Uber, licenziamenti per le molestie

Saltano le prime teste nell'indagine dell'azienda per molestie sessuali, con la rassicurazione che si andrà ancora più a fondo in tempi brevi nel tentativo di apportare un miglioramento "culturale" all'interno della società

Roma – Venti impiegati licenziati : è questo il primo risultato dell’indagine interna voluta da Uber e gestita assieme alla compagnia legale Perkins Coie, con quest’ultima chiamata a investigare le accuse di molestie sessuali che hanno riempito le cronache dei mesi passati.

L’indagine ha preso in esame 215 denunce di molestie e altri comportamenti illeciti presso gli uffici della società, e oltre ai 20 casi di licenziamento si è al momento arrivati a stabilire 31 casi in chi sarà necessario seguire corsi di “addestramento”; a sette impiegati è stato recapitato un “ultimo avviso”, mentre 57 casi risultano ancora sotto indagine.


Uber ha dovuto affrontare un numero insolitamente alto di polemiche e denunce a seguito dell’abbandono di Susan Fowler, ex ingegnere del software che ha lasciato la società all’inizio dell’anno accusando il management di aver ignorato le sue lamentele sulle avance sessuali ricevute da un collega .

A tale riguardo, il coinvolgimento della compagnia legale Perkins Coie non è l’unica iniziativa a interessare Uber: un secondo, più esteso rapporto a opera dell’ex ministro della giustizia USA Eric Holder servirà a valutare il modo in cui la corporation potrà migliorare le condizioni di lavoro per i suoi 12.000 dipendenti.

Certo è che il momento non risulta proprio felicissimo per l’ex enfant prodige del business delle corse private a chiamata, un settore e un’azienda che negli ultimi mesi sta facendo notizia più per gli autisti da risarcire in quel di New York e le dipartite di alto profilo (tra Anthony Levandowski ed Eric Alexander , quest’ultimo per un motivo venuto a galla solo di recente) che per le questioni meramente tecnologiche o economiche.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    Differenze tra noi e loro.
    In america la corte suprema applica il primo emendamento perche' e' diritto del cittadino poter scrivere al presidente.Da noi la finanza fa visite a sorpresa a chi ha osato postare messaggi di critica sia alla presendenta della camera (eletta) sia al bomba (non eletto).
    • collione scrive:
      Re: Differenze tra noi e loro.
      si ma pure questi americani anti Trump, sono gli stessi che poi vogliono la censura contro le feic nius?due pesi e due misure come al solito
    • ... scrive:
      Re: Differenze tra noi e loro.
      - Scritto da: panda rossa
      Da noi la finanza fa visite a sorpresaFacciano pure. Tanto il grosso dei risparmi sta in criptovalute, che la finanza manco sa cosa sono.
      • bubba scrive:
        Re: Differenze tra noi e loro.
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: panda rossa


        Da noi la finanza fa visite a sorpresa

        Facciano pure. Tanto il grosso dei risparmi sta
        in criptovalute, che la finanza manco sa cosa
        sono.basta bussare dagli exchange...
        • ... scrive:
          Re: Differenze tra noi e loro.
          - Scritto da: bubba
          basta bussare dagli exchange...dipende da quanto anonimo e collaborativo è l'exchange in questione, se è fuori o meno dalla giurisdizione, etc.
    • bash scrive:
      Re: Differenze tra noi e loro.
      - Scritto da: panda rossa
      Da noi la finanza fa visite a sorpresa a chi ha
      osato postare messaggi di critica sia alla
      presendenta della camera (eletta)Tipo le solite minacce di stupro e di morte? Mi sa che a farvi visita era la neuro :
      sia al bomba (non eletto).Ma dai?! Un presidente del consiglio dei ministri della repubblica italiana non eletto! Chi l'avrebbe mai detto? (newbie) E pensare che dalla nascita della repubblica ne hanno eletti ben zero! :o Ma almeno informarsi un pochino, almeno le basi, prima di farneticare a casaccio?
      • bradipao scrive:
        Re: Differenze tra noi e loro.
        - Scritto da: bash
        Ma dai?! Un presidente del consiglio dei ministri
        della repubblica italiana non eletto!Penso intendesse "non eletto in parlamento". Effettivamente faccio fatica a ricordare un PdC non eletto in parlamento, ne ricordi qualcuno? (a parte quelli tecnici, ovviamente)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 giugno 2017 08.04-----------------------------------------------------------
        • Luca scrive:
          Re: Differenze tra noi e loro.
          "a parte quelli tecnici ovviamente"E perché non escludere quelli con i capelli neri e ricci? :)La costituzione non impone che il presidente del consiglio sia un parlamentare, tanto basta :)
      • Luca scrive:
        Re: Differenze tra noi e loro.
        Stai chiedendo informazioni e di informarsi! Sarai classificato come piddino in 3...2...1..
Chiudi i commenti