Sony spoglia il PC: eVilla

Il colosso giapponese presenta l'ennesima variazione sul tema delle Internet appliance rilasciando eVilla, un dispositivo simil-PC dotato di tastiera, mouse e monitor ma privo di memorie di massa e orientato al Web e al multimedia

Ft.Myers (USA) – In casa Sony è nato eVilla, un’Internet appliance che, quasi per scaramanzia (fino ad oggi questo genere di dispositivi non hanno incontrato grossa fortuna), preferisce farsi chiamare “network entertainment center”.

Il computerino di Sony, dal costo di 500$ tondi tondi, ha caratteristiche da PC, come mouse e tastiera, e caratteristiche da net appliance, come l’assenza di CD-ROM e hard disk, affidandosi unicamente alla memoria RAM da 64 MB e ad una memoria flash da 25 MB.

Come gli LCD-PC, eVilla ha tutto ciò che serve integrato nel monitor FD Trinitron da 15″, per capirsi sullo stile dei Mac d’un tempo. Il monitor un’inusuale posizione portrait, una caratteristica che consente di sfruttare al massimo lo spazio verticale per scorrere pagine Web o documenti in formato A4.

eVilla è una delle primissime Internet appliance con un nome altisonante ad adottare il sistema operativo BeIA di Be, una versione embedded del BeOS che integra un client e-mail, il browser Web Opera, un visualizzatore di immagini, il supporto verso numerosi formati multimediali, un lettore PDF e plug-in per RealPlayer e Flash.

La potenza di calcolo è affidata ad una CPU Geode da 266 MHz di National Semiconductor, mentre le connessioni verso l’esterno sono date da un jack audio, uno slot Memory Stick e due porte USB

L’aggiornamento del software avviene in modo trasparente all’utente, via Rete, e sfrutta quella decina di mega di memoria flash in dotazione. La connessione ad Internet è invece affidata ad un modem integrato da 56 Kbit

Sony sostiene che il suo pargoletto offre numerosi vantaggi sia rispetto ad un PC, in termini di facilità d’utilizzo, manutenzione e costo, sia rispetto ad una tradizionale Internet appliance, in termini di capacità multimediali, qualità del software, interfaccia grafica, espansioni e monitor.

Di sicuro questo eVilla rappresenta un’ulteriore tentativo di proporre sul mercato un’alternativa al PC in ambiente domestico: se avrà successo, solo il tempo saprà dirlo. Fino ad oggi i tentativi prodotti, come Audrey di 3Com, sono stati “silenziosamente” ritirati dal mercato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Exchange 2000 server
    Dalla mia esperienza personale, (lo usiamo come piattaforma per applicativi tipo erp) non conviene "rattoppare" ma implementare altre soluzioni di sicurezza distribuite, sia nelle pagine asp sia usando al meglio l'active directory di win 2000 server.
  • Anonimo scrive:
    se avessero un Mac...
    mi domando cosa spinga la gente a continuare ad usare quella ferraglia winzozz, se avessero un Mac la vita migliorerebbe in maniera impensabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: se avessero un Mac...
      - Scritto da: Ivan
      mi domando cosa spinga la gente a continuare
      ad usare quella ferraglia winzozz, se
      avessero un Mac la vita migliorerebbe in
      maniera impensabile.Ehehe.. appunto, meglio pensare.
  • Anonimo scrive:
    E la gente continua a comprare windowz
    Ma dico perchè continuare ad ingrassare le tasche di zio bill quando i suoi prodotti fanno pena ?Internet è piena di siti che spiegano come crackare (facilmente) i sistemi windowz e la gente continua a comprarlo !
    • Anonimo scrive:
      Sai il perche?
      Perche' le categorie di persone che utilizzano un computer non sono limitate, come pensano alcuni ottusi, al solo utilizzo del sistema operativo, ma all'utilizzo di applicazioni.C'e' chi fa grafica, musica, sviluppa per web e non, gioca, monta video, scrive, ricerca, testa, internetta, copia, cerca pornografia, comunica ecc. ecc..... e chi si sente realizzato dal sol utilizzo di linux.Senza contare il supporto per le periferiche di qualsiasi tipo e la facilita' con cui devi fare le cose.Quante di queste esigenze vengono soddisfatte in pieno da linux? Perche' qualcuno dovrebbe castrarsi le possibilita' offerte dallo stesso identico HW? Il software free esiste anche per Windows e non e' vero il contrario.I programmatori con le palle lavorano anche su windows.Guardatevi questa chicca, Raytracing in realtime.http://www.acm.org/tog/resources/RTNews/demos/overview.htmConsiglio Heaven7 64K scritti in Assembly puro.Questi hanno le palle per davvero e non lavorano su linux.. sono Utonti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sai il perche?
        - Scritto da: aLeX
        Perche' le categorie di persone che
        utilizzano un computer non sono limitate,
        come pensano alcuni ottusi, al solo utilizzo
        del sistema operativo, ma all'utilizzo di
        applicazioni.

        C'e' chi fa grafica, musica, sviluppa per
        web e non, gioca, monta video, scrive,
        ricerca, testa, internetta, copia, cerca
        pornografia, comunica ecc. ecc..... e chi si
        sente realizzato dal sol utilizzo di linux.
        Senza contare il supporto per le periferiche
        di qualsiasi tipo e la facilita' con cui
        devi fare le cose.

        Quante di queste esigenze vengono
        soddisfatte in pieno da linux? Perche'
        qualcuno dovrebbe castrarsi le possibilita'
        offerte dallo stesso identico HW? Il
        software free esiste anche per Windows e non
        e' vero il contrario.
        I programmatori con le palle lavorano anche
        su windows.

        Guardatevi questa chicca, Raytracing in
        realtime.

        http://www.acm.org/tog/resources/RTNews/demos

        Consiglio Heaven7 64K scritti in Assembly
        puro.
        Questi hanno le palle per davvero e non
        lavorano su linux.. sono Utonti?Ecco.. il post piu intelligente che io abbia mai letto qua dentro.Sinceri complimenti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sai il perche?
        Beh, una cosa va detta...Linux si sta' sempre piu' avvicinando all'esigenze di chi ha la necessita' di utilizzare le "applicazioni". Se poi queste sono gratuite che ben vengano! Quelle commerciali? Arriveranno, stanne certo... di certo ora esistono validissime alternative freeware
      • Anonimo scrive:
        Re: Sai il perche?
        - Scritto da: aLeX
        Perche' le categorie di persone che
        utilizzano un computer non sono limitate,
        come pensano alcuni ottusi, al solo utilizzo
        del sistema operativo, ma all'utilizzo di
        applicazioni.

        C'e' chi fa grafica, musica, sviluppa per
        web e non, gioca, monta video, scrive,
        ricerca, testa, internetta, copia, cerca
        pornografia, comunica ecc. ecc..... e chi si
        sente realizzato dal sol utilizzo di linux.
        Senza contare il supporto per le periferiche
        di qualsiasi tipo e la facilita' con cui
        devi fare le cose.Non farebbero meglio ad usare un bel mac ?
        Quante di queste esigenze vengono
        soddisfatte in pieno da linux? Perche'
        qualcuno dovrebbe castrarsi le possibilita'
        offerte dallo stesso identico HW? Il
        software free esiste anche per Windows e non
        e' vero il contrario.
        I programmatori con le palle lavorano anche
        su windows.

        Guardatevi questa chicca, Raytracing in
        realtime.

        http://www.acm.org/tog/resources/RTNews/demos

        Consiglio Heaven7 64K scritti in Assembly
        puro.
        Questi hanno le palle per davvero e non
        lavorano su linux.. sono Utonti?boh,non ho voglia di scaricarmi altri.zip,ho finito l'altro ieri di scaricare slackware 8 (i 2 cd ) e voglio abbassare la bolletta
  • Anonimo scrive:
    E la gente continua a comprare windowz
    Ma dico perchè continuare ad ingrassare le tasche di zio bill quando i suoi prodotti fanno pena ?Internet è piena di siti che spiegano come crackare (facilmente) i sistemi windowz e la gente continua a comprarlo !
    • Anonimo scrive:
      Re: E la gente continua a comprare windowz
      - Scritto da: GT
      Internet è piena di siti che spiegano come
      crackare (facilmente) i sistemi windowz e la
      gente continua a comprarlo !Allora perche' non ne usi uno, svaligi le carte di credito di amazon o chi vuoi, e ti sistemi a vita?
      • Anonimo scrive:
        Re: E la gente continua a comprare windowz
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: GT


        Internet è piena di siti che spiegano come

        crackare (facilmente) i sistemi windowz e
        la

        gente continua a comprarlo !

        Allora perche' non ne usi uno, svaligi le
        carte di credito di amazon o chi vuoi, e ti
        sistemi a vita?semplice... perche' amazon usa linux :)
      • Anonimo scrive:
        Re: E la gente continua a comprare windowz
        - Scritto da: Ciao


        - Scritto da: GT


        Internet è piena di siti che spiegano come

        crackare (facilmente) i sistemi windowz e
        la

        gente continua a comprarlo !

        Allora perche' non ne usi uno, svaligi le
        carte di credito di amazon o chi vuoi, e ti
        sistemi a vita?
        già fatto,altrimenti come farei a pagarmi la mia t3 ?
  • Anonimo scrive:
    Ed. Punto Pignolo n.5 - Patchiamo il mondo
    Patcha tu che patcho anch'io! Ecco l'allegra canzoncina che ci saluterà prossimamente nelle installazioni di software microsoft.Ma insomma, non è così strano che ci sia la patch per la patch se consideriamo che windows 2000 è una enorme patch di windows NT 4, e che windows XP è una macro patch (con parti nuove addiritura... udite udite e stupite) dei vari win98, 98SE e ME. Vista in quest'ottica tutto quadra nevvero? E cosi, finiamola di chiamarle patch, diciamo + elegantemente "versioni non numerate del software". Così SP1, diventa Win2000 v.1.1 e SP2, win2000 v.1.2 e tutto torna! Anche i bugs!Cara la mia MS, + invecchi e + ti rincoglionisci, ma è un processo naturale... povera te... Quasi quasi apro un fondo tipo il WWF a protezione della MS in via di estinzione per morbo i parkinson informatico.Giudizio critico:AHAHHAUUUUAUAAHAHA
    • Anonimo scrive:
      Re: Ed. Punto Pignolo n.5 - Patchiamo il mondo

      Ma insomma, non è così strano che ci sia la
      patch per la patch se consideriamo che
      windows 2000 è una enorme patch di windows
      NT 4Dire "punto porcata galattica", piu' che punto pingolo.
      , e che windows XP è una macro patch
      (con parti nuove addiritura... udite udite e
      stupite) dei vari win98, 98SE e ME. E questo "punto porcata" numero due.
      Giudizio critico:AHAHHAUUUUAUAAHAHAL'editoria non fa decisamente per te.
  • Anonimo scrive:
    Mi pento di essere certificato Microsoft !
    Sono certificato microsoft NT, stavo per prendere la certificazione Win2000 server....ma rinuncio !Preferisco prendere una bella certificazione LINUX e a mandare per una volta e per sempre a quel paese microsoft con la sua politica di fare soltanto soldi e di immettere sul mercato software bucato da tutti i lati !Da oggi ricomincio da zero e passo a LINUX !
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pento di essere certificato Microsoft !
      - Scritto da: Atos
      Sono certificato microsoft NT, stavo per
      prendere la certificazione Win2000
      server....ma rinuncio !

      Da oggi ricomincio da zero e passo a LINUX !Va beh, ora non trattarti cosi` male :). In ogni caso sono cose che possono farti comodo, anche se personalmente preferirei le certificazioni IBM di qualche anno fa. Comunque, Linux e` sempre Linux :))
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pento di essere certificato Microsoft !
      Sono umani e quindi gli errori li fanno anche loro, non pensare che con Linux risolvi il problema perchè come è fatto da umani.- Scritto da: Atos
      Sono certificato microsoft NT, stavo per
      prendere la certificazione Win2000
      server....ma rinuncio !

      Preferisco prendere una bella certificazione
      LINUX e a mandare per una volta e per sempre
      a quel paese microsoft con la sua politica
      di fare soltanto soldi e di immettere sul
      mercato software bucato da tutti i lati !

      Da oggi ricomincio da zero e passo a LINUX !
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pento di essere certificato Microsoft !
        Ma quali umani! questi sono delle macchine x fare soldi senza cuore! come si fa a chiedere certe cifre per dei programmi che hanno dei buchi grossi come un vulcano! Almeno su linux non devo cacciare i soldi x comprarlo!- Scritto da: net-earn
        Sono umani e quindi gli errori li fanno
        anche loro, non pensare che con Linux
        risolvi il problema perchè come è fatto da
        umani.


        - Scritto da: Atos

        Sono certificato microsoft NT, stavo per

        prendere la certificazione Win2000

        server....ma rinuncio !



        Preferisco prendere una bella
        certificazione

        LINUX e a mandare per una volta e per
        sempre

        a quel paese microsoft con la sua politica

        di fare soltanto soldi e di immettere sul

        mercato software bucato da tutti i lati !



        Da oggi ricomincio da zero e passo a
        LINUX !
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pento di essere certificato Microsoft !
        - Scritto da: net-earn
        Sono umani e quindi gli errori li fanno
        anche loro, non pensare che con Linux
        risolvi il problema perchè come è fatto da
        umani.Gia'. Questo non toglie che ci possano essere altre ragioni per cui possano sbagliare piu' degli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pento di essere certificato Microsoft !
      Perche' sento odore di balle lontano un km?- Scritto da: Atos
      Sono certificato microsoft NT, stavo per
      prendere la certificazione Win2000
      server....ma rinuncio !

      Preferisco prendere una bella certificazione
      LINUX e a mandare per una volta e per sempre
      a quel paese microsoft con la sua politica
      di fare soltanto soldi e di immettere sul
      mercato software bucato da tutti i lati !

      Da oggi ricomincio da zero e passo a LINUX !
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pento di essere certificato Microsoft !
        - Scritto da: Ciao
        Perche' sento odore di balle lontano un km?boh, io le mie le ho ad un metro dal naso e non sento niente :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pento di essere certificato Microsoft !
        perchè non ti lavi abbastanza :)- Scritto da: Ciao

        Perche' sento odore di balle lontano un km?

        - Scritto da: Atos

        Sono certificato microsoft NT, stavo per

        prendere la certificazione Win2000

        server....ma rinuncio !



        Preferisco prendere una bella
        certificazione

        LINUX e a mandare per una volta e per
        sempre

        a quel paese microsoft con la sua politica

        di fare soltanto soldi e di immettere sul

        mercato software bucato da tutti i lati !



        Da oggi ricomincio da zero e passo a
        LINUX !
  • Anonimo scrive:
    Echelon, prendi questa e consegnala a MS
    PLLLLLLRRRRRRRRRRRRRRRRTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Echelon, prendi questa e consegnala a MS
      Ma cosa vorrebbe significare?Che cos'e'? Usi Exchange?- Scritto da: why
      PLLLLLLRRRRRRRRRRRRRRRRTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT
      • Anonimo scrive:
        Re: Echelon, prendi questa e consegnala a MS
        - Scritto da: Clippy
        Ma cosa vorrebbe significare?Significa che prima di criticare la sicurezza dei patch del sw opensource, dovrebbe prima correggere i suoi.
        Che cos'e'?Una pernacchia.
        Usi Exchange?Si.
        - Scritto da: why
        PLLLLLLRRRRRRRRRRRRRRRRTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT
        • Anonimo scrive:
          Re: Echelon, prendi questa e consegnala a MS
          NSAKEYsta lella lib advapi32.dll da non rimuoverese non windows non funziona piu.echelon ha consegnato l'economia, la sicurezza la sanita nelle mani degli usa.Ma sapere che rischio che coriiamo con windows negli uffici esercito ospedali ?????nelle aziende e in tutti i posti dove viene messo un os ???dovresti pensare a windows come ad un videogiocoallora hai la visione delle cosepensa ai proggetti, ai brevetti agli schemi ecc...che gli usa con la scusa del terrorismo hanno fottuto all'europalo scudo stellare oltre a difenderci dagli UFO (ai quali non fa una sega) dai mteoriti (forse funziona) ma se venisse montata una attrezzatura di spionaggio pensate che quasterebbe all'economia usa?
  • Anonimo scrive:
    Micropatch
    Esilarante ! CoccoDio dove sei ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Micropatch
      CoccoDio si nasconde per la vergogna e le bastonate che si sta prendendo come alfiere della MS da dieci giorni a questa parte eheheCiao CoccoDio e naviga bene sul tuo MS Titanic ehhe- Scritto da: comico$
      Esilarante ! CoccoDio dove sei ?
  • Anonimo scrive:
    W Mikr0$0ft
    Ohhh finalmente non si potra' + dire keMikr0$0ft se ne frega, ke rilascia s.o.insikuri, ke kosta e basta !Era ora! Basta kon kuesti attakki kualunkuistia kuesta ditta seria ke, kon grande sudore esangue, rilascia ben 3 patch in kosi' poke ore:)))Ke diamine, prendano esempio tutti glisviluppatori open source, invece di continuarea skrivere il loro kodice insikuro :DSkusate ma ora vado ad installarmi la mia bellaMandrake 8.0 e a skrivere le mie "skifezze" in C(gia', perke' io sono pigro, al massimo rilasciosolo 1 patch) ^__^PS: kuando eXPerimenteremo altri baki? Grazie di esistere Bill =)
  • Anonimo scrive:
    Ma che fine hanno fatto i test prima del rilascio?
    Ma è possibile...la pacth che peccia la pacth precedente bacata. Ora va bene che non esistono prg senza bug, va bene che ogni tanto qualcuno trova strade nuove per "bucare" i software e quindi occorre rilasciare una pacth, ma è possibile lavorare a "capocchia" fino a questo punto?E per carità non parliamo di guerre pro e contro Ms, io dico solo che non si lavora in questo modo.Tanti programmatori meno "illustri" di quelli Ms sarebbero stati presi a calci nel sedere a questo punto.Sarà finita qui? Mah.......
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che fine hanno fatto i test prima del rilascio?
      - Scritto da: RPG
      Ma è possibile...la pacth che peccia la
      pacth precedente bacata. Ora va bene che non
      esistono prg senza bug, va bene che ogni
      tanto qualcuno trova strade nuove per
      "bucare" i software e quindi occorre
      rilasciare una pacth, ma è possibile
      lavorare a "capocchia" fino a questo punto?
      Tanti programmatori meno "illustri" di
      quelli Ms sarebbero stati presi a calci nel
      sedere a questo punto.
      Sarà finita qui? Mah.......Va beh, ora forse non e` il caso di esagerare. Io personalmente ce l'ho a morte con Microsoft perche' ne ha fatte troppe, ma per stavolta sono propenso a credere a un caso piu` che altro. Certo, i test prima del rilascio non sarebbero una brutta cosa...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che fine hanno fatto i test prima del rilascio?

        Va beh, ora forse non e` il caso di
        esagerare. Esagerare ????Si chiama Microsoft non Boita Corporation. E poi si lamentano della credibilita' e del supporto su Linux.
        a credere a un
        caso piu` che altro. Il caso, potrebbe indurre a sbagliare la prima patch, non due.
        Certo, i test prima del
        rilascio non sarebbero una brutta cosa...Dovrebbero essere d'obbligo per una ditta come la Microsoft.Ciao
  • Anonimo scrive:
    I fatti
    Sarebbe comunque corretto specificare da partedella redazione di Punto Informatico che il problema non è di Exchange Server ma del filtro ISAPI che implementa la comunicazione fra IIS che gestisce il modulo WEB Outlook Web Access (OWA) ed Exchange.Ciao Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: I fatti
      eccertoperche' se ti esplode la macchina lo vuoi sape' che il problema stava nell'iniezione no?oppure compri una nuova macchina?- Scritto da: PippoPalla
      Sarebbe comunque corretto specificare da
      parte
      della redazione di Punto Informatico che il
      problema non è di Exchange Server ma del
      filtro ISAPI che implementa la comunicazione
      fra IIS che gestisce il modulo WEB Outlook
      Web Access (OWA) ed Exchange.

      Ciao Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: I fatti
      - Scritto da: PippoPalla
      Sarebbe comunque corretto specificare da
      parte
      della redazione di Punto Informatico che il
      problema non è di Exchange Server ma del
      filtro ISAPI che implementa la comunicazione
      fra IIS che gestisce il modulo WEB Outlook
      Web Access (OWA) ed Exchange.Dici niente! E magari ti viene abilitato di default.
    • Anonimo scrive:
      Re: I fatti
      Tutti i dettagli della vulnerabilità sono contenuti sia nel link che abbiamo riportato all'interno dell'articolo, e che si riferisce alla notizia uscita solo pochi giorni fa, sia in Riferimenti sul Web. Ciao.La redazione- Scritto da: PippoPalla
      Sarebbe comunque corretto specificare da
      parte
      della redazione di Punto Informatico che il
      problema non è di Exchange Server ma del
      filtro ISAPI che implementa la comunicazione
      fra IIS che gestisce il modulo WEB Outlook
      Web Access (OWA) ed Exchange.

      Ciao Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: I fatti (ROTFL)
      - Scritto da: PippoPalla
      il problema non è di Exchange Server ma del
      filtro ISAPI che implementa la comunicazione
      fra IIS che gestisce il modulo WEB Outlook
      Web Access (OWA) ed Exchange.ROTFL!!non ho capito una parola, ROTFL!!pare uno scioglilingua, lol!!.... ehm, non rido di te, ma tutto ciò è comico :)vabbè, ciao
  • Anonimo scrive:
    Perchè ci lamentiamo?
    ... dopotutto quale altro fornitore di software ci tiene così costantemente aggiornati?^__________________^
  • Anonimo scrive:
    open-source
    Chi è che scriveva codice insicuro, eh M$?Possibile causa:alla M$ hanno una flotta di programmatori,un mare di teste diverse.chi produce open-sourcepensa con molte meno testese non con una sola, e producesoftware MOOOLTO più efficienteperché SA come ogni minimo aspettodel progetto funziona. E' chiaro?Speriamo...
    • Anonimo scrive:
      Re: open-source
      Ottima cosa peccato che, se chi ha scritto il programma non ha più interesse a modificarlo tu rimani fregato....e perdi tempo a trovare un altro che abbia voglia di lavorare su quel programma - Scritto da: Alex.tg
      Chi è che scriveva codice insicuro, eh M$?

      Possibile causa:
      alla M$ hanno una flotta di programmatori,
      un mare di teste diverse.

      chi produce open-source
      pensa con molte meno teste
      se non con una sola, e produce
      software MOOOLTO più efficiente
      perché SA come ogni minimo aspetto
      del progetto funziona. E' chiaro?
      Speriamo...
      • Anonimo scrive:
        Re: open-source
        - Scritto da: Pino
        Ottima cosa peccato che, se chi ha scritto
        il programma non ha più interesse a
        modificarlo tu rimani fregato....e perdi
        tempo a trovare un altro che abbia voglia di
        lavorare su quel programmaSe chi ha scritto il prog. si stufa allora passa tutto il progetto ad un altro. La mentalita` aperta del free software garantisce sempre questa possibilita`, creando un progetto aperto ci sono sempre altri programmatori che ti seguono e sono pronti anche a prendere in mano la direzione del progetto.In compenso con il sw proprietario se l'azienda chiude i battenti o semplicemente decide che il tuo programma e` usato da troppe poche persone e non e` remunerativo continuare ad aggiornarlo (cosa che succede abitualmente con sw proprietario e hardware), puoi dire ciao ciao agli aggiornamenti e all'help.
        • Anonimo scrive:
          Re: open-source
          - Scritto da: lastboyscout
          - Scritto da: Pino

          Ottima cosa peccato che, se chi ha scritto

          il programma non ha più interesse a

          modificarlo tu rimani fregato....e perdi

          tempo a trovare un altro che abbia voglia di

          lavorare su quel programma

          Se chi ha scritto il prog. si stufa allora
          passa tutto il progetto ad un altro. La
          mentalita` aperta del free software
          garantisce sempre questa possibilita`,
          creando un progetto aperto ci sono sempre
          altri programmatori che ti seguono e sono
          pronti anche a prendere in mano la direzione
          del progetto.

          In compenso con il sw proprietario se
          l'azienda chiude i battenti o semplicemente
          decide che il tuo programma e` usato da
          troppe poche persone e non e` remunerativo
          continuare ad aggiornarlo (cosa che succede
          abitualmente con sw proprietario e
          hardware), puoi dire ciao ciao agli
          aggiornamenti e all'help.Esatto e ti tocca cambiare programmapensa al millenium bag quante aziende sono passatedalla gestione aziendale a windows ?se avessero avuto i sorgenti potevano assumere una 10 di programmatori pagati per correggere il baco e non spendere + soldi in licenze e hardwarese del programma che hai lo puoi modificare o far modificare 6 aposto anche nel futuroma ci pensate cosa vuol dire passareinteri archivi da un sistema ad un altro con la possibilita che tutto cio che hai fatto vada a ramengo di novo con il prossimo cambiamento.ad esempio XP64 non supporta codice a 16 bite molti programmi che girano in vari settori usano dll a 16 che xp64 non riconosce (cpu itanium) vi rendete conto che questo e un altro cambiamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: open-source
            - Scritto da: Anonimous
            ad esempio XP64 non supporta codice a 16 bit
            e molti programmi che girano in vari settori
            usano dll a 16 che xp64 non riconosce (cpu
            itanium) vi rendete conto che questo e un
            altro cambiamento.Bravo!Questa è un'osservazione talmente pertinente cheio, essendo programmatore, posso aggiungere chemi sono rotto i cosidetti di questi cambiamentiche rendono inutilizzabili le opere precedenti,oltre che di re-imparare tutto daccapo ogniqualvoltache a una "testolina" di system engineer vienein mente di fare la "rivoluzione"...A tale proposito ho creato un MIO linguaggiodi programmazione che evita tutti questi problemi,in futuro, a tutti i programmi scritti con esso.Ci ho messo 5 mesi lavorandoci tutti i giorni, mane valeva la pena.Ovviamente, il compilatore e tutto quel che loriguarda è rigorosamente open-source.Se qualcuno è curioso:http://web.tiscalinet.it/44444/lino/index.html(PS le pagine del sito sono ancora in inglese,purtroppo, ma sto lavorando alle traduzioni...)Ciao a tutti!
    • Anonimo scrive:
      Re: open-source
      - Scritto da: Alex.tg
      Chi è che scriveva codice insicuro, eh M$?

      Possibile causa:
      alla M$ hanno una flotta di programmatori,
      un mare di teste diverse.Supponi che ad avere un sacco di programmatori sia solo la Microsoft. Non e' vero.Supponi che il software open source sia solo sviluppato da cavalieri solitari. Non e' vero.Insomma, mancano le premesse per giutificare la conclusione: alla Microsoft, poverini, non possono fare altro che sbagliare.E poi, visto che i soldi li hanno, perche' non si organizzano un po' meglio?!
  • Anonimo scrive:
    Neanche le patch sanno fare....
    ....BAH.
    • Anonimo scrive:
      Re: Neanche le patch sanno fare....
      Te invece si, sei bravo, aspetta ti do 100 lire...Oh, non le ho piu' vabbe' ti do $.25...Hai un account PayPal....Oh scusa e' di Microsoft quindi non lo consideri sicuro.Pazienza.- Scritto da: z

      ....BAH.
    • Anonimo scrive:
      In compenso sanno fare i flipper...
      ..e i simulatori di volo.... ;-)- Scritto da: z

      ....BAH.
      • Anonimo scrive:
        Neppure questo

        ..e i simulatori di volo.... ;-)
        No non lo sanno fare pure quello...Chi ha FS2000 sa dei problemi della parte grafica, che nonostante si usino cpu da 1.7GHz, scattano di brutto
      • Anonimo scrive:
        Re: In compenso sanno fare i flipper...
        - Scritto da: Lo scopritore dell'acqua calda

        ..e i simulatori di volo.... ;-)..ma quelli li fa senza bug..PEEEEERCHEEEEEEEEE?!?!?!?!?
  • Anonimo scrive:
    attesi commenti
    da parte dei soliti microsoft addicted, che a questa ennesima figuraccia oltre che di sicurezza, organizzativa (prevalentemente tale), risponderanno con le solite affermazioni apprese dall'help in linea di windows.per la cronaca... quanto costerebbe una licenza di Microsoft Exchange?e quanto costa postfix?bachi di sicurezza in postfix?
    • Anonimo scrive:
      Re: attesi commenti
      - Scritto da: munehiro
      per la cronaca... quanto costerebbe una
      licenza di Microsoft Exchange?
      e quanto costa postfix?
      bachi di sicurezza in postfix?HAHUAHA vero, e si parla di postfix, un piccolo gingillo, il 10% della potenza di fuoco, che comunque sta davanti a exchange come prestazioni e sicurezza, per non parlare di qmail.Vorrei proprio vederli in faccia quelli che installano Exchange come server!! E IIS? Mi vengono i brividi solo a pensarci. E per fortuna [sua] (almeno credo) che M$ non fa server DNS, sennò PI diventerebbe un sito di cabaret ;-)) E se patchasse il suo server DNS per un buco largo 10 e ne aprisse due larghi 30? Sai che divertimento!! ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: attesi commenti

        Vorrei proprio vederli in faccia quelli che
        installano Exchange come server!! E IIS? Mi
        vengono i brividi solo a pensarci. E per
        fortuna [sua] (almeno credo) che M$ non fa
        server DNS, sennò PI diventerebbe un sito di
        cabaret ;-)) E se patchasse il suo server
        DNS per un buco largo 10 e ne aprisse due
        larghi 30? Sai che divertimento!! ;-)Guarda che il server DNS c'e' ed e' integrato in 2000 server. Non si e' trovato ancora UN bug in due anni di vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: attesi commenti
      Visto che non sai cosa fanno i programmi MIcrosoft come fai ad esprimere un giudizio sul loro funzionamento ? - Scritto da: munehiro
      da parte dei soliti microsoft addicted, che
      a questa ennesima figuraccia oltre che di
      sicurezza, organizzativa (prevalentemente
      tale), risponderanno con le solite
      affermazioni apprese dall'help in linea di
      windows.

      per la cronaca... quanto costerebbe una
      licenza di Microsoft Exchange?
      e quanto costa postfix?
      bachi di sicurezza in postfix?
      • Anonimo scrive:
        Re: attesi commenti
        - Scritto da: Pino
        Visto che non sai cosa fanno i programmi
        MIcrosoft come fai ad esprimere un giudizio
        sul loro funzionamento ? UAHAHAHA, ma che bella frase...Valla a dire alle mandrie di coglioni windows-addicted amici tuoi che si pompano il pene come forsennati ogni volta che c'e` una notizia negativa su linux... magari a te danno ascolto...E intanto incassa questa bella notiziola...Oh la M$ ha toppato... oh come mi dispiace... oh, e` solo la quarantacinquesima volta nel 2001 che ci fanno una figura di merda... oh!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: attesi commenti
        Be' io lo so.....Dopo aver passato non so quante ore presso uncliente per ripristinare il loro DB di Exchange(1 porcheria), dopo help in linea, testi piu' omeno validi, ricerche sui ng, ho recuperato solo l'80%.Dopo essermi fatto un paio di risate per l'ingentehw che richiede Exchange 2000 (P3 800 / 512Mb), giorni e giorni di cfg da parte di un tecnicoMS e la macchina ha un traffico 50 volte inferioreal mio Sendmail (!) che gira su un P2 400 / 128mbALLORA POSSO DIRE CHE MS E' VERAMENTE LONTATA DALCAPIRE COME FUNZIONA IL SW PER SERVER !!!!!!- Scritto da: Pino
        Visto che non sai cosa fanno i programmi
        MIcrosoft come fai ad esprimere un giudizio
        sul loro funzionamento ?
      • Anonimo scrive:
        Re: attesi commenti
        - Scritto da: Pino
        Visto che non sai cosa fanno i programmi
        MIcrosoft come fai ad esprimere un giudizio
        sul loro funzionamento ? perche'? cosa deve fare ? un MTA e' un MTA e deve fare _solo_ l'MTA. Il resto e' overfeaturing e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
        • Anonimo scrive:
          Re: attesi commenti
          - Scritto da: munehiro
          perche'? cosa deve fare ? un MTA e' un MTA e
          deve fare _solo_ l'MTA. Il resto e'
          overfeaturing e i risultati sono sotto gli
          occhi di tutti.Ma Exchange non è un MTA, è un Collaboration server o Groupware, ce ne sono anche per Linux e non sono certo sendmail, qmail o postfix .. quelli sono per l'appunto solo MTA!Io in ditta ho un Exchange e me ne guardo bene dall'usarlo come MTA, come MTA uso Post.Office e Sendmail.
    • Anonimo scrive:
      Re: attesi commenti
      Ma che commenti vuoi fare! piu' che insulti non vengono in mente...comunque ti dico, io che sono per vari motivi (x lavoro + che altro) in mano a questi veri e propri CRIMINALI INFORMATICI, che finche' succede in open source un fatto del genere - e succede - nessuno puo' (e deve) dire nulla, ma quando succede alla M$, per cui si pagano in ambito server FIOR DI QUATRINI bisognerebbe fare qualcosa di piu' di semplici lamentele nei forum... - Scritto da: munehiro
      da parte dei soliti microsoft addicted, che
      a questa ennesima figuraccia oltre che di
      sicurezza, organizzativa (prevalentemente
      tale), risponderanno con le solite
      affermazioni apprese dall'help in linea di
      windows.

      per la cronaca... quanto costerebbe una
      licenza di Microsoft Exchange?
      e quanto costa postfix?
      bachi di sicurezza in postfix?
    • Anonimo scrive:
      Re: attesi commenti
      Devo essere sincero... sono in parte d'accordo con te. La tripla patch potevano evitarla (anche se devo essere sincero e' capitato anche a me di dover rilasciare tre volte uno stesso bug in un mio prog). Il resto della solita "siamo piu' sicuri, piu' belli, piu' gratis, ecc..."... beh... non stavate anche nella vostra azienza passando a nt?CiaoP.S. Per la cronaca, exchange mi sta sulle scatole non poco. Infatti uso un freeware da 400K. 8-)- Scritto da: munehiro
      da parte dei soliti microsoft addicted, che
      a questa ennesima figuraccia oltre che di
      sicurezza, organizzativa (prevalentemente
      tale), risponderanno con le solite
      affermazioni apprese dall'help in linea di
      windows.

      per la cronaca... quanto costerebbe una
      licenza di Microsoft Exchange?
      e quanto costa postfix?
      bachi di sicurezza in postfix?
      • Anonimo scrive:
        Re: attesi commenti
        - Scritto da: Ciao


        Devo essere sincero... sono in parte
        d'accordo con te.questa me la segno sul calendario :D
        resto della solita "siamo piu' sicuri, piu'
        belli, piu' gratis, ecc..."... beh... non
        stavate anche nella vostra azienza passando
        a nt?mia azienda? NT? sa dit?
      • Anonimo scrive:
        Re: attesi commenti
        - Scritto da: Ciao
        btw... mi manderesti una mail ? ho bisogno di chiederti alcune cose.
      • Anonimo scrive:
        Re: attesi commenti
        - Scritto da: Ciao
        btw... mi manderesti una mail ? ho bisogno di chiederti alcune cose.
  • Anonimo scrive:
    Pagliacci!!!
    ...alla Microsux.
  • Anonimo scrive:
    E'...
    E' forse meglio che si patchano il cervello.
    • Anonimo scrive:
      Re: E'...
      - Scritto da: Balduccio
      E' forse meglio che si patchano il cervello.patchino
    • Anonimo scrive:
      Re: E'...
      - Scritto da: Balduccio
      E' forse meglio che si patchano il cervello.Si ma la patch ha dato un "Errore generico: contattare il fornitore del materiale".... ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: E'...
      - Scritto da: Balduccio
      E' forse meglio che si patchano il cervello.Visto la qualità dei patch che rilasciano, non servirebbe molto :)
Chiudi i commenti