Un buco con l'orologio intorno

E' senza quadrante ma l'ora si legge comunque

Chi ha detto che negli orologi il quadrante è necessario per poter leggere l’ora? La dimostrazione che questa affermazione è falsa viene da un concept di orologio senza quadrante sviluppato dal designer Yiran Qian e chiamato Eye of the storm.

Eye of the storm

Come si può vedere dall’immagine riportata, l’orologio è completamente realizzato in tessuto, usando le materie plastiche solo per la classica cornice del quadrante. Quest’ultimo, però, manca completamente, lasciando trasparire la pelle del polso di chi lo indossa.

Eye of the storm

La domanda che ci si pone quindi è: come si farà a leggere l’ora? Semplice. Basta premere un pulsante sulla parte laterale dell’orologio e sulla cornice in plastica si accedono dei LED, come a formare delle lancette. Insomma, in un’epoca in cui il digitale fa da padrone, questo concept propone di leggere l’ora in modalità analogica. I LED presenti sulla cornice, poi, si accendono in modalità differenti: la lancetta delle ore comparirà illuminata da LED che insieme formeranno un quadrato basso e tozzo, mentre la lancetta dei minuti avrà la forma di un rettangolo illuminato lungo e stretto.

L’obiettivo di tutto ciò? Secondo il designer, molte persone sono allergiche o comunque sensibili ai metalli contenuti nelle casse degli orologi. Questo orologio senza quadrante, quindi, eliminerebbe il problema, ridurrebbe la quantità di materiale necessario per costruire l’accessorio, con buona pace dei costi e dell’ambiente.

(via Ubergizmo )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Osvy scrive:
    Ed ecco che l'attualità mi dà ragione
    Facebook in panne, Anonymous respinge le accuse:http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=17031L'articolo è anche divertente da leggere :-) vi fate qualche risata.Resta il problema: Anonymous smentisce, ma potrebbe essere stato qualche altro di Anonymous "ad insaputa" dell'altro Anonymous... se non c'è una qualche "gerarchia", può succedere.Credo che saranno sempre di più i "fake" di questo tipo, se non altro per darsi una visibilità, il nome è ormai una certezza.Diciamo la verità: sono stato io facendomi passare per Anonymous, così da darmi ragione... :-)
  • ictuscano scrive:
    Anonymous, ribellione, No Tav, reati...
    Volevo scrivere questa cosa sui commenti all'articolo di ieri:Anonymous: fregati da una talpa,ma visto che c'è questo nuovo articolo lo faccio qui.Nei commenti di ieri ad un certo punto Get Real scriveva:
    A chiunque abbia coltivato il pensiero di unirsi alle azioni di "Anonymous", NON FATELO! Non distruggete la vostra vita. Nemmeno se "Anonymous" fosse organizzato e agguerrito come i No-TAV avreste una possibilità.beccandosi improperi vari, il cui tenore nella sostanza è condensabile in questo commento:
    Cambia qualcosa? Tu non hai fatto nulla, e la tua vita mi sembra la più distrutta che un ominoide possa avereIn questi giorni abbiamo avuto sotto gli occhi le scene delle manifestazioni NoTav, e di fronte alla chiara visione dell'"illegalità" in essa presente (parlo della parte illegale, ovviamente, non della protesta civile), ho fatto qualche riflessione (confesso: non sopporto chi vuole affermare propri diritti calpestando quelli altrui), che in qualche modo si può adattare anche alle azioni Anon (ma di sicuro si adatta a quelle NoTav).Ci sono azioni che le leggi definiscono "reato". Non sono stato a verificare le norme, ma immagino che occupare i binari di una stazione sia un reato. Ora, è vero ed è noto che quando una azione illecita è compiuta da una moltitudine di persone, difficilmente si arriva a condannare qualcuno, al più quello che correva di meno, lo zoppo.. funziona come nei gruppi di piccoli pesci che si muovono in branco: il predatore riesce a prenderne qualcuno, ma il resto del branco si salva la.. lisca.Si può supporre che se chi compie un reato avesse la certezza di subirne le conseguenze, non lo compirebbe. Nel caso di chi occupa il binario, i più convinti delle proprie buone ragioni (diciamo i Mandela della situazione.. un Alberto Perino, o un Turi XXXXXro, o gli antagonisti anti-stato) andrebbero avanti comunque, ma quelli che si accodano agli altri fidando anche dell'impunità, potrebbero tirarsi indietro.La mia piccola riflessione è dedicata a questi ultimi...Quando si compie un reato, la cosa non "finisce lì". La questione INIZIA da lì: l'averlo compiuto non significa "ce l'ho fatta" e chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato. I tempi della "risposta dello Stato" molto spesso sono lunghi, ma arrivano, soprattutto se si sono lasciate tracce "evidenti" come nel caso dei filmati NoTav.Quando uno ha compiuto un reato, l'ha compiuto, e non può più tornare indietro, anche se si pente dopo un minuto o dopo 2 anni. L'ha fatto ed a quel punto non sa ancora se la farà franca o no, perché il reato si consuma in un istante, ma lo Stato ha il suo tempo per fare le indagini e può andare avanti fino quando non arriva la prescrizione.Per esempio, l'indagine su 33 dipendenti ministeriali che si assentavano dal lavoro, è durata almeno due anni:http://www.leggo.it/archivio.php?id=115903o il caso della scoperta di un paio di milioni di immobili abusivi:http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2011-12-10/oltre-700mila-immobili-scoperti-095104.shtml?uuid=AaL0d1SEle immagini aeree sono state fatte già da alcuni anni, ma solo dal 2011 si è venuti alla parte di "contestazione".Quindi, forse non sarà come scrive Get Real, ma se decidi di compiere un reato, che almeno sia qualcosa di cui ne vale davvero la pena... altrimenti oltre che un criminale, sei pure un idiota!ps - Riguardo ciò che è reato e ciò che non lo è, questo può ovviamente dipendere da quale paese stiamo parlando. Per es. in Europa (se non sbaglio) la immigrazione clandestina è reato in alcuni paesi ed in altri no. Tuttavia, credo che nessun paese si sogni di non considerare reato l'occupazione di autostrade, stazioni ecc. (che è la parte che più mi interessa, la questione Anonymous mi intriga il giusto), nemmeno Cuba o il Venezuela, per andare su paesi "antimperialisti" e tanto di moda tra i "libertari".
  • Number 6 scrive:
    "Cyberleader"???
    Per la redazione, informatevi meglio! Un "Cyberleader" è un'unità di comando nella gerarchia dei Cybermen. A meno che non sia attiva una cellula Mondasiana sulla Terra, nel qual caso bisognerebbe chiamare Torchwood e non l'FBI...
    • Whooooooo scrive:
      Re: "Cyberleader"???
      - Scritto da: Number 6
      Per la redazione, informatevi meglio! Un
      "Cyberleader" è un'unità di comando nella
      gerarchia dei Cybermen. A meno che non sia attiva
      una cellula Mondasiana sulla Terra, nel qual caso
      bisognerebbe chiamare Torchwood e non
      l'FBI...no.... meglio Il Dottore
  • Lo sto per dire scrive:
    Lo sto per scrivere
    Tanti commenti di filosofi anarchici che battono le dita sulla tastiera per puro autocompiacimento... solo perchè hanno il cestino della merenda con appiccicato sopra l'adesivo con la maschera di "V". Che tristezza.I'm outta here
    • maiochisono scrive:
      Re: Lo sto per scrivere
      Se andiamo a vedere, si discostano molto sia da quuanto descritto nel film e nel fumetto! Anonymous è solo la moda del momento, che fra qualche anno virerà su altri lidi. Ha abbandonato il suo ruolo circoscritto alla rete per dedicarsi alla politica, e scendendo ancor più in basso appoggia gente come grillo! Anonymous è morto lo stesso giorno che ha messo piede in Italia!
  • Osvy scrive:
    Ma la logica nel discorso dov'è?....
    "Anonymous è l'idra, tagliate una testa e ne vedrete ricomparire due"..."Anonymous è un'idea, non un gruppo. Non ci sono leader, nessuna testa. Continuerà ad esistere, prima, durante e dopo questa vicenda".Ok, ok, ma allora CHI invia questi comunicati? Perché se è così, potrei farlo anche io, se avessi le conoscenze tecniche per farlo in modo anonimo. E potrei dire tutto e il contrario di tutto, spacciandomi per Anonymous, tanto come si fa a sapere se sono davvero loro o no?E quanto all'idea: non basta l'idea, l'idea va anche interpretata, gestita, modificata, adattata, strategizzata, tatticizzata.. ma se non si sa chi sono/chi siamo, se non esiste un capo, una qualche struttura ecc., magari l'idea potrà anche restare, ma le sue incarnazioni concrete potrebbero essere le più molteplici.Esempio, i partiti comunisti in Italia: ce ne sono almeno 4, alcuni nati dalla scissione di altri (la divisione dell'atomo...), il che vuol dire che non erano d'accordo su quale fosse l'idea del comunismo, non vi sembra?Anonymous (ammesso che si possa definire cos'è e soprattutto chi è, che non è affatto una cosa secondaria) può fare molto bene o parecchi danni, resta il fatto che prima o poi si dovrà porre il problema di "materializzarsi", concretizzarsi, organizzarsi in maniera riconoscibile, altrimenti sparirà oppure rimarrà nei confini criminali tipo Brigate Rosse.Per fare un esempio, è lo stesso tipo di problema che ad un certo punto si è dovuto porre il Movimento di Beppe Grillo: continuare con una assoluta critica ed antipolitica, rimanere "duri e puri" ma fuori dalle istituzioni, o doversi confrontare con gli altri nella normalità, cioè presentarsi alle elezioni e prendere voti, unico mezzo per poter dimostrare nei fatti che le loro idee sono maggioranza nel paese (un po' come lo slogan di "Occupy": siamo il 99%... siete sicuri sicuri? io sarei un po' meno sicuro sul fatto che di questo sistema ne beneficino solo l'1%, ma il discorso sarebbe moooolto lungo e non è il caso di mettere altra carne al fuoco qui ed ora). ciao
    • lol scrive:
      Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....

      "Anonymous è l'idra, tagliate una testa e ne
      vedrete ricomparire due"..."Anonymous è un'idea,
      non un gruppo. Non ci sono leader, nessuna testa.
      Continuerà ad esistere, prima, durante e dopo
      questa
      vicenda".

      Ok, ok, ma allora CHI invia questi comunicati?
      Perché se è così, potrei farlo anche io, se
      avessi le conoscenze tecniche per farlo in modo
      anonimo. E potrei dire tutto e il contrario di
      tutto, spacciandomi per Anonymous, tanto come si
      fa a sapere se sono davvero loro o
      no?è questo il gioco nessuno sa chi siano o quale sia l'informazione corretta.
      • Osvy scrive:
        Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
        - Scritto da: lol
        è questo il gioco nessuno sa chi siano o quale
        sia l'informazione corretta.è un gioco che non ha alcun sbocco "significativo", quindi,resteranno chiusi nella loro torre (anzi, nelle loro torri),come le Brigate Rosse o i loro omologhi fascisti
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
      - Scritto da: Osvy
      "Anonymous è l'idra, tagliate una testa e ne
      vedrete ricomparire due"..."Anonymous è un'idea,
      non un gruppo. Non ci sono leader, nessuna testa.
      Continuerà ad esistere, prima, durante e dopo
      questa
      vicenda".

      Ok, ok, ma allora CHI invia questi comunicati?"Era Edmond Dantès. Ed era mio padre. E mia madre, mio fratello, un mio amico, era lei, ero io, era tutti noi." (cit.)Almeno, quando volete intervenire su un argomento, studiate le basi.
      Perché se è così, potrei farlo anche io, se
      avessi le conoscenze tecniche per farlo in modo
      anonimo.Certo.Avresti d'altronde bisogno di una autorizzazione per fare una cosa del genere se tu ne fossi capace?
      E potrei dire tutto e il contrario di
      tutto, spacciandomi per Anonymous, tanto come si
      fa a sapere se sono davvero loro o
      no?Ma loro chi?

      E quanto all'idea: non basta l'idea, l'idea va
      anche interpretata, gestita, modificata,
      adattata, strategizzata, tatticizzata.. ma se non
      si sa chi sono/chi siamo, se non esiste un capo,
      una qualche struttura ecc., magari l'idea potrà
      anche restare, ma le sue incarnazioni concrete
      potrebbero essere le più
      molteplici.Oddio, ma davvero, ancora oggi nel 2012 c'è gente che crede che ci sia bisogno di un capo, di una guida, di un interprete, di un presidente,cancellerie, re, duce, fhurer, capo del politburo che ci dica come vanno interpretate le nostre idee?Stiamo messi male davvero.

      Anonymous (ammesso che si possa definire cos'è e
      soprattutto chi è, che non è affatto una cosa
      secondaria) può fare molto bene o parecchi danni,Che danni, ad esempio?
      resta il fatto che prima o poi si dovrà porre il
      problema di "materializzarsi", concretizzarsi,
      organizzarsi in maniera riconoscibile, altrimenti
      sparirà oppure rimarrà nei confini criminali tipo
      Brigate
      Rosse.Che stupidaggine.
      • Osvy scrive:
        Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        "Era Edmond Dantès. Ed era mio padre. E mia
        madre, mio fratello, un mio amico, era lei, ero
        io, era tutti noi."
        (cit.)

        Almeno, quando volete intervenire su un
        argomento, studiate le basi.ho da fare molto di meglio...
        Oddio, ma davvero, ancora oggi nel 2012 c'è gente
        che crede che ci sia bisogno di un capo, di una
        guida, di un interprete, di un
        presidente,cancellerie, re, duce, fhurer, capo
        del politburo che ci dica come vanno interpretate
        le nostre idee?No. Siete voi che dovete chiarirvi le idee.. ;-)
        Stiamo messi male davvero.Starete sempre peggio

        Anonymous (ammesso che si possa definire
        cos'è
        e

        soprattutto chi è, che non è affatto una cosa

        secondaria) può fare molto bene o parecchi
        danni,

        Che danni, ad esempio?buttare all'aria una infrastruttura informatica non è cosa da poco.E in queste azioni potrebbe succedere di creare problemi ad un ospedale, di mettere fuori uso un acquedotto, di bloccare una banca dove i soldi ce li hanno anche pensionati e poveracci, mica solo i ricconi

        resta il fatto che prima o poi si dovrà
        porre
        il

        problema di "materializzarsi", concretizzarsi,

        organizzarsi in maniera riconoscibile,
        altrimenti

        sparirà oppure rimarrà nei confini criminali
        tipo Brigate Rosse.

        Che stupidaggine.Scritto da te, mi lascia indifferente (vedi anche l'altra risposta al tuo post, direi "superficiale"?)
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
          - Scritto da: Osvy
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella

          "Era Edmond Dantès. Ed era mio padre. E mia

          madre, mio fratello, un mio amico, era lei,
          ero

          io, era tutti noi."

          (cit.)



          Almeno, quando volete intervenire su un

          argomento, studiate le basi.

          ho da fare molto di meglio...
          E allora risparmiaci i tuoi interventi inutili facendo qualcos'altro.

          Oddio, ma davvero, ancora oggi nel 2012 c'è
          gente

          che crede che ci sia bisogno di un capo, di
          una

          guida, di un interprete, di un

          presidente,cancellerie, re, duce, fhurer,
          capo

          del politburo che ci dica come vanno
          interpretate

          le nostre idee?

          No. Siete voi che dovete chiarirvi le idee.. ;-)
          Noi chi?Sei tu che sei confuso, le mie idee (non nostre) sono chiarissime.

          Stiamo messi male davvero.

          Starete sempre peggio
          GRazie anche alle nullità come te.



          Anonymous (ammesso che si possa definire

          cos'è

          e


          soprattutto chi è, che non è affatto
          una
          cosa


          secondaria) può fare molto bene o
          parecchi

          danni,



          Che danni, ad esempio?

          buttare all'aria una infrastruttura informatica
          non è cosa da
          poco.
          E in queste azioni potrebbe succedere di creare
          problemi ad un ospedale, di mettere fuori uso un
          acquedotto, di bloccare una banca dove i soldi ce
          li hanno anche pensionati e poveracci, mica solo
          i
          ricconiQuanti hacher nella storia dell'informatica hanno bloccato gli ospedali, che tu ne abbia notizia?



          resta il fatto che prima o poi si dovrà

          porre

          il


          problema di "materializzarsi",
          concretizzarsi,


          organizzarsi in maniera riconoscibile,

          altrimenti


          sparirà oppure rimarrà nei confini
          criminali

          tipo Brigate Rosse.



          Che stupidaggine.

          Scritto da te, mi lascia indifferente Diciamo che chi non ha abbastanza carattere per mettersi in discussione resta sempre indifferente alle critiche.E' per questo che restate dei mediocri.
        • krane scrive:
          Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
          - Scritto da: Osvy
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          buttare all'aria una infrastruttura informatica
          non è cosa da poco.
          E in queste azioni potrebbe succedere di creare
          problemi ad un ospedale, di mettere fuori uso un
          acquedotto, di bloccare una banca dove i soldi ce
          li hanno anche pensionati e poveracci, mica solo
          i ricconiMi ricordi quelli che dicono che "i no tav bloccado le stazioni creano disagi ai pendolari".... Quando in realta' ho visto con i miei occhi che i pendolari li applaudono e li sostengono.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Osvy

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            buttare all'aria una infrastruttura
            informatica

            non è cosa da poco.

            E in queste azioni potrebbe succedere di
            creare

            problemi ad un ospedale, di mettere fuori
            uso
            un

            acquedotto, di bloccare una banca dove i
            soldi
            ce

            li hanno anche pensionati e poveracci, mica
            solo

            i ricconi

            Mi ricordi quelli che dicono che "i no tav
            bloccado le stazioni creano disagi ai
            pendolari".... Quando in realta' ho visto con i
            miei occhi che i pendolari li applaudono e li
            sostengono.Beh se uno si fa manipolare dai media può credere qualsiasi cosa gli venga propinato.Purtroppo si preferisce sempre credere quello che fa + comodo, che approfondire le questioni con un minimo di spirito critico.
          • Osvy scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Beh se uno si fa manipolare dai media può credere
            qualsiasi cosa gli venga propinato.tipo che nell'Alta Valle ne hanno le scatole piene dei No Tav?tipo che un referendum in Piemonte avrebbe una stragrande maggioranza SI Tav? (che per la verità sarebbe TAC, non TAV)?tipo che il sindaco di una città deve fare accompagnare i figli a scuola per non rischiare (i figli!) che vengano insultati?
            Purtroppo si preferisce sempre credere quello che
            fa + comodo, che approfondire le questioni con un
            minimo di spirito critico.Noi siamo XXXXXXXXX, voi tutti bravi. Come se foste i soli a frequentare il web, ascoltare radio, TV, leggere i giornali.. gli unici ad avere la capacità di ascoltare e farsi opinioni... voi li leggete mai i giornali?... vi abbeverate solo alla vostra fonte?...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            Beh se uno si fa manipolare dai media può
            credere

            qualsiasi cosa gli venga propinato.

            tipo che nell'Alta Valle ne hanno le scatole
            piene dei No
            Tav?
            tipo che un referendum in Piemonte avrebbe una
            stragrande maggioranza SI Tav? (che per la verità
            sarebbe TAC, non
            TAV)?CVD
            tipo che il sindaco di una città deve fare
            accompagnare i figli a scuola per non rischiare
            (i figli!) che vengano
            insultati?
            O mio dio poverini, addirittura insultati!!!Meno male che paghiamo i Navy Seals (a spese mie, sempre e cmq) che li proteggono!!!Ma andare a ciapar dei ratti, invece no?

            Purtroppo si preferisce sempre credere
            quello
            che

            fa + comodo, che approfondire le questioni
            con
            un

            minimo di spirito critico.

            Noi siamo XXXXXXXXX, voi tutti bravi.Non so chi sarebbereo i voi.Ma su di te, una idea me la sono fatta.
          • ictuscano scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Purtroppo si preferisce sempre credere quello che
            fa + comodo, che approfondire le questioni con un
            minimo di spirito critico.Già, infatti: ho trovato questo articolo moooolto interessante, anche se capisco che essendo stato pubblicato da Il Giornale.. eppure merita parecchio leggerlo, per approfondire le questioni appunto.., è una intervista all'ex sindaco No Tav Antonio Ferrentino, che sta nel partito di Vendola:http://www.ilgiornale.it/interni/il_leader_pentito_demolisce_no_tav/04-03-2012/articolo-id=575389-page=0-comments=1da cui cito per vostra rapidità, e saluto.Il movimento No Tav?«Nel 2005 eravamo quasi tutti valsusini guidati dagli amministratori locali, destra e sinistra. Non era una battaglia di schieramento. Oggi la gente del posto è pochissima, soprattutto nelle azioni violente. Cè una spaccatura provocata dai più oltranzisti, non disposti a ragionare. Nel 2010 è partito il raddoppio del tunnel autostradale del Frejus: non ricordo nessuna marcia di protesta».Per loro il traditore è lei.«Lo so bene. Ma io prendo le distanze da attacchi alla magistratura e comportamenti non rispettosi delle forze dellordine. Nel 2005 non è stato tirato un bullone contro la polizia, i sindaci hanno sempre garantito il rispetto di tutti».E le accuse al procuratore Caselli che ha arrestato una trentina di No Tav?«Caselli non può essere un idolo se indaga su Berlusconi e la mafia e un fascista se osa valutare la posizione di singole persone accusate di gravi reati. I poliziotti per me sono prima di tutto lavoratori. È inaccettabile dire abbiamo picchiato i giornalisti perché credevamo fossero della Digos. È una deriva pericolosissima».
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: ictuscano
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            Purtroppo si preferisce sempre credere
            quello
            che

            fa + comodo, che approfondire le questioni
            con
            un

            minimo di spirito critico.

            Già, infatti: ho trovato questo articolo moooolto
            interessante, anche se capisco che essendo stato
            pubblicato da Il Giornale.. Eddai su, il giornale...ce ne vuole di stomaco per leggerlo.Pure per uno di destra.
            eppure merita
            parecchio leggerlo, per approfondire le questioni
            appunto.., è una intervista all'ex sindaco No Tav
            Antonio Ferrentino, che sta nel partito di
            Vendola:Un momento a me non pare che "approfondimento" siano le opinioni di un sindaco che, indipendentemente dal partito, avrà anche i suoi interessi a sostenere questa o quella posizione (vale per i poltici pro tav come per quelli contro).Tra l'altro, caso strano il giornale da spazio a chi fa loro comodo, e insomma se questa è informazione...Ora prima di proseguire questa discussione, non è che stia deicendo che la tav sia giusta o sbagliata, eh.Francamente vivo a letteralmente migliaia di km dal posto, sia che la facciano sia che non la facciano mi cambia assai poco.Semmai la cosa mi interessa perchè ogni qual volta qualcuno si contrappone al potere diventa subito uno che "commette reati", e pure un tipo losco mosso chissà da quali interessi. Quando è evidente che se interessi ci sono, sono quelli appunto del potere.Tu stesso in un altro post vieni qui a minacciare a intimidire: "e attenti se fate i reati prima o poi la longa mano della legge vi punisce". Quindi in buona sostanza zitti e muti che tanto a mettersi contro il potere non ci si ricava niente. Sarà anche vero, e purtroppo lo è, ma il "potere" mi viene a mettere le mani in tasca ogni mese dicendomi che è per il bene comune, e che pure io posso decidere qual'è il bene comune. Se fosse così i MIEI soldi glieli darei pure volentieri. Ma se poi scopriamo che qualcuno decide e io non solo non conto un Ca%%0, ma se protesto mi si affibiano anche minacce, accuse, botte e galera, allora c'è qualche cosa che non va.E poi ci sono quelli che stanno nella mia stessa condizione, esattamente come te, e si prestano pure a fare il loro gioco. Questo è fare il "fotticompagni", ed è pure peggio che stare dalla parte del potere.E tutto questo indipendentemente dal fatto che io abbia torto o ragione, eh.Ma vediamo queste perle che ci hai voluto citare.
            da cui cito per vostra rapidità, e saluto.

            Il movimento No Tav?
            «Nel 2005 eravamo quasi tutti valsusini
            guidati dagli amministratori locali, destra e
            sinistra. Non era una battaglia di schieramento.
            Oggi la gente del posto è pochissima, soprattutto
            nelle azioni violente. Cè una spaccatura
            provocata dai più oltranzisti, non disposti a
            ragionare. Nel 2010 è partito il raddoppio del
            tunnel autostradale del Frejus: non ricordo
            nessuna marcia di
            protesta».E quindi facciamo del benaltrismo: o deve succedere la guerra per ogni opera pubblica oppure non vale la pena protestare nemmeno per questa. Tanto poi se invece la protesta la fai per ogni opera pubblica ci verranno a dire che noi siamo contro il progresso, che noi lo facciamo solo per ideologia e per andare contro il sistema.Che poi, apro una parentesi e lo chiudo, capirai quanto è bello sto sistema che lo dobbiamo proteggere a tutti i costi.A me pare un bel sistema per fot..XXXXXXX la gente, cmq, contento tu, contenti tutti.

            Per loro il traditore è lei.
            «Lo so bene. Ma io prendo le distanze da
            attacchi alla magistratura e comportamenti non
            rispettosi delle forze dellordine. Nel 2005 non
            è stato tirato un bullone contro la polizia, i
            sindaci hanno sempre garantito il rispetto di
            tutti».Beh certo dopo 7 anni, sai com'è la protesta si esacerba.Però prima ti portano al limite, dopo, se commetti qualche errore, ti puntano pure il dito contro.Se non è ipocrisia questa, dimmi tu che cos'è.

            E le accuse al procuratore Caselli che ha
            arrestato una trentina di No
            Tav?
            «Caselli non può essere un idolo se indaga
            su Berlusconi e la mafia e un fascista se osa
            valutare la posizione di singole persone accusate
            di gravi reati.Di contro non dovremmo nemmeno battergli le mani quando se la prende con dei poveracci e invece sputargli addosso quando se la prende con Berlusconi.Pure Castelli avrà ragione qualche volta e qualche altra invece no.Mo che facciamo tiriamo per la giacchetta Castelli?
            I poliziotti per me sono prima di
            tutto lavoratori. eccallà la solita retorica dei poliziotti poverini che per pochi soldi rischiano la vita e meritano rispetto.Certo meritano rispetto, come meritano rispetto pure tutti gli altri, compresi quelli che non vengono nemmeno pagati per difendere una idea e in compenso prendono pure botte, lacrimogeni e galera (che poi alla faccia dei 4 soldi, prendono cmq parecchio di + di un sacco di bravi ragazzi che lavorano 50/60 ore la settimana)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 marzo 2012 21.24-----------------------------------------------------------
          • Osvy scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Osvy

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            buttare all'aria una infrastruttura
            informatica

            non è cosa da poco.

            E in queste azioni potrebbe succedere di
            creare

            problemi ad un ospedale, di mettere fuori
            uso
            un

            acquedotto, di bloccare una banca dove i
            soldi
            ce

            li hanno anche pensionati e poveracci, mica
            solo

            i ricconi

            Mi ricordi quelli che dicono che "i no tav
            bloccado le stazioni creano disagi ai
            pendolari".... Quando in realta' ho visto con i
            miei occhi che i pendolari li applaudono e li
            sostengono.Se le forze dell'ordine si decidessero a fare il loro mestiere, che è quello di impedire reati, e non a seguire la linea (peraltro comprensibile) della limitazione del danno, per cui se a manifestare sono 2 persone le portano via, ma se sono un centinaio gli lasciano occupare i binari, magari quelli che sono XXXXXXXti con quelli che bloccano le stazioni potrebbero farsi vedere.. è "ovvio" che quando vedi l'autostrada occupata da un gruppo di persone della tua zona che sai hanno la fabbrica che chiude, ti viene istintivo di "solidarizzare" con loro (anche perché diversamente ne prendi, magari anche dalla polizia...: prova a passare con la macchina..),in ogni caso un comportamento illecito è un comportamento illecito, ma capisco che nel paese dove evadere le tasse è un merito, sia difficoltoso applicare questo concetto. Hanno perfino minacciato Caselli, da sempre santificato come un magistrato antimafia ed integerrimo da tutta la sinistra simil-Fazio & co., vedi che quando si raggiunge l'XXXXXXXXXtà poi è difficile sottrarsi a certi svarioni.
          • krane scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Osvy


            - Scritto da: dont feed


            the troll/dovella buttare


            all'aria una infrastruttura

            informatica


            non è cosa da poco.


            E in queste azioni potrebbe succedere di

            creare


            problemi ad un ospedale, di mettere
            fuori

            uso

            un


            acquedotto, di bloccare una banca dove i

            soldi

            ce


            li hanno anche pensionati e poveracci,
            mica

            solo


            i ricconi



            Mi ricordi quelli che dicono che "i no tav

            bloccado le stazioni creano disagi ai

            pendolari".... Quando in realta' ho visto
            con
            i

            miei occhi che i pendolari li applaudono e li

            sostengono.
            Se le forze dell'ordine si decidessero a fare il
            loro mestiereAvremmo un altro governo e saremmo a posto...
          • zerobyte scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: krane
            Avremmo un altro governo e saremmo a posto...Avremmo altre 700 teste in parlamento, non un altro governo.Purtroppo in Italia i governi si alternano, ma le solite teste sono tutte li, e pertanto è difficile far qualcosa di buono se a decidere son sempre gli stessi ( oggi con la maglietta del Milan e domani con quella della Roma ).
          • krane scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: krane


            Avremmo un altro governo e saremmo a posto...

            Avremmo altre 700 teste in parlamento, non un
            altro
            governo.
            Purtroppo in Italia i governi si alternano, ma le
            solite teste sono tutte li, e pertanto è
            difficile far qualcosa di buono se a decidere son
            sempre gli stessi ( oggi con la maglietta del
            Milan e domani con quella della Roma
            ).Nell'ipotesi dell'amico mi e' parso di capire che ci fosse la polizia ideale, quindi niente mafia ne' evasione in italia e nessuna possibilita di corruzione della classe politica. Quindi le "solite" teste finiscono dentro al primo giro.
          • Osvy scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: krane
            Nell'ipotesi dell'amico mi e' parso di capire che
            ci fosse la polizia ideale, quindi niente mafia
            ne' evasione in italia e nessuna possibilita di
            corruzione della classe politica. Quindi le
            "solite" teste finiscono dentro al primo giro.Beh, semmai è la Magistratura ideale...
          • krane scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: krane


            Nell'ipotesi dell'amico mi e' parso di
            capire
            che

            ci fosse la polizia ideale, quindi niente
            mafia

            ne' evasione in italia e nessuna possibilita
            di

            corruzione della classe politica. Quindi le

            "solite" teste finiscono dentro al primo
            giro.

            Beh, semmai è la Magistratura ideale...Io seguivo il tuo discorso eh: "Se le forze dell'ordine si decidessero a fare il loro mestiere, che è quello di impedire reati"
          • Osvy scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: krane

            Beh, semmai è la Magistratura ideale...

            Io seguivo il tuo discorso eh: "Se le forze
            dell'ordine si decidessero a fare il loro
            mestiere, che è quello di impedire
            reati"ma manca il pezzetto dopo, il riferimento era a quello,comunque mi va benissimo, però in carcere ce li mandano i Magistrati
          • krane scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: krane


            Beh, semmai è la Magistratura ideale...



            Io seguivo il tuo discorso eh: "Se le forze

            dell'ordine si decidessero a fare il loro

            mestiere, che è quello di impedire

            reati"

            ma manca il pezzetto dopo, il riferimento era
            a quello, comunque mi va benissimo, però in
            carcere ce li mandano i MagistratiSi si ci siam capiti :)
        • zerobyte scrive:
          Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
          - Scritto da: Osvy

          Almeno, quando volete intervenire su un

          argomento, studiate le basi.

          ho da fare molto di meglio...Non sembrerebbe :)
          No. Siete voi che dovete chiarirvi le idee.. ;-)A me sembra che TU hai bisogno di un CAPO e di una GUIDA.Io, da 40 anni al mondo, ho ormai capito che NESSUN POLITICO, SINDACO, PREMIER, PRESIDENTE etc.etc. ha mai fatto gli interessi del popolo. Pertanto, _credo_ che la miglior forma di governo mondiale sia quella dove TUTTI i cittadini decidano sul bene del paese con REFERENDUM ONLINE IMMEDIATI.
          Starete sempre peggioDipende quanto è bassa la mangiatoia a cui ti servi...
          E in queste azioni potrebbe succedere di creare
          problemi ad un ospedale, di mettere fuori uso un
          acquedotto, di bloccare una banca dove i soldi ce
          li hanno anche pensionati e poveracci, mica solo
          i
          ricconiCreare leggi "ad hoc", fare decreti legge per alcune "caste" etc.etc.significa creare PROBLEMI, DISAGI finanche la MORTE a centinaia di persone in uno Stato. Eppure fino ad oggi NESSUN POLITICO E' STATO ACCUSATO DI OMICIDIO PLURIMO.Anonymous attacca coloro che MINANO la libertà di espressione, la libertà decisionale e la libertà di OGNI SINGOLO INDIVIDUO.Essere contro Anonymous, significa voler essere legati e guidati da un pastore il cui solo scopo è quello di bastonarci.
          • Osvy scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: zerobyte
            Io, da 40 anni al mondo, ho ormai capito che
            NESSUN POLITICO, SINDACO, PREMIER, PRESIDENTE
            etc.etc. ha mai fatto gli interessi del popolo.Hai un pessimo modo di ragionare: la generalizzazione è sempre sbagliata. In vita tua qualcuno avrai votato, ed ovviamente lo hai votato perché facesse il TUO interesse. Ma il MIO interesse può essere diverso dal TUO.. gli "interessi del popolo" non esistono in senso assoluto, è un modo di pensare ideologico (è la mio opinione)
            Pertanto, _credo_ che la miglior forma di governo
            mondiale sia quella dove TUTTI i cittadini
            decidano sul bene del paese con REFERENDUM ONLINE
            IMMEDIATI.Mamma mia, che cosa TERRIFICANTE... mica come principio: come modo concreto di realizzazione. Ma ti sei mai letto una qualunque legge un tantino elaborata? Che ne sò, potresti leggerti le 16 pagine della legge sull'impiantistica. Credi che si possano emanare leggi a mezzo di referendum?Oppure ti riferisci ai principi? Ok, allora leggiti il Codice Civile: credi che l'abbiano scritto degli XXXXXXXXX? Il 99% di quanto scrive il Codice Civile è "logico" e "condivisibile", è secondo "buonsenso" e secondo "diritto" direi.Ma poi i referendum online: perché, le persone che non sanno usare un PC non hanno diritto di esprimersi?La democrazia "rappresentativa", cioè mediata da "rappresentanti", è ineluttabile. La storiella della democrazia "diretta" è una storiella perché le questioni sono complesse e non si prestano quasi mai ad essere sistemate tramite un SI o un NO.

            Starete sempre peggio
            Dipende quanto è bassa la mangiatoia a cui ti
            servi...sempre presente la tentazione di essere superiori eh? :-)
            Creare leggi "ad hoc", fare decreti legge per
            alcune "caste"
            etc.etc.
            significa creare PROBLEMI, DISAGI finanche la
            MORTE a centinaia di persone in uno Stato. Eppure
            fino ad oggi NESSUN POLITICO E' STATO ACCUSATO DI
            OMICIDIO PLURIMO.Per quanto schifosi, si tratta di persone ELETTE sai
            Anonymous attacca coloro che MINANO la libertà di
            espressione, la libertà decisionale e la libertà
            di OGNI SINGOLO INDIVIDUO.Certo. Il problema è che non saprò mai se l'attacco è di Anonymous o no.. e questo rende sostanzialmente ininfluenti quelle azioni. Potrebbe anche essere stato un brufoloso ragazzino di 12 anni in cerca di brividi
            Essere contro Anonymous, significa voler essere
            legati e guidati da un pastore il cui solo scopo
            è quello di bastonarci.
          • zerobyte scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: Osvy
            Hai un pessimo modo di ragionare: la
            generalizzazione è sempre sbagliata. In vita tua
            qualcuno avrai votato, ed ovviamente lo hai
            votato perché facesse il TUO interesse. Ma il MIO
            interesse può essere diverso dal TUO..Il mio interesse è "generalmente" quello condivisibile dal popolo. Eviterei di pagare tasse e tributi, ma per avere servizi e ordine, li pago volentieri. Poi guarda caso, i soldi dei miei tributi finiscono per pagare gli stipendi ai politici ed ai loro amici. Cio' mi impedisce di andare a votare TIZIO o CAIO perchè sia TIZIO, e sia CAIO sono legati al clan( pardon...partito ) che nel giro precedente o quello prima ancora s'e' pappato i soldi.
            gli
            "interessi del popolo" non esistono in senso
            assoluto, è un modo di pensare ideologico (è la
            mio
            opinione)Errato. Gli interessi del popolo esistono e sono interessi basilari :- Avere strade senza buche, sicure, illuminate, pulite.- Avere strutture sanitarie degne di tal nome e con personale altamente qualificato- Avere servizi in grado di assisterli nel minor tempo possibile e nel miglior modo possibile....Potrei continuare a lungo...
            Mamma mia, che cosa TERRIFICANTE... mica come
            principio: come modo concreto di realizzazione.
            Ma ti sei mai letto una qualunque legge un
            tantino elaborata? Che ne sò, potresti leggerti
            le 16 pagine della legge sull'impiantistica.
            Credi che si possano emanare leggi a mezzo di
            referendum?Penso di si. O credi che i nostri cari politici passino tempo a ( o abbiano conoscenze in grado di ) specializzarsi sui vari argomenti? Loro votano in base al loro istinto ( o bonifico in entrata....ops! ).Pertanto credo che il voto di milioni di persone sia meno erroneo di quello di 700 persone.
            Oppure ti riferisci ai principi? Ok, allora
            leggiti il Codice Civile: credi che l'abbiano
            scritto degli XXXXXXXXX? Il 99% di quanto scrive
            il Codice Civile è "logico" e "condivisibile", è
            secondo "buonsenso" e secondo "diritto"
            direi.Beh...il Codice Civile lo stanno stravolgendo con leggi e leggine ad hoc "a piccoli sorsi, dopo i pasti". Quindi quello scritto 60 anni fa, sta pian piano crollando per mano di politici interessati al proprio tornaconto.
            Ma poi i referendum online: perché, le persone
            che non sanno usare un PC non hanno diritto di
            esprimersi?Hanno lo stesso diritto d'esprimersi di quelli che 70 anni fa, non sapevano leggere o scrivere. La gente si è adeguata per far valere il proprio diritto di voto.
            La democrazia "rappresentativa", cioè mediata da
            "rappresentanti", è ineluttabile. La storiella
            della democrazia "diretta" è una storiella perché
            le questioni sono complesse e non si prestano
            quasi mai ad essere sistemate tramite un SI o un
            NO.Eppure i vari decreti passano per un "Favorevole" o un "Contrario".Fino a quando non esisterà la PENA CAPITALE per i politici corrotti, nonavremo mai un politico MORALMENTE INTEGRO e pertanto non me la sento di dare il mio futuro in mano a gente disposta a vendermi per 2 soldi.


            Starete sempre peggio

            Dipende quanto è bassa la mangiatoia a cui ti

            servi...

            sempre presente la tentazione di essere superiori
            eh?
            :-)No. Intendevo... io per arrivare a fine mese devo sudare per 500 ore. I politici "lavorano" per 3 giorni a settimana. Non so tu quanto devi sgobbare per arrivare a fine mese...se poco, allora sarai felice di tale situazione. Se molto, non credo che saresti disposto a vivere cosi ancora a lungo.
            Eppure

            fino ad oggi NESSUN POLITICO E' STATO
            ACCUSATO
            DI

            OMICIDIO PLURIMO.

            Per quanto schifosi, si tratta di persone ELETTE
            saiQuesto non gli da il diritto di macchiarsi di crimini senza assumersi le proprie responsabilità. E ad oggi, non ho visto 1 POLITICO DIETRO LE SBARRE e con il 41Bis. ( O ci siamo dimenticati che alcuni politici hanno all'epoca eliminato il 41Bis per fare un favore alla Mafia? )
            Certo. Il problema è che non saprò mai se
            l'attacco è di Anonymous o no.. e questo rende
            sostanzialmente ininfluenti quelle azioni.
            Potrebbe anche essere stato un brufoloso
            ragazzino di 12 anni in cerca di
            brividiSe ha ottenuto lo stesso impatto di Anonymous, magari è una persona degna di far parte del loro gruppo.
          • Osvy scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: Osvy

            Ma ti sei mai letto una qualunque legge un

            tantino elaborata? Che ne sò, potresti
            leggerti

            le 16 pagine della legge sull'impiantistica.

            Credi che si possano emanare leggi a mezzo di

            referendum?

            Penso di si. O credi che i nostri cari politici
            passino tempo a ( o abbiano conoscenze in grado
            di ) specializzarsi sui vari argomenti? Loro
            votano in base al loro istinto ( o bonifico in
            entrata....ops!
            ).
            Pertanto credo che il voto di milioni di persone
            sia meno erroneo di quello di 700 persone.Ma il problema che pongo io è "chi propone il testo" su cui si vota.E poi scusa: quei milioni di persone che dovrebbero votare in modo meno erroneo, sono gli stessi che hanno eletto quelle 700 persone che ti stanno tanto sul XXXX.. allora basterebbe che evitassero di fare una coglionata una unica volta (quando eleggono) per evitare tutte quelle successive. Ma il fatto è che a mio parere (quei milioni) non sono migliori di loro (i 700).Facciamo un esempio nel concreto. Intorno al Vesuvio ci hanno costruito un mare di case abusive: zona vietata ed oltretutto a rischio eruzione. Quelle case, a termini di legge, dovrebbero essere buttate giù: ora, se facciamo un referendum tra quei tizi, vuoi scommettere che votano per non buttarle giù?... mi dirai: ma se votano anche tutti gli italiani, gliele fanno buttare giù. Si, se non fosse che anche quasi tutti gli altri italiani hanno la loro "piccola casa abusiva" da non farsi buttare giù...alla prossima
          • krane scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: zerobyte

            - Scritto da: Osvy


            Ma ti sei mai letto una qualunque legge
            un


            tantino elaborata? Che ne sò, potresti

            leggerti


            le 16 pagine della legge
            sull'impiantistica.


            Credi che si possano emanare leggi a
            mezzo
            di


            referendum?



            Penso di si. O credi che i nostri cari
            politici

            passino tempo a ( o abbiano conoscenze in
            grado

            di ) specializzarsi sui vari argomenti? Loro

            votano in base al loro istinto ( o bonifico
            in

            entrata....ops!

            ).

            Pertanto credo che il voto di milioni di
            persone

            sia meno erroneo di quello di 700 persone.

            Ma il problema che pongo io è "chi propone il
            testo" su cui si
            vota.

            E poi scusa: quei milioni di persone che
            dovrebbero votare in modo meno erroneo, sono gli
            stessi che hanno eletto quelle 700 persone che ti
            stanno tanto sul XXXX.. allora basterebbe che
            evitassero di fare una coglionata una unica volta
            (quando eleggono) per evitare tutte quelle
            successive. Ma il fatto è che a mio parere (quei
            milioni) non sono migliori di loro (i 700).Beh, ti faccio notare che proprio durante delle (mi sembra) regionali poco tempo fa al sud c'erano due persone spinte dal PD che non erano del PD, mentre l'unico del PD non era sostenuto dal proprio partito !!!!Senza contare che chi attualmente ci comanda nell'attuale goveno provvisorio NON e' stato affatto votato dal popolo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 marzo 2012 15.55-----------------------------------------------------------
          • bubba scrive:
            Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Osvy

            - Scritto da: zerobyte


            - Scritto da: Osvy



            Ma ti sei mai letto una qualunque
            legge

            un



            tantino elaborata? Che ne sò,
            potresti


            leggerti



            le 16 pagine della legge

            sull'impiantistica.



            Credi che si possano emanare leggi
            a

            mezzo

            di



            referendum?





            Penso di si. O credi che i nostri cari

            politici


            passino tempo a ( o abbiano conoscenze
            in

            grado


            di ) specializzarsi sui vari argomenti?
            Loro


            votano in base al loro istinto ( o
            bonifico

            in


            entrata....ops!


            ).


            Pertanto credo che il voto di milioni di

            persone


            sia meno erroneo di quello di 700
            persone.



            Ma il problema che pongo io è "chi propone il

            testo" su cui si

            vota.



            E poi scusa: quei milioni di persone che

            dovrebbero votare in modo meno erroneo, sono
            gli

            stessi che hanno eletto quelle 700 persone
            che
            ti

            stanno tanto sul XXXX.. allora basterebbe che

            evitassero di fare una coglionata una unica
            volta

            (quando eleggono) per evitare tutte quelle

            successive. Ma il fatto è che a mio parere
            (quei

            milioni) non sono migliori di loro (i 700).

            Beh, ti faccio notare che proprio durante delle
            (mi sembra) regionali poco tempo fa al sud
            c'erano due persone spinte dal PD che non erano
            del PD, mentre l'unico del PD non era sostenuto
            dal proprio partito
            !!!!

            Senza contare che chi attualmente ci comanda
            nell'attuale goveno provvisorio NON e' stato
            affatto votato dal
            popolo.... cmq a parte la curiosita' di partire da lulz (trasformato in Anonymous) per finire sul PD... NOTO CHE in queste pseudo-analisi "sociologiche" su Anonymous e V for vendetta... NON C'E' uno straccio di citazione a luther blisset, nomi multipli, critica dell'identita e mitopoiesi ... tutti temi sviscerati e usati ormai da QUINDICI anni .... sigh, la gente non ricorda quello che ha mangiato ieri...
        • maiochisono scrive:
          Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
          Nessun problema. Anonymous, per lo meno, in italia non è in grado di fare nulla di simile. L'anonymous italiano che si spaccia per hacker è il tipico ragazzino, a volte ultratrentenne, veterano dei server multiplayer applicas le stesse tecniche come il floodserver! A fare un sql injection e un ddos sono capaci tutti, e il danno o e minimo o assente! A volte da dei risultati, ma l'informazione dove sta? Alla fine si stanno creando tante branche, non è più un'idea universale. Basti vedere che ultimamente si è schierato con i no-tav! Il tav giusto o sbagliato, non è mio compito stabilirlo, ma se l'idea è universale non ci deve essere nessuno schieramento!
      • Osvy scrive:
        Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        - Scritto da: Osvy
        "Era Edmond Dantès. Ed era mio padre. E mia
        madre, mio fratello, un mio amico, era lei, ero
        io, era tutti noi."
        (cit.)
        Che danni, ad esempio?Beh, visto che siamo nelle citazioni:Le cose peggiori sono sempre state fatte con le migliori intenzioni.(Oscar Wilde)E la storia ce ne dà esempi a iosa
    • maiochisono scrive:
      Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
      Anonymous un'idea? Magari! Certi hanno provato a scrivere comunicati, o fare videocomunicati. Qual'è stato il risultato? Che i grandi capi non hanno gradito. Anonymous è un'organizzazione a gruppi. Ce ne sono tanti sulle chat irc, alcuni sulle pagine di facebook; inutile dire che si fanno la guerra fra di loro tanti è risaputo. fare attacchi ddos può voler dire o non voler dire niente. Il fatto è che anonymous era nata per informare, ma pare che informi solo su quello che conviene. Fatevi un giro nelle webirc, e scoprirete chi sono i "grandi" anonymous, e quali sono i loro scopi! E' proprio vero che in Italia si mira all'apparire!
    • Allibito scrive:
      Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
      - Scritto da: Osvy
      "Anonymous è l'idra, tagliate una testa e ne
      vedrete ricomparire due"..."Anonymous è un'idea,
      non un gruppo. Non ci sono leader, nessuna testa.
      Continuerà ad esistere, prima, durante e dopo
      questa
      vicenda".

      Ok, ok, ma allora CHI invia questi comunicati?
      Perché se è così, potrei farlo anche io, se
      avessi le conoscenze tecniche per farlo in modo
      anonimo. E potrei dire tutto e il contrario di
      tutto, spacciandomi per Anonymous, tanto come si
      fa a sapere se sono davvero loro o
      no?

      E quanto all'idea: non basta l'idea, l'idea va
      anche interpretata, gestita, modificata,
      adattata, strategizzata, tatticizzata.. ma se non
      si sa chi sono/chi siamo, se non esiste un capo,
      una qualche struttura ecc., magari l'idea potrà
      anche restare, ma le sue incarnazioni concrete
      potrebbero essere le più
      molteplici.

      Esempio, i partiti comunisti in Italia: ce ne
      sono almeno 4, alcuni nati dalla scissione di
      altri (la divisione dell'atomo...), il che vuol
      dire che non erano d'accordo su quale fosse
      l'idea del comunismo, non vi
      sembra?

      Anonymous (ammesso che si possa definire cos'è e
      soprattutto chi è, che non è affatto una cosa
      secondaria) può fare molto bene o parecchi danni,
      resta il fatto che prima o poi si dovrà porre il
      problema di "materializzarsi", concretizzarsi,
      organizzarsi in maniera riconoscibile, altrimenti
      sparirà oppure rimarrà nei confini criminali tipo
      Brigate
      Rosse.

      Per fare un esempio, è lo stesso tipo di problema
      che ad un certo punto si è dovuto porre il
      Movimento di Beppe Grillo: continuare con una
      assoluta critica ed antipolitica, rimanere "duri
      e puri" ma fuori dalle istituzioni, o doversi
      confrontare con gli altri nella normalità, cioè
      presentarsi alle elezioni e prendere voti, unico
      mezzo per poter dimostrare nei fatti che le loro
      idee sono maggioranza nel paese (un po' come lo
      slogan di "Occupy": siamo il 99%... siete sicuri
      sicuri? io sarei un po' meno sicuro sul fatto che
      di questo sistema ne beneficino solo l'1%, ma il
      discorso sarebbe moooolto lungo e non è il caso
      di mettere altra carne al fuoco qui ed ora).
      ciao
    • Allibito scrive:
      Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
      - Scritto da: Osvy
      "Anonymous è l'idra, tagliate una testa e ne
      vedrete ricomparire due"..."Anonymous è un'idea,
      non un gruppo. Non ci sono leader, nessuna testa.
      Continuerà ad esistere, prima, durante e dopo
      questa
      vicenda".

      Ok, ok, ma allora CHI invia questi comunicati?
      Perché se è così, potrei farlo anche io, se
      avessi le conoscenze tecniche per farlo in modo
      anonimo. E potrei dire tutto e il contrario di
      tutto, spacciandomi per Anonymous, tanto come si
      fa a sapere se sono davvero loro o
      no?

      E quanto all'idea: non basta l'idea, l'idea va
      anche interpretata, gestita, modificata,
      adattata, strategizzata, tatticizzata.. ma se non
      si sa chi sono/chi siamo, se non esiste un capo,
      una qualche struttura ecc., magari l'idea potrà
      anche restare, ma le sue incarnazioni concrete
      potrebbero essere le più
      molteplici.

      Esempio, i partiti comunisti in Italia: ce ne
      sono almeno 4, alcuni nati dalla scissione di
      altri (la divisione dell'atomo...), il che vuol
      dire che non erano d'accordo su quale fosse
      l'idea del comunismo, non vi
      sembra?

      Anonymous (ammesso che si possa definire cos'è e
      soprattutto chi è, che non è affatto una cosa
      secondaria) può fare molto bene o parecchi danni,
      resta il fatto che prima o poi si dovrà porre il
      problema di "materializzarsi", concretizzarsi,
      organizzarsi in maniera riconoscibile, altrimenti
      sparirà oppure rimarrà nei confini criminali tipo
      Brigate
      Rosse.

      Per fare un esempio, è lo stesso tipo di problema
      che ad un certo punto si è dovuto porre il
      Movimento di Beppe Grillo: continuare con una
      assoluta critica ed antipolitica, rimanere "duri
      e puri" ma fuori dalle istituzioni, o doversi
      confrontare con gli altri nella normalità, cioè
      presentarsi alle elezioni e prendere voti, unico
      mezzo per poter dimostrare nei fatti che le loro
      idee sono maggioranza nel paese (un po' come lo
      slogan di "Occupy": siamo il 99%... siete sicuri
      sicuri? io sarei un po' meno sicuro sul fatto che
      di questo sistema ne beneficino solo l'1%, ma il
      discorso sarebbe moooolto lungo e non è il caso
      di mettere altra carne al fuoco qui ed ora).
      ciaoNon posso non quotare, concetto pienamente condivisibile e ben esposto. Bravo.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Ma la logica nel discorso dov'è?....
        - Scritto da: Allibito
        Non posso non quotare, concetto pienamente
        condivisibile e ben esposto.
        Bravo.E te pareva che il videotechino non era d'accordo con quella scemata sesquipedale.Poi dice che non è vero...
  • maiochisono scrive:
    Hacker da starpazzo
    Mah, se credono di cambiare il mondo o di sorprenderci mandando offline siti che mai guarderemo, hanno sbagliato di grosso. A fare un ddos o un sql injection ci riesce anche l'asino, e qualche asinonymous si vanta anche di essere un grande hacker. Mio dio, l'italia cosa è diventata. Rivoglio gli anni 80, chissà se questi anonimi possono esaudire i miei desideri?
    • lol scrive:
      Re: Hacker da starpazzo

      Mah, se credono di cambiare il mondo o di
      sorprenderci mandando offline siti che mai
      guarderemo, hanno sbagliato di grosso. A fare un
      ddos o un sql injection ci riesce anche l'asino,
      e qualche asinonymous si vanta anche di essere un
      grande hacker. Mio dio, l'italia cosa è
      diventata. Rivoglio gli anni 80, chissà se questi
      anonimi possono esaudire i miei
      desideri?altri tempi altra gente, il ddos e l'injection sono per attirare l'attenzione su alcuni temi non per dimostrare di essere bravi.
  • say no scrive:
    puzza...
    se veramente il "più pericoloso" hacker di lulzsec è stato beccato perché ha messo nome e cognome nel registrare un dominio, allora... o non si tratta di un "pericoloso" hacker ma solo di un povero XXXXXXXXXX, o tutta la faccenda è solo una farsa da teatrino di infimo ordine (regia fbi, per un pubblico di giornalisti compiacenti o idioti e di masse di poveri ingenui)... e, in ogni caso, tutta la storia puzza di brutto
    • bubba scrive:
      Re: puzza...
      - Scritto da: say no
      se veramente il "più pericoloso" hacker di
      lulzsec è stato beccato perché ha messo nome e
      cognome nel registrare un dominio, allora... o
      non si tratta di un "pericoloso" hacker ma solo
      di un povero XXXXXXXXXX, o tutta la faccenda è
      solo una farsa da teatrino di infimo ordine
      (regia fbi, per un pubblico di giornalisti
      compiacenti o idioti e di masse di poveri
      ingenui)... e, in ogni caso, tutta la storia
      puzza di
      bruttoCito da altro msg :http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3469660&m=3470971&is=0#p3470971
    • johnny il fenomeno scrive:
      Re: puzza...
      - Scritto da: say no
      se veramente il "più pericoloso" hacker di
      lulzsec è stato beccato perché ha messo nome e
      cognome nel registrare un dominio, allora... o
      non si tratta di un "pericoloso" hacker ma solo
      di un povero XXXXXXXXXX, o tutta la faccenda è
      solo una farsa da teatrino di infimo ordine
      (regia fbi, per un pubblico di giornalisti
      compiacenti o idioti e di masse di poveri
      ingenui)Beh....A dire il vero anche quelli che pensano che, ad anonymous, siano dei grandi guerriglieri solo perche': defacciano , fanno ddos, perforano server email, account facebook... twitter(e tutto il resto che permette di fare un banale root-kit, et similia), sono masse di poveri idioti ingenui.
      • Ego scrive:
        Re: puzza...
        perchè non citare CIA, Stratford, Sony o sono nomi che non ti dicono nulla?
        • Capperi scrive:
          Re: puzza...
          lascialo perdere è un idiota
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: puzza...
            Significa che con te siamo almeno in due.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            Significa che con te siamo almeno in due.l'importante è che lo riconosci, è la prima via per la guarigione. Poi che ci siano altri idioti (guarda me) non ti giustifica ad esserlo tu..
        • johnny il fenomeno scrive:
          Re: puzza...
          - Scritto da: Ego
          perchè non citare CIA, Stratford, Sony o sono
          nomi che non ti dicono
          nulla?Ma perche'... tu ritieni che i server web della cia o fbi siano server speciali? No! Si tratta di normalissimi server web con tutti i limiti di questa tecnologia; e cioe': puo' essere defacciato, o mandato in tilt con il ddos. Pensare di avere messo in scacco la cia in questa maniera e' assolutamente sciocco.Stesso identico discorso per i server di posta elettronica di stratford e sony. Si tratta di normalissimi(fragilissimi) server pop/smtp. la stragrande maggioranza degli attacchi di anonymous non sono nulla di sbalorditivo; sono, anzi, una grande gonfiatura mediatica.Quello che invece sbalordisce e' l'incompetenza e/o disattenzione che spesso hanno queste aziende; che trascurano di criptare i loro dati sensibili. Questo e' il solo motivo per cui gli hacker(o meglio: script-kiddie) riescono a fare danno.PS Va comunque riconosciuto che vi e' una parte di anonymous (molto molto piccola)fatta da professionisti con i contro-XXXXXXXX. Inoltre ritengo che tutti questi attacchi sono utili perche' costringeranno a prendere seriamente in considerazione il concetto di sicurezza dei dati.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            - Scritto da: Ego

            perchè non citare CIA, Stratford, Sony o sono

            nomi che non ti dicono

            nulla?


            Ma perche'... tu ritieni che i server web della
            cia o fbi siano server speciali?

            No! Si tratta di normalissimi server web con
            tutti i limiti di questa tecnologia; e cioe':
            puo' essere defacciato, o mandato in tilt con il
            ddos. Pensare di avere messo in scacco la cia in
            questa maniera e' assolutamente
            sciocco.E' fin troppo ovvio che sia come dicie.Il gesto ha però un alto valore simbolico.
            Quello che invece sbalordisce e' l'incompetenza
            e/o disattenzione che spesso hanno queste
            aziende; che trascurano di criptare i loro dati
            sensibili.Gli attacchi servono proprio a dimostrare questo, la leggerenza di queste grandi organizzazione nel trattare argomenti delicati come i dati dei propri clienti, quando invece offrono una immagine di grande solidità.
            Questo e' il solo motivo per cui gli
            hacker(o meglio: script-kiddie) riescono a fare
            danno.
            Questo è tutto il danno che l'hacker etico ha itenzione di fare.
          • Osvy scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            E' fin troppo ovvio che sia come dicie.
            Il gesto ha però un alto valore simbolico.E chi ti dice che l'abbia fatto Anonymous? (sulla base dei tuoi precedenti ragionamenti...) Magari è stato Edmond Dantes
            Questo è tutto il danno che l'hacker etico ha
            intenzione di fare.uno i giochi erotici li fa per provare piacere,purtroppo a volte però ci scappa il morto impiccato,di certo non era quella l'intenzione, ma..
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            E' fin troppo ovvio che sia come dicie.

            Il gesto ha però un alto valore simbolico.

            E chi ti dice che l'abbia fatto Anonymous?E a me che me ne frega chi lo ha fatto?A me interessa cosa ha dimostrato.Continui a credere che l'importante sia "chi", mentre il punto è "cosa".

            Questo è tutto il danno che l'hacker etico ha

            intenzione di fare.

            uno i giochi erotici li fa per provare piacere,
            purtroppo a volte però ci scappa il morto
            impiccato,
            di certo non era quella l'intenzione, ma..Vedo che la propaganda ha fatto un bel lavoro su di te.
          • Osvy scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Vedo che la propaganda ha fatto un bel lavoro su
            di te.Come succede talvolta nello sport, nella foga della competizione perdiamo lo spirito sportivo, capisco che siamo ormai alla questione "personale" per cui non proseguo :-)Comunque, credo di avere compreso quello che tu mi vuoi dire: Anonymous sarebbe un insieme di "hacker etici" i cui obiettivi sarebbero quelli che indichi, ok (comunque posso avere compreso male, confesso che non ho letto il "manifesto", se c'è). Però sbaglio o "Anonymous" è stata responsabile degli attacchi alle società delle Carte di Credito in seguito alla questione "Assange" ecc., rendendo inaccessibili per dire i siti ed altre questioncine simili? Se mi sono ricordato bene, queste non sono azioni tese a "dimostrare" qualcosa: sono strumenti che possono essere anche considerati "illeciti" e pure "dannosi".Ma il problema non è questo, perché il problema (rispetto all'opinione pubblica) è la "riconoscibilità": quando l'ETA spagnola mette una bomba, VUOLE che si sappia che è stata lei, perché questo è fondamentale perché la bomba abbia l'effetto "politico-sociale" che vuole raggiungere, non basta che ci siano dei morti perché si affermi qualcosa.Quando Biagi e D'Antona sono stati ammazzati, il significato della loro morte è strettamente legato al fatto di avere chiaro "chi" li aveva ammazzati, diversamente si sarebbe potuto pensare che fosse stata una questione che so', passionale? e il "messaggio" della loro uccisione non sarebbe stato certo lo stesso!Nel caso degli Anonymous, il problema è che appunto non si sa, né si vuole fare sapere, se sono "loro" o no. Il che tra l'altro si presta a facili "manipolazioni": chiunque può attribuirsi certe azioni a loro nome, ed il peggio è che ovviamente chi intende manipolare l'opinione pubblica può cercare di attribuirgli attacchi che non siano etici...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Vedo che la propaganda ha fatto un bel
            lavoro
            su

            di te.

            Come succede talvolta nello sport, nella foga
            della competizione perdiamo lo spirito sportivo,
            capisco che siamo ormai alla questione
            "personale" per cui non proseguo
            :-)
            Ma guarda che dire che tu ti fai piegare dalla propaganda non è una questione personale contro di te.E' una considerazione generale.
            Comunque, credo di avere compreso quello che tu
            mi vuoi dire: Anonymous sarebbe un insieme di
            "hacker etici" i cui obiettivi sarebbero quelli
            che indichi, ok (comunque posso avere compreso
            male, confesso che non ho letto il "manifesto",
            se c'è).mmmmm no.Gli hacker per definizione sono "etici", e fanno azioni dimostrativo per denunciare qualcosa.
            Però sbaglio o "Anonymous" è stata
            responsabile degli attacchi alle società delle
            Carte di Credito in seguito alla questione
            "Assange" ecc., rendendo inaccessibili per dire i
            siti ed altre questioncine simili?è un modo per rendere pubblici alcuni comportamenti scorretti.Un modo di interpretarli è guardare al proprio orticello è pensare solo al proprio piccolo disagio invece che alla questione denunciata che è di più ampio respiro.Un altro modo è fare dietrologia.Infine si può colgiere l'occasione per fare delle riflessioni.
            Se mi sono
            ricordato bene, queste non sono azioni tese a
            "dimostrare" qualcosa: sono strumenti che possono
            essere anche considerati "illeciti" e pure
            "dannosi".illecito e dannoso sono due concetti diversi.

            Ma il problema non è questo, perché il problema
            (rispetto all'opinione pubblica) è la
            "riconoscibilità": quando l'ETA spagnola mette
            una bomba, VUOLE che si sappia che è stata lei,
            perché questo è fondamentale perché la bomba
            abbia l'effetto "politico-sociale" che vuole
            raggiungere, non basta che ci siano dei morti
            perché si affermi
            qualcosa.
            Quando Biagi e D'Antona sono stati ammazzati, il
            significato della loro morte è strettamente
            legato al fatto di avere chiaro "chi" li aveva
            ammazzati, diversamente si sarebbe potuto pensare
            che fosse stata una questione che so',
            passionale? e il "messaggio" della loro uccisione
            non sarebbe stato certo lo
            stesso!Ed è proprio questo il punto.Il terrorismo è un gioco di potere dove a chi viene attribuito il misfatto non è detto che sia veramente chi lo ha compiuto.Chi ci dice che le torri gemelle le abbiano buttate giù veramente gli islamici cattivi?Chi lo dice che Moro lo abbiano rapito i comunisti cattivi?Chi lo dice che Biagi e Dantona li abbiano uccisi i comunisti cattivi?Ma com'è che questo terrorismo che dovrebbe destabilizzare il potere finisce sempre per rafforzarlo?E' questa la strategia della tensione.Ma non c'entra nulla con Anonymous.

            Nel caso degli Anonymous, il problema è che
            appunto non si sa, né si vuole fare sapere, se
            sono "loro" o no. Il che tra l'altro si presta a
            facili "manipolazioni": Beh sta a te non farti manipolare.Era quello che ti rimproveravo.
          • zerobyte scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: Osvy
            Comunque, credo di avere compreso quello che tu
            mi vuoi dire: Anonymous sarebbe un insieme di
            "hacker etici" i cui obiettivi sarebbero quelli
            che indichi, ok (comunque posso avere compreso
            male, confesso che non ho letto il "manifesto",
            se c'è).Mai letto "il manifesto" in vita mia, e non mi sono mai fattoraggirare da un giornale di partito :)
            Però sbaglio o "Anonymous" è stata
            responsabile degli attacchi alle società delle
            Carte di Credito in seguito alla questione
            "Assange" ecc., Sbaglio o le società di carte di credito, hanno deciso "di punto in bianco" di bloccare le transazioni dei conti di Assange?Sbaglio o I TUOI SOLDI, se li affidi ad una società, DEVONO ESSERE A TUA DISPOSIZIONE a meno di problemi tecnici che limitano le operazioni a TUTTI e non solo a te?Chi è il cattivo ?
            rendendo inaccessibili per dire i
            siti ed altre questioncine simili? Se mi sono
            ricordato bene, queste non sono azioni tese a
            "dimostrare" qualcosa: sono strumenti che possono
            essere anche considerati "illeciti" e pure
            "dannosi".Hanno in pratica reso un servizio alle varie società, per evitare che Assange potesse accusarle di APPROPRIAZIONE INDEBITA. :)
            Ma il problema non è questo, perché il problema
            (rispetto all'opinione pubblica) è la
            "riconoscibilità": quando l'ETA spagnola mette
            una bomba, VUOLE che si sappia che è stata lei,
            perché questo è fondamentale perché la bomba
            abbia l'effetto "politico-sociale" che vuole
            raggiungere, non basta che ci siano dei morti
            perché si affermi
            qualcosa.Non credo che Anonymous giochi con le vite delle persone per affermare i diritti delle persone. E non credo che sia "utile"/"saggio"/"buono" ammazzare 10-100 innocenti per affermare le proprie idee e combattere contro un sistema politico (corrotto o meno ).
            Quando Biagi e D'Antona sono stati ammazzati, il
            significato della loro morte è strettamente
            legato al fatto di avere chiaro "chi" li aveva
            ammazzati, diversamente si sarebbe potuto pensare
            che fosse stata una questione che so',
            passionale? e il "messaggio" della loro uccisione
            non sarebbe stato certo lo
            stesso!Non condivido. La morte di una persona non puo' essere giustificabile da leggi errate. Altrimenti dovresti ammettere di dover mandare alla fucilazione il 75% dell'attuale parlamento italiano.
            Nel caso degli Anonymous, il problema è che
            appunto non si sa, né si vuole fare sapere, se
            sono "loro" o no. Il che tra l'altro si presta a
            facili "manipolazioni": chiunque può attribuirsi
            certe azioni a loro nome, ed il peggio è che
            ovviamente chi intende manipolare l'opinione
            pubblica può cercare di attribuirgli attacchi che
            non siano
            etici...Per chi vuole "colpire" senza sXXXXXrsi le mani di sangue, l'anonimato è l'unica arma in loro possesso.
          • Osvy scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: zerobyte

            Quando Biagi e D'Antona sono stati
            ammazzati,
            il

            significato della loro morte è strettamente

            legato al fatto di avere chiaro "chi" li
            aveva

            ammazzati, diversamente si sarebbe potuto
            pensare

            che fosse stata una questione che so',

            passionale? e il "messaggio" della loro
            uccisione

            non sarebbe stato certo lo

            stesso!

            Non condivido. La morte di una persona non puo'
            essere giustificabile da leggi errate. Altrimenti
            dovresti ammettere di dover mandare alla
            fucilazione il 75% dell'attuale parlamento
            italiano.Non credo che ci siamo capiti, e di sicuro non volevo davvero giustificare! Volevo dire che ammazzare Biagi e D'Antona (due persone che, per evitare equivoci, ammiro) è un fatto "tecnico", ma se vuoi dargli il significato "politico" devi attribuirtelo come Brigate Rosse: in questo modo uccidi le loro idee e dai il messaggio alla gente.Se li uccidi e basta la cosa resta indefinita.
            Per chi vuole "colpire" senza sXXXXXrsi le mani
            di sangue, l'anonimato è l'unica arma in loro
            possesso.Ma ci mancherebbe, tanto di cappello. Però occorrerebbe un "sistema" per definire "si, siamo stati noi", oppure "no, questo non lo abbiamo fatto".Quando le BR facevano i loro comunicati, venivano studiati per capire se erano "veri" o "falsi", perché chiunque può inviare una lettera anonima a nome di un anonimo rivendicando una certa cosa. Mamma mia, se mi scoprono al lavoro, oggi mi licenziano...
          • Rez scrive:
            Re: puzza...
            fino ad oggi quando sono stati gli anon lo si è capito da subito, senza che hackeronzoli se ne attribuissero il merito e senza che anon si attribuisse il merito di altri, penso che un potere come quello di anon faccia paura e pensare di attribuirsi il merito dei loro defacing possa portare problemi grossi perfino nella vita reale e non solo online
          • Osvy scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: Rez
            fino ad oggi quando sono stati gli anon lo si è
            capito da subito, senza che hackeronzoli se ne
            attribuissero il merito e senza che anon si
            attribuisse il merito di altri, penso che un
            potere come quello di anon faccia pauraL'attacco al sito del Vaticano secondo te è quindi di Anon o no?Se lo è, almeno finalmente c'è uno straccio di comunicato che spiega il perché.. vedi che senza la "rivendicazione" queste azioni non hanno senso
            e pensare
            di attribuirsi il merito dei loro defacing possa
            portare problemi grossi perfino nella vita reale
            e non solo onlineSul piano fisico? Ho capito male? Qui leggevo altrove che Anon non ricorre alla violenza "sXXXXX di sangue".
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Questo è tutto il danno che l'hacker etico ha
            itenzione di
            fare.Permettimi di dubitare dell'eticita' di anonymous o simili.I loro modo di operare e' assimilabile a quello dei black-bloc.I loro obiettivi sono, quasi unicamente, le societa' democratiche e liberali, mentre sono tolleranti con le peggiori dittature, terroristi, o seguaci ideologie criminali.Inoltre manca la qualita' fondamentale, per chi e' "etico"; e cioe' applicare a se stessi, le stesse regole, che chiedi per gli altri.Non ultimo di consiglio di rivederti i vari manifesti ideologici di questi gruppi di hacker. Sono un'incredibile paccottiglia anarcoide, frutto di un delirio e di un vuoto cerebrale totale.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            Questo è tutto il danno che l'hacker etico ha

            itenzione di

            fare.

            Permettimi di dubitare dell'eticita' di anonymous
            o
            simili.
            I loro modo di operare e' assimilabile a quello
            dei
            black-bloc.
            I loro obiettivi sono, quasi unicamente, le
            societa' democratiche e liberali, mentre sono
            tolleranti con le peggiori dittature, terroristi,
            o seguaci ideologie
            criminali.Queto è benaltrismo d'accatto.Qualcuno pensa, e io tra questi, che è molto + importante guardare le cose storte in casa propria che stare a giudicare i fatti degli altri.E' indubbio che nella nostra società occidentale ci siano molti vuoti democratici, è inutile stare a giudicare i "dittatori stranieri" quando manco noi abbiamo molto di cui vantarci.

            Non ultimo di consiglio di rivederti i vari
            manifesti ideologici di questi gruppi di hacker.
            Sono un'incredibile paccottiglia anarcoide,
            frutto di un delirio e di un vuoto cerebrale
            totale.Io non trovo che l'anarchia sia sempre e cmq un "delirio da sottovuoto cerebrale", mi dispiace.Questo no nfa di me un anarchico, ma trovo che sia francamente farsi manipolare dal perbenismo dei media quando si additano i black block cattivi che "sfasciano tutto".
          • zerobyte scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: johnny il fenomeno
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Permettimi di dubitare dell'eticita' di anonymous
            o
            simili.
            I loro modo di operare e' assimilabile a quello
            dei
            black-bloc.Errato. Un black-bloc crea DANNI economici/FISICI a chi gli si oppone.
            I loro obiettivi sono, quasi unicamente, le
            societa' democratiche e liberali, mentre sono
            tolleranti con le peggiori dittature, terroristi,
            o seguaci ideologie
            criminali.Nuovo errore. Una società DEMOCRATICA, non va a bloccare il conto di un individuo perchè lui ( ed i suoi uomini ) stanno svelando le schifezze che diplomatici e organi di stato fanno alle spalle della povera gente.Una società DEMOCRATICA E LIBERALE non CONGELA i TUOI SOLDI per quello che fai nella vita. I soldi sono TUOI e non della società a cui li affidi temporaneamente.
            Inoltre manca la qualita' fondamentale, per chi
            e' "etico"; e cioe' applicare a se stessi, le
            stesse regole, che chiedi per gli
            altri.Un senso di giustizia è cio' che si chiede. Pero' a volte la giustizia da sola non è sufficiente a contrastare la falsa DEMOCRAZIA ed allora quali armi ti restano? Il martirio è inutile...
            Non ultimo di consiglio di rivederti i vari
            manifesti ideologici di questi gruppi di hacker.
            Sono un'incredibile paccottiglia anarcoide,
            frutto di un delirio e di un vuoto cerebrale
            totale.Riflettendo per diversi mesi su QUANTI PROBLEMI stiamo affrontando e di quante CONSEGUENZE STIAMO PAGANDO per errori/crimini commessi da chi ci guida ( e ci ha guidato, e ci CONTINUA a guidare ), non credo che l'ANARCHIA sia poi cosi errata. Magari una forma evoluta di DEMOCRAZIA POPOLARE, potrebbe essere la vera salvezza di ogni nazione ( mandando a casa quei 700 politici che pensano SOLO AI PROPRI INTERESSI ). Ma questi son discorsi che si possono fare con chi ANALIZZA E STUDIA l'andamento dei mercati e delle libertà individuali, non con chi se va giu' Facebook per un paio d'ore comincia a tagliarsi le vene...
          • Osvy scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: zerobyte
            - Scritto da: johnny il fenomeno

            I loro modo di operare e' assimilabile a
            quello dei black-bloc.

            Errato. Un black-bloc crea DANNI economici/FISICI
            a chi gli si oppone.Si in questo concordo, il paragone di johnny è errato
            Nuovo errore. Una società DEMOCRATICA, non va a
            bloccare il conto di un individuo perchè lui ( ed
            i suoi uomini ) stanno svelando le schifezze che
            diplomatici e organi di stato fanno alle spalle
            della povera gente.
            Una società DEMOCRATICA E LIBERALE non CONGELA i
            TUOI SOLDI per quello che fai nella vita. I soldi
            sono TUOI e non della società a cui li affidi
            temporaneamente.La questione mi ricordo che l'abbiamo discussa all'epoca ed in realtà non era così semplice come la metti tu adesso. Mi sfugge cosa scrissi all'epoca, ma non si poteva definirla come un "abuso" in senso stretto,c'erano problemi giuridici, c'erano problemi di reati contestati da stati sovrani (certo, c'era anche un problema di probabilissimo ecXXXXX di "forza" da parte degli USA).Comunque, quindi anche il sequestro dei fondi esteri di Gheddafi (Libia) o Ben Alì (Tunisia) non è legittimo.
            non credo che l'ANARCHIA sia poi cosi errata.
            Magari una forma evoluta di DEMOCRAZIA POPOLARE,
            potrebbe essere la vera salvezza di ogni nazione
            ( mandando a casa quei 700 politici che pensano
            SOLO AI PROPRI INTERESSI ). Ma questi son
            discorsi che si possono fare con chi ANALIZZA E
            STUDIA l'andamento dei mercati e delle libertà
            individuali, non con chi se va giu' Facebook per
            un paio d'ore comincia a tagliarsi le vene...la democrazia non può essere riservata agli intelligentoni purtroppo, quando ci si tenta si finisce nella strada nazista
          • zerobyte scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: Osvy
            La questione mi ricordo che l'abbiamo discussa
            all'epoca ed in realtà non era così semplice come
            la metti tu adesso. Mi sfugge cosa scrissi
            all'epoca, ma non si poteva definirla come un
            "abuso" in senso
            stretto,
            c'erano problemi giuridici, c'erano problemi di
            reati contestati da stati sovrani (certo, c'era
            anche un problema di probabilissimo ecXXXXX di
            "forza" da parte degli
            USA).
            Comunque, quindi anche il sequestro dei fondi
            esteri di Gheddafi (Libia) o Ben Alì (Tunisia)
            non è
            legittimo.Il conto di Assange era formato da "donazioni" da parte di persone. Non si puo' bloccare quindi queste "donazioni", perchè a differenza dei dittatori che costruiscono il loro impero sul sangue del popolo, le "donazioni" sono fatte spontaneamente da persone fisiche senza alcuna costrizione.
            la democrazia non può essere riservata agli
            intelligentoni purtroppo, quando ci si tenta si
            finisce nella strada
            nazistaMa infatti io tendo alla DEMOCRAZIA POPOLARE e non riservata a poche centinaia di menti (malate -
            come nel nostro paese).
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: puzza...
            - Scritto da: Osvy
            la democrazia non può essere riservata agli
            intelligentoni purtroppo, quando ci si tenta si
            finisce nella strada
            nazistaAdesso siamo invece alla dittatura della stupidità.Non mi pare un risultato grandioso.
    • soffi teir scrive:
      Re: puzza...
      - Scritto da: say no
      in ogni caso, tutta la storia
      puzza di bruttoAnche tu non scherzi.
  • MegaLOL scrive:
    Ma che sorpresa!
    HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!Allora, nerdini, è tutto qui? Dopo tutte le spacconate, le rodomontate, le dichiarazioncine di guerricciola, è questo quello che sapete fare?HAHAHAHAHAHAHA!Appena vi strappano dalle vostre tastierine diventate subito mogi mogi e con la testa bassa e la coda tra le gambe VE LA FATE SOTTO!!!HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!Altro che guerraioli del "cyberspazio" o altre corbellerie da filmino di fantascienza, siete solo dei PERDENTI e degli SFIGATI, oltre che dei CAGASOTTO!!!HAHAHAHAHAHAHA!E adesso, nerdini piccolini? Farete ancora i gradassi? Agiterete ancora i pugnetti minacciando di usare le vostre "armettine tecnologiche"? Occhio che vi hanno messo il sale sulla coda. Paura, eh? (rotfl)HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!Poveri piccolini nerdini PATETICI e SCONFITTI, e ora pure CODARDI!CAGO sulla vostra faccia!HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHA!
    • say no scrive:
      Re: Ma che sorpresa!
      - Scritto da: MegaLOL
      HAHAHAHAHAHAHA!
      [...]ed eccolo qui!complimenti, anche tu sei uno dei tanti "semplicioni" che ha abboccato (esca con amo incluso) a questa patetica messa in scena...
    • krane scrive:
      Re: Ma che sorpresa!
      - Scritto da: MegaLOL
      Allora, nerdini, è tutto qui? Dopo tutte le
      spacconate, le rodomontate, le dichiarazioncine
      di guerricciola, è questo quello che sapete
      fare?Certo che invece tu che sei convinto di parlare ad anonymous dal forum di PI non e' che sei tanto a posto eh...Complimenti...Comunque ti faccio una soffiata: l'unico hacker vero qua era un certo Fiber.
      • say no scrive:
        Re: Ma che sorpresa!
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: MegaLOL
        Certo che invece tu che sei convinto di parlare
        ad anonymous dal forum di PI non e' che sei tanto
        a posto eh...
        Complimenti...cosa???????????ma che stai a dì?
        Comunque ti faccio una soffiata: l'unico hacker
        vero qua era un certo Fiber.di sicuro, per defiizione, qua hacker veri non ce ne sono stati, non ce ne sono e non ce ne saranno mai
      • MacGeek scrive:
        Re: Ma che sorpresa!
        - Scritto da: krane
        Comunque ti faccio una soffiata: l'unico hacker
        vero qua era un certo Fiber.CHI?!?!? Ahah!!!Quello al massimo poteva essere uno http://it.wikipedia.org/wiki/Script_kiddie
      • prova123 scrive:
        Re: Ma che sorpresa!
        I veri hacker non si conoscono, di fatto non esistono e tantomeno firmano le loro incursioni ...
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Ma che sorpresa!
      Sei un patetico e un poveraccio.Patetico e poveraccio.
  • styx scrive:
    arstechnica come detective e' scarsino..
    Posto che quel che ha scritto del whois sia vero..(e pare di si leggendo il [1]) c'e' un CLAMOROSO buco nel ragionamento ("ha commesso un solo errore").Sabu e' stato arrestato il June 7, 2011 ... QUINDI tutto il ragionamento e le speculazioni sul cambiamento dei dati nel whois ecc.. sono XXXXXXcce..The registration for the domain was due to expire on June 25, 2011, requiring Monsegur to renew it. But for some reasonerror on Monsegur's part perhaps, or screw-up by the registrarthe renewal was processed not by Domains By Proxy but by its parent, Go Daddy. Unlike Domains By Proxy, Go Daddy uses real information when it updates the WHOIS database, so on 24th June (the day before it was due to expire), Monsegur's name, address, and telephone number were all publicly attached to his domain name.ecc...E sul [1] As mentioned by sabu himself, DISINFO IS HIS GAME. He exactly did that and and started changing whois as per the dox and as the names come up.He made the registration public on June 24, 2011 to feed trolls. blabla[1] http://th3j35t3r.wordpress.com/2011/07/13/softly-softly-catch-a-monkey/
    • Nome e Con Me scrive:
      Re: arstechnica come detective e' scarsino..
      - Scritto da: styx
      [1]
      http://th3j35t3r.wordpress.com/2011/07/13/softly-sOh, finalmente uno che posta qualcosa di sensato...Mi viene in mente il Tiger Team di Telecom. E' come dire al produttore di serrature che é un bravo scassinatore. Per forza: le fa lui!Insomma il TT agiva da dentro l'infrastruttura... cmq, troppa disinfo...
      • si magari dopo scrive:
        Re: arstechnica come detective e' scarsino..
        Sabu è stato beccato perchè una sola volta ha fatto l'errore di connettersi al server irc senza essere dietro la rete Tor. L'fbi lo controllava già da meta maggio, e sono scattati quando the jester ha pubblicato il dox su sabu. Visto che temevano che Xavier all'improvviso se la facesse sotto e cancellasse tutte le prove, lo hanno arrestato subito.Tutto qui...
        • bubba scrive:
          Re: arstechnica come detective e' scarsino..
          - Scritto da: si magari dopo
          Sabu è stato beccato perchè una sola volta ha
          fatto l'errore di connettersi al server irc senza
          essere dietro la rete Tor. L'fbi lo controllava
          già da meta maggio, e sono scattati quando the
          jester ha pubblicato il dox su sabu. Visto che
          temevano che Xavier all'improvviso se la facesse
          sotto e cancellasse tutte le prove, lo hanno
          arrestato
          subito.


          Tutto qui...quindi, come dicevo, la pantomima del whois descritta da arstechinca è una cantonata galattica ......
  • dont feed the troll/dovella scrive:
    Democrazia
    "Conditi con le minacce dei federali: aiuta noi o perdi i tuoi figli"Cos'altro aggiungere?
    • Osvy scrive:
      Re: Democrazia
      - Scritto da: dont feed the troll/dovella
      "Conditi con le minacce dei federali: aiuta noi o
      perdi i tuoi figli"

      Cos'altro aggiungere?Beh, perdi i tuoi figli può avere più interpretazioni:1) ti ammazziamo...2) ammazziamo i tuoi figli...3) ti fai un sacco di galera (ed in USA quando fai la galera fai la galera.. i figli li vedrai pochino)4) il tipo di reato negli USA prevede la perdita della patria potestà..ecc. ecc.Mai sentito parlare di "legislazione premiale" per i collaboratori di giustizia? tipo "hai fatto fuori 20 persone, te ne vai al 41bis, però se collabori ottieni un bello sconto di pena, non fai il 41bis, e poi ti diamo anche una nuova identità, un lavoro" ecc. ecc.Nei reati "associativi" c'è sempre la questione che ai primi che prendi gli dai bastone e carota: gli si prospetta che si sono messi nei pasticci, e gli si suggerisce che se collaborano possono alleggerire la loro posizione.Non mi scandalizzerei più di tanto di queste parole (che poi le ha scritte un giornalista, o c'è un audio o un video?), non è come fosse che "lo hanno riempito di botte, gli hanno fatto la roulette russa con una pistola alla tempia" e via dicendo.Non siamo ai livelli di Iran o di Guantanamo (che poi anche nel secondo caso bisogna vedere: quihttp://glvart.blogspot.com/2012/01/guantanamo_29.htmltrovi l'intervista ad un ex detenuto di Guantanamo, 8 anni passati là, 200 interrogatori, eppure dice "Non mi hanno, in otto anni, mai picchiato, mai fatto violenze fisiche. Lho capito subito il loro metodo, è diverso, non si stancano mai, non mollano, ti girano attorno, hanno il respiro lungo"ed anche:"Il gesto che non dimenticherò? Quello non è accaduto a Guantanamo, ma sulla pista di Kandahar: incolonnati legati in attesa di salire sullaereo, ho sentito, sentito perché ero bendato, un soldato americano che mi toccava su un braccio, due colpi ma piano, mi verrebbe da dire dolcemente, come si fa per rassicurare»".Non esistono solo le belve a 'sto mondo... ciao
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Democrazia
        - Scritto da: Osvy
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella

        "Conditi con le minacce dei federali: aiuta
        noi
        o

        perdi i tuoi figli"



        Cos'altro aggiungere?

        Beh, perdi i tuoi figli può avere più
        interpretazioni:
        1) ti ammazziamo...
        2) ammazziamo i tuoi figli...
        3) ti fai un sacco di galera (ed in USA quando
        fai la galera fai la galera.. i figli li vedrai
        pochino)
        4) il tipo di reato negli USA prevede la perdita
        della patria
        potestà..
        ecc. ecc.Nessuna di queste interpretazioni è, secondo me, accettabile.Va bene, forse, in qualche B movie d'azione, ma forse dovremmo comprendere che l'intrattenimento è una cosa la realtà è un'altra.

        Mai sentito parlare di "legislazione premiale"
        per i collaboratori di giustizia?La legislazione premiale è una cosa tortura e intimidazione sono un'altra.

        Non siamo ai livelli di Iran o di Guantanamo (che
        poi anche nel secondo caso bisogna vedere:
        qui
        http://glvart.blogspot.com/2012/01/guantanamo_29.h
        trovi l'intervista ad un ex detenuto di
        Guantanamo, 8 anni passati là, 200 interrogatori,
        eppure dice "Non mi hanno, in otto anni, mai
        picchiato, mai fatto violenze fisiche. Lho
        capito subito il loro metodo, è diverso, non si
        stancano mai, non mollano, ti girano attorno,
        hanno il respiro
        lungo"
        ed anche:
        "Il gesto che non dimenticherò? Quello non è
        accaduto a Guantanamo, ma sulla pista di
        Kandahar: incolonnati legati in attesa di salire
        sullaereo, ho sentito, sentito perché ero
        bendato, un soldato americano che mi toccava su
        un braccio, due colpi ma piano, mi verrebbe da
        dire dolcemente, come si fa per
        rassicurare»".Bhe certo la propaganda di regime è sempre molto credibile.

        Non esistono solo le belve a 'sto mondo... ciao
        • Osvy scrive:
          Re: Democrazia
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          - Scritto da: Osvy

          - Scritto da: dont feed the troll/dovella


          "Conditi con le minacce dei federali:
          aiuta

          noi

          o


          perdi i tuoi figli"





          Cos'altro aggiungere?



          Beh, perdi i tuoi figli può avere più

          interpretazioni:

          1) ti ammazziamo...

          2) ammazziamo i tuoi figli...

          3) ti fai un sacco di galera (ed in USA
          quando

          fai la galera fai la galera.. i figli li
          vedrai

          pochino)

          4) il tipo di reato negli USA prevede la
          perdita

          della patria

          potestà..

          ecc. ecc.

          Nessuna di queste interpretazioni è, secondo me,
          accettabile.la 3) è la normalità assoluta..
          Va bene, forse, in qualche B movie d'azione, ma
          forse dovremmo comprendere che l'intrattenimento
          è una cosa la realtà è un'altra.:-) maddai...

          Mai sentito parlare di "legislazione
          premiale"

          per i collaboratori di giustizia?

          La legislazione premiale è una cosa tortura e
          intimidazione sono un'altra.Dove hai letto tortura, mi è sfuggita qualche riga?
          Bhe certo la propaganda di regime è sempre molto
          credibile.Di regime????????????????????? ma hai letto l'articolo?E' un ex jidhaista che sta in una banlieu tunisinaLEGGI....
  • bubba scrive:
    ecco il "criminale"
    ecco il "criminale" colpevole della famosa intercettazione della conference call dei feds..http://www.redbrick.dcu.ie/~ioiprog/questo donncha sembra veramente un tipo temibile :P
  • Pinghete scrive:
    Esecuzione di Ping su vatican.va
    Richiesta scaduta.Richiesta scaduta.Richiesta scaduta.Richiesta scaduta.Richiesta scaduta.Richiesta scaduta.Richiesta scaduta.Richiesta scaduta.
  • liquid S. scrive:
    sempre la solita storia
    mettersi in mostra in un campo dove l'anomimato è fondamentale quanto le capacità è un errore madornale....
    • Shadow scrive:
      Re: sempre la solita storia
      - Scritto da: liquid S.
      mettersi in mostra in un campo dove l'anomimato è
      fondamentale quanto le capacità è un errore
      madornale....Appunto, un vero hacker rimane anonimo, anzi, direi invisibile... (anonimo)
      • F.B.I. scrive:
        Re: sempre la solita storia


        Appunto, un vero hacker rimane anonimo, anzi,
        direi invisibile...
        (anonimo)sappiamo già chi sei, ed abbiamo i metodi per farti parlare.Ag. SmithFederal Bureau of Investigation
        • krane scrive:
          Re: sempre la solita storia
          - Scritto da: F.B.I.

          Appunto, un vero hacker rimane anonimo, anzi,

          direi invisibile...

          (anonimo)
          sappiamo già chi sei, ed abbiamo i metodi per
          farti parlare.
          Ag. Smith
          Federal Bureau of InvestigationQuindi non e' un hacker... Non ne avete preso un altro...
Chiudi i commenti