Un 2010 tutto in 3D, in TV

I principali produttori annunciano le nuove linee di apparecchi 3D ready. La nuova tecnologia prediletta dall'industria è pronta a sbarcare sul mercato, molto meno i consumatori. I prezzi sono ancora alti

Roma – I dati di vendita dicono che il Blu-ray non è ancora (e difficilmente lo sarà mai) quel fenomeno di massa che l’industria multimediale aveva predetto già un lustro fa, ma la stessa industria già pensa a spingere la nuova tecnologia del 3D che, appoggiandosi sui risultati tecnici raggiunti dall’alta definizione, dovrebbe regalare una rinnovata attrattiva all’intrattenimento domestico e conquistare una massa adorante di consumatori in festa.

I televisori in 3D saranno il successo e la grande sensazione dell’elettronica di consumo per l’anno 2010, avevano predetto in coro i maggiori produttori durante il CES di Las Vegas. I set in 3D conquisteranno milioni di consumatori estasiati ripetono ora i suddetti produttori, in contemporanea con l’annuncio della prossima disponibilità di TV “3D ready” e della relativa, costosa oggettistica necessaria a godersi un film che esce fuori dallo schermo .

Tra i primi a commercializzare prodotti 3D c’è Samsung, che in un evento a New York ha presentato i nuovi televisori “LED” (LCD dotati di retroilluminazione con un alto livello di luminosità) dal modello base UN40C7000 (40 pollici, un pollice di spessore, disponibilità entro maggio e prezzo “popolare” di 1.999 dollari) a quello extra-lusso UN55C9000 (55 pollici, 0,3 pollici di spessore, commercializzazione in aprile e prezzo di 6.999 dollari).

Oltre all’hardware Samsung dice di essere al lavoro con i provider online di contenuti per trasformare ogni TV realizzata dal celebre marchio coreano in un terminale di flussi streaming in 3D. L’interesse per la tecnologia e la nuova esperienza è in crescita, dice il marketing manager di Samsung Dan Schinasi, e l’interesse non farà che aumentare nel corso del 2010 con il rilascio di nuove pellicole di richiamo distribuite con la tecnica tridimensionale.

Lo stesso ottimismo riguardo il probabile, “folgorante” successo delle 3D TV è condiviso anche da Sony e Panasonic, con la prima impegnata ad annunciare la commercializzazione di nuovi televisori entro l’estate (prezzi dai 2.500 dollari in su) e l’altra già pronta ad affrontare la sfida del mercato americano (dopo il debutto in Giappone) grazie all’aiuto di una partnership d’eccezione con la catena Best Buy.

Che i consumatori lo vogliano o meno , insomma, la tecnologia del 3D domestico è diventata una priorità dell’industria per i mesi e gli anni a venire. Entusiasmo delle grandi aziende a parte, però, a remare contro il suo sperato successo c’è soprattutto il costo non indifferente della componentistica necessaria a fruirne in maniera adeguata e omogenea all’interno di un nucleo familiare tipo.

Mentre i televisori auto-stereoscopici (in grado cioè di restituire immagini in 3D senza occhiali e indipendentemente dall’angolo di visione) sono una realtà di là da venire, il futuro immediato e non-così-immediato della tridimensionalità in salotto non appare così roseo se si considera che un singolo paio di occhialini attivi verrà venduto al costo di 150 dollari cadauno . Che il 3D sia destinato a rimanere un sensazionale “una tantum” al buio delle sale cinematografiche come è già stato dagli anni ’50 in poi?

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mbUfBKfTPGf scrive:
    MBNjiuOBUfse
    http://www.phuckingorjess.com/ eastwood auto insurance lttmy http://www.bee-gees.info/homeinsurance.html home owners insurance in florida 8PP http://www.myspace-safety.org/auto-insurance-quotes.aspx auto insurance quotes melo http://www.tongfeng666.com/ auto insurance uzitz
  • DRoHzdbZqIS JBcNYWJj scrive:
    yeGlzlQvARYePNsUxSP
    http://www.mega1031.org/ home insurance inhe http://www.slotsguidance.com/ slots 396 http://www.cheaphealthinsurancequotes.net/ cheap health insurance ciso http://www.tophealthinsurers.com/ health insurance quotes 806249 http://www.homeinsurance4u.net/ home insurance xqcl
  • Gianluca scrive:
    censura
    vergogna
  • Gianluca scrive:
    ahhhh ora capisco...
    L'hai scritta te la stupidaggine e sei te che blocchi le risposte per avere l'ultima parola.Va bene, il mio parere l'ho espresso e non voglio tornarci sopra. Se ti sta bene che qualcuno non sia daccordo bene.. altrimenti bene lo stesso.PS. Continuo a pensare che dissentire non sia un insulto.
  • Gianluca scrive:
    Il mio commento è stato bloccato...
    Mah.. non scrivevo niente di che.. sarebbe molto utile invece di bloccare i commenti che il signor Alfonso Maruccia, autore, ci venga a spiegare perchè Android è pieno di malware.. ma penso di chiedere troppo.
    • Wolf01 scrive:
      Re: Il mio commento è stato bloccato...
      No, non scrivevi niente di che, solo insulti...
      • Gianluca scrive:
        Re: Il mio commento è stato bloccato...

        Questo articolo è penoso...
        completamente fuorviante e con un titolo assurdo.. è una mia considerazione, esiste ancora il diritto di critica
        per carità se iniziamo pure su Punto Informatico dove vado per non leggere cagate?Questo addirittura voleva essere un mezzo complimento (perchè se scelgo questo sito è perchè lo trovo estremamente interessante) e uno sprone a continuare a scrivere con obiettività. Se ritieni che "per non leggere cagate" sia un insulto ti prego di sostituirlo con "non leggere stupidaggini". Non facciamo i puritani per piacere. Per finire ritengo che questo articolo sia poco obiettivo, fortemente fuorviante e pieno di stupidaggini. Mia opinione, mi piacerebbe che l'autore provasse a farmi cambiare idea. Ma forse chiedo troppo caro wolf.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Il mio commento è stato bloccato...
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2830309&m=2831280#p2831280ti è stato già risposto ;)
      • Gianluca scrive:
        Re: Il mio commento è stato bloccato...
        Grazie Luca, non volevo essere polemico.. vado a rileggermi il pezzo.x Wolf: bel modo di contribuire al dibattito. che scrivi a fare i commenti se poi il miglior contributo che puoi dare è Vabbe ciao... mah..
        • Gianluca scrive:
          Re: Il mio commento è stato bloccato...
          e con questo commento chiudo il discorso.Il titolo è fuorviante, non è Android ad essere pieno di virus, ma la memoria interna inserita da Vodafone. Quindi avrei prefirito un titolo tipo:HTC Magic di Vodafone Spagna è pieno di virus. Perchè menzionare il sistema operativo quando questo non fa parte del problema infezione? Fra l'altro questo è proprio quello che asserite nel primo paragrafetto dell'articolo. Insomma.. titolo bomba per far abboccare i lettori ;-).. può starci ma è pur sempre un mezzetto.Una nota molto positiva invece è l'attenzione che avete avuto ai commenti e la relativa modifica. Non è da tutti ammettere i propri errori. Spero continuiate con vostro standard (molto alto) di articoli.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Il mio commento è stato bloccato...
            Ed evita di leccare il XXXX dopo aver insultato a destra e a manca
        • Wolf01 scrive:
          Re: Il mio commento è stato bloccato...
          Guarda, ti manderei tranquillamente in qualche posto molto conosciuto ma verrei bannato, censurato e sodomizzato da un nero sordo, non so se ti sei accorto che sei strafottente oltre ogni limite, insulti gratuitamente e non ti accorgi che oltre a te c'è un intero mondo là fuori.Comunque grazie di avermi fatto chiarezza sul fatto che io non posti niente di contributivo, tanto l'aver fatto chiarezza sull'articolo deve averlo postato un altro Wolf01
  • Gianluca scrive:
    che pena
    Questo articolo è penoso... completamente fuorviante e con un titolo assurdo.. per carità se iniziamo pure su Punto Informatico dove vado per non leggere cagate?
  • di passaggio scrive:
    pessimo articolo
    Devo dire che si tratta di un articolo scritto veramente male.Leggendolo, sembra che si tratti di virus di android.Soltanto leggendo i commenti ho capito che si tratta di virus di windows, copiati per sbaglio sulla flash.bacchettate all'autore.
    • ruppolo scrive:
      Re: pessimo articolo
      - Scritto da: di passaggio
      Devo dire che si tratta di un articolo scritto
      veramente
      male.

      Leggendolo, sembra che si tratti di virus di
      android.

      Soltanto leggendo i commenti ho capito che si
      tratta di virus di windows, copiati per sbaglio
      sulla
      flash.

      bacchettate all'autore.Pessimo articolo?È una emerita XXXXX!Ad esempio: Il fatto di essere basato sul sistema open source Android non sembra aver salvato lo smartphone dalle infezioni di malware orientato al mercato mobile , Quale sarebbe il malware in questo HTC orientato al mercato mobile, visto che è malware per desktop con Windows?Sarebbe il caso di riscriverlo o cancellarlo definitivamente!
  • Wolf01 scrive:
    Articolo impreciso...
    Alf, posso chiamarti così no?Secondo me l'articolo è un po' impreciso in quanto i virus non centrano una beneamata mazza con Android, e neppure funzionano su quei palmari.Praticamente come ogni buon virus da memoria di massa si va ad installare su chiavette, flashcard, dischi esterni e perchè no, sulla memoria di massa del palmare.Quando lo colleghi al pc, rigorosamente windows altrimenti non c'è gusto, ecco che parte il virus e ti infetta il pc, tutto qui.Semplicemente qualche tecnico poco accorto, nel proXXXXX di installazione e brandizzazione dei palmari non ha notato che il suo pc era infetto e collegando il palmare per vomitarci dentro le applicazioni ha fatto entrare il virus.
    • ma va la scrive:
      Re: Articolo impreciso...
      Quindi hai l'htc infetto tuo malgrado.
      • OldDog scrive:
        Re: Articolo impreciso...
        - Scritto da: ma va la
        Quindi hai l'htc infetto tuo malgrado.Ma è un portatore sano. Non ha nulla a che vedere con l'affermazione sul rootkit per smartphone.Insomma, questi pastoni lasciamoli a TG Com o qualche free-press "taglia&incolla" dall'ANSA.
        • ma va la scrive:
          Re: Articolo impreciso...
          - Scritto da: OldDog
          - Scritto da: ma va la

          Quindi hai l'htc infetto tuo malgrado.
          Ma è un portatore sano. Oh come no, fintanto che non lo attacca al PC per qualche motivo.
          Non ha nulla a che vedere con l'affermazione sul
          rootkit per
          smartphone.
          Insomma, questi pastoni lasciamoli a TG Com o
          qualche free-press "taglia&incolla"
          dall'ANSA.Vallo a spiegare a qualcuno che per disgrazia sua in qualche modo si fa contagiare dal portatore sano.
          • ITA84 scrive:
            Re: Articolo impreciso...
            - Scritto da: ma va la
            Oh come no, fintanto che non lo attacca al PC per
            qualche
            motivo.Tecnicamente parlando, il dispositivo è e rimane un portatore sano anche dopo essersi attaccato ad un PC, è solo il PC (Windows) che rimane infetto. Il punto è che, pur essendo una cosa deplorevole, la notizia potrebbe suggerire che Android ha qualche vulnerabilità, o che semplicemente usare il palmare è pericoloso; il che, a quanto ho capito, non è vero.
        • PIO PIO scrive:
          Re: Articolo impreciso...

          Insomma, questi pastoni lasciamoli a TG Com o
          qualche free-press "taglia&incolla"
          dall'ANSA.Perché, Punto Informatico è una rivista di settore?Non mi sembra... da quando è passata di mano, poi,le cose sono nettamente peggiorate...
        • Sandro scrive:
          Re: Articolo impreciso...
          Dici poco?
    • PIO PIO scrive:
      Re: Articolo impreciso...
      - Scritto da: Wolf01
      Alf, posso chiamarti così no?
      Secondo me l'articolo è un po' impreciso in
      quanto i virus non centrano una beneamata mazza
      con Android, e neppure funzionano su quei
      palmari.
      Praticamente come ogni buon virus da memoria di
      massa si va ad installare su chiavette,
      flashcard, dischi esterni e perchè no, sulla
      memoria di massa del
      palmare.
      Quando lo colleghi al pc, rigorosamente windows
      altrimenti non c'è gusto, ecco che parte il virus
      e ti infetta il pc, tutto
      qui.
      Semplicemente qualche tecnico poco accorto, nel
      proXXXXX di installazione e brandizzazione dei
      palmari non ha notato che il suo pc era infetto e
      collegando il palmare per vomitarci dentro le
      applicazioni ha fatto entrare il
      virus.Correggo il tuo subject: Articolo volutamente impreciso.Serve per sminuire Android, facendo credere che siapieno di virus..Non sono un Google fan, ma questa è la prassi tipica di una certa multinazionale che con i suoi sistemi veicolavirus e mi da un certo fastidio...Una certa multinazionale che compra molta pubblicità suPunto informatico...
      • ruppolo scrive:
        Re: Articolo impreciso...
        - Scritto da: PIO PIO
        - Scritto da: Wolf01


        Alf, posso chiamarti così no?

        Secondo me l'articolo è un po' impreciso in

        quanto i virus non centrano una beneamata mazza

        con Android, e neppure funzionano su quei

        palmari.

        Praticamente come ogni buon virus da memoria di

        massa si va ad installare su chiavette,

        flashcard, dischi esterni e perchè no, sulla

        memoria di massa del

        palmare.

        Quando lo colleghi al pc, rigorosamente windows

        altrimenti non c'è gusto, ecco che parte il
        virus

        e ti infetta il pc, tutto

        qui.

        Semplicemente qualche tecnico poco accorto, nel

        proXXXXX di installazione e brandizzazione dei

        palmari non ha notato che il suo pc era infetto
        e

        collegando il palmare per vomitarci dentro le

        applicazioni ha fatto entrare il

        virus.

        Correggo il tuo subject: Articolo volutamente
        impreciso.
        Serve per sminuire Android, facendo credere che
        sia
        pieno di virus..

        Non sono un Google fan, ma questa è la prassi
        tipica di

        una certa multinazionale che con i suoi sistemi
        veicola
        virus e mi da un certo fastidio...

        Una certa multinazionale che compra molta
        pubblicità
        su
        Punto informatico...Hai fatto centro!
      • Sandro scrive:
        Re: Articolo impreciso...
        Cavolo gli stai dicendo che è un prezzolato di Ms? 0.0
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: Articolo impreciso...


        Una certa multinazionale che compra molta
        pubblicità
        su
        Punto informatico...spero tu ti renda conto che questa è diffamazione :)non è che ci offendiamo, non abbiamo la coda di paglia e tanto non è vero... però occhio ragazzi, l'intervento iniziale era molto pacato: questo è francamente fuori luogosenz'altro modifichiamo l'articolo per togliere ogni dubbio, ma resta il fatto che Vodafone ha distribuito (per sbaglio si intende) un cellulare Android (HTC Magic) con del malwarein ogni caso, grazie a tutti per le segnalazioni :)
    • sadness with you scrive:
      Re: Articolo impreciso...
      - Scritto da: Wolf01
      Secondo me l'articolo è un po' impreciso in
      quanto i virus non centrano una beneamata mazza
      con Android, e neppure funzionano su quei
      palmari.Hai perfettamente ragione... fatto stà che i cellulari con Android possono fare da veicolo per virus più o meno pericolosi: più libertà per tutti, virus compresi
      • afiorillo scrive:
        Re: Articolo impreciso...
        Ma non diciamo boiate! Dal punto di vista di Windows, un cellulare QUALSIASI - per essere "portatore sano" di Conficker e altra monnezza simile - è considerato come una qualsiasi chiavetta USB o hard disk esterno. Se sulle MicroSD distribuite col device (o nella flash interna dello stesso) c'è finito un malware, è colpa del brandizzatore che ce l'ha infilatoQuindi, Android non c'entra una mazza: poteva essere lo stesso con un Nokia qualsiasi o con un iPhone qualsiasi (casomai avesse uno slot per MicroSD, si intende).Questo articolo è approssimativo, fuorviante, impreciso, disinformante e - perdonate il sospetto - messo qua apposta per compiacere qualcuno.
        • ruppolo scrive:
          Re: Articolo impreciso...
          - Scritto da: afiorillo
          Ma non diciamo boiate! Dal punto di vista di
          Windows, un cellulare QUALSIASIEscluso iPhone.
          - per essere
          "portatore sano" di Conficker e altra monnezza
          simile - è considerato come una qualsiasi
          chiavetta USB o hard disk esterno. Se sulle
          MicroSD distribuite col device (o nella flash
          interna dello stesso) c'è finito un malware, è
          colpa del brandizzatore che ce l'ha
          infilato
          Quindi, Android non c'entra una mazza:Verissimo. Infatti il titolo è una vergogna, non è Android ripieno di malware, ma l'HTC.
          poteva
          essere lo stesso con un Nokia qualsiasi o con un
          iPhone qualsiasi (casomai avesse uno slot per
          MicroSD, si
          intende).Appunto, quindi non fare anche tu lo stesso errore: citare Android nell'articolo è come citare iPhone: l'unico scopo è quello di mettere il cattiva luce il prodotto.
          Questo articolo è approssimativo, fuorviante,
          impreciso, disinformante e - perdonate il
          sospetto - messo qua apposta per compiacere
          qualcuno.Su questo non ci piove. E, del resto, non sono arrivate smentite...
        • Il silenzio scrive:
          Re: Articolo impreciso...
          - Scritto da: afiorillo
          Ma non diciamo boiate! Dal punto di vista di
          Windows, un cellulare QUALSIASI - per essere
          "portatore sano" di Conficker e altra monnezza
          simile - è considerato come una qualsiasi
          chiavetta USB o hard disk esterno. Se sulle
          MicroSD distribuite col device (o nella flash
          interna dello stesso) c'è finito un malware, è
          colpa del brandizzatore che ce l'ha
          infilatoChe vuoi farci... le cose open sono il maleper partito preso per tizi come sadness che nonsi lasciano sfuggire occasione per spalarefango su ciò che non comprendono.Il problema è che, non avendo la capacità dicomprendere, ripetono quello che sentono dailoro "idoli" che di solito sono genteche ha fatto fortuna ignorando ogni regola.E, come se il danno arrecato nel settore ITnon fosse sufficiente, vanno anche a votare...
          • sadness with you scrive:
            Re: Articolo impreciso...
            - Scritto da: Il silenzio
            Che vuoi farci... le cose open sono il male
            per partito preso per tizi come sadnessmai detto questo... anzi... sono un sostenitore dell'open source, ma il problema è chi lo maneggia, che se non sa cosa si trova di fronte non è in grado di "gestire" la troppa libertà, ed ecco che accadono i danni; lo stesso vale anche per chi fa il XXXXXXXXX all'iPhone, pensando di essere più libero, ma senza sapere che deve prendere alcune precauzioni spalanca le porte a malware
            che non
            si lasciano sfuggire occasione per spalare
            fango su ciò che non comprendono.Quello che comprendo è che "maggiore libertà" = "maggiore libertà per tutti (compresi i malware)"
            Il problema è che, non avendo la capacità di
            comprendere, ripetono quello che sentono dai
            loro "idoli" che di solito sono gente
            che ha fatto fortuna ignorando ogni regola.L'importante è che tu sia convinto di quello che affermi, così posso mettermi il cuore in pace ed evitare di considerarti (chi ha solo certezze e non si mette mai in discussione non merita la mia attenzione)
            E, come se il danno arrecato nel settore IT
            non fosse sufficiente, vanno anche a votare...Se proprio non sai cosa inventarti puoi anche dire che guido infrangendo il codice della strada e mettendo in pericolo chiunque incrocio
        • sadness with you scrive:
          Re: Articolo impreciso...
          - Scritto da: afiorillo
          Ma non diciamo boiate! Dal punto di vista di
          Windows, un cellulare QUALSIASI - per essere
          "portatore sano" di Conficker e altra monnezza
          simile - è considerato come una qualsiasi
          chiavetta USB o hard disk esterno.non l'iPhone
          Se sulle
          MicroSD distribuite col device (o nella flash
          interna dello stesso) c'è finito un malware, è
          colpa del brandizzatore che ce l'ha infilatoevidentemente perché gli era consentito di farlo
          Quindi, Android non c'entra una mazza: mai detto il contrario
          poteva
          essere lo stesso con un Nokia qualsiasi o con un
          iPhone qualsiasi (casomai avesse uno slot per
          MicroSD, si intende).con un iPhone no... non ha caso l'iPhone non ha slot per espansioni di memoria, nè è possibile accedervi come se fosse una memoria di massa
          Questo articolo è approssimativo, fuorviante,
          impreciso, disinformante e - perdonate il
          sospetto - messo qua apposta per compiacere
          qualcuno.Non direi, visto l'autore... tra parentesi, si parla della stessa cosa in mooolti altri posti: complotto mondiale?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 marzo 2010 13.49-----------------------------------------------------------
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Articolo impreciso...

          Questo articolo è approssimativo, fuorviante,
          impreciso, disinformante e - perdonate il
          sospetto - messo qua apposta per compiacere
          qualcuno.abbiamo provveduto a migliorare il pezzo per chiarire un aspetto evidentemente poco nitidociò detto, a me (e penso anche a qualcun altro) pare evidente che un terminale visto come memoria di massa con file system FAT possa essere veicolo di infezionenon sarebbe la prima voltacerto che però arrivare ad accusare alfonso di essere connivente con qualcuno significa non aver mai letto un suo articolo prima d'ora :D
  • mimmo scrive:
    volete dirmi
    che è stata la vodafone a inserire questi trojan?chissà quanta XXXXX abbiamo dentro i nostri palmari e pc(open e closed source)
    • picard12 scrive:
      Re: volete dirmi
      se sono brand hai maggiori possibilità di avere robaccia..poi quando li becchi dicono sempre che è stato un incidente... si il fatto che siano stai beccati..
  • picard12 scrive:
    questo significa brandizzare
    non vorrei che brandizzare il cell sia da tempo una strategia di markenting che va ben oltre le apparenze... ecco un' altro motivo per sbrandizzare il cell..
    • manuel scrive:
      Re: questo significa brandizzare
      concordo. ho da poco sbrandizzato un palm treo 500v per usarlo con la tre. inutile dire che si impalla il 70 % delle volte in meno rispetto a prima di sbrandizzarlo
    • 1977 scrive:
      Re: questo significa brandizzare
      - Scritto da: picard12
      non vorrei che brandizzare il cell sia da tempo
      una strategia di markenting che va ben oltre le
      apparenze... ecco un' altro motivo per
      sbrandizzare il
      cell..oppure per comprarti un iphone
      • picard12 scrive:
        Re: questo significa brandizzare
        Si si come no...:)
        • 1977 scrive:
          Re: questo significa brandizzare
          - Scritto da: picard12
          Si si come no...:)parla se conosci le cose, non se le ignori ;)
        • ruppolo scrive:
          Re: questo significa brandizzare
          - Scritto da: picard12
          Si si come no...:)Si, infatti iPhone non è brandizzato, nemmeno esteticamente, manco la scatola.
          • Wolf01 scrive:
            Re: questo significa brandizzare
            Pensa se ti coprissero la MelaMorsicata®© con un logo TIM!!!!
          • ruppolo scrive:
            Re: questo significa brandizzare
            - Scritto da: Wolf01
            Pensa se ti coprissero la MelaMorsicata®© con
            un logo
            TIM!!!!Che schifo!!! PUAH!!!Già ho eliminato Mediaworld come fornitore iPhone, che si permette di tagliare col cutter il cellophane della scatola, rovinando un capolavoro, per attaccarci quella XXXXX di etichetta, figuriamoci un logo TIM!!!
          • Funz scrive:
            Re: questo significa brandizzare
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Wolf01

            Pensa se ti coprissero la MelaMorsicata®© con

            un logo

            TIM!!!!

            Che schifo!!! PUAH!!!

            Già ho eliminato Mediaworld come fornitore
            iPhone, che si permette di tagliare col cutter il
            cellophane della scatola, rovinando un
            capolavoro, per attaccarci quella XXXXX di
            etichetta, figuriamoci un logo
            TIM!!!(rotfl)Poveretto, te non stai bene :p
          • picard12 scrive:
            Re: questo significa brandizzare
            non hai capito niente.. io non mi prenderò nessun ifogne..
Chiudi i commenti