Un informatico tiene in ostaggio San Francisco

Arrestato un dipendente comunale. Ha bloccato tutti gli accessi al sistema nervoso dell'IT municipale con una password. Che non ha alcuna intenzione di rivelare. Rischia sette anni di carcere ma non si sbottona

Roma – Era stato additato per una performance sul luogo di lavoro che lasciava a desiderare, i suoi superiori non erano soddisfatti della sua opera e la sua posizione nella centrale informatica del comune di San Francisco era a rischio. Queste sarebbero le motivazioni che hanno spinto un uomo di 43 anni ad eseguire una singolare forma di sabotaggio elettronico ai danni dei sistemi cittadini.

da Travelblog, un'immagine della città I giornali locali stanno seguendo la vicenda giorno dopo giorno perché fino ad oggi non era mai accaduto che un funzionario comunale bloccasse interamente l’accesso ai sistemi azzerando le password e che, una volta arrestato e tuttora impiegato comunale, si rifiutasse ostinatamente di dare le informazioni necessarie all’accesso, ossia la sua password, l’unica che sarebbe rimasta attiva.

Perché sono rilevanti quegli apparati? I sistemi del Fibre Wide Area Network che il 43enne Terry Childs ha isolato gestiscono le email dei funzionari comunali, i database delle forze dell’ordine comunali e le buste paga, sistemi che lo stesso Childs ha contribuito a realizzare. La loro centralità è assoluta e le autorità sono preoccupate: il sindaco Gavin Newsom ha parlato di Childs come di un dipendente che a suo tempo era rispettato e benvoluto ma che ora si comporta “da maniaco”.

A quanto pare Childs detiene ora l’unica password con cui si potrebbe accedere ai sistemi per ristabilire la normale operatività ma è una informazione che l’uomo intende tenere per sé, almeno per il momento. Anche per questo, dopo il suo arresto, il giudice ha stabilito che non potrà essere rilasciato su cauzione per meno di 5 milioni di dollari. Una cifra che non è piaciuta al suo legale, che ai giornalisti ha spiegato di non ritenere Childs “una minaccia. Non ha ucciso nessuno, e gli assassini normalmente ottengono una cauzione da un milione di dollari, così basta farsi due conti. Qualcuno là fuori è davvero preoccupato per qualcosa e io non so cosa sia”.

Inutile dire che gli amministratori cittadini hanno già dispiegato i tecnici a disposizione per tentare di bypassare il problema, ma non è chiaro quanto tempo ci vorrà e quali danni tutto questo potrà provocare. C’è persino chi teme che Childs possa aver inserito configurazioni che portino alla distruzione dei dati conservati in database qualora si tenti di accedervi senza le sue credenziali.

Da quanto emerge, Childs rischia una condanna a sette anni di carcere , con pene che potrebbero essere ulteriormente aggravate se insisterà nel suo comportamento e se questo provocherà ulteriori danni alla città. Il timore sollevato da qualcuno è che Childs possa aver distribuito a terzi le informazioni di accesso, o altri dati a cui ha potuto accedere, magari in cambio di un compenso.

La polizia è al lavoro per venire a capo della cosa e Newsom intanto si affanna a spiegare che “non c’è nulla da temere” e che “non è venuta meno in alcun modo la nostra capacità di gestire la città”.

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Categorico scrive:
    Yahoo! sempre secondo, ma...
    ...non so voi, ma in passato se gli altri motori davano risultati troppo vaghi o sovrabbondanti, un'occhiatina alla DIRECTORY di Yahoo! la davo sempre.Ma una volta la Directory era il cuore di Yahoo! e il suo punto distintivo, anzi, digitando http://www.yahoo.com (o anche i siti localizzati) si accedeva proprio alla directory e sempre curata e anche abbastanza aggiornata e vasta pur restando fedele alla vecchia filosofia di Y! che privilegiava la qualità alla quantità, ora invece è negletta, neppure accessibile con un link dalla pagina principale, per arrivarci bisogna ricordarsi il link http://dir.yahoo.com (o http://it.dir.yahoo.com), insomma, Yahoo! è diventato un portalone qualsiasi, ha un po' perso la sua identità.
  • Live scrive:
    Microsoft
    Quando pubblicheranno i dati di live.com?
    • iRoby scrive:
      Re: Microsoft
      Ahahah mai, perché secondo me se ne vergognano come dei vermi infermi (con tutto il rispetto per gli infermi)... (rotfl)
  • lufo88 scrive:
    msn search........
    Il motore di ricerca di microsoft lo uso quando cerco quello che non è per nulla attinente alle parole digitate :D
    • tres scrive:
      Re: msn search........
      bella questa :D
      • Homer S. scrive:
        Re: msn search........
        Secondo me ha quelle percentuali perchè è quello di dafault quando hai un'installazione nuova di Windows. L'ho fatto partire diverse volte per sbaglio quindi mi contano come "usi" anche se non volevo usarlo...
    • insomma scrive:
      Re: msn search........
      Al di la' della simpatia per MSN (che non ho), devo invece dirti che lo spider di MSN sembra davvero ben fatto per "attinenza" e velocita'
      • quoto scrive:
        Re: msn search........
        - Scritto da: insomma
        Al di la' della simpatia per MSN (che non ho),
        devo invece dirti che lo spider di MSN sembra
        davvero ben fatto per "attinenza" e
        velocita'Boh... ho valuto fare un test per vedere se avevi ragione, su search.msn.com e su www.google.com di "Genetica Moderna". Ho un PC completamente in inglese ma sono in italia e utilizzo un proxy svedese (si sono infame... non ci posso fare niente)Indirizzo di Partenza: search.msn.comIndirizzo dei risultati:http://search.live.com/results.aspx?q=genetica+moderna&go=&form=QBLHMSN mi riconosce come united kingdom e all'inizio ho tutti risultati in spagnolo (magari sono anche pertinenti... ma in spagnolo????)Indirizzo di partenza: www.google.comIndirizzo di arrivo: http://www.google.it/search?hl=it&q=genetica+moderna&btnG=Cerca+con+Google&meta=GOOGLE mi riconosce come italiano e per quanto il primo risultato mi lasci un pochino perplesso ci sono un numero adeguato di risultati in italiano e ingleseSinceramente... non mi sembra ben fatto forse sapendo lo spagnolo sarebbe stato attinente... non mi pronuncio causa incomprensione della lingua la velocità è sicuramente equiparabile
      • ma anche no scrive:
        Re: msn search........
        - Scritto da: insomma
        Al di la' della simpatia per MSN (che non ho),
        devo invece dirti che lo spider di MSN sembra
        davvero ben fatto per "attinenza" e
        velocita'sarà... la mia prova è stata un po' deludente...valutate un po' voi i risultatihttp://search.live.com/results.aspx?q=linuxhttp://www.google.it/search?q=linux
        • ma anche no scrive:
          Re: msn search........
          toh facciamo le cose a pari sennò escono polemiche inutilihttp://search.live.com/results.aspx?q=linuxhttp://www.google.com/search?q=linuxil risultato resta sempre lo stesso
        • MarcOsX scrive:
          Re: msn search........
          ma con che cavolo di criterio cerca MSN?FirenzeLinux?Siracusa Linux?Google trova wikipedia tra i primi e (mi pare) i portali più importanti
        • Andrea scrive:
          Re: msn search........
          Per curiosità ho provato a vedere se era colpa della "antipatia" verso il termine cercato (linux) ed ho fatto un tentativo con "windows".Anche in questo caso i risultati MSN non sono gran che: non c'è l'ombra di un sito microsoft fra i risultati nella prima pagina.http://search.live.com/results.aspx?q=windowshttp://www.google.it/search?q=windows
Chiudi i commenti