Sony BMG, rootkit di vecchia data

Saltano fuori i post pubblicati da sviluppatori legati al DRM usato da Sony e risalenti a diversi anni fa: erano a caccia di sistemi per limitare le funzionalità dei CD


Roma ? Pochi avvenimenti come la clamorosa vicenda del DRM al rootkit distribuito da Sony BMG su milioni di CD hanno sollevato tanta attenzione e curiosità e non sorprende, dunque, che qualcuno sia andato a caccia di elementi che provino come quel rootkit “venga da lontano”.

Come riportano le cronache ora salta fuori qualche post – tuttora disponibile online – pubblicato negli anni da persone che hanno creato quel meccanismo tecnologico, post che potrebbero rivelarsi fonte di ulteriore imbarazzo per la multinazionale della discografia.

Come segnala Boing Boing , il 28 febbraio 2003 l’attuale detentore del dominio first4internet.com, cioé il dominio dell’azienda che ha fornito a Sony BMG le tecnologie DRM ora ritirate dal mercato , chiedeva in una mailing list tecnica, indicazioni su come limitare l’uso dei drive CD sui personal computer (“Is there a way that I can get the CDAUDIO filter driver example in the DDK to load and unload dynamically? I have used the addfilter app in the DDK to install it but the driver does not load until the next reboot”).

Come noto, rimuovere il rootkit installato sul PC dell’utente a sua insaputa quando ascolta uno dei CD infetti distribuiti da Sony BMG significa compromettere la stabilità del sistema e, in particolare, rendere inutilizzabile proprio il player CD.

La ricerca dei più curiosi non si è naturalmente fermata a quella email e, utilizzando l’indirizzo da cui quella mail è stata scritta, sono saltati fuori una serie di interessanti post su Usenet . E’ probabile che a queste scoperte ne seguiranno altre, utili a ricostruire la lunga storia di un software che ha attirato enorme attenzione sui meccanismi di Digital Rights Management (DRM) e ha portato a Sony BMG non pochi guai, compresa una class-action da parte di Electronic Frontier Foundation .

L’intera vicenda del rookit Sony BMG è disponibile qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ekleptical scrive:
    Chiariamo ancora meglio....
    Rispondo a TAD since1995 e chiarisco meglio il punto di vista.
    Il problema sorge dopo però. Perchè facendo in
    modo che, di default, i file venissero salvati in
    un formato oscuro di cui non rilasciava le
    specifiche, ha impedito ad altri (non solo i
    linuxari) di aprirli e gestirli correttamente.Perchè, fammi capire, Lotus e Word Perfect invece lo facevano? Mi dici esattamente quale software alternativo ad Office, in tutta la sua 15ina di anni di storia fino ad oggi, abbia mai soddisfatto i requisiti da te posti?(Neppure OO lo fa, visto che se non ho OO del suo formato non me ne faccio un tubo, oggi come oggi!)
    E poi c'è anche da
    dire una cosa: se MS aprisse i formati e tutti
    gli altri applicativi di office riuscissero a
    gestirli correttamenteIo non capisco una cosa. Sarò duro d'orecchi, ma dopo aver dato una scorsa alle proposte OO sul sito OASIS i dubbi mi rimangono.Prendiamo un formato a piacere, lo facciamo standard. Ora, supponiamo, per dire, che mi inventi una nuova funzionionalità. Il formato è aperto, però quella funzionalità non c'è nel formato attuale. Come si fa? Definisco dei nuovi elementi XML e balle varie per quelle funzioni? Ok.Ora, supponiamo di salvare il mio documento che incorpora questa nuova funzionalità. La specifica supponiamo sia libera, però prima che gli altri implementino la funzionalità ne passerà di tempo (in questo senso andava letta la citazione del caso CSS). Quindi l'unico software dotato di quella funzionalità al momento attuale (e per mesi, se non anni, a venire) è quello su cui ho fatto il documento.Do il mio documento in giro, dicevo. Nessuno che non abbia il mio software potrà leggerlo correttamente appieno, perchè sugli altri manca la funzionalità!Mi spiegate ora qual'è la soluzione al problema del fanatico dello standard? Si prega di dare una soluzione che non obblighi l'azienda produttrice del software innovativo in questione a procastinare il lancio per anni, in attesa di un nuovo standard.L'unica non-soluzione che vedo io è bloccare l'innovazione e "congelare" il progresso.Visto che mi sfugge, illuminatemi!
    • francescor82 scrive:
      Re: Chiariamo ancora meglio....

      Prendiamo un formato a piacere, lo facciamo
      standard. Ora, supponiamo, per dire, che mi
      inventi una nuova funzionionalità. Il formato è
      aperto, però quella funzionalità non c'è nel
      formato attuale. Come si fa? Definisco dei nuovi
      elementi XML e balle varie per quelle funzioni?
      Ok.
      Ora, supponiamo di salvare il mio documento che
      incorpora questa nuova funzionalità. La specifica
      supponiamo sia libera, però prima che gli altri
      implementino la funzionalità ne passerà di tempo
      (in questo senso andava letta la citazione del
      caso CSS). Quindi l'unico software dotato di
      quella funzionalità al momento attuale (e per
      mesi, se non anni, a venire) è quello su cui ho
      fatto il documento.
      Do il mio documento in giro, dicevo. Nessuno che
      non abbia il mio software potrà leggerlo
      correttamente appieno, perchè sugli altri manca
      la funzionalità!

      Mi spiegate ora qual'è la soluzione al problema
      del fanatico dello standard? Si prega di dare una
      soluzione che non obblighi l'azienda produttrice
      del software innovativo in questione a
      procastinare il lancio per anni, in attesa di un
      nuovo standard.

      L'unica non-soluzione che vedo io è bloccare
      l'innovazione e "congelare" il progresso.

      Visto che mi sfugge, illuminatemi!Sfugge a me il (presunto) vantaggio di non standardizzare il formato.1) Si possono creare standard a più livelli, con funzioni base ed estensioni. Ogni software può poi implementare eventuali estensioni ma deve comunque fornire il supporto allo standard base per potersi dichiarare compatibile con lo standard.2) Se un formato non viene dichiarato standard, chi lo usa può comunque in qualsiasi momento estenderlo, per esempio creando una nuova versione della propria suite di ufficio. In questo modo "costringerebbe" i suoi utenti a comprare la nuova versione della suite, per poter gestire il nuovo formato. E ogni riferimento a persone, cose o aziende è puramente casuale. :p
  • Anonimo scrive:
    Questa non è una brutta notizia
    Se il formato è effettivamente "Open" e utilizzabile da programmi proprietari e free... non credo sia molto importante che sia creato da M$ o OpenStandards...
  • Anonimo scrive:
    ODF vs MS XML
    Oltre alle solite trollate sarebbe bello poter discutere un po' sulla bontà tecnica delle due soluzioni.Questo mi sembra un buon punto di partenza:http://www.groklaw.net/article.php?story=20051125144611543Se qualcuno ha altri riferimenti mi piacerebbe leggerli.
    • Anonimo scrive:
      Re: ODF vs MS XML
      Ma XML non dovrebbe essere open?
      • Anonimo scrive:
        Re: ODF vs MS XML
        - Scritto da: Anonimo
        Ma XML non dovrebbe essere open?A parte che qualsiasi XML è *sempre* open (come l'HTML, poi leggerlo, non è come il DOC attuale), ma se poi bisogna pagare per implementare la funzione che può aprire il doc-xml....
      • Anonimo scrive:
        Re: ODF vs MS XML
        - Scritto da: Anonimo
        Ma XML non dovrebbe essere open?Ma hai letto il post al quale hai risposto?
  • Anonimo scrive:
    Sun si oppone
    Sun è parte in causa (StarOffice ha partorito OOo), anche se potremmo dire che le uniche vere parti in causa sono MS, il massachusset e la fondazione OOo...http://www.macworld.com/news/2005/11/29/openxml/index.php?lsrc=mwrss
    • mda scrive:
      La vera notizia è qui
      - Scritto da: Anonimo
      Sun è parte in causa (StarOffice ha partorito
      OOo), anche se potremmo dire che le uniche vere
      parti in causa sono MS, il massachusset e la
      fondazione OOo...
      http://www.macworld.com/news/2005/11/29/openxml/inStaroffice esiste ancora ;)
  • Anonimo scrive:
    Ecco una bella notizia...
    Non sono piu' le pubbliche amministrazioni a pagare per avere windows ma e la M$ a pagare perche' windows venga usato nelle pubbliche amministrazioni :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco una bella notizia...
      - Scritto da: Anonimo
      Non sono piu' le pubbliche amministrazioni a
      pagare per avere windows ma e la M$ a pagare
      perche' windows venga usato nelle pubbliche
      amministrazioni :DHai delle prove per sostenere ciò?Perché se no rischi una causa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco una bella notizia...

        - Scritto da: Anonimo

        Non sono piu' le pubbliche amministrazioni a

        pagare per avere windows ma e la M$ a pagare

        perche' windows venga usato nelle pubbliche

        amministrazioni :D

        Hai delle prove per sostenere ciò?
        Certamente, il caro Bill ha dovuto pagare un bello scotto ai concorrenti dovendo rilasciare il formato dei suoi documenti, questi potranno creare applicazioni piu' efficenti che potranno leggere e produrre documenti compatibili con office.

        Perché se no rischi una causa.
        Perche' cosi' tanto sulla difensiva? Hai qualche scheletro nell'armadio che comicia ad agitarsi? :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco una bella notizia...
          tra l'altro il lavoro di lobbyng che stanno facendo non è mica gratis.peccato che detto esborso non vada certo nelle famose casse dello stato... certo qualcono ne beneficerà... :s :|
  • Anonimo scrive:
    INFORMARSI PLEASE
    Più della metà delle persone che hanno postato hanno delle evidenti lacune sul discorso...Sia per quanto riguarda le strategie commerciali MS (ed i numeri in particolare) sia per quanto riguarda l'affaire massachusset. Sarebbe bello che ci si trovasse a discutere partendo tutti da conoscenze solide.http://www.groklaw.net/article.php?story=20051029212458555
    • Anonimo scrive:
      Re: INFORMARSI PLEASE
      - Scritto da: Anonimo
      Più della metà delle persone che hanno postato
      hanno delle evidenti lacune sul discorso...

      Sia per quanto riguarda le strategie commerciali
      MS (ed i numeri in particolare) sia per quanto
      riguarda l'affaire massachusset.

      Sarebbe bello che ci si trovasse a discutere
      partendo tutti da conoscenze solide.

      http://www.groklaw.net/article.php?story=200510292Per la serie: non abbiamo un caxxo da fare nella vita. Un Bignami c'è?
      • Anonimo scrive:
        Re: INFORMARSI PLEASE
        scusa, hai ragione ma piuttosto che scrivere a caso è meglio leggere un po', così per amor proprio...poi se devi andare a lavorare, vai
  • Anonimo scrive:
    Alla faccia...
    ... di chi dice che è Microsoft a forzare il mercato.Il mercato (stato del Massachussets e altri) ha preteso funzionalità aggiuntive e Microsoft le ha aggiunte per stare dietro a quello che il mercato chiedeva.Dove srebbe lo scandalo che spinge molti in questo forum a (s)parlare di mazzette o facezie di altro tipo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla faccia...
      - Scritto da: Anonimo
      ... di chi dice che è Microsoft a forzare il
      mercato.
      Il mercato (stato del Massachussets e altri) ha
      preteso funzionalità aggiuntive e Microsoft le ha
      aggiunte per stare dietro a quello che il mercato
      chiedeva.
      Dove srebbe lo scandalo che spinge molti in
      questo forum a (s)parlare di mazzette o facezie
      di altro tipo?I precedenti legali di Microsoft ???
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla faccia...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ... di chi dice che è Microsoft a forzare il

        mercato.


        Il mercato (stato del Massachussets e altri) ha

        preteso funzionalità aggiuntive e Microsoft le
        ha

        aggiunte per stare dietro a quello che il
        mercato

        chiedeva.


        Dove srebbe lo scandalo che spinge molti in

        questo forum a (s)parlare di mazzette o facezie

        di altro tipo?

        I precedenti legali di Microsoft ???Al contrario di alcuni concorrenti di MS (leggi Oracle, per esempio) per MS non si è mai parlato di mazzette.
        • Anonimo scrive:
          Re: Alla faccia...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ... di chi dice che è Microsoft a forzare il


          mercato.


          Il mercato (stato del Massachussets e


          altri) ha preteso funzionalità aggiuntive


          e Microsoft le ha aggiunte per stare


          dietro a quello che il mercato chiedeva.


          Dove srebbe lo scandalo che spinge


          molti in questo forum a (s)parlare di


          mazzette o facezie di altro tipo?

          I precedenti legali di Microsoft ???
          Al contrario di alcuni concorrenti di MS
          (leggi Oracle, per esempio) per MS non
          si è mai parlato di mazzette.Uau, c'e' qualche legge che microsoft non ha infranto !!!! ... E dovremmo esultare ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            ... di chi dice che è Microsoft a forzare il



            mercato.



            Il mercato (stato del Massachussets e



            altri) ha preteso funzionalità aggiuntive



            e Microsoft le ha aggiunte per stare



            dietro a quello che il mercato chiedeva.



            Dove srebbe lo scandalo che spinge



            molti in questo forum a (s)parlare di



            mazzette o facezie di altro tipo?



            I precedenti legali di Microsoft ???


            Al contrario di alcuni concorrenti di MS

            (leggi Oracle, per esempio) per MS non

            si è mai parlato di mazzette.

            Uau, c'e' qualche legge che microsoft non ha
            infranto !!!! ... E dovremmo esultare ?No. Basterebbe non dire caxxate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...

            No. Basterebbe non dire caxxate.Ma infatti parlando dei precedenti di MS non si dicono caxxate, solo la verità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...
            - Scritto da: Anonimo

            No. Basterebbe non dire caxxate.

            Ma infatti parlando dei precedenti di MS non si
            dicono caxxate, solo la verità.Non mi sembra che in questo caso si parli di azioni illegali.Il mercato ha manifestato una necessità e MS ha adeguato il proprio prodotto a tale necessità.Dove sta in questo caso la mossa di Microsoft da biasimare? Che non lo ha fatto prima che qualcuno manifestasse l'esigenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            No. Basterebbe non dire caxxate.

            Ma infatti parlando dei precedenti di MS

            non si dicono caxxate, solo la verità.
            Non mi sembra che in questo caso si parli
            di azioni illegali.
            Il mercato ha manifestato una necessità e MS
            ha adeguato il proprio prodotto a tale
            necessità.
            Dove sta in questo caso la mossa di Microsoft
            da biasimare? Che non lo ha fatto prima che
            qualcuno manifestasse l'esigenza?Microsoft sta semplicemente scontando i suoi anni e anni di pratiche illegali con la meritata sfiducia degli utilizzatori; ce ne vorra' di tempo prima che dimostri di aver (eventualmente) cambiato politica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...

            Dove sta in questo caso la mossa di Microsoft da
            biasimare? Che non lo ha fatto prima che qualcuno
            manifestasse l'esigenza?Ti pare poco? Leggi qui:http://www.cptech.org/ms/harm.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...
            - Scritto da: Anonimo

            Dove sta in questo caso la mossa di Microsoft da

            biasimare? Che non lo ha fatto prima che
            qualcuno

            manifestasse l'esigenza?

            Ti pare poco? Leggi qui:
            http://www.cptech.org/ms/harm.htmlRipeto la domanda: dove sta l'aspetto biasimevole in questa decisione di Microsoft?Non continuate a rispondere con affermazioni generiche e discutibili su come il mondo starebbe meglio senza Microsoft.
          • francescor82 scrive:
            Re: Alla faccia...

            Ripeto la domanda: dove sta l'aspetto biasimevole
            in questa decisione di Microsoft?

            Non continuate a rispondere con affermazioni
            generiche e discutibili su come il mondo starebbe
            meglio senza Microsoft.Affermazione generica e discutibile?Ma allora non l'hai neanche letto il link (o meglio la pagina a cui si riferisce il link).==================================Modificato dall'autore il 29/11/2005 17.40.41
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Dove sta in questo caso la mossa


            di Microsoft da biasimare? Che non


            lo ha fatto prima che qualcuno


            manifestasse l'esigenza?

            Ti pare poco? Leggi qui:

            http://www.cptech.org/ms/harm.html
            Ripeto la domanda: dove sta l'aspetto
            biasimevole in questa decisione di Microsoft ?
            Non continuate a rispondere con affermazioni
            generiche e discutibili su come il mondo
            starebbe meglio senza Microsoft.Lo stiamo cercando, l'aspetto biasimevole, del resto visto come si e' comportata in passato questa ditta e' difficile che non ci sia, e se veramente non ci fosse dovra' dimostrarcelo molto chiaramente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Dove sta in questo caso la mossa



            di Microsoft da biasimare? Che non



            lo ha fatto prima che qualcuno



            manifestasse l'esigenza?


            Ti pare poco? Leggi qui:


            http://www.cptech.org/ms/harm.html


            Ripeto la domanda: dove sta l'aspetto

            biasimevole in questa decisione di Microsoft ?


            Non continuate a rispondere con affermazioni

            generiche e discutibili su come il mondo

            starebbe meglio senza Microsoft.

            Lo stiamo cercando, l'aspetto biasimevole, del
            resto visto come si e' comportata in passato
            questa ditta e' difficile che non ci sia, e se
            veramente non ci fosse dovra' dimostrarcelo molto
            chiaramente.Cioè è MS a dover dimostrare che non c'è nulla di biasimevole e non chi biasima "a prescindere" a dover dimostrare che la cosa in realtà è una fregatura?Complimenti per il tuo borbonico modo di ragionare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...

            Cioè è MS a dover dimostrare che non c'è nulla di
            biasimevole e non chi biasima "a prescindere" a
            dover dimostrare che la cosa in realtà è una
            fregatura?Dimostrare no. Ma è più che legittimo sospettare ed essere accorti, visti i precedenti.
            Complimenti per il tuo borbonico modo di
            ragionare.Domanda: ti pagano? Giusto curiosità. :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Alla faccia...
            - Scritto da: Anonimo

            Cioè è MS a dover dimostrare che non c'è nulla
            di

            biasimevole e non chi biasima "a prescindere" a

            dover dimostrare che la cosa in realtà è una

            fregatura?

            Dimostrare no. Ma è più che legittimo sospettare
            ed essere accorti, visti i precedenti.


            Complimenti per il tuo borbonico modo di

            ragionare.

            Domanda: ti pagano? Giusto curiosità. :-)Con MS mi ci pago da mangiare da quando lavoro. D'altra parte per ogni $ che MS incassa, l'indotto è stato calcolato incassi 8 $.
  • Anonimo scrive:
    Get the facts
    Ragazzi, è stato bello.Welcome to the real world.
  • pikappa scrive:
    fanno il gioco dei linari
    A tutti i trolloni che sparano a zero sull'opensource e sui "linari", non vi siete resi conto che microsoft è costretta ad aprire i suoi formati per poter competere?Cos'è quando lo fa l'open source sono tutti muli, e quando lo fa microsoft invece sono i salvatori del mondo?Questo è solo il primo passo, il mondo si è accorto che esiste qualcosa di diverso da microsoft, e a questo punto se ms vuole competere deve iniziare a giocare pulito."La comunità - si legge nella nota diffusa dall'Ufficio del Governatore - è felice dei progressi di Microsoft nel dar vita ad un formato documentale aperto. Se Microsoft farà quanto ha dichiarato, siamo ottimisti sul fatto che Open XML risponda ai nuovi standard di formati aperti accettabili (dalla PA, ndr.)"Questo sapete che significa? semplicemente che se il formato sarà veramente aperto, allora verrà preso in considerazione, al pari di opendocument....
    • Anonimo scrive:
      Re: fanno il gioco dei linari

      Questo sapete che significa? semplicemente che se
      il formato sarà veramente aperto, allora verrà
      preso in considerazione, al pari di
      opendocument....M$ aprira' quanto basta per ricevere la commessa puoi trovera' il sistema per chiudere fuori i concorrenti come e' giusto che un'azienda faccia.
      • Anonimo scrive:
        Re: fanno il gioco dei linari
        - Scritto da: Anonimo

        Questo sapete che significa? semplicemente che
        se

        il formato sarà veramente aperto, allora verrà

        preso in considerazione, al pari di

        opendocument....

        M$ aprira' quanto basta per ricevere la commessa
        puoi trovera' il sistema per chiudere fuori i
        concorrenti come e' giusto che un'azienda faccia.Ma certo, è giustissimo, viva il MONOPOLIO!! :s .
  • Anonimo scrive:
    Redazione parte 2
    Nella colonna con i titoli a sinistra ha ancora una "t" sola.
  • Anonimo scrive:
    Le sirene del DRAGA
    Purtroppo ancora una volta le sirene del DRAGASACCOCCE di REDMOND hanno fatto il loro dovere incantando i poveri mortali e inducendoli a pagar pegno...E ancora una volta le SACCOCCE sono state DRAGATE, in questo mondo davvero molto masochista...
  • Ekleptical scrive:
    Chiariamo una cosa...
    Ormai sparare sulla Microsoft, anche giustamente, è la nuova moda del secolo per il tecno-fanatico (nel secolo appena trascorso la Microsoft era mediamente idrolatata). Sono mode che vanno e vengono.Però, mentre sul modo di commercializzare Windows si può dire di male e di peggio, nel caso di Office questo non vale.Microsoft non ha mai sfruttato una posizione dominante con Office (farei notare che le leggi condannano l'abuso di questa posizione, non l'averla in sè, se uno se l'è conquistata legittimamente).Office non ve lo danno integrato sul PC, costa un bel botto di soldi, extra!Microsoft non ha mai comprato e chiuso aziende concorrenti, sabotato o fatto accordi sottobanco per imporre Office. Tant'è che non ho mai sentito di processi contro Microsoft per Office, nè ho mai sentito nè visto notizia di qualcuno che l'abbia denunciata per Office.La verità è che Office si è guadagnato il suo predominio solo sul campo. Era e tuttora è nettamente la migliore suite da ufficio esistente al mondo. Open Office ha un solo vantaggio: la gratuità, ma questo frega poco in un'azienda che vive per il profitto e se c'è da investire soldi li investe. (L'utente casalingo mi deve spiegare che se ne deve fare di Office!). Avendo i soldi per comprarlo, non c'è nessuno motivo al mondo per scegliere OO al posto di Office, tutti i motivi del mondo per la scelta contraria.E per quanto riguarda il formato, ricorderei a tutti che, sotto Windows, non c'è nessun bisogno di avere Office per vedere i documenti Word, Excel e Powerpoint. Basta andare sul sito Microsoft e scaricarsi i viewer gratuiti! Funzionano meravigliosamente bene!http://office.microsoft.com/en-gb/assistance/HA010449811033.aspxCoi nuovi formati open si risolve anche definitivamente il problema della compatibilità per le altre piattaforme e per l'interscambio fati del futuruo secula seculorum.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiariamo una cosa...
      M$ Office non è la miglior suite office del mondo: è carente nell'editor matematico, dove OO invece la supera di gran lunga.Ergo 1 ha pregi e difetti che l'altro non ha e viceversa.Per la centralità della scienza (sopra a tutti e tutto) direi anzi che il prodotto migliore è OO.
      • Ekleptical scrive:
        Re: Chiariamo una cosa...

        M$ Office non è la miglior suite office del
        mondo: è carente nell'editor matematico, dove OO
        invece la supera di gran lunga.Notoriamente tutti gli uffici del mondo (il nome Office non è lì per caso) buttano fuori documenti pieni di formule matematiche tutti i santi giorni!Va là!
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiariamo una cosa...
        Per la parte matematica devi ricorrere a dei plugin di terze parti. Probabilmente non è una funzione molto richiesta e MS ha deciso di non svilupparla in casa.
        • mda scrive:
          Re: Chiariamo una cosa...
          - Scritto da: Anonimo
          Per la parte matematica devi ricorrere a dei
          plugin di terze parti. Probabilmente non è una
          funzione molto richiesta e MS ha deciso di non
          svilupparla in casa.No, ingegneri, scienziati, ecc.
    • EffeElle scrive:
      Re: Chiariamo una cosa...
      - Scritto da: Ekleptical
      Ormai sparare sulla Microsoft, anche giustamente,
      è la nuova moda del secolo per il tecno-fanatico
      (nel secolo appena trascorso la Microsoft era
      mediamente idrolatata). Sono mode che vanno e
      vengono.Bravo tu allora che sei in controtendenza a sparare sull'Open Source. Proprio un fenomeno.

      Però, mentre sul modo di commercializzare Windows
      si può dire di male e di peggio, nel caso di
      Office questo non vale.Ah no?

      Microsoft non ha mai sfruttato una posizione
      dominante con Office (farei notare che le leggi
      condannano l'abuso di questa posizione, non
      l'averla in sè, se uno se l'è conquistata
      legittimamente).
      Office non ve lo danno integrato sul PC, costa un
      bel botto di soldi, extra!
      Microsoft non ha mai comprato e chiuso aziende
      concorrenti, sabotato o fatto accordi sottobanco
      per imporre Office. Tant'è che non ho mai sentito
      di processi contro Microsoft per Office, nè ho
      mai sentito nè visto notizia di qualcuno che
      l'abbia denunciata per Office.Ahahahaha!! RIcordati che M$ non ha mai scritto nulla da zero, ha sempre acquisito altre aziende e poi copiato il loro software.

      La verità è che Office si è guadagnato il suo
      predominio solo sul campo. Era e tuttora è
      nettamente la migliore suite da ufficio esistente
      al mondo. Open Office ha un solo vantaggio: la
      gratuità, ma questo frega poco in un'azienda che
      vive per il profitto e se c'è da investire soldi
      li investe. (L'utente casalingo mi deve spiegare
      che se ne deve fare di Office!). Avendo i soldi
      per comprarlo, non c'è nessuno motivo al mondo
      per scegliere OO al posto di Office, tutti i
      motivi del mondo per la scelta contraria.Avendo i soldi? Si bravo vai a dirlo alle aziende con centinaia o migliaia di postazioni. Magari fai anche che dotarti di quei tre quattro dizionari iper costosi che ad ogni release di M$ Office devi ripagare, che spesso nelle aziende sono fondamentali e dove invece in OpenOffice sono gratuiti perchè mantenuti dalla comunità. Poi a me francamente anche se lo regalassero non lo metteri ugualmente. Oggi Bill te lo regala, domani passa a riscuotere con gli interessi.

      E per quanto riguarda il formato, ricorderei a
      tutti che, sotto Windows, non c'è nessun bisogno
      di avere Office per vedere i documenti Word,
      Excel e Powerpoint. Basta andare sul sito
      Microsoft e scaricarsi i viewer gratuiti!
      Funzionano meravigliosamente bene!
      http://office.microsoft.com/en-gb/assistance/HA010Si bravo, i viewer. Per Linux non ci sono viewer di Microsoft. M$ ha permesso a tutti che si scopiazzassero l'Office per far diffondere a macchia d'olio come un virus tutti i documenti col loro formato proprietario e secondo te non ha abusato della propria posizione dominante nella vendita dei sistemi operativi.

      Coi nuovi formati open si risolve anche
      definitivamente il problema della compatibilità
      per le altre piattaforme e per l'interscambio
      fati del futuruo secula seculorum.Amen. Comprati sto benedetto Microsoft Office e non rompere i maroni a chi vuole usare OpenOffice.
      • Ekleptical scrive:
        Re: Chiariamo una cosa...

        Ahahahaha!! RIcordati che M$ non ha mai scritto
        nulla da zero, ha sempre acquisito altre aziende
        e poi copiato il loro software.A me risulta che Microsoft abbia prodotto il primo BASIC della storia per microcomputer. E l'ha fatto Bill Gates con le sue manine! E' storia dell'informatica.
        Avendo i soldi? Si bravo vai a dirlo alle aziende
        con centinaia o migliaia di postazioni. Magari
        fai anche che dotarti di quei tre quattro
        dizionari iper costosi che ad ogni release di M$
        Office devi ripagare, che spesso nelle aziende
        sono fondamentali e dove invece in OpenOffice
        sono gratuiti perchè mantenuti dalla comunità.Ho lavorato quest'anno in uno stabilimento di una delle 3 maggiori compagnie farmaceutiche del globo, con 100 e rotti mila dipendenti worldwide e fatturati a 9 zeri in euro. A parte i sistemi dedicati e SAP, per il resto il reparto IT di stabilimento nemmeno sa cosa sia Unix!!! E dico letteralmente, parlando coi responsabili!! L'unico sistema supportato è Windows, tutto Windows, Exchange, tutto Office, ecc...Chi ha i soldi da spendere, li spende. E' il poveraccio che va a lesinare sul software fondamentale per un'azienda (Excel è fondamentale in qualsiasi azienda).
        Si bravo, i viewer. Per Linux non ci sono viewer
        di Microsoft. M$ ha permesso a tutti che si
        scopiazzassero l'OfficeQuesta teoria mi fa ridere. Perchè, cos'avrebbero fatto WordPerfect o Lotus, al contrario per impedire la diffusione pirata del loro software? Spiegami come gli altri non l'avrebbero permesso.Come mai, ad assoluta parita di "copiabilità" la gente ha copiato Office e non gli altri?
        macchia d'olio come un virus tutti i documenti
        col loro formato proprietario e secondo te non ha
        abusato della propria posizione dominante nella
        vendita dei sistemi operativi.Negli OS sì. Con Office no!
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Chiariamo una cosa...
      Ciao Ekleptical,sul fatto che il discorso Office sia diverso da quello Windows ti do pienamente ragione. Office non è integrato in Windows e va acquistato a parte. Inoltre, a differenza dei sistemi operativi, sui pacchetti da ufficio c'era già una forte concorrenza con altri prodotti analoghi e quindi, per un volta, è entrato in concorrenza e fin quì tutto ok.Il problema sorge dopo però. Perchè facendo in modo che, di default, i file venissero salvati in un formato oscuro di cui non rilasciava le specifiche, ha impedito ad altri (non solo i linuxari) di aprirli e gestirli correttamente. Per esempio, solo ora con OpenOffice 2 si ha una degna compatibilità con il formato doc e non certo grazie a Microsoft. Ora tu dici: "Ma chi glielo fa fare a MS di aprire i suoi formati così gli altri possono usarli e l'utente passare facilmente ad altri software?"... Il discorso non è così semplice perchè un'azienda che detiene un tale potere dovrebbe essere obbligata per legge ad almeno aprire i formati, ciò non è ancora avvenuto ma MS ne ha avuto sentore e quindi ha fatto il suo formato aperto. E poi c'è anche da dire una cosa: se MS aprisse i formati e tutti gli altri applicativi di office riuscissero a gestirli correttamente a quel punto sì che si potrebbe concorrere seriamente e decidere chi è il migliore, perchè verrebbe meno la costizione per l'utente di usare office.Se Office continuerà ad avere la meglio nonostante gli altri abbiano tutto il necessario per gestire i formati più diffusi sulla terra allora lì sì che sarebbe davvero vincitore.TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiariamo una cosa...
      - Scritto da: Ekleptical
      Ormai sparare sulla Microsoft, anche giustamente,
      è la nuova moda del secolo per il tecno-fanaticoSe è giustamente, allora non è nè una sparata, nè una moda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiariamo una cosa...
      - Scritto da: Ekleptical
      Microsoft non ha mai sfruttato una posizione
      dominante con Office (farei notare che le leggi
      condannano l'abuso di questa posizione, non
      l'averla in sè, se uno se l'è conquistata
      legittimamente).
      ...
      per imporre Office. Tant'è che non ho mai sentito
      di processi contro Microsoft per Office, nè ho
      mai sentito nè visto notizia di qualcuno che
      l'abbia denunciata per Office.EPILETTIKAL SEI ANCORA QUI A SPARARE FESSERIE!?!?!http://www.cptech.org/ms/harm.htmlnelle cause antitrust contro Micro$oft le associazioni di consumatori si sono costituiti parte lesa a causa dei formati di registrazione variati da Office 95 a Office 97 ed ancora alcune sottili modifiche all'RTF generato da Office 2000.Ed hanno più volte sottolineato la sua condizione di abuso di posizione dominante.Studia per cortesia e informati sennò fai solo la figura del "sempliciotto" sparafesserie!
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiariamo una cosa...
        - Scritto da: Anonimo

        nelle cause antitrust contro Micro$oft le
        associazioni di consumatori si sono costituiti
        parte lesa a causa dei formati di registrazione
        variati da Office 95 a Office 97 ed ancora alcune
        sottili modifiche all'RTF generato da Office
        2000.Cioè si accusa Microsoft di fare concorrenza sleale a Office 95 con Office 97?Dimostra solo che la madre dei cretini è sempre incinta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiariamo una cosa...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          nelle cause antitrust contro Micro$oft

          le associazioni di consumatori si sono

          costituiti parte lesa a causa dei formati

          di registrazione variati da Office 95 a

          Office 97 ed ancora alcune sottili

          modifiche all'RTF generato da Office

          2000.
          Cioè si accusa Microsoft di fare concorrenza
          sleale a Office 95 con Office 97?No si accusa Microsoft di essere sleale verso i propri aquirenti, cui viene negata l'interoperabilita' tra il vecchio programma da loro aquistato e la relase successiva.
          Dimostra solo che la madre dei cretini è
          sempre incinta.A guardare quelli che leggono senza comprentere non posso che darti ragione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiariamo una cosa...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          nelle cause antitrust contro Micro$oft le

          associazioni di consumatori si sono costituiti

          parte lesa a causa dei formati di registrazione

          variati da Office 95 a Office 97 ed ancora
          alcune

          sottili modifiche all'RTF generato da Office

          2000.


          Cioè si accusa Microsoft di fare concorrenza
          sleale a Office 95 con Office 97?Sveglia, dimostra che "cambia" (meglio "rende imcompatibile) il formato solo per "incentivare" (obbligare?) un nuovo acquisto.
          Dimostra solo che la madre dei cretini è sempre
          incinta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiariamo una cosa...
      - Scritto da: Ekleptical
      Ormai sparare sulla Microsoft, anche giustamente,
      è la nuova moda del secolo per il tecno-fanatico
      (nel secolo appena trascorso la Microsoft era
      mediamente idrolatata). Sono mode che vanno e
      vengono.
      Considerare una moda il lamentarsi degli abusi di una multinazionale mi sembra un po' eccessivo...
      Però, mentre sul modo di commercializzare Windows
      si può dire di male e di peggio, nel caso di
      Office questo non vale.
      Ah no?
      Microsoft non ha mai sfruttato una posizione
      dominante con Office (farei notare che le leggi
      condannano l'abuso di questa posizione, non
      l'averla in sè, se uno se l'è conquistata
      legittimamente).Ne avrei di cose da raccontare...
      Office non ve lo danno integrato sul PC, costa un
      bel botto di soldi, extra!Adesso si costa un bel fracco di soldi, forse non ri ricordi (o magari non c'eri?) di come si è diffuso Word all'inizio? All'inizio Word era distribuito in dischetti e serviva il codice di attivazione (facilmente copiabile/aggirabile ma tant'è..), solo che non se lo cagava nessuno. Hanno pensato bene di togliere tutti i codici e distribuirlo anche in edicola allegato alle riviste...
      Microsoft non ha mai comprato e chiuso aziende
      concorrenti, sabotato o fatto accordi sottobanco
      per imporre Office. Tant'è che non ho mai sentito
      di processi contro Microsoft per Office, nè ho
      mai sentito nè visto notizia di qualcuno che
      l'abbia denunciata per Office.
      Altro esempio, all'epoca (primi 90, non ricordo bene), l'azienda in cui lavorarava mio padre doveva rinnovare il supporto informatico, prendere nuovi pc, metterli in rete, etc. Alla fine avevano due opzioni, basare tutto su OS/2 oppure su Win (NT + 3.11), non ti sto neanche a dire quale sarebbe stata la soluzione tecnicamente migliore, fatto sta che hanno scelto la Microsoft perchè insieme alle licenze Win praticamente gli "regalavano" anche le licenze office. Dubito che la IBM potesse regalargli le licenze di Wordperfect, 123 o Quattro Pro, etc.
      La verità è che Office si è guadagnato il suo
      predominio solo sul campo. Era e tuttora è
      nettamente la migliore suite da ufficio esistente
      al mondo. Io ricordo benissimo i tempi in cui Wordperfect (mi sembra la 6.0) era nettamente migliore di Word (mi pare 5 o forse 6), era più veloce, più stabile e aveva più funzionalità. Coincide più o meno col periodo in cui Word ha cominciato a diffondersi e sbaragliare la concorrenza, perlomeno strano per un prodotto inferiore, non trovi?Su OpenOffice hai anche ragione, al momento è inferiore a MSOffice, ma è comunque sufficiente alla maggior parte degli utenti.
      E per quanto riguarda il formato, ricorderei a
      tutti che, sotto Windows, non c'è nessun bisogno
      di avere Office per vedere i documenti Word,
      Excel e Powerpoint. Basta andare sul sito
      Microsoft e scaricarsi i viewer gratuiti!
      Funzionano meravigliosamente bene!
      http://office.microsoft.com/en-gb/assistance/HA010

      Coi nuovi formati open si risolve anche
      definitivamente il problema della compatibilità
      per le altre piattaforme e per l'interscambio
      fati del futuruo secula seculorum.http://www.groklaw.net/article.php?story=20051125144611543Con questa mossa MS non fa altro che dimostrare quanto sia pericoloso un monopolio. Sta cercando di imporre i suoi standard, indipendentemente dal fatto che siano o no migliori tecnicamente (e non lo sono), boicottando i formati avversari. Se MSOffice non leggerà mai il formato ODF, questo non si diffonderà mai.Il tutto ovviamente IMHO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiariamo una cosa...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Ekleptical


        Microsoft non ha mai sfruttato una posizione

        dominante con Office (farei notare che le leggi

        condannano l'abuso di questa posizione, non

        l'averla in sè, se uno se l'è conquistata

        legittimamente).
        Ne avrei di cose da raccontare...Ecco, allora visto di far finta di averne, raccontale.


        Office non ve lo danno integrato sul PC, costa
        un

        bel botto di soldi, extra!
        Adesso si costa un bel fracco di soldi, forse non
        ri ricordi (o magari non c'eri?) di come si è
        diffuso Word all'inizio? All'inizio Word era
        distribuito in dischetti e serviva il codice di
        attivazione (facilmente copiabile/aggirabile ma
        tant'è..), solo che non se lo cagava nessuno.
        Hanno pensato bene di togliere tutti i codici e
        distribuirlo anche in edicola allegato alle
        riviste...Non mi risulta che regalare il software o darlo in trial sia illegale. Nono fanno così anche molte altre aziende per lanciare un nuovo software? E quando MS lo fece non era ancora nemmeno lontanamente monopolista.


        Microsoft non ha mai comprato e chiuso aziende

        concorrenti, sabotato o fatto accordi sottobanco

        per imporre Office. Tant'è che non ho mai
        sentito

        di processi contro Microsoft per Office, nè ho

        mai sentito nè visto notizia di qualcuno che

        l'abbia denunciata per Office.


        Altro esempio, all'epoca (primi 90, non ricordo
        bene), l'azienda in cui lavorarava mio padre
        doveva rinnovare il supporto informatico,
        prendere nuovi pc, metterli in rete, etc. Alla
        fine avevano due opzioni, basare tutto su OS/2
        oppure su Win (NT + 3.11), non ti sto neanche a
        dire quale sarebbe stata la soluzione
        tecnicamente migliore, fatto sta che hanno scelto
        la Microsoft perchè insieme alle licenze Win
        praticamente gli "regalavano" anche le licenze
        office. Dubito che la IBM potesse regalargli le
        licenze di Wordperfect, 123 o Quattro Pro, etc.Poteva dargli Lotus Smartsuite che ha sempre girato su OS/2


        La verità è che Office si è guadagnato il suo

        predominio solo sul campo. Era e tuttora è

        nettamente la migliore suite da ufficio
        esistente

        al mondo.
        Io ricordo benissimo i tempi in cui Wordperfect
        (mi sembra la 6.0) era nettamente migliore di
        Word (mi pare 5 o forse 6), era più veloce, più
        stabile e aveva più funzionalità. Coincide più o
        meno col periodo in cui Word ha cominciato a
        diffondersi e sbaragliare la concorrenza,
        perlomeno strano per un prodotto inferiore, non
        trovi?Molto semplicemente Word costava meno e la differenza non era così sensibile. In più MS offriva contestualmente anche un foglio elettronico e uno strumento per fare presentazioni. Che su Wordperfect sono arrivati dopo e con integrazione abbastanza problematica tra gli oggetti (OLE l'ha implementato meglio MS).

        Su OpenOffice hai anche ragione, al momento è
        inferiore a MSOffice, ma è comunque sufficiente
        alla maggior parte degli utenti.Toh! Per OpenOffice questo va bene. Per MS invece no: è uno scandalo che un prodotto inferiore si sia diffuso di più. Ma la mattina riesci a guardarti allo specchio senza ridere?


        http://www.groklaw.net/article.php?story=200511251

        Con questa mossa MS non fa altro che dimostrare
        quanto sia pericoloso un monopolio. Sta cercando
        di imporre i suoi standard, indipendentemente dal
        fatto che siano o no migliori tecnicamente (e non
        lo sono), boicottando i formati avversari. Se
        MSOffice non leggerà mai il formato ODF, questo
        non si diffonderà mai.La storia dell'informatica e della tecnologia è costellata di questo tipo di esempi (X400 vs. SMTP, Betamax vs. VHS, Blueray vs. HD DVD). Microsoft ritiene che il suo standard sia il migliore. E fintanto che ne pubblica le specifiche non vedo proprio quale sia la differenza rispetto a OASIS o quant'altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiariamo una cosa...
          - Scritto da: Anonimo
          Non mi risulta che regalare il software o darlo
          in trial sia illegale. Nono fanno così anche
          molte altre aziende per lanciare un nuovo
          software? E quando MS lo fece non era ancora
          nemmeno lontanamente monopolista.
          Ekleptiqualcosa ha detto che Office si è imposto perchè tecnicamente superiore, nonostante costasse un fracco di soldi, ho solo fatto notare che non è andata così.
          Poteva dargli Lotus Smartsuite che ha sempre
          girato su OS/2
          Non mi risulta che IBM producesse Lotus Smartsuite, era di un'altra azienda.
          Molto semplicemente Word costava meno e la
          differenza non era così sensibile. In più MS
          offriva contestualmente anche un foglio
          elettronico e uno strumento per fare
          presentazioni. Che su Wordperfect sono arrivati
          dopo e con integrazione abbastanza problematica
          tra gli oggetti (OLE l'ha implementato meglio
          MS).
          È più o meno quello che ho detto io, MS ha sfruttato il predominio sui sistemi operativi (e i soldi che ne sono derivati) per riuscire a rilasciare i suoi sw a costi inferiori e integrarli meglio nel sistema.Per carità, non voglio dire che abbia fatto qualcosa di illegale o di malvagio, magari era anche un suo diritto fare ciò. Ma secondo me a lungo andare questo ha portato più svantaggi che vantaggi, un monopolio non è mai un bene nè per il mercato nè per il progresso tecnologico.
          La storia dell'informatica e della tecnologia è
          costellata di questo tipo di esempi (X400 vs.
          SMTP, Betamax vs. VHS, Blueray vs. HD DVD).È per questo che bisognerebbe conoscere la storia, per non ripetere sempre gli stessi errori.
          Microsoft ritiene che il suo standard sia il
          migliore. E fintanto che ne pubblica le
          specifiche non vedo proprio quale sia la
          differenza rispetto a OASIS o quant'altro.La differenza è che MS, essendo "monopolista" dei SO desktop, può *imporre* il suo formato, anche se tecnicamente inferiore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chiariamo una cosa...
            - Scritto da: Anonimo


            Poteva dargli Lotus Smartsuite che ha sempre

            girato su OS/2


            Non mi risulta che IBM producesse Lotus
            Smartsuite, era di un'altra azienda.E ti risulta male. Lotus è sempre stata un'azienda partecipata IBM. Poi un po' di anni fa IBM l'ha rilevata completamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chiariamo una cosa...


          Office non ve lo danno integrato sul PC,

          costa un bel botto di soldi, extra!

          Adesso si costa un bel fracco di soldi,

          forse non ti ricordi (o magari non c'eri?)

          di come si è

          diffuso Word all'inizio? All'inizio Word era

          distribuito in dischetti e serviva il codice di

          attivazione (facilmente copiabile/aggirabile ma

          tant'è..), solo che non se lo cagava nessuno.

          Hanno pensato bene di togliere tutti i codici e

          distribuirlo anche in edicola allegato alle

          riviste...

          Non mi risulta che regalare il software o darlo
          in trial sia illegale. Nono fanno così anche
          molte altre aziende per lanciare un nuovo
          software? E quando MS lo fece non era ancora
          nemmeno lontanamente monopolista.No, è illegale quando lo fai con lo scopo di far fallire un'azienda. (non ricordo il termine economico)Vuoi un'esempio di un'azienda non monopolista?Mitsubishi, che produce Auto, trapani e Eprom ha 'regalato' sottocosto le memorie per sbattere fuori Intel dal mercato che al tempo aveva metà fatturato in eprom (e che le aveva inventate) e mettendo in difficoltà la Motorola.E' stata bastonata dall'antitrust.
  • Anonimo scrive:
    Notizia fasulla
    Non trovo altri riscontri online...una notizia del genere apparirebbe ovunque... che pi se la sia inventata?
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione
      - Scritto da: Anonimo
      Non trovo altri riscontri online...
      una notizia del genere apparirebbe ovunque... che
      pi se la sia inventata?Comunque per la REDAZIONE: massachussetts con due t
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizia fasulla
      Mi sa invece che ti mancano gli strumentihttp://news.google.com/news?hl=en&ned=us&q=massachusetts+microsoft&ie=UTF-8certo che postate proprio a cazzo eh
  • Anonimo scrive:
    9 --
    whaaaaaaaaaa
  • Anonimo scrive:
    Play it Again Bill...
    Bill Gates ha vinto pure questa battaglia.Microsoft non la sconfiggerete mai, neanche col software GRATUITO.
    • EffeElle scrive:
      Re: Play it Again Bill...
      Sei pagato per scrivere queste ca*ate o ti vengono naturali?
      • Anonimo scrive:
        Re: Play it Again Bill...
        - Scritto da: EffeElle
        Sei pagato per scrivere queste ca*ate o ti
        vengono naturali?Bè se il cielo è plumbeo e tuona non mi sembra una ca*ata dire: "pioverà".Si tratta di constatazione di fatti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Play it Again Bill...
      - Scritto da: Anonimo
      Bill Gates ha vinto pure questa battaglia.

      Microsoft non la sconfiggerete mai, neanche col
      software GRATUITO.Libero gratuito. Informati.
  • Anonimo scrive:
    Le solite mazzette.

    Ma se neanche adesso che sono chiusi riescono a leggere bene i documenti delle versioni precedenti, e poi chi se ne frega se leggono bene i documenti office, e gli altri che sono gia' aperti veramente li buttiamo nel cesso?
    Tutto il mondo e' paese, guardatevi da quelli che pensano che all'estero vada tutto meglio, ma soprattutto da quelli che pensano che gli usa siano un paradiso d'incorruttibilita' contrariamente a tutti i documenti e i filmati che provano il contrario.Mafiosi per cultura o mafiosi per denaro, che cambia?La globalizzazione rende globalizzata anche la nazione piu' globalizzante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite mazzette.
      Occhio con le parole... Cercate di contenervi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Le solite mazzette.
        - Scritto da: Anonimo
        Occhio con le parole... Cercate di contenervi.e te chi sei? il mammasantissima di PI ?ma vai a fare il mafioso nel massaciusset, va la ..
  • telegraph_road scrive:
    Ecco i veri motivi...
    Ecco che spuntano i veri motivi x cui ha aperto le specifiche...D'altra parte la ms è brava a emulare gli avversari per azzerare il vantaggio altrui e portarlo a proprio vantaggio!!!E sicuramente fioccheranno le campagne di come i documenti "aperti" si vedano "meglio" con ms Office... ma tanto l'utonto non saprà mai capire che è una sciocchezza (vedi la ventola nei commodore!)No Flame, thanks!
    • Ekleptical scrive:
      Re: Ecco i veri motivi...

      E sicuramente fioccheranno le campagne di come i
      documenti "aperti" si vedano "meglio" con ms
      Office... ma tanto l'utonto non saprà mai capire
      che è una sciocchezza (vedi la ventola nei
      commodore!)Non è affatto una sciocchezza, perchè il fatto che un formato di documento sia aperto, non significa che questo venga implementato pienamente dagli altri.Basta guardare il CSS 2, a tutt'oggi non supportato pienamente da nessun browser e ognuno ha le sua interpretazioni dello standard.Microsoft, in più, si riserva correttamente il formato, potendo introdurre nuove caratteristiche e innovazioni varie. Saranno rese pubbliche, ma sarà sempre avanti di un passo rispetto alla concorrenza. Ed è giusto così, se no non sarebbe un'azienda ma un'ente di beneficienza!Il vantaggio è che potrai leggere cmq il documento (cosa che, per la cronaca, puoi fare già adesso visto che basta scaricarsi i viewer gratuiti dal sito Microsoft!! Ma così anche i Linuxari si potranno fare il viewer e non romperrano più)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco i veri motivi...
        - Scritto da: Ekleptical

        E sicuramente fioccheranno le campagne di come i

        documenti "aperti" si vedano "meglio" con ms

        Office... ma tanto l'utonto non saprà mai capire

        che è una sciocchezza (vedi la ventola nei

        commodore!)

        Non è affatto una sciocchezza, perchè il fatto
        che un formato di documento sia aperto, non
        significa che questo venga implementato
        pienamente dagli altri.

        Basta guardare il CSS 2, a tutt'oggi non
        supportato pienamente da nessun browser e ognuno
        ha le sua interpretazioni dello standard.

        Microsoft, in più, si riserva correttamente il
        formato, potendo introdurre nuove caratteristiche
        e innovazioni varie. Saranno rese pubbliche, ma
        sarà sempre avanti di un passo rispetto alla
        concorrenza. Ed è giusto così, se no non sarebbe
        un'azienda ma un'ente di beneficienza!

        Il vantaggio è che potrai leggere cmq il
        documento (cosa che, per la cronaca, puoi fare
        già adesso visto che basta scaricarsi i viewer
        gratuiti dal sito Microsoft!! Ma così anche i
        Linuxari si potranno fare il viewer e non
        romperrano più)A eklo, aggiorna il disco che i viewer gratuiti non sono più aggiornati dall'epoca dei dinosauri... quelli veri, non quelli della pubblicità MS...Ah, se MS è stata costretta ad "aprire" (faccio notare le virgolette...* ) il formato è stato proprio grazie a qualcuno che si è messo a rompere...*) Non definirei 'aperto' un formato protetto da un brevetto...
        • Ekleptical scrive:
          Re: Ecco i veri motivi...

          A eklo, aggiorna il disco che i viewer gratuiti
          non sono più aggiornati dall'epoca dei
          dinosauri... quelli veri, non quelli della
          pubblicità MS...http://office.microsoft.com/en-gb/assistance/HA010449811033.aspxNon credo di dover aggiungere altro... :P
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Ekleptical
            http://office.microsoft.com/en-gb/assistance/HA010
            System Requirements * Supported Operating Systems: Windows 2000 Service Pack 4; Windows Server 2003; Windows XP
            Non credo di dover aggiungere altro... :Pneanche iobye
          • Anonimo scrive:
            9 --
      • ElfQrin scrive:
        Re: Ecco i veri motivi...
        - Scritto da: Ekleptical
        Microsoft, in più, si riserva correttamente il
        formato, potendo introdurre nuove caratteristiche
        e innovazioni varie. Saranno rese pubbliche, ma
        sarà sempre avanti di un passo rispetto alla
        concorrenza. Ed è giusto così, se no non sarebbe
        un'azienda ma un'ente di beneficienza!Sì, ma allora non è proprio un formato aperto, è aperto ma comunque proprietario.Per fare le cose bene ci vuole un consorzio che curi il formato e ne definisca eventualmente le nuove specifiche, che verranno poi implementate nelle applicazioni software.Insomma, perché rinunciare ad un vero formato aperto per doversi accontentare di un formato... socchiuso?
        • Ekleptical scrive:
          Re: Ecco i veri motivi...

          Insomma, perché rinunciare ad un vero formato
          aperto per doversi accontentare di un formato...
          socchiuso?Perchè il formato "veramente" aperto è un'invenzione dell'Open Source, che stravolge completamente il concetto di standard, come "ingegneristicamente" inteso. Lo standard serve a garantire l'interoperatività, non un prodotto preciso. Per qeusto nascono le ISO e analoghe.In altre parole, lo standard deve fare in modo che i prodotti A e B lavorino fra di loro. Ma il suo scopo non è imporre che A e B facciano lo stesso prodotto e cambino la confezione. Questo non ha nulla a che vedere con il concetto di standard industriale, è dittatura statale!Un formato NON PUO' e non deve essere chiuso perchè è soggetto a innovazioni e rinnovamenti continui.Di Office ne esce uno l'anno, con un tot di nuove possiblità. Che facciamo, blocchiamo lo sviluppo del settore perchè ogni novità va sottoposta al consorzio, che quando ne ha un numero sufficiente e le approva decide di creare un nuovo standard, che a sua volta va implementato dai software e via andando?Ritornando all'esempio iniziale: il CSS 2 è del 1998, ma non è ancora stato pienamente implementato da nessun browser... e intanto si sta facendo il 3 perchè il 2 ormai va stretto... vogliamo portare gli stessi tempi biblici e casini anche nei formati da ufficio? Uno dei settori a più rapida evoluzione e di più fondamentale importanza?Non vi rendete conto che un formato standard è MALE? E' bloccare il progresso? Siete più conservatori dei monarchici!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Ekleptical
            Non vi rendete conto che un formato standard è
            MALE? E' bloccare il progresso? Siete più
            conservatori dei monarchici!E come al solito dimostri di non capire niente.Ma almeno hai tolto la foto dal nick, è già un passo avanti verso l'autocoscienza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Ekleptical

            Insomma, perché rinunciare ad un vero formato

            aperto per doversi accontentare di un formato...

            socchiuso?

            Perchè il formato "veramente" aperto è
            un'invenzione dell'Open Source, che stravolge
            completamente il concetto di standard, come
            "ingegneristicamente" inteso. Lo standard serve a
            garantire l'interoperatività, non un prodotto
            preciso. Per qeusto nascono le ISO e analoghe.
            Infatti. OpenDocument è in avanzata fase di standardizzazione presso l'ISO.Vedi che ti contraddici da solo?Il formato "socchiuso" (come lo definisce elfqrin, bella affermazione ;) ) di microsoft è protetto da brevetto, per cui anche se aperto non può essere standardizzato per essere usato liberamente.ciaofrew-1
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Anonimo

            Il formato "socchiuso" (come lo definisce
            elfqrin, bella affermazione ;) ) di microsoft è
            protetto da brevetto, per cui anche se aperto non
            può essere standardizzato per essere usato
            liberamente.Esattamente come Java, che invece molti ci hanno spacciato per standard per anni solo perché era "non-microsoft".
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Il formato "socchiuso" (come lo definisce

            elfqrin, bella affermazione ;) ) di microsoft è

            protetto da brevetto, per cui anche se aperto
            non

            può essere standardizzato per essere usato

            liberamente.

            Esattamente come Java, che invece molti ci hanno
            spacciato per standard per anni solo perché era
            "non-microsoft".
            Non c'entra niente, java non è un formato di salvataggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            Il formato "socchiuso" (come lo definisce


            elfqrin, bella affermazione ;) ) di microsoft
            è


            protetto da brevetto, per cui anche se aperto

            non


            può essere standardizzato per essere usato


            liberamente.



            Esattamente come Java, che invece molti ci hanno

            spacciato per standard per anni solo perché era

            "non-microsoft".


            Non c'entra niente, java non è un formato di
            salvataggio.Sofismo inutile. Lo so bene che non è un formato di salvataggio, ma l'esempio calza benissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            Il formato "socchiuso" (come lo definisce



            elfqrin, bella affermazione ;) ) di
            microsoft

            è



            protetto da brevetto, per cui anche se
            aperto


            non



            può essere standardizzato per essere usato



            liberamente.





            Esattamente come Java, che invece molti ci


            hanno spacciato per standard per anni solo


            perché era "non-microsoft".




            Non c'entra niente, java non è un formato di

            salvataggio.

            Sofismo inutile. Lo so bene che non è un formato
            di salvataggio, ma l'esempio calza benissimo.No, non calza bene: non c'entra niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...





            Il formato "socchiuso" (come lo definisce




            elfqrin, bella affermazione ;) ) di




            microsoft è protetto da brevetto, per




            cui anche se aperto non




            può essere standardizzato per essere




            usato liberamente.







            Esattamente come Java, che invece molti ci



            hanno spacciato per standard per anni solo



            perché era "non-microsoft".






            Non c'entra niente, java non è un formato di


            salvataggio.



            Sofismo inutile. Lo so bene che non è un formato

            di salvataggio, ma l'esempio calza benissimo.

            No, non calza bene: non c'entra niente.Non centra una mazza e in ogni caso Microsoft è stata bastonata severamente per aver violato quello standard (dopo averlo sottoscritto...any hint???)Finiamola di essere fintamente ingenui sulle reali intenzioni di Microsoft! L'interoperabilità semplicemente è un ostacolo per MS mentre è un diritto per l'utente.Chi non lo vede, a meno che non sia rappresentante MS, è ingenuo o fesso. A voi l'ardua sentenza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Ekleptical
            In altre parole, lo standard deve fare in modo
            che i prodotti A e B lavorino fra di loro. Ma il
            suo scopo non è imporre che A e B facciano lo
            stesso prodotto e cambino la confezione. Questo
            non ha nulla a che vedere con il concetto di
            standard industriale, è dittatura statale!
            Non vi rendete conto che un formato standard è
            MALE? E' bloccare il progresso? Siete più
            conservatori dei monarchici!EPILETTIKAL stai scrivendo un mare di cazzate!!Il software non segue le stesse regole del mondo fisico. L'interoperabilità tra macchine avviene rispettando gli standard di interfacciamento elettrici e meccanici, con le definizioni SAE e Metrico delle dimensioni di viti e bulloni e del passo delle filettature, e secondo gli standard ratificati presso l'IEEE per quanto riguarda gli interfacciamenti elettrici e dati.Senza tenere conto che NON ESISTE al mondo un caso in cui una macchina possa incorporare dentro un formato chiuso e non documentato un oggetto o un dato di proprietà dell'utente che usa quella macchina.Il formato di registrazione di un documento è quel formato nel quale vengono registrati i dati e i documenti di proprietà di chi li ha prodotti, che non può fruirne se non con l'unico strumento con cui li ha prodotti, e dovendo sottostare alle regole di aggiornamento e di vendita del produttore, in tal caso la Micro$oft.Un formato proprietario di registrazione di documenti e dati che non appartengono al produttore del software per produrli è ingiusto e dovrebbe essere dichiarato illegale ed obbligata l'azienda che lo produce a pubblicarne le specifiche.O quantomeno fare campagna di boicottaggio e informazione nei confronti del pubblico e delle Pubbliche Amministrazioni, dei pericoli che si corrono nell'affidare alle sorti di un software, dei suoi formati proprietari e delle sorti dell'azienda che lo produce, dati e lavori di proprietà dell'utente utilizzatore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Ekleptical
            Perchè il formato "veramente" aperto è
            un'invenzione dell'Open Source, che stravolge
            completamente il concetto di standard, come
            "ingegneristicamente" inteso. Lo standard serve a
            garantire l'interoperatività, non un prodotto
            preciso. Per qeusto nascono le ISO e analoghe.
            Ed è esattamente quello che fa ODF.
            In altre parole, lo standard deve fare in modo
            che i prodotti A e B lavorino fra di loro. Ma il
            suo scopo non è imporre che A e B facciano lo
            stesso prodotto e cambino la confezione. Questo
            non ha nulla a che vedere con il concetto di
            standard industriale, è dittatura statale!
            Anche qui dimostri di non sapere assolutamente di cosa stai parlando.
            Un formato NON PUO' e non deve essere chiuso
            perchè è soggetto a innovazioni e rinnovamenti
            continui.
            ???
            Di Office ne esce uno l'anno, con un tot di nuove
            possiblità. Che facciamo, blocchiamo lo sviluppo
            del settore perchè ogni novità va sottoposta al
            consorzio, che quando ne ha un numero sufficiente
            e le approva decide di creare un nuovo standard,
            che a sua volta va implementato dai software e
            via andando?
            Anche qui l'ignoranza dilaga...
            Ritornando all'esempio iniziale: il CSS 2 è del
            1998, ma non è ancora stato pienamente
            implementato da nessun browser... e intanto si
            sta facendo il 3 perchè il 2 ormai va stretto...
            vogliamo portare gli stessi tempi biblici e
            casini anche nei formati da ufficio? Uno dei
            settori a più rapida evoluzione e di più
            fondamentale importanza?

            Non vi rendete conto che un formato standard è
            MALE? E' bloccare il progresso? Siete più
            conservatori dei monarchici!Cioè, scusa, fammi capire... per dimostrare che un formato standard rallenta il progresso mi porti ad esempio css, che si è evoluto così velocemente che le varie implementazioni non sono riuscite a stargli dietro? (nel caso di MS forse non hanno voluto, ma lasciamo perdere).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Ekleptical

            Insomma, perché rinunciare ad un vero formato

            aperto per doversi accontentare di un formato...

            socchiuso?

            Perchè il formato "veramente" aperto è
            un'invenzione dell'Open Source, che stravolge
            completamente il concetto di standard, come
            "ingegneristicamente" inteso.Cioè secondo te uno standard ISO (come OpenOffice) è un'invenzione dell'Open Source?
            Lo standard serve a garantire l'interoperatività,
            non un prodotto preciso.Di fatto non c'è nessun motivo (tecnico) per il quale Microsoft non adotti il formato OpenDocument che è (manca poco) standard ISO se non che Microsoft NON VUOLE L'INTEROPERABILITA'.Non ci credi? Allora dimmi: perché Microsoft pur essendo nel W3C NON produce HTML compatibile con le specifiche che lei stessa produce?Semplice, perché l'interoperabilità non la vuole.
            Per questo nascono le ISO e analoghe.Esatto. Ecco perché OpenDocument è ISO e Microsoft no e non lo sarà mai.
            In altre parole, lo standard deve fare in modo
            che i prodotti A e B lavorino fra di loro.Infatti, questo è lo scopo di OpenDocument.Tant'è vero che già esistono librerie Perl, Python e Java (e puoi scommetterci che le faranno anche per C#) per leggere e scrivere i documenti Open Document Format.Invece per MS se il 'loro' non è made in MS allora non va piu' bene.
            Ma il suo scopo non è imporre che A e B facciano
            lo stesso prodotto e cambino la confezione. Non mi pare che OpenOffice, la suite IBM o KOffice abbiano nulla in comune se non il supporto allo stesso tipo di file.
            Questo non ha nulla a che vedere con il concetto di
            standard industriale,L'OSI???? Ma stai bene?L'OSI non sarebbe standard industriale?????
            è dittatura statale!Ma guarda un po' e io che credevo che IBM e SUN fossero aziende...
            Un formato NON PUO' e non deve essere chiuso
            perchè è soggetto a innovazioni e rinnovamenti
            continui.Ti sei mai chiesto perché le prese di corrente non cambiano ogni mese perché ci sono forme più performanti????
            Di Office ne esce uno l'anno, con un tot di nuove
            possiblità.Anche di OO se è per quello...
            Che facciamo, blocchiamo lo sviluppo
            del settoreE perché mai? Ora per implementare nuove funzioni devi per forza cambiare formato file???
            perchè ogni novità va sottoposta al
            consorzio, che quando ne ha un numero sufficiente
            e le approva decide di creare un nuovo standard,
            che a sua volta va implementato dai software e
            via andando?Se serve si fa così ma non solo nell'informatica, in tutti i campi industriali...
            Ritornando all'esempio iniziale: il CSS 2 è del
            1998, ma non è ancora stato pienamente
            implementato da nessun browser... e intanto si
            sta facendo il 3 perchè il 2 ormai va stretto...
            vogliamo portare gli stessi tempi biblici e
            casini anche nei formati da ufficio? Stai parlando dei casini portati dalla non aderenza agli standard w3c della nota casa, vero?Gia gia se non ci fosse stato l'explorer molti casini in meno, su questo sono daccordo con te...
            Uno dei settori a più rapida evoluzione e di più
            fondamentale importanza?Mi vuoi far credere che un programma per scrivere lettere per segretarie (per il DP si usa altro, per i libri di scientifici in generale si usa latex per fortuna...) sia il problema informatico più complesso e di fondamentale importanza nel campo?
            Non vi rendete conto che un formato standard è
            MALE?No male ti fa quello che fumi.
            E' bloccare il progresso?Ma quale progresso, quello delle graffette saltellanti?
            Siete più conservatori dei monarchici!Cioè più di te che desidereresti una monarchia con a capo Bill Gates III (chissà se supereranno i Luigi NN di Francia...)Attento che stanno arrivando i rivoluzionari e salteranno delle teste...:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Ekleptical


            Insomma, perché rinunciare ad un vero formato


            aperto per doversi accontentare di un
            formato...


            socchiuso?



            Perchè il formato "veramente" aperto è

            un'invenzione dell'Open Source, che stravolge

            completamente il concetto di standard, come

            "ingegneristicamente" inteso.
            Cioè secondo te uno standard ISO (come
            OpenOffice) è un'invenzione dell'Open Source?


            Lo standard serve a garantire
            l'interoperatività,

            non un prodotto preciso.
            Di fatto non c'è nessun motivo (tecnico) per il
            quale Microsoft non adotti il formato
            OpenDocument che è (manca poco) standard ISO se
            non che Microsoft NON VUOLE L'INTEROPERABILITA'.
            Non ci credi? Allora dimmi: perché Microsoft pur
            essendo nel W3C NON produce HTML compatibile con
            le specifiche che lei stessa produce?

            Semplice, perché l'interoperabilità non la vuole.Secondo me è perché W3C e tutti questi organismi prima di esso hanno partorito ANCHE una quantità di cagate inenarrabili. Vi ricordate X400, che non ha mai preso piede? Oppure OSI?Se io avessi la forza di una grande azienda (come MS, appunto, oppure IBM o Sun o Oracle) non mi lascerei imporre il formato per il mio prodotto più venduto da un organismo di cui fanno parte anche i miei concorrenti. Piuttosto ne faccio uno io e ne pubblico le specifiche. E così ha fatto.


            Per questo nascono le ISO e analoghe.
            Esatto. Ecco perché OpenDocument è ISO e
            Microsoft no e non lo sarà mai.



            In altre parole, lo standard deve fare in modo

            che i prodotti A e B lavorino fra di loro.
            Infatti, questo è lo scopo di OpenDocument.
            Tant'è vero che già esistono librerie Perl,
            Python e Java (e puoi scommetterci che le faranno
            anche per C#) per leggere e scrivere i documenti
            Open Document Format.
            Invece per MS se il 'loro' non è made in MS
            allora non va piu' bene.E chi lo dice? Open XML proposto da MS permetterà di fare le stesse librerie, in quanto saranno pubblicate le specifiche.Così come è successo per .NET, tanto è vero che esiste Mono.


            Ma il suo scopo non è imporre che A e B
            facciano
            lo stesso prodotto e cambino la
            confezione.
            Non mi pare che OpenOffice, la suite IBM o
            KOffice abbiano nulla in comune se non il
            supporto allo stesso tipo di file.Immagina questo scenario: OpenOffice 2.x potrà leggere e scrivere file in Open XML perché le specifiche sono pubbliche. Differenze rispetto a ODF? Nessuna.
            E perché mai? Ora per implementare nuove funzioni
            devi per forza cambiare formato file???Certo che sì. Un esempio: il supporto a OLE.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco i veri motivi...


            Di fatto non c'è nessun motivo (tecnico) per il

            quale Microsoft non adotti il formato

            OpenDocument che è (manca poco) standard

            ISO se non che Microsoft NON VUOLE L'INTEROPERABILITA'.

            Non ci credi? Allora dimmi: perché Microsoft pur

            essendo nel W3C NON produce HTML

            compatibile con

            le specifiche che lei stessa produce?



            Semplice, perché l'interoperabilità non la
            vuole.

            Secondo me è perché W3C e tutti questi organismi
            prima di esso hanno partorito ANCHE una quantità
            di cagate inenarrabili. Ma sei duro? Se gli standard w3c sono cagate allora è colpevole MS che ha un peso notevolissimo in w3c e in pratica li fa lei. E poi non li rispetta...
            Se io avessi la forza di una grande azienda (come
            MS, appunto, oppure IBM o Sun o Oracle) non mi
            lascerei imporre il formato per il mio prodotto
            più venduto da un organismo di cui fanno parte
            anche i miei concorrenti. Piuttosto ne faccio uno
            io e ne pubblico le specifiche. E così ha fatto.E perché non assoldare dei killer per uccidere i concorrenti, già che ci siamo? Molto più efficace non trovi? Semplicemente il comportamento legale ti è sconosciuto...
            E chi lo dice? Open XML proposto da MS
            permetterà
            di fare le stesse librerie, in quanto saranno
            pubblicate le specifiche.Ma sei scemo? C'è scritto chiaro e tondo che per i formati MS _non_ puoi implementare la stessa tecnologia perché violi un brevetto registrato.Vatti a leggere le license MS và che le conosco meglio io di te che non uso Microsoft!
            Così come è successo per .NET, tanto è vero che
            esiste Mono.E infatti, siccome il nucleo _non_ è standard, Mono di fatto non funziona e si sta rivelando, come molti temevano, un buco nell'acqua, come nelle intenzioni di MS e peggio per i cucchi che ci sono cascati (mi dispiace per loro ma a essere ingenui si viene fregati).


            Ma il suo scopo non è imporre che A e B

            facciano
            lo stesso prodotto e cambino la

            confezione.

            Non mi pare che OpenOffice, la suite IBM o

            KOffice abbiano nulla in comune se non il

            supporto allo stesso tipo di file.

            Immagina questo scenario: OpenOffice 2.x potrà
            leggere e scrivere file in Open XML perché le
            specifiche sono pubbliche. Differenze rispetto a
            ODF? Nessuna.Me lo dici come si fa senza violare i brevetti MS?Se ci riesci tutta la comunità di OO te ne sarà grata...saresti uno dei più importanti contribuitori in assoluto!

            E perché mai? Ora per implementare nuove

            funzioni

            devi per forza cambiare formato file???
            Certo che sì. Un esempio: il supporto a OLE.Ah certo- perché adesso non c'è - ci vuole un nuovo formato...- e soprattutto è indispensabile vero? Con i casini che crea agli utonti (ma office non era adatto a tutti?). Vedo quotidianamente degli imbecilli, che non sanno la differenza tra collegamento e incorporamento che arrivano con documenti word con collegati dei documenti excel che si sono dimenticati a casa...Certo è preferibile avere OLE che riuscire un giorno a leggersi I PROPRI DOCUMENTI!Massì la graffetta saltellante è la cosa importante il resto sono solo cagate! L'importante è crederci, avere fede, seguire il capo branco e non porsi domande che disturbano la serena sicurezza del branco...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco i veri motivi...
        - Scritto da: Ekleptical

        E sicuramente fioccheranno le campagne di come i

        documenti "aperti" si vedano "meglio" con ms

        Office... ma tanto l'utonto non saprà mai capire

        che è una sciocchezza (vedi la ventola nei

        commodore!)

        Non è affatto una sciocchezza, perchè il fatto
        che un formato di documento sia aperto, non
        significa che questo venga implementato
        pienamente dagli altri.

        Basta guardare il CSS 2, a tutt'oggi non
        supportato pienamente da nessun browser e ognuno
        ha le sua interpretazioni dello standard.

        Microsoft, in più, si riserva correttamente il
        formato, potendo introdurre nuove caratteristiche
        e innovazioni varie. Saranno rese pubbliche, ma
        sarà sempre avanti di un passo rispetto alla
        concorrenza. Ed è giusto così, se no non sarebbe
        un'azienda ma un'ente di beneficienza!

        Il vantaggio è che potrai leggere cmq il
        documento (cosa che, per la cronaca, puoi fare
        già adesso visto che basta scaricarsi i viewer
        gratuiti dal sito Microsoft!! Ma così anche i
        Linuxari si potranno fare il viewer e non
        romperrano più)Vedo che NON HAI assolutamente capito il problema.Il motivo per cui si vogliono degli standard è per impedire che tra 10 o 20 anni il documento non sia più leggibile (formattazione compresa), se si dovesse fare quello che dici tu NON si sarebbe risolto il problemaProva ad aprire con Word 2003 un documento scritto in Word 2.0 e capirai cosa vuol dire.Prova, invece, ad aprire con un qualsiasi lettore di Pdf un documento scritto con la prima versione del programma e lo leggerai perfettamente.Questo perchè il PDF, pur essendo proprietario, è ampiamente documentato ed aperto, nessuno deve pagare delle roialty ad adobe per utilizzarlo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco i veri motivi...
      - Scritto da: telegraph_road
      che è una sciocchezza (vedi la ventola nei
      commodore!)la ventola nei commodore ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco i veri motivi...
        sono sconvoltogli standard sono male?!?!?!?scon-vol-to
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco i veri motivi...
          - Scritto da: Anonimo
          sono sconvolto
          gli standard sono male?!?!?!?
          scon-vol-toLa gente che lo dice si meriterebbe di essere teletrasportata per 1 giorno in un mondo alternativo in cui ha comprato un'auto tedesca, e per fare le minime manutenzioni ordinarie si deve far mandare un cacciavite tedesco, le pinze tedesche, i bulloni e le viti di ricambio dal concessionario ecc...Poi vediamo se quando torna ha capito che gli standard lo circondano senza che nemmeno loro se ne accorgono.
  • Anonimo scrive:
    Ma l' OSS non doveva conquistare le PA?
    Cosa è successo? Alla fine la gente si è resa conto di che melma è fatto Linux e tutto il sw open source? E ci voleva tanto a capirlo? Per 15 anni ha regnato solo nelle cantine, appena ha messo la faccia nel mondo reale ha preso tante belle batoste.Che serva di lezione ai Linari arroganti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa è successo? Ti si e' rotta la braga del cesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa è successo? Alla fine la gente si è resa
      conto di che melma è fatto Linux e tutto il sw
      open source? E ci voleva tanto a capirlo? Per 15
      anni ha regnato solo nelle cantine, appena ha
      messo la faccia nel mondo reale ha preso tante
      belle batoste.


      Che serva di lezione ai Linari arroganti!Ma hai letto l'articolo o hai solo cercato di scrivere il primo post idiota della giornata ? Perchè nel primo caso fossi in te comincerei a preoccuparmi di prendere qualche lezione di italiano...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cosa è successo? Alla fine la gente si è resa

        conto di che melma è fatto Linux e tutto il sw

        open source? E ci voleva tanto a capirlo? Per 15

        anni ha regnato solo nelle cantine, appena ha

        messo la faccia nel mondo reale ha preso tante

        belle batoste.





        Che serva di lezione ai Linari arroganti!

        Ma hai letto l'articolo o hai solo cercato di
        scrivere il primo post idiota della giornata ?
        Perchè nel primo caso fossi in te comincerei a
        preoccuparmi di prendere qualche lezione di
        italiano...Ma è un troll, che gli rispondete a fare.......Vedete di svegliarvi: anche ad andargli contro gli fate solo piacere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa è successo? (troll4)Per la serie "non chiedere per chi suona lo sciaquone..."
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa è successo? e' successo che devi leggere un po' il vocabolario italiano, per cominciare guarda il link, e' gratis:http://www.demauroparavia.it/51563
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Cosa è successo?

        e' successo che devi leggere un po' il
        vocabolario italiano, per cominciare guarda il
        link, e' gratis:

        http://www.demauroparavia.it/51563 ;)
    • eagleone scrive:
      Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa è successo? Alla fine la gente si è resa
      conto di che melma è fatto Linux e tutto il sw
      open source? E ci voleva tanto a capirlo? Per 15
      anni ha regnato solo nelle cantine, appena ha
      messo la faccia nel mondo reale ha preso tante
      belle batoste.


      Che serva di lezione ai Linari arroganti!Nessuno pretende che si usi solo Linux, io mi auguro un mondo dove nel settore informatico ci sia una buona scelta e una sana concorrenza, cosa che andrebbe a vantaggio di chiunque usi un computer e abbia più di due neuroni in testa, perciò mi auguro che MS continui a fare il suo lavoro e metta sul mercato i suoi prodotti, però spererei che la facesse finita con certe manovrine monopolistiche e combattesse con la sola qualità dei suoi prodotti, ma poi c'è gente come te che vorrebbe che esistesse un solo SO su ogni cosa che ha la parvenza di un computer, non capisco se siete tutti azionisti MS o se siste masochisti, boh...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le
        - Scritto da: eagleone

        - Scritto da: Anonimo

        Cosa è successo? Alla fine la gente si è resa

        conto di che melma è fatto Linux e tutto il sw

        open source? E ci voleva tanto a capirlo? Per 15

        anni ha regnato solo nelle cantine, appena ha

        messo la faccia nel mondo reale ha preso tante

        belle batoste.





        Che serva di lezione ai Linari arroganti!


        Nessuno pretende che si usi solo Linux, io mi
        auguro un mondo dove nel settore informatico ci
        sia una buona scelta e una sana concorrenza, cosa
        che andrebbe a vantaggio di chiunque usi un
        computer e abbia più di due neuroni in testa,
        perciò mi auguro che MS continui a fare il suo
        lavoro e metta sul mercato i suoi prodotti, però
        spererei che la facesse finita con certe
        manovrine monopolistiche e combattesse con la
        sola qualità dei suoi prodotti, ma poi c'è gente
        come te che vorrebbe che esistesse un solo SO su
        ogni cosa che ha la parvenza di un computer, non
        capisco se siete tutti azionisti MS o se siste
        masochisti, boh...mmmh... questo post mi sembra troppo intelligente!mi sa che non hai capito che a sparare certe trollate sono proprio quelli di punto informatico, che grazie a questi flame aumentano gli introiti pullbicitari!!!![se ho ragione, noterai come questo post a breve verrà spostato e marcato come troll...]
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma l' OSS non doveva conquistare le

          mmmh... questo post mi sembra troppo intelligente!
          mi sa che non hai capito che a sparare certe
          trollate sono proprio quelli di punto
          informatico, che grazie a questi flame aumentano
          gli introiti pullbicitari!!!!

          [se ho ragione, noterai come questo post a breve
          verrà spostato e marcato come troll...]Bellissimo, ma LOL ...:)
Chiudi i commenti