UMTS TIM entro l'anno

Ancora non si hanno tutti i dettagli ma suscita interesse l'annuncio dell'azienda


Roma – La telefonia di terza generazione in Italia, dopo la lunga attesa che ha seguito i difficili mesi dell’assegnazione delle costosissime licenze, sembra avviarsi a muovere i primi passi, almeno stando a quanto dichiarato dal primo operatore mobile italiano.

TIM ha infatti fatto sapere per bocca del proprio amministratore delegato Marco De Benedetti che entro la fine dell’anno verrà attivato il servizio UMTS. De Benedetti ha anche messo in chiaro, però, che fino al 2004 l’azienda non potrà trovare nel servizio una importante fonte di redditività, segno evidentemente che ci si attende uno sviluppo non rapido del mercato legato all’UMTS.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Personaggi
    [cut] assumono l'identità dei personaggi del gioco e alcuni di questi sono assassini, ladri, violentatori, tossicodipendenti e prostitute. [cut]Conosco alcuni giochi con assassini altri con dei ladri.... ma in quali si impersonano violentatori, tossicodipendenti e prostitute??Navarre 2k1
    • Anonimo scrive:
      Re: Personaggi
      - Scritto da: Navarre
      > [cut] assumono l'identità dei personaggi del
      > gioco e alcuni di questi sono assassini,
      > ladri, violentatori, tossicodipendenti e
      > prostitute. [cut]
      > > Conosco alcuni giochi con assassini altri
      > con dei ladri.... ma in quali si impersonano
      > violentatori, tossicodipendenti e
      > prostitute??Le prostitute? C'era un gioco con un angelo che si impadroniva del corpo di prostitute... lo aspettavo ma è uscito solo per PC. Si chiamava Messiah!
  • Anonimo scrive:
    Le solite polemiche da secoli e secoli
    Sono letteralmente secoli che una parte delle persone vuole vietare ad un'altra una cosa per il suo bene, adducendo motivazioni folli come questa di Baca ma anche altre non meno assurde.Per cui la cosa e' tanto vecchia che forse l'unica cosa che fa notizia e' che c'e' da stupirsi che i puritani di tutto il mondo ci provino sempre."Quando i bambini giocano con i videogame - ha affermato Baca - assumono l'identità dei personaggi del gioco e alcuni di questi sono assassini, ladri, violentatori, tossicodipendenti e prostitute. Vogliamo davvero che i nostri figli assumano il ruolo di un omicida di massa o di un ladro di automobile mentre siamo al lavoro?"Ah ah, in effetti giocando a Pengo tutti i bambini assumono l'identita' di un pinguiono che spinge i blocchi di ghiaccio! AH AH AH
  • Anonimo scrive:
    Mah...
    Io non capisco... per quale motivo si vorrebbe censurare i videogiochi per evitare che i "piccoli" (definiamoli così), dalle menti ancora verginelle vengano condizionati dal fatto che nei videgiochi possano impugnare un' arma e freddare qualunque cosa si muova?Se vogliono evitare la violenza gratuita dovrebbero censurare qualunque cosa passi davanti agli occhi di un bambino...a partire dai cartoni animati che un ragazzino medio si vede per almeno 3-4 ore al giorno.Esempio: anche i Pokemon si possono considerare violenti... ci sono 2 animaletti che se le danno di santa ragione appena si incrociano per la strada (voi direte: ma non c'è sangue che scorre... Grazie Al-Quakkio, è sempre un cartone animato, ma la sostanza non cambia).Inoltre, se un bambino si intrippa con un videogioco, la colpa prima è del genitore che glielo ha acquistato e che gli permette di passare davanti alla playstation/dreamcast/xbox/quellochevoletevoi una quantità di tempo spropositato...Io sono cresciuto giocando a videogiochi violenti (doom, doom2, quake 1-2-3, unreal , ecc), ma appena vedo uno non mi passa neanche per l' anticamera del cervello di sparare a uno quando lo vedo per strada.Mah... staremo a vedere.Cmq per me vale sempre la accoppiata Testa+ragioneI videogiochi sono i videogiochi, la vita è un' altra cosa.
  • Anonimo scrive:
    Soldi.....
    Farei una riflessione:il mercato dei videogiochi sta pesantemente insidiando quello cinematografico.Non penso che Holliwood stia a guardare mentre la gente decide come passare il suo tempo libero fuori dal "suo" schema succhiasoldi.E questa potrebbe essere una prima mossa "difensiva"...Chiaro che se un film e' assogettato a censura controlli e autolimitazioni molti (che conoscono veramente BENE cosa vuole il pubblico) staranno pensando che i giochi sono una forma di "concorrenza sleale"...A sto punto ci vuole cosi poco a guidare l'opinione pubblica beota...E i giochi hanno tutti quegli "appigli" favoriscono una di queste mobilitazioni!Si finirà come tanti anni fa nel cinema...Alla fine i produttori stessi si impongono un'auto censura buonista per evitare il distruttivo furore del popolo
  • Anonimo scrive:
    Avete rotto con questi articoli del cavolino!
    E che diamine ogni volta sempre la solita inutile polemica che non porta mai da nessuna parte!Cambiate argomenti pls
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!
      Fammi capire, ce l'hai con il progetto di legge americano o con il fatto che questa e' una notizia?Vuoi leggere solo ricette di cucina? Forse dovresti sceglierti un altro sito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!
        il problema é che queste notizie si ripresentano anche se in forma diversa almeno una volta al mese e comunque non portano mai a nulla , alzano come al solito il solito polverone che poi viene insabbiato dalla legge di mercato. Discuterne é inutile.Il mese scorso un coglione si é suicidato per Everquest e la mamma dopo averlo fatto giocare ininterrottamente per giorni si lamenta dopo il suicidio del figlio.Capitela queste polemiche sono inutili! Fanno meno morti i videogiochi che i passeggiare per strada o andare per boschi a raccogliere le castagne!
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!

          > il problema é che queste notizie si
          > ripresentano anche se in forma diversa
          > almeno una volta al mese e comunque non
          > portano mai a nulla , alzano come al solito
          > il solito polverone che poi viene insabbiato
          > dalla legge di mercato. Discuterne é
          > inutile.Ma lo sai cosa e' una proposta di legge? > Il mese scorso un coglione si é suicidato
          > per Everquest e la mamma dopo averlo fatto
          > giocare ininterrottamente per giorni si
          > lamenta dopo il suicidio del figlio.Questo che c'entra?
          > Capitela queste polemiche sono inutili!Quali?Apri la bocca e dai fiato...?
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!
            http://punto-informatico.it/p.asp?i=39317http://punto-informatico.it/p.asp?i=38585http://punto-informatico.it/p.asp?i=38363http://punto-informatico.it/p.asp?i=37734http://punto-informatico.it/p.asp?i=36981http://punto-informatico.it/p.asp?i=36882http://punto-informatico.it/p.asp?i=35962http://punto-informatico.it/p.asp?i=35933http://punto-informatico.it/p.asp?i=35572http://punto-informatico.it/p.asp?i=35545Ti bastano o devo andare avanti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!
            Quindi la tua teoria e' che poiche' per te e' tutto chiaro qualsiasi cosa accada non debba essere detta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!
            scusa ma mi sembri un po im****.....Sai leggere quello che scrivo o no?Io intedevo dire : cambiate disco non se ne può più di questa inutile polemica che periodicamente salta fuori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!

            > può più di questa inutile polemica che
            > periodicamente salta fuori.Una proposta di legge e' una polemica?
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!
            è una str**** di gente che non sa come passare il tempo .Io prenderei a scarpate il politico che perdesse il suo tempo su certe PUT***TE
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete rotto con questi articoli del cavolino!
            Scusate se interrompo.Tiatix scusa, posso chiederti quanti anni hai?KC
  • Anonimo scrive:
    prima i libri poi i fumetti ed adesso i videogioch
    Certi personaggi esistono ormai da tempo immemore.Prima erano i libri considerati sconvenienti da eliminare dalla lista delle letture e dalle biblioteche.Poi i fumetti: accadeva un fatto di sangue, si trovava nella stanza dell'assassino (o suicida o altro) albi a fumetti, conseguenza=
    > tutta colpa dei fumetti.Per non parlare dei giochi di ruolo: quante persone dovrebbero, a sentire i soliti, essersi suicidati a causa di questi?Adesso i videogiochi.Ma siamo sicuri che la simulazione della violenza faccia male ai bambini? Niente + armi giocattolo o altro, quindi.Meno male che ci sono i soliti che ci insegnano come educare i nostri figli. Ne avevamo bisogno!!
  • Anonimo scrive:
    Quello che mi chiedo...
    è come si può pensare di far proteggere i bambini agli adulti per evitare loro di vedere realtà che sono tragicamente vere! (anche se poi riprodotte per puro divertimento)Ma i bimbi di oggi sono gli adulti di domani, no!? E gli adulti di domani cosa faranno davanti a una goccia di sangue, si chiuderanno gli occhi e scapperanno urlando?Bello!Dai, i bambini hanno molto più stomaco di noi e sentono a pelle cosa è vero e cosa no! A me da piccolo hanno raccontanto favole in cui lupi cattivi ingoiavano nonne e bambine che poi saltavano fuori sventrando il lupo dall'interno! Chi è il cattivo qui, scusate?E perchè greenpeace non si muove per salvare i lupi nelle favole?Bah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quello che mi chiedo...

      > Ma i bimbi di oggi sono gli adulti di
      > domani, no!? E gli adulti di domani cosa
      > faranno davanti a una goccia di sangue, si
      > chiuderanno gli occhi e scapperanno urlando?
      > > Bello!
      > > Dai, i bambini hanno molto più stomaco di
      > noi e sentono a pelle cosa è vero e cosa no!
      > A me da piccolo hanno raccontanto favole in
      > cui lupi cattivi ingoiavano nonne e bambine
      > che poi saltavano fuori sventrando il lupo
      > dall'interno! Chi è il cattivo qui, scusate?
      > E perchè greenpeace non si muove per salvare
      > i lupi nelle favole?Scusa ma stai generalizzando. Invece i bambini sono molto più vittime che padroni dei midia peché vi stanno davanti senza la protezione degli pseudo-adulti. Tu hai fegato, un bambino deve sviluppare certe doti come l'equilibrio venendo a contatto con certe realtà in modo graduale. Ergo stà agli adulti permettere questo... se un adulto se ne frega deve solo fare il mea culpa!
  • Anonimo scrive:
    america e contraddizioni
    gli americani si inpunntano su queste cose e poi vendono le armi al primo maggiorenne che capita. popolo ignorante
  • Anonimo scrive:
    Cominciamo dalla TV?
    Volendo seriamente applicare la linea filosofica dei censori, direi che prima di pensare ai videogiochi occorrerebbe mettere mano alla TV, molto piu' diffusa.Provate a far caso a quanti film in prima serata contengono massicce quantita' di violenza di varia natura (pestaggi, omicidi, stupri, intimidazioni, ecc.), spesso neanche giustificata dall'intreccio, ma usata fine a se stessa per attirare l'attenzione.Oppure: provate ad assistere ad una qualunque trasmissione in cui si discuta di politica, oppure di calcio, o di qualsiasi altro argomento in cui vi sia la possibilita' di schierarsi in due gruppi contrapposti. Anche li' c'e' un'ottima esibizione di violenza, generalmente per fortuna solo verbale!Mi sembra che la violenza (in tutte le sue forme) sia gia' prepotentemente intorno a noi, ed i videogiochi mi sembrano solamente una goccia nel mare.Probabilmente pero' fare le campagne contro i videogiochi invece che contro la violenza in televisione ha alcuni vantaggi:1) Fa piu' presa sui genitori (solo alcuni, per fortuna!)2) La lobby dei videogiochi e' di qualche ordine di grandezza meno potente della lobby dei media.3) Se uno cerca di censurare un videogioco sostanzialmente non ne importa a nessuno (a parte le software house e i quattro gatti che scrivono sui forum come questo), se uno con le stesse motivazioni cerca di censurare un film si scatena il finimondo.In generale, la mia opinione e comunque e' che l'unica forma di censura democratica possibile e' quella strettamente personale ottenuta dal binomio cervello+cultura!Che ne pensate?SalutiGiorgio
    • Anonimo scrive:
      Re: Cominciamo dalla TV?
      Sono proprio daccordo con te, mi sembra che sia un provvedimento altamente demagogico!!poi contando il fatto che praticamente tutti i bambinivedono la televisione e le schifezze ultraviolente ed amorali che passa (anche nel filmetto che sembrerebbe più tranquillo!) mentre,per adesso, quelli che giocano ai videogames tuttosommato sono una minoranza..e probabilmente se la tv ed il cinema non ci avessero inculcato violenza/soldi/potere/sesso/etc.. nessuno si divertirebbe ad ammazzare ed a distruggere tutto nei videogiochi, il problema anche per me sta a monte...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Cominciamo dalla TV?
        la televisione ??ma sei pazzo ??vuoi toccare gli interessi di Silvio ???ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Cominciamo dalla TV?
          - Scritto da: passavo per caso
          > la televisione ??
          > ma sei pazzo ??
          > vuoi toccare gli interessi di Silvio ???
          > ciaoSi, peccato che non sia il solo ad avere TV!!!Ah, i film "che fa lui" sono gli stessi che passano nelle altre emittenti perciò... cambiare esempio, please!
  • Anonimo scrive:
    No comment
    O meglio, un comment bisogna farlo,perfettamente daccordo con piwi, facendoglinotare che la cosa è anche peggio di come lavede lui......poichè in Italia, grande paese indipendente,pieno di democrazia ecc...ecc...si seguono,e senza sbagliare un passo uno, l'America intutto e per tutto. Solo che arriviamo sempredopo.In IT vogliono sperimentare adesso l'accessopiù semplice alle armi, come in USA, e non serve avere la sfera di cristallo per capireche tra breve qualcuno (dopo che la patriadegli hamburger avrà accuratamente testatoper noi la legge) proporrà la medesimastronxxta sui video game violenti.Andiamo avanti così che va bene.Tra l'altro posso anche pensarlafondamentalmente come loro sulla vendita aiminori, ma il problema resta perchè lalegge è inattuabile.Come la storia della liberalizzazione,si rischia solo di incrementare il mercato parallelo (che già,ovviamente,esiste) digiochi tirati giù da qualche CD non propriolegale.Dopodichè ci si lamenterà della pirateriae via dicendo...è un cane che si morde lacoda.Io sono partito con DOOM fino ad arrivare aGT AUTO e QUAKE ARENA o UNREAL, ma non mipare di aver ancora tirato sassi dalcavalcavia o di aver stuprato qualcheragazzina.Ma continuiamo pure a censurare che lacriminalità sicuramente sparirà.....si si...certo..certo..Mah !
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuova proposta di legge
    - Scritto da: brighelli
    > Proposta di Legge: "Salva il bambino dalla
    > violenza e dalle scene di sesso ovunque
    > Brigheeeeellli".LOL
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova proposta di legge
      Bah,Basta guardare un telegiornale qualunque per vedere violenza al 200%. In confronto a studioaperto, Doom sembra fato dalla Disney. E' che i giornalisti godono a far vedere le cose piu' skifose, spece all'ora di pranzo, e a infierire sulle disgrazie altrui con sadicita' paurosa. A me non interessa un kazzo dei viodeogioki violenti perkè non ho il tempo e la voglia di usarli, ma se censurano quelli, per par condicio, ke censurino anke i telegiornali.Avete visto ieri a mezzogiorno studio aperto ? Allora sapete di kosa parlo.
  • Anonimo scrive:
    ahhhh che belle C*Z*A*E per iniziare la mattina...
    Ma si diamo la colpa ai videogiochi questi mostri eletronici ecc ecc ma io mi chiedo come fa a ragionare in questo modo di M*R*A la gente cioè è una cosa all'ucinante
  • Anonimo scrive:
    Alla grande !
    'nsomma, ai giovani americani sarà più semplice avere accesso ad un'armna che ad una copia di Doom ...
Chiudi i commenti