SWIFT, ultimatum all'Europa

Stop allo spionaggio bancario made in USA, chiede il parlamento UE. In risposta gli States minacciano di abbandonare qualsiasi collaborazione nel contrasto al terrorismo

Roma – SWIFT , atto finale: il voto contrario di un comitato del Parlamento Europeo preannuncia quella che potrebbe essere la definitiva capitolazione degli accordi tra Washington e Bruxelles sulla condivisione di dati finanziari dei cittadini del Vecchio Continente. Preoccupati gli States, che minacciano: non ci fate spiare nei conti degli europei? E noi il terrorismo lo combattiamo da soli .

Negli archivi sterminati della Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunications (gestione delle transazioni finanziarie di quasi 8.000 istituti finanziari in 200 paesi diversi), gli Stati Uniti avrebbero infilato mani e orecchie per anni con il beneplacito della UE fino a quando l’accordo segreto non è diventato di pubblico dominio. A quel punto le autorità in difesa della privacy si sono allarmate, e gli States hanno chiesto che l’accordo venisse confermato e si trasformasse in un patto di ferro tra le due sponde dell’Atlantico all’insegna dell’investigazione finanziaria a mani libere.

Ma il piano delle autorità statunitensi si è infranto con l’opinione espressa dal comitato sulle libertà civili del Parlamento Europeo, che a maggioranza (29 contro 23) ha votato per la cancellazione dell’accordo su SWIFT offrendo un parere autorevole capace di influenzare il voto che si svolgerà in Parlamento la prossima settimana.

Naturalmente a Washington la cosa non è stata accolta con grida di giubilo: “Se il Parlamento Europeo capovolge l’accordo, non sono sicuro che le agenzie di Washington decideranno ancora di trattare la questione a livello UE” ha dichiarato l’ambasciatore USA presso l’Unione William Kennard.

Messe alle strette dai parlamentari europei, le autorità statunitensi procederebbero insomma da sole nel contrasto al terrorismo internazionale per cui, secondo quanto da tempo sostengono gli USA, la possibilità di rimestare negli archivi di SWIFT (negli anni “traslocato” dal territorio statunitense a quello europeo) si è sempre rivelata molto importante ai fini delle indagini. Per la ratifica del nuovo accordo si è speso anche il Segretario di Stato Hillary Clinton, che ha chiamato il presidente del Parlamento Europeo Jerzy Buzek e la responsabile degli affari esteri della Commissione Catherine Ashton.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • saverio ingegno scrive:
    italiano
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)(apple)[/code]
  • Uau (TM) scrive:
    Sveglia!
    Ma come fa un esperto d'informatica che si definisca tale ad usare quella schifezza di Firefox? Comincia già a mostrare tutti i segni della sua inadeguatezza ed ha solo il 20% o poco più di share. Certo è meglio di IE, ma non è che c'è tanto da vantarsi visto che per fare qualcosa meglio di IE basta bendarsi e premere tasti a caso sulla tastiera.Ma usate Opera che è mmmmmille milioni di volte meglio! Controllate Secunia: è in assoluto il browser più sicuro.Quanto a funzionalità poi è superiore a Firefox in modo imbarazzante: per il blocco degli ads e il blocco popup, ad esempio, Opera non ha rivali.Firefox per bloccare gli ads ha bisogno di quella schifezza di AdBlock che tra l'altro non funziona in tantissimi siti mentre il blocco ads integrato di Opera è semplicemente perfetto. Firefox non riesce nemmeno a bloccare i popup!!!! Nel 2010!!!!!!!!!!!!!!! Anche IE ce la fa!!!! Provate ad andare su Megavideo e cliccate su Play in qualunque video! Et voilà che si apre una bella finestra aggiuntiva di Firefox con pubblicità indesiderata! Nemmeno si apre in un'altra tab come da impostazioni!!!! ("Open new windows in a new tab instead")Bleah!
    • Ruppella scrive:
      Re: Sveglia!
      Usa Internet Explorer8 è basta.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Sveglia!
      - Scritto da: Uau (TM)
      Ma come fa un esperto d'informatica che si
      definisca tale ad usare quella schifezza di
      Firefox? Evidentemente sei ignorante in materia.
      Comincia già a mostrare tutti i segni
      della sua inadeguatezza ed ha solo il 20% o poco
      più di share.Ti sbagli è al 25%. Certo è meglio di IE, ma non è che
      c'è tanto da vantarsi visto che per fare qualcosa
      meglio di IE basta bendarsi e premere tasti a
      caso sulla
      tastiera.Verissimo, strano sono d'accordo con te.
      Ma usate Opera che è mmmmmille milioni di volte
      meglio! Controllate Secunia: è in assoluto il
      browser più
      sicuro.La validità di Opera browser non è indiscussione, unico browser da sempre innovativo, il browser più sicuro in assoluto non esiste.
      Quanto a funzionalità poi è superiore a FirefoxOpera adesso non è un semplice browser, ma è una suite di applicazioni internet, se vuoi fare paragoni a livello di funzionalità devi farli con SeaMonkey.
      in modo imbarazzante: per il blocco degli ads e
      il blocco popup, ad esempio, Opera non ha
      rivali.
      Firefox per bloccare gli ads ha bisogno di quella
      schifezza di AdBlock che tra l'altro non funziona
      in tantissimi siti mentre il blocco ads integrato
      di Opera è semplicemente perfetto. Firefox non
      riesce nemmeno a bloccare i popup!!!! Nel
      2010!!!!!!!!!!!!!!! Anche IE ce la fa!!!! Provate
      ad andare su Megavideo e cliccate su Play in
      qualunque video! Et voilà che si apre una bella
      finestra aggiuntiva di Firefox con pubblicità
      indesiderata! Nemmeno si apre in un'altra tab
      come da impostazioni!!!! ("Open new windows in a
      new tab
      instead")Io non riscontro nulla di ciò che hai scritto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 febbraio 2010 20.31-----------------------------------------------------------
  • dovella scrive:
    Infettati più di 4600 utenti di Firefox
    "Mozilla says a pair of malicious Firefox add-ons slipped by its security checks and infected approximately 4,600 Windows computers over the last five months"http://blogs.zdnet.com/security/?p=5408&tag=content;col1 (rotfl)
    • panda rossa scrive:
      Re: Infettati più di 4600 utenti di Firefox
      - Scritto da: dovella
      "Mozilla says a pair of malicious Firefox add-ons
      slipped by its security checks and infected
      approximately 4,600 Windows computers over the
      last five
      months"
      http://blogs.zdnet.com/security/?p=5408&tag=contenSiccome tu sei piu' bravo di me a fare i conti, mi sapresti dire quei 4600 utenti, in percentuale a che zero virgola zero zero zero corrispondono?
      • Ruppella scrive:
        Re: Infettati più di 4600 utenti di Firefox
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: dovella

        "Mozilla says a pair of malicious Firefox
        add-ons

        slipped by its security checks and infected

        approximately 4,600 Windows computers over the

        last five

        months"

        più o meno alla stessa percentuale di utilizzatori linucs
        http://blogs.zdnet.com/security/?p=5408&tag=conten

        Siccome tu sei piu' bravo di me a fare i conti,
        mi sapresti dire quei 4600 utenti, in percentuale
        a che zero virgola zero zero zero
        corrispondono?
    • martin scrive:
      Re: Infettati più di 4600 utenti di Firefox
      - Scritto da: dovella
      "Mozilla says a pair of malicious Firefox add-ons
      slipped by its security checks and infected
      approximately 4,600 Windows computers over the
      last five
      months"
      http://blogs.zdnet.com/security/?p=5408&tag=conteninteressante notare che Mozilla se nè accorta solo dopo 5 mesi che il suo sito ospitava malware. Altra dimostrazione che l'open source non è affatto più sicuro del closed
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Infettati più di 4600 utenti di Firefox
      - Scritto da: dovella
      "Mozilla says a pair of malicious Firefox add-ons
      slipped by its security checks and infected
      approximately 4,600 Windows computers over the
      last five
      months"
      http://blogs.zdnet.com/security/?p=5408&tag=contenNon hai letto "Windows computers" ?? non ci credo adesso ti metti a fare pubblicità negativa su Windows.....
  • hacher scrive:
    ma tutti gli utonti usano window?
    Quelli che sono talmente furbi da cercare gli aggiornamenti con goglee hanno tutti il sistema di Billy Gate?Secondo me la classifica degli utonti é vinta da window, seconda posizione da safari ma almeno loro hanno i soldi da spendere.
    • Ruppella scrive:
      Re: ma tutti gli utonti usano window?
      - Scritto da: hacher
      Quelli che sono talmente furbi da cercare gli
      aggiornamenti con goglee hanno tutti il sistema
      di Billy
      Gate?
      Secondo me la classifica degli utonti é vinta da
      window, seconda posizione da safari ma almeno
      loro hanno i soldi da
      spendere.No, in compenso tutti gli utonti sono come te!!!
      • albertobs88 scrive:
        Re: ma tutti gli utonti usano window?
        - Scritto da: Ruppella
        No, in compenso tutti gli utonti sono come te!!!Ha parlato il genio....
        • Ruppella scrive:
          Re: ma tutti gli utonti usano window?
          - Scritto da: albertobs88
          - Scritto da: Ruppella

          No, in compenso tutti gli utonti sono come te!!!

          Ha parlato il genio....Ecco per fortuna che lo sai, noob.
  • fuffa scrive:
    Estensioni e update non erano blindati ?
    Blindatura leggera, vero ??
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Estensioni e update non erano blindati ?
      Devi leggere l'articolo per intero non fermarti al titolo, capisco la frustrazione di chi cerca di difendere IE, parlando male dei browser alternativi, ma prima di aprire un discorso, dovresti quantomeno sapere di cosa si stia parlando.
      • Ruppella scrive:
        Re: Estensioni e update non erano blindati ?
        - Scritto da: gnulinux86
        Devi leggere l'articolo per intero non fermarti
        al titolo, capisco la frustrazione di chi cerca
        di difendere IE, parlando male dei browser
        alternativi, ma prima di aprire un discorso,
        dovresti quantomeno sapere di cosa si stia
        parlando.Devi leggere l'articolo per intero non fermarti al titolo, capisco la frustrazione di chi cerca di difendere Fireshit, parlando male dei browser che si possono definire tali, ma prima di aprire un discorso, dovresti quantomeno sapere di cosa si stia parlando.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Estensioni e update non erano blindati ?
          Ma che è la conferma che neanche tu leggi gli artcoli!? :| ma ti limiti soltanto a sterili reply copiando e modificando il soggetto!? (rotfl)
          • Ruppella scrive:
            Re: Estensioni e update non erano blindati ?
            - Scritto da: gnulinux86
            Ma che è la conferma che neanche tu leggi gli
            artcoli!? :| ma ti limiti soltanto a sterili
            reply copiando e modificando il soggetto!?
            (rotfl)Ma che è la conferma che neanche tu leggi gliartcoli!? :| ma ti limiti soltanto a sterilireply copiando e modificando il soggetto!?(rotfl)
          • Ruppella scrive:
            Re: Estensioni e update non erano blindati ?
            flame flame flame.
          • fuffa scrive:
            Re: Estensioni e update non erano blindati ?
            troll troll.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Estensioni e update non erano blindati ?
            - Scritto da: Ruppella
            flame flame flame.Non avevo dubbi.
      • fuffa scrive:
        Re: Estensioni e update non erano blindati ?
        flame a gogogogogo.
      • martin scrive:
        Re: Estensioni e update non erano blindati ?
        - Scritto da: fuffa
        "Queste estensioni - ha spiegato un post
        pubblicato sul blog ufficiale di Mozilla - non
        erano state originariamente identificate con gli
        strumenti anti-malware che utilizziamo
        normalmente. Abbiamo quindi aumentato il numero
        dei tool e intraprenderemo quei passi necessari
        per minimizzare il rischio di simili incidenti
        nel
        futuro".il bello è che i linari sono convinti nella superiorità dei loro repository, quando questa è la prova lampante che anche un repository "sicuro" può avere sorprese!
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Estensioni e update non erano blindati ?
        Ma hai dimenticato che si sta parlando di utenti utonti Windows che cercano gli aggiornamenti su Google di estensioni sperimentali di Frefox.... :|
    • martin scrive:
      Re: Estensioni e update non erano blindati ?
      - Scritto da: fuffa
      Blindatura leggera, vero ??sai comè, gli opensorciari e linari sono convinti che a loro l'antivirus non serve...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Estensioni e update non erano blindati ?
        - Scritto da: martin
        - Scritto da: fuffa

        Blindatura leggera, vero ??

        sai comè, gli opensorciari e linari sono convinti
        che a loro l'antivirus non
        serve...E che c'entra linux?
  • nome e cognome scrive:
    eccoli che cominciano
    Come volevasi dimostrare, con la diffusione cominciano gli attacchi. Due bei plug-in pieni di malware diffusi dalla stessa mozilla, un bell'esempio di phishing, ora basta aspettare un altro pochino e vediamo gli exploit. E come ci dice Duarte Silva, è il sistema ad essere difettoso by design:http://www.informationweek.com/news/internet/browsers/showArticle.jhtml?articleID=217700105Silva insists that developing a distinct malicious add-on isn't even necessary "because Firefox isn't able to verify if an add-on is compromised or not."Ed è solo al 25%...
    • collione scrive:
      Re: eccoli che cominciano
      il problema è quando hai una società come microshit che distribuisce tutto in maniera centralizzata e pure viene bucata lo stessoaspetto la diffusione di windows az-ugna e poi comincerò a ridere :Dvabbè già con t-mobile hanno fatto una figura di XXXXX perdendo tutti i dati degli utenti
    • gnulinux86 scrive:
      Re: eccoli che cominciano
      Cominciano cosa? Gli utenti utonti Windows comiciano a cercare gli aggiornamenti su Google di estensioni sperimentali di Frefox...(rotfl)
      • Lemon scrive:
        Re: eccoli che cominciano
        - Scritto da: gnulinux86
        Cominciano cosa? Gli utenti utonti Windows
        comiciano a cercare gli aggiornamenti su Google
        di estensioni sperimentali di
        Frefox...(rotfl)All'immaginazione dell'"utonto" non c'è mai fine, ti volevo far notare però che a volte la grande rapidità di sviluppo del software open porta a dei compromessi. Ad esempio io per continuare a lavorare con lightning per thunderbird ho dovuto scaricare una versione beta (tra l'altro segnalatami gentilmente da un utente di questi forum, magari proprio tu, non ricordo), da un sito non certo "ufficiale". Se in quella occasione fossi finito in un sito trappola probabilmente ci sarei caduto anche io in un tranello del genere, sono sincero. Il vantaggio di certi software commerciali, anche se più lenti nel rilascio di patch e aggiornamenti, risiede proprio nel portare avanti con una certa coerenza la linea dei loro prodotti (e non parlo per forza di MS).Ti pongo lo stesso problema sotto un'altro aspetto: poni che un utente windows ha un certo problema tecnico (non riferito al browser), fa una ricerca in internet ed un sito trappola gli dice che dipende da firefox e deve scaricare la patch apposita cliccando "QUI". Ecco che l'utente è fregato. E lui non aveva per forza cercato upgrade per firefox, mi spiego?ciao
        • gnulinux86 scrive:
          Re: eccoli che cominciano
          - Scritto da: Lemon
          All'immaginazione dell'"utonto" non c'è mai fine,Vero
          ti volevo far notare però che a volte la grande
          rapidità di sviluppo del software open porta a
          dei compromessi. Ad esempio io per continuare a
          lavorare con lightning per thunderbird ho dovuto
          scaricare una versione beta (tra l'altro
          segnalatami gentilmente da un utente di questi
          forum, magari proprio tu, non ricordo), da un
          sito non certo "ufficiale". Se in quella
          occasione fossi finito in un sito trappola
          probabilmente ci sarei caduto anche io in un
          tranello del genere, sono sincero.Il software lo devi scaricare da fonti sicure sempre.
          Il vantaggio
          di certi software commerciali, anche se più lenti
          nel rilascio di patch e aggiornamenti, risiede
          proprio nel portare avanti con una certa coerenza
          la linea dei loro prodotti (e non parlo per forza
          di
          MS).Esempi concreti?
          Ti pongo lo stesso problema sotto un'altro
          aspetto: poni che un utente windows ha un certo
          problema tecnico (non riferito al browser), fa
          una ricerca in internet ed un sito trappola gli
          dice che dipende da firefox e deve scaricare la
          patch apposita cliccando "QUI". Ecco che l'utente
          è fregato. E lui non aveva per forza cercato
          upgrade per firefox, mi
          spiego?
          ciaoMa non dicevi che all'immaginazione dell'utonto non c'è mai fine!? ;)Tornando all'articolo, si parla di utenti Windows che cercano sul web aggiornamenti per estensioni sperimentali di Firefox.. :|
  • suc scrive:
    alla faccia di chi diceva che era sicuro
    Per l'ennesima volta si dimostra che le estensioni e plug-in di Firefox hanno la stessa pericolosità degli activex di IE
    • panda rossa scrive:
      Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
      - Scritto da: suc
      Per l'ennesima volta si dimostra che le
      estensioni e plug-in di Firefox hanno la stessa
      pericolosità degli activex di
      IEQuanto hai ragione!Proprio vero!Un activex che si installa da solo e poi gira in modalita' amministratore e' proprio paragonabile ad un plug-in scaricato volontariamente da chissa' dove, e che poi comunque gira in modalita' utente.A questo punto visto che e' inutile usare FF, torna pure ad IE6, che tanto e' uguale.
      • marrone scrive:
        Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
        ma ti pagano?
        • nome e cognome scrive:
          Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
          - Scritto da: marrone
          ma ti pagano?Se lo pagassero scriverebbe cose corrette...
      • suc scrive:
        Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
        - Scritto da: panda rossa
        Un activex che si installa da solo e poi gira in
        modalita' amministratore e' proprio paragonabile
        ad un plug-in scaricato volontariamente da
        chissa' dove, e che poi comunque gira in
        modalita'
        utente.Gli activex non hanno mai girato con diritti di amministratore, ma con gli stessi diritti dell'utente loggato in quel momento, esattamente come avviene per firefox che un plug-in esegue come admin se usi l'utente admin. Da Vista in poi, gli Activex girano con diritti ancora più bassi dell'utente limitato, grazie alla modalità protetta.
        • panda rossa scrive:
          Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
          - Scritto da: suc
          - Scritto da: panda rossa

          Un activex che si installa da solo e poi gira in

          modalita' amministratore e' proprio paragonabile

          ad un plug-in scaricato volontariamente da

          chissa' dove, e che poi comunque gira in

          modalita'

          utente.

          Gli activex non hanno mai girato con diritti di
          amministratore, ma con gli stessi diritti
          dell'utente loggato in quel momento, Che nel caso di XP e' per l'appunto amministratore.
          esattamente
          come avviene per firefox che un plug-in esegue
          come admin se usi l'utente admin. solo che nel caso di linux non ti logghi come root per navigare.
          Da Vista in
          poi, gli Activex girano con diritti ancora più
          bassi dell'utente limitato, grazie alla modalità
          protetta.Con un popup che ogni 10 secondi compare per avvisare che l'activex sta cercando di fare questo e quello...
          • dovella scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: panda rossa
            Che nel caso di XP e' per l'appunto
            amministratore.ma ciò vale anche se usi Firefox.
          • panda rossa scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: dovella
            - Scritto da: panda rossa

            Che nel caso di XP e' per l'appunto

            amministratore.

            ma ciò vale anche se usi Firefox.E cio' vale pure se al prompt dei comandi scrivi FORMAT C:E quindi?
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
          contenuto non disponibile
          • dovella scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Le estensioni di firefox invece sono modifiche
            dell'interfaccia ottenute tramite XUL e
            JS.beata la tua ignoranza, i plug-in di firefox possono contenere codice binario eseguibile esattamente come gli activex:https://developer.mozilla.org/En/Developing_add-ons"Information about how to create plugins, which are binary components that let Mozilla based software display content they can't handle natively."
          • panda rossa scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: dovella
            - Scritto da: unaDuraLezione

            Le estensioni di firefox invece sono modifiche

            dell'interfaccia ottenute tramite XUL e

            JS.

            beata la tua ignoranza, i plug-in di firefox
            possono contenere codice binario eseguibile
            esattamente come gli
            activex:
            https://developer.mozilla.org/En/Developing_add-on
            "Information about how to create plugins, which
            are binary components that let Mozilla based
            software display content they can't handle
            natively."Ora ci illustrerai come fa un file.xul unico per tutte le piattaforme su cui gira Firefox (windows, linux, apple) a contenere del codice binario eseguibile.
          • dovella scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: panda rossa
            Ora ci illustrerai come fa un file.xul unico per
            tutte le piattaforme su cui gira Firefox
            (windows, linux, apple) a contenere del codice
            binario
            eseguibile.non hai mai usato adobe flash player su firefox? (rotfl)
          • mura scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: dovella
            non hai mai usato adobe flash player su firefox?
            (rotfl)Quanta ignoranza ed arroganza in una sola frase ciccio.Giusto per completezza:plugin = codice binario scritto per una piattaforma e gira solo su quellaestensione = codice xul+js interpretato dal browser e multipiattaformaI plugin sono veri e propri programmi e fanno quello che gli pare sulla macchina diritti utente permettendo, le estensioni sono solo semplici file di testo che vengono eseguiti solo all'interno del contesto del browser.Tutte le estensioni bollate come malware potrebbero semplicemente essere controllate e disattivate nella loro parte maligna aprendo lo script con un semplice editor di testo (si esatto anche il notepad di windows) e rimuovere le routine incriminate.Morale, invece di fare copiaincolla a razzo cerca ogni tanto di accendere il cervello e capire veramente quello che stai postando va.
          • martin scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: mura
            plugin = codice binario scritto per una
            piattaforma inutile che ti arrampichi, perchè ciò che conta è che anche in firefox esistono i corrispondenti activex di IE, quindi nulla vieta di costruire una pagina maligna che ti invita ad installare un plug-in maligno per firefox, così come succede con un activex per IE
          • panda rossa scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: dovella
            - Scritto da: panda rossa

            Ora ci illustrerai come fa un file.xul unico per

            tutte le piattaforme su cui gira Firefox

            (windows, linux, apple) a contenere del codice

            binario

            eseguibile.

            non hai mai usato adobe flash player su firefox?
            (rotfl)No, perche'?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            contenuto non disponibile
          • the_m scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: dovella
            beata la tua ignoranza, i plug-in di firefox
            possono contenere codice binario eseguibile
            esattamente come gli activex:Beata ignoranza di DOVELLAS, l'utente sopra parlava di estensioni e non di plugin.Ma ovviamente, tu non sai quale sia la differenza tra le estensioni e i (più pericolosi) plugin. Ovviamente come ti hanno fatto notare non hai neanche pensato come possa del codice eseguibile essere "automagicamente" multipiattaforma.I 2 componenti bollati come malware erano estensioni, non plugin, ed erano quindi sottoposti alle restrizioni del caso.
          • martin scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            - Scritto da: the_m
            Beata ignoranza di DOVELLAS, l'utente sopra
            parlava di estensioni e non di
            plugin.la questione di fondo è questa: sia in firefox che in IE esiste la possibilità di eseguire codice, che si chiami activex o plug-in è indifferente. Quindi entrambi i browser sono attaccabili, nella stessa identica maniera.
          • the_m scrive:
            Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
            Non è affatto vero che le due cose sono equivalenti, i plugin di Firefox NON sono stati ideati per essere distribuiti all'interno di ogni o qualsiasi sito, ma per essere installati a parte "una tantum", con varie finestre di conferma del caso e prelevando a priori il plugin da fonte sicura (operazione che spesso viene eseguita in modo guidato ed è il browser a decidere da dove prelevare il plugin, non il sito).ActiveX invece era progettato proprio perchè ogni sito potesse distribuire la sua monnezza e per questo è stato per molti anni il più grave problema per la sicurezza dei pc desktop
        • VorreiSaper neDiPiu scrive:
          Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
          Visto che hai citato la modalità protetta, mi piacerebbe saperne di più. Da quel che ho capito limita i privilegi di esecuzione di software da internet: quindi ha senso solo per internet explorer perchè permette di eseguire automaticamente SW, giusto? In questo modo IE sarebbe più sicuro. Non avrebbe senso firefox con modalità protetta perchè gia di suo non permette l'esecuzione automatica di sw, giusto?Se mi sbaglio, la modalità protetta allora sarebbe utile anche per firefox?
    • Fabrizio scrive:
      Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
      in 1984 si diceva: l'ignoranza è forza miiiiiiiii sei fortissimoooooooo- Scritto da: suc
      Per l'ennesima volta si dimostra che le
      estensioni e plug-in di Firefox hanno la stessa
      pericolosità degli activex di
      IE
    • gnulinux86 scrive:
      Re: alla faccia di chi diceva che era sicuro
      Devi leggere l'articolo per intero non fermarti al titolo, capisco la frustrazione di chi cerca di difendere IE, parlando male dei browser alternativi, ma prima di aprire un discorso, dovresti quantomeno sapere di cosa si stia parlando.
  • Franky scrive:
    Con tutti i tool che ci stanno in ...
    Con tutti i tool che ci stanno in circolazione... ancora la gente cade nella trappola del phishing e dei siti trappola...?Abbiamo i certficati digitali nella barra degli indirizzi....utilissimi quando si va sui siti bancari e di e-commerce...Abbiamo Mcfee site advisor...,Wot, Calling ID... Poi cosa si devono aggiornare in un browser che si aggiorna da solo e che ha un pulsante apposito per farlo...? Al max forse lo avranno scaricato per la prima volta dal sito sbagliato...credo...Invece una cosa inquietante e' il fatto degli addons...io ho sempre scaricato addons molto famosi e ampiamente sperimentati...e vado a leggere i feedback delle persone...per vedere se tutto funziona bene prima di installarli...pero' devo confessare che questo mi lascia perplesso...non avevo mai visto finora addons di mozilla contenenti trojan....Uno non ci fa caso...ma anche la sicurezza che mozilla ci ha garantito sugli addons disponibili sul suo sito finora va apprezzata....
  • panda rossa scrive:
    Ma chi lo cerca l'update con google?
    Ma io mi chiedo come possa venire in mente di cercare un update tramite un motore di ricerca quando c'e' un comodo punto di menu che dice "Cerca aggiornamenti".In ogni caso l'articolo, come al solito, dimentica di mettere il dito nella piaga: quale sara' il sistema operativo coinvolto?Hint: l'unico non dotato di repository.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
      - Scritto da: panda rossa
      Ma io mi chiedo come possa venire in mente di
      cercare un update tramite un motore di ricerca
      quando c'e' un comodo punto di menu che dice
      "Cerca
      aggiornamenti".
      Tu non ti rendi conto di quanti idioti ci siano in circolazione.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        - Scritto da: panda rossa

        Ma io mi chiedo come possa venire in mente di

        cercare un update tramite un motore di ricerca

        quando c'e' un comodo punto di menu che dice

        "Cerca

        aggiornamenti".


        Tu non ti rendi conto di quanti idioti ci siano
        in
        circolazione.Me ne rendo conto si, ma gli idioti mica usano FF!
        • Marco scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
          Ed invece sono tanti!Ormai Firefox è utilizzato da cani e porci + bimbiminkia, se vuoi distingerti per fare il figo, usa Opera o Safari.
          • Frobish scrive:
            Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
            - Scritto da: Marco
            Ed invece sono tanti!
            Ormai Firefox è utilizzato da cani e porci +
            bimbiminkia, se vuoi distingerti per fare il
            figo, usa Opera o
            Safari.Esatto, ormai anche Firefox è stato sdoganato, tant'è che gli sviluppatori si stanno indirizzando verso un browser asseritamente idiot-proof. Inutilmente, perché è una partita persa: make it idiot-proof and they'll make a better idiot.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
            contenuto non disponibile
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Alvaro Vitali

          - Scritto da: panda rossa


          Ma io mi chiedo come possa venire in mente di


          cercare un update tramite un motore di ricerca


          quando c'e' un comodo punto di menu che dice


          "Cerca


          aggiornamenti".




          Tu non ti rendi conto di quanti idioti ci siano

          in

          circolazione.

          Me ne rendo conto si, ma gli idioti mica usano FF!E' li che ti volevo !...sei convinto che gli idioti non utilizzino FF ma tu lo usi.Sei la dimostrazione vivente e poco pensante che anche gli idioti usano FF.....solo che non se ne rendono conto.Secondo...il fatto che tu utilizzi FF non sarà mai sufficiente a trasformarti in una cosa/persona "non idiota". Al massimo ti da l'illusione di non esserlo
      • marrone scrive:
        Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
        molti dei quali sono in libertà in questo forum, travestiti da esperti di sitemi.fate ridere.
    • Lemon scrive:
      Re: Ma chi lo cerca l'update con google?


      In ogni caso l'articolo, come al solito,
      dimentica di mettere il dito nella piaga: quale
      sara' il sistema operativo
      coinvolto?

      Hint: l'unico non dotato di repository.Se non tiri in ballo MS non sei contento. Ti hanno appena raccontato l'ennesima storia di come l'ingenuità umana possa superare tutte le tecnologie del mondo e tu ancora sei convinto che sia TUTTA colpa di MS e linux la panacea di tutti i mali.Contento tu, contenti tutti.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
        - Scritto da: Lemon



        In ogni caso l'articolo, come al solito,

        dimentica di mettere il dito nella piaga: quale

        sara' il sistema operativo

        coinvolto?



        Hint: l'unico non dotato di repository.

        Se non tiri in ballo MS non sei contento. Ti
        hanno appena raccontato l'ennesima storia di come
        l'ingenuità umana possa superare tutte le
        tecnologie del mondo e tu ancora sei convinto che
        sia TUTTA colpa di MS e linux la panacea di tutti
        i
        mali.
        Contento tu, contenti tutti.Che vuoi?L'articolo e' palesemente incompleto.A leggerlo sembra che sia un problema di FF, mentre e' un problema di winsozz che permette di far installare versioni non autentiche di software (cosi' come permette di far installare pure warez, cracks, e trojans vari).
        • Lemon scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?


          Che vuoi?
          L'articolo e' palesemente incompleto.Si, per te.
          A leggerlo sembra che sia un problema di FF,Questo è quello che hai capito tu
          mentre e' un problema di winsozz che permette di
          far installare versioni non autentiche di
          software (cosi' come permette di far installare
          pure warez, cracks, e trojans
          vari).Anche questo è quello che hai capito tu. Io ho capito che qualcuno ha fatto update fasullo sul quale si può cadere se un utente fa una ricerca in internnt, pratica altamente discutibile sia chiaro. E poi ho capito che tra gli add-on ufficiali di firefox c'erano anche due malware, magari finiti per sbaglio o in buonafede, ma c'erano.Adesso, se il trojan è stato scritto per windows poco importa, capisco che per te questo ti cambia la giornata perchè puoi dar sfogo alle tue frustrazioni, io penso invece che se linux avesse avuto il 90% di installazioni client a quest'ora ci sarebbero stati utenti che si scaricavano l'update fasullo (scritto per linux ovviamente )e gli davano conferma di installazione con la password di root.Ti dirò di più: non tirare in ballo fesserie sui repository, l'update di firefox funziona su windows meglio che su linux visto che si fa gli upgrade da solo dai siti di mozilla piuttosto che aspettare che qualche anima pia gli pubblichi le patch sul repository ufficiale. Inoltre su linux ci sarebero stati ancora più problemi visto che un semplice update di versione (questa è la mia ultima esperienza di qualche mese fa..) invece di farti passare banalmente da un firefox 3.0 ad un 3.5, ti installa in contemporanea un firefox 3.0 ed il browser "sudoku" o come cavolo si chiama, mi immagino gli utenti da supermercato che leggono "browser internet sudoku" che cosa faranno... giù su google a cercare firefox 3.5 ed a beccare trojan a manetta.Comunque sono solo supposizioni le mie, così, fantasie.buona giornata
        • Ruppella scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Lemon





          In ogni caso l'articolo, come al solito,


          dimentica di mettere il dito nella piaga:
          quale


          sara' il sistema operativo


          coinvolto?





          Hint: l'unico non dotato di repository.



          Se non tiri in ballo MS non sei contento. Ti

          hanno appena raccontato l'ennesima storia di
          come

          l'ingenuità umana possa superare tutte le

          tecnologie del mondo e tu ancora sei convinto
          che

          sia TUTTA colpa di MS e linux la panacea di
          tutti

          i

          mali.

          Contento tu, contenti tutti.

          Che vuoi?
          L'articolo e' palesemente incompleto.
          A leggerlo sembra che sia un problema di FF,
          mentre e' un problema di winsozz che permette di
          far installare versioni non autentiche di
          software (cosi' come permette di far installare
          pure warez, cracks, e trojans
          vari).Ciccio bello, pensa a quei malware che installarono gli utonti linari (come te) su gnome look prendendoli per screensaver. Ora fai un favore al genere umano, eclissati, che fai piu' figura.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
            - Scritto da: Ruppella
            Ciccio bello, pensa a quei malware che
            installarono gli utonti linari (come te) su gnome
            look prendendoli per screensaver. Ora fai un
            favore al genere umano, eclissati, che fai piu'
            figura.Dire utonto linaro e' come dire geek winaro: entrambi sono ossimori. (Vai a leggerti sul vocabolario che cosa significa)
          • Ruppella scrive:
            Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Ruppella

            Ciccio bello, pensa a quei malware che

            installarono gli utonti linari (come te) su
            gnome

            look prendendoli per screensaver. Ora fai un

            favore al genere umano, eclissati, che fai piu'

            figura.

            Dire utonto linaro e' come dire geek winaro:
            entrambi sono ossimori. (Vai a leggerti sul
            vocabolario che cosa
            significa)o come dirti che sei intelligente...ovviamente alla mia domanda sugli screen la giri e la rigiri per evitare du fare cattiva figura...collione (metonimia= parte (collione) per il tutto (tu)) cerca cosa significhi.
    • suc scrive:
      Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
      - Scritto da: panda rossa
      In ogni caso l'articolo, come al solito,
      dimentica di mettere il dito nella piaga: quale
      sara' il sistema operativo
      coinvolto?il sistema operativo è iniunfluente, in quanto lo stesso utente installerà la medesima cosa indipendentemente dal sistema operativo che usa
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
        - Scritto da: suc
        - Scritto da: panda rossa

        In ogni caso l'articolo, come al solito,

        dimentica di mettere il dito nella piaga: quale

        sara' il sistema operativo

        coinvolto?

        il sistema operativo è iniunfluente, in quanto lo
        stesso utente installerà la medesima cosa
        indipendentemente dal sistema operativo che
        usaIl sistema operativo e' influentissimo, in quanto lo stesso utente non puo' installare su una distro linux una versione tarocca.Forse tu non sai che su linux non si fa "scarica, lancia setup.exe, avanti, avanti, avanti, fine" per installare, ma si apre il gestore dei pacchetti, si seleziona l'applicazione e si clicca.Oppure e' lo stesso gestore di pacchetti che avvisa della presenza di aggiornamenti software.
        • amedeo scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
          - Scritto da: panda rossa
          Il sistema operativo e' influentissimo, in quanto
          lo stesso utente non puo' installare su una
          distro linux una versione
          tarocca.

          Forse tu non sai che su linux non si fa "scarica,
          lancia setup.exe, avanti, avanti, avanti, fine"
          per installare, ma si apre il gestore dei
          pacchetti, si seleziona l'applicazione e si
          clicca.

          Oppure e' lo stesso gestore di pacchetti che
          avvisa della presenza di aggiornamenti
          software.Anche con Linux qualcuno può indurti a scaricare ed installare un pacchetto; se non fosse così non potresti installare pacchetti che non siano in un repository. La differenza sta nel fatto che il gestore (es. gdebi) chiede la password per acquisire i privilegi necessari all'instalazione ma l'utente che è stato convinto ad installare un pacchetto, non esita a digitarla per proseguire.Il fatto che Linux non sia preso di mira quanto Windows non deve indurti a pensare che sia 'il sistema perfetto e inattaccabile' e soprattutto a sostenere a spada tratta tale tesi; non faresti altro che indurre molti ad avere una falso senso di sicurezza. Certamente e' un sistema impostato meglio per quanto riguarda le politiche di sicurezza ma rimane pur sempre (come per ogni sistema) l'anello debole rappresentato dall'utente.
        • suc scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
          - Scritto da: panda rossa
          Il sistema operativo e' influentissimo, in quanto
          lo stesso utente non puo' installare su una
          distro linux una versione
          tarocca.cosa impedisce ad un utente di scaricare un qualsiasi programma per linux da internet? Stai dicendo che non esistono programmi per linux? Mio dio che schifezza allora che fa linux!!!!
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
            - Scritto da: suc
            - Scritto da: panda rossa

            Il sistema operativo e' influentissimo, in
            quanto

            lo stesso utente non puo' installare su una

            distro linux una versione

            tarocca.

            cosa impedisce ad un utente di scaricare un
            qualsiasi programma per linux da internet?Niente! Dove ho detto che non si possono scaricare programmi da internet?
            Stai
            dicendo che non esistono programmi per linux? Miliardi programmi quasi tutti gratuiti e liberi!
            Mio dio che schifezza allora che fa
            linux!!!!Esatto, non e' roba per te.Torna a cliccare.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
      - Scritto da: panda rossa
      Ma io mi chiedo come possa venire in mente di
      cercare un update tramite un motore di ricerca
      quando c'e' un comodo punto di menu che dice
      "Cerca
      aggiornamenti".

      In ogni caso l'articolo, come al solito,
      dimentica di mettere il dito nella piaga: quale
      sara' il sistema operativo
      coinvolto?

      Hint: l'unico non dotato di repository.Lol... il bello è che nell'articolo si parla di plug-in scaricati direttamente dal sito di mozilla, se quel XXXXX di linux avesse una diffusione superiore a quella del C64 avrebbe avuto anche senso inserire un malware ma al contrario di te, chi scrive virus non ha tempo da perdere e punta al bersaglio grosso.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
      Il bello è che cercano gli aggiornamenti su Google di estensioni in fase sperimentale.. :|
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
        - Scritto da: gnulinux86
        Il bello è che cercano gli aggiornamenti su
        Google di estensioni in fase sperimentale..
        :|E' proprio la mentalita' del winaro ad essere bacata on design.Il winaro non concepisce il concetto che il software bisogna reperirlo sui siti ufficiali, ma sempre sui siti warez o sul mulo o compagnia bella...E questo e' il risultato!
        • Ruppella scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: gnulinux86

          Il bello è che cercano gli aggiornamenti su

          Google di estensioni in fase sperimentale..

          :|

          E' proprio la mentalita' del winaro ad essere
          bacata on
          design.

          Il winaro non concepisce il concetto che il
          software bisogna reperirlo sui siti ufficiali, ma
          sempre sui siti warez o sul mulo o compagnia
          bella...

          E questo e' il risultato!Certo certo, e chi scaricava malware da gnome look prendendoli per scrensever?sei di un ridicolo incredibile, Pandella!
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ma chi lo cerca l'update con google?
          Io nel caso specifico parlerei più di classico utonto, concetto che va al di là della piattaforma utilizzata, certe gente creerebbe disastri su qualsiasi sistema, però è anche vero che il concetto warez accompagna spesso l'utenza Windows.
  • amedeo scrive:
    hotbar maledetta
    Già alcuni anni addietro Hotbar appestava div ersi PC, accompagnato dalla porcheria Wheather qualchecosa e l'altra schifezza che prometteva le emoticons per outlook. Le ho dovute rimuovere più volte dai PC di alcuni clienti, anche perchè le segretarie non volevano mettersi in testa di non reinstallarli. Almeno un buon 70% degli utenti non ha ancora capito che prima del PC va acceso il cervello!
    • DarkSchneider scrive:
      Re: hotbar maledetta
      - Scritto da: amedeo
      Già alcuni anni addietro Hotbar appestava div
      ersi PC, accompagnato dalla porcheria Wheather
      qualchecosa e l'altra schifezza che prometteva le
      emoticons per outlook. Le ho dovute rimuovere più
      volte dai PC di alcuni clienti, anche perchè le
      segretarie non volevano mettersi in testa di non
      reinstallarli. Almeno un buon 70% degli utenti
      non ha ancora capito che prima del PC va acceso
      il
      cervello!Cosa diamine ci faceva una segrataria con un account con sufficienti privilegi da installare un Software?In ogni caso le toolbar sono il male dell'utonto! Ho visto notebook 16:9 con più di metà browser occupato da toolbar! (tanto sui 16:9 c'è spazio in verticale) E si lamentavano che non c'era spazio e volevano collegare il PC alla TV (HD ready, solita risoluzione). Zappato via tutto ed inutile dire che dopo 5 minuti si lamentavano che non c'erano più i link per i giochini/cagate vari.
      • Marsh scrive:
        Re: hotbar maledetta
        - Scritto da: DarkSchneider
        Cosa diamine ci faceva una segrataria con un
        account con sufficienti privilegi da installare
        un
        Software?Io lavoro in una PA come esterno.Nella mia attuale situazione, sono costretto a promuovere degli utenti ad amministratori del loro pc in quanto alcuni applicativi usati per il loro lavoro abbisognano di privilegi di amministrazione per funzionare -.-Alcuni "programmi" dell'agenzia delle entrate abbisognano obbligatoriamente di UN FLOPPY per la lettura di una speciale chiave scritta in modo bauco su quel floppy (mi sto adoperando per riuscire a eliminarlo ma è dura)........rendiamoci conto di cosa siamo costretti a fare....
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: hotbar maledetta
          contenuto non disponibile
        • a n o n i m o scrive:
          Re: hotbar maledetta
          - Scritto da: Marsh
          - Scritto da: DarkSchneider

          Cosa diamine ci faceva una segrataria con un

          account con sufficienti privilegi da installare

          un

          Software?
          Io lavoro in una PA come esterno.
          Nella mia attuale situazione, sono costretto a
          promuovere degli utenti ad amministratori del
          loro pc in quanto alcuni applicativi usati per il
          loro lavoro abbisognano di privilegi di
          amministrazione per funzionare
          -.-
          Alcuni "programmi" dell'agenzia delle entrate
          abbisognano obbligatoriamente di UN FLOPPY per la
          lettura di una speciale chiave scritta in modo
          bauco su quel floppy (mi sto adoperando per
          riuscire a eliminarlo ma è
          dura).

          .......rendiamoci conto di cosa siamo costretti a
          fare....su entratel pui tranquillamente indicare il percorso della chiave.invece che A: metti il percorso del disco di rete, e sei a posto...almeno, qui il rep contabilità ha risolto così.--edit---e in qualsiasi caso, il buon vecchio SUBST non sbaglia maihttp://en.wikipedia.org/wiki/Subst-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 febbraio 2010 14.52-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: hotbar maledetta
            - Scritto da: a n o n i m o
            e in qualsiasi caso, il buon vecchio SUBST non
            sbaglia
            maiIl problema del subst e' che richiede una certa padronanza con il prompt dei comandi, e i sistemisti winsozz del XXI secolo, se non hanno da cliccare non sanno risolvere i problemi.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: hotbar maledetta
            - Scritto da: panda rossa

            Il problema del subst e' che richiede una certa
            padronanza con il prompt dei comandi, e i
            sistemisti winsozz del XXI secolo, se non hanno
            da cliccare non sanno risolvere i
            problemi.Pensare che c'è gente che non sa nemmeno creare cartelle che si chiamano, ad esempio, "AUX" o "LPT1" e va a dire in giro che il motivo è: Windows NT si basa sul DOS (chi ha detto "Panda Rossa"?).(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • Schwanzstuc k scrive:
    Tu non devi cercare l'update di Firefox
    È l'update di Firefox che cerca te. Sarà bene che molte persone si stampino questa semplice regoletta nel loro cervellino.
    • Garganzio scrive:
      Re: Tu non devi cercare l'update di Firefox
      Russia?
    • Non mi voglio registrare scrive:
      Re: Tu non devi cercare l'update di Firefox
      Per contro...La banca non ti cerca, sei tu che devi cercare la banca.
      • marco scrive:
        Re: Tu non devi cercare l'update di Firefox
        - Scritto da: Non mi voglio registrare
        Per contro...
        La banca non ti cerca, sei tu che devi cercare la
        banca.Bhe dipende ... :-)))))))
    • Antonio Mela scrive:
      Re: Tu non devi cercare l'update di Firefox
      E se proprio devi installare da zero programma ed estensioni:http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/https://addons.mozilla.org/it/firefox/
    • Marsh scrive:
      Re: Tu non devi cercare l'update di Firefox
      L'utonto colpisce ancora! :-D
      • Frobish scrive:
        Re: Tu non devi cercare l'update di Firefox
        - Scritto da: Marsh
        L'utonto colpisce ancora! :-DÈ il prezzo del sucXXXXX. Col tempo la selezione naturale provvederà alla scrematura e anche degli utonti resteranno i meno peggio.
Chiudi i commenti