Ufficio mobile: Blackberry sposa SAP

Dallo smartphone sarà possibile interagire con il CRM aziendale. E presto, assicurano le due aziende, con l'intera piattaforma gestionale

Roma – Cellulari e smartphone sono sempre più simili a veri e propri computer e ciò consente di aumentare l’integrazione del mondo business con i dispositivi mobili. È in questa direzione che si spinge la partnership siglata tra SAP , uno dei leader mondiali nei software per la gestione aziendale, e RIM , produttore degli smartphone BlackBerry . L’intesa mira a sposare SAP con le funzioni di comunicazione dei celeberrimi smartphone.

Un blackberry Curve Questa integrazione potrebbe essere l’ideale per i businessman che soffrono di nostalgia appena escono dall’ufficio, visto che consentirà loro di lavorare su SAP anche a casa, presso un cliente o in viaggio (copertura permettendo). Il primo risultato della partnership tra le due aziende sarà la versione mobile del CRM di SAP, ossia un’applicazione client che consentirà il merge tra la soluzione di Customer Relationship Management e le applicazioni email, rubrica e calendario dei BlackBerry, che aiuterà dunque la forza vendite di un’azienda a mantenere i contatti con la sede centrale.

Le aziende che già utilizzano il CRM di SAP e annoverano i BlackBerry nel proprio “parco cellulari” necessiteranno di un lieve adattamento dell’infrastruttura IT e di un training di base per gli utenti, assicurano da SAP. Ma all’orizzonte non ci sono solamente soluzioni per il mondo delle vendite: l’integrazione con il mondo BlackBerry proseguirà attraverso nuove tappe, mediante la realizzazione di un framework che consentirà agli utenti BlackBerry di accedere al workflow aziendale da fuori ufficio, come se si trovassero alla propria scrivania.

Ma quali sono i benefici tangibili di questo tipo di soluzioni? Per fare un esempio concreto, un funzionario commerciale potrebbe essere in grado di concludere una trattativa di vendita mentre si trova in visita presso un cliente, senza effettuare telefonate e condividendo informazioni in tempo reale con i colleghi in sede. E più avanti, una volta che l’integrazione con i dispositivi mobili sarà spinta anche ad altri moduli della suite SAP, altri key-user aziendali potranno lavorare sul software gestionale in mobilità.

Si tratta di soluzioni già oggi accessibili agli utenti di aziende che dispongono di una piattaforma gestionale accessibile da Internet in modalità web-based. Ma la realizzazione di un client mobile standard per una suite gestionale diffusa come SAP ha il vantaggio di poter “vestire” su misura le esigenze di tutte le aziende che la utilizzano, senza la costruzione di costose soluzioni personalizzate. E presto anche la concorrenza non potrà farne a meno.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MegaLOL scrive:
    Smanettate, smanettate...
    ... Il McDonald's vi aspetta! :D
    • awkward scrive:
      Re: Smanettate, smanettate...
      - Scritto da: MegaLOL
      ... Il McDonald's vi aspetta! :Dquesta era veramente cattiva, ma visto che si parla di ITALIA, non posso che quotare! :D
    • lroby scrive:
      Re: Smanettate, smanettate...
      - Scritto da: MegaLOL
      ... Il McDonald's vi aspetta! :Dnon l'ho capita (anonimo)LROBY
      • battagliacom scrive:
        Re: Smanettate, smanettate...
        io credo di averla capita ma aspetto spiegazoni perchè non mi ha fatto ridere neanche un po!
    • Parolaro scrive:
      Re: Smanettate, smanettate...
      - Scritto da: MegaLOL
      ... Il McDonald's vi aspetta! :DGuardando come si svendono molti smanettoni il mcdonald paga anche bene
    • cyberalex scrive:
      Re: Smanettate, smanettate...
      - Scritto da: MegaLOL
      ... Il McDonald's vi aspetta! :DPremetto che sono uno dei primi allievi del progetto oil di Madero,già alla fine del 2002 erano state organizzate lezioni di pascal (il prof era retrogod).Guarda io posso dirti la mia esperienza, in Ottobre scorso cercavo un lavoro part-time (sono al primo anno di ing informatica) e l'ho trovato dopo soli 10 giorni (a Roma), quindi.. L'avrei trovato ancora prima se non fosse che tutti cercavano persone per un lavoro a tempo pieno. Basta che te la cavi col php e mysql e ti si aprono le porte.. Mi è bastato solo rispondere agli annunci su internet, al 4 colloquio avevo già trovato la web-agency che faceva per me ;-) Poi per quanto riguarda lo stipendio di sicuro non sono pagato come uno che lavora in qualche altra nazione però dal punto di vista formativo (e del curriculum) è sicuramente meglio del mcdonald..Ciaocyberalex
  • Petengy scrive:
    Open Source Linux Oriented
    Noto con estremo piacere l'orientamento delle lezioni verso l'open source e Linux in genere, insieme ovviamente ad altre tipologie.Finalmente la luce infondo al tunnel (del Monopolio) diventa sempre più vicina
    • Zago scrive:
      Re: Open Source Linux Oriented
      - Scritto da: Petengy
      Noto con estremo piacere l'orientamento delle
      lezioni verso l'open source e Linux in genere,
      insieme ovviamente ad altre
      tipologie.
      Finalmente la luce infondo al tunnel (del
      Monopolio) diventa sempre più
      vicinail tutto è dovuto al fatto che anche nelle aziende non è più obbligatori da un po' di anni avere delle licenze nei pc ... quindi vanno bene anche i S.O. open source e non solo quelli a pagamento
      • Guido Angeli scrive:
        Re: Open Source Linux Oriented

        il tutto è dovuto al fatto che anche nelle
        aziende non è più obbligatori da un po' di anni
        avere delle licenze nei pc ... quindi vanno bene
        anche i S.O. open source e non solo quelli a
        pagamentoUn altro che ha capito tutto... :| :|
      • lroby scrive:
        Re: Open Source Linux Oriented
        - Scritto da: Zago
        il tutto è dovuto al fatto che anche nelle
        aziende non è più obbligatori da un po' di anni
        avere delle licenze nei pc ... quindi vanno bene
        anche i S.O. open source e non solo quelli a
        pagamentoGenio..lo sai che non esiste nè un s.o. closed nè tantomeno open source senza licenza? mai sentito parlare di BSD piuttosto che di GPL?perchè parlate solo per far vibrare le corde vocali??LROBY
Chiudi i commenti