Tiscali cerca partner?

I rumors dei mercati finanziari la danno per promessa sposa a più di un operatore. L'azienda fa sapere che se ci saranno occasioni saranno prese in considerazione

Milano – “Non abbiamo niente sul radar, se ci saranno delle occasioni le valuteremo”. L’affermazione non proviene dal comandante di un moderno peschereccio, ma da Tiscali , a commento dei rumors su un’eventuale fusione con Fastweb o Elitel , lasciando intravedere all’orizzonte qualche novità sul fronte della telefonia mobile.

Sono le parole che l’amministratore delegato Tommaso Pompei ha detto alla presentazione del nuovo business plan dell’azienda, specificando che una fusione con Fastweb “non è mai stata presa in considerazione”. Sul fronte Elitel “da un punto di vista concreto non c’è nulla”, benché Pompei abbia riconosciuto l’esistenza di contatti personali con il fondatore Elserino Piol.

Elitel, dal canto suo, smentisce con un comunicato ufficiale la possibilità di un’offerta per la Società da parte di Tiscali, dichiarando di non aver ricevuto nessuna proposta: “Il Consiglio di Amministrazione di Elitel – riferisce un comunicato dell’azienda – dichiara che il processo di deregolamentazione e di ristrutturazione del settore italiano delle telecomunicazioni sta continuando e, come già annunciato, nell’attuale anno fiscale il Gruppo ha acquisito tre società e ha realizzato ulteriori investimenti strategici e joint venture. In tale ambito, il Consiglio di Amministrazione continuerà ad esplorare tutte le opportunità che gli consentiranno di massimizzare il valore per la Società e per i suoi azionisti”.

Tommaso Pompei ha comunque aperto un altro fronte, dando per ormai imminenti alcune novità in ambito mobile: “Entro fine anno decideremo se perseguire un accordo con un operatore mobile”, spiegando che Tiscali sta esplorando le potenziali opportunità derivanti “dal processo di convergenza fisso-mobile” sia sotto l’aspetto tecnologico (WiMax, Telefoni e set top box WiFi/GSM) che nel mercato del mobile virtuale (Mvno-Mobile Virtual Network Operator). “Se possiamo combinare il nostro business e l’operatore mobile con un profilo di cash flow accettabile allora coglieremo questa opportunità”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • DANIELE DAL MAS scrive:
    Richiesta di informazione
    Se il Comune di Fregona,nel quale vi risiedo(in Provincia di Treviso),non fosse coperto,bisognerebbe fare per attivare il servizio nel mio Comune?
  • DANIELE DAL MAS scrive:
    Richiesta di informazione
    Il Comune di Fregona in Provincia di Treviso è coperto da tale rete?
    • stefano scrive:
      Re: Richiesta di informazione
      ma non sta nemmeno chiedere so 4 mentecatti,non san nemmeno che XXXXX stan facendo, so tutti scalzacani, tra un pò non sapranno nemmeno loro dove hanno i ripetitori,non si capisce un XXXXX!ti conviene andare a vedere sul sito di ngi li sono seri e hanno le idee chiare e riesci a capire se sei coperto.Da ariadsl,likem,non si capisce dove hanno sti XXXXX di ripetitori, e se glielo chiedi ti dicono ci sono ma non ti dicono il luogo esatto e di prendere il loro modem per fare la prova..Va da ngi che li so chiari,ti dicono vita morte e miracolo del ripetitore da dove dovresti prendere il segnale,invece ariadsl retelit linkem e telemar di sti qua ti devi fidare di del gatto e la volpe,ti fanno firmare il contratto..e chi se visto se visto...io quando firmo un contratto voglio che sia tutto chiaro,da quando in qua fai il contratto e dopo di dicono in caso se va va tanto c'è il diritto di reXXXXX,però hai in mano il loro modem il contratto e le bollette che ti mandano,poi con l'avvocato forse risolvi,ma mandali a XXXXXX,che se li infilino nel XXXX i loro ripetitori!ma che falliscano sti dementi!
  • Anonimo scrive:
    ALTRE DITTE OLTRE TELEMAR
    scusate una cosa.. Qualcuno di voi sa nomi di altre ditte quindi che offrono lo stesso servizio di telemar a vicenza? Grazie ancora!
  • Anonimo scrive:
    Notizia o pubblicità?
    Telemar non è la sola a coprire col wireless il territorio provinciale di Vicenza , vi sono anche altri operatori che offrono il servizio anche con prezzi più concorrenziali, come mai si è data preferenza a Telemar?
    • Granzotto scrive:
      Re: Notizia o pubblicità?
      - Scritto da:
      Telemar non è la sola a coprire col wireless il
      territorio provinciale di Vicenza , vi sono anche
      altri operatori che offrono il servizio anche con
      prezzi più concorrenziali, come mai si è data
      preferenza a
      Telemar?Forse perchè all'autore dell'articolo è giunta sola la segnalazione della Telemar.
      • db72 scrive:
        Re: Notizia o pubblicità?
        - Scritto da: Granzotto
        - Scritto da:

        Telemar non è la sola a coprire col wireless il

        territorio provinciale di Vicenza , vi sono
        anche

        altri operatori che offrono il servizio anche
        con

        prezzi più concorrenziali, come mai si è data

        preferenza a

        Telemar?

        Forse perchè all'autore dell'articolo è giunta
        sola la segnalazione della
        Telemar.Mi hai tolto le parole di bocca ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Notizia o pubblicità?
          Piu' che altro l'articolo e' basato su un comunicato stampa della divisione marketing del produttori di apparati wireless utilizzati dal WISP in questione.Se vai sul sito del wisp e' anche linkato
        • modica scrive:
          Re: Notizia o pubblicità?
          scusa mi puoi dire quali sono?
    • faruq bambasi scrive:
      Re: Notizia o pubblicità?
      Non facevi prima a complementare l'info dando gli indirizzi o i nomi di tali WISP visto che ne parli?
Chiudi i commenti