Tibet, la rete si spacca

Cinguettano online i nazionalisti cinesi, postano video i sostenitori dell'indipendenza del Tibet. Mentre i netizen si mobilitano, Pechino ha bloccato l'accesso a YouTube

Roma – Nelle strade di Lhasa è rivolta per l’ indipendenza del Tibet : le forze dell’ordine tentano in ogni modo di contenere il dilagare delle proteste sfociate nella violenza dei giorni scorsi. Da anni i gio rnalisti sono fuori dalla città, nessuna voce se non quella delle fonti ufficiali. Proteste, cronache e commenti sfidano la muraglia mediatica eretta dal governo della Repubblica Popolare e si riversano in rete, le parti in causa si fronteggiano sul web, ma non comunicano fra loro.

Tibet, la rete è spaccata - Cina - indipendenza - manifestazioni - Lhasa I media mainstream non possono che affidarsi alle fonti grassroot , in rete rimbalzano traduzioni, testimonianze, fotografie, dimostrazioni di solidarietà e rivendicazioni. Documenti catturati dai cittadini , postati sui portali di video sharing, post dei blog di cittadini tibetani e cinesi, cinguettii su Twitter danno un quadro della situazione a media e società civile che seguono l’evolvere degli eventi.

I canali usati dai netizen locali sono innumerevoli. Sono molte le testimonianze video catturate con strumenti amatoriali che si affollano sui portali di condivisione, accanto ai servizi delle media company internazionali che documentano gli scontri e l’aggressività delle forze dell’ordine impegnate nella repressione. Sono immagini diffuse e rilanciate per mostrare al resto del mondo la discrepanza con le fonti locali ufficiali , che ritraggono i soli manifestanti immersi nel fumo denso dei roghi, intenti a erigere barricate, perfettamente organizzati nell’eseguire un piano che le autorità cinesi considerano premeditato.

Ma le voci che si esprimono con clip video potrebbero affievolirsi: il governo della Repubblica Popolare ha decretato il blocco di YouTube . I controllatissimi servizi locali per la condivisione di video non ospitano alcuna immagine delle proteste, i loro utenti non minano la stabilità e la sicurezza nazionale. Dalla Cina YouTube è inaccessibile, i cittadini della Repubblica Popolare possono seguire l’evolvere degli eventi solo attraverso i filtri ufficiali , da sempre stringenti in materia di Tibet.

Dalla società civile connessa si levano voci contrastanti : c’è chi parla delle macchine propagandistiche di nazionalisti cinesi e tibetani, due poli dal quale si diramano informazioni discordanti sulla base delle quali è complesso ricostruire la realtà. Le agenzie di stampa internazionali raccontano dell’ondata di post permeati dal nazionalismo , megafoni della cultura di stato, strenui difensori delle motivazioni per cui il Tibet non avrebbe diritto di rivendicare l’indipendenza dalla Cina. Sui corrispettivi locali di Twitter si teme per la propria incolumità, si parla di ingratitudine nei confronti del governo cinese, ci si interroga sul motivo delle violenze.

Nel frattempo in rete ferve la mobilitazione: dai blog a Flickr si diffondono prese di posizione e manifestazioni di solidarietà nei confronti dei tibetani che rivendicano l’indipendenza, si propone di monitorare la situazione a mezzo fotografie scattate dai satelliti. Sembra però regnare l’incomunicabilità tra il fronte di chi difende l’indipendenza del Tibet e di chi si esprime a favore della Cina: la rete è uno strumento dialogico, c’è chi invita a sfruttarlo per innescare una conversazione, per mettere in discussione le proprie opinioni, per aiutare a fare chiarezza su una contingenza tratteggiata a tinte forti.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Consumo
    Interessanti, ma coi consumi siamo ancora davvero altini...Non le considererei CPU da tenere costantemente accese, più che altro sono buoni come workstation o macchina da gioco da accendere usare e poi spegnere quando non si usano, anche semplicemente mettendole in suspend o hibernate.
    • SVEGLIA scrive:
      Re: Consumo
      - Scritto da: iRoby
      Interessanti, ma coi consumi siamo ancora davvero
      altini...

      Non le considererei CPU da tenere costantemente
      accese, più che altro sono buoni come workstation
      o macchina da gioco da accendere usare e poi
      spegnere quando non si usano, anche semplicemente
      mettendole in suspend o
      hibernate.Con il Qool n Quiet il consumo medio si riduce ad 1/3
      • Kwisatz Haderach scrive:
        Re: Consumo
        - Scritto da: SVEGLIA
        - Scritto da: iRoby

        Interessanti, ma coi consumi siamo ancora
        davvero

        altini...



        Non le considererei CPU da tenere costantemente

        accese, più che altro sono buoni come
        workstation

        o macchina da gioco da accendere usare e poi

        spegnere quando non si usano, anche
        semplicemente

        mettendole in suspend o

        hibernate.
        Con il Qool n Quiet il consumo medio si riduce ad
        1/3In realta' un grosso difetto degli AMD e' sempre stata la regolazione dinamica dei consumi a seconda delle esigenze di calcolo...
    • ciufciuf scrive:
      Re: Consumo
      - Scritto da: iRoby
      Interessanti, ma coi consumi siamo ancora davvero
      altini...

      Non le considererei CPU da tenere costantemente
      accese, più che altro sono buoni come workstation
      o macchina da gioco da accendere usare e poi
      spegnere quando non si usano, anche semplicemente
      mettendole in suspend o
      hibernate.e da quando una workstation va spenta ogni 3x2?
      • iRoby scrive:
        Re: Consumo
        Dopo le 8 ore di lavoro giornaliere la spegni no? O tu sei un programmatore cinese che lavora 16 ore al giorno? :)Se deve fare rendering è un altro discorso...
        • krane scrive:
          Re: Consumo
          - Scritto da: iRoby
          Dopo le 8 ore di lavoro giornaliere la spegni no?
          O tu sei un programmatore cinese che lavora 16
          ore al giorno?
          :)
          Se deve fare rendering è un altro discorso...E il mulo ?!?!?E l'ftp aperto per gli amici ?
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: iRoby

            Dopo le 8 ore di lavoro giornaliere la spegni
            no?

            O tu sei un programmatore cinese che lavora 16

            ore al giorno?

            :)


            Se deve fare rendering è un altro discorso...

            E il mulo ?!?!?

            E l'ftp aperto per gli amici ?Mi pare che si stia parlando di workstation, non di pc da salotto...
          • ciufciuf scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: iRoby


            Dopo le 8 ore di lavoro giornaliere la spegni

            no?


            O tu sei un programmatore cinese che lavora 16


            ore al giorno?


            :)




            Se deve fare rendering è un altro discorso...



            E il mulo ?!?!?



            E l'ftp aperto per gli amici ?

            Mi pare che si stia parlando di workstation, non
            di pc da
            salotto...appunto quindi se ne può stare accesa ugualmente, soprattutto se lavora mentre sono a casa a riposarmi.
          • krane scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: iRoby


            Dopo le 8 ore di lavoro giornaliere la spegni


            no ?


            O tu sei un programmatore cinese che lavora 16


            ore al giorno?


            :)


            Se deve fare rendering è un altro discorso...

            E il mulo ?!?!?

            E l'ftp aperto per gli amici ?
            Mi pare che si stia parlando di workstation, non
            di pc da salotto...Perche' tenerne accesi due quando puoi fare tutto solo con uno ?
          • Pippo Santoanast aso scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: Mamma teresina
            ...............

            diciamo 650 W minimo?

            ..............Ma che è, 'na stufa????Un server Quad core Intel a 2.7 Ghz, 8 Gb di ram, due dischi da 150 Gb Raptor in raid, un disco da 80 Gb per boot, masterizzatore e scheda video Pci Express 256 Mb, con 4 schede di rete a bordo mi consuma un massimo di 350 W ....
          • krane scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: Pippo Santoanast aso
            - Scritto da: Mamma teresina

            ...............



            diciamo 650 W minimo?



            ..............

            Ma che è, 'na stufa????

            Un server Quad core Intel a 2.7 Ghz, 8 Gb di ram,
            due dischi da 150 Gb Raptor in raid, un disco da
            80 Gb per boot, masterizzatore e scheda video Pci
            Express 256 Mb, con 4 schede di rete a bordo mi
            consuma un massimo di 350 W
            ....http://www.eu-energystar.org/it/it_008b.shtmlAnche meno anche meno...
          • Pippo Santoanast aso scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: krane
            .......

            Express 256 Mb, con 4 schede di rete a bordo mi

            consuma un massimo di 350 W

            ....

            http://www.eu-energystar.org/it/it_008b.shtml

            Anche meno anche meno...Parlo di potenza di picco.L'effettiva non supera i 200 ..... anche mentre va' il database sql a tutto spiano.
          • krane scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: Pippo Santoanast aso
            - Scritto da: krane

            .......


            Express 256 Mb, con 4 schede di rete a bordo


            mi consuma un massimo di 350 W


            ....

            http://www.eu-energystar.org/it/it_008b.shtml



            Anche meno anche meno...
            Parlo di potenza di picco.E perche ? Visto che parlavamo di lasciarlo acceso per vari usi raramente sara' usata la potenza di picco: a meno di fare rendering la potenza richiesta a ftp, web, antifurto o qualche altra operazione gestibile in remoto non richiede molto piu' della potenza minima.
            L'effettiva non supera i 200 ..... anche mentre
            va' il database sql a tutto spiano.Ecco, vedi ? Allora perche' ti lamenti della potenza massima ?
          • Mamma teresina scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Pippo Santoanast aso

            - Scritto da: Mamma teresina


            ...............





            diciamo 650 W minimo?





            ..............



            Ma che è, 'na stufa????



            Un server Quad core Intel a 2.7 Ghz, 8 Gb di
            ram,

            due dischi da 150 Gb Raptor in raid, un disco da

            80 Gb per boot, masterizzatore e scheda video
            Pci

            Express 256 Mb, con 4 schede di rete a bordo mi

            consuma un massimo di 350 W

            ....

            http://www.eu-energystar.org/it/it_008b.shtml

            Anche meno anche meno...io ho una workstation 4 opteron 275 e 16 GB RAM e 1,5 TB dischi SAS che va tranquillamente oltre i 400W, l'ali è da 650W, solo le CPU fanno 360 W di consumo (picco)convverrai cmq che anche fossero 200W non sono necessari sempre e cmq a meno che la macchina non sia un server o stia facendo operazioni notturne (rendering? simulazioni?).e comunque non stiamo parlando di un LED da 0,n Wparlandoti da sviluppatore che usa quella macchina per fare sw non mi sembra che sia necesasrio tenerla accesa sempre, è il principio che è sbagliato.
          • krane scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: Mamma teresina
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Pippo Santoanast aso


            - Scritto da: Mamma teresina



            ...............



            diciamo 650 W minimo?



            ..............


            Ma che è, 'na stufa????


            Un server Quad core Intel a 2.7 Ghz, 8 Gb di


            ram, due dischi da 150 Gb Raptor in raid, un


            disco da 80 Gb per boot, masterizzatore e


            scheda video Pci Express 256 Mb, con 4 schede


            di rete a bordo mi consuma un massimo di 350W


            ....

            http://www.eu-energystar.org/it/it_008b.shtml

            Anche meno anche meno...
            io ho una workstation 4 opteron 275 e 16 GB RAM e
            1,5 TB dischi SAS che va tranquillamente oltre i
            400W, l'ali è da 650W, solo le CPU fanno 360 W di
            consumo (picco)Appunto: di picco, se lo usassi come serverino casalingo lasciandolo accesso e usandolo da remoto quanto credi che consumerebbe ?Secondo me meno del server descritto sopra.
            convverrai cmq che anche fossero 200W non sono
            necessari sempre e cmq a meno che la macchina non
            sia un server o stia facendo operazioni notturne
            (rendering? simulazioni?).Ftp ?P2P ?Web ?Server subversion / cvs ?Telecontrollo ?Cosi' le prime cose che mi vengono in mente.
            e comunque non stiamo parlando di un LED da 0,n WInfatti parliamo di un Pc che e' quasi del tutto in power saving, con monitor spento e che si attiva quando qualcuno ne richiama le funzioni dall'esterno.
            parlandoti da sviluppatore che usa quella
            macchina per fare sw non mi sembra che sia
            necesasrio tenerla accesa sempre, è il principio
            che è sbagliato.Quindi tu preferisci avere sempre accesa una macchina come server e OLTRE A QUELLA avere quella che stai utilizzando tu... Bhe, a me non serve accendere due macchine per fare quello di cui ho bisogno me ne basta una.
          • chojin scrive:
            Re: Consumo
            Certo che qui di gente che si inventa di essere super progettisti e di avere dei server in casa è pieno,eh? Al massimo avete elencato le caratteriste di qualche server aziendale, sempre ammesso che ci lavoriate in un'azienda....
          • ... scrive:
            Re: Consumo

            Certo che qui di gente che si inventa di essere
            super progettisti e di avere dei server in casa è
            pieno,eh?

            Al massimo avete elencato le caratteriste di
            qualche server aziendale, sempre ammesso che ci
            lavoriate in
            un'azienda....He he io in effetti come server casalingo 24/7 ho un vecchio amd k6 downclocckato e senza monitor ...Vorrei anche segnalare il fatto che un quad-core probabilmente consuma meno di un single-core, perche' lavora a frequenze piu' basse, progettato con un occhio di riguardo verso i consumi, senza tener conto delle migliorate tecniche costruttive. I single-core vengono tutt'ora utilizzati per le prestazioni, solitamente in barba ai consumi.
          • krane scrive:
            Re: Consumo
            - Scritto da: chojin
            Certo che qui di gente che si inventa di essere
            super progettisti e di avere dei server in casa è
            pieno,eh?Solo perche' tu non sei capace non vuol dire che non lo siano tutti, anche se e' bello illudersi di non essere sotto la media.
            Al massimo avete elencato le caratteriste di
            qualche server aziendale, sempre ammesso che ci
            lavoriate in un'azienda....Se tu vedessi un server aziendale probabilmente non lo distingueresti da un albero di natale, ma non e' per tutti cosi'.
  • Leo scrive:
    I triplecore retail sono gia B3
    I triplecore che si trovano sui shop nazionali, in vendita al pubblico, sono gia b3.I b2 sono consegnati solo ai grandi produttori di computer, come HP, DELL ecc.
    • 3DBoom scrive:
      Re: I triplecore retail sono gia B3
      Ecco, giusto questo mi chiedevo.Dalla sigla 8x50 si capisce che sono B3 mentre basati su B2 la sigla dovrebbe essere 8x00. Qui si parla sempre di 8x50 quindi B3 ma avevo letto in giro che invece sono basati sul B2...nonostante la siglaMi sa che c'è un po di confusione.
  • giulio scrive:
    ma siamo scemi ?
    e chi mi garantisce che non si blocchino pure i restanti core ? che bello comprare qualcosa di nato male è come se comprassi un cavallo zoppo e non ne sò il motivo . incidente o malattia contagiosa ?
    • mak77 scrive:
      Re: ma siamo scemi ?
      - Scritto da: giulio
      e chi mi garantisce che non si blocchino pure i
      restanti core ? che bello comprare qualcosa di
      nato male è come se comprassi un cavallo zoppo e
      non ne sò il motivo . incidente o malattia
      contagiosa
      ?che c'entra... un core è fallato per motivi di produzione (difetto durante la creazione del wafer, basta un granello di polvere), non è che gli altri si fallano, quando escono dalla fabbrica vengono testati, se uno non funziona viene disabilitato, gli altri funzionano benissimo, non è che poi si rompono più spesso o più facilmente.
    • pippo scrive:
      Re: ma siamo scemi ?
      - Scritto da: giulio
      e chi mi garantisce che non si blocchino pure i
      restanti core ? che bello comprare qualcosa di
      nato male è come se comprassi un cavallo zoppo e
      non ne sò il motivo . incidente o malattia
      contagiosa
      ?Guarda che è una cosa piuttosto diffusa "riciclare" prodotti che non sono venuti benissimo. Accade sia per cpu che gpu: i prodotti che vengono bene diventano il modello di fascia alta, gli altri il modello di fascia normale/bassa. Cosa credi che diventino i quad core della intel venuti male? Dei dual core..L'unica novità è data dal fatto che l'architettura di AMD permette eliminare 1 solo core danneggiato invece di doverne eliminare 2, di cui 1 funzionante, come fa intel.
      • brixio scrive:
        Re: ma siamo scemi ?
        d'altronde a Napoli lo sanno benissimo quando ti rifilano il solito pacco .... " o core , de chisto core.."
      • 3DBoom scrive:
        Re: ma siamo scemi ?
        ma quindi diciamo che:esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito" in un core...lo disabilitano e ottengono un Triple.Non credo che producano un numero sufficiente di cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del mercato (specie OEM) quindi immagino che pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui disabilitano un core.....ebbene questo core non può poi essere riattivato dall'utente per ottenere un quad??
        • Kwisatz Haderach scrive:
          Re: ma siamo scemi ?
          - Scritto da: 3DBoom
          ma quindi diciamo che:

          esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito" in
          un core...lo disabilitano e ottengono un
          Triple.E' una possibilita'...
          Non credo che producano un numero sufficiente di
          cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del
          mercato (specie OEM) quindi immagino che
          pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui
          disabilitano un
          core...E' una certezza matematica...
          ..ebbene questo core non può poi essere
          riattivato dall'utente per ottenere un
          quad??No.Il core viene disabilitato bruciando le linee che lo collegano al bus interno: sono presenti degli appositi componenti simili ai fusibili: una volta rotti, sono rotti e non possono essere ripristinati (essendo circuiti a 65nm drogati nel silicio).
        • Mass scrive:
          Re: ma siamo scemi ?
          - Scritto da: 3DBoom
          ma quindi diciamo che:

          esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito" in
          un core...lo disabilitano e ottengono un
          Triple.
          Non credo che producano un numero sufficiente di
          cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del
          mercato (specie OEM) quindi immagino che
          pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui
          disabilitano un
          core...
          ..ebbene questo core non può poi essere
          riattivato dall'utente per ottenere un
          quad??Dal punto di vista economico e' piu' probabile che una diminuzione dei core fallati provochi un aumento dell'offerta dei quad-core ed una diminuzione di quella dei tri-core.Di conseguenza suppongo che il prezzo dei processori quad-core tendera' a scendere e quello dei tri-core a salire quindi i prezzi tenderanno ad avvicinarsi...Anche se in passato hanno fatto politiche di 'riduzione' dei chip, penso sia stato fatto solo per offrire prodotti x fasce di mercatoscoperte, mi sebrerebbe strano limitare un processore che puoi vendere ad un prezzo maggiore, quando la competizione ti spinge a migliorare sempre...
          • krane scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: Mass
            - Scritto da: 3DBoom

            ma quindi diciamo che:



            esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito"
            in

            un core...lo disabilitano e ottengono un

            Triple.

            Non credo che producano un numero sufficiente di

            cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del

            mercato (specie OEM) quindi immagino che

            pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui

            disabilitano un

            core...

            ..ebbene questo core non può poi essere

            riattivato dall'utente per ottenere un

            quad??
            Dal punto di vista economico e' piu' probabile
            che una diminuzione dei core fallati provochi un
            aumento dell'offerta dei quad-core ed una
            diminuzione di quella dei
            tri-core.
            Di conseguenza suppongo che il prezzo dei
            processori quad-core tendera' a scendere e quello
            dei tri-core a salire quindi i prezzi tenderanno
            ad
            avvicinarsi...
            Anche se in passato hanno fatto politiche di
            'riduzione' dei chip, penso sia stato fatto solo
            per offrire prodotti x fasce di
            mercato
            scoperte, mi sebrerebbe strano limitare un
            processore che puoi vendere ad un prezzo
            maggiore, quando la competizione ti spinge a
            migliorare
            sempre...Invece che io sappia e' piuttosto normale: la percentuale di piastre fallate e' alta, quindi si dowcloccano o si castrano per venderli come modelli inferiori. E' sempre successo.
          • Mass scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Mass

            - Scritto da: 3DBoom


            ma quindi diciamo che:





            esce dalla catena un phenom Quad "malriuscito"

            in


            un core...lo disabilitano e ottengono un


            Triple.


            Non credo che producano un numero sufficiente
            di


            cpu "malfatte" da soddisfare la richiesta del


            mercato (specie OEM) quindi immagino che


            pridurranno anche dei QuadCore "perfetti" cui


            disabilitano un


            core...


            ..ebbene questo core non può poi essere


            riattivato dall'utente per ottenere un


            quad??

            Dal punto di vista economico e' piu' probabile

            che una diminuzione dei core fallati provochi un

            aumento dell'offerta dei quad-core ed una

            diminuzione di quella dei

            tri-core.

            Di conseguenza suppongo che il prezzo dei

            processori quad-core tendera' a scendere e
            quello

            dei tri-core a salire quindi i prezzi tenderanno

            ad

            avvicinarsi...

            Anche se in passato hanno fatto politiche di

            'riduzione' dei chip, penso sia stato fatto solo

            per offrire prodotti x fasce di

            mercato

            scoperte, mi sebrerebbe strano limitare un

            processore che puoi vendere ad un prezzo

            maggiore, quando la competizione ti spinge a

            migliorare

            sempre...

            Invece che io sappia e' piuttosto normale: la
            percentuale di piastre fallate e' alta, quindi si
            dowcloccano o si castrano per venderli come
            modelli inferiori. E' sempre
            successo.Sono daccordo, ma in questo caso stiamo parlando di wafer con problemi,l'ipotesi di partenza, proposta dall'autore del post, a cui ho risposto e che un costruttore (AMD) sottoutilizzi un chip perfettamente funzionate, che secondo me e improbabile...
    • Freak scrive:
      Re: ma siamo scemi ?
      A prescindere da questo i processori quadricore Phenomen AMD , sono molto più lenti del quadricore della Intel non c'è paragone e le riviste specializzate lo sottolineano chiaramente.
      • 3DBoom scrive:
        Re: ma siamo scemi ?
        si ma costano anche il 30% in meno e sul video editing i Phenom QUADCore non hanno rivali dall'altra parte.
        • chojin scrive:
          Re: ma siamo scemi ?
          - Scritto da: 3DBoom
          si ma costano anche il 30% in meno e sul video
          editing i Phenom QUADCore non hanno rivali
          dall'altra
          parte.Ma che dici? E' proprio in applicazioni audio/video che le CPU Intel sono le più veloci sul mercato.
          • 3DBoom scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            in termini di potenza di calcolo si ma il tutto negli intel è vanificato dal tappo del FSB usato da Inteli processi che implicano un massiccio impiego di I/O ( vedi il video editing) sfruttano alla grande l'hypertransport di AMD che così passa avanti.non a caso intel sta sviluppando una tecnologia identica ma con nome diverso per superare l'ostacolo FSB.
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: 3DBoom
            in termini di potenza di calcolo si ma il tutto
            negli intel è vanificato dal tappo del FSB usato
            da
            Intel

            i processi che implicano un massiccio impiego di
            I/O ( vedi il video editing) sfruttano alla
            grande l'hypertransport di AMD che così passa
            avanti.

            non a caso intel sta sviluppando una tecnologia
            identica ma con nome diverso per superare
            l'ostacolo
            FSB.QuickPath, la tecnologia Intel per fronteggiare l'inutile (a detta di Intel ai tempi dell'introduzione) controparte AMD (HyperTransport).
        • Kwisatz Haderach scrive:
          Re: ma siamo scemi ?
          - Scritto da: 3DBoom
          si ma costano anche il 30% in meno e sul video
          editing i Phenom QUADCore non hanno rivali
          dall'altra
          parte.Mi hai anticipato.Infatti se guardiamo la velocita' di calcolo, l'Intel e' nettamente superiore all'AMD, ma se consideriamo processi che implicano un massiccio impiego dei canali di I/O (come ad esempio il video editing), allora i vantaggi di Intel sono vanificati dall'impiego dell'ormai obsoleto FSB che si comporta come un collo di bottiglia: la CPU lavora ben al di sotto del 100% in quanto il bus di sistema non riesce a stargli a dietro con il trasferimento dati. Ne consegue che le CPU AMD, grazie all'impiego di HyperTransport al posto del FSB, riescono a lavorare al massimo delle loro potenzialita' anche quando si trovano a dover fronteggiare ingenti flussi di I/O.Quindi se il tuo obiettivo e' il gaming, Intel e' migliore, mentre se ti occupi di video editing o processi che implicano un forte carico dei canali di I/O, allora il migliore e' AMD.
          • chojin scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            - Scritto da: 3DBoom

            si ma costano anche il 30% in meno e sul video

            editing i Phenom QUADCore non hanno rivali

            dall'altra

            parte.

            Mi hai anticipato.

            Infatti se guardiamo la velocita' di calcolo,
            l'Intel e' nettamente superiore all'AMD, ma se
            consideriamo processi che implicano un massiccio
            impiego dei canali di I/O (come ad esempio il
            video editing), allora i vantaggi di Intel sono
            vanificati dall'impiego dell'ormai obsoleto FSB
            che si comporta come un collo di bottiglia: la??? Ma che dici? Il video editing fa massiccio impiego di canali I/O ? Guarda che ti sbagli con applicazioni quali i database. I canali I/O poi sono gestiti dal chipset dei bus, ora PCI-Express 2.0 sulle nuove motherboard X38 ed X48... la CPU poco c'entra.
            CPU lavora ben al di sotto del 100% in quanto il
            bus di sistema non riesce a stargli a dietro con
            il trasferimento dati. Ne consegue che le CPU
            AMD, grazie all'impiego di HyperTransport al
            posto del FSB, riescono a lavorare al massimo
            delle loro potenzialita' anche quando si trovano
            a dover fronteggiare ingenti flussi di
            I/O.Fai confusione fra l' I/O dei bus su PCI-Express e dischi SATA/SAS con l' I/O dei canali verso la RAM. Sono due cose diverse. E le CPU Intel restano le più veloci con tutti i codec esistenti, malgrado utilizzino ancora l'antico FSB.
            Quindi se il tuo obiettivo e' il gaming, Intel e'
            migliore, mentre se ti occupi di video editing o
            processi che implicano un forte carico dei canali
            di I/O, allora il migliore e'
            AMD.Sbagliato. AMD ha un vantaggio solo in configurazioni di motherboard Opteron a 8 socket o 16 socket rispetto agli Xeon grazie all' Hypertransport.
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Kwisatz Haderach


            Infatti se guardiamo la velocita' di calcolo,

            l'Intel e' nettamente superiore all'AMD, ma se

            consideriamo processi che implicano un massiccio

            impiego dei canali di I/O (come ad esempio il

            video editing), allora i vantaggi di Intel sono

            vanificati dall'impiego dell'ormai obsoleto FSB

            che si comporta come un collo di bottiglia: la

            ??? Ma che dici? Il video editing fa massiccio
            impiego di canali I/O ? Guarda che ti sbagli con
            applicazioni quali i database. I canali I/O poi
            sono gestiti dal chipset dei bus, ora PCI-Express
            2.0 sulle nuove motherboard X38 ed X48... la CPU
            poco c'entra.
            Forse stiamo parlando di cose diverse.Per video editing, io intendo editing non-lineare su video non compresso (Adobe Premiere o Cinelerra), non semplici transcodifiche tra differenti formati (sui file compressi il carico maggiore e' sulla CPU e non sull'I/O).Gli stream di dati audiovideo non compressi, devono transitare dai dischi alla CPU e vice-versa contemporaneamente per essere processati, se vuoi chiamarlo "Padre Pio" invece che I/O, cavoli tuoi, ma di I/O si tratta.


            CPU lavora ben al di sotto del 100% in quanto il

            bus di sistema non riesce a stargli a dietro con

            il trasferimento dati. Ne consegue che le CPU

            AMD, grazie all'impiego di HyperTransport al

            posto del FSB, riescono a lavorare al massimo

            delle loro potenzialita' anche quando si trovano

            a dover fronteggiare ingenti flussi di

            I/O.

            Fai confusione fra l' I/O dei bus su PCI-Express
            e dischi SATA/SAS con l' I/O dei canali verso la
            RAM. Sono due cose diverse. E le CPU Intel
            restano le più veloci con tutti i codec
            esistenti, malgrado utilizzino ancora l'antico
            FSB.
            E questo conferma che stai parlando di transcodifiche tra diversi formati o taglia/copia/incolla su formati compressi dove il carico maggiore e' nella CPU e non nel bus.


            Quindi se il tuo obiettivo e' il gaming, Intel
            e'

            migliore, mentre se ti occupi di video editing o

            processi che implicano un forte carico dei
            canali

            di I/O, allora il migliore e'

            AMD.

            Sbagliato. AMD ha un vantaggio solo in
            configurazioni di motherboard Opteron a 8 socket
            o 16 socket rispetto agli Xeon grazie all'
            Hypertransport.Dipende dalle applicazioni.
          • chojin scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: Kwisatz Haderach




            Infatti se guardiamo la velocita' di calcolo,


            l'Intel e' nettamente superiore all'AMD, ma se


            consideriamo processi che implicano un
            massiccio


            impiego dei canali di I/O (come ad esempio il


            video editing), allora i vantaggi di Intel
            sono


            vanificati dall'impiego dell'ormai obsoleto
            FSB


            che si comporta come un collo di bottiglia: la



            ??? Ma che dici? Il video editing fa massiccio

            impiego di canali I/O ? Guarda che ti sbagli con

            applicazioni quali i database. I canali I/O poi

            sono gestiti dal chipset dei bus, ora
            PCI-Express

            2.0 sulle nuove motherboard X38 ed X48... la CPU

            poco c'entra.



            Forse stiamo parlando di cose diverse.

            Per video editing, io intendo editing non-lineare
            su video non compresso (Adobe Premiere o
            Cinelerra), non semplici transcodifiche tra
            differenti formati (sui file compressi il carico
            maggiore e' sulla CPU e non
            sull'I/O).

            Gli stream di dati audiovideo non compressi,
            devono transitare dai dischi alla CPU e
            vice-versa contemporaneamente per essere
            processati, se vuoi chiamarlo "Padre Pio" invece
            che I/O, cavoli tuoi, ma di I/O si
            tratta.Se non sono compressi quindi non sarà maggiormente CPU-bound ... ma HDU-bound ... il che significa semplicemente che ciò che conta per gli accessi al disco è il chipset di gestione del bus PCI-Express a cui è collegato il controller dei dischi. Ed ovviamente se hai un controller RAID con DSP o CPU veloce e molta RAM avrai incrementi di prestazione su I/O considerevoli. L' HyperTransport o l' FSB non c'entrano nulla. Tanto più che l' FSB significa Front Side Bus per un motivo.. riguarda il Northbridge verso la RAM... i bus PCI-Express stanno connessi al SouthBridge.. l'uso della RAM dal bus PCI-Express è comunque limitato.




            CPU lavora ben al di sotto del 100% in quanto
            il


            bus di sistema non riesce a stargli a dietro
            con


            il trasferimento dati. Ne consegue che le CPU


            AMD, grazie all'impiego di HyperTransport al


            posto del FSB, riescono a lavorare al massimo


            delle loro potenzialita' anche quando si
            trovano


            a dover fronteggiare ingenti flussi di


            I/O.



            Fai confusione fra l' I/O dei bus su PCI-Express

            e dischi SATA/SAS con l' I/O dei canali verso la

            RAM. Sono due cose diverse. E le CPU Intel

            restano le più veloci con tutti i codec

            esistenti, malgrado utilizzino ancora l'antico

            FSB.



            E questo conferma che stai parlando di
            transcodifiche tra diversi formati o
            taglia/copia/incolla su formati compressi dove il
            carico maggiore e' nella CPU e non nel
            bus.?? Dipende a che bus ti riferisci...




            Quindi se il tuo obiettivo e' il gaming, Intel

            e'


            migliore, mentre se ti occupi di video
            editing
            o


            processi che implicano un forte carico dei

            canali


            di I/O, allora il migliore e'


            AMD.



            Sbagliato. AMD ha un vantaggio solo in

            configurazioni di motherboard Opteron a 8 socket

            o 16 socket rispetto agli Xeon grazie all'

            Hypertransport.

            Dipende dalle applicazioni.Ecco, appunto.
          • Mamma teresina scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            per quanto riguarda la mia esperienza l'ultimo vantaggio tecnologico di AMD è in configurazioni NUMA Multiprocessor dove lHypertransport implementato nelle CPU dà il meglio di sé aumentando notevolmente la banda passante tra CPU e RAM.Sempre per esperienza empirica (ovvero un vecchio confronto tra sistemi dual-Xeon pre-Core2 e sistemi dual-Opteron) questo vantaggio si manifesta solo quando si compiono lunghe operazioni su moltissimi dati in RAM (a me vengono in mente il CAD ed il rendering ma so che anche conti matematici e simulazioni fisiche generano gli stessi tipi di operazioni).
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: Mamma teresina
            per quanto riguarda la mia esperienza l'ultimo
            vantaggio tecnologico di AMD è in configurazioni
            NUMA Multiprocessor dove lHypertransport
            implementato nelle CPU dà il meglio di sé
            aumentando notevolmente la banda passante tra CPU
            e
            RAM.
            Sempre per esperienza empirica (ovvero un vecchio
            confronto tra sistemi dual-Xeon pre-Core2 e
            sistemi dual-Opteron) questo vantaggio si
            manifesta solo quando si compiono lunghe
            operazioni su moltissimi dati in RAM (a me
            vengono in mente il CAD ed il rendering ma so che
            anche conti matematici e simulazioni fisiche
            generano gli stessi tipi di
            operazioni).In effetti con AMD ogni CPU ha il suo controller di memoria con la sua RAM dedicata.
          • Mamma teresina scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            che è proprio il motivo per cui scalano meglio all'aumento delle CPU.un sistema con 4 Xeon ha sempre lo stesso FSB per gestire il traffico dei dati tra CPU e RAM, un sistema con 4 opteron di fatto ha 4 volte la banda passante di un singolo processore tra RAM e CPU (ed il NUMA permette l'accesso della RAM collegata ad un socket ad un processore collegato ad un altro socket).Il punto rimane sempre indentificare quali siano le applicazioni che beneficiano realmente di questo tipo di architettura e non quali siano le sue potenzialità sulla carta.certo questa architettura è quella che ha traghettato i professionisti della grafica 3d da macchine SGI a macchine x86.
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: chojin

            Se non sono compressi quindi non sarà
            maggiormente CPU-bound ... ma HDU-bound ... il
            che significa semplicemente che ciò che conta per
            gli accessi al disco è il chipset di gestione del
            bus PCI-Express a cui è collegato il controller
            dei dischi. Ed ovviamente se hai un controller
            RAID con DSP o CPU veloce e molta RAM avrai
            incrementi di prestazione su I/O considerevoli.
            L' HyperTransport o l' FSB non c'entrano nulla.
            Tanto più che l' FSB significa Front Side Bus per
            un motivo.. riguarda il Northbridge verso la
            RAM... i bus PCI-Express stanno connessi al
            SouthBridge.. l'uso della RAM dal bus PCI-Express
            è comunque limitato.
            Il Front Side Bus, connette la CPU al Northbridge (e NON il Northbridge alla RAM) che a sua volta e' connesso alla RAM, al bus AGP/PCI Express e al Southbridge che controlla il bus PCI, IDE, SATA, USB, Super I/O ecc.Quindi nel FSB transitano tanto i dati tra CPU e RAM quanto i dati tra CPU e periferiche.Nell'architettura basata su HyperTransport, esiste un unico bus point-to-point che collega Northbridge e Southbridge alla CPU e il controller della memoria non e' piu' nel Northbridge, ma integrato nella CPU.Quindi nell'HyperTransport transitano UNICAMENTE i dati tra CPU e periferiche (ovviamente mi riferisco a configurazioni uniprocessore), mentre la RAM e' connessa DIRETTAMENTE al controller di memoria integrato nella CPU.Ne consegue un collegamento piu' efficiente tra CPU e Southbridge e quindi tra CPU e unita' disco (per queste applicazioni solitamente due array di SATA, SAS o SCSI in raid).







            CPU lavora ben al di sotto del 100% in
            quanto

            il



            bus di sistema non riesce a stargli a dietro

            con



            il trasferimento dati. Ne consegue che le
            CPU



            AMD, grazie all'impiego di HyperTransport al



            posto del FSB, riescono a lavorare al
            massimo



            delle loro potenzialita' anche quando si

            trovano



            a dover fronteggiare ingenti flussi di



            I/O.





            Fai confusione fra l' I/O dei bus su
            PCI-Express


            e dischi SATA/SAS con l' I/O dei canali verso
            la


            RAM. Sono due cose diverse. E le CPU Intel


            restano le più veloci con tutti i codec


            esistenti, malgrado utilizzino ancora l'antico


            FSB.






            E questo conferma che stai parlando di

            transcodifiche tra diversi formati o

            taglia/copia/incolla su formati compressi dove
            il

            carico maggiore e' nella CPU e non nel

            bus.

            ?? Dipende a che bus ti riferisci...
            Al collegamento tra CPU e Southbridge (e quindi IDE, SATA, SAS o SCSI).







            Quindi se il tuo obiettivo e' il gaming,
            Intel


            e'



            migliore, mentre se ti occupi di video

            editing

            o



            processi che implicano un forte carico dei


            canali



            di I/O, allora il migliore e'



            AMD.





            Sbagliato. AMD ha un vantaggio solo in


            configurazioni di motherboard Opteron a 8
            socket


            o 16 socket rispetto agli Xeon grazie all'


            Hypertransport.



            Dipende dalle applicazioni.

            Ecco, appunto.
          • chojin scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            Il Front Side Bus, connette la CPU al Northbridge
            (e NON il Northbridge alla RAM) che a sua volta
            e' connesso alla RAM, al bus AGP/PCI Express e al
            Southbridge che controlla il bus PCI, IDE, SATA,
            USB, Super I/O
            ecc.
            Quindi nel FSB transitano tanto i dati tra CPU e
            RAM quanto i dati tra CPU e
            periferiche.http://www.tomshardware.com/2007/09/26/intel_x38_chipset/page2.html
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Kwisatz Haderach

            Il Front Side Bus, connette la CPU al
            Northbridge

            (e NON il Northbridge alla RAM) che a sua volta

            e' connesso alla RAM, al bus AGP/PCI Express e
            al

            Southbridge che controlla il bus PCI, IDE, SATA,

            USB, Super I/O

            ecc.

            Quindi nel FSB transitano tanto i dati tra CPU e

            RAM quanto i dati tra CPU e

            periferiche.

            http://www.tomshardware.com/2007/09/26/intel_x38_cGuarda che il TUO link non fa che confermare le MIE affermazioni...
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: ma siamo scemi ?
            Per completezza.http://en.wikipedia.org/wiki/Front_side_bus
    • Kwisatz Haderach scrive:
      Re: ma siamo scemi ?
      - Scritto da: giulio
      e chi mi garantisce che non si blocchino pure i
      restanti core ? che bello comprare qualcosa di
      nato male è come se comprassi un cavallo zoppo e
      non ne sò il motivo . incidente o malattia
      contagiosa
      ?La maggior parte sara' composta da quad-core perfettamente funzionanti ai quali viene deliberatamente disabilitato un core.E' una pratica molto utilizzata in passato, anche da Intel (prova a documentarti sul 486).
Chiudi i commenti