Sony è pronta a sfidare Surface

Lo farà il prossimo giugno con atracTable, un prodotto basato sulle tecnologie acquisite dalla società svizzera Atracsys e capace di riconoscere i movimenti del corpo degli utenti

Roma – Sony si prepara ad entrare nella stessa nicchia di mercato oggi occupata da Microsoft Surface , quella dei tavolini digitali multi-touch. Il guanto di sfida a Surface porta il nome di atracTable, un prodotto sviluppato dalla società svizzera Atracsys e recentemente acquisito da Sony.

Svelato per la prima volta lo scorso anno in occasione della fiera tedesca Vision 2009, atracTable sarà introdotto sul mercato da Sony il prossimo giugno in una versione con schermo da 35 pollici.

L’atracTable utilizza uno schermo full HD e due videocamere ISS XCD-V60 prodotte dalla stessa azienda nipponica che hanno il compito di percepire i movimenti dell’utente nello spazio tridimensionale. Come Surface, il dispositivo di Sony fornisce una modalità di interazione con gli oggetti virtuali in stile Minority Report , inoltre è in grado di interfacciarsi automaticamente con buona parte dei device dotati di connettività wireless, come smartphone o fotocamere WiFi, che vengono appoggiati sulla superficie del tavolo.

Sony afferma che atracTable va oltre le capacità di Surface, essendo ad esempio in grado di registrare anche i movimenti di braccia, testa e corpo e di “indovinare” età e sesso delle persone che interagiscono con il sistema, nonché il loro stato d’animo: felice, arrabbiato, sorpreso, triste o neutro. Una caratteristica, quest’ultima, che terrà probabilmente atracTable ben lontano dai giocatori di poker.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    L'unica cosa certa e prevedibile
    una piattaforma certa e prevedibile soprattutto in merito alle questioni legali. L'unica cosa certa e prevedibile è che tra qualche anno toccherà pagare le royalties.Il che è da cre*tini, visto che esistono alternative gratuite, e altre ne arriveranno in futuro.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: L'unica cosa certa e prevedibile
      E' da cretini se non sei tra quelli che possono pagare.Quelli che possono pagare puntano proprio a questo in modo da sbattere fuori dal mercato tutti gli altri.Quindi quello di M$ è il solito atteggiamento da solito monopolista che M$ ha sempre avuto.
  • Sgabbio scrive:
    PER Ruppolo (OT)
    Veramente...non ti rendi conto che perdi credibilità usando questi toni ?
    • Ruppella Ridicolo scrive:
      Re: PER Ruppolo (OT)
      - Scritto da: Sgabbio
      Veramente...non ti rendi conto che perdi
      credibilità usando questi toni
      ?secondo te se ne rende conto?
      • Sgabbio scrive:
        Re: PER Ruppolo (OT)
        Pure Mex, fanboy apple, ma più moderato è rimasto perplesso di come ciancia su certi argomenti.Io ancora ricordo quando il nostro ruppolo diete del pezzente ad uno perchè diceva cose diverse sulla pirateria :D
  • Andreabont scrive:
    Wow
    Non immaginavo che la MPEG LA fosse talmente potente che persino dei big come M$ e Apple si inchinassero e senza tante storie se lo lasciassero mettere il quel posto...
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Wow
      Senza i brevetti della MPEG LA in campo video e multimediale non vai da nessuna partehttp://www.mpegla.com/main/pages/CurrentPools_LightBox.aspxE comunque sia Apple che Microsoft hanno dei brevetti licenziati poi da MPEG LA, quindi hanno tutto l'interesse a fare il gioco del licenziatariohttp://en.wikipedia.org/wiki/MPEG_LA
      • DarkOne scrive:
        Re: Wow
        - Scritto da: Momento di inerzia
        Senza i brevetti della MPEG LA in campo video e
        multimediale non vai da nessuna
        parte
        http://www.mpegla.com/main/pages/CurrentPools_Ligh

        E comunque sia Apple che Microsoft hanno dei
        brevetti licenziati poi da MPEG LA, quindi hanno
        tutto l'interesse a fare il gioco del
        licenziatario
        http://en.wikipedia.org/wiki/MPEG_LASenza mettere in conto eventuali (e certe) bustarelle...
  • ruppolo scrive:
    Siete malati nel cervello
    Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e gratis, siete malati al cervello!
    • Nedanfor non loggato scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      - Scritto da: ruppolo
      Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e
      gratis, siete malati al
      cervello!Vuoi davvero un mondo senza standard, con 500 browser diversi e siti che possono essere visti solo da uno di questi browser? Una giungla informatica fatta di browser e codec proprietari che costano soldi sonanti?Hai mai usato Blender? Hai mai sentito parlare di DreamWorks? Quando te ne esci con queste frasi mi fai tornare al periodo in cui non ero ancora nonviolento. Perché devi essere così dannatamente provocatorio senza la minima, dico minima, argomentazione?
      • ruppolo scrive:
        Re: Siete malati nel cervello
        - Scritto da: Nedanfor non loggato
        - Scritto da: ruppolo

        Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e

        gratis, siete malati al

        cervello!

        Vuoi davvero un mondo senza standard, con 500
        browser diversi e siti che possono essere visti
        solo da uno di questi browser? Una giungla
        informatica fatta di browser e codec proprietari
        che costano soldi
        sonanti?

        Hai mai usato Blender? Hai mai sentito parlare di
        DreamWorks? Quando te ne esci con queste frasi mi
        fai tornare al periodo in cui non ero ancora
        nonviolento. Perché devi essere così dannatamente
        provocatorio senza la minima, dico minima,
        argomentazione?Argomentare? Ma cosa c'è da argomentare quando l'unica preoccupazione che avete è quella che forse si dovrà pagare? È come chiedersi se è il caso di fare le autostrade se poi sono da pagare!Ma dico, se anche è da pagare: E ALLORA??? Ma cosa pensi, che dobbiamo poi pagare 10 euro al mese per H.264?H.264 è già utilizzato a 360 gradi fuori dal web, a questo punto usarlo a 360 gradi anche nel web è la scelta più RAZIONALE, significa poter fruire dello stesso file ovunque, senza conversioni, e sfruttare le accelerazioni hardware, di tutti gli hardware.Quindi esattamente il contrario di quanto affermi nelle prime parole del tuo post!E qui non stiamo parlando del VHS dei formati, ma di un codec molto valido e già standard!
        • Nedanfor non loggato scrive:
          Re: Siete malati nel cervello
          - Scritto da: ruppolo

          Argomentare? Ma cosa c'è da argomentare quando
          l'unica preoccupazione che avete è quella che
          forse si dovrà pagare? È come chiedersi se è il
          caso di fare le autostrade se poi sono da
          pagare!Se VP8 passa come standard (libero, naturalmente) dono almeno 20 euro al progetto, altro che royalty e altro che non pagare. Non voglio essere costretto a farlo, né deve essere costretta tutta la gente del mondo. Chi non ha ancora capito che in questo capitalismo e in queste multinazionali che impongono alla gente i loro prodotti c'è qualcosa di sbagliato ha poca memoria, veramente poca memoria.
          Ma dico, se anche è da pagare: E ALLORA??? Ma
          cosa pensi, che dobbiamo poi pagare 10 euro al
          mese per
          H.264?Non voglio dare neanche un dannatissimo centesimo a chi cerca di strapparmelo dalle tasche. Se me lo chiedono con gentilezza e senza puntarmi un fucile alle spalle gli do pure 10 euro. Son questioni di filosofia.
          H.264 è già utilizzato a 360 gradi fuori dal web,
          a questo punto usarlo a 360 gradi anche nel web è
          la scelta più RAZIONALE, significa poter fruire
          dello stesso file ovunque, senza conversioni, e
          sfruttare le accelerazioni hardware, di tutti gli
          hardware.Mostrami una scheda-per-la-decodifica-di-H.264! Forse si tratta di hardware normale? Chi ti ha detto che VP8 non potrà farlo?E poi li pagherai tu tutti i siti che dovranno abbordarsi i costi per poter usufruire di H.264? Qui non chiedono 10 euro al mese, ma ne chiedono più di 120 all'anno, forse non t'è chiaro il concetto. Il fatto che il mercato di DVD-BlueRay etc. è formato da lobby è un discorso, ma il web è sempre stato libero in questo senso.
          Quindi esattamente il contrario di quanto affermi
          nelle prime parole del tuo
          post!No. Voglio che scelga il W3C (non Google, non Mozilla, non Apple, non Microsoft, non Opera)... Comunque stando a quanto dici sopra, dato che ci vuole il codec unico, perché non proponiamo JPEG come formato unico per la fotografia digitale? Sai com'è, RAW non è così diffuso!
          E qui non stiamo parlando del VHS dei formati, ma
          di un codec molto valido e già
          standard!E qui casca l'asino. Standard ISO... Ma standard web? No. Guarda, stavo pensando di comprarmelo un Mac per l'hardware ma ci ripenso alla grande... Chi fa pressioni sul W3C per avere vantaggi economici (chi ha detto Apple+Microsoft+MPEG-LA?) non merita neppure un mio centesimo. Ben vengano cambi di rotta nella politica aziendale in questo senso.PS. Se vuoi un consiglio aspetta di vedere cosa farà Google con VP8 prima di arroccarti sul castello H.264... Se tu sbagliassi te lo rinfaccerebbero senza pietà. Te lo dico con simpatia, seguo sempre i tuoi interventi qui sul forum (anche se di rado sono d'accordo, particolarmente sul tono in cui spesso t'esprimi).
          • Africano scrive:
            Re: Siete malati nel cervello
            - Scritto da: Nedanfor non loggato
            E qui casca l'asino. Standard ISO... Ma standard
            web? No. l'iso è uno standard? :o e per saper quale si paga la copia digitale? Tutto spiegato, quegli standard hanno fuffa, che si posa in ogni copia
          • ruppolo scrive:
            Re: Siete malati nel cervello
            Dopo aver letto il tuo post, se avevo qualche dubbio sul fatto che non valeva la pena argomentare, ora tale dubbio è stato spazzato.
        • Africano scrive:
          Re: Siete malati nel cervello
          - Scritto da: ruppolo
          già
          standard!de fuffasi paga quel che si sceglie, caro, e i markettari dovrebbero sapere che i test per l'utonto superati una volta poi si superano tutti.Ma tu che ne puoi sapere? Che sei appesantito dal tuo digitale molecolare loghettato male e anche maldestro nel macachizzare distro.
          • ruppolo scrive:
            Re: Siete malati nel cervello
            - Scritto da: Africano
            - Scritto da: ruppolo

            già

            standard!

            de fuffa

            si paga quel che si sceglie, caro, e i markettari
            dovrebbero sapere che i test per l'utonto
            superati una volta poi si superano
            tutti.
            Ma tu che ne puoi sapere? Che sei appesantito dal
            tuo digitale molecolare loghettato male e anche
            maldestro nel macachizzare
            distro.Ecco dove sono finiti i soldi delle tasse che ho pagato fin'ora
      • guerriglia scrive:
        Re: Siete malati nel cervello
        Dio Mio quanto sei razionale, più che logico. Quasi fazioso, direi, se no fosse un complimento
    • collione scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      beh usalo tu h264, intanto noi usiamo theora :P
    • W Theora scrive:
      Re: Siete malati nel cervello

      Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e
      gratis, siete malati al cervello!Ma noi H.264 non lo vogliamo, siete voi che volete imporre a tutti il vostro codec lercio.Theorahttp://www.theora.orghttp://en.wikipedia.org/wiki/TheoraXiph.Org Foundationhttp://www.xiph.orghttp://en.wikipedia.org/wiki/Xiph.Org_Foundation
    • beebox scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      - Scritto da: ruppolo
      Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e
      gratis, siete malati al
      cervello!Leggiti le licenze di FSF prima di continuare a dire scemenze.
    • ullala scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      - Scritto da: ruppolo
      Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e
      gratis, siete malati al
      cervello!Mastirazzi chi lo vuole? e chi ti vuole?Tientelo e non rompere le 00!Niente è dovuto e niente e da pagare per forza!Pensa per te (se ti riesce) e fatti i razzacci tuoi!Povero troll malato di protagonismo (e per giunta di quello altrui).Prenditi una camomilla e se non ti basta fatti visitare da uno bravo perchè tu hai dei problemi seri!
      • ruppolo scrive:
        Re: Siete malati nel cervello
        - Scritto da: ullala
        - Scritto da: ruppolo

        Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e

        gratis, siete malati al

        cervello!
        Mastirazzi chi lo vuole? e chi ti vuole?
        Tientelo e non rompere le 00!
        Niente è dovuto e niente e da pagare per forza!Cercherò di ricordarmelo tra 1 settimana, quando dovrò versare l'IVA del primo trimestre, e poi tra 3 settimane, quando arriva il turno del Modello Unico.
        Pensa per te (se ti riesce) e fatti i razzacci
        tuoi!Lo stesso potrei dire a te.
        Povero troll malato di protagonismo (e per giunta
        di quello
        altrui).Povero demente!
        Prenditi una camomilla e se non ti basta fatti
        visitare da uno bravo perchè tu hai dei problemi
        seri!I problemi seri li hanno gli stupidi che credono che al mondo esista il "gratis".
    • Africano scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      La malattia dell'intelligenza consiglia di dare a chi apprezza di più ciò che altri disdegnano, così non si può avere cuore a spartire con la marka utontica la fuffa loro che bramano sempre, se gli piace così tanto, chi può prenderne un sol grammo?
      • ruppolo scrive:
        Re: Siete malati nel cervello
        - Scritto da: Africano
        La malattia dell'intelligenza consiglia di dare a
        chi apprezza di più ciò che altri disdegnano,
        così non si può avere cuore a spartire con la
        marka utontica la fuffa loro che bramano sempre,
        se gli piace così tanto, chi può prenderne un sol
        grammo?Sei sano, non temere.
    • Lemon scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      - Scritto da: ruppolo
      Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e
      gratis, siete malati al
      cervello!Non puoi mettere come standard web un "protocollo" che forse dovrò pagare, come dire che da domani tutti gli allegati che scarichi sono .doc della Microsoft. Saranno anche migliori, belli ecc ecc, ma non puoi mettere un elemento fondamentale del web con standard proprietario. Se ti compri un lettore bluray o una tv hd che supporta H.264 e dovrai pagare 10 euro in più forse non interesserà a nessuno, ma se un giorno per fare un sito con contenuti video dovrai pagare (o un browser), bhè, questo non mi sembra una cosa intelligente.
    • fai il login o registrati scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      - Scritto da: ruppolo
      Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e
      gratis, siete malati al
      cervello!Si chiama scelta .. c'è la possibilità di scegliere fra pagare e non pagare, open e closed ... noi scegliamo, se qualcosa che vogliamo si paga lo pagheremo altrimenti no. Tu invece sei ottusamente fissato su una linea che la tua casa madre ti detta. Quando ti sentirai libero di scegliere, facci un fischio, nel mentre abbi la cortesia di tacere invece di stracciare i maroni alla gente insultando, provocando, offendendo ...
      • ruppolo scrive:
        Re: Siete malati nel cervello
        - Scritto da: fai il login o registrati
        - Scritto da: ruppolo

        Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e

        gratis, siete malati al

        cervello!

        Si chiama scelta .. c'è la possibilità di
        scegliere fra pagare e non pagare, open e closed
        ... noi scegliamo, se qualcosa che vogliamo si
        paga lo pagheremo altrimenti no."noi" chi? TU e qualche altro XXXXX!
        Tu invece sei ottusamente fissato su una linea
        che la tua casa madre ti detta. Quando ti
        sentirai libero di scegliere, facci un fischio,
        nel mentre abbi la cortesia di tacere invece di
        stracciare i maroni alla gente insultando,
        provocando, offendendo
        Purtroppo non riesco a non insultare gli stupidi.Fossimo nell'era della clava non esiterei a romperla sulla testa dei suddetti.
    • asd scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      scusa io voglio uno standard aperto e gratuito cosi' possoimplementarlo senza fermare almia creativita', e pagare soldi a quelli.... nell'informatica si puo' avere gratis :E
    • DarkOne scrive:
      Re: Siete malati nel cervello
      - Scritto da: ruppolo
      Se pensate che al mondo tutto vi sia dovuto, e
      gratis, siete malati al
      cervello!Sei malato tu a farti spennare e rimbambire da apple e dalle scemenze che spara in continuazione.
  • Shu scrive:
    Contraddizione in termini
    "Mi sembra ragionevole definire open, come fa Jobs - dice Chiariglione - uno standard che si può usare senza dover chiedere un'autorizzazione specifica, indipendentemente dal fatto che l'acXXXXX alla risorsa sia a pagamento oppure gratis"Ma se devo pagare qualcuno per avere acXXXXX a quella risorsa, è implicito che deva chiedere il permesso a qualcuno. D'altronde se non lo pago non la posso usare.Quindi se devo pagare (ora o tra 5 anni) non è open.Quindi h264 non è open.L'ha detto lui, eh. Non io!Bye.
    • LaNberto scrive:
      Re: Contraddizione in termini
      il codec è open, ma non è free (forse, in futuro). Attenzione a non confondere le due cose.
      • DarkOne scrive:
        Re: Contraddizione in termini
        - Scritto da: LaNberto
        il codec è open, ma non è free (forse, in
        futuro). Attenzione a non confondere le due
        cose.Il codec è open? Ma stai dando i numeri?Cito: "L'MPEG-4 Part 10, designazione formale ISO/IEC 14496-10, comunemente chiamato MPEG-4 AVC, anche abbreviato AVC (acronimo di Advanced Video Coding), designazione ITU-T H.264, è un formato proprietario di compressione video digitale con perdita del Moving Picture Experts Group. È in altri termini un codec video.L'MPEG-4 Part 10 è una parte dello standard MPEG-4."
        • LaNberto scrive:
          Re: Contraddizione in termini
          non open-sorce, è un formato aperto e documentato, come il PDF
          • DarkOne scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: LaNberto
            non open-sorce, è un formato aperto e
            documentato, come il
            PDFQuesto mi sembra tirare per i capelli la definizione di "open".
          • p4bl0 scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: LaNberto

            non open-sorce, è un formato aperto e

            documentato, come il

            PDF

            Questo mi sembra tirare per i capelli la
            definizione di
            "open".infatti come ho già scritto in qualche altro commento potremmo metterci d'accordo e chiamarlo "open spec"ma del resto ai troll non interessa essere chiari
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Sai, in inglese "aperto" si dice "open", lo sapevi?
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Si, certo, vocabolario alla mano hai ragione.Ma dizionario informatico alla mano no, dato che il concetto di open(ness) in informatica è qualcosa di più profondo e filosofico su cui si dibatte assiduamente proprio parlando di h.264 a livelli molto più alti di quello che possiamo fare qui.
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Personalmente in materia informatica non sono per nulla interessato alle questioni filosofiche.L'informatica è uno strumento e come tutti gli attrezzi di lavoro va valutato in termini di brutale efficienza costi/ricavi.Questo è quello che mi ha guidato in 25 anni abbondanti e non ha mai fallito.H264 è efficiente, di alta qualità e standard. Mi sta bene.
          • lordream scrive:
            Re: Contraddizione in termini

            H264 è efficiente, di alta qualità e standard. Mi
            sta
            bene.mah.. quanto ad efficenza esistono codec royalty free che sono praticamente alla pari con h.264.. senza contare che con la codifica sw ha delle pecche come codec.. cmq alta qualità non direi visto che si lavora su codec decisamente superiori che verranno portati al pubblico tra poco tempo.. standard si.. questo è vero.. ma è l'unica cosa che gli posso ammettere e non posso certo ammettere che risulti come stardard del w3c
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Come ho detto, H264 funziona ed è diffuso. altro non m'importa al momento
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            il punto è che si paga.Hai mai pagato qualcosa o qualcuno per scrivere un sito web?Devi pagare per usare HTML? CSS? PHP? Javascript? AJAX? JPG? PNG?Perché il tag video dovrebbe fare eccezione?
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: Momento di inerzia
            il punto è che si paga.Chi paga? Lo uso da anni e non pago per usarlo. Lo uso con software free e a pagamento, ma non pago direttamente per usare H264. Se le royalties vengono pagate da chi produce il software non mi importa, come non mi importa di pagare il software col quale lavoro. SI chiama investimento e comporta recuperi di spese non da poco.
            Hai mai pagato qualcosa o qualcuno per scrivere
            un sito
            web?Sì, il software che uso (Coda, per lo più)
            Devi pagare per usare HTML? CSS? PHP? Javascript?
            AJAX? JPG?
            PNG?
            Perché il tag video dovrebbe fare eccezione?Il tag video non si paga, e per quanto mi riguarda nemmeno il codec, al momento (ricordate quando il Divx si pagava?)
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: Momento di inerzia

            il punto è che si paga.

            Chi paga?E' questo che non è chiaro.MPEG LA ha detto che l'end user non pagherà nulla fino al 2015.Chi è l'end user?Se faccio un sito web che usa h.264 sono io l'end user? oppure chi guarda il sito?
            Lo uso da anni e non pago per usarlo.
            Lo uso con software free e a pagamento,E quindi, se la licenza dovesse impattare sul produttore del software, scordati di poter usare software free.
            ma non
            pago direttamente per usare H264. Se le
            royalties vengono pagate da chi produce il
            software non mi importa, come non mi importa di
            pagare il software col quale lavoro. SI chiama
            investimento e comporta recuperi di spese non da
            poco.Quindi fondamentalmente tu auspichi la sparizione dal web di tutti gli amatorial che in quanto tali non possono permettersi investimenti e recuperi...

            Hai mai pagato qualcosa o qualcuno per scrivere

            un sito

            web?

            Sì, il software che uso (Coda, per lo più)Io gestisco il mio con PSPad, PHP, MySQL, Filezilla, Firefox+Firebug, VirtualDub, ffdshow, Free FLV Converter, Audacity, SUPER e insomma con una pletora di software gratuito che mi permette di non tirare fuori un soldo.Se tu vuoi pagare, perché devi imporre questa tua decisione anche a chi non vuole o non può permetterselo?Io mica vado da quelli che preferiscono pagare per avere un supporto o qualunque altro valore aggiunto a dirgli che da domani non potranno più farlo.
            Il tag video non si paga, e per quanto mi
            riguarda nemmeno il codecSofismi.Se il tag video supporta solo h.264 e chi sviluppa software per encodare in h.264 deve pagare MPEG LA, significa che il tag video si paga.
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: Momento di inerzia

            Chi paga?

            E' questo che non è chiaro.
            MPEG LA ha detto che l'end user non pagherà nulla
            fino al
            2015.
            Chi è l'end user?
            Se faccio un sito web che usa h.264 sono io l'end
            user? oppure chi guarda il
            sito?la prima che hai detto
            E quindi, se la licenza dovesse impattare sul
            produttore del software, scordati di poter usare
            software
            free.non mi interessa. Uso una pletore di software da anni per il mio lavoro e non mi pssa nememno per l'anticamera del cervello che debba essere free: Photoshop non è free, FinalCut non è free.Chi se ne frega. Sono strumenti. Li valuto, li acquisto, scarico la fattura, il 50% va in ammortamento, ci produco ricchezza. Non è differente da quello che fa un meccanico.
            Quindi fondamentalmente tu auspichi la sparizione
            dal web di tutti gli amatorial che in quanto tali
            non possono permettersi investimenti e
            recuperi...Cavolate. I professionisti è giusto ce paghino per il loro struenti, se è necessario. Gli amatori useranno altro. I dilettanti continueranno a spedire i loro filmati a youtube e ci penserà lui a fare l'encoding con quello che avrà.
            Se tu vuoi pagare, perché devi imporre questa tua
            decisione anche a chi non vuole o non può
            permetterselo?
            Io mica vado da quelli che preferiscono pagare
            per avere un supporto o qualunque altro valore
            aggiunto a dirgli che da domani non potranno più
            farlo.
            Non impongo nulla. Io lavoro con quello che voglio, non mi scandalizzo se c'è da pagare.

            Il tag video non si paga, e per quanto mi

            riguarda nemmeno il codec

            Sofismi.
            Se il tag video supporta solo h.264 e chi
            sviluppa software per encodare in h.264 deve
            pagare MPEG LA, significa che il tag video si
            paga.e si pagherà
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: LaNberto
            Chi se ne frega. Sono strumenti. Li valuto, li
            acquisto, scarico la fattura, il 50% va in
            ammortamento, ci produco ricchezza. Non è
            differente da quello che fa un
            meccanico.Sei troppo chiuso nel tuo particolare.Non esistono solo quelli che ammortano
            Cavolate. I professionisti è giusto ce paghino
            per il loro struenti, se è necessario. Gli
            amatori useranno altroE cosa dovrebbero mai usare se tutto sarà a pagamento?

            Se il tag video supporta solo h.264 e chi

            sviluppa software per encodare in h.264 deve

            pagare MPEG LA, significa che il tag video si

            paga.

            e si pagheràQuindi sarà l'unica eccezione in un mondo interconnesso e free...Bella caxxata.
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Non sempre Free=Free beerNon sempre voi studenti lo capite
          • Africano scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: LaNberto
            Non sempre Free=Free beer

            Non sempre voi studenti lo capiteTi sei incartato? Mezzo argomento ti è rimasto?
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            La domenica cucino, le discussioni futili passano in secondo piano.A parte questo, quello che penso l'ho detto. Se non lavori, probabilmente non ti rendi tanto conto.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            E chi te lo ha detto che non lavoro?Magari ho semplicemente le vedute più ampie.E c'ero quando mezzo mondo ha dovuto fare i conti con il problema GIF.Programmi da riscrivere per togliere il supporto GIF, esperti al lavoro per creare un nuovo formato libero (non gratis, libero).Davvero vuoi ripetere l'esperienza?Chi ce lo fa fare? non è meglio partire direttamente con un formato libero?La storia non insegna niente?
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Lascio che il mercato faccia la sua storia, queste cose si auroregolano, come la volta del GIF
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Eh, magari.Col GIF si è potuto presentare un formato antagonista (PNG) e comunque già esisteva un formato che per altri usi andava anche meglio (JPG)In questo caso invece il mercato è drogato dalle scelte di due player importanti che hanno interessi intrecciati con il proponente e comunque il proponente minaccia di denunciare chiunque proponga delle alternative sostenendo di essere l'unico depositario della tecnologia necessaria.Non si possono consegnare le chiavi del web futuro nelle mani di questi tizi.Occorre agire ora.
          • Africano scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Si pagherà chi?Perché non parli per te? A me domani conviene uno standard dove paghi la forma delle lampadine e dopo tu lo paghi perché qualcuno dice così?È incredibile come non si consideri che debba essere chi compra a deciderlo quando farlo, e non certo le tue considerazioni dal tuo caso particolare.Per quanto mi riguarda almeno, tu ti puoi comprare tutto quello che ti pare, ma non vedo perché dovresti imporlo pure agli altri. È un tipo di discussioni ormai da archeologia informatica, e servirebbe guardarsi un po' in giro per poi non trovarsi fuori tutto.Inoltre, nel forum c'è una particolare visita al famigerato uffici brevetti, che ti linko, così se vuoi, vedi che fine fanno certe fuffe:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2878261&m=2878426#p2878426
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            Come ho detto sopraNon sempre Free=Free beerNon sempre voi studenti lo capite
          • Africano scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            - Scritto da: LaNberto
            Come ho detto sopra

            Non sempre Free=Free beer

            Non sempre voi studenti lo capiteCosa ci sarebbe da capire? Ti vuoi comprare tutta la fuffa del mondo? Qualcuno te lo impedirebbe? Chi sarebbero questi cattivoni?Ci sei arrivato che l'ufficio brevetti è stato chiuso, ma da un pezzo?Pensi che tu possa avere argomenti per dire agli altri come debbano spendere i loro soldi?
          • LaNberto scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            pensi che me ne freghi qualcosa?
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Contraddizione in termini
            C.V.D.
  • collione scrive:
    e i brevetti....
    ...che eventualmente infrange h264?no perchè di questo non si parla maifino ad oggi nessun'azienda si è fatta avanti a batter cassa, ma non è detto che non accadrànell'attuale sistema dei brevetti software parlare di sicurezza legale è da trollpiuttosto il signore che parla per ms farebbe meglio a dire chiaramente "noi siamo nel consorzio mpeg-la e quindi ci conviene che h264 si diffonde e tutti voi sudditi paghiate la tan...ehm...le royalties"sicurezza e brevetti software sono due termini mutuamente esclusivi e questo vale per qualsiasi software, formato, tecnologia informaticainoltre la licenza che compri da mpeg-la ti consente l'uso di h264 ma non ti protegge assolutamente da eventuali cause legali avviate da terzi nei tuoi confronti per infrazioni ai brevettiè solo un ulteriore alzata di scudi di chi ha interesse a vendere h264 e l'ennesima dimostrazione che microsoft, apple e molti altri hanno smesso di innovare e vivono sul patent trolling
  • lordream scrive:
    signor nessuno..
    ecco.. chi è adesso questo signor nessuno che critica le parole di jobs e mette in discussione il patent trolling di microsoft?.. che ha fatto per essere tanto autorevole da poterli criticare?.. e che ne sa lui di ste cose.. ma lasci perdere e vada a fare altro nella vita..
  • Xiph.Org Foundation scrive:
    Theora
    Theora http://www.theora.orghttp://en.wikipedia.org/wiki/Theora Xiph.Org Foundation http://www.xiph.orghttp://en.wikipedia.org/wiki/Xiph.Org_Foundation
  • ullala scrive:
    atmosfera legale?
    Ceeeeerrrttooooooo!Infatti cause intentate e vinte contro l'open source e gli standard aperti ZERO .Non altrettanto si può dire nel caso delle tecnologie a brevetto software e royalties!Spargiamo FUD e speriamo che almeno quello paghi!Diamo da mangiare ai poveri patent troll sono un bene per il progresso e l'umanità!
    • Valeren scrive:
      Re: atmosfera legale?
      Davvero, a me sembra semplice.Se sono dentro un consorzio spingo affinché il nostro prodotto diventi lo standard.E che ora paghino 2 per ricevere 1 non conta.Quando il codec smetterà di essere gratuito spenderanno 2 per ricevere 10.
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: atmosfera legale?
        - Scritto da: Valeren
        Davvero, a me sembra semplice.
        Se sono dentro un consorzio spingo affinché il
        nostro prodotto diventi lo
        standard.
        E che ora paghino 2 per ricevere 1 non conta.
        Quando il codec smetterà di essere gratuito
        spenderanno 2 per ricevere
        10.Beh, mi sembra abbastanza logico. Ed il fatto che adesso offrano licenze gratuite la dice lunga sulle loro intenzioni...
      • ullala scrive:
        Re: atmosfera legale?
        - Scritto da: Valeren
        Davvero, a me sembra semplice.
        Se sono dentro un consorzio spingo affinché il
        nostro prodotto diventi lo
        standard.
        E che ora paghino 2 per ricevere 1 non conta.
        Quando il codec smetterà di essere gratuito
        spenderanno 2 per ricevere
        10.Appunto è semplice ma non garantisce alcuna protezione "legale" come non la garantisce alcun brevetto software!I software più chiamati in causa sono proprio quelli Apple Microsoft e tutta la combriccola!La "atmosfera legale" citata da mariù parrebbe essere pessima mentre così non è per gli standard open!I fatti sono fatti e il fud è fud!
Chiudi i commenti