Un portatile al volante

Asus presenta un nuovo portatile dedicato alla casa automobilistica Lamborghini


Las Vegas (USA) – Il buon momento che stanno vivendo i PC portatili è confermato sia dai dati di vendita, che hanno da poco superato la soglia di mercato dei PC fissi, che dalla grande disponibilità di modelli presentati dai vari produttori alla fiera dell’elettronica di Las Vegas appena conclusa.
All’interno di questa offerta, le case hanno tentato di differenziarsi con modelli più o meno particolari. Asus per esempio ha portato il frutto del recentissimo accordo con la casa automobilistica Lamborghini che vuole competere con l’oramai famoso notebook di Acer griffato Ferrari .

Seguendo quindi le orme di un altro celebre costruttore, Asus ha incorporato un marchio automobilistico in due elegante portatili. Uno di questi sarà dotato di chassis nero lucido mentre l’altro vanterà una colorazione gialla brillante , classica delle famose auto sportive.
Il gigante asiatico non ha reso disponibili le caratteristiche tecniche, che probabilmente verranno rilasciate alla stampa nel corso dei prossimi giorni, ma indiscrezioni in rete parlano già di un processore Intel Centrino Duo . Il chipmaker di Santa Clara potrebbe difatti interessarsi all’accordo per contrastare AMD che aveva fornito i suoi processori per il notebook firmato Ferrari.

Tony Chen, direttore dell’area notebook di Asus, nel corso della presentazione avvenuta al CES, non ha nascosto la sua soddisfazione nei confronti del nuovo progetto. “L’accordo tra Asus e Lamborghini unisce due brand forti che rappresentano alta qualità e grandi prestazioni” ha difatti commentato Chen. “La nuova serie di portatili dedicata a Lamborghini sintetizza le caratteristiche migliori delle due aziende e garantirà agli utenti una nuova ed originale esperienza nell’ambito mobile”.

Il portatile sarà disponibile entro aprile e, diversamente dal brand automobilistico che accompagna, non produrrà esemplari in tiratura limitata , bensì in serie. Nessun accenno è stato fatto infine sui prezzi per i quali è lecito aspettarsi una cifra non alla portata di tutte le tasche. I notebook in questione sono stati pensati infatti per appassionati del genere automobilistico pronti a spendere qualsiasi cifra che, considerando il marchio impresso, sarà abbastanza alta.

Dario Panzeri

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma quanto mi dispiace :(
    non sanno reggere alla concorrenzago revo, GO!!!
    • Shub scrive:
      Re: ma quanto mi dispiace :(
      - Scritto da: Anonimo
      non sanno reggere alla concorrenza

      go revo, GO!!!Mah, credo tu abbia le idee confuse... da quel che ho letto sulle specifiche, non esiste ancora un concorrente per la play3. Di certo non e' XBox360.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma quanto mi dispiace :(
        - Scritto da: Shub
        Mah, credo tu abbia le idee confuse... da quel
        che ho letto sulle specifiche, non esiste ancora
        un concorrente per la play3. Di certo non e'
        XBox360.Ad oggi l'unica cosa che ancora non esiste e' proprio la play3. :) E questa news non mi sembra portare nulla di positivo.
Chiudi i commenti