UK, il guinzaglio GPS si indossa

Giacca in kevlar con modulo GPS: i genitori UK possono approfittare dell'ennesimo dispositivo per la sorveglianza a mezzo tecnologia. I ragazzi? Si convincono facile

Londra – Lampeggiano delle coordinate sullo schermo di John Crace, giornalista di The Guardian . Un rapido controllo su Google Maps: l’obiettivo si muove lemme sulla strada di casa e fa rientro alla base. Si tratta del figlio, che indossa una giacca equipaggiata di modulo GPS , lanciata la scorsa settimana da Blade Runner , leader nel settore dell’abbigliamento anti-infortunistica, che già fornisce forze dell’ordine e servizi di sicurezza.

È una sorta di esperimento, quello nel quale Crane ha coinvolto il figlio. Robbie, il pargolo dodicenne, si era categoricamente rifiutato di indossare il capo, ma le sue proteste non hanno retto alla vista dell’alloggiamento per lettore mp3, di un sistema di comunicazione capace di allertare due numeri di telefono in caso di emergenza e dello strato di kevlar che fa della giacca uno scudo anti-taglio, “come quello fornito alle truppe americane”. Forse Robbie non avrebbe desistito dal suo ostruzionismo se avesse saputo che le suddette giacche fanno parte di una linea di prodotti a disposizione anche delle famiglie preoccupate per i bulletti armati che circolano nelle scuole.

È così che, per circa 350 euro, più 14 euro di abbonamento mensile , la famiglia Crane può contare su un guinzaglio formato giacca : lo sventurato pargolo di casa non potrà sfuggire al controllo genitoriale a meno che non si imbuchi in luoghi chiusi, a meno che non abbandoni il capo fingendo di dimenticarlo. Se invece Robbie resisterà alla tentazione dell’ammutinamento, sarà confinato entro il perimetro delimitato dai genitori : scatterà un allarme a mezzo SMS qualora decidesse di inoltrarsi in zone che la famiglia ha ritenuto poco raccomandabili.

Tecnologie di sorveglianza che ledono i diritti del bambino? Martin Taylor, a capo dell’azienda che fornisce il servizio di localizzazione abbinato alla giacca, parla piuttosto di un compromesso , che coniuga il desiderio dei piccoli di essere indipendenti con la tranquillità dei genitori più apprensivi. Genitori che sono disposti ad approvare l’introduzione nelle scuole di uniformi traccianti all’RFID e di soluzioni biometriche per il monitoraggio degli studenti, e che contribuiscono a rimpinguare il mercato degli strumenti tecnologici di controllo , che di giorno in giorno si dota di offerte sempre più numerose , alimentando a sua volta la percezione del rischio presso le famiglie.

Di tutt’altro avviso sono i rappresentanti dell’associazione Action on Rights For Children ( ARCH ): non esistono semplicemente dei rischi in termini di sicurezza, scaturiti da un irresponsabile proliferare di dati e database, ma, suggerisce l’associazione, si sta scivolando in relazioni sociali mediate dalla tecnologia, capaci di ridurre i rapporti a flussi di informazioni che rimbalzano da dispositivo a dispositivo. Relazioni mediate da tecnologie di sorveglianza che, sottolinea inoltre un recente documento di ARCH, rischiano di abituare i ragazzi ad abdicare alla privacy, per sottostare ad un controllo sempre più pressante e pervasivo, anche da parte delle istituzioni .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma se le analisi c'erano...
    ...perchè i siti internet anzichè postarle si sono accaniti sul comunicato riguardante l'Iphone, invece di esaminarli tutti?
    • soulista scrive:
      Re: Ma se le analisi c'erano...
      - Scritto da: Anonimo
      ...perchè i siti internet anzichè postarle si
      sono accaniti sul comunicato riguardante
      l'Iphone, invece di esaminarli
      tutti?a costo di scatenare un flame: perchè la Apple da fastidio a molti. Soprattutto alla Nokia che fonda il suo business quasi esclusivamente sui cellulari.Apple ha introdotto un cellulare che non solo sembra super-friendly nonchè innovativo, soprattutto ha introdotto una controtendenza: un solo modello, privo di interfaccia fisica e una piattaforma fidata e semplice come iTunes per gli aggiornamenti firmware e software. Mi comincio a chiedere perchè i produttori di cellulari ne "caghino" così tanti! Nokia e Sonyericsson pare quasi che facciano un modello nuovo al giorno, tempo fa ho comprato un SE K610i e dopo due o tre giorni ho scoperto che esiteva un K618i con un software più avanzato. Aggiornamento software? dovevo cercarmi un pc...In pratica Apple si é messa in mezzo ad un cartello di presa per i fondelli degli utenti costituito da tutte le aziende di cellulari.
      • ndr scrive:
        Re: Ma se le analisi c'erano...

        In pratica Apple si é messa in mezzo ad un
        cartello di presa per i fondelli degli utenti
        costituito da tutte le aziende di
        cellulari.quoto, specificando che, a quanto pare a ragione, ho sempre giudicato quelli di greenpeace dei "mercenari".
        • ndr scrive:
          Re: Ma se le analisi c'erano...
          ...e preciso che a me la Apple sta antipatica più che a loro...ma le mie sono opinioni personali, non mi interessa nè screditarla nè difenderla.
          • soulista scrive:
            Re: Ma se le analisi c'erano...
            - Scritto da: ndr
            ...e preciso che a me la Apple sta antipatica più
            che a loro...liberissimo di avere la tua opinione :-)anche se non capisco il perchè
          • Orco scrive:
            Re: Ma se le analisi c'erano...
            - Scritto da: soulista
            - Scritto da: ndr

            ...e preciso che a me la Apple sta antipatica
            più

            che a loro...

            liberissimo di avere la tua opinione :-)
            anche se non capisco il perchèinfatti mette curiosità una posizione così radicale senza motivarne le ragioni.poi, una volta motivata, la posizione potrebbe anche essere pertinente e sensatissima.
          • ndr scrive:
            Re: Ma se le analisi c'erano...
            L'opinione in quanto tale può anche restare immotivata, ma siccome ho letto post civili risponderò di conseguenza. Ferma restando la precisazione che rispondo a precisa domanda, senza voler convincere qualcuno delle mie idee ma solo perchè interrogato al riguardo.La Apple mi sta sulle scatole semplicemente perchè punta tanto sulla creazione tramite marketing di una tribù elitaria (flame in arrivo: come linux) in cui o ne fai parte o sei un imbecille che non ne capisce niente ed è schiavo del sistema.Ma forse non è colpa della Apple, quanto piuttosto dei suoi utenti, assidui frequentatori di questi forum, che pur di sparare a zero contro gli altri come se la M$ gli avesse ucciso il papà riempiono le pagine di fuffa frulla e rifrulla di una sconcertante banalità.Ognuno può scegliere l'OS che vuole. Ok ai consigli, ma di solito si tratta di insulti vuoti e fini a se stessi, tanto per sentirsi fighi e per mascherare un profondo disagio...Il risultato comunque è quello: pessimismo e fastidio. Tutto qua.- Scritto da: Orco
            - Scritto da: soulista

            - Scritto da: ndr


            ...e preciso che a me la Apple sta antipatica

            più


            che a loro...



            liberissimo di avere la tua opinione :-)

            anche se non capisco il perchè

            infatti mette curiosità una posizione così
            radicale senza motivarne le
            ragioni.
            poi, una volta motivata, la posizione potrebbe
            anche essere pertinente e
            sensatissima.
          • Diego scrive:
            Re: Ma se le analisi c'erano...
            - Scritto da: ndr
            La Apple mi sta sulle scatole semplicemente
            perchè punta tanto sulla creazione tramite
            marketing di una tribù elitaria (flame in arrivo:
            come linux) in cui o ne fai parte o sei un
            imbecille che non ne capisce niente ed è schiavo
            del sistema.
            Ma forse non è colpa della Apple, quanto
            piuttosto dei suoi utenti ...Precisamente.Ricordati, pure, di non fare di tutta l'erba un fascio: "Alcuni suoi utenti".Apple ha puntato, per anni, sul "Think different", ma senza per questo definire imbecille chiunque non acquistasse i propri prodotti.Imbecille è colui che offende gli altri per partito preso.Un Mac è meglio per me, prima e dopo aver usato per anni anche Windows, ma conosco anche chi usa Windows, o Linux, con soddisfazione.Apple punta sulla "creatività", sull'arte; Microsoft sul "business", sulle aziende.Linux, ora, è il vero "Think different", il manifesto della libertà, dei "no global" (e, non appena mi sarà possibile, proverò ad installarlo sul mio Mac).Son solo strategie di marketing, per creare un "brand", ma nessuna azienda si suiciderebbe definendo imbecille chi non usa i propri prodotti.Non prendertela con Apple, ma con chiunque ti diventi ostile per un'ideologia (o, ancor peggio, per una marca): è solo gente frustrata.
          • soulista scrive:
            Re: Ma se le analisi c'erano...
            - Scritto da: Diego
            Precisamente.
            Ricordati, pure, di non fare di tutta l'erba un
            fascio: "Alcuni suoi
            utenti".
            Apple ha puntato, per anni, sul "Think
            different", ma senza per questo definire
            imbecille chiunque non acquistasse i propri
            prodotti.
            Imbecille è colui che offende gli altri per
            partito
            preso.
            Un Mac è meglio per me, prima e dopo aver usato
            per anni anche Windows, ma conosco anche chi usa
            Windows, o Linux, con
            soddisfazione.
            Apple punta sulla "creatività", sull'arte;
            Microsoft sul "business", sulle
            aziende.
            Linux, ora, è il vero "Think different", il
            manifesto della libertà, dei "no global" (e, non
            appena mi sarà possibile, proverò ad installarlo
            sul mio
            Mac).
            Son solo strategie di marketing, per creare un
            "brand", ma nessuna azienda si suiciderebbe
            definendo imbecille chi non usa i propri
            prodotti.

            Non prendertela con Apple, ma con chiunque ti
            diventi ostile per un'ideologia (o, ancor peggio,
            per una marca): è solo gente
            frustrata.Il fatto é che i Talebani della Apple esistono e la fanno sfigurare come azienda.Quasi sempre la peggior calunnia ti arriva da chi concorda con te che non da chi ti contrasta.
          • Orco scrive:
            Re: Ma se le analisi c'erano...
            bof senza offesa, ma mi pare una motivazione un po superficiale, in quanto, se fosse proprio come dici tu, allora dovrebbe starti sulle scatole qualsivoglia marca di prodotto (Nike piuttosto che Adidas o altro per fare solo alcuni nomi) dal momento che tutte le marche (e quindi le società che vi stanno dietro), basandosi sul "marketting" (da marchette), fanno passare l'idea che senza il loro meraviglioso prodotto non vivi bene o non puoi vivere, ecc.Ciò detto grazie per la risposta in merito alla mia osservazione precedente.- Scritto da: ndr
            L'opinione in quanto tale può anche restare
            immotivata, ma siccome ho letto post civili
            risponderò di conseguenza.

            Ferma restando la precisazione che rispondo a
            precisa domanda, senza voler convincere qualcuno
            delle mie idee ma solo perchè interrogato al
            riguardo.
            La Apple mi sta sulle scatole semplicemente
            perchè punta tanto sulla creazione tramite
            marketing di una tribù elitaria (flame in arrivo:
            come linux) in cui o ne fai parte o sei un
            imbecille che non ne capisce niente ed è schiavo
            del
            sistema.
            Ma forse non è colpa della Apple, quanto
            piuttosto dei suoi utenti, assidui frequentatori
            di questi forum, che pur di sparare a zero contro
            gli altri come se la M$ gli avesse ucciso il papà
            riempiono le pagine di fuffa frulla e rifrulla di
            una sconcertante
            banalità.
            Ognuno può scegliere l'OS che vuole. Ok ai
            consigli, ma di solito si tratta di insulti vuoti
            e fini a se stessi, tanto per sentirsi fighi e
            per mascherare un profondo
            disagio...
            Il risultato comunque è quello: pessimismo e
            fastidio.

            Tutto qua.

            - Scritto da: Orco

            - Scritto da: soulista


            - Scritto da: ndr



            ...e preciso che a me la Apple sta
            antipatica


            più



            che a loro...





            liberissimo di avere la tua opinione :-)


            anche se non capisco il perchè



            infatti mette curiosità una posizione così

            radicale senza motivarne le

            ragioni.

            poi, una volta motivata, la posizione potrebbe

            anche essere pertinente e

            sensatissima.
          • soulista scrive:
            Re: Ma se le analisi c'erano...
            - Scritto da: Orco
            bof senza offesa, ma mi pare una motivazione un
            po superficiale,no... lo capisco.A me sta sulle balle l'inter per come sono gli interisti :-P
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se le analisi c'erano...
        Forse non te ne sei accorto ma le analisi c'erano per tutti e sono stati i siti internet come questo a considerare solo il caso Apple.
  • Michele scrive:
    Greenpeace
    Greenpeace intanto qualcosa ha fatto se aspettiamo loro ci rivendono l'amianto sotto forma di cellulari con cover a squama di pesce...
    • saimon e garfanchel scrive:
      Re: Greenpeace

      Una caccia alle
      streghe in cerca di fondi..e di fondischiena di giovani fanciulle :-P
    • Orco scrive:
      Re: Greenpeace
      - Scritto da: Michele
      Greenpeace intanto qualcosa ha fatto se
      aspettiamo loro ci rivendono l'amianto sotto
      forma di cellulari con cover a squama di
      pesce...illazioni o hai fonti certe?grazie per gli eventuali link
      • ndr scrive:
        Re: Greenpeace

        illazioni o hai fonti certe?
        grazie per gli eventuali linkhahaha quoto in pieno.in linea con la mia idea dell'ottuso estremismo greenpeaciano.
Chiudi i commenti