Trump prova a sedurre Apple promettendo sgravi fiscali

Il neo presidente USA conferma di aver proposto ad Apple di portare parte della produzione in suolo americano. Alla base del presunto accordo ci sarebbero sgravi fiscali in cambio di posti di lavoro

Roma – L’amministrazione Trump sta facendo il filo ad Apple . Dopo la denuncia della Commissione Europea che ha accertato che l’azienda di Tim Cook avrebbe illegalmente beneficiato per anni di un regime fiscale agevolato da parte dell’Irlanda, il tema della concorrenza fiscale torna in auge. Questa volta a gettare il sasso nello stagno è l’appena eletto presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

trump

Durante un’ intervista rilasciata al New York Times, Trump ha espresso la volontà di incentivare Apple aiutandola ad allargare le sue maglie nel territorio americano. L’invito amichevole nei confronti dell’azienda di Cupertino è dettata dalla necessità di aumentare i posti di lavoro per il popolo americano.

Lo stesso Trump racconta che nel corso di una telefonata è stata espressa a Tim Cook l’intenzione di garantire vantaggi all’azienda se produrrà in USA : “Una delle cose che rappresenteranno un vero successo sarà portare Apple a costruire un grande stabilimento o tanti grandi impianti negli Stati Uniti, piuttosto che andare in Cina o Vietnam o qualsiasi altro luogo”.  Rivolgendosi direttamente a Cook, Trump ha ribadito: “credo che creeremo incentivi per te. Stiamo per compiere grandi tagli sulle tasse delle aziende, ne sarete contenti. Ma per effettuare grandi tagli dobbiamo sbarazzarci di normative, regolamenti che lo stanno rendendo impossibile (…), i regolamenti sono ridicoli (…). Le aziende non possono avviarsi, espandersi, stanno soffocando”.

Di diverso parere è la Federal Reserve Bank secondo la quale , invece, la produzione manifatturiera sta vivendo un trend di crescita ; riconoscendo però che non cresce in maniera proporzionale l’impiego di risorse umane. L’efficienza dell’economia, la velocità, le migliori connessioni e la robotica hanno permesso di aumentare la produttività per dipendete. Questo nel tempo potrebbe creare difficoltà per il lavoro.

La notizia dell’occhiolino che Trump sta strizzando ad Apple fa clamore se confrontata con la politica sanzionatoria dell’UE . Tim Cook è intervenuto più volte sulla questione. Nella lettera di fine agosto aveva ribadito il suo risentimento verso l’accusa: “L’iniziativa della Commissione non ha precedenti e ha gravi implicazioni di vasta portata. Vengono sostituite le leggi fiscali irlandesi con altre leggi che la Commissione ritiene più corrette. Si tratta di un colpo devastante per la sovranità degli Stati membri dell’UE sulle proprie questioni fiscali, e al principio di certezza del diritto in Europa”. Ad oggi diversi Paesi europei hanno chiesto il conto ad Apple.

Tornando dall’altra parte dell’Oceano, la mossa strategica di Trump avrà il probabile effetto di “spostare” quote fiscali e produttive verso gli Stati Uniti. Apple starebbe già vagliando i prossimi passi da compiere per spostare la produzione in USA. E se questa direzione non fosse intrapresa spontaneamente lo diventerà quando Trump introdurrà una tassazione del 45 per cento sui prodotti importati dalla Cina (una proposta già al vaglio ).

Mirko Zago

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andrea Conti scrive:
    Andiamo bene...
    Mi dispiace che abbiano testato tutto ciò sulle Sennheiser perché proprio qualche giorno fa ho preso le PC 131. Secondo voi sono in grado di "hackerare" qualsiasi tipo di cuffia con microfono? Ad esempio tutte quelle presenti quì http://www.cuffie.pro/microfono/ (Trust, AKG, Meliconi)? Spero proprio di no perché dopo le webcam hackerate ci manca solo questo...
  • prova123 scrive:
    convertirlo in un canale di ingresso
    ... non è un caso ... se l'uscita fosse semplicemente un canale in uscita come dovrebbe essere il problema non esisterebbe. Semplicemente è un canale che da unidirezionale in uscita è stato progettato per utilizzarlo anche in ingresso. Non è un caso, è mira.
  • plegik scrive:
    para
    Un mondo di paranoici informatici.Bella roba.
  • ... scrive:
    non è dovuta a un errore accidentale
    uin qeulla frase e' racchiuso tutto. realteck ha previsto in fasi di progettazione tale funzione.... perche? un caso? noi di voyager crediamo di no.e' fottutamente vero: ricompiolare il kernel monolitico attivando solo lo stretto indispensabile: non e' una soluzione, ma rende sicuramente piu' problematico il lavoro dell'NSA.
    • fred scrive:
      Re: non è dovuta a un errore accidentale
      Hanno semplicemente inserito una matrice a crosspoint che permette di collegare a piacimento i terminali del codec che vanno ali spinotti, al circuito desiderato del codec; l'utilita' e' la possibilita' di combinare con pochi jack le funzioni line-in e mic-in oppure l'uscita 7+1 oppure audio/jack separati per la musica e per le comunicazionui voip.
  • amilcare il segaiolo scrive:
    se amilcare avesse raccolto
    se amilcare avesse raccolto tutto il seme che ha spruzzato in seghe, avrebbe riempito una piscina olimpica!
  • nessuno scrive:
    old story
    tutto ciò è già possibile da anni ed anni
  • Stefano T scrive:
    facile bypassare
    E s euno tiene unlettero multimediale (esempio mediaplayer) in funzioen con musica?
  • Mao99 scrive:
    Info
    Grazie x info.I microfoni x PC li disativo sempre, per cell esistono app per bloccare camera e mic quando non li usi, o disattivare certi loro permessi.
    • Hop scrive:
      Re: Info
      - Scritto da: Mao99
      Grazie x info.
      I microfoni x PC li disativo sempre, per cell
      esistono app per bloccare camera e mic quando non
      li usi, o disattivare certi loro
      permessi.Adesso si che sei al sicuro...Ricordati anche il cappello di stagnola :D
    • Stefano T scrive:
      Re: Info
      E se uno tiene sempre un lettore (esempio media player) attivo?
      • xte scrive:
        Re: Info
        In questo caso direi che non possa funzionare :-)
        • Hop scrive:
          Re: Info
          - Scritto da: xte
          In questo caso direi che non possa funzionare :-)non ci metterei la mano sul fuoco ;)
          • Hop scrive:
            Re: Info
            - Scritto da: fred
            funziona, funziona! anche se riesci ad abilitare
            il connettore verde come ingresso e uscita
            contemporanea,Se ci pensi bene c'è un modo: dipende da quanto ci mette il chip a passare da riproduzione ad ascolto ;)
    • ... scrive:
      Re: Info
      - Scritto da: Mao99
      I microfoni x PC li disativo sempreQui si parla delle cuffie, non dei microfoni. Ricordati di disattivare anche quelle la prossima volta.
    • Fasano scrive:
      Re: Info
      - Scritto da: Mao99
      Grazie x info.
      I microfoni x PC li disativo sempre, per cell
      esistono app per bloccare camera e mic quando non
      li usi, o disattivare certi loro
      permessi.come scrivere qualcosa e far capire al mondo intero di non aver capito un cazzo.
Chiudi i commenti