Telefonino della morte per chi guida

Il nuovo codice della strada britannica introduce sanzioni che possono arrivare a 1.700 sterline per chi è sorpreso a guidare mentre usa il proprio cellulare. Intanto uno studio svedese boccia i kit viva-voce: uccidono anche loro


Londra – Per i guidatori britannici stanno arrivando quei regolamenti sulla sicurezza stradale e la telefonia mobile che gli italiani hanno già imparato a conoscere. Il nuovo codice approvato in Regno Unito, infatti, prevede multe salate per chi guida usando il proprio cellulare.

La prima violazione di questo tipo prevede una sanzione di 50 sterline e tre punti sulla patente di guida. Successive violazioni potranno condurre in tribunale, dove le multe possono salire fino a 1.700 sterline. Va detto che se in Italia le multe previste per questo illecito sono nell’ordine di grandezza di quelle britanniche, in paesi come gli Stati Uniti, nonostante accese polemiche, non si è arrivati a definire una legge federale che vieti l’uso del cellulare in auto.

“Guidare mentre si usa un telefonino – ha spiegato il ministro dei trasporti britannico Davie Jamieson – è pericoloso, perché colpisce la capacità di concentrazione tesa ad anticipare i rischi sulla strada”.

Anche il Regno Unito, dunque, si unisce a quella schiera sempre più ampia di paesi dove l’uso del cellulare in automobile è tollerato soltanto se, per usarlo, si sfruttano apparecchi viva-voce.

Ma proprio a questo proposito nelle scorse ore l’Agenzia di gestione della viabilità svedese (SNRA) ha annunciato la pubblicazione su una rivista scientifica di un accurato studio i cui risultati sono destinati a sollevare un polverone: l’uso dei kit viva-voce in automobile è pericoloso quanto l’uso diretto del telefonino.

Dando ragione a chi già se l’era presa con i sistemi viva-voce (vedi: Il telefonino della morte ), l’Agenzia ritiene, in base alle proprie rilevazioni, che il problema non sia nell’uso o meno delle mani durante la conversazione quanto la conversazione stessa, capace di distrarre alla guida.

Di interesse notare che la SNRA, dopo questi studi, ha confermato di non voler chiedere alcuna legge che proibisca in Svezia l’uso del telefonino alla guida. Il ragionamento è che, a quel punto, bisognerebbe vietare ai guidatori di parlare anche con i propri passeggeri…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti