatto? Gia'
          smaltite?Se come dice lui stai cambiando versioni di windows e quindi devi anche cambiare Office, che te ne fai?
          E come avete convertito le macro e tutti i
          meccanismi di office automation? Come avete
          integrato le basi dati?Ti sembrerà incredibile ma OOo accetta qualsiasi base dati, puoi perfino interfacciarti con Jet (oltre che MySQL, etc, etc)
          Dove trovate la gente che lavora a costo
          zero?Perchè dovrebbero lavorare a costo zero? OOo a costo zero, dipendenti a costo zero, mica è Natale...
          Dove avete trovato la ram per far partire in
          meno di 20 minuti le applicazioni? Io sono il primo a dire che OOo è un pò lento, ma ora non esageriamo... io lo uso senza problemi con 256Mb ram...
          Come
          avete risolto il problema delle
          installazioni centralizzate Su windows? setup /net
          e gli utonti che
          cancellano le dll?E che c'entra?
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona

            Ti sembrerà incredibile ma OOo
            accetta qualsiasi base dati, puoi perfino
            interfacciarti con Jet (oltre che MySQL,
            etc, etc)Certo, e automaticamente converte il codice VBS che le sfrutta in qualcos'altro, che ne so, phyton.


            Dove trovate la gente che lavora a costo

            zero?

            Perchè dovrebbero lavorare a costo
            zero? OOo a costo zero, dipendenti a costo
            zero, mica è Natale...Gestione, concetto che forse a casa tua non interessa ma in un'azienda si.

            Dove avete trovato la ram per far
            partire in

            meno di 20 minuti le applicazioni?

            Io sono il primo a dire che OOo è un
            pò lento, ma ora non esageriamo... io
            lo uso senza problemi con 256Mb ram... Ci mettesse quel tempo Office stareste a urlare che fa cacare...


            Come

            avete risolto il problema delle

            installazioni centralizzate

            Su windows? setup /net


            e gli utonti che

            cancellano le dll?

            E che c'entra?Leggi l'altra reply piu' sopra. Se sei ignorante non e' colpa mia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            - Scritto da: Anonimo

            Ti sembrerà incredibile ma OOo

            accetta qualsiasi base dati, puoi
            perfino

            interfacciarti con Jet (oltre che MySQL,

            etc, etc)

            Certo, e automaticamente converte il codice
            VBS che le sfrutta in qualcos'altro, che ne
            so, phyton.




            Dove trovate la gente che lavora a
            costo


            zero?



            Perchè dovrebbero lavorare a
            costo

            zero? OOo a costo zero, dipendenti a
            costo

            zero, mica è Natale...

            Gestione, concetto che forse a casa tua non
            interessa ma in un'azienda si.



            Dove avete trovato la ram per far

            partire in


            meno di 20 minuti le applicazioni?



            Io sono il primo a dire che OOo
            è un

            pò lento, ma ora non
            esageriamo... io

            lo uso senza problemi con 256Mb ram...

            Ci mettesse quel tempo Office stareste a
            urlare che fa cacare...





            Come


            avete risolto il problema delle


            installazioni centralizzate



            Su windows? setup /net




            e gli utonti che


            cancellano le dll?



            E che c'entra?

            Leggi l'altra reply piu' sopra. Se sei
            ignorante non e' colpa mia.No, l'ignorante che fa cacare qui sei solo tu...e la ridicola azienda per cui lavori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            - Scritto da: Anonimo
            Certo, e automaticamente converte il codice
            VBS che le sfrutta in qualcos'altro, che ne
            so, phyton.Se usassi un linguaggio portabile invece che VBS non avresti di questi problemi.

            Perchè dovrebbero lavorare a
            costo

            zero? OOo a costo zero, dipendenti a
            costo

            zero, mica è Natale...

            Gestione, concetto che forse a casa tua non
            interessa ma in un'azienda si.Che lavori a costo zero? Immagino di si, ma come già detto non è Natale, se vuoi la forza lavoro pagatela, scroccone.
            Ci mettesse quel tempo Office stareste a
            urlare che fa cacare...Molto fine. Comunque, ho sentito molta gente urlare con i macro-virus, se è per questo...


            Come


            avete risolto il problema delle


            installazioni centralizzate



            Su windows? setup /netCome mai su questo non rispondi?


            e gli utonti che


            cancellano le dll?



            E che c'entra?

            Leggi l'altra reply piu' sopra. Se sei
            ignorante non e' colpa mia.Ah ecco, TU selezioni personale che cancella dll per sbaglio ed io sarei ignorante. Ma prenditi gente SERIA e PAGALA, invece di prendere il primo pirla per strada e fargli fare offisautomatesciòn per due soldi. Ecco come ragiona la nostra classe dirigente.Italia, terra di italioti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Intanto funziona
            - Scritto da: Anonimo[CUT]


            e gli utonti che


            cancellano le dll?



            E che c'entra?

            Leggi l'altra reply piu' sopra. Se sei
            ignorante non e' colpa mia.Scusa, sarà il quarto post in cui scrivi sta "cosa". ma sul serio nella tua azienda un utonto (hai usato tu questa parola) qualsiasi può cancellare una dll di un programma???Ma chi avete come amministratore, Topo Gigio???
          • Anonimo scrive:
            Ed ecco a voi...
            - Scritto da: Anonimo
            Leggi l'altra reply piu' sopra. Se sei
            ignorante non e' colpa mia.Ed ecco a voi il classico IT manager italiota, quelli che leggono le brochure microzozz e poi vanno in giro a pontificare su soluzioni di business, non capendo una beneamata fava di informatica ma prendendo stipendi da capogiro, mentre chi lavora sul serio ha il co.co.co. a tempo sottopagato sodomizzato.Che bel paese l'Italia!Quindi, secondo te se un dipendente cancella delle librerie di sistema, l'unica soluzione è affidarsi a M$ Office con Clippy che gli dice cosa deve fare o no, vero? Con il sistema di protezione che giustamente gli impedisce di cancellare quei files, così tutto andrà bene?Non è che per caso invece si dovrebbe investire in formazione professionale, visto che parli di macro in vb, ma fammi capire, il tuo dipendente sa programmare in vba e non distingue una libreria di sistema dalla spazzatura?E' questo il livello della tua azienda?
Chiudi i commenti