SIAE, la nuova Alitalia?

Durissimo attacco da parte di autori ed editori: la collecting society sarebbe diretta chi poco o nulla ha a che fare con loro. Ci sarebbe un debito pari a 800 milioni di euro maturato nei loro confronti

Roma – C’è chi ha sottolineato come il destino della Società degli Autori ed Editori (SIAE) corra verso una preoccupante somiglianza con quello di Alitalia. Almeno stando ad una recente lettera aperta firmata dai consigli direttivi di FEM (Federazione Editori Musicali), ANEM (Associazione Nazionale Editori Musicali) e FA (Federazione Autori). Un attacco tra i più duri, a far luce in maniera impietosa su “problemi irrisolti”.

“La realtà è che affrontiamo il nuovo anno in una situazione molto critica – si può leggere all’inizio della missiva – Chi negli ultimi anni ha gestito la SIAE, grazie ad una solida maggioranza sia in Assemblea che in Cda, ha inesorabilmente smantellato la Società sia in termini economici che in termini etici”. A “mille promesse di mediazione e di apertura di negoziati” non sarebbe mai seguita alcuna proposta concreta.

La SIAE sarebbe dunque diventata “la più costosa tra le società di collecting europee”, con un aggio superiore rispetto a tutti i suoi diretti competitor . La Società avrebbe un debito verso gli associati (autori ed editori) “che raggiunge cifre da manovra finanziaria, circa 800 milioni di euro, una cifra enorme se comparata con il debito che hanno le altre società europee”. “La SIAE è una Società in perdita – si continua a leggere – che, in mancanza di reali interventi di modernizzazione, rischia uno scenario Alitalia”.

L’editoria musicale in Italia avrebbe già investito “almeno il 20 per cento del proprio fatturato lordo in tutte le aree della musica (cinema e teatro inclusi) a vantaggio della ricerca e del supporto e il sostentamento di nuovi autori, nuovi artisti e nuovi repertori italiani”. La lettera ha dunque ricordato che “le case editrici contribuiscono con il 2 per cento del proprio fatturato lordo al Fondo di Solidarietà SIAE destinato agli autori italiani”.

“Purtroppo i recenti comunicati, intrisi di retorica contro gli editori e di alzate di scudi rispetto a qualsiasi ipotesi di cambiamento, dimostrano ancora una volta che c’è chi non è interessato ad avere una SIAE più efficiente, lontana dai clientelismi e dalle anomalie stataliste, ma che invece, a qualunque costo, pretenderebbe di mantenere lo status quo ed esercitare il controllo sulla SIAE a scapito della maggior parte degli autori e degli editori professionisti”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • BigBlue FanBoy scrive:
    Maaaalox!
    Forza, dove siete tutti voi detrattori di IBM? Non avete niente da dire? Samuel J. Palmisano ha dimostrato di essere un grande alla facciaccia vostra![img]http://www.topnews.in/files/Samuel-J-Palmisano-IBM1.jpg[/img](love) Ti amo Samuel J!!
    • Maalox User scrive:
      Re: Maaaalox!
      Ibm fa pena (riguardo al software).Va avanti solo grazie al "pre-installato" in azienda, micro$oft a confronto è una pecorella.Vuoi provare i prodotti software peggiori del mercato?Bene, ibiemme è ciò che fa per te: stai tranquillo che i suoi sviluppatori indiani non ti deluderanno ;-)Ah dimenticavo: built on ecplise !
      • BigBlue FanBoy scrive:
        Re: Maaaalox!
        La tua è tutta invidia. Gli uomini si giudicano dai risultati![img]http://www-03.ibm.com/ibm/history/exhibits/chairmen/images/palmisano.jpg[/img]W Samuel J!!
      • netter scrive:
        Re: Maaaalox!
        Che poi gli sviluppatori indiani sono i migliori al mondo, ma questo è un altro discorso...
        • ma dove... scrive:
          Re: Maaaalox!
          - Scritto da: netter
          Che poi gli sviluppatori indiani sono i migliori
          al mondo, ma questo è un altro
          discorso...Non c'hai mai avuto a che fare vero?Ecco si capiva....
    • Maalox User scrive:
      Re: Maaaalox!
      Già che ci sono: come dimenticare il grandioso Italia.it di qualche anno fa!!! Indovina un po' chi lo aveva "sviluppato" fottendosi una vagonata di milioni di ....già proprio big blue...EPIC FAIL(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
      • BigBlue FanBoy scrive:
        Re: Maaaalox!
        Balle, balle, colossali balle! Se fossero incompetenti come dici, Obama stringerebbe la mano a Samuel J?[img]http://media3.washingtonpost.com/wp-dyn/content/photo/2009/01/28/PH2009012804111.jpg[/img] EPIC FAIL!
      • Sgabbio scrive:
        Re: Maaaalox!
        Non l'ha sviluppato ibm, ma 4 schiavi co co co che avevano iniziato 2 mesi prima della scadenza tra l'altro.
        • Maalox User scrive:
          Re: Maaaalox!
          - Scritto da: Sgabbio
          Non l'ha sviluppato ibm, ma 4 schiavi co co co
          che avevano iniziato 2 mesi prima della scadenza
          tra
          l'altro.E dove sarebbe la novità per ibm?Purtroppo ho avuto a che fare con loro su un paio di progetti piuttosto grandi. Sono incompetenti a tutti i livelli dal management all'ultimo sviluppatore. Una roba scandalosa!Microso$$$$ft a confronto è l'emblema della qualità!!!!!!!
        • Sardugno scrive:
          Re: Maaaalox!
          In 2 mesi si poteva fare di molto meglio di quell'orrido sito voluto da Rutelli... :D
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: Maaaalox!
            Scegli la persona giusta: Lucio StancaRutelli ha pensato solo al simbolo (la 't' a forma di pisello).
    • Maalox User scrive:
      Re: Maaaalox!
      Ma parliamo anche dell'acquisizione di Rational Rose....anzi meglio di no va, sarebbe troppo dura vero? :DE di Lotus?(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) FAIL
    • Sardugno scrive:
      Re: Maaaalox!
      L'IBM ha fornito il materiale per la schedatura degli ebrei in Germania durante la Seconda Guerra Mondiale, lo sapevi? Non credo ci sia molto da esaltarsi di questo.
      • krane scrive:
        Re: Maaaalox!
        - Scritto da: Sardugno
        L'IBM ha fornito il materiale per la schedatura
        degli ebrei in Germania durante la Seconda Guerra
        Mondiale, lo sapevi? Non credo ci sia molto da
        esaltarsi di questo.Bhe, noi abbiamo fatto di peggio...
    • Pel scrive:
      Re: Maaaalox!
      - Scritto da: BigBlue FanBoy
      Forza, dove siete tutti voi detrattori di IBM?
      Non avete niente da dire? Samuel J. Palmisano ha
      dimostrato di essere un grande alla facciaccia
      vostra!
      Sam Palmisano io l'ho conosciuto in California vent'anni fa, a una convention di sviluppatori Borland (a quei tempi era una delle aziende di punta per chi sviluppava software). Lui era da poco VP in Ibm, e devo dire che mi fece un'ottima impressione: alla mano, in maglietta e cappellino da baseball, lontano anni luce dallo stereotipo dell'uomo IBM eternamente in abito blu... Probabilmente è proprio a lui che va dato il merito di aver svecchiato, per quanto possibile, IBM, con le aperture verso Linux e tutto il resto.
    • zuzzurro scrive:
      Re: Maaaalox!
      Ma la domanda è: esistono su questo forum detrattori di IBM?
      • krane scrive:
        Re: Maaaalox!
        - Scritto da: zuzzurro
        Ma la domanda è: esistono su questo forum
        detrattori di IBM?I detrattori di IBM esistono in quest o altri ? Sono mai esistitui ?Si puo' detrarre IBM ?Qui serve il Giacobbo e voyager !!!
Chiudi i commenti