Troppa richiesta, Xbox esaurite

Microsoft informa i clienti che non riesce a tener testa alla domanda. Almeno negli USA. Qualcuno ha detto Wii?

Roma – Un natale fenomenale che ha lasciato i negozi (e i consumatori) a secco di Xbox360. È quanto è successo negli USA, dove i mesi di gennaio e febbraio saranno davvero problematici per chi desidera l’ultima console di casa Microsoft: l’azienda ha infatti ammesso ufficialmente di aver sottostimato la richiesta natalizia del prodotto , col risultato di esaurire le scorte.

I dati di vendita mostrerebbero in effetti una buona performance di Xbox360 nel mese di dicembre : vendute circa 1,26 milioni di console, per un totale annuo di circa 4,6 milioni. Cifre seconde solo a quelle della Nintendo Wii, che ha finito il 2007 con 30 giorni da 1,35 milioni di pezzi venduti e un totale di 6,3 milioni di console finite nelle case statunitensi.

Per sopperire alla carenza di Xbox sugli scaffali, BigM ha fatto sapere di aver già aumentato il ritmo di produzione e di essere pronta a fare fronte in poche settimane alle prenotazioni e alle richieste che arriveranno in vista della primavera.

Microsoft è insomma incappata nello stesso tranello in cui era caduta Nintendo: troppe poche console per troppi potenziali acquirenti. Una circostanza che non ha entusiasmato i videogiocatori, che ha scontentato i venditori e che forse avrà rimescolato le carte nella lotta per la supremazia nel settore . ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • santo lichero scrive:
    bae
    Truffatorigli accumulatori lipo sono pericolosie loro lo sanno ma li commerciano lo stesso quando esistono di già accumulatori con chimica più sicura (lifeo4)chissà che prenda fuoco la casa di mister LG :D con una delleloro innocue lipo
Chiudi i commenti