Un Grid Computer a difesa dell'ambiente

La Environmental Protection Agency statunitense ha commissionato a IBM un mega computer basato sulla tecnologia Grid per studiare i rischi ambientali causati dall'inquinamento


Armonk (USA) – Fra i più importanti progetti di Grid Computing avviati di recente da IBM spicca quello dell’Environmental Protection
Agency ( EPA ), l’ente statunitense per la protezione dell’ambiente, che ha completato un’installazione pilota basata su tecnologie grid, Linux e hardware IBM.

L’obiettivo dell’EPA è sviluppare, anche per conto di altre agenzie federali, sofisticati programmi di modellazione della qualità dell’aria e prevedere con maggior precisione i rischi ambientali causati dall’inquinamento atmosferico.

Il progetto è basato su Grid Toolbox, un sistema comprendente software Grid di IBM basato su standard aperti, il sistema operativo Red Hat Linux Enterprise 2.1, supercomputer IBM eServer pSeries e il software EII (Enterprise Information Integration) prodotto da Avaki. L’EPA utilizzerà il sistema per fornire servizi di elaborazione a pagamento ai propri partner, incluse altre agenzie statali, che altrimenti non avrebbero la possibilità di accedere a risorse di elaborazione altrettanto potenti. L’EPA sta attualmente valutando la possibilità di estendere il progetto a un ambiente di produzione.

“Questo sofisticato sistema IBM basato su standard aperti ci assicura la velocità e l’efficienza indispensabili per studiare nuove soluzioni per combattere l’inquinamento atmosferico”, ha dichiarato Paul Gilman, responsabile della ricerca EPA. Secondo Gilman, EPA si attende dal progetto un impatto altamente positivo sulla tutela della salute, sul controllo dell’ecosistema, sulla lotta all’inquinamento, sulla tossicologia computazionale, sulla genomica, sulla biologia sistemica e su altre aree ritenute critiche per la salvaguardia dell’ambiente e della salute.

Di recente IBM ha annunciato di aver completato, in collaborazione con dieci altre aziende opranti nel settore dei grid computer, i progetti finalizzati a rendere compatibili le rispettive soluzioni di Grid Computing. Le società interessate sono Ascential, Cadence, Chordiant, GGY, Exa, Insbridge, LSTC, Searchspace, Peregrine e Turboworx.

“I nuovi progetti annunciati oggi in importanti settori quali la pubblica amministrazione, le telecomunicazioni, l’industria, l’entertainment digitale e il settore estrattivo confermano la forza trainante del Grid Computing in campo commerciale”, ha dichiarato Ken King, vice president, Grid Computing di IBM.

Big Blue ha citato anche l’avvio di altri progetti commerciali di Grid Computing che la vedranno collaborare, separatamente, con società del calibro di Siemens e NTT DoCoMo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    C'è Sempron e Sempron
    Quelli che sono athlon xp rinominati con bus a 166 tra l'altro, andranno come gli athlon xp, quelli su socket 754 sono praticamente degli athlon64 con cache a 512K e le loro prestazioni saranno nettamente superiori rispetto a un athlon xp 3000+ ad esempio.
  • Anonimo scrive:
    A fare due conti...
    ...entro breve tempo troveremo sul mercato, ai prezzi dell'alto di gamma dei Sempron, il basso di gamma degli XP e, aspettando un po', nel caso si voglia cambiare anche la MoBo, anche gli Athlon64 entry level.Mi sa che 'sto Sempron arriva un po' tardi.Io attualmente ho un XP 2200+ e una sk vid GeFo II MX, se fossi un "power user" non guarderei il Sempron, essendo un risparmiatore, odiando il rumore delle ventole e non avendo intenzione di cambiare alimentatore, per cambiare CPU aspetterò di poter avere un guadagno di prestazioni più cospiquo a un prezzo più basso (quando sono passato dal Duron 650 allo XP 2200+ ho speso ca 105 euro ventola silenziosa compresa) e per cambiare sk vid, idem, con la condizione aggiuntiva che dovrà avere dissipatore passivo e non richiedere alimentazione supplementare.
    • The Raptus scrive:
      Re: A fare due conti...
      Il tuo è un problema di upgrade.Ma se devofarmi un computer nuovo (non mi è mai capitato un caso come il tuo: il + delle volte la MB non prevede un csalto così alto: io sono passato dal 900 K7 al 2.1GHz, ma la MB è al top. E il passggio l'ho diviso a passi: dal 900 ad 1Ghz, da 1 a 1.2, poi 1.2, poi 1.6, poi 2, poi 2.1). Penso che il vero salto delle prestazioni (a parte il tuo caso che il procio è passato da 9 a 21!) con la memoria e relativa scheda madre. QUando parlano tanto di MB upgradabile mi faccio grasse risate: mai visto un procio bruciato? Quante le MB bruciate in rapporto? e quanti P2, P3 ho a casa che aspettano solo MB funzionanti?Penso che 'sti sempron andranno bene quando potranno condividere le MB dei fratelli maggiori. Previste quindi per l'anno prossimo (anche le 939!). Lì vedo upgrade interessanti.Ed un ottima linea offensiva per AMD !!!P.S.: Oggi il modello qui sopra ha solo da condividere il socket 754, ed io vorrei evitarlo.Ciao
  • The Raptus scrive:
    Sempron VS XP ? Quesito
    Chi mi sa dire se un 3000+ sempron VS un Barton 3000+ (stesso FSB da 333, pf!) sono la stessa cosa (ok, non serve fare test su 1000 applicazioni, giusto qualcosa di normale ...).Io davvero devo sostrituire il mio PC con un glorioso 2.1G e MB ABIT e davveronon so che fare!Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempron VS XP ? Quesito
      Ciao,la linea Sempron sostituisce la gamma entry level di AMD, ovvero i Duron.La sua architettura e la quantità di cache sono diverse dagli Athlon XP.Che io sappia l'athlon XP desktop ha raggiunto l'apice con il 3200+ FSB 400, il sempron sembra destinato a superare tale soglia mantenedo il socket A, restando quindi compatibile con la maggior parte delle motherboard AMD (i produttori hanno già rilasciato BiosUpdate per supportare sempron.)I celeron e i duron erano inferiori, a parità di clock, a P4 e Athlon XP, per esempio per aver performance da 1GHz Athlon o Pentium serviva un Celeron/Duron da 1,3 GHz.Un Sempron a 3000 non sarà performante come un XP3000, così come un P4 3000 non arriva alle prestazioni del XP3000.
      • DKDIB scrive:
        Re: Sempron VS XP ? Quesito
        Anonimo wrote:
        Un Sempron a 3000 non sarà performante come un
        XP3000, così come un P4 3000 non arriva alle prestazioni
        del XP3000.Tutto verissimo... salvo la frase ke ho quotato! :pSarebbe stato piu' corretto scrivere:"Un Sempron a 3000 non sarà performante come un XP3000, così come un Celeron 3000 non arriva alle prestazioni del P4 3000."
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempron VS XP ? Quesito
      in più non guardare i sempron: il vantaggio effettivo è il costo.Fossi in te prenderei un Athlon 64 3000+ piuttosto che un Sempron 3100Ricorda che gli Athlon 64 di prima generazione usanto il socket 754 (se non erro fino al Athlon 64 3400)Dal 3600 (sempre che non mi sbagli) usano il socket 939.
      • DKDIB scrive:
        Re: Sempron VS XP ? Quesito

        Ricorda che gli Athlon 64 di prima generazione usanto il
        socket 754 (se non erro fino al Athlon 64 3400)No, sono fino al 3700+.Quelli di II generazione sono invece 2: il 3500+ ed il 3800+.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempron VS XP ? Quesito
      Esatto,dai benchmark/caratteristiche che sono state rilasciate si può affermare che un Sempron 2800 equivale ad un Athlon XP 2400
  • FAM scrive:
    Morale della favola
    Morale della favola: Grazie ai serial number di Intel & AMDNessuno capisce + un c___o della classificazione dei processoriNemmeno tra proci dello stesso produttore, in particolare tra Athlon e SempronIo proporrei di introdurre una nuova specializzazione universitaria, nel ramo di ingegneria informatica:"Comprensione degli oscuri metodi di classificazione adottati dai produttori di cpu che portano alla scelta del codice identificativo del prodotto, allo scopo di comprendere le differenze tra i diversi prodotti"Tempo che escono i primi laureati questa idea non sarà più cosi campata per aria se vanno avanti di questo passo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Morale della favola
      Concordo :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Morale della favola
      il socket 574 non solo non ha futuro...ma nemmeno passato non esiste...Tu intendi il Socket 754, ovvero quello usato dalla prima generazione di athlon 64. Dal 3600 usano il 939.Il socket A sembra destinato a sopravvivere grazie ai Sempron, quasi tutte le motherboard sono compatibili con le nuove cpu entry level di AMD anche attraverso il semplice update del bios. Stesso discorso per il 754.Chi utilizza un vecchiotto 1500 può passare ad un sempron 2800 agiornando il bios (se possibile) risparmiando un sacco di quattrini. Chi deve acquisstarne un PC nuovo e non deve stringere la cinghia si butterà su athlon 64 su socket 939.Come hai sottlineato al momento i recenti 64bit di AMD a 3600 o 3800 + motherboard hanno costi notevoli. L'unico vantaggio del sempron è il risparmio. ùSi tenga presente che un sempron 2800 viaggia come un XP 2400
  • Anonimo scrive:
    Baggianata...
    Si legge: "Il nuovo chip è identificato dal numero di modello 3000+ e si rivolge ai PC desktop di fascia economica. A differenza dei suoi predecessori, dotati di 256 KB di cache di secondo livello, il 3000+ adotta una cache L2 di 512 KB: questo dovrebbe garantirgli, in certi ambiti applicativi, prestazioni persino superiori a quelle dell'attuale Sempron top di gamma, il 3100+."Poiche il numero di modello è un indice di prestazioni dubito che il 3000+ possa superare il 3100+.Semmai sarà piu prestante rispetto a processore a pari frequenza. La cache L2 dovrebbe garantire appunto questo discorso.
    • la redazione scrive:
      Re: Baggianata...
      Il numero di modello non è un indice prestazionale assoluto, ma un valore estremamente astratto e sintetico. Nella notizia si è scritto espressamente "questo dovrebbe garantirgli,in certi ambiti applicativi, prestazioni persino superiori"... Sottolineo il "certi" e sottolineo il "persino"... Dunque, solo in particolari condizioni la maggiore quantità di cache del 3000+ può fornire maggiori prestazioni del modello superiore, ma questo non significa che le performance globali siano superiori. Fra l'altro il 3100+ ha una clock di 1,8 GHz e il 3000+ di 2 GHz, differenza giustificata dal differente core adottato.. Ciao.- Scritto da: Anonimo
      Si legge: "Il nuovo chip è
      identificato dal numero di modello 3000+ e
      si rivolge ai PC desktop di fascia
      economica. A differenza dei suoi
      predecessori, dotati di 256 KB di cache di
      secondo livello, il 3000+ adotta una cache
      L2 di 512 KB: questo dovrebbe garantirgli,
      in certi ambiti applicativi, prestazioni
      persino superiori a quelle dell'attuale
      Sempron top di gamma, il 3100+."

      Poiche il numero di modello è un
      indice di prestazioni dubito che il 3000+
      possa superare il 3100+.
      Semmai sarà piu prestante rispetto a
      processore a pari frequenza. La cache L2
      dovrebbe garantire appunto questo discorso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Baggianata...
      invece sei tu che toppi:Un celeron a 2800 non viaggia come un Pentium 2800 bensi come un Pentium a 2400/2500.Quindi è logico che un Sempron 3000 con 512 di cache viaggerà più del 3000 a 256 e quindi le sue prestazioni saranno vicie o superiori al 3100 perchè i vantaggi oggettivi della chace sono maggiorni a quelle del clockLa vicenda intel non insegna nulla?Intel produce una CPU a 3000 effettivi mentre un AMD XP 3000 che viaggia anche l'8% in più ed in realtà ha un clock effettivo di 2100.E' come fare il corriere con una BMW M5 ed un Ducato, la prima fa 300 KM/h e trasporta 500 Kg di roba, il secondo fa i 180 e trasporta 4 quintali.Con 4 quintali da trasportare e 600 Km da percorrere chi pensi faccia prima?
      • Anonimo scrive:
        Re: Baggianata...
        attenzione perònon confondiamo la frequenza reale con un modello...dire che un celeron 2.8GHz va come un P4 2.8GHz OVVIAMENTE è sbagliato.questo perchè i due prodotti non si possono accumunare per frequenza.dire invece che un 2800+ dovrebbe andare come un altro 2800+... questo si, mi sembra logico.così come un P4 con processor number 550 DEVE andare uguale a un P4 con processor number 550...questo perchè il processor numbre di intel è un numero univoco, che identifica un preciso prodotto... a quanto pare invece il nome degli AMD crea solo maggiore confusione...
      • Anonimo scrive:
        [OT]Re: Baggianata...
        con 4 quintali l'M5...Non sapevo che potesse caricare fino a 5 quintali mentre il ducato solo 4...:DROFL - Scritto da: Anonimo
        invece sei tu che toppi:

        Un celeron a 2800 non viaggia come un
        Pentium 2800 bensi come un Pentium a
        2400/2500.

        Quindi è logico che un Sempron 3000
        con 512 di cache viaggerà più
        del 3000 a 256 e quindi le sue prestazioni
        saranno vicie o superiori al 3100
        perchè i vantaggi oggettivi della
        chace sono maggiorni a quelle del clock

        La vicenda intel non insegna nulla?
        Intel produce una CPU a 3000 effettivi
        mentre un AMD XP 3000 che viaggia anche l'8%
        in più ed in realtà ha un
        clock effettivo di 2100.

        E' come fare il corriere con una BMW M5 ed
        un Ducato, la prima fa 300 KM/h e trasporta
        500 Kg di roba, il secondo fa i 180 e
        trasporta 4 quintali.
        Con 4 quintali da trasportare e 600 Km da
        percorrere chi pensi faccia prima?
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT]Re: Baggianata...
          ops...sai ho fatto confusione fra quintali e tonnelate....mi capita spesso...infatti ho il magazzino pieno;)
  • Anonimo scrive:
    Ricordatevi...
    Un AMD è per Sempron(De Beers)
Chiudi i commenti