Una Google Map per le aziende ICT italiane

i-dome ripropone il suo "Repertorio Italiano delle aziende ICT" sulle mappe di Google, per offrire all'utente un colpo d'occhio sulla realtà italiana dell'e-business

Roma – i-dome , quotidiano online che si occupa di e-business per le piccole e medie imprese, ha integrato su Google Maps il suo ” Repertorio Italiano delle aziende ICT “.

Garantirà maggiore visibilità alle aziende ICT e offrirà agli utenti la possibilità di orientarsi più facilmente in un panorama complesso e in continua crescita.

Il database, riproposto sulla mappa, è da sempre costantemente aggiornato: le aziende, ospitate gratuitamente nel Repertorio, sono invitate ad completare la loro scheda con le ultime novità, in modo da riproporre all’utente lo scenario effettivo della realtà ICT italiana.

Ora, con l’integrazione del Repertorio su Google Maps, alle informazioni dettagliate riguardo a oltre 580 fornitori di servizi in ambito e-business, si aggiunge anche il colpo d’occhio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rufo guerreschi scrive:
    privacy è finita, prendiamone atto
    sarebbe utile spiegare ai lettori che i livelli di privacy di cui parli, non proteggono in nessun modo da attività sistematiche messe in piedi da grandi società informatiche e altri enti ben finanziati per controllare milioni di utenti continuamente a costi per persona/minuto bassissimi. Non è forse ora di prenderne atto ed immaginare di reinventare la democrazia "vietando la privacy" ad ogni livello a partire da politici e governi?!
  • 1 Test scrive:
    Porte
    Quando avvio Tor questo chiede l'accesso a determinati indirizzi IP, attraverso la porta 9050 ma anche la 443 (la 80 con Torpark), Privoxy la 8818... Il Browser invece chiede l'accesso all'ip 127.0.0.1. tramite porte qualsiasi (non la 8118 o la 9050) L'ip viene anonimizzato. Ma l'uso di porte diverse per il Browser è normale?
    • 1 Test scrive:
      Re: Porte
      - Scritto da: 1 Test
      Quando avvio Tor questo chiede l'accesso a
      determinati indirizzi IP, attraverso la porta
      9050 ma anche la 443 (la 80 con Torpark), Privoxy
      la 8818... Il Browser invece chiede l'accesso
      all'ip 127.0.0.1. tramite porte qualsiasi (non la
      8118 o la 9050) L'ip viene anonimizzato. Ma l'uso
      di porte diverse per il Browser è
      normale?Per essere più precisi:Tor chiede l'accesso all'IP 127.0.0.1 dalla porta 9050Vidalia chiede l'accesso all'IP 127.0.0.1 dalla porta 9051Privoxy chiede l'accesso all'IP 127.0.0.1 dalla porta 9050 e dalla 8118Tor chiede l'accesso a internet (IP x) dalle porte 443, 9???, , ,Torpark chiede l'accesso a internet (IP x) dalle porte 80 e 81Firefox chiede l'accesso all' IP 127.0.0.1 da porte apparentemente qualsiasi
  • logiq scrive:
    Forum di PI...
    è geniale : marco calamari non può neanche leggere i commenti agli articoli che scrive, e tutto ciò grazie all'originale forum di PI, che usa jscriptOH YEAHS!
    • Makenesai scrive:
      Re: Forum di PI...
      - Scritto da: logiq
      è geniale : marco calamari non può neanche
      leggere i commenti agli articoli che scrive, e
      tutto ciò grazie
      al
      l'originale forum di PI, che usa jscript

      OH YEAHS!Dubito che uno venga qui a pubblicare in modo anonimo e se lo fa è un **** di ***** che non ha capito un *****
  • TORa TORa TORa scrive:
    Re: Approfondimenti e chiarimenti
    - Scritto da: Paura & Incertezza 3
    GRAZIE E GRAZIE ANCORA, TI PREGO DI NON
    ABBANDONARE QUESTO PROGETTO.

    Ho già letto in abbondanza qua e altrove la bontà
    di saper far girare bene Tor e di come lo si
    possa usare a fin di bene la dove serve di
    più.x "Paura & Incertezza"A giudicare dai nuovi sviluppi citati da 24° nick trovo il tuo nick davvero molto azzeccato (newbie)
  • 24° nick scrive:
    TOR e anonimato - fate molta attenzione
    Questo vuol essere un piccolo avviso dei tempi che cambiano e che cambieranno ancora più velocemente se determinati fenomeni continueranno ad aumentare, e con questo intendo anche a causa dei "poco ponderati" consigli di qualcuno; a buon intenditor poche parole.. In un recente articolo apparso su Securityfocus, H.D. Moore, esperto in sicurezza informatica, ha dichiarato di voler approntare un tool al fine di monitorare gli utenti Tor per evitare il propagarsi di un utilizzo improprio del network. Il promotore del progetto, denominato Torment project, già la scorsa estate in occasione del meeting dell’Austin Hackers Association, aveva preannunciato la volontà di procedere in tal senso, motivato dalla constatazione che la rete Tor era usata, a volte, per visitare siti pedofili; tale circostanza è confermata anche da uno studio della FortConsult, di cui ho fatto menzione in un mio precedente articolo, da cui emerge, in alcune occasioni, un impiego di Tor sconcertante, utilizzato per la visione di siti di Al Qaeda o dal contenuto pedopornografico. Il progetto prevede lo sviluppo di un software per l’avvio di una versione corretta di un server Tor contenente un interprete Ruby che, a sua volta, garantirà l’esecuzione di script Ruby, per un controllo dei dati intercorsi nella Rete basato su delle keywords attinenti la tematica della pedopornografia. Una volta individuate delle parole chiavi inerenti la pedofilia, nei dati processati sarà inserito del codice HTML che consentirà, in seguito, di avviare il processo di identificazione e/o il monitoraggio dell’IP.******************************************************************signed: Il 24° nick che legge Calamari
    • 24° nick scrive:
      Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
      Per chi volesse approfondirehttp://blogs.zdnet.com/security/?p=114******************************************************************signed: Il 24° nick che legge Calamari
      • giuggiola scrive:
        Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
        - Scritto da: 24° nick
        Per chi volesse approfondire

        http://blogs.zdnet.com/security/?p=114


        **************************************************


        signed: Il 24° nick che legge Calamari Me lo traduci in lingua patriottica
      • tttttttttt scrive:
        Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
        traducete in italiano i siti che citate o almeno le parti tecniche. é una bella pretesa? No e solo che ho studiato altro e mi sento mutilato per questo
    • Criptainer scrive:
      Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
      - Una volta
      individuate delle parole chiavi inerenti la
      pedofilia, nei dati processati sarà inserito del
      codice HTML che consentirà, in seguito, di
      avviare il processo di identificazione e/o il
      monitoraggio
      dell’IP.Apparte la deprorevole usanza di inserire la pedofilia, il terrirosmo, etc. come giustificazione di qualsiasi manovra atta ad attaccare qualsivoglia uso della privacy, se avessi letto il link che hai postato, avresti capito che tale tipo di attacco, in entrambi i casi (1 e 2) si basa sull'esecuzione nel browser locale di un'applet java, scritta appositamente per identificare l'IP od inviare una req. DNS verso un server apposito.Chissà perché Calamari consiglia proprio di disabilitare l'esecuzione di java/javascript su firefox???Leggete quello che postate prima di creare inutili FUD!
      • TORa TORa TORa scrive:
        Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
        - Scritto da: Criptainer
        - Una volta

        individuate delle parole chiavi inerenti la

        pedofilia, nei dati processati sarà inserito del

        codice HTML che consentirà, in seguito, di

        avviare il processo di identificazione e/o il

        monitoraggio

        dell’IP.

        Apparte la deprorevole usanza di inserire la
        pedofilia, il terrirosmo, etc. come
        giustificazione di qualsiasi manovra atta ad
        attaccare qualsivoglia uso della privacy, se
        avessi letto il link che hai postato, avresti
        capito che tale tipo di attacco, in entrambi i
        casi (1 e 2) si basa sull'esecuzione nel browser
        locale di un'applet java, scritta appositamente
        per identificare l'IP od inviare una req. DNS
        verso un server
        apposito.

        Chissà perché Calamari consiglia proprio di
        disabilitare l'esecuzione di java/javascript su
        firefox???

        Leggete quello che postate prima di creare
        inutili
        FUD!Gia, hai detto bene, chissà perchè lo consiglia (newbie)Mi sà che tu proprio non l'hai "recepito" il messaggio sui "tempi che cambiano", mah pazienza
        • James Earl Cash scrive:
          Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
          - Scritto da: TORa TORa TORa
          - Scritto da: Criptainer

          - Una volta


          individuate delle parole chiavi inerenti la


          pedofilia, nei dati processati sarà inserito
          del


          codice HTML che consentirà, in seguito, di


          avviare il processo di identificazione e/o il


          monitoraggio


          dell’IP.



          Apparte la deprorevole usanza di inserire la

          pedofilia, il terrirosmo, etc. come

          giustificazione di qualsiasi manovra atta ad

          attaccare qualsivoglia uso della privacy, se

          avessi letto il link che hai postato, avresti

          capito che tale tipo di attacco, in entrambi i

          casi (1 e 2) si basa sull'esecuzione nel browser

          locale di un'applet java, scritta appositamente

          per identificare l'IP od inviare una req. DNS

          verso un server

          apposito.



          Chissà perché Calamari consiglia proprio di

          disabilitare l'esecuzione di java/javascript su

          firefox???



          Leggete quello che postate prima di creare

          inutili

          FUD!


          Gia, hai detto bene, chissà perchè lo consiglia
          (newbie)

          Mi sà che tu proprio non l'hai "recepito" il
          messaggio sui "tempi che cambiano", mah
          pazienzaForse non ho capito nemmeno io allora: l'unico modo di identificare l'utente è quindi iniettare del codice html su misura direttamente dal nodo TOR?Quindi disattivando i java/javascript non si rischia nulla?E a sto punto mi viene una domanda: visto che sarebbe una cosa da inserire sul nodo tor, non sarebbe più semplice una volta individuato che la connessione è da monitorare, loggare il tutto direttamente? tanto il nodo TOR gia sa l'ip della macchina host! Chi mi schiarisce le idee?
          • TaurruZ scrive:
            Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
            - Scritto da: James Earl Cash
            - Scritto da: TORa TORa TORa

            - Scritto da: Criptainer


            - Una volta



            individuate delle parole chiavi inerenti la



            pedofilia, nei dati processati sarà inserito

            del



            codice HTML che consentirà, in seguito, di



            avviare il processo di identificazione e/o
            il



            monitoraggio



            dell’IP.





            Apparte la deprorevole usanza di inserire la


            pedofilia, il terrirosmo, etc. come


            giustificazione di qualsiasi manovra atta ad


            attaccare qualsivoglia uso della privacy, se


            avessi letto il link che hai postato, avresti


            capito che tale tipo di attacco, in entrambi i


            casi (1 e 2) si basa sull'esecuzione nel
            browser


            locale di un'applet java, scritta
            appositamente


            per identificare l'IP od inviare una req. DNS


            verso un server


            apposito.





            Chissà perché Calamari consiglia proprio di


            disabilitare l'esecuzione di java/javascript
            su


            firefox???





            Leggete quello che postate prima di creare


            inutili


            FUD!





            Gia, hai detto bene, chissà perchè lo consiglia

            (newbie)



            Mi sà che tu proprio non l'hai "recepito" il

            messaggio sui "tempi che cambiano", mah

            pazienza

            Forse non ho capito nemmeno io allora: l'unico
            modo di identificare l'utente è quindi iniettare
            del codice html su misura direttamente dal nodo
            TOR?
            Quindi disattivando i java/javascript non si
            rischia
            nulla?

            E a sto punto mi viene una domanda: visto che
            sarebbe una cosa da inserire sul nodo tor, non
            sarebbe più semplice una volta individuato che la
            connessione è da monitorare, loggare il tutto
            direttamente? tanto il nodo TOR gia sa l'ip della
            macchina host!


            Chi mi schiarisce le idee?Facendo come dici tu otterresti solo un ammasso di illeggibili pacchetti criptati.
          • TORa TORa TORa scrive:
            Re: TOR e anonimato - fate molta attenzione
            - Scritto da: James Earl Cash
            Chi mi schiarisce le idee?Chiarisciti questo piuttosto, i pedofili vengono considerati il non plus ultra della merda persino tra i peggiori criminali, figuriamoci all'interno delle rete tor
  • gianfry scrive:
    privoxy e' morto
    Privoxy non viene piu' sviluppato da ANNI.Meglio, ma MOLTO meglio bfilter .
  • tutti espertoni scrive:
    si' bello bello ma non lo hai mai usato
    Senti espertone prova a farlo funzionare su un router cpuoi mettere l'ip fowarding, e tutto quello che ti pare, ma non funziona.Primo perche' se sei nattato non funzionaForse ai tempi tuoi delle schede perforate che c'era una connessione per ogni persona.Ormai con tutti questi routerini che ti danno gli isp che non puoi nemmeno accederci figuriamoci ad usare TOR.Questo articolo e' la solita riprova che questa gente, legge l'articolo di qualcun'altro, lo scopiazza e poi viene qui a pontificare.Ma vai a prendere le rane!A te il treno di cassandra crossing ti deve beccare per bene in fronte!
    • Jack scrive:
      Re: si' bello bello ma non lo hai mai usato
      - Scritto da: tutti espertoni
      Senti espertone prova a farlo funzionare su un
      router cpuoi mettere l'ip fowarding, e tutto
      quello che ti pare, ma non
      funziona.
      Primo perche' se sei nattato non funziona
      Forse ai tempi tuoi delle schede perforate che
      c'era una connessione per ogni
      persona.
      Ormai con tutti questi routerini che ti danno gli
      isp che non puoi nemmeno accederci figuriamoci ad
      usare
      TOR.
      Questo articolo e' la solita riprova che questa
      gente, legge l'articolo di qualcun'altro, lo
      scopiazza e poi viene qui a
      pontificare.
      Ma vai a prendere le rane!
      A te il treno di cassandra crossing ti deve
      beccare per bene in
      fronte!Se sei un incapace non è colpa di Calamari. A me funziona tutto alla perfezione. Se tu non sei in grado di seguire delle semplici istruzioni prenditela con chi avrebbe dovuto occuparsi della tua educazione e di darti un minimo di basi di logica e razionalità anzichè con persone competenti che spiegano ad altre persone dotate di cervello come far funzionare le loro macchine al meglio.
  • Kesty scrive:
    A chi è diretto l'articolo ?
    Capisco che la Privacy è un concetto che stà a cuore a molte persone, anche se per una buona parte è poco più che qualcosa di astratto, ma a chi è diretto un'articolo del genere ?Non certo ad un utente medio di Internet che, per provare qualcosa del genere, si perderebbe alla terza opzione da modificare. Ma neanche ad un navigatore più esperto, dato che certe impostazioni gli precluderebbero una buona parte di quello che è diventato Internet, rendendo quindi inutile il "navigare classico".Escludendo le persone che hanno bisogno di nascondere la propria identità perchè fanno qualcosa di illecito, rimangono le persone "Maniache della Privacy".Ma di questo passo non si rischia di arrivare ai limiti dell'assurdo?Come la gente che finisce a impazzire chiusa in casa perchè il mondo è pericolose e ci sono i ladri e gli assassini...Capisco il chiudere la porta a doppia mandata e avere un sistema di sicurezza, ma mettere le inferiate elettrificate, il pozzo coi coccodrilli e cambiare la parola d'ordine ogni 15 minuti forse è esagerato.
    • Kaine scrive:
      Re: A chi è diretto l'articolo ?
      - Scritto da: Kesty
      Capisco che la Privacy è un concetto che stà a
      cuore a molte persone, anche se per una buona
      parte è poco più che qualcosa di astratto, ma a
      chi è diretto un'articolo del genere ?
      Non certo ad un utente medio di Internet che, per
      provare qualcosa del genere, si perderebbe alla
      terza opzione da modificare.
      Ma neanche ad un navigatore più esperto, dato che
      certe impostazioni gli precluderebbero una buona
      parte di quello che è diventato Internet,
      rendendo quindi inutile il "navigare classico".
      Escludendo le persone che hanno bisogno di
      nascondere la propria identità perchè fanno
      qualcosa di illecito, rimangono le persone
      "Maniache della Privacy".Dimentichi che la stessa Unione Europea dopo lo studio commissionato su Echelon ha invitato cittadini e soprattutto aziende a criptare tutte le comunicazioni interne ed esterne per evitare spionaggio industriale.
    • pippo pippo scrive:
      Re: A chi è diretto l'articolo ?

      Capisco il chiudere la porta a doppia mandata e
      avere un sistema di sicurezza, ma mettere le
      inferiate elettrificate, il pozzo coi coccodrilli
      e cambiare la parola d'ordine ogni 15 minuti
      forse è
      esagerato.L'articolo è indirizzato a coloro che sono oggetto di censura da parte delle forze oscure (razzisti, fondamentaliati islamici, tirannie modello Tibet, Cina, etc) NON PER UN USO QUOTIDIANO, NON PER LA COMUNE PRIVACYé spiegato bene sul sito ufficiale di Tor ma ripreso anche in altri forum. . . non serve usare Tor per non farsi censire l'uso dei programmi o altro. . . per questo ci sono altri sistemi
    • Jack scrive:
      Re: A chi è diretto l'articolo ?
      A chi lo ritiene utile per sé.Se tu non lo ritieni utile per te allora non usarlo.Devi impicciarti nei fatti degli altri? Non hai un caXXo d'altro da fare?
      • tttttttt scrive:
        Re: A chi è diretto l'articolo ?
        a chi stai dicendo?
      • TORa TORa TORa scrive:
        Re: A chi è diretto l'articolo ?
        - Scritto da: Jack
        A chi lo ritiene utile per sé.
        Se tu non lo ritieni utile per te allora non
        usarlo.
        Devi impicciarti nei fatti degli altri? Non hai
        un caXXo d'altro da
        fare?Guarda che ha specificato molto chiaramente
        Escludendo le persone che hanno bisogno di
        nascondere la propria identità perchè fanno
        qualcosa di illecito , rimangono le persone
        "Maniache della
        Privacy".
  • delbene scrive:
    Plugin
    Come utilizzatore abituale di Tor, trovo più comodo avere su Firefox i plugin:NoScript (controllo script, Java, Silverlight, Flash, ...)CookieSafe (controllo cookie)TorButtonQuesti tre plugin mi permettono di configurare ogni singolo sito con una policy diversa, e quindi di usare lo stesso browser per navigazione anonima e non.Ora mi manca solo un plugin che permetta di configurare anche la navigazione Tor a livello di sito! :)
    • elf scrive:
      Re: Plugin
      - Scritto da: delbene...
      Questi tre plugin mi permettono di configurare
      ogni singolo sito con una policy diversa, e
      quindi di usare lo stesso browser per navigazione
      anonima e
      non.Meglio usare due browser separati: eviti ogni rischio, come autorizzare temporaneamente un sito per errore.O, in alternativa, due profili di Firefox, da scegliere all'avvio del programma.elf
      • delbene scrive:
        Re: Plugin
        - Scritto da: elf
        Meglio usare due browser separati: eviti ogni
        rischio, come autorizzare temporaneamente un sito
        per errore.
        O, in alternativa, due profili di Firefox, da
        scegliere all'avvio del
        programma.Sono abbastanza attento e restrittivo. :)Comunque bisogna intenderci sulla parola "meglio", la chiave è qui.Io parlavo di più comodo, tu di più sicuro.Personalmente ritengo che la comodità di usare sempre il solito browser (dopo il periodo iniziale di rodaggio in cui configuri i vari siti più usati), compensi ampiamente la (piccola) perdita (potenziale) di sicurezza.
        • H5N1 scrive:
          Re: Plugin
          Vuoi la comodità?Creati due profili diversi in Firefox (opzione "/p" da riga di comando): uno "normale" e l'altro con tutto disattivato e con TOR attivo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2007 20.31-----------------------------------------------------------
    • pippo scrive:
      Re: Plugin
      Scusa se lo chiedo a te ma non ho capito una cosa.Nello scorso aricolo NON diceva di disattivare Java, ma solo Javascript.Ora dice di disattivare pure Java (?) keffaccio(??)
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Plugin
        contenuto non disponibile
      • delbene scrive:
        Re: Plugin
        - Scritto da: pippo
        Scusa se lo chiedo a te ma non ho capito una cosa.
        Nello scorso aricolo NON diceva di disattivare
        Java, ma solo Javascript.
        Ora dice di disattivare pure Java (?)
        keffaccio(??)Come detto ti consiglio di installare NoScript, che ti permette di (dis)attivare Java selettivamente solo sui siti di cui (non) ti fidi.
  • lettore occasional e scrive:
    Soluzione drastica (anche x l'autore)
    Mi sembra una soluzione un po' estrema... Francamente, non so se privoxy possa filtrare tutte le richieste di accesso alla rete (non lo conosco abbastanza), comunque non credo sia troppo difficile (da programmare, come evoluzione di tor) creare un servizio che, sostanzialmente, operi come una specie di firewall software e filtri gli accessi alla rete sulla base di protocolli (diciamo, porte) + indirizzi ip (per escludere la lan) e limitatamente al traffico di un certo utente, "girando" il traffico sul circuito tor (o similare): a questo punto basterebbe creare un account limitato apposito, dedicato alla navigazione anonima, e impostare il filtro per quell'utente.
    • Cryon scrive:
      Re: Soluzione drastica (anche x l'autore)
      Perchè fare tutti sti sbattimenti quando lo può già fare un comunissimo firewall? ^^
      • lettore occasional e scrive:
        Re: Soluzione drastica (anche x l'autore)
        E' da un po' che non metto mano a un firewall software (sto dietro router). Ne conosci uno che possa reindirizzare i tentativi di accesso alla rete a un ulteriore servizio? Lo scopo è quello di passare _sempre_e_comunque_ attraverso la rete tor, per non dover disattivare plugin et similia, quindi il firewall, per andar bene allo scopo, non deve semplicemente limitarsi a chiudere/aprire porte, o a stabilire chi o cosa può accedere alla rete, ma anche essere concatenabile al router tor. E non va bene neanche un proxy, perchè non tutte le applicazioni passano da proxy; al limite si potrebbero usare i socket (con un programmino tipo freecap), ma andare ad intercettare tutti i processi di tutti i plugin e tutte le applicazioni che accedono a internet (sempre che sia possibile proprio per tutti) non è cosa alla portata di un qualsiasi utente che voglia provare la navigazione anonima, quindi è meglio una soluzione integrata "firewal-like" (poi può darsi che tutti/molti firewall software consentano di fare questo e sono io a non saperlo...). Inoltre, poichè in questo modo sto bloccando proprio tutto, ma in alcuni casi potrei non voler navigare anonimamente, allora il mio "firewall" deve anche decidere se lasciar passare il traffico normalmente, o girarlo al router tor, in base all'utente e non solo alle applicazioni (è buona norma di sicurezza, in generale, usare account diversi, meglio se limitati, per scopi diversi, e usare i privilegi di amministratore/root solo se _indispensabile_). Infine, siccome un exploit di un plugin potrebbe consentire l'accesso ad alcune informazioni sensibili, come l'ip della macchina, direi che il perfetto "tor firewall" dovrebbe simulare una connessione lan, in modo che l'intero sistema operativo (o almeno, tutte le applicazioni) conosca solo l'ip fittizio della rete locale.Spero che Calamari legga questi commenti, mi piacerebbe ricevere la sua opinione.Saluti.
  • alessandro manzoni scrive:
    ti ho battuto XD
    ti ho battuto! ai miei tempi i miei lettori erano venticinque!! Lol("Pensino ora i miei venticinque lettori...")
  • Nome e cognome scrive:
    x il Calamaro
    Interessante e utile, ben fatto! :)L'unico dubbio che mi è rimasto è: come faccio a disattivare Flashplayer!?!?(newbie)Ciao!
    • dizionario scrive:
      Re: x il Calamaro
      - Scritto da: Nome e cognome
      Interessante e utile, ben fatto! :)

      L'unico dubbio che mi è rimasto è: come faccio a
      disattivare
      Flashplayer!?!?(newbie)

      Ciao!privoxy
      • bubba scrive:
        Re: x il Calamaro
        - Scritto da: dizionario
        - Scritto da: Nome e cognome

        Interessante e utile, ben fatto! :)



        L'unico dubbio che mi è rimasto è: come faccio a

        disattivare

        Flashplayer!?!?(newbie)



        Ciao!

        privoxysebbene abbiano scopi e intenti diversi ,io avrei detto NoScript. un ottimo plugin di firefox (che uso costantemente come anti-bloatware :)
    • Silvione scrive:
      Re: x il Calamaro

      L'unico dubbio che mi è rimasto è: come faccio a
      disattivare
      Flashplayer!?!?(newbie)Flashblock o Noscript, entrambi li trovi sui siti ufficiali per le estensioni di Firefox. Hanno finalita' e caratteristiche molto diverse, quindi li puoi usare tranquillamente insieme. Chiaramente, se installi Flashblock ti conviene sbloccare Flash dal menu di Noscript, cosi' per esempio i video di youtube li fai partire semplicemente cliccandoci sopra, senza modificare le impostazioni di Noscript.
      • pippo pippo scrive:
        Re: x il Calamaro
        - Scritto da: Silvione cosi' per
        esempio i video di youtube li fai partire
        semplicemente cliccandoci sopra, senza modificare
        le impostazioni di
        Noscript.Che serve usare Tor per youtube?
        • Silvione scrive:
          Re: x il Calamaro
          Direi di no, comunque lui chiedeva come disattivare Flash.A meno di aver frainteso la domanda, Flashblock e Noscript dovrebbero fare al caso suo, almeno in una situazione client-wise. Se poi vuole una soluzione per tutta la rete aziendale, allora forse deve agire a livello di proxy.
Chiudi i commenti