SIAE tuba col Tubo

Anche in Italia Google raggiunge un accordo con i detentori dei diritti. Non divulgati i dettagli economici, ma gli autori protetti dovrebbero essere ricompensati proporzionalmente ai clic che attireranno

Roma – SIAE e YouTube hanno annunciato di aver siglato un accordo di licenza che copre “l’uso della musica in streaming nei video in Italia attraverso la piattaforma”: il Tubo sarà autorizzato ad ospitare i videoclip delle opere registrate presso SIAE, mentre gli autori, compositori ed editori musicali rappresentati da SIAE saranno ricompensati “quando viene utilizzata la loro musica”.

Il modello dovrebbe essere quello di altri accordi simili già siglati da Google con i rappresentati degli aventi diritto di altri paesi.

Ulteriori dettagli economici non sono stati divulgati, tuttavia sembra che i compensi saranno commisurati al pubblico attirato dai video caricati dagli artisti, e secondo alcune indiscrezioni sarebbe compreso tra uno a quattro millesimi di euro a clic.

Manlio Mallia di SIAE ha dichiarato che “questo accordo segna un momento importante nell’attività di tutela svolta dalla SIAE”. Christophe Muller, manager YouTube, ha invece sottolineato il ruolo che la piattaforma può svolgere per la promozione e la diffusione di nuovi talenti musicali.

Nel comunicato si fa riferimento ai benefici che ricadranno anche sulla “community di YouTube”. Da un lato, infatti, la piattaforma si impegna a divulgare e favorire l’emergere di nuovi artisti, dall’altro l’eliminazione di un brano e di un video in seguito alla notifica di violazione del copyright non sarà l’unica sorte per le opere degli autori tutelati che arrivano in Rete.

L’accordo siglato sarà valido fino al 31 dicembre 2012 .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    povera NVIDIA!
    prima viene mazzulata da ATI che - piaccia o meno - ha delle schede molto buone e che danno la polvere alle equivalenti NVIDIA sul fronte del prezzo/prestazioni, poi la pagliacciata dell'ype per sei mesi ed il flop del chip FERMI 100 (Forno E Rosticcieria, Maleddetti Incendiari), adesso il calcio nelle palle dei brevetti.Penso debbano fare un bel bagno di umilta'.Spero comunque che non falliscano, perche' lascerebbero ATI monopolista.
    • il signor rossi scrive:
      Re: povera NVIDIA!
      - Scritto da: attonito
      Penso debbano fare un bel bagno di umilta'.
      Spero comunque che non falliscano, perche'
      lascerebbero ATI
      monopolista.Cavolo, i bei tempi in cui c'erano un sacco di marchi fra cui scegliere...
    • ... scrive:
      Re: povera NVIDIA!
      Fermi un flop? forse per te che vuoi comprarle per farci i benchmark e compensare altre mancanze, io ci lavoro e ti assicuro che il supporto alle operazioni atomiche sui floating point, la cache nella memoria globale, la memoria shared da 48k, l'esecuzione concorrente di più stream, ecc... non è affatto un flop....tutte novità introdotte con fermipiuttosto può essere vero che le ati vanno meglio per i giochi, ma come supporto al parallel computing sono moooooooooooooooooolto indietro a cuda, quell'aborto di stream non è minimamente paragonabile a cuda, non parliamo di opencl poi che fa ridere (codice compilato in pseudo codice compilato in bytecode che viene interpretato/jittato dal driver, tutto questo richiede 10 volte il tempo necessario all'esecuzione del kernel parallelo...)
      • ... scrive:
        Re: povera NVIDIA!

        a me intressano gli integer...che cuda supporta benissimo, e le operazioni atomiche sugli interi sono supportate da cuda 1.1
        vero fino alla 1.4, dalla 2.0 la musica e'
        cambiata, passando e stream 2.x ho avuto un +110%
        di
        prestazioni.
        Do pero' atto che cuda e' piu semplice dal punto
        di vista della
        programmazionedubito tu abbia mai usato cuda...
        peccato che nvidia manchi dell'istruione bitwise
        in hardware e debba essere simulata in software
        da 5 operazioni. un dettaglio, ma se la usi ti
        assicuro la differenza si
        sente.non mi pare che manchino istruzioni per fare le operazioni bit a bit, pagina 105 del manuale (PTX ISA 2.1), hai and, or, xor, not, cnot, shl, shr, che altro ti serve?ma poi che vuol dire essere emulata in software? ma sai cos'è cuda? :)
        comunque, una fermi PER IL MIO PARTICOLARE
        SOFTWARE fa come prestazioni 30, una hd5770 43 e
        la 5870 82.... e siccome sono i risultati che
        contano, ciao nvidia, avanti ati, se ne
        riparlera' con
        fermi2.si ma te le cose che dici le hai fatte per davvero oppure ti limiti a riportare qualcosa letto chissà dove? perché hai scritto solo cose sbagliate...guarda sinceramente leggo critiche a cuda solo da chi non l'ha mai usato, da chi non sa programmare, da chi ci compila il suo schifoso codice in c convertito dal fortran e pretende che vada più velocechi SA PROGRAMMA PER DAVVERO (aka: non viene da un corso per universitari falliti) non si lamenta di cuda, e se si lamenta è per cose MOLTO gravi, prontamente risolte da nvidia, alcuni esempi:supporto gcc 4.4memoria shared più grande (16k sono pochi, punto)cache della memoria globaleoperazioni atomiche sui floatprestazioni più decenti con i doubletutti problemi risolti con la ferminon parliamo poi della semplicità di sviluppo con cuda, non c'è paragone, permette un controllo molto a basso livello sull'hardware, senza aumentare la complessità del codice, esattamente il contrario di stream e opencl, dove per far funzionare una cosa devi scrivere 40000000000000 righe di codice, usando roba TOTALMENTE PRIVA di documentazione, eh si è proprio megliopoi non ci sono paragoni a prestazioni dai, un po' di onestà intellettuale, la roba fatta BENE per cuda ha prestazioni che stream e opencl non potranno mai raggiungere, non c'è proprio paragone, certo se te ti fidi dei benchmark fatti dal ragazzino che usa binding, fatti male, per cuda in python e testa le prestazioni chiamadno 8000 volte lo stesso kernel, beh, non so che dirti :)
  • attonito scrive:
    per quel XXXXXXXX del censore di PI
    senti XXXXXXX, ho fatto un post biricchino anche sull'articolo della siae, possibile che non te ne sei accorto? meno seghe e piu' attenzione, dai.
  • attonito scrive:
    "non ci sarà impatto sui nostri clienti"
    "non ci sarà alcun impatto sui nostri clienti o il nostro business"."Sono alto un metro e novanta e ricordo a memoria tutta la bibbia"No, era solo per dire due balle anche io....
Chiudi i commenti