Un robot che ti cammina dentro

Un risultato tutto italiano: una ricercatrice della Scuola Superiore Sant'Anna sviluppa un microrobot radiocomandato per esplorare con precisione l'apparato gastrointestinale


Pisa – Una capsula come tante altre, armata di zampette e videocamera miniaturizzata: un incubo uscito da un bestiario ipertecnologico? No, un nuovo metodo per eseguire gastroscopie messo a punto dalla prof. Menciassi, ricercatrice della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa .

Si tratta di un piccolo robot capace di addentrarsi nell’apparato gastrointestinale del corpo umano. Una volta all’interno del corpo, i medici potranno radiocomandarne i movimenti. I dispositivi già esistenti per la teleanalisi dell’organismo umano non permettono la stessa flessibilità di questa invenzione italiana, frutto di lunghi studi accademici al confine tra ingegneria, robotica e biologia.

Il microrobot si aggancia ai tessuti interni non appena i dottori lo desiderano, evitando che scivoli senza controllo. La differenza rispetto al passato è enorme: con questa tecnologia i medici potranno fermarsi esattamente nei dintorni dell’area da visualizzare.

A comando, la capsula si aggrappa alle mucose con molta precisione. Attraverso le radiofrequenze, il ragnobot “lancia” una minuta dentellatura e “morde”, come fosse un piccolo insetto, la parte interna degli organi digerenti. L’ideatrice del dispositivo, che ha pubblicato il progetto sul Journal of Micromechanics and Microengineering , è convinta che l’uso di questo presidio diagnostico non esponga a controindicazioni.

Menciassi sostiene che si tratta pur sempre di una diagnosi assai “più piacevole di una classica gastroscopia o colonscopia”. Nonostante l’idea che qualcosa si ancori all’interno del corpo possa apparire inquietante, l’uso di robot in ambito medico e chirurgico rappresenta uno dei più importanti campi della ricerca robotica e nanotecnologica.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Un ottimo uso!
    Ecco, questo potrebbe essere un utilizzo ragionato degli RFID. Sulle auto (che oggi creano molti problemi), e non sulle persone!Ben vengano...
  • Anonimo scrive:
    Quelli giusti....
    Proprio gli inglesi, che odiano perfino l'idea di avere con sè una carta di identità che si fanno appiccicare un trasponder alla targa !Come nei telefilm di Nikita, che con tre tasti sapevano dove era parcheggiata un'auto nel mondo !!Gli inglesi ?Se ci credete voi, dite logiuro....Osso di Seppia
  • Anonimo scrive:
    E se devo portare qualcuno all'ospedale?
    Carino l'aggeggio.Poi, quando mi dovesse malauguratamente capitare di dover portare qualcuno di corsa all'ospedale chi lo spiega ai vigili dei 5 comuni che devo attraversare che si trattava di una emergenza?Immagino: prima mi tolgono 700 punti e mi multano per dieci stipendi, poi, con calma, diciamo nell'arco di 20 anni, a forza di ricorsi riesco a farmi restituire tutto. Forse.
    • Guybrush scrive:
      Re: E se devo portare qualcuno all'osped
      - Scritto da: Anonimo
      Carino l'aggeggio.
      Poi, quando mi dovesse malauguratamente capitare
      di dover portare qualcuno di corsa all'ospedale
      chi lo spiega ai vigili dei 5 comuni che devo
      attraversare che si trattava di una emergenza?

      Immagino: prima mi tolgono 700 punti e mi multano
      per dieci stipendi, poi, con calma, diciamo
      nell'arco di 20 anni, a forza di ricorsi riesco a
      farmi restituire tutto. Forse.Se e' in gioco la vita di qualcuno me ne sbatto dei punti e della patente.D'altro canto valuta, se devi fare tanta strada, se non sia piu' indicato chiamare il 118.
      GT
    • Anonimo scrive:
      Re: E se devo portare qualcuno all'osped
      Chiami il pronto soccorso.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se devo portare qualcuno all'osped
      - Scritto da: Anonimo
      Carino l'aggeggio.
      Poi, quando mi dovesse malauguratamente capitare
      di dover portare qualcuno di corsa all'ospedale
      chi lo spiega ai vigili dei 5 comuni che devo
      attraversare che si trattava di una emergenza?

      Immagino: prima mi tolgono 700 punti e mi multano
      per dieci stipendi, poi, con calma, diciamo
      nell'arco di 20 anni, a forza di ricorsi riesco a
      farmi restituire tutto. Forse.Affatto. E' sempre vietato infrangere le regole del codice della strada, non sono previste eccezioni per i normali cittadini.La soluzione migliore (almeno dal punto di vista legale) è chiamare 118 (a seconda dei casi, se ti muore in macchina mentre lo trasporti possono essere ... amari)
      • Anonimo scrive:
        Re: E se devo portare qualcuno all'osped
        - Scritto da: Anonimo
        Affatto.
        E' sempre vietato infrangere le regole del codice
        della strada, non sono previste eccezioni per i
        normali cittadini.
        La soluzione migliore (almeno dal punto di vista
        legale) è chiamare 118 (a seconda dei casi, se ti
        muore in macchina mentre lo trasporti possono
        essere ... amari)Dalle mie parti, quando chiami il 118 puoi fare una partita a monopoli, aspettando che arrivi.
        • Anonimo scrive:
          Re: E se devo portare qualcuno all'osped
          - Scritto da: Anonimo
          Dalle mie parti, quando chiami il 118 puoi fare
          una partita a monopoli, aspettando che arrivi.Beato te, il monopoli è un gioco bellissimo.
    • teobaz scrive:
      Re: E se devo portare qualcuno all'osped
      - Scritto da: Anonimo
      Carino l'aggeggio.
      Poi, quando mi dovesse malauguratamente capitare
      di dover portare qualcuno di corsa all'ospedale
      chi lo spiega ai vigili dei 5 comuni che devo
      attraversare che si trattava di una emergenza?

      Immagino: prima mi tolgono 700 punti e mi multano
      per dieci stipendi, poi, con calma, diciamo
      nell'arco di 20 anni, a forza di ricorsi riesco a
      farmi restituire tutto. Forse.Le multe non sono in funzione della sicurezza, è quello che fa girare i coglioni!!Sono in funzione di finanziare le casse dei comuni!Basta che pensi, che se devi trasportare per 5 comuni una salma dall'obitorio alla chiesa, ti fanno pagare il pedaggio pure lì!!
  • Anonimo scrive:
    BENISSIMO!
    Poi magari facciano in modo che io non abbia più a che fare con qualche s...zo che mi sorpassa in BMW ai 120 mentre vado a lavoro in bicicletta quando il limite è ai 60. Se mi becca un giorno di questi faccio un volo sulla luna.Idem di quando faccio jogging lungo la strada.Sembra che le macchine grosse le facciano solo con l'acceleratore e non con i freni. O più probabilmente che gli idioti che le guidano non sappiano rispettare gli altri frenando senza per forza intimorire la gente con i loro bei macchinoni grossi. Probabilmente è l'unico modo che hanno per farsi notare...Comunque un po' alla volta anche senza RFID gliela sto facendo pagare a tutti sti stronzi. Che mi sorpassino pure a destra in autostrada... le targhe si vedono anche senza chippini radio e per fortuna ci sono i cellulari con la video camera 2Mpixel...Sotto il prossimo! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: BENISSIMO!
      - Scritto da: Anonimo
      Poi magari facciano in modo che io non abbia più
      a che fare con qualche s...zo che mi sorpassa in
      BMW ai 120 mentre vado a lavoro in bicicletta
      quando il limite è ai 60. Se mi becca un giorno
      di questi faccio un volo sulla luna.
      Idem di quando faccio jogging lungo la strada.

      Sembra che le macchine grosse le facciano solo
      con l'acceleratore e non con i freni. O più
      probabilmente che gli idioti che le guidano non
      sappiano rispettare gli altri frenando senza per
      forza intimorire la gente con i loro bei
      macchinoni grossi. Probabilmente è l'unico modo
      che hanno per farsi notare...

      Comunque un po' alla volta anche senza RFID
      gliela sto facendo pagare a tutti sti stronzi.
      Che mi sorpassino pure a destra in autostrada...
      le targhe si vedono anche senza chippini radio e
      per fortuna ci sono i cellulari con la video
      camera 2Mpixel...

      Sotto il prossimo! :D Bravo, sei forte...e chi c'ha sindromi di inferiorità?Loro col macchinone???Io vado a 130 in città con una normale citycar, e a quelli che fanno come te, dopo averli sorpassati a destra e sono rientrato....faccio un bel giochino col freno, troppe capocciate ai volanti ho fatto dare!
      • Anonimo scrive:
        Re: BENISSIMO!
        - Scritto da: Anonimo
        Bravo, sei forte...e chi c'ha sindromi di
        inferiorità?Loro col macchinone???Io vado a 130
        in città con una normale citycar, e a quelli che
        fanno come te, dopo averli sorpassati a destra e
        sono rientrato....faccio un bel giochino col
        freno, troppe capocciate ai volanti ho fatto
        dare!Chi va con la bici crea meno traffico e non inquina e dovresti solo ringraziarlo.Col tuo giochino magari farai secco qualcuno e dopo non farai più tanto il figo.
        • Anonimo scrive:
          Re: BENISSIMO!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Bravo, sei forte...e chi c'ha sindromi di

          inferiorità?Loro col macchinone???Io vado a 130

          in città con una normale citycar, e a quelli che

          fanno come te, dopo averli sorpassati a destra e

          sono rientrato....faccio un bel giochino col

          freno, troppe capocciate ai volanti ho fatto

          dare!

          Chi va con la bici crea meno traffico e non
          inquina e dovresti solo ringraziarlo.
          Col tuo giochino magari farai secco qualcuno e
          dopo non farai più tanto il figo.Non avevo letto bici....e questo pirla va in giro con bicicletta e cellulare a scattare foto alle targhe?!E che ha il velox a bordo?Sai che ci fa con le foto?Quello che gli altri fanno con le foto della moglie.
          • Anonimo scrive:
            Re: BENISSIMO!
            Ah, quando ti avranno sequestrato la patente o la macchina non piagnucolare come un bimbo, visto che sembri un tantino uno di quei ragazzini che fanno i bulli ma che nascondono solo la loro debolezza dentro.E se ti va di fare una corsetta in bici, chiamami che ti faccio muovere un po' il sedere!Un'ultima cosa: siccome penso che di fronte a quello che ti sto scrivendo come minimo ti si gonfia il petto per dimostrare tutto il tuo coraggio... beh, scrivici i tuoi dati, compresa la targa della tua macchina che sappiamo oi come usarli... o ti piace solo lanciare la pietra e nascondere la manina dietro???
      • Guybrush scrive:
        Re: BENISSIMO!
        [...]
        Bravo, sei forte...e chi c'ha sindromi di
        inferiorità?Loro col macchinone???Io vado a 130
        in città con una normale citycar, e a quelli che
        fanno come te, dopo averli sorpassati a destra e
        sono rientrato....faccio un bel giochino col
        freno, troppe capocciate ai volanti ho fatto
        dare!la settimana scorsa io e la mia Camilla abbiamo fatto i nostri primi cinque punti.Guida col cellulare, brutto, bruttissimo affare.Vedi: un tuo simile (non era una smart, ma comunque si trattava di un incivile tuo pari) se ne stava in mezzo alla strada zizgzagando e rallentando il traffico.Alla fine riesco a sorpassarlo (era una donna) e noto che parla al cellulare.Siccome conosco molto bene la zona in questione mi piazzo davanti a lei a 2-3km/h di piu', poi rallento lentamente, come se davanti avessi della fila. In realta' la strada e' vuota.Mi fermo accanto a un vigile come ho detto conosco molto bene la zona, so dove si appostano di solito) e metto le quattro frecce.La stronza dietro di me suona(!)Non potete neanche immaginare la faccia del vigile.Non ci credeva, non riusciva a capacitarsi.Credo sia stata la sua prima multa, fatta mentre cercava di non ridere.Vedi, tu sei str***zo a sorpassare a destra e poi a inchiodare, io invece sono bastardodentro.E pure juventino (vivo a Roma).Stammi bene e attento a chi ti rallenta davanti.
        GT FBI
        • Anonimo scrive:
          Re: BENISSIMO!
          - Scritto da: Guybrush
          [...]

          Bravo, sei forte...e chi c'ha sindromi di

          inferiorità?Loro col macchinone???Io vado a 130

          in città con una normale citycar, e a quelli che

          fanno come te, dopo averli sorpassati a destra e

          sono rientrato....faccio un bel giochino col

          freno, troppe capocciate ai volanti ho fatto

          dare!

          la settimana scorsa io e la mia Camilla abbiamo
          fatto i nostri primi cinque punti.
          Guida col cellulare, brutto, bruttissimo affare.
          Vedi: un tuo simile (non era una smart, ma
          comunque si trattava di un incivile tuo pari) se
          ne stava in mezzo alla strada zizgzagando e
          rallentando il traffico.
          Alla fine riesco a sorpassarlo (era una donna) e
          noto che parla al cellulare.
          Siccome conosco molto bene la zona in questione
          mi piazzo davanti a lei a 2-3km/h di piu', poi
          rallento lentamente, come se davanti avessi della
          fila. In realta' la strada e' vuota.
          Mi fermo accanto a un vigile come ho detto
          conosco molto bene la zona, so dove si appostano
          di solito) e metto le quattro frecce.
          La stronza dietro di me suona(!)
          Non potete neanche immaginare la faccia del
          vigile.
          Non ci credeva, non riusciva a capacitarsi.
          Credo sia stata la sua prima multa, fatta mentre
          cercava di non ridere.

          Vedi, tu sei str***zo a sorpassare a destra e poi
          a inchiodare, io invece sono bastardodentro.
          E pure juventino (vivo a Roma).

          Stammi bene e attento a chi ti rallenta davanti.

          GT
          FBI
          • Anonimo scrive:
            Re: BENISSIMO!
            Giusto per la cronaca l'ultimo che mi ha passato ai 120 adesso ha la macchina sequestrata... Corri corri, che la mamma t'ha fatto li gnocchi!
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: BENISSIMO!

            Io non rallento il traffico zig zagando, io corro
            e gli altri si devono togliere dalla strada, ah,
            ho l'auricolare bluetooth, le cinture allacciatehanno inventato le piste tanto tempo fa
    • Anonimo scrive:
      9 --
  • Anonimo scrive:
    Re: Demolition Man
    Tutta invidia! Secondo me non sai neppure servirti delle tre conchigliette!
    • Guybrush scrive:
      Re: Demolition Man
      - Scritto da: Anonimo
      Tutta invidia! Secondo me non sai neppure
      servirti delle tre conchigliette!Uno dei pochi film di Sly che mi sia piaciuto davvero.Grandioso il pezzo in cui si mette a insultare la macchinetta per avere carta a sufficienza.
      GT
  • Anonimo scrive:
    Re: Demolition Man
    Non mi stupirei...Magari verra' il giorno, parlando ad esempio di videosoverglianza, che considerato che la maggior parte delle violenze avviene entro le mura domestiche, e' sicuramente sensato e ragionevole obbligare per legge a piazzare telecamere di controllo nel proprio appartamente!!!
  • Anonimo scrive:
    e se...
    ..lo faranno anche in Italia, entro uno o due mesi cominceranno a vendersi (prima a napoli poi nel resto d'Italia) dei piccoli disturbatori da montare in macchina ed accendere/spegnere a piacimento, che lavoreranno sulle frequenze degli rfid
  • Anonimo scrive:
    Controproducente
    Ci pensi alla situazione?Commetti un'infrazione e sei sicuro che ti beccheranno,- nessun margine di incertezza- nessuna "zona grigia"- nessuna possibilità di sfuggireSi ridurranno le infrazioni, ma aumenteranno gli omicidi, i casi di pazzia, gli unabomber della domenica, i prepotenti (non potendo farlo per strada..), gli insofferenti, gli atti di vandalismo, i casi di depressione...e naturalmente tutte quelle infrazioni che non possono essere controllate.Senza contare che il 99% (minimo) delle infrazioni sulla strada in realtà non comportano un reale pericolo (come passare con il rosso ad un incrocio assolutamente deserto, dopo aver guardato attentamente a destra e a sinistra, girare a sinistra dove non si potrebbe per togliersi di mezzo dopo essere finiti per distrazione nel controviale, superare i limiti di 11km/h in una strada dove il limite è 40, mentre la velocità ragionevole sarebbe 70...e chi più ne ha più ne metta).Il traffico non è un'equazione, la strada non è una simulazione al computer e i guidatori non sono automi radiocomandati, ma le regole e le leggi sono spesso troppo generali, quindi per applicarle ci va elasitcità.L'unica soluzione sarebbe rendere la gente più consapevole invece che più controllata (fare in modo che ciascuno si controlli da se, e questo si può fare solo con l'educazione).Le leggi invece, o rigide confuse e generali ma applicate alla largao permissive e tolleranti, ma fatte rispettare in modo rigorosoPerchè invece la tendenza è sempre mescolare il peggio con il peggio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Controproducente
      - Scritto da: Anonimo
      Ci pensi alla situazione?

      Commetti un'infrazione e sei sicuro che ti
      beccheranno,
      - nessun margine di incertezza
      - nessuna "zona grigia"
      - nessuna possibilità di sfuggire

      Si ridurranno le infrazioni, ma aumenteranno gli
      omicidi, i casi di pazzia, gli unabomber della
      domenica, i prepotenti (non potendo farlo per
      strada..), ah, quindi secondo te chiunque è legittimato a sfogare la propria prepotenza sulle strade! :|
      Senza contare che il 99% (minimo) delle
      infrazioni sulla strada in realtà non comportano
      un reale pericolo Questo lo dici te! Meno male che hai analizzato così bene questa tematica! Adesso siamo tutti più tranquilli.
      Il traffico non è un'equazione, la strada non è
      una simulazione al computer e i guidatori non
      sono automi radiocomandati, ma le regole e le
      leggi sono spesso troppo generali, quindi per
      applicarle ci va elasitcità. Si, così i soliti amici degli amici non avranno mai nella loro vita una multa. Io invece ho superato di 11 km orari il limite degli 80 e mi pago una bella multa da 150 euro. Me la pago e sto zitto. La prossima volta guardo meglio i cartelli.Un'altra cosa è criticare quei comuni che impongono il limite dei 30 orari (per fare i soldini con le multe?) ma questa è un'altra storia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Controproducente

        ah, quindi secondo te chiunque è legittimato a
        sfogare la propria prepotenza sulle strade! :| Dove l'hai letto? I prepotenti esistono, guidare a molti scarica i nervi, guidare con qualcuno che ti controlla invece no, quello era un esempio in mezzo ad altri (alcuni volutamente esagerati) e il senso generale era chiaro, non era quello che hai colto tu.

        Senza contare che il 99% (minimo) delle

        infrazioni sulla strada in realtà non comportano

        un reale pericolo

        Questo lo dici te! Meno male che hai analizzato
        così bene questa tematica! Adesso siamo tutti più
        tranquilli.Sono 30 anni che analizzo questa tematica, non ho mai preso una multa, ne fatto incidenti (fino ad oggi, e tocchiamo ferro), non sono un fanatico delle regole, guido a buonsenso e con prudenza, ma se supero un limite di velocità o passo con un rosso, semplicemente sto più attento.Non serve a nulla fare del sarcasmo, io guido da un bel po', per deformazione professionale cerco di analizzare i problemi, magari ho una visione soggettiva del problema, ma se tu hai un esperienza differente, esponila con degli esempi e vediamo se ciò che dici è ragionevole.

        Il traffico non è un'equazione, la strada non è

        una simulazione al computer e i guidatori non

        sono automi radiocomandati, ma le regole e le

        leggi sono spesso troppo generali, quindi per

        applicarle ci va elasitcità.

        Si, così i soliti amici degli amici non avranno
        mai nella loro vita una multa. Io invece ho
        superato di 11 km orari il limite degli 80 e mi
        pago una bella multa da 150 euro. Me la pago e
        sto zitto. La prossima volta guardo meglio i
        cartelli.Gli amici degli amici continueranno a non avere nella loro vita una multa, perchè la multa te la darà anche una macchina, ma dietro alla macchina c'è sempre una persona, e la persona non può sapere che tu in effetti sei passato con il rosso, ma di fatto era quasi giallo e poi non c'era nessuno, ma sicuramente sa che "la multa alla targa XX999YY va annullata perchè...(aggiungi una ragione ufficiale a tua scelta)" Inoltre, non capisco cosa c'entra la risposta, quindi il traffico continua a non essere un equazione, e i guidatori continuano a non essere automi, eccetera.E poi, se su quella strada il limite degli 80 andava bene e tu stavi oggettivamente andando forte, paga e stai zitto, se invece gli 80 su quella strada (2 corsie ampie, rettilineo senza case ne stradine nascoste) stavano stretti, direi che dovresti pagare la multa (se non ti riesce di contestarla) e pensare a cambiare quello che non funziona (non ti vanno bene le regole rigide applicate con elasticità? e allora lotta per le regole permissive applicate rigidamente)
        Un'altra cosa è criticare quei comuni che
        impongono il limite dei 30 orari (per fare i
        soldini con le multe?) ma questa è un'altra
        storia.Sei sicuro? E la patente a punti l'hanno fatta per la sicurezza?E i comuni non saranno felici di usare questo nuovo efficiente sistema?Per favore, i soldi c'èntrano sempre, NON è un altro discorso
        • Anonimo scrive:
          Re: Controproducente
          Non tentare di ragionare con chi è già lobotomizzato dal potere, leggi cosa ha scritto e lassalo perde; premetto non è arroganza, ma naso nel riconoscere i cutubalenghi, stragrande maggioranza degli italiani sui quali il potere ha ormai dominio quasi assouto !.Ciao- Scritto da: Anonimo

          ah, quindi secondo te chiunque è legittimato a

          sfogare la propria prepotenza sulle strade!
          :|

          Dove l'hai letto? I prepotenti esistono, guidare
          a molti scarica i nervi, guidare con qualcuno che
          ti controlla invece no, quello era un esempio in
          mezzo ad altri (alcuni volutamente esagerati) e
          il senso generale era chiaro, non era quello che
          hai colto tu.




          Senza contare che il 99% (minimo) delle


          infrazioni sulla strada in realtà non
          comportano


          un reale pericolo



          Questo lo dici te! Meno male che hai analizzato

          così bene questa tematica! Adesso siamo tutti
          più

          tranquilli.

          Sono 30 anni che analizzo questa tematica, non ho
          mai preso una multa, ne fatto incidenti (fino ad
          oggi, e tocchiamo ferro), non sono un fanatico
          delle regole, guido a buonsenso e con prudenza,
          ma se supero un limite di velocità o passo con un
          rosso, semplicemente sto più attento.
          Non serve a nulla fare del sarcasmo, io guido da
          un bel po', per deformazione professionale cerco
          di analizzare i problemi, magari ho una visione
          soggettiva del problema, ma se tu hai un
          esperienza differente, esponila con degli esempi
          e vediamo se ciò che dici è ragionevole.



          Il traffico non è un'equazione, la strada non
          è


          una simulazione al computer e i guidatori non


          sono automi radiocomandati, ma le regole e le


          leggi sono spesso troppo generali, quindi per


          applicarle ci va elasitcità.



          Si, così i soliti amici degli amici non avranno

          mai nella loro vita una multa. Io invece ho

          superato di 11 km orari il limite degli 80 e mi

          pago una bella multa da 150 euro. Me la pago e

          sto zitto. La prossima volta guardo meglio i

          cartelli.

          Gli amici degli amici continueranno a non avere
          nella loro vita una multa, perchè la multa te la
          darà anche una macchina, ma dietro alla macchina
          c'è sempre una persona, e la persona non può
          sapere che tu in effetti sei passato con il
          rosso, ma di fatto era quasi giallo e poi non
          c'era nessuno, ma sicuramente sa che "la multa
          alla targa XX999YY va annullata
          perchè...(aggiungi una ragione ufficiale a tua
          scelta)"

          Inoltre, non capisco cosa c'entra la risposta,
          quindi il traffico continua a non essere un
          equazione, e i guidatori continuano a non essere
          automi, eccetera.

          E poi, se su quella strada il limite degli 80
          andava bene e tu stavi oggettivamente andando
          forte, paga e stai zitto, se invece gli 80 su
          quella strada (2 corsie ampie, rettilineo senza
          case ne stradine nascoste) stavano stretti, direi
          che dovresti pagare la multa (se non ti riesce di
          contestarla) e pensare a cambiare quello che non
          funziona (non ti vanno bene le regole rigide
          applicate con elasticità? e allora lotta per le
          regole permissive applicate rigidamente)


          Un'altra cosa è criticare quei comuni che

          impongono il limite dei 30 orari (per fare i

          soldini con le multe?) ma questa è un'altra

          storia.

          Sei sicuro? E la patente a punti l'hanno fatta
          per la sicurezza?
          E i comuni non saranno felici di usare questo
          nuovo efficiente sistema?
          Per favore, i soldi c'èntrano sempre, NON è un
          altro discorso
    • Anonimo scrive:
      Re: Controproducente

      L'unica soluzione sarebbe rendere la gente più
      consapevole invece che più controllata (fare in
      modo che ciascuno si controlli da se, e questo si
      può fare solo con l'educazione).......E tu come faresti per far si' che la gente sia piu' controllata ?E se non funziona?E nel frattempo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Controproducente
        Per esempio educandola da piccola?E se non funziona? Chiediamoci: e se invece funziona?"adesso mettiamo i poliziotti elettronici e vi controlliamo per il vostro bene, poi se fate i bravi li togliamo"palle
        • Anonimo scrive:
          Re: Controproducente
          - Scritto da: Anonimo
          Per esempio educandola da piccola?
          E se non funziona? Chiediamoci: e se invece
          funziona?

          "adesso mettiamo i poliziotti elettronici e vi
          controlliamo per il vostro bene, poi se fate i
          bravi li togliamo"

          palle
          la domanda era proprio quella, sono anni che si cerca di educare da piccoli gli italiani ma evidentemente non funziona, tu cosa faresti per educarli meglio da piccolidi diverso da quello che e' stato fatto finora?
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Controproducente
            A si?A me credo avessero più o meno spiegato la segnaletica...credo...troppo tempo passò.A mio cugino alle elementari hanno fatto un corso di 3 lezioni...dieci ore in tutto...15 anni faA mio figlio, per ora nulla..chissà forse nelle medie?Educazione civica...dovrebbe essere fatta anche sul campo, mostrando le conseguenze (fisiche, economiche, legali) degli incidenti, perdendoci un pò di più che 10 ore.Così come non ha senso spiegare che la città va tenuta pulita...invece 4 ore alla settimana a pulire le strade, dai 15 ai 18 anni...non si educheranno tutti, a qualcuno in più si.
    • teobaz scrive:
      Re: Controproducente
      Faccio un piccolo appunto: per quelli che passano col rosso, crepa tantissima gente... e io mi sono fatto un volo con il parabrezza della macchina una volta!!!La svista può capitare a tutti e il semaforo non è lì per bellezza!!!
      un reale pericolo (come passare con il rosso ad
      un incrocio assolutamente deserto,
      • Anonimo scrive:
        Re: Controproducente
        Infatti se ti beccano a passare con il rosso ti prendi la multa e zitto.Qua non si parla del fatto che esistono delle regole e che in genere è bene rispettarle.Si sta discutendo sui pro e (soprattutto) contro di un controllo "assoluto".Se uno passa col rosso perchè è uno che se ne fotte delle regole è pericoloso.E i semafori sono messi li per un buon motivo.Come pure i limiti di velocità.Però capita a tutti di superare i limiti, o di passare con il giallo quasi rosso, o di svoltare dove non si dovrebbe, o di fermare la macchina in divieto di sosta.Pensa che nervi: strada deserta, ora morta, macchina in divieto di sosta per 1,5 minuti (con il motore acceso) ...multa.Oppure, in ritardo, calcolo male dei tempi del semaforo, lieve distrazione, giallo diventa rosso mentre passi....multaOppure, sera, giri a destra in una stradina alla ricerca del luogo dell'appuntamento per la pizza...era senso unico, ma nella direzione opposta, te ne rendo onto subito, nessuno si è fatto male, andavi pianissimo...multaE' quello che succede anche adesso...qualche volta ti va di sfiga e ti beccano, e la multa ci sta tutta...maSEMPRE? Pensa che bella vita se sai che succederà *tutte le volte* che commetti un'infrazione, senza possibilità di sgarrare... il discorso cambia, no?
        • teobaz scrive:
          Re: Controproducente
          A parte che non mi riferivo a quelli che passano coll'...arancione ma a quelli che passano col rosso... rossissimo!! Quando ho fatto la patente io, si passava col giallo: anzi in quel caso, bisognava pure muoversi!Parlo dell'86 eh? Mica secoli fa!Ok, questo sistema sta enormemente sul cazzo anche a me!Non sopporto nemmeno io il controllo assoluto, anche perchè, in vita mia, le multe me le sono sempre prese per motivi assurdi tipo quelli che menzionavi... e così mi pare di vivere in caserma!Però, se io lo devo cuccarmi questo stato di cose, è per tutti quelli che amano fare i furbi a tutti i costi e...fucilerei loro prima... i vigli urbani poi!!!Comunque non ti preocupare: la repressione la odio anch'io!! Non mi spinge ad essere più buono se vuoi saper la verità... anzi!!Quindi son d'accordo col tuo discorso a grandissime linee!!Ci vorrebbe più educazione da parte di tutti, via autovelox e radar gonfia casse comunali, che si rimettessero a girare con le volanti, e quando le fai veramente grosse, ti ficcassero direttamente dentro!! ;) - Scritto da: Anonimo
          Infatti se ti beccano a passare con il rosso ti
          prendi la multa e zitto.
          Qua non si parla del fatto che esistono delle
          regole e che in genere è bene rispettarle.
          Si sta discutendo sui pro e (soprattutto) contro
          di un controllo "assoluto".
          Se uno passa col rosso perchè è uno che se ne
          fotte delle regole è pericoloso.
          E i semafori sono messi li per un buon motivo.
          Come pure i limiti di velocità.

          Però capita a tutti di superare i limiti, o di
          passare con il giallo quasi rosso, o di svoltare
          dove non si dovrebbe, o di fermare la macchina in
          divieto di sosta.
          Pensa che nervi: strada deserta, ora morta,
          macchina in divieto di sosta per 1,5 minuti (con
          il motore acceso) ...multa.
          Oppure, in ritardo, calcolo male dei tempi del
          semaforo, lieve distrazione, giallo diventa rosso
          mentre passi....multa
          Oppure, sera, giri a destra in una stradina alla
          ricerca del luogo dell'appuntamento per la
          pizza...era senso unico, ma nella direzione
          opposta, te ne rendo onto subito, nessuno si è
          fatto male, andavi pianissimo...multa

          E' quello che succede anche adesso...qualche
          volta ti va di sfiga e ti beccano, e la multa ci
          sta tutta...ma
          SEMPRE? Pensa che bella vita se sai che succederà
          *tutte le volte* che commetti un'infrazione,
          senza possibilità di sgarrare... il discorso
          cambia, no?
  • Anonimo scrive:
    Finalmente non avremo ...
    ... più teste di C al volante :D
  • Anonimo scrive:
    ma quanto costa RFID?
    quanto costa usare RFID? a me servirebbe usarlo in ambito industriale per scopi utili di controllo sulla merce, non su questi diavolo di controlli sulle persone, che non mi piacciono per nulla ...ma reperire "geograficamente" la merce ... questo è comodissimo!!!per quanto si sia precisi ed attenti a volte si perde del tempo a cercare la roba, mentre invece così basterebbe una mappetta ... e via!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanto costa RFID?
      - Scritto da: Anonimo
      quanto costa usare RFID? a me servirebbe usarlo
      in ambito industriale per scopi utili di
      controllo sulla merce, non su questi diavolo di
      controlli sulle persone, che non mi piacciono per
      nulla ...
      Dipende un po' dal "tipo" di rfid che intendi usare, ce ne sono di vari tipi, principalmente li puoi dividere in "attivi" e "passivi".Quelli passivi costano una cifra veramente irrisoria (tipo qualche euro per strip da centinaia di tag) e sono come dei cerotti adesivi applicabili facilmente con un'etichettatrice, essendo passivi hanno bisogno di un sistema di antenne per essere 'eccitati', oltretutto la distanza fra antenna e tag non puo' superare qualche decina di centimetro, il costo di un'antenna è un po' alto ma facilmente assorbibile in poco tempo.Quelli attivi costano parecchio di piu e li trovi in applicazioni dove il costo della merce ha un grosso margine che possa assorbire il costo del tag, essendo attivi hanno bisogno anche di un'alimentazione a batterie e possono essere letti anche a lunga distanza (per esempio il telepass non è altro che un rftag attivo).Noi sviluppiamo sistemi basati su questo tipo di tecnologia e altre molto simili, se ti serve un'aiuto...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma quanto costa RFID?
        - Scritto da: Anonimo
        Quelli passivi costano una cifra veramente
        irrisoria (tipo qualche euro per strip da
        centinaia di tag) e sono come dei cerotti adesivi
        applicabili facilmente con un'etichettatrice,giusto per informazione, li ho trovati attaccati alle confezioni di bresaola :)quelle che ho preso ieri non le avevano più: che l'abbiano giudicato non più conveniente?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanto costa RFID?
      io ho visto un'applicazione interessante, inserivano un chippetto in ogni pacco di pesce che veniva spedito via aereo, ed a intervalli regolari registrava la temperatura, così all'arrivo si poteva verificare tutto. Ci sono infinite applicazioni interessanti! basta avere l'ideaNel futuro prossimo questa tecnologia sarà un po' dappertutto, a chi lavora nel campo conviene cominciare a studiarla e fare degli esperimentiCiao
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanto costa RFID?
      http://ww1.microchip.com/downloads/en/DeviceDoc/51115F.pdfqui se ne parla un po', poi cerca nel sito altre info.Altre ditte sono alientecnologies e texas instrument e poi di sicuro anche altredalla microchip puoi anche trovare microcontroller con integrati moduli per rf le etichette (passive) da attaccare ai pacchi costano pochi centesimi, il lettore quello costa parecchio di piùBisogna solo valutare se il vantaggio é espresso in comodità o in denaro e comodità...
  • Anonimo scrive:
    Italiani e le regole: brrr
    La verita' e' che a voi italiani le regole stanno strette e vi piace l'anarchia, dove ognuno puo' fare quello che vuole, specialmente sulle strade, teatro della prepotenza per eccellenza.Quindi guai a ogni mezzo che potrebbe sopperire alla mancanza di senso civico di cui siete cronicamente afflitti. Se solo a bastonate vi si riesce a far rigare dritti, ben venga ogni forma di dittatura, repressione, scatole nere, chip, controller, autovelox automatico, cacca_di_cane detector che si riesce a concepire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani e le regole: brrr
      - Scritto da: Anonimo
      La verita' e' che a voi italiani le regole stanno
      strette e vi piace l'anarchia, dove ognuno puo'
      fare quello che vuole, specialmente sulle strade,
      teatro della prepotenza per eccellenza.

      Quindi guai a ogni mezzo che potrebbe sopperire
      alla mancanza di senso civico di cui siete
      cronicamente afflitti.

      Se solo a bastonate vi si riesce a far rigare
      dritti, ben venga ogni forma di dittatura,
      repressione, scatole nere, chip, controller,
      autovelox automatico, cacca_di_cane detector che
      si riesce a concepire.
      Di grazia, con il super-disciplinato cittadino di quale paese abbiamo a che fare? Giusto per tenercene ben lontani, visto i maniaci che produce
      • Anonimo scrive:
        Re: Italiani e le regole: brrr

        Di grazia, con il super-disciplinato cittadino di
        quale paese abbiamo a che fare? Giusto per
        tenercene ben lontani, visto i maniaci che
        produceitaliani brava gente pensa che sono costretti a vivere in italia dall'inizio dei tempi quindi
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani e le regole: brrr
      - Scritto da: Anonimo
      La verita' e' che a voi italiani dato che sei amante dei detector, sarà simpatico chiedere a PI il tuo ip di questo post e vedere da dove stavi postando...così, da "NOI" italiani...
      • Anonimo scrive:
        Re: Italiani e le regole: brrr
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        La verita' e' che a voi italiani

        dato che sei amante dei detector, sarà simpatico
        chiedere a PI il tuo ip di questo post e vedere
        da dove stavi postando...

        così, da "NOI" italiani...Io sono di salerno e se vuoi ti do anche l'ip.La penso esattamente come lui...ho risposto ad un altro thread più o meno negli stessi toni.Anarchici che non vogliono mai regole.E poi in tv dobbiamo sentirci giustificare (e quindi farli restare sempre impuniti) tutti i reati perchè non è giusto questo e non si invade quell'altro.Mi sono proprio stufato di questa anarchia!Democrazia è rispettare gli altri e PAGARE se si sbaglia (e in italia siamo dei campioni del rispetto).Qiesto termine è stato completamente distorto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Italiani e le regole: brrr
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          La verita' e' che a voi italiani



          dato che sei amante dei detector, sarà simpatico

          chiedere a PI il tuo ip di questo post e vedere

          da dove stavi postando...



          così, da "NOI" italiani...
          Io sono di salerno e se vuoi ti do anche l'ip.
          La penso esattamente come lui...ho risposto ad un
          altro thread più o meno negli stessi toni.
          Anarchici che non vogliono mai regole.
          E poi in tv dobbiamo sentirci giustificare (e
          quindi farli restare sempre impuniti) tutti i
          reati perchè non è giusto questo e non si invade
          quell'altro.
          Mi sono proprio stufato di questa anarchia!
          Democrazia è rispettare gli altri e PAGARE se si
          sbaglia (e in italia siamo dei campioni del
          rispetto).
          Qiesto termine è stato completamente distorto.io sono di Milano e la penso esattamente come loroGli italiani sono educabili solo con il bastone, e non sono di destra
          • Anonimo scrive:
            Re: Italiani e le regole: brrr
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo








            - Scritto da: Anonimo



            La verita' e' che a voi italiani





            dato che sei amante dei detector, sarà
            simpatico


            chiedere a PI il tuo ip di questo post e
            vedere


            da dove stavi postando...





            così, da "NOI" italiani...

            Io sono di salerno e se vuoi ti do anche l'ip.

            La penso esattamente come lui...ho risposto ad
            un

            altro thread più o meno negli stessi toni.

            Anarchici che non vogliono mai regole.

            E poi in tv dobbiamo sentirci giustificare (e

            quindi farli restare sempre impuniti) tutti i

            reati perchè non è giusto questo e non si invade

            quell'altro.

            Mi sono proprio stufato di questa anarchia!

            Democrazia è rispettare gli altri e PAGARE se si

            sbaglia (e in italia siamo dei campioni del

            rispetto).

            Qiesto termine è stato completamente distorto.

            io sono di Milano e la penso esattamente come loro
            Gli italiani sono educabili solo con il bastone,
            e non sono di destrase mi dai il tuo indirizzo devo giusto spolverare la mazza baseball.:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Italiani e le regole: brrr
        minchia pure mafiosi sono! fai atttenzzioone...dai, io vivo in svizzera, (non sono io che ho postato prima) e ti assicuro che a guidare in italia mi viene la pelle d'oca!le cose che odio, e trovo regolarmente, sono:- chi ti sorpassa a destra!! ma perché?! fa figo? é una cosa stupida e parecchio pericolosa- chi sta fisso nella corsia centrale a 100 km/h costringendoti ad andare in qua e in la, rompendo le balle a chi vuole andare più veloce e stare nella corsia più esterna- chi sta fisso sulla destra quando un'auto vuole entrare in autostrada e sulla sua sinistra non c'é nessuno, gentilezza e cortesia (solidarietà tra guidatori?) sembra inesistente- quando piove, anche se non c'é nessuno, é molto probabile che uno ti sorpassa e chissà per quale misterioso motivo sente il bisogno di passarti davanti ad un metro di distanzamagari ti sembrano tutte stupidate, però sarebbe meglio se non si facessero, poi sei libero di pensare ed agire come meglio crediciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Italiani e le regole: brrr
          - Scritto da: Anonimo
          minchia pure mafiosi sono! fai atttenzzioone...

          dai, io vivo in svizzera, (non sono io che ho
          postato prima) e ti assicuro che a guidare in
          italia mi viene la pelle d'oca!

          le cose che odio, e trovo regolarmente, sono:

          - chi ti sorpassa a destra!! ma perché?! fa figo?
          é una cosa stupida e parecchio pericolosa

          - chi sta fisso nella corsia centrale a 100 km/h
          costringendoti ad andare in qua e in la, rompendo
          le balle a chi vuole andare più veloce e stare
          nella corsia più esterna

          - chi sta fisso sulla destra quando un'auto vuole
          entrare in autostrada e sulla sua sinistra non
          c'é nessuno, gentilezza e cortesia (solidarietà
          tra guidatori?) sembra inesistente

          - quando piove, anche se non c'é nessuno, é molto
          probabile che uno ti sorpassa e chissà per quale
          misterioso motivo sente il bisogno di passarti
          davanti ad un metro di distanza

          magari ti sembrano tutte stupidate, però sarebbe
          meglio se non si facessero, poi sei libero di
          pensare ed agire come meglio credi

          ciao- chi ti sorpassa in autostrada e poi esce all'uscita successiva tagliandoti la strada-Chi, mentre sei a 130, ( il max consentito) ti si incolla dietro a tre centimetri ed incomincia a lampeggiare- chi parcheggia sulle strisce -chi parcheggia in doppia e terza fila-chi viaggia a zig zag in atuostrada per schivare quelli che viaggiano piano in mezzo-chi con la nebbia che non si vede niente ti sorpassa a 50 Km all'ora piu' velocemente di te- chi quando sei in coda ti sorpassa per guadagnare una posizione-Chi quando sei in coda sorpassa tutti sulla corsia di emergenza( e non sono svizzero)
        • Guybrush scrive:
          Re: Italiani e le regole: brrr
          - Scritto da: Anonimo
          minchia pure mafiosi sono! fai atttenzzioone...

          dai, io vivo in svizzera, (non sono io che ho
          postato prima) e ti assicuro che a guidare in
          italia mi viene la pelle d'oca!E ci credo.
          le cose che odio, e trovo regolarmente, sono:

          - chi ti sorpassa a destra!! ma perché?! fa figo?
          é una cosa stupida e parecchio pericolosaDillo a me... quando ci riesco mi avvicino alle macchine in doppia fila quel tanto che basta a scoraggiare il dueruote di turno dall'effettuare la manovra.Il guaio e' quando il dueruote ti arriva contromano e ti suona perche' vuole passare.
          - chi sta fisso nella corsia centrale a 100 km/h
          costringendoti ad andare in qua e in la, rompendo
          le balle a chi vuole andare più veloce e stare
          nella corsia più esternaEssendo il limite a 130, 100 orari nella corsia centrale sono piu' che accettabili, se la corsia di destra e' libera sarebbe meglio non occupare la corsia centrale.D'altro canto il sorpasso a destra quando ci sono piu' di 2 corsie (senza altri segnali) e' consentito.In alcuni casi il codice della strada italiano rende il sorpasso da destra consentito e/o obbligatorio.
          - chi sta fisso sulla destra quando un'auto vuole
          entrare in autostrada e sulla sua sinistra non
          c'é nessuno, gentilezza e cortesia (solidarietà
          tra guidatori?) sembra inesistenteLa corsia di accelerazione esiste per questo.Invece ci sono dei volponi che quando arrivano alla fine della corsia di accelerazione... frenano e poi tentano l'immissione come si farebbe da un normale incrocio.
          - quando piove, anche se non c'é nessuno, é molto
          probabile che uno ti sorpassa e chissà per quale
          misterioso motivo sente il bisogno di passarti
          davanti ad un metro di distanzaUn metro? Cosi' tanto? Sei stato sfortunato.Si chiama cortesia tra automobilisti: ti passano a 0,7micron dallo specchietto e ne approfittano per pulirtelo a dovere.Non mi credi?
          magari ti sembrano tutte stupidate, però sarebbe
          meglio se non si facessero, poi sei libero di
          pensare ed agire come meglio crediMagari fossero solo questi i problemi, hai mai provato a guidare per una "grandi citta' italiane" vale a dire Milano (la meno peggio), Roma (arghh) o Napoli (lasciam perdere)?Prova e poi sappici dire.Cmq neanche il RFID servira' a molto.I "furbi" hanno un modo tutto speciale per fregarsene delle multe.Guidano la macchina di un altro.Spiego:Il sig Rossi compera una BMW, poi da 150 eur al sig Eritreo Cazzulati per diventarne l'intestatario e continuare a pagare ogni anno il sig Cazzulati per questo lavoro.Il Sig. Cazzulati e' un pensionato 90enne, nullatenente, alloggiato presso un ospizio.Ogni giorno riceve dalle 5 alle 100 notifiche di verbale:sosta vietata, eccesso di velocita', passaggio col rosso, ecc... ecc... ecc...Morale della favola: il sig Cazzulati con le multe ci si paga l'ospizio, il sig. Rossi invece puo' togliersi lo sfizio di parcheggiare in divieto di sosta e di incazzarsi se non trova la macchina multata.Eh si: che fanno i vigili invece di lavorare? Dormono? E lui che le paga a fare le tasse?
          GT
          • gerry scrive:
            Re: Italiani e le regole: brrr
            - Scritto da: Guybrush
            D'altro canto il sorpasso a destra quando ci sono
            piu' di 2 corsie (senza altri segnali) e'
            consentito.
            In alcuni casi il codice della strada italiano
            rende il sorpasso da destra consentito e/o
            obbligatorio.Ma sei sicuro? (newbie) Io mi ricordo che è consentito solo in caso le auto procedano incolonnate.
            La corsia di accelerazione esiste per questo.La corsia di accelerazione è un aiuto per agevolare l'ingresso, ma se ti trovi un muro di auto che non ti lascia entrare è dura...Personalmente se la corsia a sinistra è libera mi ci sposto, così agevoli chi deve entrare.
            Morale della favola: il sig Cazzulati con le
            multe ci si paga l'ospizio, il sig. Rossi invece
            puo' togliersi lo sfizio di parcheggiare in
            divieto di sosta e di incazzarsi se non trova la
            macchina multata.Alla terza multa, veicolo sequestrato e rivenduto come coi ciclomotori :)Io temo di più la gente che per crearsi alibi sposterà la targa da una macchina all'altra e potrà dire "ero da tutt'altra parte"
          • Guybrush scrive:
            Re: Italiani e le regole: brrr
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Guybrush
            [...]
            Alla terza multa, veicolo sequestrato e rivenduto
            come coi ciclomotori :)

            Io temo di più la gente che per crearsi alibi
            sposterà la targa da una macchina all'altra e
            potrà dire "ero da tutt'altra parte"In quali casi? Non per il divieto di sosta, senno' a Roma (nota zona di sosta vietata circondata da zone di sosta a pagamento) staremmo tutti a cambiar macchina ogni 3 mesi.
            GT
          • gerry scrive:
            Re: Italiani e le regole: brrr
            - Scritto da: Guybrush
            In quali casi? Non per il divieto di sosta,
            senno' a Roma (nota zona di sosta vietata
            circondata da zone di sosta a pagamento) staremmo
            tutti a cambiar macchina ogni 3 mesi.Vabbè, non esageriamo :DNei casi in cui è previsto ora il ritiro della patente, superamento abnorme dei limiti, passaggi col rosso et similia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Italiani e le regole: brrr
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Guybrush


            D'altro canto il sorpasso a destra quando ci
            sono

            piu' di 2 corsie (senza altri segnali) e'

            consentito.

            In alcuni casi il codice della strada italiano

            rende il sorpasso da destra consentito e/o

            obbligatorio.
            in autostrada assolutamente no! si sorpassa solo a sinistra (anche se vi sono piu' di due corsie) e quando possibile si deve circolare nella corsia piu' libera a destranei viali cittadini a due o piu' corsie per senso di marcia, in base al tipo di traffico e' possibile circolare per file parallele e quindi sorpassare a destra
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani e le regole: brrr
      è vero, ci fa comodo, anche se la verità fa male
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiani e le regole: brrr
      Primo tu non prendi parte neanche a una barzelletta!DueeeeeeeeTreno dell'amore portami con teQuattro bella gioiaCinquinate il fiumeSeeeeeeeeeeeeeiiiiiiiiiii
      • Anonimo scrive:
        Re: Italiani e le regole: brrr
        - Scritto da: Anonimo
        Primo tu non prendi parte neanche a una
        barzelletta!
        Dueeeeeeee
        Treno dell'amore portami con te
        Quattro bella gioia
        Cinquinate il fiume
        SeeeeeeeeeeeeeiiiiiiiiiiiLa neuro sta più avanti...
        • gerry scrive:
          Re: Italiani e le regole: brrr
          - Scritto da: Anonimo
          La neuro sta più avanti...Citazione coltissima :D
        • Guybrush scrive:
          Re: Italiani e le regole: brrr
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Primo tu non prendi parte neanche a una

          barzelletta!

          Dueeeeeeee

          Treno dell'amore portami con te

          Quattro bella gioia

          Cinquinate il fiume

          Seeeeeeeeeeeeeiiiiiiiiiii
          La neuro sta più avanti...No.Seeeeeiiiiiiiiiii(voce bulgara) Non violento.Ziosanto, non sai riconoscere una citazione quando la leggi?Ah benedetti svizzeri, la quiete delle alpi ha dei vantaggi, ma anche pesanti ripercussioni sulla diffusione della Buona Musica.Condoglianze!;-)
          GT
  • Anonimo scrive:
    Quando un chip nel cervello dei criminal
    Un chip nelle targhe ? Non serve.. le targhe si possono rubare, bruciare, etc..L'ideale sarebbe mettere un chip direttamente nel cervello dei criminali... questo potrebbe funzionare..
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando un chip nel cervello dei crim
      - Scritto da: Anonimo
      L'ideale sarebbe mettere un chip direttamente nel
      cervello dei criminali... Bé, visto che non si può sapere in anticipo chi è un criminale e chi no io propondo di metterlo a tutti alla nascita... magari che sappia anche leggere il pensiero ed avvertire le forze dell'ordine ogni volta che pensiamo a qualcosa di proibito... chessò... per esempio alla foto del Papa con la bandiera nazista in background.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando un chip nel cervello dei crim
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: Anonimo

        L'ideale sarebbe mettere un chip direttamente
        nel

        cervello dei criminali...

        Bé, visto che non si può sapere in anticipo chi è
        un criminale e chi no io propondo di metterlo a
        tutti alla nascita... magari che sappia anche
        leggere il pensiero ed avvertire le forze
        dell'ordine ogni volta che pensiamo a qualcosa di
        proibito... chessò... per esempio alla foto del
        Papa con la bandiera nazista in background.Se un giorno qualcuno ti punterà una pistola in bocca desidererai ardentemente questi chip.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quando un chip nel cervello dei crim
          - Scritto da: Anonimo
          Se un giorno qualcuno ti punterà una pistola in
          bocca desidererai ardentemente questi chip.ROTFL. In tutta la mia vita non mi è mai successo, nemmeno una volta, quello che dici. Direi quindi che la probabilità che questo evento capiti nella vita di una persona (a meno che non se le vada a cercare) sono decisamente basse.Mi spiace, correrò i miei rischi e non pretenderò che vengano installati chip a nessuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando un chip nel cervello dei crim
      hai il mio voto, e se il criminale si allontana troppo da casa sua, o si cerca di rimuovere il chip, il cervello viene fritto all'istantecmq mi accontentavo della registrazione di tutti i DNA dalla nascita, sarebbe molto utile per i crimini irrisolti, quantomeno x sapere chi era presente nella zona del delitto
      • Anonimo scrive:
        Re: Quando un chip nel cervello dei crim
        - Scritto da: Anonimo
        hai il mio voto, e se il criminale si allontana
        troppo da casa sua, o si cerca di rimuovere il
        chip, il cervello viene fritto all'istante
        cmq mi accontentavo della registrazione di tutti
        i DNA dalla nascita, sarebbe molto utile per i
        crimini irrisolti, quantomeno x sapere chi era
        presente nella zona del delittoE chi impedirebbe di froggere il cervello anche di un poveraccio qualunque, ooopsss il software di gestione si è sbagliato, o di far eliminare qualcuno pagando la giusta cifra....sapete benissimo che succederebbe.E guai a chi non si uniformasse al pensierop comune, fritti pure quelli.....persino nella fantascienza di Matrix c'è più liberta....c'è da aver paura con gente che la pensa come voi.
  • Anonimo scrive:
    E metteremo tutti la targa nel microonde
    ....come da subject...
  • Anonimo scrive:
    Mah.... a me
    me pare na str...quanto ci metteranno i veri criminali a isolare i chip?come al solito servirà solo ad aumentare le multe.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah.... a me
      - Scritto da: Anonimo
      me pare na str...
      quanto ci metteranno i veri criminali a isolare i
      chip?
      come al solito servirà solo ad aumentare le multe.Mica serve per frenare le rapine, serve per monitorare meglio i normali cittadini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah.... a me
      - Scritto da: Anonimo
      me pare na str...
      quanto ci metteranno i veri criminali a isolare i
      chip?
      come al solito servirà solo ad aumentare le multe.Hai presente gli accendigas elettrici? Ne smonti uno, avvicini il terminale ad alta tensione al punto in cui è messo l'RFID e premi il pulsante. Fine della rintracciabilità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah.... a me
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: Anonimo

        me pare na str...

        quanto ci metteranno i veri criminali a isolare
        i

        chip?

        come al solito servirà solo ad aumentare le
        multe.

        Hai presente gli accendigas elettrici? Ne smonti
        uno, avvicini il terminale ad alta tensione al
        punto in cui è messo l'RFID e premi il pulsante.
        Fine della rintracciabilità.certo anche ora puoi guidare senza patente ma che succede quando ti prendono?
        • gerry scrive:
          Re: Mah.... a me
          - Scritto da: Anonimo
          certo anche ora puoi guidare senza patente ma che
          succede quando ti prendono?Una volta lo puoi fare. Dici che si è rotto, non possono fartene una colpa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah.... a me
      - Scritto da: Anonimo
      me pare na str...
      quanto ci metteranno i veri criminali a isolare i
      chip?
      come al solito servirà solo ad aumentare le multe.se hai preso una multa e' perche' te la sei meritata,
  • Anonimo scrive:
    se cambiano alcune regole sono d'accordo
    tipo aumentare alcuni limiti di velocità (in certe strade non si può mettere come limite 50 all'ora, anche volendo si crea una coda incredibile)aumentare i tempi del giallo (ma col rosso poi guai a sgarrare)per il resto magari lo facessero, quando si gira il sabato sera si rischia la pelle
    • Anonimo scrive:
      Re: se cambiano alcune regole sono d'acc
      - Scritto da: Anonimo
      tipo aumentare alcuni limiti di velocità (in
      certe strade non si può mettere come limite 50
      all'ora, anche volendo si crea una coda
      incredibile)
      aumentare i tempi del giallo (ma col rosso poi
      guai a sgarrare)
      per il resto magari lo facessero, quando si gira
      il sabato sera si rischia la pelleMa stiamo scherzando??? Qui continua l'accerchiamento di queste tecnologia di controllo totale.E la privacy dove la mettiamo?? Così si potrà sapere di chiunque dove è stato, da dove va a fare la spesa o carburante. E non mi si venga a dire,: "si ma tanto che t'importa" oppure le vecchia solfa " ma se non fai nulla di male che hai da temere".Qui è un controllo che manco ai peggiori criminali si fa attualmente.E dire che fino a poco tempo fa l'Inghilterra se non ricordo male era la patria delle libertà del cittadino.....come sono cambiate le cose...Vogliamo parlare poi di altro? Scordatevi le scappatelle, perchè la moglie ( o il marito) potrà sapere in pochi secondi dove siete. E agli assenteisti, dovrete rimanere a casa, perchè il capo in pochi secondi potrà controllare se la vostra auto o quella dei vostri familiari è in garage o invece scorrazza in qualche località di mare....Gli esempi sono innumerevoli, di ogni tipo.
      • Anonimo scrive:
        Re: se cambiano alcune regole sono d'acc
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        tipo aumentare alcuni limiti di velocità (in

        certe strade non si può mettere come limite 50

        all'ora, anche volendo si crea una coda

        incredibile)

        aumentare i tempi del giallo (ma col rosso poi

        guai a sgarrare)

        per il resto magari lo facessero, quando si gira

        il sabato sera si rischia la pelle

        Ma stiamo scherzando??? Qui continua
        l'accerchiamento di queste tecnologia di
        controllo totale.

        E la privacy dove la mettiamo?? Così si potrà
        sapere di chiunque dove è stato, da dove va a
        fare la spesa o carburante.

        E non mi si venga a dire,: "si ma tanto che
        t'importa" oppure le vecchia solfa " ma se non
        fai nulla di male che hai da temere".

        Qui è un controllo che manco ai peggiori
        criminali si fa attualmente.

        E dire che fino a poco tempo fa l'Inghilterra se
        non ricordo male era la patria delle libertà del
        cittadino.....come sono cambiate le cose...

        Vogliamo parlare poi di altro? Scordatevi le
        scappatelle, perchè la moglie ( o il marito)
        potrà sapere in pochi secondi dove siete.

        E agli assenteisti, dovrete rimanere a casa,
        perchè il capo in pochi secondi potrà controllare
        se la vostra auto o quella dei vostri familiari è
        in garage o invece scorrazza in qualche località
        di mare....

        Gli esempi sono innumerevoli, di ogni tipo.

        mi sembra esagerato, come per gli altri dati sensibili occorrera' una richiesta del giudice per poterli visionare.
      • Anonimo scrive:
        Re: se cambiano alcune regole sono d'acc

        Ma stiamo scherzando??? Qui continua
        l'accerchiamento di queste tecnologia di
        controllo totale.
        E la privacy dove la mettiamo?? Così si potrà
        sapere di chiunque dove è stato, da dove va a
        fare la spesa o carburante. e allora? perchè la gente non può sapere dove vai quando stai per strada? Qualsiasi persona può prendere la targa, vederti in faccia etc. Non cambia nulla rispetto a quello che si poteva fare.
        E non mi si venga a dire,: "si ma tanto che
        t'importa" oppure le vecchia solfa " ma se non
        fai nulla di male che hai da temere".giustissimo
        Qui è un controllo che manco ai peggiori
        criminali si fa attualmente.infatti ai criminali si dovrebbe mettere il collare
        E dire che fino a poco tempo fa l'Inghilterra se
        non ricordo male era la patria delle libertà del
        cittadino.....come sono cambiate le cose...ed ancora lo è, solo che con questo sistema verrai investito con meno probabilità e se accade saprai chi è quell'infame che ti ha investito
        Vogliamo parlare poi di altro? Scordatevi le
        scappatelle, perchè la moglie ( o il marito)
        potrà sapere in pochi secondi dove siete. 1)la moglie non avrebbe l'autorizzazione2)se prendi una multa sei sgamato lo stesso3)così impari a mettere le corna a tua moglie
        E agli assenteisti, dovrete rimanere a casa,
        perchè il capo in pochi secondi potrà controllare
        se la vostra auto o quella dei vostri familiari è
        in garage o invece scorrazza in qualche località
        di mare....MAGAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARIassenteisti maledetti, rovina dell'Italia. Io a lavorare per il privato mentre gli statali in ufficio timbravano e se ne andavano. Lo sai che in ospedale i dottori stanno di più al bar che in sala? Ma si può fare una cosa del genere
        Gli esempi sono innumerevoli, di ogni tipo.tutti che andrebbero evitatiqui si vuole liberalizzare la possibilità di truffare il mondo. Lavorate invece di preoccuparvi di queste cose
  • Anonimo scrive:
    Ma in inghilterra
    E' cosa rara rubare le targhe ? :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in inghilterra
      - Scritto da: Anonimo
      E' cosa rara rubare le targhe ? :(E dopo che la rubi? Il tizio a cui l'hai tolta fa denuncia e la tua targa rubata col chip la rintracciano in 5 minuti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma in inghilterra
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E' cosa rara rubare le targhe ? :(

        E dopo che la rubi? Il tizio a cui l'hai tolta fa
        denuncia e la tua targa rubata col chip la
        rintracciano in 5 minuti.e se il chip lo passo per il microonde e poi lo rimetto a posto dici che va?
  • Anonimo scrive:
    MULTE! SEMPRE MULTE!!
    c'hanno proprio preso gusto eh?autovelox, sorpassometri... e adesso anche un chip nella targa?! ma non se ne può più!BASTA CON QUESTI DITTATORI PRO POVERTA'!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
      - Scritto da: No Genuine
      c'hanno proprio preso gusto eh?

      autovelox, sorpassometri... e adesso anche un
      chip nella targa?! ma non se ne può più!

      BASTA CON QUESTI DITTATORI PRO POVERTA'!!Invece lo trovo giusto, è una cosa che colpisce tutti, specie quelli col macchinone che vogliono fare gli spericolati.
      • Anonimo scrive:
        Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!

        Invece lo trovo giusto, è una cosa che colpisce
        tutti, specie quelli col macchinone che vogliono
        fare gli spericolati.Quelli non li colpisce nessuno, così some nessuno ha gambizzato Jay Kay dei Jamiroquai, che fu beccato in autostrada a 300..... e la patente l'ha rivista do 15 gg. QUINDICI GIORNI, non 15 anni.A prenderlo in tasca, invece, saranno i soliti poveracci che devono anche lavorare per vivere, per i quali un ritardo ad un appuntamento spesso fa la differenza. A giro ci sono più Punto che BMW; forse non te ne sei accorto.Senza parlare dell'ennesima intrusione preventiva nella vita quotidiana. A quando un calibro per controllare se le feci sono della giusta lunghezza e spessore?Ma vadano tutti in mona!
        • Anonimo scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!

          Quelli non li colpisce nessuno, così some nessuno
          ha gambizzato Jay Kay dei Jamiroquai, che fu
          beccato in autostrada a 300..... e la patente
          l'ha rivista do 15 gg.

          QUINDICI GIORNI, non 15 anni.per questi non cambia nulla
          A prenderlo in tasca, invece, saranno i soliti
          poveracci che devono anche lavorare per vivere,
          per i quali un ritardo ad un appuntamento spesso
          fa la differenza. A giro ci sono più Punto che
          BMW; forse non te ne sei accorto.si ma queste bmw vanno a 100 su strade da 50 e il sabato sera arrivano a 150. La gente ci muore perchè la notte corrono e nessuno può controllarli.
          Senza parlare dell'ennesima intrusione preventiva
          nella vita quotidiana. A quando un calibro per
          controllare se le feci sono della giusta
          lunghezza e spessore?

          Ma vadano tutti in mona!la mattina esci prima, vedrai che non fai tardi. Basta un quarto d'ora.
          • Di-Gi scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!

            si ma queste bmw vanno a 100 su strade da 50 e il
            sabato sera arrivano a 150. La gente ci muore
            perchè la notte corrono e nessuno può
            controllarli. Se sei ubriaco o impasticcato, puoi fare incidenti anche se non corri.Bastano 40km/h, esci fuori strada in una curva o fai uno scontro frontale con un'altra auto...Se non muori, ti fai un bel pò male; oppure investi un pedone che in condizioni di lucidità avresti visto.Per me, l'unica cosa positiva sarebbe il poter rintracciare chi causa incidenti o investe persone, e poi scappa via.
        • Anonimo scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
          - Scritto da: Anonimo
          Quelli non li colpisce nessuno, così some nessuno
          ha gambizzato Jay Kay dei Jamiroquai, che fu
          beccato in autostrada a 300..... e la patente
          l'ha rivista do 15 gg.

          QUINDICI GIORNI, non 15 anni.Vabbe' che discorsi, è successo in Nuova Zelanda dall'altra parte del mondo.Invece un sistema che fa guidare tutti seguendo le regole è benvenuto.
        • Anonimo scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!

          A quando un calibro per
          controllare se le feci sono della giusta
          lunghezza e spessore?the island - scarlett johanson
      • Anonimo scrive:
        Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
        forse parli dei figli di papà, ma la realtà è un'altra, le multe sono salatissime e la maggior parte della gente ha davvero paura.sotto casa mia hanno installato tre semafori "intelligenti" (ignoranti!!), e sai a cosa servono? a fare un sacco di tamponamenti, saranno contenti i carrozzieri vero? solo loro però!io ho un'auto normalissima e non mi diverto a fare le corse, però con questi semafori non posso nemmeno mettere la quarta... e poi ci raccontano che andando in quinta si risparmia il 15% di carburante!! ah si? vorrei proprio sapere come si fa!
        • Anonimo scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
          - Scritto da: No Genuine
          forse parli dei figli di papà, ma la realtà è
          un'altra, le multe sono salatissime e la maggior
          parte della gente ha davvero paura.

          sotto casa mia hanno installato tre semafori
          "intelligenti" (ignoranti!!), e sai a cosa
          servono? a fare un sacco di tamponamenti, saranno
          contenti i carrozzieri vero? solo loro però!Meglio se ha paura almeno la gente sta più attenta. Anche io ho preso le mie multe ma non le giustifico, anzi mi hanno fatto solo bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: No Genuine

            forse parli dei figli di papà, ma la realtà è

            un'altra, le multe sono salatissime e la maggior

            parte della gente ha davvero paura.



            sotto casa mia hanno installato tre semafori

            "intelligenti" (ignoranti!!), e sai a cosa

            servono? a fare un sacco di tamponamenti,
            saranno

            contenti i carrozzieri vero? solo loro però!

            Meglio se ha paura almeno la gente sta più
            attenta. Anche io ho preso le mie multe ma non le
            giustifico, anzi mi hanno fatto solo bene.non parlo con chi ha creato questo stato di cose assurde!distinti saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            Rischiate la vostra vita (o di un vostro figlio) in un incidente ai 50 Km/h (urto laterale) e poi ne riparliamo se non vorreste che tutti andassero piu' piano.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            - Scritto da: Anonimo
            Rischiate la vostra vita (o di un vostro figlio)
            in un incidente ai 50 Km/h (urto laterale) e poi
            ne riparliamo se non vorreste che tutti andassero
            piu' piano.La vita è pericolosa, il rischio fa parte dell'"essere vivi" e come tale va accettato come un *fatto*. Non serve un incidente per morire. Non si può vivere sotto una campana di vetro per sempre, prima te ne rendi conto e meglio è.Altrimenti sai cosa fai? Ti prendi su, vai su una bella isola deserta dove non c'è traffico e vivi lì, non vedo proprio perché costringere tutta la società all'essere perennemente rintracciati e rintracciabili solo per la tua sicurezza. A proposito... quando sei sull'isola stai attento alle noci di cocco... sono mortali... ma te la caverai tagliando tutti gli alberi delle noci di cocco.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            - Scritto da: Wakko Warner
            La vita è pericolosa, il rischio fa parte
            dell'"essere vivi" e come tale va accettato come
            un *fatto*. Se permetti decido io i rischi che voglio correre, essere tamponato da una testa di ca@@o che pensa di essere immortale NON è un rischio che voglio correre.
            Non serve un incidente per morire. Non si può
            vivere sotto una campana di vetro per sempre,
            prima te ne rendi conto e meglio è.
            Altrimenti sai cosa fai? Ti prendi su, vai su una
            bella isola deserta dove non c'è traffico e vivi
            lì, non vedo proprio perché costringere tutta la
            società all'essere perennemente rintracciati e
            rintracciabili solo per la tua sicurezza. A
            proposito... quando sei sull'isola stai attento
            alle noci di cocco... sono mortali... ma te la
            caverai tagliando tutti gli alberi delle noci di
            cocco.P.S. se ti diverti a pigliare a testate le palme e a schivare le noci che cadono fai pure, ma NON quando passo io!
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: Anonimo

            Rischiate la vostra vita (o di un vostro figlio)

            in un incidente ai 50 Km/h (urto laterale) e poi

            ne riparliamo se non vorreste che tutti
            andassero

            piu' piano.

            La vita è pericolosa, il rischio fa parte
            dell'"essere vivi" e come tale va accettato come
            un *fatto*. che discorso imbecille. se il rischio mi aumenta solo perchè qualcuno fa il cretino sulle strade, è giusto che lo rintraccino e lo multino.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!

            La vita è pericolosa, il rischio fa parte
            dell'"essere vivi" e come tale va accettato come
            un *fatto*. senti vai a fare boungee jumping, paracadutismo, sci estremo, surf tra gli squali, cosi' ti senti vivo ma non andare ad ammazzare gli altri in giro per le strade.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            - Scritto da: Anonimo
            senti vai a fare boungee jumping, paracadutismo,
            sci estremo, surf tra gli squali, cosi' ti senti
            vivo ma non andare ad ammazzare gli altri in giro
            per le strade.Rispondo a tutti e tre con un solo post.Volete la sicurezza? Cercatela altrove. Non siete obbligati a rimanere in questo "mondo ingiusto e pericoloso".La *vostra* sicurezza NON può essere usata come scusante per imporre a *tutti* di essere rintracciati quando pare e piace.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
        • teobaz scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
          Infatti ho la moto in garage da maggio: non ho più il coraggio di usarla con sto codice della strada malsano!!Meglio... vah: risparmio soldi di assicurazione!! :D - Scritto da: No Genuine
          forse parli dei figli di papà, ma la realtà è
          un'altra, le multe sono salatissime e la maggior
          parte della gente ha davvero paura.

          sotto casa mia hanno installato tre semafori
          "intelligenti" (ignoranti!!), e sai a cosa
          servono? a fare un sacco di tamponamenti, saranno
          contenti i carrozzieri vero? solo loro però!

          io ho un'auto normalissima e non mi diverto a
          fare le corse, però con questi semafori non posso
          nemmeno mettere la quarta... e poi ci raccontano
          che andando in quinta si risparmia il 15% di
          carburante!! ah si? vorrei proprio sapere come si
          fa!
      • Anonimo scrive:
        Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
        Pero' non sarebbe giusto se le multe fossero non uguali per tutti, ma scalate in base al redditto?Attualmente non colpiscono tutti allo stesso modo, perche' il poveraccio che guadagna 800euro al mese si becca 150euro di multa ha una bella mazzata, mentre chi guadangna 10000euro al mese potrebbe anche pensare di infrangere le leggi, tanto per lui sono pochi soldi se viene beccato...Il fatto che l'importo sia uguale per tutti...di fatto non crea un uguale effetto DETERRENTE per tutti, anzi fa si che chi e' piu' ricco possa paradossalmente permettersi di infrangere piu' spesso la legge....
        • Anonimo scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
          - Scritto da: Anonimo
          Pero' non sarebbe giusto se le multe fossero non
          uguali per tutti, ma scalate in base al redditto?

          Attualmente non colpiscono tutti allo stesso
          modo, perche' il poveraccio che guadagna 800euro
          al mese si becca 150euro di multa ha una bella
          mazzata, mentre chi guadangna 10000euro al mese
          potrebbe anche pensare di infrangere le leggi,
          tanto per lui sono pochi soldi se viene
          beccato...

          Il fatto che l'importo sia uguale per tutti...di
          fatto non crea un uguale effetto DETERRENTE per
          tutti, anzi fa si che chi e' piu' ricco possa
          paradossalmente permettersi di infrangere piu'
          spesso la legge....Quoto pienamente. Ma stai certo che non accadrà mai. Le leggi le fanno quelli che guadagnano 15000 euro al mese.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Pero' non sarebbe giusto se le multe fossero non

            uguali per tutti, ma scalate in base al
            redditto?



            Attualmente non colpiscono tutti allo stesso

            modo, perche' il poveraccio che guadagna 800euro

            al mese si becca 150euro di multa ha una bella

            mazzata, mentre chi guadangna 10000euro al mese

            potrebbe anche pensare di infrangere le leggi,

            tanto per lui sono pochi soldi se viene

            beccato...



            Il fatto che l'importo sia uguale per tutti...di

            fatto non crea un uguale effetto DETERRENTE per

            tutti, anzi fa si che chi e' piu' ricco possa

            paradossalmente permettersi di infrangere piu'

            spesso la legge....

            Quoto pienamente. Ma stai certo che non accadrà
            mai. Le leggi le fanno quelli che guadagnano
            15000 euro al mese.
            Nei paesi scandinavi lo fanno già.Hanno beccato il CEO di Nokia anni fa in moto ai 250 la multa si aggirava sulle decine di milioni di lire...
    • Anonimo scrive:
      Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
      rispetti il cdice della strada, e vedrai che le multe non le prendi. oppure vai in bici o in autobus.
      • Anonimo scrive:
        Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
        Maledetti e stramaledetti italiani anarchici che non vogliono mai regole.E' per questo che questo paese rimarrà sempre una merda! Non volete mai una regola e questo fa si che io sono libero di spararti in bocca e non rischiare niente!Qualche mese fa grazie ad un bastardo che correva stavo rischiando la vita.Si vede che non vi è capitato mai niente perciò siete sempre contrari alla sicurezza anche a scapito della tasca e della privacy!P.s. Non ho mai preso una multa manco per divieto di sosta. Se c'è divieto non si parcheggia e basta, nessuno è migliore di un altro!
        • Anonimo scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
          Quindi il problema non sono le regole, ma le eccezioni, che si applicano solo ad alcuni. ;-)Poi, la privacy va contro alla sicurezza, nell'accezione di sicurezza che piace ai governi.Poi, anch'io non ho mai preso multe, però di limiti e divieti di sosta ne ho contravvenuti parecchi. Con buonsenso e prudenza ovviamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!

            Poi, anch'io non ho mai preso multe, però di
            limiti e divieti di sosta ne ho contravvenuti
            parecchi. Con buonsenso e prudenza ovviamente.sei ridicolo, se contravvieni a un divieto non c'e' ne' prudenza ne' buonsenso.Tu vuoi solo che le regole si adattino al tuo comportamento e non viceversa.Come la maggioranza degli italiani del resto
          • Rex1997 scrive:
            Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
            - Scritto da: Anonimo


            Poi, anch'io non ho mai preso multe, però di

            limiti e divieti di sosta ne ho contravvenuti

            parecchi. Con buonsenso e prudenza ovviamente.


            sei ridicolo, se contravvieni a un divieto non
            c'e' ne' prudenza ne' buonsenso.
            Tu vuoi solo che le regole si adattino al tuo
            comportamento e non viceversa.
            Come la maggioranza degli italiani del restoCi sono anche i casi di una strada (Genova docet!) dove non ci sono pedoni, c'è il divieto di transito a qualunque cosa non sia mossa da motore endotermico, però il comune ha messo il divieto di andare a più di 30Km/h, chissà il perché.....e su quella strada c'è praticamente un giorno si ed un altro anche la pattuglia con l'infernale strumento..chissà il perché...Come vedi il buon senso andrebbe applicato da entrambe le parti, non solo dalla parte di chi guida.Che i controlli servano sono d'accordo, ma non è mettendo sti cosi che si migliorerà la situazioneprimo sono rilevabili solo fino ad una certa distanza (i più sofisticati qualche centinaio di metri, ma sono delle patacche grossissime..la fisica è quella che è, non quella che vuole l'uomo e i film di fantascienza sono per la maggior parte "fantascienza"!)secondo ci vuole molto poco a metterli in condizione di non nuocere, a meno che non vengano blindati nella centralina che governa il motore dell'auto...DRM anche qui?
        • teobaz scrive:
          Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
          - Scritto da: Anonimo
          Maledetti e stramaledetti italiani anarchici che
          non vogliono mai regole.
          E' per questo che questo paese rimarrà sempre una
          merda! Non volete mai una regola e questo fa si
          che io sono libero di spararti in bocca e non
          rischiare niente!
          Qualche mese fa grazie ad un bastardo che correva
          stavo rischiando la vita.
          Si vede che non vi è capitato mai niente perciò
          siete sempre contrari alla sicurezza anche a
          scapito della tasca e della privacy!

          P.s. Non ho mai preso una multa manco per divieto
          di sosta. Se c'è divieto non si parcheggia e
          basta, nessuno è migliore di un altro!Le regole van bene... ma in giusta misura che me le possa ricordare e rispettare tutte!!Premesso che sulla mia patente ci sono 22 bei punticini... sono orgolgiosamente italiano e anarchico!!In ogni caso...meglio anarchico che LECCACULO!!!! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: MULTE! SEMPRE MULTE!!
      :D coda di paglia :D :D :D :D :D
Chiudi i commenti