UK, c'è WiFi negli ospedali universitari

Affidato a NextiraOne un progetto multi-milionario per la messa in opera dell'infrastruttura tecnologica di un grande network wireless ospedaliero

Roma – Se qualcuno teme che il WiFi possa essere dannoso per la salute , questa notizia potrebbe rassicurarlo: la business unit UK di NextiraOne si è aggiudicata l’appalto per l’ampliamento di un grosso network wireless. Quale? Quello del Nottingham University Hospitals (NHS) Trust dell’Inghilterra Centrale, uno dei più grandi trust nel Regno Unito, nonché uno degli enti ospedalieri più scelti dai pazienti britannici.

NextiraOne metterà in campo una piattaforma tecnologica di Cisco Systems per dare modo al Trust di conseguire obiettivi come l’ottimizzazione della gestione delle attività cliniche e l’efficienza operativa, ma anche il miglioramento della qualità del servizi a disposizione dello staff e di quelli erogati ai pazienti.

Il contratto appena siglato prevede in pratica la fornitura e la messa in opera di una WLAN basata su tecnologia Cisco Wism e della
piattaforma Cisco Unified Communications nonché di soluzioni destinate a garantire la sicurezza delle comunicazioni e di avanzati servizi di localizzazione. Sarà inoltre realizzato un sistema di video-conferenza in grado di supportare fino a 12mila utenti.

L’installazione permetterà di dare vita alla maggiore rete WiFi mai realizzata per un campus nella regione, con oltre 2mila punti di accesso, e di mettere in opera il maggior sistema di identificazione basato su tecnologia a radio-frequenza RFID. In totale, il sistema prevede l’installazione di 10mila porte Ethernet e di 8.500 porte PoE (Power over Ethernet): il tutto supportato da una dorsale multipla da 10 Gb.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Categorico scrive:
    Sarkozy ahiahiahi!
    Ma si goda la poltrona e soprattutto Carla Bruni!Che poi queste fregnacce non sono certo le cose che vogliono i suoi elettori, i voti degli indecisi li ha guadagnati perché la gente era spaventata dalla violenza dilagante, non certo dal p2p.
  • finnico1112 scrive:
    La mamma è sempre la mamma
    Anche in Francia la mamma dei cretini è sempre incinta-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 aprile 2008 13.18-----------------------------------------------------------
  • Sviluppator e sottopagat o scrive:
    Nessun altro
    solo pi ha detto che l'emendamento è dei radicali come mai?
  • miele millefiori scrive:
    emmenomale!
    sarkozy sarkoza sarkopeggio... restrizioni e idioti che non sanno comportarsi decentemente e che alla fine rompono a tutti...
  • marietto2008 scrive:
    Sarkozy
    io ipotizzo delle correlazioni forti tra questo tizio e le major della musica.
    • AxAx scrive:
      Re: Sarkozy
      - Scritto da: marietto2008
      io ipotizzo delle correlazioni forti tra questo
      tizio e le major della
      musica. Ma và. Non l'avrei mai detto.
    • Categorico scrive:
      Re: Sarkozy
      - Scritto da: marietto2008
      io ipotizzo delle correlazioni forti tra questo
      tizio e le major della
      musica.Est-ce que quelqu'un te l'a dit? O)
  • gianni rizzotto scrive:
    risposta asarkozy
    faccio un paio di domande:se uno viene multato per 3 volte in autostrada per eccesso di velocita , gli vieteranno l'accesso?????se uno viebe trovato 3 volte senza biglietto del bus non lo faranno piu salire su un bus???????faranno cosi con tutto quello che è vietato?????????
    • il signor rossi scrive:
      Re: risposta asarkozy
      - Scritto da: gianni rizzotto
      faccio un paio di domande:
      se uno viene multato per 3 volte in autostrada
      per eccesso di velocita , gli vieteranno
      l'accesso?????sarebbe giusto.
      se uno viebe trovato 3 volte senza biglietto del
      bus non lo faranno piu salire su un
      bus???????sarebbe giusto.
      faranno cosi con tutto quello che è
      vietato?????????in genere il principio è quello, sì. Quando commetti troppe volte la stessa infrazione si devono prendere provvedimenti più drastici, altrimenti tu continuerai a ripeterla.Qui il problema è un altro.
      • DarkDantesh scrive:
        Re: risposta asarkozy

        in genere il principio è quello, sì. Quando
        commetti troppe volte la stessa infrazione si
        devono prendere provvedimenti più drastici,
        altrimenti tu continuerai a
        ripeterla.ah sì?! certo come no... e se lo facessero tutti? che fai? "misure più drastiche" con tutti? tutti in galera?bravo! e poi il povero conducente del bus come guadagna, visto che son finiti tutti in gattabuia eh?il tuo ragionamento va' a malapena bene finchè sono in pochi a commettere una certa infrazione; ma se troppa gente lo fa, è meglio lasciar perdere i provvedimenti drastici, o peggioreresti solo la situazione.il p2p è uno di questi casi. milioni di persone quotidianamente commettono tale "infrazione", troppe da fermare tutte con "provvedimenti drastici" al limite della dittatura.
        Qui il problema è un altro.e quale sarebbe di grazia?!
        • Get Real scrive:
          Re: risposta asarkozy
          - Scritto da: DarkDantesh
          il p2p è uno di questi casi. milioni di persone
          quotidianamente commettono tale "infrazione",
          troppe da fermare tutte con "provvedimenti
          drastici" al limite della
          dittatura.Milioni di persone fumavano nei bar. Sono state fermate.Le sanzioni diventeranno gradualmente più severe, gli arresti aumenteranno, si colpirà a caso, nel mucchio. La paura farà il resto.
          • msdead scrive:
            Re: risposta asarkozy
            I problemi dell'autostrada e del fumo sono diversi dal problema del P2P...anche se è vero che tutti ci andiamo sui bus, in autostrada e che prima molti fumavano (e fumano tuttora)ma non vieni dichiarato un criminale o un terrorista a differenza di coloro che usano il P2P...d'accordo la sicurezza in autostrada, la legalità di usare i bus e che bisogna creare una dottrina per il fumo e che le opere creative debbano essere tutelate...Qui, nel caso del P2P, si parla di violazione della vita privata di tutti, delle libertà e di sapere ogni cosa di quello che fa una persona/utente nella rete, si saprebbe ricostruire tutta la vita di una persona nei minimi dettagli.Credo che paragonare il P2P all'autostrada, al fumo e ai bus sia assolutamente inappropriato.Gli errori lì facciamo tutti, nessuno escluso e c'è modo e modo di responsabilizzare senza invadere la vita personale di tutti o senza ricorrere a metodi sproporzionati, poi nel caso del P2P, se uno usa la rete dell'altro tramite stratagemmi, usare nick similari o impossessarsi di quel nick rubando password, si fa presto a superare le tre volte...E' come dire che uno, qui su PI, possa scrivere usando il nick di chiunque per spacciarsi per chi vuole e far passarsi per l'altro...una cosa però cambia.Lo ho sempre detto: c'è modo e modo di agire e quando sono in molti ad usare determinate cose, come il P2P, bisogna adattarsi all'evoluzione. Il P2P non è un'autostrada dove c'è in gioco la vita delle persone, la sicurezza tua e degli altri e la salute...il P2P è una rete dove l'unico rischio che si corre è pigliare dei programmi maligni, non muoiono le persone...spero abbiate capito dove voglio arrivare.
          • Arcidiavolo scrive:
            Re: risposta asarkozy

            Milioni di persone fumavano nei bar. Sono state
            fermate.
            Le sanzioni diventeranno gradualmente più severe,
            gli arresti aumenteranno, si colpirà a caso, nel
            mucchio. La paura farà il
            resto.Winston Churchill ha detto: Se una persona fuma sotto un cartello "Vietato Fumare" va multata. Se trenta persone fumano sotto lo stesso cartello bisogna far finta di niente, ma se ci fumano trecento persone il cartello va tolto.
  • davixo scrive:
    "porte" aperte
    ...vojo vede se ruscirannoa disconnetterci...che ci provassero, aspettiamo tutti con le "porte" aperte
  • Pablo scrive:
    Dottrina Sarkozy.
    Sarkozy è un emerito testa di cazzo !
    • msdead scrive:
      Re: Dottrina Sarkozy.
      Erano esattamente questi i giudizi che volevo evitare...(anche se lì appoggio)Stacchiamo internet a lui e ai suoi uffici e collaboratori poi vediamo se gli piace la cosa...(^_^)Continuo ad applaudire coloro che hanno votato a favore di questa norma e lì ringrazio moltissimo.
    • Ricky scrive:
      Re: Dottrina Sarkozy.
      Devo dire che condivido pienamente.Anche la Bruni...e sotto questo aspetto mi sa' che QUALCUNO lo invidia.Questo conferma la tendenza delle belle gnocche a mettersi con emeriti imbecilli... ma potenti... e ricchi... che STRANO...! :)
  • io no scrive:
    Don't feed the troll
    Non alimentate i troll superegoici di Scientology.Non cadete nelle loro trappolette semantiche.Fateli morire di fame.
  • Per Il Bene Comune scrive:
    Dobbiamo cambiare la classe politica
    Questi non sanno nemmeno come si tiene in mano un mouse. È una vergogna!Io voto Per Il Bene Comune. Fatelo anche voi! E se non siete d'accordo con questa lista nazionale di cittadini, di giovani e di persone nuove... Votate i partitini. Ma negate il voto ai grandi partiti di massa.http://www.perilbenecomune.netPSAvviso chi pensa di non votare per non raggiungere il quorum, che alle elezioni politiche non c'è il quorum. Se vota un solo elettore le elezioni sono valide e decide lui per tutti.
    • il signor rossi scrive:
      Re: Dobbiamo cambiare la classe politica
      - Scritto da: Per Il Bene Comune
      Questi non sanno nemmeno come si tiene in mano un
      mouse. È una
      vergogna!
      Io voto Per Il Bene Comune.PER IL BENE COMUNE???????????????????????????Ovvero una delle mille listine e listarelle nate con il solo scopo di prendere un po' di voti e un po' di soldi?I signori in questione se riusciranno a tirar su un po' di voti riusciranno a entrare in parlamento e avere la pensione assicurata. Questo è il loro scopo, come questo è lo scopo di tutti questi partitini che usano ogni mezzo (programmi demagogici, antipolitica, il nome di Grillo, addirittura c'è una lista fatta da un tizio che si chiama se non erro "Bernasconi"...) per farsi votare. Altro che bene comune: il bene è solo il loro, anche perché suvvia, se anche la lista "Il bene comune" riuscisse a fare eleggere un parlamentare credi veramente che avrebbe i mezzi di attuare il suo programmma?Dammi retta, pensaci... meglio il voto a uno di quelli che chiami "grandi partiti di massa" che cedere a una finta antipolitica (fatta da chi, però, guardacaso, cerca di farsi eleggere in parlamento...). Siate meno ingenui! Ti è piaciuto cosa hanno fatto i radicali? Beh, allora votali (sono nel PD). Lì hai sicuramente più probabilità che quanto dicono nel programma venga effettivamente attuato.
      • dreaddolo scrive:
        Re: Dobbiamo cambiare la classe politica
        invece è meglio uccidere la democrazia votando i due grandi partiti... che metteranno a sedere in parlamento i soliti pregiudicati... ottima scelta! a quanto pare le propaganda veltron-berlusconiana contro i piccoli partiti ha avuto un successone :)
  • Nilok scrive:
    La Repressione non risolve: MAI
    Ave.Inutili tentativi di usare la forza: non otterranno MAI ciò che si prefiggono.Esistoni dei Diritti e devono essere rispettati: diritti derivanti dal "copyright" e diritti inviolabili degli individui.Rendere compatibili le due cose è possibilissimo.Questa è una guerra inutile.A prestoNilok
    • Homo Italicus scrive:
      Re: La Repressione non risolve: MAI
      - Scritto da: Nilok
      Ave.

      Inutili tentativi di usare la forza: non
      otterranno MAI ciò che si
      prefiggono.

      Esistoni dei Diritti e devono essere rispettati:
      diritti derivanti dal "copyright" e diritti
      inviolabili degli
      individui.

      Rendere compatibili le due cose è possibilissimo.

      Questa è una guerra inutile.

      A presto
      NilokGuarda che qui si parla di soldi.I diritti e gli individui non c'entrano nulla.;-)
      • armageddon scrive:
        Re: La Repressione non risolve: MAI
        Qua invece si parla di cultura e di crescita sociale sostenibile ...http://marzaland.myminicity.com/
    • io no scrive:
      Re: La Repressione non risolve: MAI
      Nilok e' un troll di Scientology che di mestiere fa il manipolatore nei forum di PI.Non fatevi ipnotizzare dai suoi giochetti dialettici.Sono schemi semplici ed evidenti.
  • cognome scrive:
    Grazie ai Radicali
    Ancora una volta una grande vittoria per la liberta' delle persone e' stata conquistata grazie ai radicali.vietare l'uso di internet a qualcuno (per qualsiasi motivo) e' come vietargli il telefono i giornali la televisione la radio e l'accesso alle biblioteche.
    • iwsor scrive:
      Re: Grazie ai Radicali
      Sono d'accordo.Se le inventano tutte pur di farci "stare lontani" da Internet, l'unica VERA fonte di libera informazione.Grandissimi Cappato e Pannella!!!W I RADICALI
    • il signor rossi scrive:
      Re: Grazie ai Radicali
      - Scritto da: cognome
      Ancora una volta una grande vittoria per la
      liberta' delle persone e' stata conquistata
      grazie ai radicali.Concordo! Tutti a sputare sui radicali, però alla fine quelli che non si piegano e che lottano per certe libertà sono sempre loro.
  • francescopa olo scrive:
    5.000
    ho sentito che in Grecia non si può giocare ai videogiochi in pubblico. Siccome le autorità non hanno molte risorse da impegnare per controllare se 'quel' videogioco è legale o no, hanno semplicemente stabilito non si possa usare un videogioco in pubblico. Multe da Euro 5.000 in su!Ma è una notizia da controllare: mi sembra un po' assurda.
  • Daniel Jackson scrive:
    Elezioni
    Non vogliamo rischiare che la legge francese approdi in Italia, vero?!
    • Tealc scrive:
      Re: Elezioni
      - Scritto da: Daniel Jackson
      Non vogliamo rischiare che la legge francese
      approdi in Italia,
      vero?!Daniel jackson stai mica dicendoci che dovremmo votare radicali?La notizia in se è buona ma c'erano anche loro nel parlamento italiano fino ad oggi.per quanto mi riguarda una bel taglio di scure (figurato) a tutti (belli e brutti) è quello che serve quindi possono fare quello che volgiono in europa ed essere i migliori ma qui in italia abbiamo bisogno di altro IMHO.
      • Jack ONeill scrive:
        Re: Elezioni
        ..hei voi due!Basta parlare di politica .. che il Gen. Hammond ci aspetta per il briefing!:D :D :D
      • uomoq scrive:
        Re: Elezioni
        - Scritto da: Tealc
        - Scritto da: Daniel Jackson

        Non vogliamo rischiare che la legge francese

        approdi in Italia,

        vero?!

        Daniel jackson stai mica dicendoci che dovremmo
        votare
        radicali?

        La notizia in se è buona ma c'erano anche loro
        nel parlamento italiano fino ad
        oggi.

        per quanto mi riguarda una bel taglio di scure
        (figurato) a tutti (belli e brutti) è quello che
        serve quindi possono fare quello che volgiono in
        europa ed essere i migliori ma qui in italia
        abbiamo bisogno di altro
        IMHO.Solito qualunquismo, essere nel parlamento è una cosa, esercitare effettivamente il potere è un'altra.Se non hai i numeri non puoi esercitare quasi nessuna pressione.Detto ciò non ci penso nemmeno a votare i Radicali.
        • Tealc scrive:
          Re: Elezioni
          allora perchè i radicali italiani in parlamento non hanno mai portato avanti cose dello stesso spessore di quelle che fanno in europa (ed all'estero)forse forse perchè anche loro qui in italia hanno da tutelare il loro orticello?che se ne vadano con gli stessi che hanno tutelato i loro oricelli negli ultimi 15 anni, nè più ne meno, indipendentemente da quanto fosse grosso l'orticello...
      • Daniel Jackson scrive:
        Re: Elezioni

        Daniel jackson stai mica dicendoci che dovremmo
        votare
        radicali?Al contrario, Teal'c, sto solo dicendo di stare attenti perché fra i candidati c'è chi è più vicino ai signori del sistema di altri.
      • Dilling scrive:
        Re: Elezioni
        Va comunque detto che Marco Beltrandi ha presentato un disegno di legge volto a regolamentare il P2P di opere protette, c'è anche tra le notizie di questo sito. Ora è ricandidato nelle fila del PD in quota Radicale e sicuramente farà il possibile per impegnare quel Partito su quanto hanno scritto nel loro manifesto "Vogliamo promuovere la libera circolazione dei prodotti dellingegno, anche attraverso le nuove forme di scambio rese possibili dalle tecnologie informatiche, se prive di fini di lucro, che consideriamo un fondamentale fattore di libertà, di eguaglianza e di diffusione della conoscenza".E molto probabile che il PD sarà all'opposizione, ma viste le recenti dichiarazioni di Gasparri e quelle di qualche tempo fa di Maroni potrebbe pure essere che qualche novità positiva in questa legislatura ci possa essere
      • il signor rossi scrive:
        Re: Elezioni
        - Scritto da: Tealc
        Daniel jackson stai mica dicendoci che dovremmo
        votare radicali?I radicali sono nel PD, Gasparri è nel PDL, e potete leggere l'intervista dei giorni scorsi con le sue dichiarazioni. A voi la scelta! ;)
        La notizia in se è buona ma c'erano anche loro
        nel parlamento italiano fino ad oggi.Sei sicuro? Prendono sempre pochi voti, quindi sono sempre un po' a margine, se non erro nell'ultima legislatura riuscirono a avere giusto un paio di parlamentari. In europa contano di più, perché quell'anno fecero un exploit con la Bonino commissario, e dunque alle elezioni europee prendono qualche voto in più. Ma anche lì alle ultime elezioni il trend positivo è finito. Credo che Pannella ormai sia più d'intralcio che di aiuto con i suoi scioperi della fame: dovrebbe farsi da parte. Però nei radicali ci sono diversi giovani, come lo stesso Cappato. Meriterebbero più considerazione.
  • bla bla scrive:
    radicali...
    qua li snobbiamo (a torto) e prendono 3 voti, meno male che almeno a livello europeo hanno modo di farsi valere e salvarci le chiappette dalle idee geniali del francesino...
    • Gaglia scrive:
      Re: radicali...
      quoto, fanno piu' comodo di quello che la gente pensi :P
      • Gaglia scrive:
        Re: radicali...
        EDIT: nel senso che qua in Italia quando la gente pensa ai Radicali pensa solo a Pannella che distribuisce erba in piazza :|
        • nononloso scrive:
          Re: radicali...
          - Scritto da: Gaglia
          EDIT: nel senso che qua in Italia quando la gente
          pensa ai Radicali pensa solo a Pannella che
          distribuisce erba in piazza
          :|Intanto l'emendamento di chi è?
          • Gaglia scrive:
            Re: radicali...
            Mi hai frainteso :)Non voglio esprimere qui le mie "simpatie politiche" (semmai ce ne fossero), dicevo solo che - purtroppo - qui in Italia c'e' tutto l'interesse (da parte di molti) a mettere in evidenza solo certi comportamenti degli esponenti del partito Radicale (comportamenti che mediamente fanno una brutta impressione sulla gente) mentre si tende ad ignorare battaglie cosi' importanti, fondamentali e "scomode" che nessun altro ha il coraggio di affrontare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: radicali...
            peccato che Emme bonino ha detto che la questione di Europa 7 non è importante...
          • Dilling scrive:
            Re: radicali...
            Da quanto ne so io ha semplicemente detto che la decisione della corte europea non era stata dichiarata dalla stessa corte come urgente, comunque, pur essendo un suo estimatore, sono d'accordo che avrebbe fatto meglio a non dire nulla :)
          • Sgabbio scrive:
            Re: radicali...
            infatti poteva stare zitta, perchè questa cosa comunque ha una certa importanza.
  • Ciccio Pasticcio scrive:
    Sarkozzi
    SUCA!
  • lucente scrive:
    per fortuna ...
    .... esiste ancora un pò di buon senso!! speriamo che duri...
    • Sgabbio scrive:
      Re: per fortuna ...
      infatti era una idiozia questa dottrina.
      • msdead scrive:
        Re: per fortuna ...
        Vorrei dire una cosa un po' offensiva, che ci starebbe tutta, ma penso che mi limiterò a dire che questa dottrina è e resterà una cosa inapplicabile e che era per forza sproporzionata e lesiva.Approvarla sarebbe stato un cambio radicale alla costituzione europea e alla messa al bando dei principi di privacy e diritti umani, più importanti della proprietà intelletuale.La UE sta seguendo la strada giusta e la direzione è quella di preservare il peer-to-peer personale dove non c'è scopo di lucro per dare spazio a reati più gravi.Perseguire miliardi di utenti che scaricano richiede sforzi disumani e una quantità di persone e strumenti dall'evelevato costo, piuttosto si inseguono i crimini più gravi e di alcune categorie, come la protezione della nazione,dello stato, dalla criminalità organizzata e terrorismo.Perseguire ogni singolo filesharer è una pazzia come lo è la dottrina Sarkozy.La UE con queste azioni sta riconoscendo come il copyright è sì importante ma che deve esserci equilibrio nella sua lotta, distinzione dei reati e che internet è una mole espansione di cultura e ciò lo ritengo una cosa molto importante, perchè c'è distinzione anche tra l'uso personale di internet e del peer-to-peer (P2P) e che quindi bisogna iniziare a distinguere gli usi che gli utenti fanno di internet e del P2P, chi per scopi di lucro e chi per scopi personali.La UE ha fatto un gesto molto importante, come anche la data retention, si sta dando ascolto agli utenti e si sta iniziando a creare quella consapevolezza che l'industria, nonostante abbia perfettamente ragione di dover ricevere la giusta remunerazione propria e agli artisti e autori, deve però adattarsi all'evoluzione e alle nuove tecnologie, non può perseguitare chiunque e violare sistematicamente ogni utente.La UE ha avviato un processo che è di massima importanza e spero continui.Spero che questo sia di esempio all'industria dei contenuti che agli altri paesi e nazioni.
Chiudi i commenti