Spazio, detriti lunari e razzi riusabili

NASA lancia la propria sonda LADEE in rotta di collisione con la Luna dopo la fine della missione, mentre Space X, di ritorno dalla ISS, testa il primo stadio di un razzo-vettore riutilizzabile

Roma – Successo col botto per la missione della sonda LADEE , spedita da NASA a tutta velocità contro la superficie lunare dopo aver studiato la sottile atmosfera del satellite terrestre nel corso degli ultimi mesi. Un destino inevitabile, quello di LADEE, che non aveva più a disposizione carburante sufficiente per mantenere l’orbita intorno alla Luna.

Oltre allo studio dell’atmosfera lunare, LADEE (acronimo per Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer ) ha anche permesso di ottenere risultati “secondari” ma certo non meno importanti come il test di una comunicazione laser con banda dati da record di 622 Mbps in download e 20 Mbps in upload – lag escluso, ovviamente.

L’impatto controllato con la Luna non è stato esattamente “dolce”, rimarcano gli ingegneri NASA, considerando che è avvenuto a quasi 6.000 chilometri orari e avrà sicuramente generato un piccolo cratere o una serie di detriti sparsi su una zona pianeggiante.

La sonda LADEE si è trasformata nell’ennesimo rifiuto umano “scaricato” lontano dal nostro Pianeta, ma c’è chi fuori da NASA lavora per risolvere il problema delle costose (e inquinanti) tecnologie spaziali usa-e-getta una volta per tutte.

La società privata SpaceX ha appunto sfruttato la sua quarta missione di rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale – missione che è stata sin qui un successo – sperimentando il rientro controllato e il recupero del primo stadio del razzo vettore Falcon 9R dopo l’ammaraggio nell’Oceano Atlantico.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    calpestati i miei diritti!
    diritto di non vedere piu' articoli di botta': calpestatodiritto di vedere tornare quel pezzo di sgnacchera della Tesoro: calpestatoPI andrebe denunciato davanti al tribunale dell'AIA, altroche'!
  • ThEnOra scrive:
    Questa se la potevano risparmiare...
    Freedom of expression and information3. you are free to create, re-use and distribute content respecting the right to protection of intellectual property, including copyright;...tanto, chi la rispetta? :D
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Questa se la potevano risparmiare...
      E difficile rispettare una cosa che è diventata la parodia di se stessa.
      • sgabbia scrive:
        Re: Questa se la potevano risparmiare...
        - Scritto da: Sg@bbio
        E difficile rispettare una cosa che è diventata
        la parodia di se
        stessa.Rigirata di frittata.[img]http://mojo.dailybruin.com/wp-content/uploads/2014/01/omelet-flip-o.gif[/img]
        • bubba scrive:
          Re: Questa se la potevano risparmiare...
          - Scritto da: sgabbia
          - Scritto da: Sg@bbio

          E difficile rispettare una cosa che è diventata

          la parodia di se

          stessa.

          Rigirata di frittata.

          [img]http://mojo.dailybruin.com/wp-content/uploads2 al tavolo quattro. grazie.(certo che i kebab si sono evoluti... ora fanno anche frittate ...)
      • prova123 scrive:
        Re: Questa se la potevano risparmiare...
        Hanno voluto un mondo in cui non ci sono garanzie per nessuno.Benvenuti ... consideratela una opportunità :-o
    • ........... scrive:
      Re: Questa se la potevano risparmiare...
      - Scritto da: ThEnOra
      Freedom of expression and information

      3. you are free to create, re-use and distribute
      content respecting the right to protection of
      intellectual property, including
      copyright;


      ...tanto, chi la rispetta? :D(newbie)Il kebabbaro?
    • tucumcari scrive:
      Re: Questa se la potevano risparmiare...
      - Scritto da: ThEnOra
      Freedom of expression and information

      3. you are free to create, re-use and distribute
      content respecting the right to protection of
      intellectual property, including
      copyright;


      ...tanto, chi la rispetta? :Dlui?[img]http://www.unotre.com/main/wp-content/uploads/2013/08/kebabbaro-vestito-da-marinaio.jpg[/img]
    • ChEnOia scrive:
      Re: Questa se la potevano risparmiare...
      - Scritto da: ThEnOra
      ...tanto, chi la rispetta? :Dmi avvalgo del diritto a non rispettarla.
Chiudi i commenti