UK, il VoIP sugli scaffali del supermarket

Il colosso della distribuzione Tesco allarga il proprio business alla telefonia e offre ai propri clienti una soluzione VoIP. La grande distribuzione reggerà il confronto con carrier e provider?


Londra – Il business del VoIP comincia ad interessare anche le aziende apparentemente estranee al mondo TLC: entra infatti nel settore anche il gruppo britannico Tesco , conosciuto soprattutto come protagonista nel settore della GDO (grande distribuzione organizzata) ma anche per la sua attenzione alle nuove tecnologie .

L’estraneità di Tesco alle telecomunicazioni, peraltro, è solo apparente: l’azienda ha ultimamente abbinato il proprio brand ad un’ offerta completa di servizi telefonici e connettività a banda larga ed è anche operatore virtuale (MVNO) di telefonia mobile , con il supporto di O2 . E’ quindi all’insegna dell’evoluzione e della coerenza la nuova offerta di un servizio di telefonia VoIP, per chiamare “amici e parenti”. E’ il Guardian a fornire alcuni dettagli: al costo di 19,97 sterline (circa 30 euro) si ottiene un credito in traffico voce, del valore di 5 sterline (circa 7,40 euro) e un telefono USB. La tariffa è di 2 penny al minuto per le chiamate nazionali e di 10 penny al minuto per quelle verso cellulari britannici. Le chiamate internazionali costeranno sempre 2 penny al minuto, tra utenti Tesco.

Andy Dewhurst, amministratore delegato di Tesco, è convinto che questa sia la soluzione migliore per fare della tecnologia VoIP un servizio di massa. I punti di forza, secondo Dewhurst, sono il vantaggio di tariffe più vantaggiose di quelle della telefonia tradizionale, unito alla reperibilità consentita da un numero non geografico, ottenibile dagli utenti Tesco con la registrazione online, che non dovrà essere modificato in caso di trasloco.

Partner tecnologico di Tesco, in questa nuova iniziativa di business, come anticipato alcune settimane fa dall’ Herald Sun è l’australiana Freshtel , già nota per il suo client soft-VoIP Firefly . Come quest’ultimo, è probabile che anche la soluzione VoIP di Tesco usi protocolli SIP e IAX.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    l'hocomprato a 100 euro
    all'Auchan di Casalbertone a Roma.finora mi pare un buon acquisto. lo uso per connettere un portatile via umts ad internet (come ora). è marcato tim ma non ha blocchi, la mia sim è vodafone.il software mi sembra molto carino e c'è anche un mineditor di mp3 (sostanzialmente solo un "affettatore") per ricavarne suonerie.
    • giampy1001 scrive:
      Re: l'hocomprato a 100 euro
      Ciao. L'ho comprato su internet alla stessa cifra sempre marchiato tim. Mi sembra buono, solo che non riesco a fare la configurazione vodafone per gli mms. Mi puoi aiutare?Inoltre la fotocamera mi permette una risoluzione massima di 320x240, nonostante sia dichiarato 640x480. C'è qualche cosa che non capisco?
Chiudi i commenti