The Counter solo a pagamento

Con una lettera l'azienda che serve centinaia di migliaia di siti spiega ai webmaster che se vorranno usare i suoi servizi dovranno mettere mano al portafoglio

Roma – Sta provocando un certo scossone la decisione di The Counter di andare alla chiusura dei servizi gratuiti, quei servizi di statistica del traffico di un sito web adottati in questi anni da un numero impressionante di siti.

Con una lettera ufficiale distribuita ai propri associati, The Counter ha spiegato che a partire dal primo agosto di quest’anno tutti i servizi gratuiti finora offerti cesseranno di esistere e i webmaster potranno, se lo vorranno, migrare ai cosiddetti “servizi premium”. Dal primo agosto gli account aperti che non siano migrati a quelli premium saranno cancellati.

L’operazione di The Counter è probabilmente più trasparente di quella di altri servizi internet passati da “free” a “pagamento”. Nell’email infatti si fa riferimento esplicito al fatto che dopo aver utilizzato i servizi gratuiti il webmaster sa che i servizi di The Counter sono un vantaggio per il sito: creato il bisogno, dunque, si chiede ora di contribuire alla crescita dei servizi.

Con una tariffa che varia dai 18 ai 22 dollari, The Counter intende offrire: statistiche in tempo reale sulle visite al sito, comprese degli ultimi 30 visitatori, dei risultati nei motori di ricerca e via dicendo; una pagina di statistiche settimanali via email; quattro diverse tipologie di contatore da piazzare sulle pagine (o da rendere invisibile ai visitatori); assistenza.

A gennaio dello scorso anno sollevò grande attenzione tra i webmaster la decisione del provider di stats web ShinyStat di limitare grandemente i propri servizi gratuiti e di spingere il maggior numero possibile di utenti-webmaster a migrare ai servizi a pagamento.
Un segno dei tempi?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E io pago!
    39.5 m di $ che verranno fatti pagare agli utenti. Non so, oi continuo ap referire winmx...
    • Anonimo scrive:
      Re: E io pago!
      - Scritto da: Anonimo
      39.5 m di $ che verranno fatti pagare agli
      utenti. Non so, oi continuo ap referire
      winmx...certo è gratis per quello lo preferisci ma dal sito roxio scarichi musica a pagamento regolare e con tutti i diritti, mentre con win mx rubi ciò che non vuoi o non puoi permetterti di comprare coem quando ti rubano la tua macchina.
    • Anonimo scrive:
      Re: E io pago!
      - Scritto da: Anonimo
      39.5 m di $ che verranno fatti pagare agli
      utenti.Ovvio
      Non so, oi continuo ap referire
      winmx...certo, anch'io preferirei rubare un auto e non spendere nulla piuttosto che spendere 10-15.000 Euri per comprarne una nuova.bah...
  • Anonimo scrive:
    si ma...
    a quale prezzo?39.5 mil di dollari che avrebbero potuto devolvere in beneficenza...bha. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: si ma...
      - Scritto da: Anonimo
      a quale prezzo?

      39.5 mil di dollari che avrebbero potuto
      devolvere in beneficenza...
      bha. 8)certo avrebbero potuto e magari lo fanno anche tu che ne sai? perchè ora ogni azienda diventa un nemico da combattere? perchè non obblighiamo tutte le case discografiche a distribuire la musica gratis, poi le case farmaceutiche e le università a distribuire gratis i brevetti e le scoperte fatte, poi le aziende a triplicare gli stipendi a quei poveri lavoratori che sono così sfruttati (ops ma dimentico sempre che l'azienda paga lordo lo stipendio non netto quindi triplicarlo è davvero tanto) e perchp non pretendere che gli agricoltori distribuiscano gratis frutta e verdura, il mondo è di tutti, abolimao al proprietà privata, cioò che è mio e tuo e ciò che è tuo è mio, compreso al tua macchina, io ne sono senza. tutto gratis per tutti, beneficienza, un mondo migliore...Ps ma quanto dura?
  • Anonimo scrive:
    Yahuuu
    primo commento e' il mio!!riguardo quale notizia?..ehm..cioe'...quella notizia li..si insomma quella dai
Chiudi i commenti