Sorridi elettrone!

Fotografata una delle più sfuggenti e minuscole particelle atomiche. Grazie ad un flash che più veloce non si può

Roma – Un lampo di luce dalla durata di un attosecondo : questo serve per fotografare un elettrone. È quanto sono riusciti a fare nei laboratori di Ingegneria della Lund University , un ateneo svedese situato nell’omonima cittadina. Un risultato mai raggiunto prima, ottenuto grazie alla modulazione di una luce laser in una sequenza di impulsi stroboscopici .

L'elettrone fotografato dalla Lund University Le immagini ottenute fino ad oggi risultavano tutte “mosse”: impossibile fermare il moto della particella , troppo veloce per le tecniche convenzionali. “Un attosecondo sta ad un secondo come un secondo sta all’età dell’universo”, spiega Johan Mauritsson, professore della cattedra di fisica atomica dell’università scandinava: occorrono 150 attosecondi ad un elettrone per compiere una rivoluzione attorno al nucleo, ma fino ad oggi nessuna tecnologia era stata in grado di scendere sotto il limite del femtosecondo .

La tecnica impiegata prevede l’adozione di un fascio laser intermittente che vada a colpire un fascio laser infrarosso continuo: in questo modo è possibile “estrarre” un singolo atomo di elio dal flusso, ionizzandolo, e dunque osservando il suo movimento e tentando di catturare gli eventuali elettroni che si liberino dalla morsa atomica. Il risultato è l’immagine di una specie di ciambella blu , ricavata dal detector che intercetta gli elettroni in uscita: nel centro vuoto e buio della figura si annida un singolo elettrone.

Adottando una precisa sequenza di impulsi, in futuro gli scienziati sperano di riuscire anche a “indirizzare” l’elettrone verso altre particelle, con lo scopo di analizzarne gli eventuali impatti e le dinamiche conseguenti. Se ciò non bastasse, i ricercatori puntano anche a studiare la fenomenologia della ionizzazione e studiare come e quando altri elettroni occupino gli orbitali lasciati liberi durante questi processi. “Non stiamo facendo nient’altro che ricerca di base pura – ha precisato il professor Mauritsson – Se ci saranno in futuro applicazioni pratiche, dovranno essere viste come un bonus insperato”.

Le tecniche adottate in precedenza dagli scienziati per studiare il movimento degli elettroni erano di tipo indiretto, come la misurazione dello spettro. Con queste tecniche, tuttavia, era possibile solo misurare l’effetto del movimento dell’elettrone: la scoperta svedese consentirà di abbinare a queste misure anche l’osservazione del fenomeno, ampliandone il valore scientifico.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • unaDuraLezione scrive:
    Scusate ma....
    contenuto non disponibile
  • Carlo scrive:
    Dobbiamo ANCORA avere fiducia?
    I "VELTRUSCONIANI" ma anche tutti gli altri candidati NON PIU' SCELTI DA NOI semplici cittadini, che rispondono a questa lettera lo faranno solo per personale tornaconto elettorale, poi... chis'è visto .........Ciao!ps. meglio scendere in piazza!
  • Pippo scrive:
    manco spostaste milioni di voti...
    Sai che gliene frega del vostro appoggio ai politici, quanti voti portate 20, 30?mi pare un po' pretenzioso tutto ciò.
    • Sten scrive:
      Re: manco spostaste milioni di voti...
      - Scritto da: Pippo
      Sai che gliene frega del vostro appoggio ai
      politici, quanti voti portate 20,
      30?
      mi pare un po' pretenzioso tutto ciò.Io ho un sacco di amici che a votare non ci vanno lo stesso, dirgli di votare per un piccolo partito perche' si e' impegnato sui 10 punti non sarebbe male.Cmq fino alle elezioni europee in cui si presentera' (spero) un partito ad hoc sara' difficile contare qualcosa.ciao
  • VE LO DICO IO scrive:
    Meglio appoggiare chi...
    ...vuole veramente cambiare le cose BASILARI di questo paese e che, oltretutto, prevede la nostra costituzione.Con tutto il rispetto per le richieste dell'articolo, ma questo gruppo di persone dovrebbe appoggiare chi:- vuole attuare il monocameralismo (a casa un bel po di politici, portaborse, portavoti, ecc..)- l'uscita dall'unione europea (in modo da poter VERAMENTE espellere gli extra-comunitari; non è razzismo, ma una semplice esigenza delinquenziale. - riforma della giustizia- nessun politico indagato (ma non come lo prevede la destra)- costruzione non di termovalorizzatori (che non servono a nulla) ma di bruciatori freddi come fanno in germania- edilizia popolare come sono riusciti in Spagna riscattando la casa pagando il 10% al mese del reddito familiare (una casa finita di 80mq costa SOLO 60.000 , a noi la rivendono 3-400.000 )Chi appoggià queste idee??? Solo i non corrotti, gli altri si accontentano del meno peggio...Con tutto il rispetto, ma prima di pensare ai propri interessi, tutti noi dovremo pensare agli interessi comuni.Comunque, che si accontentino del contentino... (rotfl)
  • Nilok scrive:
    Dichiarazione Universale Diritti Umani
    Ave.Sarebbe sufficiente se si applicasse e si rispettasse la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.Inutili proclami servono solo a strumentalizzare le Elezioni Politiche per ricavarne una qualche forma di pubblicità; spamming.A prestoNilok
  • Fabrizio scrive:
    ...ma non faranno un cazzo come sempre..
    Poveri illusi noi che ancora ci speriamo!
  • 123 scrive:
    Quante cazzate
    Degne di un fanatico della religione di Stallman!
    • Eros DB scrive:
      Re: Quante cazzate
      Inoltre se il diritto comunitario è su posizioni inconciliabili con queste, come si può pensare che l'Italia le assuma?
  • guardianodelfaro scrive:
    I nostri politici parlan un'altra lingua
    Stiamo parlando della stessa classe politica che ha partorito italia.it e poi l'ha affossato sperperando 7 mld di euri pubblici? Oppure di Rutelli e Napolitano che parlano di DRM senza sapere cosa sia? La legislazione in Italia è palesemente rimasta a 50 e forse piu' anni fa, inadatta alle nuove tecnologie, alle reti sociali, alla globalizzazione e ai nuovi stili di vita.Mah, sono scettico, anche se spero di sbagliarmi...
    • RAGAZZI... scrive:
      Re: I nostri politici parlan un'altra lingua
      NON TI SBAGLI...NON TI SBAGLI....PURTROPPO !!!- Scritto da: guardianodelfaro
      Stiamo parlando della stessa classe politica che
      ha partorito italia.it e poi l'ha affossato
      sperperando 7 mld di euri pubblici? Oppure di
      Rutelli e Napolitano che parlano di DRM senza
      sapere cosa sia? La legislazione in Italia è
      palesemente rimasta a 50 e forse piu' anni fa,
      inadatta alle nuove tecnologie, alle reti
      sociali, alla globalizzazione e ai nuovi stili di
      vita.
      Mah, sono scettico, anche se spero di
      sbagliarmi...
  • indipendent e scrive:
    appoggiare chiunque ...
    non si fa così, non si può appoggiare chiunque, è insensato, se hanno qualcuno che li segue, compreso me, sono loro a dover scegliere la parte politica e dialogare per vedere come appoggiarla.così come dicono di voler fare cadranno vittima del solito tipo che promette tutto e poi non fa niente e non è mai colpa sua.se il partito pirata appoggia chiunque fa come ferrara, una prostituta per il miglior offerente.appoggio chiunque = nessuno che ti vota
Chiudi i commenti