Una Rete di carta

Un quotidiano su carta personalizzato, con le ultime notizie dal Web

In un’epoca in cui tutto sembra destinato a diventare digitale e in cui i tablet e l’e-paper vogliono trasformare in bit anche la carta, c’è un’azienda che va controcorrente e per il nuovo anno propone un prodotto fuori dal coro. Si tratta della piccola stampante Little Printer , progettata da Berg , uno studio di design londinese.

stampante

La Little Printer è così piccola da stare nel palmo di una mano e la sua funzione è quella di trasbordare su carta alcuni dei contenuti digitali presenti in Rete.
In pratica, si scarica un’apposita app sul proprio iPhone o smartphone Android e si programma la stampante affinché, una o due volte al giorno, riporti su un rotolo di carta termica i contenuti selezionati.

Così, di mattina si potranno leggere le ultime notizie del Guardian, oppure visionare le news collezionate sul Web da Google o ancora l’agenda della giornata dal Calendar di BigG, i check-in degli amici su Foursquare, i record personali di corsa dal portale Nike+, il Sudoku del giorno o la lista della spesa compilata con il cellulare.
Insomma, tutto verrà trasferito su un foglio dalle dimensioni di un iPhone in larghezza e di circa 25 cm in altezza.
Questo foglio, poi, potrà essere conservato, offerto agli amici o ai colleghi, affisso alla porta del frigorifero e via discorrendo…

Si otterrà così una sorta di mini quotidiano personale. Ma la sua utilità non finisce qui. Dalla medesima app, si possono inviare messaggi ai propri cari, agli amici e ai colleghi che li riceverebbero scritti, come una sorta di piccolo dispositivo fax.
Tutti gli scontrini così stampati terminerebbero poi nella parte bassa con una faccia sorridente, presa dall’azienda a simbolo del prodotto.

Secondo il CEO di Berg, Matt Web, l’idea avrà successo perché in realtà, per quanto si sia spinti verso il digitale, le persone amano la carta e i mezzi fisici. Inoltre, tutti potrebbero essere aggiornati su determinati contenuti senza doversi preoccupare del proprio grado di alfabetizzazione informatica.

La Little Printer sarà disponibile in pre-order a partire dal 2012. La prima partita di dispositivi sarà dotata di connessione fisica, mentre un secondo modello sarà offerto con connettività wireless.

(via Gizmodo )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Aureli Alfonso scrive:
    generatore di corrente tipo perpetuo
    Si può realizzare un GENERATORE di CORRENTE da 6 Kw ed oltre, che fa risparmiare il 99,99 %, denergia elettrica, lo 0.01% serve per lavvio. praticamente non consuma nulla. Progetto del 1997. Mai brevettato per ovvie ragioni dal Signor Alfonso Aureli . Lo stesso principio si può adattare alle autovetture elettriche, ottenendo + velocità e consumi illimitati a costo zero. Saluti Aureli. È una valida soluzione contro il nucleare; pannelli Solari e Voltaico.NB: Questo è un vero generatore, i generatori creati dagli Scienziati: Zamboni; Baumann e Marinon;Sono delle ABBOZZE!..
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: generatore di corrente tipo perpetuo
      Le "ovvie ragioni" sarebbero che non funziona, suppongo. Sei solo un ciarlatano e uno spammer.
  • con i scrive:
    RIFLETTERE
    Quando i neutrini hanno presumibilmente raggiunto velocità superluminali tutti (scienziati, stampa etc.) a buttare mer_da sui ricercatori che hanno effettuato quelle misurazioni, andando a cercare il pelo nell'uovo (che probabilmente non troveranno!!), criticando l'annuncio della suddetta misurazione come "sensazionalistico" (leggetevi la pagina wikipedia "opera neutrino anomaly" per capire quanta faziosità ci sia in giro). Ora io vorrei capire come mai non c'è il solito tam tam di criticoni e iper scettici (non mi riferisco a PI) per quanto riguarda questo esperimento del CERN di Ginevra, ormai viene data per scontanta l'esistenza di questo BOSONE.Non ci dovrebbero essere dogmi nella scienza, eppure ormai si sta andando verso quella strada. Il papa dei cattolici ha commentato della presunta scoperta:" Oh my god". Andiamo proprio bene!
    • la redazion si riserva di cancellare scrive:
      Re: RIFLETTERE
      I risultati vanno confermati. Se non sono confermati non è scienza. Se non è scienza è fuffa da bar.
    • MacGeek scrive:
      Re: RIFLETTERE
      Perché nessuno capisce a che serve questo bosone.Superare la velocità della luce è concetto più facile.
      • MacGeek scrive:
        Re: RIFLETTERE
        Ho letto che sarebbe, eh.Ma dal mio punto di vista è solo un escamotage per far tornare qualche conto su aspetti del tutto fuori della realtà quotidiana. E che mai ci entreranno.Per il resto non posso che quotare il post di Tex più sopra.
    • Nickless scrive:
      Re: RIFLETTERE

      (leggetevi la pagina wikipedia "opera neutrino
      anomaly" per capire quanta faziosità ci sia in
      giro).Qui c'è un legittimo sospetto che l'errore di misura sia superiore alla misura stessa.In questo esperimento quantificare l'effettivo errore di misura è molto complesso.Sincronizzare due orologi a distanza con quel livello di precisione è molto più complesso di quanto non possa sembrare.
      ormai viene data per scontanta l'esistenza di questo BOSONE.No, non c'è nulla di scontato: la sua esistenza è una possibile conseguenza di una importante teoria, e se si dimostrasse che non c'è si dovrebbe ripensarla.
      Non ci dovrebbero essere dogmi nella scienza,
      eppure ormai si sta andando verso quella strada.Si parla di misure non di dogmi: questo esperimento avrebbe confermato il bosone di Higgs con un "errore di 3.6-sigma" ovvero probabilità oltre il 99.9%. Si punta ai 5-sigma (1/1.000.000) prima di crederci del tutto.
    • Funz scrive:
      Re: RIFLETTERE
      - Scritto da: con i
      Quando i neutrini hanno presumibilmente raggiunto
      velocità superluminali tutti (scienziati, stampa
      etc.) a buttare mer_da sui ricercatori che hanno
      effettuato quelle misurazioni, andando a cercare
      il pelo nell'uovo (che probabilmente non
      troveranno!!), criticando l'annuncio della
      suddetta misurazione come "sensazionalistico"
      (leggetevi la pagina wikipedia "opera neutrino
      anomaly" per capire quanta faziosità ci sia in
      giro).


      Ora io vorrei capire come mai non c'è il solito
      tam tam di criticoni e iper scettici (non mi
      riferisco a PI) per quanto riguarda questo
      esperimento del CERN di Ginevra, ormai viene data
      per scontanta l'esistenza di questo
      BOSONE.

      Non ci dovrebbero essere dogmi nella scienza,
      eppure ormai si sta andando verso quella strada.


      Il papa dei cattolici ha commentato della
      presunta scoperta:" Oh my god". Andiamo proprio
      bene!Risposta inutilmente polemica.L'annuncio del Gran Sasso era veramente una novità sensazionale, ed è ovvio che abbia generato grandi polemiche. Qui invece si è esposto un risultato atteso e cercato, per il quale il LHC stesso è stato progettato.
    • uno nessuno scrive:
      Re: RIFLETTERE
      Purtroppo la scienza ha molti dogmi.Il best-seller di S. Hawking racconta come, dopo la guerra, una spedizione inglese abbia confermato le ipotesi di Einstein solo per ragioni politiche, quandi in realtà avrebbero dovuto smentirle - anche se a causa di un errore loro.Anche se trovo più interessante la tesi di Nietzsche: gli scienziati decidono cosa vogliono scoprire, e poi fanno di tutto per dimostrarlo.
  • rudy scrive:
    divertente ma che centra con PI
    carino sentire davvero di tutto, ma ovviamente la qualita resta quella che puo' essere se a parlare e commentare di fisica di base ci si mettono esperti di sistemi, che di questo "grosso" bosone per un bel po ne vedranno al piu il lato buffo del nome e soprannome.. giusto?
    • iome scrive:
      Re: divertente ma che centra con PI
      - Scritto da: rudy
      carino sentire davvero di tutto, ma ovviamente la
      qualita resta quella che puo' essere se a parlare
      e commentare di fisica di base ci si mettono
      esperti di sistemi, che di questo "grosso" bosone
      per un bel po ne vedranno al piu il lato buffo
      del nome e soprannome.. giusto?Cosa centra con PI? un XXXXX di niente, ma fa numero...
  • Angelo Scuderi scrive:
    ParBleu
    Il bosone, qualora esistesse, avrebbe avuto il compito di rompere la simmetria del nulla dando massa (ierzia,cioé, al cambiamento di stato) al tutto. Questo può essere poeticamente espresso come "creazione" oppure come "particella di Dio", basta capire che é solo un'espressione poetica, una metafora. Anche perché poi bisognerebbe capire quando ciò avvenne e se un "quando" é compatibile col modello di universo che cerchiamo.
  • silvan scrive:
    Materia - spazio - tempo
    Mi sembra che non venga mai considerato il legame intrinseco della materia con spazio e tempo, questi ultimi, a parer mio, non esistono senza materia. La materia sarà pur sempre generata da qualcosa che appartiene ad un universo senza spazio ne tempo, ma con leggi che a noi non possono che sfuggire, perchè tutti i nostri strumenti di indagine sono composti solo da materia. Ed è il confine fra questi due, chiamiamoli pure universi, che ci blocca e che forse stabilisce il principio di indeterminazione. Non voglio insegnare niente a nessuno, esprimo solo un mio pensiero.
  • tucumcari scrive:
    il "bosone"
    Il bosone in questione (non faccio il nome perché mi sono rotto) sta al concetto di massa come l'elettrone sta al concetto di carica elettrica elementare (spero che non ci siano fisici a sentirmi o quantomeno mi passino questa <b
    azzardata analogia (nel senso di non rigorosamente scientifica) </b
    che secondo me spiega in modo approssimativo ma <b
    parecchio intuitivo </b
    di cosa parliamo).Che cosa questo possa mai avere a che fare con Dio secondo me neppure lui (Dio) lo sa!Sarebbe anche ora di farla finita con sta infelice faccenda della god particle.In realtà era la "goddamn particle" (ometto la traduzione perché ovvia) c'entra si (in senso lato) con Dio ma è una forma di imprecazione (in Inglese) ... cosa la abbia trasformata in seguito nella "vulgata" god particle non lo sa nessuno...Forse un prete... di certo non un fisico!
    • tucumcari scrive:
      Re: il "bosone"
      - Scritto da: tucumcari
      Il bosone in questione (non faccio il nome perché
      mi sono rotto) sta al concetto di massa come
      l'elettrone sta al concetto di carica elettrica
      elementare (spero che non ci siano fisici a
      sentirmi o quantomeno mi passino questa
      <b
      azzardata analogia (nel senso di non
      rigorosamente scientifica) </b
      che
      secondo me spiega in modo approssimativo ma
      <b
      parecchio intuitivo </b
      di cosa
      parliamo).

      Che cosa questo possa mai avere a che fare con
      Dio secondo me neppure lui (Dio) lo
      sa!

      Sarebbe anche ora di farla finita con sta
      infelice faccenda della god
      particle.

      In realtà era la "goddamn particle" (ometto la
      traduzione perché ovvia) c'entra si (in senso
      lato) con Dio ma è una forma di imprecazione (in
      Inglese) ... cosa la abbia trasformata in seguito
      nella "vulgata" god particle non lo sa
      nessuno...
      Forse un prete... di certo non un fisico!Ulteriore precisazione ...Il bosone esprime in sostanza il principio quantistico applicato anche alla massa (come grandezza e proprietà fisica) ovvero sia non c'è continuità nelle quantità di massa essa non è misurabile in modo "continuo" ma appunto per "quanti" (cioè quantità discrete) che questa/queste quantità siano riconducibili ad un modello (le astrazioni teoriche della fisica si basano su modelli) che prevede la esistenza di un quanto/particella (il famoso bosone) è ovviamente una "utile astrazione" che fa "tornare i conti" dal puntyo di vista matematico....Che questo modello sia poi una rappresentazione "effettiva o oggettiva" della realtà (e quindi che il bosone esista davvero) è tutto un altro paio di maniche!
      • Nickless scrive:
        Re: il "bosone"


        Il bosone in questione (non faccio il nome
        perché

        mi sono rotto) sta al concetto di massa come

        l'elettrone sta al concetto di carica

        elettrica
        Il bosone esprime in sostanza il principio
        quantistico applicato anche alla massa (come
        grandezza e proprietà fisica) ovvero sia non c'è
        continuità nelle quantità di massa essa non è
        misurabile in modo "continuo" ma appunto per
        "quanti"Vero solo in parte: il bosone di Higgs è legato alla rottura spontanea di simmetria nella teoria elettrodebole.Spiega anche perché le particelle W e Z trovate da Rubbia abbiano massa, ma non tutta la massa dell'universo.
    • MacGeek scrive:
      Re: il "bosone"
      - Scritto da: tucumcari
      Il bosone in questione (non faccio il nome perché
      mi sono rotto) sta al concetto di massa come
      l'elettrone sta al concetto di carica elettrica
      elementare (spero che non ci siano fisici a
      sentirmi o quantomeno mi passino questa
      <b
      azzardata analogia (nel senso di non
      rigorosamente scientifica) </b
      che
      secondo me spiega in modo approssimativo ma
      <b
      parecchio intuitivo </b
      di cosa
      parliamo).La migliore spiegazione (per comuni mortali) di cosa dovrebbe fare l'LHC e di cosa sarebbe 'sto bosone secondo me è in questo ormai mitico rap:http://www.youtube.com/watch?v=j50ZssEojtM
      • tucumcari scrive:
        Re: il "bosone"
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: tucumcari

        Il bosone in questione (non faccio il nome
        perché

        mi sono rotto) sta al concetto di massa come

        l'elettrone sta al concetto di carica
        elettrica

        elementare (spero che non ci siano fisici a

        sentirmi o quantomeno mi passino questa

        <b
        azzardata analogia (nel senso di
        non

        rigorosamente scientifica) </b
        che

        secondo me spiega in modo approssimativo ma

        <b
        parecchio intuitivo </b
        di
        cosa

        parliamo).

        La migliore spiegazione (per comuni mortali) di
        cosa dovrebbe fare l'LHC e di cosa sarebbe 'sto
        bosone secondo me è in questo ormai mitico
        rap:

        http://www.youtube.com/watch?v=j50ZssEojtM(rotfl)(rotfl)Azzarola!Non immaginavo che fosse stata postata sta roba... sul tubo!oddio!Ora tutti sapranno che i fisici non sono proprio ahemmm... come dire... proprio... molto "normali"....Vabbe!
    • Bad Sapper scrive:
      Re: il "bosone"
      - Scritto da: tucumcari
      Il bosone in questione (non faccio il nome perché
      mi sono rotto) sta al concetto di massa come
      l'elettrone sta al concetto di carica elettrica
      elementare (spero che non ci siano fisici a
      sentirmi o quantomeno mi passino questa
      <b
      azzardata analogia (nel senso di non
      rigorosamente scientifica) </b
      che
      secondo me spiega in modo approssimativo ma
      <b
      parecchio intuitivo </b
      di cosa
      parliamo).

      Che cosa questo possa mai avere a che fare con
      Dio secondo me neppure lui (Dio) lo
      sa!

      Sarebbe anche ora di farla finita con sta
      infelice faccenda della god
      particle.

      In realtà era la "goddamn particle" (ometto la
      traduzione perché ovvia) c'entra si (in senso
      lato) con Dio ma è una forma di imprecazione (in
      Inglese) ... cosa la abbia trasformata in seguito
      nella "vulgata" god particle non lo sa
      nessuno...
      Forse un prete... di certo non un fisico!Mi sa che God Particle era il sunto della imprecazione tipo il nostro "salaXXXXXXX".
  • bestia scrive:
    Particella di Dio
    Il prossimo che la chiama particella di Dio si prende un XXXXXtto !
  • smart77 scrive:
    Forse ne ho visto uno
    Ma com'e' fatto questo Bosone di Higgs? E' per caso blu con dei pallini gialli? Perché' allora ne ho visto uno nella tazza del mio gabinetto. A chi devo dirlo? Grazie
  • cotton scrive:
    Azione del bosone di Higgs
    Sarebbe il caso di spiegare, cosa che proprio nessuno fa (ma proprio nessuno) è spiegare, in termini drammaticamente semplici, che il bosone di higgs è colui che conferisce la massa alle particelle (cosi' si suppone nel modello).Il fatto che nessuno dia un minimo di spiegazione in merito mi fa sospettare che diano per scontata la nostra ignoranza... cosa abbastanza fastidiosa.
    • bhhhhhhhhhh scrive:
      Re: Azione del bosone di Higgs
      ma leggere prima l'articolo no??"...bosone di Higgs, ...che secondo la teoria del Modello Standard ha la fondamentale funzione di fornire una massa a tutte le altre particelle."
  • Guybrush scrive:
    Re: God Particle
    - Scritto da: krane
    - Scritto da: fagotto

    God Particle è una "censura" dell'ultima ora

    dell'originale goddamn particle, quindi come
    lo

    si voglia chiamare è comunque una
    storpiatura.

    Cioe' il nome originario sarebbe dovuto essere:
    "dove p*rkodd1* sta
    ?"Maledetta particella (per usare un linguaggio forbito), dannata particella, fottuta particella and so on.GT
  • tex scrive:
    profezie autoavveranti
    non ho altro da aggiungere
  • attonito scrive:
    Forum (visualizzazione classica)
    si posta sotto, sopra, non si capisce un XXXXX.L'ho gia' detto che il nuovo sistema di messaggi fa XXXXXX?
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Forum (visualizzazione classica)
      - Scritto da: attonito
      si posta sotto, sopra, non si capisce un XXXXX.
      L'ho gia' detto che il nuovo sistema di messaggi
      fa
      XXXXXX?Se usi Chrome o hai Greasemonkey su Firefox puoi usare questo script che te lo fa tornare come prima:http://ravanator.acmetoy.com/pi-commenti.user.js
      • attonito scrive:
        Re: Forum (visualizzazione classica)
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        - Scritto da: attonito

        si posta sotto, sopra, non si capisce un
        XXXXX.

        L'ho gia' detto che il nuovo sistema di
        messaggi

        fa

        XXXXXX?

        Se usi Chrome o hai Greasemonkey su Firefox puoi
        usare questo script che te lo fa tornare come
        prima:
        http://ravanator.acmetoy.com/pi-commenti.user.jspreferirei si tornasse al vecchio forum, perche dobbiamo essere noi a risolvere le loro XXXXXXX? ma dopotutto, chissenefrega.
        • krane scrive:
          Re: Forum (visualizzazione classica)
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: Dottor Stranamore

          - Scritto da: attonito


          si posta sotto, sopra, non si capisce un

          XXXXX.


          L'ho gia' detto che il nuovo sistema di

          messaggi


          fa


          XXXXXX?



          Se usi Chrome o hai Greasemonkey su Firefox
          puoi

          usare questo script che te lo fa tornare come

          prima:


          http://ravanator.acmetoy.com/pi-commenti.user.js

          preferirei si tornasse al vecchio forum, perche
          dobbiamo essere noi a risolvere le loro XXXXXXX?

          ma dopotutto, chissenefrega.Infatti, io cerco sempre volontari per aprire un forum alternativo.
    • James Kirk scrive:
      Re: Forum (visualizzazione classica)
      - Scritto da: attonito
      si posta sotto, sopra, non si capisce un XXXXX.
      L'ho gia' detto che il nuovo sistema di messaggi
      fa XXXXXX?E' già stato scritto da molti ma insistono nell'errore.Credo che la nuova visualizzazione gli faccia risparmiare un po'di banda.Sarebbe interessante sapere quanti usano la nuova e la vecchia.
      • krane scrive:
        Re: Forum (visualizzazione classica)
        - Scritto da: James Kirk
        - Scritto da: attonito
        Sarebbe interessante sapere quanti usano la
        nuova e la vecchia.Io vecchia.
  • attonito scrive:
    I Bosoni Di Higgs
    Suona bene come nome di un complesso di musica Pop.
  • BlaBla scrive:
    God Particle
    La traduzione esatta è Particella Dio, non Particella di Dio (facepalm), senno sarebbe God's Particle o Particle of God.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: God Particle
      - Scritto da: BlaBla
      La traduzione esatta è Particella Dio, non
      Particella di Dio (facepalm), senno sarebbe God's
      Particle o Particle of
      God.Ma allora sta particella l'ICI la paga o no?
      • FDG scrive:
        Re: God Particle
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        Ma allora sta particella l'ICI la paga o no?E' un evasore che non si fa trovare per non pagare.
    • fagotto scrive:
      Re: God Particle
      God Particle è una "censura" dell'ultima ora dell'originale goddamn particle, quindi come lo si voglia chiamare è comunque una storpiatura.
      • krane scrive:
        Re: God Particle
        - Scritto da: fagotto
        God Particle è una "censura" dell'ultima ora
        dell'originale goddamn particle, quindi come lo
        si voglia chiamare è comunque una storpiatura.Cioe' il nome originario sarebbe dovuto essere: "dove p*rkodd1* sta ?"
    • attonito scrive:
      Re: God Particle
      - Scritto da: BlaBla
      La traduzione esatta è Particella Dio, non
      Particella di Dio (facepalm), senno sarebbe God's
      Particle o Particle of God.A Maruccia glielo si e' detto in altri articoli, ma se puo' ha l'occasione di dare una figuraccia, sta tranquillo che lo fara'. Come anche questa volta.
    • max scrive:
      Re: God Particle
      - Scritto da: BlaBla
      La traduzione esatta è Particella Dio, non
      Particella di Dio (facepalm), senno sarebbe God's
      Particle o Particle of
      God.la traduzione di "God Particle" come "Particella di Dio" in italiano è accettabile. infatti il significato di "Particella di Dio" in questo caso non sta per "Particella che appartiene a Dio", nel qul caso sarebbe d'obbligo il genitivo sassone, ma specifica la natura della particella. per esempio, l'italiano "la corteccia di pino" non si traduce in inglese con "the pine's bark", ma con "the pine bark".spero di essermi spiegato.fonte: madrelingua
      • Mentuccia scrive:
        Re: God Particle
        - Scritto da: max
        - Scritto da: BlaBla

        La traduzione esatta è Particella Dio, non

        Particella di Dio (facepalm), senno sarebbe
        God's

        Particle o Particle of

        God.

        la traduzione di "God Particle" come "Particella
        di Dio" in italiano è accettabile. infatti il
        significato di "Particella di Dio" in questo caso
        non sta per "Particella che appartiene a Dio",
        nel qul caso sarebbe d'obbligo il genitivo
        sassone, ma specifica la natura della particella.
        per esempio, l'italiano "la corteccia di pino"
        non si traduce in inglese con "the pine's bark",
        ma con "the pine
        bark".
        spero di essermi spiegato.
        fonte: madrelinguaRagazzo mio, mi spiace dirtelo, ma sei nel forum di PI, il tuo è tempo sprecato :-)
      • BlaBla scrive:
        Re: God Particle
        Ok, ma dovresti tenere conto anche il livello di ATEISMO in campo scientifico, che è ai massimi livelli, e che quindi una Particella di Dio sarebbe incoerente.Eppoi, se volgiamo metterla sulla filosofico, tutte le particelle sono di Dio, non credi?
        • max scrive:
          Re: God Particle
          - Scritto da: BlaBla
          Ok, ma dovresti tenere conto anche il livello di
          ATEISMO in campo scientifico, che è ai massimi
          livelli, e che quindi una Particella di Dio
          sarebbe
          incoerente.

          Eppoi, se volgiamo metterla sulla filosofico,
          tutte le particelle sono di Dio, non
          credi?anche Hawking parlava del capire "la mente di Dio". ai fisici, benché atei, piace molto nominare Dio, forse perché si sentono a torto o a ragione gli indagatori dell'Origine, che alcuni solgono chiamare Dio.
    • benkj scrive:
      Re: God Particle
      No. In "itagliano" si traduce particella di dio http://it.wikipedia.org/wiki/Bosone_di_HiggsChe poi sia piu' o meno improprio mi sembra una finezza inutile e probabilmente anche sbagliata: una volta tanto mariuccia non ha XXXXXXto di fuori.
      • sbrotfl scrive:
        Re: God Particle
        - Scritto da: benkj
        No. In "itagliano" si traduce particella di dio
        http://it.wikipedia.org/wiki/Bosone_di_Higgs

        Che poi sia piu' o meno improprio mi sembra una
        finezza inutile e probabilmente anche sbagliata:
        una volta tanto mariuccia non ha XXXXXXto di
        fuori.Solo perchè stavolta aveva il pannolone :D
      • BlaBla scrive:
        Re: God Particle
        - Scritto da: benkj
        No. In "itagliano" si traduce particella di dio
        http://it.wikipedia.org/wiki/Bosone_di_Higgs

        Che poi sia piu' o meno improprio mi sembra una
        finezza inutile e probabilmente anche sbagliata:
        una volta tanto mariuccia non ha XXXXXXto di
        fuori.Eh certo, se lo dice wikipedia è giusto per forza, eh?
        • benkj scrive:
          Re: God Particle
          - Scritto da: BlaBla
          Eh certo, se lo dice wikipedia è giusto per forza, eh? :-o :-o Gia'... dimenticavo che i tuoi sproloqui sono piu' attendibili.Ma almeno sai di cosa parli? Il bosone di Higgs e' importante certo, ma non ha certo il ruolo di Dio. Particella-Dio quindi e' oltre che incorretto anche totalmente infondato.Particella di Dio invece e' meno austero e lascia piu' spazio alla fantasia. Come il "tacco di Dio" di Socrates.
          • Funz scrive:
            Re: God Particle
            - Scritto da: benkj
            - Scritto da: BlaBla

            Eh certo, se lo dice wikipedia è giusto per
            forza,
            eh?
            :-o :-o
            Gia'... dimenticavo che i tuoi sproloqui sono
            piu'
            attendibili.
            Ma almeno sai di cosa parli? Il bosone di Higgs
            e' importante certo, ma non ha certo il ruolo di
            Dio. Particella-Dio quindi e' oltre che
            incorretto anche totalmente
            infondato.
            Particella di Dio invece e' meno austero e lascia
            piu' spazio alla fantasia. Come il "tacco di Dio"
            di
            Socrates.O la "Mano de Dios"Ma poi però: quale dio? Da Anubi in poi ce n'è un bel po' tra cui scegliere :p
          • Curioso scrive:
            Re: God Particle
            Eh no! il bosone di Higgs ha proprio il ruolo di dio perché fornisce massa a tutte le altre particelle, almeno così dice Margherita Hack inhttp://www.televideo.rai.it/televideo/pub/articolo.jsp?id=10919Perciò particella-dio è corretto e fondato, mentre particella di Dio (proprietà? provenienza?) è un significato non voluto da parte di fisici in stagrande maggioranza atei.Scusa se ritengo in questo campo la Hack + attendibile di Wikipedia.
          • benkj scrive:
            Re: God Particle
            - Scritto da: Curioso
            Eh no! il bosone di Higgs ha proprio il ruolo di
            dio perché fornisce massa a tutte le altre
            particelle, Appunto... da' solo la massa, non crea tutto il resto. Ci sono anche le particelle senza massa eh... sono opera del demonio?
            Scusa se ritengo in questo campo la Hack +
            attendibile di Wikipedia.Da un campione di logica come te mi aspettavo una link al sito di Giacobbo.Tra l'altro nell'articolo che citi usano "particella di dio" :D
  • Eisestein Eistein scrive:
    ..e poi?
    e dopo ever avuto la certezza dell'esistenza di sta particella cosa succede?
    • Nome e Rognone scrive:
      Re: ..e poi?
      sappiamo che non siamo completamente sulla strada sbagliata per capire come funziona l'universo.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: ..e poi?
        - Scritto da: Nome e Rognone
        sappiamo che non siamo completamente sulla strada
        sbagliata per capire come funziona
        l'universo.... e poi?... :D
        • attonito scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Nome e Rognone

          sappiamo che non siamo completamente sulla
          strada

          sbagliata per capire come funziona

          l'universo.

          ... e poi?... :DE poi ci si continua ad interrogare sulle verita' dell'universo e a studiare per conoscerle.Certo, se invece ci si accontenta di giocare con un ipad2, la cosa e' molto piu' facile.
        • krane scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Nome e Rognone

          sappiamo che non siamo completamente sulla
          strada

          sbagliata per capire come funziona

          l'universo.

          ... e poi?... :DQuando sapremo bene come funziona potremmo a verne uno sulla scrivania, vuoi mettere laXXXXXta ?
        • TuttoaSaldo scrive:
          Re: ..e poi?


          sappiamo che non siamo completamente sulla
          strada

          sbagliata per capire come funziona

          l'universo.

          ... e poi?... :DIl fine ultimo di un fisico è diventare Dio.
          • Mentuccia scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: TuttoaSaldo


            sappiamo che non siamo completamente sulla

            strada


            sbagliata per capire come funziona


            l'universo.



            ... e poi?... :D

            Il fine ultimo di un fisico è diventare Dio.No, la fine ultima è trovare la domanda alla risposta fondamentale (42) ...
          • Il Gargilli scrive:
            Re: ..e poi?
            ... e grazie per tutto il pesce! :D
          • TADsince1995 scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: Il Gargilli
            ... e grazie per tutto il pesce! :DGustato in un ristorante al termine dell'Universo! 8)
          • Zucchia scrive:
            Re: ..e poi?
            Ma Dio è una invenzione umana per la paura fottuta di banchettare con i vermi essendo egli il loro pasto. Quindi?Lo scopo dei fisici semmai è di progredire tecnologicamente per tentare di evitare l'estinzione nei prossimi secoli
    • krane scrive:
      Re: ..e poi?
      - Scritto da: Eisestein Eistein
      e dopo ever avuto la certezza dell'esistenza di
      sta particella cosa succede?Inventiamo il teletrasporto e i motori a curvatura, ovvio no ?
      • waka_jawaka scrive:
        Re: ..e poi?
        Beh, il teletrasporto lo abbiamo già inventato http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=101172
        • krane scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: waka_jawaka
          Beh, il teletrasporto lo abbiamo già inventato
          http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=101172Ridimmelo quando lo potro' usare al posto dell'auto.
          • la redazion si riserva di cancellare scrive:
            Re: ..e poi?
            [img]http://imgs.xkcd.com/comics/quantum_teleportation.png[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2011 11.48-----------------------------------------------------------
    • benkj scrive:
      Re: ..e poi?
      - Scritto da: Eisestein Eistein
      e dopo ever avuto la certezza dell'esistenza di
      sta particella cosa succede?La apple l'userà nel nuovo aiFon 5, prendendosi pure il merito della scoperta.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: ..e poi?
        - Scritto da: benkj
        - Scritto da: Eisestein Eistein

        e dopo ever avuto la certezza dell'esistenza di

        sta particella cosa succede?

        La apple l'userà nel nuovo aiFon 5, prendendosi
        pure il merito della
        scoperta.non credo: già gli utenti Apple vengono etichettati come "gay"... da lì in poi saranno anche "bosoni"?
        • FDG scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: il solito bene informato
          non credo: già gli utenti Apple vengono
          etichettati come "gay"... da lì in poi saranno
          anche "bosoni"?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • attonito scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: il solito bene informato


            non credo: già gli utenti Apple vengono

            etichettati come "gay"... da lì in poi
            saranno

            anche "bosoni"?

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)se parli di XXXXX pou ti cassano, non lo sai?
          • attonito scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: il solito bene informato


            non credo: già gli utenti Apple vengono

            etichettati come "gay"... da lì in poi
            saranno

            anche "bosoni"?

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)"I busoni di Higgs", potrebbe essere il nome per un nuovo complesso a al "Village People"
      • Pompeo scrive:
        Re: ..e poi?
        Si parla di Dio e viene in mente è Apple......interessante....
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: Pompeo
          Si parla di Dio e viene in mente è
          Apple......interessante....Jobs è già santo...[img]http://1.bp.blogspot.com/-bdHmQ0oLqRQ/TpIA5H5YDTI/AAAAAAAABzk/ru8fCUISAks/s1600/photo.jpg[/img]
          • sbrotfl scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: Mela avvelenata
            - Scritto da: Pompeo

            Si parla di Dio e viene in mente è

            Apple......interessante....

            Jobs è già santo...
            [img]http://1.bp.blogspot.com/-bdHmQ0oLqRQ/TpIA5H5Già che siamo in tema... ODDIO!
    • carlo2002 scrive:
      Re: ..e poi?
      Potrà dirsi completamente confermato il modello elettrodebole il quale riconduce ad una singola iterazione l'elettromagnetismo e la forza nucleare debole.Il passo successivo sarà incorporare anche la forza nucleare forte. La cosa sarà un po' difficoltosa perchè servirebbe un acceleratore dal diametro della nostra galassia rispetto ai 27 chilometri di quello attuale. Però per questo caso potrebbe esserci una soluzione anche tramite osservazioni cosmologiche.Tutto ciò per arrivare ad una 'Teoria del tutto' che ci possa finalmente spiegare che cavolo è questo universo dove ci troviamo.Ma l'unificazione delle tre forze sopra citate non sarà sufficiente in quanto mancherà ancora la forza di gravità e qui siamo ancora in alto mare.
      • pignolo scrive:
        Re: ..e poi?
        - Scritto da: carlo2002
        Potrà dirsi completamente confermato il modello
        elettrodebole il quale riconduce ad una singola
        iterazione l'elettromagnetismo e la forza
        nucleare
        debole.Aehm... in realtà il modello elettrodebole di per sé funziona bene anche senza bosone di Higgs. Il problema è che esso (assieme a tutto il Modello Standard) permette di descrivere efficacemente solo particelle con massa nulla, cosa che evidentemente non è.Il bosone di Higgs (o meglio il campo di cui è il mediatore) risolve elegantemente questo ultimo "dettaglio", anche se in realtà non è l'unico sistema possibile per far tornare i conti... (quindi anche se alla fine non si trovasse il bosone, niente paura!).
        ...

        Ma l'unificazione delle tre forze sopra citate
        non sarà sufficiente in quanto mancherà ancora la
        forza di gravità e qui siamo ancora in alto
        mare.Qualche ideuzza c'è (teoria delle stringhe & Co.), ma per ora non si è in grado di dare previsioni verificabili sperimentalmente ad energie raggiungibili in laboratorio.E come si sa una teoria non falsificabile non è una teoria scientifica, ma al massimo un elegante e auto-consistente modello matematico...
      • benkj scrive:
        Re: ..e poi?
        - Scritto da: carlo2002
        Potrà dirsi completamente confermato il modello
        elettrodebole il quale riconduce ad una singola
        iterazione l'elettromagnetismo e la forza
        nucleare
        debole.

        Il passo successivo sarà incorporare anche la
        forza nucleare forte.In che senso? La QCD non fa gia' parte del modello standard?
        Tutto ciò per arrivare ad una 'Teoria del tutto'
        che ci possa finalmente spiegare che cavolo è
        questo universo dove ci
        troviamo.IMHO, la teoria del tutto non esiste. Gli atomi, come dice anche il nome, dovevano essere l'unità indivisibile di materia, poi hanno scoperto protoni e elettroni, poi quark ... non vedo perche' questo proXXXXX non possa continuare all'infinito.
        Ma l'unificazione delle tre forze sopra citate
        non sarà sufficiente in quanto mancherà ancora la
        forza di gravità e qui siamo ancora in alto
        mare.Ho letto da qualche parte che c'e' un modo per fare venire fuori la gravita' (insomma le equazioni di campo di Einstein) come interazione efficace risultante dalla altre 3 forze fondamentali. Mi sembra molto ragionevole come cosa, inutile usare teoria sviluppate per l'infinitamente piccolo per inglobare l'infinitamente grande.
        • pignolo scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: benkj
          - Scritto da: carlo2002



          Il passo successivo sarà incorporare anche la

          forza nucleare forte.
          In che senso? La QCD non fa gia' parte del
          modello
          standard?La QCD descrive l'interazione forte presa da sola.Quello che diceva Carlo2002 è che il passo (logico) successivo all'unificazione elettrodebole è inglobare anche l'interazione forte...In questo modo le tre interazioni (elettromagnetica, debole e forte) si rivelebbero essere, in realtà, il limite a basse energie di un'unica forza fondamentale...Tutto questo può essere fatto nell'ambito delle teorie quantistiche di campo, per cui può comunque essere ricondotto a quello che chiamiamo "Modello Standard".Per la gravità il discorso è diverso... anche provando a quantizzare il campo in maniera analoga alle altre interazioni, beh, si va incontro a dei problemi matematici (per ora) insormontabili...
          Ho letto da qualche parte che c'e' un modo per
          fare venire fuori la gravita' (insomma le
          equazioni di campo di Einstein) come interazione
          efficace risultante dalla altre 3 forze
          fondamentali. Mi sembra molto ragionevole come
          cosa, inutile usare teoria sviluppate per
          l'infinitamente piccolo per inglobare
          l'infinitamente
          grande.Non so a quale delle tante teorie che ci sono in giro ti riferisci...Rimane sempre il problema che se non danno previsioni verificabili (falsificabili) sperimentalmente, restano solo modelli matematici...
        • mikronimo scrive:
          Re: ..e poi?
          Il proXXXXX di suddivisione non può continuare all'infinito; se e quando le varie teorie di unificazione quantistiche potranno essere dimostrate e/o integrate tra di loro (comunque già si hanno dei limiti inferiori, cioè le varie misure di Planck), saranno le stringhe (aperte, chiuse) a dare il limite inferiore; essendo infatti costituite di pura energia, un limite inferiore successivo viene reso inutile; si avrà più o meno energia, ma nulla di più piccolo. E' cosa nota, che dopo pochi istanti dal Big Bang (esplosione energetica), via via che si andava raffreddando lo spazio, si cominciarono a formare anche i quark e successivamente le particelle più grandi; si tratta di stabilire esattamente i limiti di questi passaggi e con gli acceleratori si creano le condizioni di maggiore energia utili a vedere cosa succede.
      • MacGeek scrive:
        Re: ..e poi?
        - Scritto da: carlo2002
        Potrà dirsi completamente confermato il modello
        elettrodebole il quale riconduce ad una singola
        iterazione l'elettromagnetismo e la forza
        nucleare
        debole.

        Il passo successivo sarà incorporare anche la
        forza nucleare forte. La cosa sarà un po'
        difficoltosa perchè servirebbe un acceleratore
        dal diametro della nostra galassia rispetto ai 27
        chilometri di quello attuale.

        Però per questo caso potrebbe esserci una
        soluzione anche tramite osservazioni
        cosmologiche.

        Tutto ciò per arrivare ad una 'Teoria del tutto'
        che ci possa finalmente spiegare che cavolo è
        questo universo dove ci
        troviamo.

        Ma l'unificazione delle tre forze sopra citate
        non sarà sufficiente in quanto mancherà ancora la
        forza di gravità e qui siamo ancora in alto
        mare.Come mai che Einstein ha tirato fuori bellissime e oggi ancora valide teorie senza il bisogno di giocattoli lunghi 27 km, raffreddati a 2,17° Kelvin e dal costo di 7,5 miliardi di Eur? E neanche il bisogno di aggiungergli 200.000 core di calcolo e 150 petabytes di spazio su disco?Non si sta un pochino esagerando?Anche perché almeno le scoperte di una volta (Fermi, Einstein) avevano possibilità di applicazioni pratiche e ne hanno infatti avute di incredibili.Una volta che abbiamo trovato questo bosone che ci facciamo?
        • carlo2002 scrive:
          Re: ..e poi?
          Anche Newton prima di Einstein aveva trovato una bellissima elegante e utile teoria. Probabilmente anche facendo meno calcoli.Però tutte queste bellissime teorie non riescono a spiegare tutto quello che si osserva ed allora per far tornare i conti ci dobbiamo inventare la meteria oscura, l'energia oscura o un fluido che che comprenda entrambe o superstringhe, universi paralleli, mulivesi, megaversi.In fondo lo stesso Einstein aveva quel piccolo problemino della costante cosmologica.Ma alla fine questo è un ennesimo passo per capire cos'è tutto ciò che è ed inoltre come lo è stato sempre stato questa ricerca poi può dare dei risultati importanti che al momento non possono essere evidenti ma potranno essere trovati in futuro grazie alla fantasia umana.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: ..e poi?
            Io propongo di tornare agli epicicli ed al modello "panettone" di Thomson! ;)
          • carlo2002 scrive:
            Re: ..e poi?
            Non serve tornarci, nonostante tutte le scoperte fatte più o meno siamo ancora a quel livello quando si tratta di giustificare perchè i conti non tornano :)
          • gerry scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: Mela avvelenata
            Io propongo di tornare agli epicicli ed al
            modello "panettone" di Thomson!
            ;)Per quello basta un po' di legna, un palo e qualche prete.Tutte cose che in Italia abbondano :D
          • cotton scrive:
            Re: ..e poi?
            fino ad arrivare la dove nessun uomo è mai arrivato....
        • FDG scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: MacGeek
          Una volta che abbiamo trovato questo bosone che
          ci facciamo?Tu pensa che qualche secolo fa l'elettricità era poco più che una curiosità.
          • tucumcari scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: MacGeek


            Una volta che abbiamo trovato questo bosone
            che

            ci facciamo?

            Tu pensa che qualche secolo fa l'elettricità era
            poco più che una
            curiosità.In linea di principio avete ragione ambedue... che si stia spendendo molto (io direi troppo) sulle alte energie (GeV) e si progredisca piuttosto poco dal punto di vista teorico è vero ci sono settori di indagine interessanti e con fondi da cenerentola che non si capisce perché debbano essere appunto "cenerentole".E lo dice uno che ha un passato (mooltoo passato e definitivamente dimenticato... e senza alcun rimpianto) da "particellaro".... Ciò detto è anche vero che la "ricerca di base" produce conoscenze non utilizzabili nell'immediato di cui si percepiscono solo dopo diverso tempo i benefici... e nel frattempo c'è comunque l'effetto del "fallout tecnologico"... un esempio pratico è la ricerca spaziale molto di quella che è oggi l'elettronica moderna (e l'informatica moderna) non ci sarebbe senza l'enorme sforzo prodotto negli anni 60 nella "rincorsa spaziale" tra russi e americani.
        • Funz scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: MacGeek
          Come mai che Einstein ha tirato fuori bellissime
          e oggi ancora valide teorie senza il bisogno di
          giocattoli lunghi 27 km, raffreddati a 2,17°
          Kelvin e dal costo di 7,5 miliardi di Eur? E
          neanche il bisogno di aggiungergli 200.000 core
          di calcolo e 150 petabytes di spazio su
          disco?
          Non si sta un pochino esagerando?Il fatto è che le teorie di Einstein potevano essere dimostrate sperimentalmente puntando un telescopio sul Sole o sui pianeti, per il modello standard purtroppo non basta.
          Anche perché almeno le scoperte di una volta
          (Fermi, Einstein) avevano possibilità di
          applicazioni pratiche e ne hanno infatti avute di
          incredibili.
          Una volta che abbiamo trovato questo bosone che
          ci
          facciamo?E chi lo sa? Non possiamo nemmeno immaginare cosa verrà da questa scoperta e dalle altre scoperte future grazie al LHC, come chi studiava la relatività e la meccanica quantistica non aveva idea di cosa ne sarebbe venuto fuori.La cosa peggiore che potrebbe capitare è che non si scopra nient'altro!
        • krane scrive:
          Re: ..e poi?
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: carlo2002

          Potrà dirsi completamente confermato il
          modello

          elettrodebole il quale riconduce ad una
          singola

          iterazione l'elettromagnetismo e la forza

          nucleare

          debole.



          Il passo successivo sarà incorporare anche la

          forza nucleare forte. La cosa sarà un po'

          difficoltosa perchè servirebbe un
          acceleratore

          dal diametro della nostra galassia rispetto
          ai
          27

          chilometri di quello attuale.



          Però per questo caso potrebbe esserci una

          soluzione anche tramite osservazioni

          cosmologiche.



          Tutto ciò per arrivare ad una 'Teoria del
          tutto'

          che ci possa finalmente spiegare che cavolo è

          questo universo dove ci

          troviamo.



          Ma l'unificazione delle tre forze sopra
          citate

          non sarà sufficiente in quanto mancherà
          ancora
          la

          forza di gravità e qui siamo ancora in alto

          mare.
          Come mai che Einstein ha tirato fuori bellissime
          e oggi ancora valide teorie senza il bisogno di
          giocattoli lunghi 27 km, raffreddati a 2,17°
          Kelvin e dal costo di 7,5 miliardi di Eur? E
          neanche il bisogno di aggiungergli 200.000 core
          di calcolo e 150 petabytes di spazio su
          disco?
          Non si sta un pochino esagerando?Fino ad ora infatti erano solo teorie, molto belle ed eleganti ma teorie.
          Anche perché almeno le scoperte di una volta
          (Fermi, Einstein) avevano possibilità di
          applicazioni pratiche e ne hanno infatti avute di
          incredibili.
          Una volta che abbiamo trovato questo bosone che
          ci facciamo ?Antigravita', teletrasporto, campi di forza, disintegratori paralleli.
          • MacGeek scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: krane
            Fino ad ora infatti erano solo teorie, molto
            belle ed eleganti ma
            teorie.Na... le hanno provate più volte spendendo molto meno.(anche se all'epoca di Einstein non era possibile farlo)
            Antigravita', teletrasporto, campi di forza,
            disintegratori
            paralleli.Vedi troppi film di fantascienza...La verità è che sulla gravità non ci hanno ancora capito una mazza.E non credo che una fanta-particella risolva le cose.
          • krane scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: krane

            Fino ad ora infatti erano solo teorie, molto

            belle ed eleganti ma teorie.
            Na... le hanno provate più volte spendendo molto
            meno.
            (anche se all'epoca di Einstein non era possibile
            farlo)Ma qua sta il punto: si puo' teorizzare anche senza dimostrare, poi occorre verificare le teorie, al momento quante teorie quantistiche abbiamo ? Un ventina ? E non sappiamo se e quante siano giuste.

            Antigravita', teletrasporto, campi di forza,

            disintegratori paralleli.
            Vedi troppi film di fantascienza...Il minimo indispensabile per aprire il cervello senza che cada fuori :d
            La verità è che sulla gravità non ci hanno ancora
            capito una mazza.E quindi ben venga la ricerca no ? Che ti lamenti ??
            E non credo che una fanta-particella risolva le
            cose.Dipende, sembrerebbe invece che sia quella responsabile della massa quindi mi sembra che sia un bel passettino.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 dicembre 2011 16.37-----------------------------------------------------------
          • Funz scrive:
            Re: ..e poi?
            - Scritto da: MacGeek

            Antigravita', teletrasporto, campi di forza,

            disintegratori

            paralleli.

            Vedi troppi film di fantascienza...Un po' tipo questi? :Dhttp://www.grc.nasa.gov/WWW/bpp/
            La verità è che sulla gravità non ci hanno ancora
            capito una
            mazza.No, la verità è che TU non ci hai capito una mazza :DIl problema è che al nostro livello tecnologico non siamo ancora riusciti a creare un esperimento che rilevi i gravitoni (che sono estremamente sfuggenti) e confermi le varie teorie oggi accettate.
            E non credo che una fanta-particella risolva le
            cose.Di solito chi è così scettico riguardo alla scienza, finisce per credere a ogni sciocchezza complottistica e truffaldina...
    • Quel Busone di Higgs scrive:
      Re: ..e poi?
      - Scritto da: Eisestein Eistein
      e dopo ever avuto la certezza dell'esistenza di
      sta particella cosa
      succede?Succede che si scoprirà che la risposta era 42 per davvero.
    • mikronimo scrive:
      Re: ..e poi?
      Verrà confermato il Modello Standard, in attesa che venga "finalmente" trovato il modo di integrarvi la gravità; alla fine si saprà "esattamente" come funziona il Multiverso.
Chiudi i commenti