Un verme striscia in MSN Messenger

Fra le maglie della rete di MSN Messenger si sta riproducendo un worm che si diverte a mettere scompiglio nel file hosts di Windows


Roma – Nei meandri della rete di messaggistica istantanea di Microsoft striscia un vermicello, chiamato Funner , in grado di sovrascrivere il file hosts di Windows e impedire così l’accesso a quasi un migliaio di siti Web, fra cui molti asiatici.

Il worm utilizza il classico metodo di propagazione. Una volta infettato un PC, invia una copia di sé stesso a tutti i contatti contenuti nella rubrica di MSN/Windows Messenger. Il file che contiene il vermicello si chiama funny.exe ed è stato compresso utilizando Aspack: il codice virale, invece, è stato scritto in Visual Basic.

Come si è detto, Funner sovrascrive il file hosts reindirizzando una lunga lista di siti Web verso un indirizzo IP corrispondente a www.78p.com: da questo sito, che attualmente non risulta più raggiungibile, il worm tentava anche di scaricare dei componenti addizionali.

Sebbene Symantec ritenga che Funner abbia le potenzialità per diffondersi su di un non trascurabile numero di PC, tutti i principali produttori di antivirus lo considerano poco pericoloso e, soprattutto, facile da rimuovere.

Negli scorsi giorni il network di MSN Messenger ha funzionato a singhiozzo per via di alcuni problemi che Microsoft afferma di aver definitivamente risolto nella tarda giornata di ieri. Tali problemi non hanno peraltro alcuna attinenza con Funner.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    a me sembra che funzioni...
    qui a brescia è da un anno che stanno sperimentando una cosa del genere, purtroppo dato che è una tecnologia nuova possono usufruire del servizio solo quelle vie dove si è raccolto un tot di consensi. Il bello è che (già l'anno scorso) garantivano una velocità dai 256 al mega alle tariffe che si applicano in francia per queste velocità.da quanto ho sentito funziona ma sarà per il problema delle interferenze che è ancora sperimentale???
  • Anonimo scrive:
    Non e l adsl su powerline!
    se ho capito bene hanno fatto solo una rete locale per collegare i i diversi pc all interno della scuola!l utlimo miglio su powerline e altra cosa
    • Anonimo scrive:
      Re: Non e l adsl su powerline!
      certo, c'è anche scritto alla fine..."Diverso il discorso per le reti locali, come quella installata a Bolzano, dove le prospettive appaiono decisamente più interessanti."
    • Anonimo scrive:
      Re: Non e l adsl su powerline!
      Ma gli accenti li vogliamo mettere?La tua distribuzione linux non è nemmeno italiano-compliant?Che orrore!
  • Anonimo scrive:
    Ma loro lo sanno?
    Sul sito della scuola in questionehttp://www.scuola.alto-adige.it/sm-negri/index.htmlNon si fà menzione di tale progetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma loro lo sanno?
      - Scritto da: Anonimo
      Sul sito della scuola in questione
      www.scuola.alto-adige.it/sm-negri/index.html
      Non si fà menzione di tale progetto.io sono di Bolzano e avevo sentito qualcosa ieri al Tg...
  • Anonimo scrive:
    Banda larga con investimenti limitati?
    Un paio di anni fa, chiesi ad un esperto di realizzazione di reti (a livello fisico) quale fosse lo stato della trasmissione dati su larga scala tramite rete elettrica. Mi rispose che c'erano problemi legati alle interferenze, prodotte dalle linee elettriche su cui passava la portante per la trasmissione dati. In particolare alcune regioni dello spettro riservato alle trasmissioni radio venivano disturbate. Questo problema è stato risolto a basso costo, oppure richiede investimenti che è facile indovinare chi pagherà?
    • Banus scrive:
      Re: Banda larga con investimenti limita
      So che il controllo delle centraline elettriche avviene appunto con lo stesso sistema e non mi pare ci siano problemi.Al max la stessa Enel si preoccupa di mandare un'onda appastanza pulita da non interferire.Di sperimentazioni a riguardo ne sento parlare almeno dal '98 e non se ne è fatto mai niente. Se a causa di problemi tecnici o per interessi economici (più probabile) non so.
    • Anonimo scrive:
      Re: Banda larga con investimenti limita
      Attualmente le BPL / PLC creano una marea di rumore su tutto lo spettro HF (3-30 MHz) su cui trasmettono broadcasting, servizio nautico/aeronautico oltre ai militari e i radioamatori. E sulle HF i segnali hanno possibilità di viaggiare per centinaia (migliaia) di km.Maggiori info al proposito a quest'URL:http://www.cisar.it/Prendi_News.phtml/view/169Finché non sarà risolto questo problema dubito che verranno utilizzate per connettività ADSL su larga scala.
  • Anonimo scrive:
    Ancora?!?!?!?
    Non ce la faccio piu'! Ancora con questa powerline? E' vecchia di 10 anni caxxo! Ogni sei mesi con questa storia delle sperimentazioni? Ma che diavolo dovete sperimentare? Basta infilare un apparecchio che vale due euro (e' un disacoppiatore) in una presa telefonica e hai la rete su tutto l'impianto.A questo punto mi viene il dubbio: se domani mando a P.I. una lettera dove spiego come masterizziamo i dvd nella mia azienda, mi ci fanno un articolo sulla rivoluzionaria iniziativa?Pure la conferenza stampa! stikazzi!"In una conferenza stampa si è parlato di "PowerPlug School".Gia' mi ci vedo io in camice bianco tipo scienziato che parlo a un centinaio di studiosi che mi ascoltano attenti dalla platea del come masterizzo i miei DVD: guardate e' incredibile! Ci stanno quasi 5 GB !! E vai di applausi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?!?!?!?
      Concordo. Questa storia gira da quando una societa' telefonica canadese aveva iniziato a testare l'idea. Poi sembrava che l'Enel fosse destinata a spiazzare tutti gli ISP con la rete elettrica. Avanti il prossimo! :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?!?!?!?
      Io ho trovato un modo per scaricare, pensa te..., musica da internet..mi infilo anch'io il camice bianco e scrivo la lettera ?!?!:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?!?!?!?
      Eccone un altro convinto che sperimentare voglia solo dire inventarsi una tecnologia.- Scritto da: Anonimo
      Non ce la faccio piu'! Ancora con questa
      powerline? E' vecchia di 10 anni caxxo! Ogni
      sei mesi con questa storia delle
      sperimentazioni? Ma che diavolo dovete
      sperimentare? Basta infilare un apparecchio
      che vale due euro (e' un disacoppiatore) in
      una presa telefonica e hai la rete su tutto
      l'impianto.
      A questo punto mi viene il dubbio: se domani
      mando a P.I. una lettera dove spiego come
      masterizziamo i dvd nella mia azienda, mi ci
      fanno un articolo sulla rivoluzionaria
      iniziativa?

      Pure la conferenza stampa! stikazzi!

      "In una conferenza stampa si è
      parlato di "PowerPlug School".

      Gia' mi ci vedo io in camice bianco tipo
      scienziato che parlo a un centinaio di
      studiosi che mi ascoltano attenti dalla
      platea del come masterizzo i miei DVD:
      guardate e' incredibile! Ci stanno quasi 5
      GB !! E vai di applausi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora?!?!?!?
        - Scritto da: Anonimo

        Eccone un altro convinto che sperimentare
        voglia solo dire inventarsi una tecnologia.Chi l'ha detto? Anzi e' esattamente l'opposto! Questi hanno applicato una tecnologia vecchia di dieci anni infilando un apparecchio in una presa elettrica. Hanno fatto una conferenza stampa su come infilare un "coso" nella presa e P.I. ci ha fatto pure un articolo (!), toni entusiastici come se (appunto) avessere inventato qualcosa di rivoluzionario, quando invece hanno compiuto una "operazione" che piu' semplice di masterizzare un DVD.Immagina se domani una scuola (per modo di dire.. lo fanno gia' decine e decine di scuole) montasse il proprio hotspot WiFi, ci ritroveremmo il titolo a piena pagina su P.I.?Diavolo domani metto anche io sto coso nella presa e pretendo il nome della mia azienda in un articolo, la pubblicita' "gratuita" e' sempre apprezzata.Grazie.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ancora?!?!?!?
          - Scritto da: Anonimo
          Chi l'ha detto? Anzi e' esattamente
          l'opposto! Questi hanno applicato una
          tecnologia vecchia di dieci anni sarà "una tecnologia vecchia di 10" che però:- viene tutt'ora sviluppata, migliorata è studiata per ampliare la sua applicazione è allargare le sue possibilità. Prova a fare una sommaria ricerca su google, e capirai che alla fin fine "la tecnologia vecchia di 10" non è sinonimo di obsoleto o "tecnologia morta".- non ha ancora avuto una reale applicazione in italia, per immaturità "tecnologico" se vogliamo,.. ma mi domando per quale motivo bisogna "criticare" lo sviluppo che *potrebbe* avvantagiare te (inteso come utente), visto la facilità ed economicità nella sua applicazione. Per caso stai pagando le ricerche in questione? Non credo..
          quando invece hanno compiuto
          una "operazione" che piu' semplice di
          masterizzare un DVD.Si, immagino che la tua "esperienza" nell'affermare questo sia una veloce lettura di 10 righe su qualche ezine. O mi vuoi far credere che tu hai mai lontanamente visto come si sviluppa un progetto powerline? uhmm...
          Immagina se domani una scuola (per modo di
          dire.. lo fanno gia' decine e decine di
          scuole) montasse il proprio hotspot WiFi, ci
          ritroveremmo il titolo a piena pagina su
          P.I.?certo che hai intuizione.. ;)http://www.wilmaproject.org/e.. scusa se non ti avvertono di ogni progetto.. ;)Un pò fa sorridere vedere "petizioni per un ADSL più veloce ma praticamente gratis" (vedi la storia di alice france..), per poi fare tanta polemica puerile, gratuita, inutile, e perchè no, controproducente per un progetto che sta cercando di portare risvolti *concreti* anche a *tuo favore*.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?!?!?!?
      Io sono riuscito a finire Nba live 2k4 su playstation 2 con i Nets a livello All-star... ho diritto ankio alla mia conferenza!!! :D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora?!?!?!?
      - Scritto da: Anonimo
      Non ce la faccio piu'! Ancora con questa
      powerline? E' vecchia di 10 anni caxxo! Io frequento la Germania dal 2001 ed è da tempo una realtà.
  • Anonimo scrive:
    Speriamo bene.
    Mi auguro solo che la cosa possa prendere piede e mettersi in concorrenza con le società telefoniche al fine di una riduzione dei costi di collegamento a Internet. Buona scossa a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo bene.
      La concorrenza su Internet? Mi sa tanto che è una chimera. Qualcuno mi dovrebbe spiegare perchè 2 operatori che già da ora possono fare concorrenza a Telecom con l'UMTS (tre e vodafone) non si muovono. Ho paura che ci sia dietro un cartello.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo bene.
      Ma quello di cui si parla nell'articolo non e` la BPL.E' l'uso del cablaggio elettrico per fare una rete locale: se simette su una rete wi-fi si fa prima e costa di meno...Per quanto riguarda la BPL in se, dal punto di vista tecniconon ha grosse possibilita`, sia per i disturbi agli altri serviziche per la sua natura di essere a banda condivisa.Dal punto di vista commerciale, se i gestori elettrici hannoanche ditte di telefonia, non credo che si facciano concorrenzada soli.
Chiudi i commenti