Speciale/ I messaggini di nuova generazione

Gli operatori si lanciano sull'evoluzione degli SMS. Agli utenti vengono proposti nuovi modi per spendere e stupirsi. Mentre gli analisti si interrogano sulle chance dei nuovi SMS di essere la via all'Eldorado per il mercato


Roma – Gli operatori italiani sono partiti: Wind, Omnitel e ora TIM presentano le proprie offerte di servizi SMS evoluti. E si guarda già al futuro, quando nella visione degli operatori GPRS e UMTS s’imporranno e la messaggeria multimediale decollerà.

C’è un vero bisogno di messaggini che vadano oltre le poche righe di testo e siano invece infilati in un contesto tecnologico multimediale e sensorialmente più accattivante? Il mercato si sta muovendo in questa direzione, come risulta evidente considerando i molti indizi; per gli analisti di HPI Research, il 77 per cento degli utenti usa il cellulare per mandare i messaggi e il 50 per cento del pubblico aspetta con fervore la diffusione degli SMS evoluti, che saranno dotati di video, immagini complesse e brani sonori (musica, voce).

Nokia è d’accordo con quest’analisi: la messaggeria avanzata darà respiro all’industria della telefonia mobile. Sarà vera innovazione oppure si tratta solo di una mossa pubblicitaria per convincere il pubblico dell’utilità delle nuove tecnologie SMS?

Per HPI Research i servizi di messaggeria multimediale sbocceranno davvero con l’avvento delle reti mobili di nuova generazione e saranno un settore trainante dell’industria. Tuttavia gli Enhanced Messages Service (EMS), a volte chiamati Multimedia Messages Services (MMS) non nasceranno solo con la diffusione del GPRS. Gli operatori, anche in Italia, non hanno voluto aspettare e già da qualche mese hanno lanciato le loro offerte EMS, disponibili anche per cellulari GSM.

Le ultime proposte arrivano da TIM , che ha appena annunciato il varo degli M-Services. Sarà possibile tramite cellulari TIM GSM e GPRS inviare foto, immagini e messaggi musicali; gli M-Services permettono anche di collegarsi via WAP premendo un solo tasto e scaricare in modo più immediato suonerie e loghini salvaschermo per il telefonino. I cellulari GSM che sfrutteranno i servizi M-Services non avranno un prezzo maggiorato, promette TIM.

Wind negli ultimi mesi ha lanciato servizi che possono rientrare nella categoria della messaggeria evoluta: per esempio, l’offerta Audio SMS di Wind Eureka. Anche i numerosi giochi fruibili tramite SMS, che Wind e Omnitel hanno lanciato e stanno per lanciare, implicano un modo di utilizzo della messaggeria diverso da quello tradizionale.

Giochi e SMS: il paradiso del wireless entertainment, un segmento del mercato di telefonia mobile che si espanderà nei prossimi anni. A detta degli analisti di ARC Group, l’intrattenimento sul cellulare conterà su un pubblico di 1,6 miliardi di individui entro il 2006, contro i 143 milioni di adesso. Una crescita spaventosa, se le previsioni si dimostreranno fondate. Molti esperti sostengono che solo con le nuove reti mobili gli EMS saranno davvero valorizzati: c’è bisogno di una certa velocità di trasferimento dati e di una buona qualità grafica e sonora per apprezzare il filmato o il brano MP3 ricevuto.


Questa conclusione è valida per il fenomeno del wireless entertainment in generale: solo cellulari più potenti permetteranno una migliore esperienza di gioco e consentiranno all’utente di scaricare patch, aggiornamenti o partecipare a partite multiplayer. Solo in futuro, entro il 2006, sostiene ARC Group, gli utenti dei giochi online su telefonino saranno più numerosi di quelli che si limitano a provare i videogame già presenti all’interno del cellulare al momento dell’acquisto.

Hanno fretta, però, gli operatori e hanno fretta ancor di più i produttori. Fretta di spianare il campo alla messaggeria evoluta, di darla in pasto agli utenti e scampare il pericolo che il pubblico si possa annoiare di fronte alle possibilità offerte dalla telefonia mobile. Nokia è già arrivata, in nome di questa convinzione, a dare la possibilità agli utenti di ricevere filmati sul proprio cellulare. A patto di scaricarli e visualizzarli tramite PC. Un progresso che qualcuno può giudicare “illusorio” ma che forse serve a spianare la strada alla creazione di una domanda per un mercato che ancora deve avviarsi.

A che cosa si deve tutta questa fretta di offrire al pubblico una possibilità nuova di messaggeria, quando ancora i telefonini diffusi sul mercato non sono abbastanza evoluti per valorizzarne le potenzialità?

Non si tratta di “un’ansia di prestazione” (tecnologica), che spinge e determina le mosse (e le defaillance) degli attori sul mercato, non tanto il bisogno di sperimentare nuove frontiere della tecnologie, quanto invece la necessità di rianimare un settore che rischia di saturarsi. Da qui l’esigenza di una corsa all’entertainment wireless.

Il mercato della telefonia mobile è in contrazione. Le vendite calano e, dopo anni di boom, i produttori iniziano a ridurre il personale. Questo dato traspare anche dalle parole del direttore generale TIM Mauro Sentinelli, pronunciate proprio in occasione della presentazione degli M-Services: “Ormai il mercato della telefonia cellulare in Europa, e in particolare in Italia, è maturo, la penetrazione del mercato va verso il 100% e bisogna innovare sempre di più i servizi aggiuntivi”.
Ecco perché arrivano adesso gli M-Services: “Il mercato è maturo”, un modo grazioso per dire che è in procinto di saturarsi. Bisogna rinnovare l’offerta per sollecitare la domanda.

Il wireless entertainment, che include anche i nuovi servizi di messaggeria e giochi evoluti, rappresenta l’ancora di salvezza per le industrie, come abbiamo già analizzato in queste pagine : gli investitori devono scommettere e sperare. L’alternativa, a detta di molti analisti, è affrontare una crisi vera e profonda.

a cura di Alessandro Longo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    L'unica vera soluzione....
    Software per applicazioni critiche *deve* essere OPEN SOURCE. Questo non vuol dire che per forza debba essere freeware, ma che il codice sorgente sia consultabile da chiunque, e quindi esposta alla pratica del "peer review".Non si può mettere la sicurezza della rete in mano ad'un unica azienda, che poi non è che abbia uno stato di servizio proprio "excellente".
  • Anonimo scrive:
    Piccola riflessione...
    Se linux avesse una base di installato pari a quella di microsoft sono sicuro che avrebbe la stessa quantità di buchi (anche perchè ci sarebbe più gente interessata a trovarli...)NON ESISTE IL SOFTWARE (O SISTEMA OPERATIVO) PERFETTO !!P.S.: Non sono un troll, non sono di parte, il mio primo sistema operativo è stato quello di un PDP11 della Digital... vedete un po voi...ObiOneKenobi
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola riflessione...
      - Scritto da: ObiOneKenobi
      - Scritto da: munehiro
      ..........


      NON ESISTE IL SOFTWARE (O SISTEMA

      OPERATIVO)


      PERFETTO !!

      e allora perche' pagarlo?
      Allora non usare l'auto, non usare il
      telefono cellulare, non usare il lettore di
      DVD, vivi su di un'isola deserta come
      Robinson Crusoe...

      Quindi se il mio sistema Linux mi molla di
      colpo devo alzare le braccia e dire 'tanto
      non l'ho pagato, non mi devo aspettare
      niente di più...' !?Dipende da cosa intendi con "mi molla colpo...".Se si rompe l'hw vai al negozio e lo compri.(e su questo non si discute, a prescindere dal SO)Se si rompe il software lo ripari (se non hai la capacita' paghi qualcuno che lo faccia per te)Nel caso windows se si rompe il software provi a ripararlo, se non ci riesci provi a pagare qualcuno che lo faccia, se anche lui non ci riesce ti rechi tutti i giorni in chiesa e accendi un cero, dopo ti colleghi al sito M$ e guardi se per bonta' divina e' uscita una patch per il tuo problema.Io non ho mai pagato nessuno per risolvere i miei problemi sw....
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola riflessione...


      peccato che stiamo parlando di sistemi

      server... in cui le statistiche sono

      approssimativamente simili (credo 40%-20%
      il

      resto altri OS)

      Probabilmente mi sto sbagliando... mi
      potresti fornire una fonte ufficiale nella
      quale viene riportata questa percentuale ?www.netcraft.com


      NON ESISTE IL SOFTWARE (O SISTEMA

      OPERATIVO)


      PERFETTO !!



      e allora perche' pagarlo?

      Allora non usare l'auto, non usare il
      telefono cellulare, non usare il lettore di
      DVD, vivi su di un'isola deserta come
      Robinson Crusoe...non ci siamo capiti... Se io compro un lettore DVD e dopo un mese si guasta io lo riporto indietro e me lo aggiustano/cambiano gratis. Si chiama garanzia. Se si inizia a rompere ogni settimana inizio a pensare che abbia un qualche problema ben piu' grave... non pensi? Inoltre, se il dvd ha lo chassis non a terra e ti becchi la 220, la ditta che ha prodotto il dvd ti rifonde. Quali parallelismi trovi con un software ?
      Quindi se il mio sistema Linux mi molla di
      colpo devo alzare le braccia e dire 'tanto
      non l'ho pagato, non mi devo aspettare
      niente di più...' !?non proprio... in linux il discorso si sposta su un altro profilo: tu paghi l'assistenza, non il prodotto in se'. Se hai un problema puoi sempre trovare qualcuno disposto a correggertelo, personalizzarti il sistema, adattarlo alle tue esigenze. Chi lo fa puo' uscire da scuole differenti (non solo dalla divina scuola di Microsoft) ed e' veramente competente: non vorrai mica dirmi che un MSCP o un qualsiasi tecnico microsoft sa _veramente_ come e' fatto windows e cosa fare in caso di problemi, vero ? Chi esce da un corso redhat ad esempio riesce con un dischetto di boot a ricostruirti ground-up un sistema funzionante partendo da un sistema completamente scassato. Non vorrai mica paragonare queste conoscenze con il "piglia il cd e reinstalla" adottato da molti altri ?
      E con questo cosa vorresti dimostrare ?
      Personalmente penso che se tuo padre è beta
      tester microsoft è perchè, evidentemente, è
      una persona molto intelligente che è
      riuscita, nonostante l'età, a seguire i
      progressi tecnologici.se non riesce a programmare la rubrica del cellulare non credo...
      Non capisco dove vuoi andare a parare...che se sono questi i beta tester microsoft, mi spiego molte cose...
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola riflessione...
      - Scritto da: ObiOneKenobi
      Se linux avesse una base di installato pari
      a quella di microsoft sono sicuro che
      avrebbe la stessa quantità di buchi (anche
      perchè ci sarebbe più gente interessata a
      trovarli...)
      Scusa, ma di Linux hai anche il sorgente ...Ti rendi conto di quante migliaia di bug-hunter in meno ci vogliono per trovare la stessa quantità di bachi ?Ti rendi conto che per trovare bugs su WinNT/2000 ti servono buoni tools ed una buona conoscenza di assembler x86 (quanti ce ne sono in giro?), mentre su Linux può bastare conoscere il C ?Ti rendi conto che su Internet i server su Linux sono di più di quelli WinNT/2000 e trovare una falla permetterebbe di entrare su più server ? Perchè i cracker non dovrebbero essere parimenti interessati ?Però bachi su Linux non se ne trovano così tanti e così gravi ... cosa vorrà dire ?
      NON ESISTE IL SOFTWARE (O SISTEMA OPERATIVO)
      PERFETTO !!
      E' vero, però ci sono sw che contengono minori bugs e software che ne contengono di più ... e la differenza si fa più ampia quando si inizia a parlare di sicurezza.Parlando degli OS, del resto, Win nasce come OS con tante lucine e disegnini per desktop stand-alone o connesso su piccole reti ... è ovvio che i bugs per la sicurezza sono stati tralasciati (avevano da pensare alle funzioni da appioppare alla UI).I sistemi *nix sono invece nati come OS per server dove la sicurezza è stata ampiamente tenuta in considerazione ... magari a discapito di altri aspetti (come ad esempio la UI).Linux poi ha il codice sorgente disponibile ... cosa vuoi di più ?Comunque, il sistema operativo migliore è quello che si confà più alle tue esigenze:Vuoi la compatibilità con le applicazioni per client perchè non le trovi per sistemi *nix ? Usa Windows.Vuoi un sistema affidabile e sicuro per server ? Usa sistemi *nix (o altri OS che ti permettono un livello analogo o superiore di sicurezza).
      il mio primo sistema operativo è stato
      quello di un PDP11 della Digital... vedete
      un po voi...Vabbè sono un po' più giovane: il mio primo sistema operativo è stato il VMS di un V8700 ...Ma proprio per questo voglio aggiungere una piccola nota: in Windows NT/2000, ad esclusione delle ACL riviste e corrette (ovviamente in peggio: guarda come funzionano ora), *non* è rimasto più molto nè di VMS come OS, nè del resto del suo supporto per la sicurezza (nel caso ti possa aiutare a sopprimere un po' di "romanticismo"/"nostalgia" residui).Diciamo che in questo momento (VMS+1) != (WNT) più che mai.Gano
  • Anonimo scrive:
    Considerazioni...
    Propongo come sempre delle semplici osservazioni relativamente all'argomento:1) Quanti Service Packs, HotFix e patch sono usciti negli ultimi ... 4 mesi?2) Chi ha avuto tanti problemi con prodotti di altre software house diverse da Microsoft? Questi elencati sono tutti prodotti VALIDI che, guarda un pò che strano, al momento dell'installazione non danno tutti i casini rispetto ai prodotti Microsoft: Adobe Photoshop, Adobe Acrobat Reader, Borland Delphi, Macromedia Dreamweaver, Macromedia Flash.Osservazioni:1) Non credo che tutto ciò sia dovuto al caso... diciamo piuttosto che Microsoft commercia i software, li fa provare agli utenti... sulla loro pelle... e poi fa applicare il service pack.2) Non concordo affatto con Tagliaferri perchè ci sono altre software house che fanno il lavoro egregiamente, meglio di Microsoft (de facto Macromedia sta diventando lo standard per lavorare in InterNET)
    • Anonimo scrive:
      Re: Considerazioni...
      - Scritto da: Francesco Tinti
      Propongo come sempre delle semplici
      osservazioni relativamente all'argomento:

      1) Quanti Service Packs, HotFix e patch sono
      usciti negli ultimi ... 4 mesi?tanti.
      2) Chi ha avuto tanti problemi con prodotti
      di altre software house diverse da
      Microsoft? Questi elencati sono tutti
      prodotti VALIDI che, guarda un pò che
      strano, al momento dell'installazione non
      danno tutti i casini rispetto ai prodotti
      Microsoft: Adobe Photoshop, Adobe Acrobat
      Reader, Borland Delphi, Macromedia
      Dreamweaver, Macromedia Flash.si ma non facciamo confusione... quelli sono prodotti che non compromettono la sicurezza del sistema. Certo.. probabilmente (ed e' gia' successo) il player flash potrebbe avere un baco tale da andare in buffer overflow sull'esecuzione di un certo .swf maligno, e grazie a questo baco puo' lanciare processi sul pc dell'utente, ma non puoi paragonare una debolezza di adobe photoshop con una di IIS. Quella di adobe al massimo ti fa crashare il programma (e perdi il lavoro). Quella di IIS ti compromette il sistema.
      Osservazioni:
      1) Non credo che tutto ciò sia dovuto al
      caso... diciamo piuttosto che Microsoft
      commercia i software, li fa provare agli
      utenti... sulla loro pelle... e poi fa
      applicare il service pack.questo e' vero.. ma in una logica di marketing e' perfettamente normale... in piu' dato che per l'utente comune esiste solo microsoft non si pone nemmeno il problema se quello che acquista e' garantito o meno. Microsoft non si assume responsabilita' se per caso succede un macello per colpa di un loro software bacato. Quanti di voi comprerebbero un frullatore se poi sapete che se si spacca e vi frulla un dito la ditta che l'ha prodotto non vi rifonde?Siamo d'accordissimo che il software e' complesso... ma anche uno shuttle e' complesso, anche un ponte e' complesso, anche un robot che fa le operazioni al cuore con il chirurgo oltre oceano e' complesso... ma funziona.
      2) Non concordo affatto con Tagliaferri
      perchè ci sono altre software house che
      fanno il lavoro egregiamente, meglio di
      Microsoftil problema e' che microsoft ha dalla sua parte la massa dell'utenza. Quello che microsoft vuole far diventare standard, lo diventa, e rende qualsiasi altro concorrente non interoperabile.
      (de facto Macromedia sta
      diventando lo standard per lavorare in
      InterNET)finche' microsoft glielo consente (e sinceramente non mi stupirei se billy avesse una parte delle azioni macromedia) esattamente come continua a consentire a mac (di cui guarda caso un 10% e' di microsoft) di vivere fornendogli office e IE.ad ogni modo, macromedia sara' uno standard se vuoi internet un grande spot pubblicitario. Per chi usa internet seriamente, flash e' solo una gran stronzata: e' pesante, e' inutile, i motori di ricerca non indicizzano i contenuti, e' tecnologia proprietaria. bastano come motivi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Considerazioni... macromedia
        l'unica cosa che potrebbe dannegiare macromedia potrebbe essere la decisione M$ di creare un... nuovo... utilissimo... indispensabile ... $$$$flash...in merito al resto la tua e' un'analisi superficiale.io opero nella cartografia online (che non e' proprio un affaruccio da poco...)e il futuro delle mappe modulari e' flash per tutta una serie di ragioni fra cui, tu non ci crederai, il peso...e se provi a pensarci magari capisci anche il perche'... forse
        ;-D
        ad ogni modo, macromedia sara' uno standard
        se vuoi internet un grande spot
        pubblicitario. Per chi usa internet
        seriamente, flash e' solo una gran
        stronzata: e' pesante, e' inutile, i motori
        di ricerca non indicizzano i contenuti, e'
        tecnologia proprietaria. bastano come
        motivi?

        • Anonimo scrive:
          Re: Considerazioni... macromedia

          in merito al resto la tua e' un'analisi
          superficiale.

          io opero nella cartografia online (che non
          e' proprio un affaruccio da poco...)e il
          futuro delle mappe modulari e' flash per
          tutta una serie di ragioni fra cui, tu non
          ci crederai, il peso...

          e se provi a pensarci magari capisci anche
          il perche'... forsesiamo perfettamente d'accordo. Per quel tipo di applicazioni un formato vettoriale e' il top, ma dato che (purtroppo) strumenti utili spesso sono usati per scopi tutt'altro che utili, converrai con me che caricare un flash da un mega per vedere una cazzata e' solo uno spreco.
  • Anonimo scrive:
    c'e' un bug peggiore (x anonimo)
    quello di chi non legge la policy e se lamenta che gli spostano i messaggi !! ;)ancoraaaaaaaaaa?!?!?chissa' se un giorno ci saranno dei sistemi per tappare certe falle di questo tipo !!! altro che microsoft, win2000, iis.... mmh ma ora come faccio a non farmi spostare sto OT? dico che Tagliaferri e' un mito ? ;)) che e' un pessimista ? tutteddue ok!
  • Anonimo scrive:
    Diritti dei consumatori
    Bah, a parte la solita arroganza Micro$oft (compra, paga, fai quello che ti dico senza far domande), credo che il problema possa essere affrontato assieme a quello dei copyright.In altre parole: tu mi concedi, dietro pagamento, l'utilizzo di un qualcosa che rimane mio e però, perdio, me ne garantisci il funzionamento e, in caso di difetto, mi rimborsi !Semplice, no?SalutiOrsogrigio
    • Anonimo scrive:
      Re: Diritti dei consumatori

      Semplice, no?Non tanto. Hai mai letto un contratto di licenza software?
      • Anonimo scrive:
        Re: Diritti dei consumatori
        hai mai letto accetta o no ???parlando doi legalita e giustizia...cio che e "legale" (fino ad un certo limite) non e sempre GIUSTO...

        Semplice, no?
        Non tanto. Hai mai letto un contratto di
        licenza software?
        • Anonimo scrive:
          Re: Diritti dei consumatori
          - Scritto da: blah
          hai mai letto accetta o no ???
          parlando doi legalita e giustizia...
          cio che e "legale" (fino ad un certo limite)
          non e sempre GIUSTO...Ciò che è legale è sempre giusto dato cheil concetto di giustizia è insitonell'ordinamento giuridico che amministral'insieme di norme, atti e procedure che noichiamiamo giustizia.Se poi tu ti riferisci alla "giustizia divina"temo che stiamo parlando di cose diverse.
          • Anonimo scrive:
            Re: Diritti dei consumatori

            Ciò che è legale è sempre giusto dato che
            il concetto di giustizia è insito
            nell'ordinamento giuridico che amministra
            l'insieme di norme, atti e procedure che noi
            chiamiamo giustizia.mai guardato law and order su raidue ??? ammetterai almeno che questo sistema sbaglia a volte (direi che aai giorni d'oggi sempre di piu)??? almeno questo se non altro...
            Se poi tu ti riferisci alla "giustizia
            divina"
            temo che stiamo parlando di cose diverse.infatti quella divina non sbaglia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Diritti dei consumatori
            - Scritto da: Mario Rossi
            Ciò che è legale è sempre giusto dato che
            il concetto di giustizia è insito
            nell'ordinamento giuridico che amministra
            l'insieme di norme, atti e procedure che noi
            chiamiamo giustizia.Evvai: bruciamo gli ebrei !!!!!Che bello: era giusto bruciare gli ebrei nella II' guerra mondiale, infatti c'erano le leggi razziali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Diritti dei consumatori
            - Scritto da: Caine
            - Scritto da: Mario Rossi

            Ciò che è legale è sempre giusto dato che

            il concetto di giustizia è insito

            nell'ordinamento giuridico che amministra

            l'insieme di norme, atti e procedure che

            noi chiamiamo giustizia.
            Evvai: bruciamo gli ebrei !!!!!
            Che bello: era giusto bruciare gli ebrei
            nella II' guerra mondiale, infatti c'erano
            le leggi razziali.Non sprecare i polpastrelli, tanto MarioRossi sostiene le sue ragioni solo finche' qualcuno non gli chiede di dimostrarle, poi sparisce.
          • Anonimo scrive:
            Re: Diritti dei consumatori
            - Scritto da: Gray
            Non sprecare i polpastrelli, tanto
            MarioRossi sostiene le sue ragioni solo
            finche' qualcuno non gli chiede di
            dimostrarle, poi sparisce.L'ho notato, infatti ho seguito l'altra discussione che hai fatto con lui, infatti ti ho citato ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Diritti dei consumatori
        - Scritto da: Mario Rossi
        Non tanto. Hai mai letto un contratto di
        licenza software?


        Ovviamente sì. E' appunto sul tipo di licenza e annesse garanzie che andrebbe condotta la battaglia (questo volevo dire)
  • Anonimo scrive:
    A proposito di patch...
    Se dobbiamo fidarci di chi dice di installare le loro patch senza porci tanti problemi...Leggete un po' quello che è capitato tra giovedì e sabato scorso (fonte: MS Product "Security" Notification "Service")Issue:======On Thursday 18 October 2001, Microsoft issued Security BulletinMS01-052, discussing a security vulnerability affecting Windows NT4.0 and Windows 2000 terminal servers. Shortly after the patch wasreleased, we received reports of problems with the patch fromcustomers through Product Support Services. We immediately removedboth the Windows NT 4.0 and Windows 2000 versions while weinvestigated the issue further. Because the patches were onlyavailable for a few hours, only a small number of customers haddownloaded them.We have determined that the Windows 2000 patch contains an error which could lead to instability on systems on which it has beeninstalled. Teams are working around the clock to rebuild that patch. As soon as a new patch is available, a revised bulletin will be posted and announced.Per gli anglofobi: giovedì 18 è stato pubblicato un bollettino (rif. MS01-052) riguardante un buco di sicurezza che coinvolge NT 4.0 e Win2000 terminal server. Poco dopo il rilascio della patch, la MS ha ricevuto rapporti da parte del "Product Support Services" (che bei nomi trovano... in questo sono davvero bravi...) di problemi riguardante questa patch.La patch è stata immediatamente ritirata, e, a detta di MS, pochi sono quelli che l'hanno effettivamente scaricata... (evito di commentare questa frase dimmm*rda)La MS ha determinato che la patch contiene un errore che può portare ad una instabilità del sistema, ecc. ecc.E QUESTA VI SEMBRA SERIETA'????COSA DEVE DIRE CHI HA INSTALLATO QUESTA PATCH, COME IL BUON PULP CONSIGLIA, TANTO PENSA A TUTTO MAMMA MS, E ORA SI TROVA CON UN SISTEMA "INSTABILE"???
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di patch...
      prima fanno danni...poi rimediano (se ti va bene) ...piu o meno...la solita storia...
      • Anonimo scrive:
        Re: A proposito di patch...
        - Scritto da: blah
        prima fanno danni...poi rimediano (se ti va
        bene) ...piu o meno...la solita storia...
        rimediano? Scusa, quale rimedio hanno dato al poverino che ha installato la patch e si e' ritrovato il sistema instabile? DOpotutto la sua unica colpa e' stata quella di essersi coscienziosamente fidato delle parole di Mr. Pulp e della coscenziosita' di M$ che ha prontamente messo a disposizione una patch non testata.
  • Anonimo scrive:
    Tagliaferri... chi?
    Stefano Tagliaferri ah si... quello che sostienetesi tipo "Soggezione informatica dello Stato italiano alla Microsoft" (http://www.interlex.it/pa/letterap.htm)...parla di multinazionali e complotti ai danni dei consumatori, sostiene l'open software e linux... si si ora mi ricordoVai sei tutti noi, Stefano!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tagliaferri... chi?
      - Scritto da: HT1

      Stefano Tagliaferri ah si... quello che
      sostiene
      tesi tipo "Soggezione informatica dello
      Stato italiano alla Microsoft"
      (http://www.interlex.it/pa/letterap.htm)
      ...parla di multinazionali e complotti ai
      danni dei consumatori, sostiene l'open
      software e linux... Che ci vuoi fare.. chi e' dotato di cervello non puo' fare a meno di notare certe cose..
      • Anonimo scrive:
        Re: Tagliaferri... chi?
        - Scritto da: *.*

        tesi tipo "Soggezione informatica dello

        Stato italiano alla Microsoft"

        (http://www.interlex.it/pa/letterap.htm)

        ...parla di multinazionali e complotti ai

        danni dei consumatori, sostiene l'open

        software e linux...
        Che ci vuoi fare.. chi e' dotato di cervello
        non puo' fare a meno di notare certe cose..Gia`, specie considerando che chi nasce con sistemi operativi seri non puo` che avere cervello. Vai cosi`, Ste.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tagliaferri... chi?
          - Scritto da: Mentore Siesto
          Gia`, specie considerando che chi nasce con
          sistemi operativi seri non puo` che avere
          cervello. Vai cosi`, Ste.Le contraddizioni e le incongruenze oggetto dell'articolo esistono a prescindere dal SO usato.E cmq non sono Ste, parlo a nome mio e basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tagliaferri... chi?
            - Scritto da: *.*
            - Scritto da: Mentore Siesto


            Gia`, specie considerando che chi nasce
            con

            sistemi operativi seri non puo` che avere

            cervello. Vai cosi`, Ste.
            Le contraddizioni e le incongruenze oggetto
            dell'articolo esistono a prescindere dal SO
            usato.
            E cmq non sono Ste, parlo a nome mio e basta.Veramente mi e' sembrato di capire che lo "Ste" era riferito a "Stefano Tagliaferri" autore dell'articolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tagliaferri... chi?
            - Scritto da: Dixie
            Veramente mi e' sembrato di capire che lo
            "Ste" era riferito a "Stefano Tagliaferri"
            autore dell'articolo.A me era sembrato di capire che lui credesse che io fossi "Ste" (S. Tagliaferri appunto) che rispondeva sotto mentite spoglie :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Tagliaferri... chi?


            Veramente mi e' sembrato di capire che lo

            "Ste" era riferito a "Stefano
            Tagliaferri"

            autore dell'articolo.
            A me era sembrato di capire che lui credesse
            che io fossi "Ste" (S. Tagliaferri appunto)
            che rispondeva sotto mentite spoglie :-)Assolutamente no, io parlavo proprio a Stefano (che tra l'altro conosco per altre cause), che so non essere il tipo da adottare l'anonimato (non che ci sia niente di male, ma so che lui non lo fa, tutto qui).Ri-Vai, Ste :))
          • Anonimo scrive:
            Re: Tagliaferri... chi?
            - Scritto da: Mentore Siesto

            Ri-Vai, Ste :)) ehmm... il mio primo post voleva essere ironico...forse ho dimenticato un po' di punteggiatura... ;)sapete alle 10 di mattina quando sei in vacanza...Cmq Ri-Ri-Vai, Ste !...che ti seguiamo......crediciiiiiiii
          • Anonimo scrive:
            Re: Tagliaferri... chi?
            - Scritto da: Mentore Siesto
            Assolutamente no, io parlavo proprio a
            Stefano (che tra l'altro conosco per altre
            cause), che so non essere il tipo da
            adottare l'anonimato (non che ci sia niente
            di male, ma so che lui non lo fa, tutto
            qui).OK!
            Ri-Vai, Ste :)) E dajee...ti ho detto che non so... ahh, ok, ho capito :-))
  • Anonimo scrive:
    buon senso (quella cosa che nessuno qui ha)
    non vedo l'utilita` di tutte queste discussioni, e` ovvio ed evidente a tutti (o no?) la differenza che passa tra chi pubblica tools e accurate procedure per bucare, e chi studia e discute degli stessi problemiinoltre quello che afferma che e` un crimine pubblicare queste cose e` un povero idiota (mi si scusi la franchezza), e non spreco neanche tempo a spiegare perche`poi noto con piacere che anche a questa news non e` mancato il povero troll microsoft-addicted (che ovviamente non avra` mai lavorato su un sistema diverso dalla sua retina windows composta da 4 pc nell'aziendina di famiglia)
    • Anonimo scrive:
      Re: buon senso (quella cosa che nessuno qui ha)
      di fronte a certi post (non i tuoi ;-0)) anche il proprio buon senso va a...leggi certe cose...e dici...NON PUO ESSERE COSI SCEMO...pero invece...direi che certi post esprimoono addiritura il MEGLIO di certe persone...gli spieghi tutto...pero lui insiste pure nella sua ignoranza, idee prefatte, ecc...piccolo triste mondo malato...;-0(- Scritto da: lastboyscout
      non vedo l'utilita` di tutte queste
      discussioni, e` ovvio ed evidente a tutti (o
      no?) la differenza che passa tra chi
      pubblica tools e accurate procedure per
      bucare, e chi studia e discute degli stessi
      problemi

      inoltre quello che afferma che e` un crimine
      pubblicare queste cose e` un povero idiota
      (mi si scusi la franchezza), e non spreco
      neanche tempo a spiegare perche`

      poi noto con piacere che anche a questa news
      non e` mancato il povero troll
      microsoft-addicted (che ovviamente non avra`
      mai lavorato su un sistema diverso dalla sua
      retina windows composta da 4 pc
      nell'aziendina di famiglia)
  • Anonimo scrive:
    patch postdatate?
    ma scusate, sbaglio o certe volte vado al sito mifrosox e trovo delle patch che IERI non c'erano e la data d'uscita è uno o due mesi fa?a me è capitato!posso essere affetto da etilismo avanzato?
    • Anonimo scrive:
      Re: patch postdatate?
      - Scritto da: Yum Yuk Sob & Gosh!
      ma scusate, sbaglio o certe volte vado al
      sito mifrosox e trovo delle patch che IERI
      non c'erano e la data d'uscita è uno o due
      mesi fa?e` normale, quegli straccioni hanno finalmente il pepe al culo per la security ed essendo totalmente incapaci di produrre qualcosa di decente cercano di addossare la colpa agli amministratori postdatando le patchla m$ ne ha fatte di pagliacciate che questa a confronto non fa neanche ridere
      • Anonimo scrive:
        Re: patch postdatate?
        HEY!non lo stavo AFFERMANDO, ma lo stavo chiedendo!qualcuno può confermare o smentire di aver avuto la stessa esperienza?Io non lo so più.Sono un sysadmin-lamer di casa mia, per cui non abbiate problemi. Cerco di imparare per conto mio o perlomeno di dilettarmi, per cui non sono un giudice di nulla.Mi sapete di re se mi sono sbagliato o se ho visto giusto?- Scritto da: lastboyscout
        - Scritto da: Yum Yuk Sob & Gosh!

        ma scusate, sbaglio o certe volte vado al

        sito mifrosox e trovo delle patch che IERI

        non c'erano e la data d'uscita è uno o due

        mesi fa?

        e` normale, [ ...] neanche ridere
        • Anonimo scrive:
          Re: patch postdatate?
          si...comunque puo eserci un'altra spiegazione...hanno messo le patch sul sito con un paio di click e OVVIAMENTE qualcosa non ha funzionato...se ne sono accorti due mesi dopo che un tag html (ops XLM) non era chiuso o ben definito e hanno provvedutto...comunque fanno pena in entrambi i casi...;-0)- Scritto da: Yum Yuk Sob & Gosh!

          HEY!
          non lo stavo AFFERMANDO, ma lo stavo
          chiedendo!
          qualcuno può confermare o smentire di aver
          avuto la stessa esperienza?
          Io non lo so più.
          Sono un sysadmin-lamer di casa mia, per cui
          non abbiate problemi. Cerco di imparare per
          conto mio o perlomeno di dilettarmi, per cui
          non sono un giudice di nulla.

          Mi sapete di re se mi sono sbagliato o se ho
          visto giusto?




          - Scritto da: lastboyscout

          - Scritto da: Yum Yuk Sob & Gosh!


          ma scusate, sbaglio o certe volte vado
          al


          sito mifrosox e trovo delle patch che
          IERI


          non c'erano e la data d'uscita è uno o
          due


          mesi fa?



          e` normale, [ ...] neanche ridere
  • Anonimo scrive:
    Ma.....
    Ricordo al Sig. Tagliaferri chetutti gli ordinamenti giuridiciprevedono e sanzionano il delitto di favoreggiamento ed istigazione a delinquere.Diffondere in maniera incontrollataNON SOLO le infomazioni ma addiritturai codici compilati degli exploitcontro sistemi informatici è comunquereato cosi come lo è introdursi abusivamentenel domicilio altrui anche quando non ci sonoporte chiuse.Ne tragga le conclusioni e per favore non vengaa farfugliare di libertà negata. La libertànon è l'anarchia. La libertà è il rispetto deidiritti altrui, e questo pare sia un concettoalieno a molta gente. Malafede o ignoranza? O entrambe?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma.....
      - Scritto da: Mario Rossi[...]
      delitto di favoreggiamento ed istigazione a
      delinquere.[...]Ricordo al Sig. Mario-Rossi-uomoqualunque che se la Microsoft avesse degli appigli giuridichi li avrebbe già sfruttati in tribunale.Probabilmente quest'accusa o è completamente infondata, o hai sbagliato soggetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma.....
        - Scritto da: Pepso
        - Scritto da: Mario Rossi
        [...]

        delitto di favoreggiamento ed istigazione
        a

        delinquere.
        [...]

        Ricordo al Sig. Mario-Rossi-uomoqualunque
        che se la Microsoft avesse degli appigli
        giuridichi li avrebbe già sfruttati in
        tribunale.
        Probabilmente quest'accusa o è completamente
        infondata, o hai sbagliato soggetto.Legalmente ci sono tutti gli elementi necessarie sufficienti. Quello che non c'è è la convenienzalegata all'immagine. Ma presto anche quell'elemento verrà a mancare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma.....
      cioe in poche parole devo farmi buccare il sistema senza fare un kezzo, e poi rivolgermi alla poliziia che catturera (ops rovinera la vita per sempre) e punira il "cattivo" di turno...per non parlare che se uno a 17 anni uccide madre e frattello fra un po la rilasciano anche e uno che si fa un giro (magari anche per sbaglio...e non dirmi che non e possibile) su qualche computer deve stare in carcere per 10 anni come minimo... non diciamo cazzate...
      Ricordo al Sig. Tagliaferri che
      tutti gli ordinamenti giuridici
      prevedono e sanzionano il
      delitto di favoreggiamento ed istigazione a
      delinquere.legalita e giustizia sono due cose diverse...
      Diffondere in maniera incontrollata
      NON SOLO le infomazioni ma addirittura
      i codici compilati degli exploit
      contro sistemi informatici è comunque
      reato cosi come lo è introdursi abusivamente
      nel domicilio altrui anche quando non ci sono
      porte chiuse.la solita stronzata...mandiamo fuori dai coglioni lo strumento cosi nessuno lo usera...niente di piu sbagliato...ede e uno strumento...e l'uso che si fa che conta...
      Ne tragga le conclusioni e per favore non
      venga
      a farfugliare di libertà negata. La libertà
      non è l'anarchia. La libertà è il rispetto
      dei
      diritti altrui, e questo pare sia un concetto
      alieno a molta gente.gia soprattutto per quelli che prottegono i PROPRI diritti e se ne fregano di quelli degli altri...
      Malafede o ignoranza?
      O
      entrambe?direi entrambe...e fa meno il moralista...visto che di vita (in generale) non ne capisci molto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma.....
        - Scritto da: blah
        cioe in poche parole devo farmi buccare il
        sistema senza fare un kezzo, e poi
        rivolgermi alla poliziia che catturera (ops
        rovinera la vita per sempre) e punira il
        "cattivo" di turno...Mi sorge il dubbio che tu non sappia leggere.
        legalita e giustizia sono due cose diverse...Legalità e giustizia sono la medesima cosa inun sistema giuridico. Oppure per giustiziaintendi la giustizia divina?
        la solita stronzata...
        l'uso che si fa che conta...In Italia è vietato detenere munizioni ed armi edafuoco senza autorizzazione. Se in un sistema giuridico valesse il concettoche è l'uso di un'arma l'elemento discriminantenon ci sarebbe bisogno di norme come quellesul porto e la detenzione di armi.Cosi (per fortuna) non è.

        Malafede o ignoranza?

        O

        entrambe?
        direi entrambe...e fa meno il
        moralista...visto che di vita (in generale)
        non ne capisci molto...E quali parametri hai per formulare un così lapidario giudizio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma.....


          cioe in poche parole devo farmi buccare il

          sistema senza fare un kezzo, e poi

          rivolgermi alla poliziia che catturera
          (ops

          rovinera la vita per sempre) e punira il

          "cattivo" di turno...
          Mi sorge il dubbio che tu non sappia leggere.perche ???

          legalita e giustizia sono due cose
          diverse...
          Legalità e giustizia sono la medesima cosa in
          un sistema giuridico. Oppure per giustizia
          intendi la giustizia divina?no, sono due faccie DIVERSE della stessa medaglia...

          la solita stronzata...

          l'uso che si fa che conta...

          In Italia è vietato detenere munizioni ed
          armi eda
          fuoco senza autorizzazione.
          Se in un sistema giuridico valesse il
          concetto
          che è l'uso di un'arma l'elemento
          discriminante
          non ci sarebbe bisogno di norme come quelle
          sul porto e la detenzione di armi.
          Cosi (per fortuna) non è.infatti...per SFORTUNA, non fortuna direi...ed io sono per il libero posseso delle armi se per quello...che poi la tengo in casa senza farci un cazzo o mi sparo in un piede perche ho voglia di farlo, questo e un'altro discorso...ma sono kezzi miei...a parte il fatto che un arma e ben diversa da un software...per quanto nocivo...


          Malafede o ignoranza?


          O


          entrambe?

          direi entrambe...e fa meno il

          moralista...visto che di vita (in
          generale)

          non ne capisci molto...
          E quali parametri hai per formulare un così
          lapidario giudizio?quelli con cui sono cresciuto...direi molto diversi dai tuoi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma.....
            - Scritto da: blah

            sul porto e la detenzione di armi.

            Cosi (per fortuna) non è.
            infatti...per SFORTUNA, non fortuna
            direi...ed io sono per il libero posseso
            delle armi se per quello...Visto l'elevato numero di individuinon dotati di senno che circolanoio continuo a dire "per fortuna".
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma.....



            sul porto e la detenzione di armi.


            Cosi (per fortuna) non è.

            infatti...per SFORTUNA, non fortuna

            direi...ed io sono per il libero posseso

            delle armi se per quello...

            Visto l'elevato numero di individui
            non dotati di senno che circolano
            io continuo a dire "per fortuna".almeno su questo siamo d'accordo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma.....
      - Scritto da: Mario Rossi
      Ricordo al Sig. Tagliaferri che
      tutti gli ordinamenti giuridici
      prevedono e sanzionano il
      delitto di favoreggiamento ed istigazione a
      delinquere....nonchè l' abuso di posizione di mercato dominante......
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma.....
      - Scritto da: Mario Rossi
      Ricordo al Sig. Tagliaferri che
      tutti gli ordinamenti giuridici
      prevedono e sanzionano il
      delitto di favoreggiamento ed istigazione a
      delinquere.Già, ma in questo caso non si tratta nè di favoreggiamento nè di istigazione a delinquere, se in un forum di discussione sulla sicurezza delle serrature uno dei presenti spiega come sia possibile forzare il modello xyz può essere denunciato perchè istiga i suoi colleghi a delinquere o deve essere encomiato per aver mostrato ai suoi colleghi un punto debole di tale serratura che va rafforzato??Probabilmente dipende da chi si può pagare l'avvocato più bravo...
      Diffondere in maniera incontrollata
      NON SOLO le infomazioni ma addirittura
      i codici compilati degli exploit
      contro sistemi informatici è comunque
      reato cosi come lo è introdursi abusivamente
      nel domicilio altrui anche quando non ci sono
      porte chiuse.Secondo errore, non si sta compiendo nessun reato, perchè NON si sta entrando da nessuna parte, altrimenti bisognerebbe bandire tutte le riviste che parlano di armi perchè istigano alla violenza e all'omicidio.

      Ne tragga le conclusioni e per favore non
      venga
      a farfugliare di libertà negata. La libertà
      non è l'anarchia. La libertà è il rispetto
      dei
      diritti altrui, e questo pare sia un concetto
      alieno a molta gente. Anche il diritto dei consumatori?? Anche il mio diritto a pagare per avere un sistema sicuro e ad essere informato TEMPESTIVAMENTE dei problemi di sicurezza che esso comporta...Chissà se si sarebbe detto lo stesso qualora la Mercedes avesse insabbiato il problema del ribaltamento della Classe A come Microsoft sta tentando di fare con la cultura informatica in generale.

      Malafede o ignoranza?
      O
      entrambe?Le ri-giro la domanda.Saluti, Ryo Takatsuki
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma.....
        - Scritto da: JabaWack
        - Scritto da: Mario Rossi

        Ricordo al Sig. Tagliaferri che

        tutti gli ordinamenti giuridici

        prevedono e sanzionano il

        delitto di favoreggiamento ed istigazione
        a

        delinquere.

        Già, ma in questo caso non si tratta nè di
        favoreggiamento nè di istigazione a
        delinquere, se in un forum di discussione
        sulla sicurezza delle serrature uno dei
        presenti spiega come sia possibile forzare
        il modello xyz può essere denunciato perchè
        istiga i suoi colleghi a delinquere o deve
        essere encomiato per aver mostrato ai suoi
        colleghi un punto debole di tale serratura
        che va rafforzato??Discutere degli exploit cosi come fa SecurityFocus è un conto. "Discutere" pubblicandocodice compilato di exploit è un'altro conto.Ne convieni?Nel primo caso i destinatari del messaggio e che ne possono trarre utili insegmaneti sono probabilmente persone dotate di senno. Nel secondo caso l'insieme si estende sino ad incorporare persone non completamente coscientidelle loro azioni.
        Secondo errore, non si sta compiendo nessun
        reato, perchè NON si sta entrando da nessuna
        parte, altrimenti bisognerebbe bandire tutte
        le riviste che parlano di armi perchè
        istigano alla violenza e all'omicidio.Si compie il reato di fornire strumentiSPECIFICATAMENTE progettati allo scopo.Le ricordo che in Italia è reato ad esempioANCHE produrre e diffonedere sistemi di decodifica delle trasmissioni satellitari criptate senza autorizzazione di coloro chetrasmettono legalmente i segnali.Può piacere o non piacere. Il fatto èche tramite quella proibizione vengonotutelati i diritti degli autori dei contenutitrasmessi e gli investimenti di chi ha spesosoldi per le stazioni di trasmissione e perla messa in orbita dei satelliti.
        Anche il diritto dei consumatori?? Anche il
        mio diritto a pagare per avere un sistema
        sicuro e ad essere informato TEMPESTIVAMENTE
        dei problemi di sicurezza che esso
        comporta...Anche.
        Chissà se si sarebbe detto lo stesso qualora
        la Mercedes avesse insabbiato il problema
        del ribaltamento della Classe A come
        Microsoft sta tentando di fare con la
        cultura informatica in generale.Il suo strumento per evitare ciò è quelloche il mercato le offre. Mica è obbligatoa comprare prodotti Microsoft.Grazie al cielo esistono valide alternative.



        Malafede o ignoranza?

        O

        entrambe?

        Le ri-giro la domanda.Io direi ignoranza e mala fede.E' evidente.
  • Anonimo scrive:
    Ma smettiamola tutti
    Microsoft offre software:- SEMPLICI- FLESSIBILI- SCALABILI- ECONOMICIOffre anche:- ASSISTENZA DIRETTA- ASSISTENZA REMOTA- UPGRADE E SERVICE PACKNon c'e' una sola altra azienda che realizza applicativi o sistemi operativi che stia dietro ai propri clienti come Microsoft.Non mi rispondete con le solite cialtronate, please.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma smettiamola tutti
      - Scritto da: FermiTutti
      Microsoft offre software:
      - SEMPLICISei un troll
      - FLESSIBILISei un troll
      - SCALABILISei un troll
      - ECONOMICISei un troll
      Offre anche:
      - ASSISTENZA DIRETTASei un troll
      - ASSISTENZA REMOTASei un troll
      - UPGRADE E SERVICE PACKSei un troll
      Non c'e' una sola altra azienda che realizza
      applicativi o sistemi operativi che stia
      dietro ai propri clienti come Microsoft.
      Non mi rispondete con le solite cialtronate,
      please.OK... Sei un troll!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma smettiamola tutti
      - Scritto da: FermiTutti
      Microsoft offre software:
      - SEMPLICI
      - FLESSIBILI
      - SCALABILI
      - ECONOMICI^^^^^^^^^^^^^^ROTFL!Ti mancava di scrivere SICURI e la panoramica era completa..
      Offre anche:
      - ASSISTENZA DIRETTA
      - ASSISTENZA REMOTA
      - UPGRADE E SERVICE PACK
      Non c'e' una sola altra azienda che
      realizza
      applicativi o sistemi operativi che stia
      dietro ai propri clienti come Microsoft.
      Non mi rispondete con le solite
      cialtronate, please.Attendiamo con ansia il conferimento a M$ del Nobel per insigni meriti resi all'umanita'..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma smettiamola tutti
      - Scritto da: FermiTutti
      Microsoft offre software:
      - SEMPLICI
      - FLESSIBILI
      - SCALABILI
      - ECONOMICI (aaaaaaaaaaaaaaaaa dipende dal punto di vista/metro di paragone) Offre anche:
      - ASSISTENZA DIRETTA
      - ASSISTENZA REMOTA (A X50.000 £/h)
      - UPGRADE E SERVICE PACKoffre in più:-Bugs-Exploit-Vulnerabilità a iosa(nn esiston software bugfree, ma ne esiston bug-less (parola da me ora inventata:P))ti sei dimenticato...anche -Piena compatibilità tra varie versioni delle suite office...(già tra word'97 e word2K nn si capiscon un granchè fra di loro...mi immagino con XP ps:access...programmino creato tramite A'97 non girava NEMMENO in W2K...che devo riscrivermi completamente un prg ogni 2 anni??)
      Non c'e' una sola altra azienda che realizza
      applicativi o sistemi operativi che stia
      dietro ai propri clienti come Microsoft.Stà dietro che vuol dire ? dalle mie parti star dietro al cliente vuol dire inchiappettarlo...
      Non mi rispondete con le solite cialtronate,
      please.eh no...tutor®
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma smettiamola tutti


        - ECONOMICI (aaaaaaaaaaaaaaaaa dipende
        dal punto di vista/metro di paragone)Non so se hai mai provato a vedere quanto ti costano prodotti personali. Qui parliamo di software altamente personalizzabile.
        offre in più:
        -Bugs
        -Exploit
        -Vulnerabilità a iosa
        (nn esiston software bugfree, ma ne esiston
        bug-less (parola da me ora inventata:P))I bug-less (bel termine) sono dei software *poco* utilizzati e dunque *poco* testati.Qui parliamo di architetture gigantesche, complesse, capaci di fare miriadi di cose. Il tutto ad un prezzo ridottissimo. E di facile uso.
        -Piena compatibilità tra varie versioni
        delle suite office...(già tra word'97 e
        word2K nn si capiscon un granchè fra di
        loro...mi immagino con XP
        ps:access...programmino creato tramite A'97
        non girava NEMMENO in W2K...che devo
        riscrivermi completamente un prg ogni 2
        anni??)Se usi Office97, per dire, per vedere i documenti di Office2000 ti basta scaricare il viewer gratuito. E continuare ad usare Office97. Se poi vuoi upgradi il sistema.
        Stà dietro che vuol dire ? dalle mie parti
        star dietro al cliente vuol dire
        inchiappettarlo...Troppo semplice. Ci sta dietro perche' se sei loro cliente e hai un problema hai qualcuno a cui rivolgerti. Puoi dire lo stesso di Telecom per esempio?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma smettiamola tutti
          Che M$ offre prodotti sw facili, è vero; che stia dietro al cliente è altrettanto vero, ma non è la sola, e soprattutto complessivamente è l'unica che lo fa peggio di ogni altra società. Se consideri IBM, SUN, HP, anche queste forniscono assistenza al cliente, come Red Hat, SUSE, etc. La differenza è la qualità complessiva del servizio. M$ cerca con il monopolio, di rifilare al cliente sw sul piano tecnico di pessima qualità, le altre aziende (che non sono enti di beneficienza, e che se detenessero il monopolio come la M$, bisognerebbe vederne il comportamento), hanno un comportamento migliore sin dall'inizio.Per citare un esempio, basti pensare che M$ ha fatto credere ai propri clienti che il suo dabase SQL, fosse adatto al trattamento di volumi massivi di dati, quando non poteva esserlo sia perchè gira su win*, sia per l'applicativo stesso. Risultato: chi aveva simili esigenze e si era fidato di M$ è dovuto ritornare/passare su piattaforma UNIX/Oracle.M$ disse e dice che il suo o.s. è adatto (meglio di Linux) a mission-critical, eppure in mission-critical "vere": NASA, CERN, etc. i test fatti li hanno scartati preferendo UNIX (Linux, BSD, Solaris, etc.)Non mi sembra che abbia avuti riguardi per gli investimenti dei clienti!I suoi o.s. non sono sul piano tecnico, sw di alta qualità; l'ist. gov. USA addetto al rilascio delle certificazioni di sicurezza non ha mai rilasciato la certificazione di livello 4 (max) per i win*, per l'installazione in rete; mentre ogni UNIX Open e no lo vanta (M$ gioca su ciò dicendo che i suoi o.s. hanno ricevuto ormai la certificazione 4, omettendo che è solo per il locale, e con basso punteggio; non mi sembra un riguardo per il cliente!).Infine la facilità: la M$ ha introdotto negli ultimi anni quest'aberrazione. Quante volte in recenzioni, un prodotto giudicato pessimo sotto il profilo tecnico, ma ottimo per facilità d'uso, assurge ad un giudizio complessivo ottimo? Questa mentalità introdotta e "foraggiata" dalla M$ è un "bug" enorme per il cliente.Bisogna considerare che la facilità introdotta da M$, che la rivendica, è lesivo nei confronti dell'o.s. in primis (win*) e del sw in secondo (SW M$ ma non solo).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma smettiamola tutti

            anche le banche vogliono la stabilità e
            usano ancora cobol 3270, cisc/db2 ecc..E' infatti, se io vorrei la stabilita io comprassi un vecchio Uniccs e sopratutto un libbro di gramatica spiciola per luso cuotidiano.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma stai scherzando, vero?
          - Scritto da: FermiTutti


          - ECONOMICI (aaaaaaaaaaaaaaaaa dipende

          dal punto di vista/metro di paragone)

          Non so se hai mai provato a vedere quanto ti
          costano prodotti personali. Qui parliamo di
          software altamente personalizzabile.già, in effetti Windows è più personalizzabile di qualunque UNIX... anche di Linux, certo! si vede che hai passato giorni e giorni a cambiare il tema del desktop! MA COME TI VENGONO IN MENTE QUESTE BESTIALITÀ?

          offre in più:

          -Bugs

          -Exploit

          -Vulnerabilità a iosa

          (nn esiston software bugfree, ma ne
          esiston

          bug-less (parola da me ora inventata:P))

          I bug-less (bel termine) sono dei software
          *poco* utilizzati e dunque *poco* testati.cosacosacosa? vuoi dire che i software free come Linux, Apache, PHP e sendmail sono poco utilizzati? documentati, per piacere!
          Qui parliamo di architetture gigantesche,
          complesse, capaci di fare miriadi di cose.
          Il tutto ad un prezzo ridottissimo. E di
          facile uso.senti, se ricevi soldi per dire tutte queste fesserie almeno dillo. trovi qualche giustificazione!

          -Piena compatibilità tra varie versioni

          delle suite office...(già tra word'97 e

          word2K nn si capiscon un granchè fra di

          loro...mi immagino con XP

          ps:access...programmino creato tramite
          A'97

          non girava NEMMENO in W2K...che devo

          riscrivermi completamente un prg ogni 2

          anni??)

          Se usi Office97, per dire, per vedere i
          documenti di Office2000 ti basta scaricare
          il viewer gratuito. E continuare ad usare
          Office97. Se poi vuoi upgradi il sistema....sempre grtuitamente, vero?

          Stà dietro che vuol dire ? dalle mie parti

          star dietro al cliente vuol dire

          inchiappettarlo...

          Troppo semplice. Ci sta dietro perche' se
          sei loro cliente e hai un problema hai
          qualcuno a cui rivolgerti. Puoi dire lo
          stesso di Telecom per esempio?...no comment...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma smettiamola tutti
        - Scritto da: tutor®[...]non cagarlo, non vedi che o fa apposta o e` un ignorante di dimensioni incredibili che oltre a non avere mai studiato una cippa di informatica e` totalmente m$-addicted
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma smettiamola tutti

          non cagarlo, non vedi che o fa apposta o e`
          un ignorante di dimensioni incredibili che
          oltre a non avere mai studiato una cippa di
          informatica e` totalmente m$-addictedGrazie per le belle parole e per le interessanti argomentazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma smettiamola tutti

        ti sei dimenticato...anche

        -Piena compatibilità tra varie versioni
        delle suite office...(già tra word'97 e
        word2K nn si capiscon un granchè fra di
        loro...mi immagino con XP
        ps:access...programmino creato tramite A'97
        non girava NEMMENO in W2K...che devo
        riscrivermi completamente un prg ogni 2
        anni??)probabilmente non hai ripettato qualche specifica.In genere quando succede cosi' la colpa e del programmatore e ancora piu' spesso il programmatore la scarica su altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma smettiamola tutti

      - ECONOMICIil fatto che win2000 costi meno degli unix commerciali non vuol dire che alla fine della fiera l'utente cacci fuori meno soldi. Il nimda ha causato danni per miliardi di dollari. Chi li paga? Come si fa a dire che è economica una cosa che causa lunghi fermi macchina, mail e dati persi, diffusione di virus ecc?
      - UPGRADE E SERVICE PACKci mancherebbe solo che la ms non rilasciasse le patch... anche se molte volte le rilascia con ritardo...
      Non mi rispondete con le solite cialtronate,
      please.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma smettiamola tutti
        - Scritto da: Ivan

        - ECONOMICI

        il fatto che win2000 costi meno degli unix
        commerciali non vuol dire che alla fine
        della fiera l'utente cacci fuori meno soldi.
        Il nimda ha causato danni per miliardi di
        dollari. Chi li paga? Come si fa a dire che
        è economica una cosa che causa lunghi fermi
        macchina, mail e dati persi, diffusione di
        virus ecc?
        scusami se chi deve amministrare i sistemi si fa le se.. su siti porno è ovvio che prima o poi il vermicello ti sodomizza la rete e questo indipendentemente da che so usi

        ci mancherebbe solo che la ms non
        rilasciasse le patch... anche se molte volte
        le rilascia con ritardo...
        le patch per i problemi di nimda code red se non erro erano in giro mesi prima dell'avvento di questi vermetti, tieni conto comunque che in giro per il web a tuttora ci sono web server mai patchati (iis apachè problemi con php ecc..).
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma smettiamola tutti

          scusami se chi deve amministrare i sistemi
          si fa le se.. su siti porno è ovvio che
          prima o poi il vermicello ti sodomizza la
          rete e questo indipendentemente da che so
          usi il problema è che ci sono in giro centinaia di worm che sfruttano falle di outlook, di iis, ed hanno una diffusione enorme. Se vado sui siti porno con un linux s'attaccano al pazzo di riuscire a infettarmi il pc.
          le patch per i problemi di nimda code red se
          non erro erano in giro mesi prima
          dell'avvento di questi vermetti, tieni conto
          comunque che in giro per il web a tuttora ci
          sono web server mai patchati (iis apachè
          problemi con php ecc..).vero, ma comunque non mi riferivo a quei worm. in genere pasa del tempo tra la segalazione di un buco e la sua patch.
  • Anonimo scrive:
    perfezione
    ma avete mai sentito parlare di sistemi ESENTI da bug di sicurezza? trovatemi notizie in qualsiasi luogo di un attacco subito e portato a termine verso un sistema as/os-400. Io non ho sentito né di virus, né di hacking subito da questo tipo di sistema IBM.Certo non è roba che uno si porta a casa ... ma ... è roba degli anni '80 e non è cambiata poi tanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: perfezione
      bah guarda io credo che se ci si accorge dei bug nei sistemi m$ e' solo perche' sono diffusissimi. senno' col cavolo che te ne accorgi. chi si metterebbe a lavorare sui buchi di os400??? dai- Scritto da: David

      ma avete mai sentito parlare di sistemi
      ESENTI da bug di sicurezza? trovatemi
      notizie in qualsiasi luogo di un attacco
      subito e portato a termine verso un sistema
      as/os-400. Io non ho sentito né di virus, né
      di hacking subito da questo tipo di sistema
      IBM.
      Certo non è roba che uno si porta a casa ...
      ma ... è roba degli anni '80 e non è
      cambiata poi tanto.



      • Anonimo scrive:
        Re: perfezione
        - Scritto da: francamente
        bah guarda io credo che se ci si accorge dei
        bug nei sistemi m$ e' solo perche' sono
        diffusissimi. senno' col cavolo che te ne
        accorgi. chi si metterebbe a lavorare sui
        buchi di os400??? daiIl fatto che siano diffusissimi, credi, non vuol dire nulla.La diffusione di un sistema dovrebbe far aumentare solo il numero degli attacchi, non il numero dei modi per farlo.Come in tutte le cose che comperiamo, di solito, + un prodotto è diffuso, + dovrebbe essere affidabile.Inoltre, il tuo ragionamento è molto superficiale e tipico di chi ripete le cose lette senza pensare.I sistemi AS400 sono certificati C4 (al contrario di "altri").Questa certificazione non viene rilasciata in base al numero di macchine presenti, ma in base alle caratteristiche tecniche.Inoltre, nonostante in numero inferiore, i sistemi AS400 proprio per la sua sicurezza, sono adibiti appunto al trattamento dei dati interessanti.Se uno cerca dati sensibili, valori di bilancio di certe aziende, tranzasioni bancarie, non le trova su unb server Win, ma su un AS400.Ecco che questo dovrebbe essere uno stimolo per cercare qualche exploit.Quindi inutile trincerarsi dietro al fatto che i sw M$ sono i + diffusi.... non è una scusa, e a parole, di certo, questi buchi non spariranno.

        - Scritto da: David



        ma avete mai sentito parlare di sistemi

        ESENTI da bug di sicurezza? trovatemi

        notizie in qualsiasi luogo di un attacco

        subito e portato a termine verso un
        sistema

        as/os-400. Io non ho sentito né di virus,


        di hacking subito da questo tipo di
        sistema

        IBM.

        Certo non è roba che uno si porta a casa
        ...

        ma ... è roba degli anni '80 e non è

        cambiata poi tanto.







        • Anonimo scrive:
          Re: perfezione(per MCfc)
          Ciao dunque come prima cosa vorrei dire che bisogna vedere il tutto con molta obbiettività.I sistemi Microsoft sono pieni di vulnerabilità e questo è vero ma se chi li usa e li amministra è attento alle problematiche di sicurezza e agli aggiornamenti il più delle volte riesce ad uscire indenne da ogni sorta di pericolo installando le patch e magari rafforzando il tutto usando dei tools di terze parti in grado di sopperire le mancaze del S.O .Proprio questa è la nota dolente di MS e lo dice chi in questo momento sta studiando per certificarsi MCSE: la mancanza di impegno sul fronte sicurezza tutto verissimo ma con un pò di impegno il sistema può essere reso molto sicuro(non al 100% niente lo è).Dico questo perchè la maggior parte di attacchi portati a macchine win vengono e questa è una mia convinzione da gli script kiddies e non da Cracker relamente in grado di bucare sistemi per capacità proprie.Questi script kiddies sfruttano come ben sapete tools creati da terzi e che nella maggior parte dei casi si servono di vulnerabilità vecchie di mesi se non di più.Anche gli stessi worm di ultima generazione per quanto considerati evoluti fanno veramente ridere per la loro tipologia di azione ma fanno più ridere i sysadmin che non hanno la voglia o peggio ancora la coscienza di tenersi aggiornati per scaricare una patch di alcuni KB in grado di risolvere il problema.Forse ci si accorgerà della loro importanza e quindi della necessità di personale serio solo quando qualche virus writer scriverà qualche codice veramente pericoloso e subdolo per le macchine e di cui sarà difficile interpretare la reale natura.(Speriamo mai).Infine non dimentichiamoci che anche il buon Linux è pieno di vulnerabilità.Qualora si diffondesse vedremo delle cose molto interessanti e leggeremo ben altri post.Concludo dicendo che poichè sia Windows che Linux hanno lati positivi e lati negativi alla fine gran parte della colpa è di chi amministra il sistema perchè basterebbe molto poco per tenerlo efficente e sicuro.Io per quanto mi riguarda sono sempre aggiornato e mi preoccupo anche di cercare e testare dei tools sempre differenti per allestire soluzioni diverse e anche perchè oltre ai soliti Big Vendors in rete ci sono ottime cose in grado di migliorare la situazione security.Ti volevo fare una domanda: mi sapresti dare i links ai siti che trattano delle certificazioni di sicurezza dei sistemi operativi? Possibilmente quelli seri ed ufficiali.Grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: perfezione(per MCfc)
            Ciao, penso che questi siti possano fare al tuo caso:www.securityportal.comwww.securityfocus.compacketstorm.securify.comedwww.cert.orgpuoi anche riferirti ai siti di hack:www.hackers.com o org.Scusa l'introduzione, ma direi che sul lato SysAdmin hai ragione, di meno quando paragoni la sicurezza di o.s. UNIX ai win*.Sicuramente win* è più diffuso, ma questo di per sè non giustifica tutta la notevole assenza che di security che affligge l'o.s. win*.E' nella filosofia costruttiva dell'o.s. che bisogna riferirsi: i win* non hanno mai avuto la certificazione 4 di sicurezza in rete, dall'ist. gov. USA; e non perchè antipatici, ma per la loro filosofia costruttiva.Non esiste l'o.s. perfetto, ogni o.s. è il frutto di compromessi tra performance, stabilità e sicurezza, facilità d'uso. A parte i *BSD che non considerano la facilità (e per questo sono generalmente in cima alle graduatorie dei test) ogni altro o.s. la considera; ed il principale problema alla sicurezza dei win* nasce lì.Certo la facilità dei win* consente d'installare e configurare in poco tempo un sistema, di avere sw subito e facile, di avere più personale per l'aminnn. e l'uso. Ma poi vi è quest'altro lato della moneta.D'altronde gli altri o.s. che sono più sicuri non sono altrettanto facilmente configurabili e veloci nella costruzione di un sistema.Bisogna allora vedere qual'è il compromesso migliore: sei sicuro che siano i win*?Io ritengo, pur preferendo i *BSD, che sia Linux, ma prova tu a giudicarlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: perfezione(per MCfc)
            Tu che os usi? cosa consiglieresti a uno che usa linux e vuole passare a qualcosa di ancora più stabile? net,open, o free bsd?
          • Anonimo scrive:
            Re: perfezione(per MCfc)
            A me piace molto anche se ancora non so usarlo a sufficenza FreeBsd che secondo me è migliore di tutte le distribuzioni Linux e anche con un intefaccia grafica più semplice.Poi nel profondo rimane sempre Unix.
          • Anonimo scrive:
            Re: perfezione(per MCfc)

            A me piace molto anche se ancora non so
            usarlo a sufficenza da quanto ho sentito , sono ben pochi quelli che possono dire di padroneggiarlo al 100%. ma a me piace imparare, quindi non mi spavento + di tanto...
          • Anonimo scrive:
            Re: perfezione(per MCfc)
            Preciso e completo. mille grazie- Scritto da: BSD_like
          • Anonimo scrive:
            Ma che lavoro fai



            Ciao dunque come prima cosa vorrei dire che bisogna vedere il tutto con molta obbiettività.I sistemi Microsoft sono pieni di vulnerabilità e questo è vero ma se chi li usa e li amministra è attento alle problematiche di sicurezza e agli aggiornamenti il più delle volte riesce ad uscire indenne da ogni sorta di pericolo installando le patch e magari rafforzando il tutto usando dei tools di terze parti in grado di sopperire le mancaze del S.O .Questo "il piu' delle volte" cosa significa ?Io ho lavorato con sistemi NT per molto tempo,e fortunatamente solo in INTRANET.Ma ricordo che ogni volta che si applicava una SPsi doveva rifare il test di tutto il sistema e non era garantito che tutte le applicazionifunzionassero come prima.Spesso si dovevano ricompilare su un sistema di sviluppo con la stessa SP applicata.:) Naturalmente questo era possibile solo per le APP. di cui si aveva il sorgente...Inoltre mi ricordo che se un Sysadmin "diligente" avesse applicato la SP6 avrebbe reso il sistemainstabile, problema prontamente risolto dalla M$ con la SP6.1, ma nel frattempo il Sysadmin diligente se l'era presa nel C..O.


            Proprio questa è la nota dolente di MS e lo dice chi in questo momento sta studiando per certificarsi MCSE: la mancanza di impegno sul fronte sicurezza tutto verissimo ma con un pò di impegno il sistema può essere reso molto sicuro(non al 100% niente lo è).Il problema vero della M$ è che riempie il sistema di tonnellate di roba portando alla totale ingestibilità del tutto.In particolare il sistema delle DLL è un vero massacro. Dimmi chi è che conosce tutte le DLL diWinNt o Win2K.Purtroppo sistemi piu' spartani come Linux stannoripercorrendo la stessa strada. Ovvero includerecome standard il supporto per migliaia di prodotticon relativi problemi di instabilita'.(ad esempio ho letto con orrore del supporto per X direttamente nel Kernel)


            Dico questo perchè la maggior parte di attacchi portati a macchine win vengono e questa è una mia convinzione da gli script kiddies e non da Cracker relamente in grado di bucare sistemi per capacità proprie.Questi script kiddies sfruttano come ben sapete tools creati da terzi e che nella maggior parte dei casi si servono di vulnerabilità vecchie di mesi se non di più.Anche gli stessi worm di ultima generazione per quanto considerati evoluti fanno veramente ridere per la loro tipologia di azione ma fanno più ridere i sysadmin che non hanno la voglia o peggio ancora la coscienza di tenersi aggiornati per scaricare una patch di alcuni KB in grado di risolvere il problema.Forse ci si accorgerà della loro importanza e quindi della necessità di personale serio solo quando qualche virus writer scriverà qualche codice veramente pericoloso e subdolo per le macchine e di cui sarà difficile interpretare la reale natura.(Speriamo mai)."Personale serio" è una definizione un po'vaga. Sicuramente utilizzare il S.O. M$ conpersonale "Dummies" è un massacro.


            Infine non dimentichiamoci che anche il buon Linux è pieno di vulnerabilità.Vero ma fino ad un certo punto. Tipicamente i S.O. Linux sono gestiti da Sysadmin meno "Dummies"


            Qualora si diffondesse vedremo delle cose molto interessanti e leggeremo ben altri post.Linux su internet non e' diffuso ???Comunque ho l'impressione che LINUX stia perdendomolte caratteristiche di stabilità e sicurezza.


            Concludo dicendo che poichè sia Windows che Linux hanno lati positivi e lati negativi alla fine gran parte della colpa è di chi amministra il sistema VERO


            perchè basterebbe molto poco per tenerlo efficente e sicuro.ASSOLUTAMENTE FALSO in particolare per i sistemi M$ evidentemente non ne hai mai gestito 1 in maniera seria.E non capisci neanche che cosa è successo con ivari VIRUS/WORM.Al massimo con uno sforzo ENORME di INSTALLAZIONEPATCHES e continuo BETA TESTING puoi arrivare a ridurre il "rischio statistico" di essere violato,se questo tu lo chiami "efficente e sicuro"


            Io per quanto mi riguarda sono sempre aggiornato e mi preoccupo anche di cercare e testare dei tools sempre differenti per allestire soluzioni diverse e anche perchè oltre ai soliti Big Vendors in rete ci sono ottime cose in grado di migliorare la situazione security.Già questo non mi sembra "molto poco", specialmente se oltre a cercarli ti occupi diinstallarli, provarli, valutarli, aggiornarli.


            Ti volevo fare una domanda: mi sapresti dare i links ai siti che trattano delle certificazioni di sicurezza dei sistemi operativi? Possibilmente quelli seri ed ufficiali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che lavoro fai

            Inoltre mi ricordo che se un
            Sysadmin "diligente" avesse applicato la SP6
            avrebbe reso il sistema
            instabile, problema prontamente risolto dalla M$
            con la SP6.1, ma nel frattempo il Sysadmin
            diligente se l'era presa nel C..O.Anche oggi la M$ non si è smentita infatti con il bollettino MS01-052 ha dovuto ripubblicare una nuova patch perchè quella precedente pubblicata il 18 Ottobre bloccava i sistemi Windows 2000 e NT (terminal server). Nella nota si legge peraltro "Because the patches were only available for a few hours, only a small number of customers had downloaded them."ed infine "The issue is a result of a human error in the patch building process. Microsoft deeply apologizes for any problems this has caused.We assure you that a thorough investigation is being conducted into the cause of this problem and aggressive steps are being taken to prevent it from happening again".Sorge spontanea una domanda...ma ste ..zzo di patch le testano prima di rilasciarle o le fanno testare direttamente a chi le scarica ?Mah.
        • Anonimo scrive:
          Re: perfezione
          Le certificazioni IMHO sono importanti ma certificano essenzialmente un livello di "progetto" (se ad esempio non ho il superutente singolo ma do i privilegi a gente che entra con il suo nome - e quindi tracciabilita' dei superutenti come persone fisiche ho il C2) ma niente mi assicura riguardo alla effettiva e bug-free implementazione dell;attrezzo. Poi, tornando alla discussione principale: non puo' esistere un sistema moderno e sicuro. L'AS400 e' un sistema robustissimo proprio perche' non ha il grado di complessita' di un sistema windows o unix. Ricordiamo a chi dice che si possono testare i sistemi eccetera: LA comprovata stabilita' dei sosttosistemi non garantisce la stabilita' del sistema, ne' e' possibile un testing accurato delle interazioni dei sottosistemi che finisca prima del 2234, data poco proponibile se si vogliono fare due quattrini con il sistema- Scritto da: l


          - Scritto da: francamente

          bah guarda io credo che se ci si accorge
          dei

          bug nei sistemi m$ e' solo perche' sono

          diffusissimi. senno' col cavolo che te ne

          accorgi. chi si metterebbe a lavorare sui

          buchi di os400??? dai

          Il fatto che siano diffusissimi, credi, non
          vuol dire nulla.
          La diffusione di un sistema dovrebbe far
          aumentare solo il numero degli attacchi, non
          il numero dei modi per farlo.
          Come in tutte le cose che comperiamo, di
          solito, + un prodotto è diffuso, + dovrebbe
          essere affidabile.
          Inoltre, il tuo ragionamento è molto
          superficiale e tipico di chi ripete le cose
          lette senza pensare.
          I sistemi AS400 sono certificati C4 (al
          contrario di "altri").
          Questa certificazione non viene rilasciata
          in base al numero di macchine presenti, ma
          in base alle caratteristiche tecniche.
          Inoltre, nonostante in numero inferiore, i
          sistemi AS400 proprio per la sua sicurezza,
          sono adibiti appunto al trattamento dei dati
          interessanti.
          Se uno cerca dati sensibili, valori di
          bilancio di certe aziende, tranzasioni
          bancarie, non le trova su unb server Win, ma
          su un AS400.
          Ecco che questo dovrebbe essere uno stimolo
          per cercare qualche exploit.
          Quindi inutile trincerarsi dietro al fatto
          che i sw M$ sono i + diffusi.... non è una
          scusa, e a parole, di certo, questi buchi
          non spariranno.








          - Scritto da: David





          ma avete mai sentito parlare di sistemi


          ESENTI da bug di sicurezza? trovatemi


          notizie in qualsiasi luogo di un
          attacco


          subito e portato a termine verso un

          sistema


          as/os-400. Io non ho sentito né di
          virus,




          di hacking subito da questo tipo di

          sistema


          IBM.


          Certo non è roba che uno si porta a
          casa

          ...


          ma ... è roba degli anni '80 e non è


          cambiata poi tanto.











        • Anonimo scrive:
          Re: perfezione
          Scusami ma io penso invece che la diffusione vuol dire tutto, a questo si aggiunge anche il numero di servizi che un SO tenta di offrire. AS/400 non è paragonabile in nessun caso a sistemi Windows (perchè è di quello che stiamo parlando) o Linux.Per quel che mi riguarda io mi considero una persona disponibile, non voglio tenermi il mio Windows a tutti i costi, al contrario: spero che un giorno altri SO faranno da padroni sui nostri PC e poi vedremo.
          • Anonimo scrive:
            Re: perfezione
            - Scritto da: Lemon
            Scusami ma io penso invece che la
            diffusione vuol dire tutto, a questo si
            aggiunge anche il numero di servizi che un
            SO tenta di offrire. AS/400 non è
            paragonabile in nessun caso a sistemi
            Windows (perchè è di quello che stiamo
            parlando) o Linux.Personalmente ritengo difficile che macchine Windows (ma anche Linux) possano arrivare in tempi brevi ad offrire gli stessi servizi (e le stesse garanzie) di un AS/400.
          • Anonimo scrive:
            Re: perfezione
            Scusa la mia ignoranza ma io AS/400 ne ho visti solo con installato un gestionale e i client (normalmente win) sono collegati via telnet. I client hanno poi delle funzioni tipo riuscire a mandare i report in stampa o ad altre applicazioni. In altre parole l'unico modo per entrare nel sistema è tramite la porta 23 su TCP/IP.Non vedo come possa avere gli stessi problemi di un win2000 che fa di tutto e di più (web server, dhcp server, printer server, file server, proxy server... ecc ecc)Forse sono io che ho una visione limitata perchè conosco solo quel tipo di AS/400, mi sai dire di più?
        • Anonimo scrive:
          Re: perfezione
          Allora secondo quello che dici la fiat uno è affidabile xchè è diffusa? ma hai mai provato a salirci?Credo che anche in fiat abbiano trovato qualche bug...
      • Anonimo scrive:
        Re: perfezione
        D'accordo, gran risposta!.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: perfezione
      - Scritto da: David

      ma avete mai sentito parlare di sistemi
      ESENTI da bug di sicurezza? trovatemi
      notizie in qualsiasi luogo di un attacco
      subito e portato a termine verso un sistema
      as/os-400. Io non ho sentito né di virus, né
      di hacking subito da questo tipo di sistema
      IBM.
      Certo non è roba che uno si porta a casa ...
      ma ... è roba degli anni '80 e non è
      cambiata poi tanto.



      be puoi usare anche il pallottoliere è ancora più sicuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: perfezione
      - Scritto da: David

      notizie in qualsiasi luogo di un attacco
      subito e portato a termine verso un sistema
      as/os-400. Io non ho sentito né di virus, né
      di hacking subito da questo tipo di sistema
      IBM.
      Certo non è roba che uno si porta a casa ...
      ma ... è roba degli anni '80 e non è
      cambiata poi tanto.sei male informato: negli anni 90 esisteva un baco su as400 che ti permetteva di diventare root facendo un semplice giochetto con il telnet.Penso anche che as400 avesse anche sofferto del "ping of the death" ma non ne sono sicuro.
  • Anonimo scrive:
    ma Tagliaferri per chi lavora?
    per contestualizzare, e capire meglio, per chi lavora il signor Stefano Tagliaferri?Salve.
  • Anonimo scrive:
    Abbattere i costi
    Un amministratore certificato Micro$oft comelo vorrebbe Culp dovrebbe semplicementeinstallare robaccia dalla Micro$oftperiodicamente... senza capire una cippa di cosa si sta andando a correggere.A queste condizioni anche mio cuginose gli do 30.000 lire sa fare il sysdamin...Quello che e`terrificante e`la massadi dirigenti da strapazzo che vedonoplausibile fare un sito di ecommerce con IISe magari salvare i dati di transazioni dipagamento su SQL Server, mentre l'interaintranet usa Outlook...E questo perche`? Per abbattere i costi...Pino Silvestre
Chiudi i commenti