Una TV da 54 pollici di cristalli liquidi

Samsung si appresta a tagliare un altro traguardo nella produzione di schermi LCD per le TV presentando fra pochi giorni un display con una diagonale da 54 pollici. Un derby contro LG.Philips


Seoul (Corea del Sud) – Si fa sempre più serrata la guerra fra Samsung Electronics e l’altro gigante coreano LG.Philips LCD nell’importante settore delle televisioni LCD, device dai display sempre più ampi. Dopo essere passati, nel giro di pochi mesi, da TV con diagonali di 49 pollici al recente prototipo di LG.Philips da 52 pollici, Samsung risponde ora abbattendo un nuovo record.

In occasione del CES di Las Vegas, che aprirà i battenti il 9 gennaio, il noto produttore coreano presenterà infatti quello che definisce lo schermo LCD televisivo più grande al mondo: un gigante dalla diagonale di 54 pollici. Il prodotto sarà in grado di raggiungere una risoluzione massima di 1.920 x 1.080 pixel, più che sufficiente per supportare lo standard HDTV per la televisione digitale, e vanterà un rapporto di contrasto di 800:1 e un angolo di visuale di 170 gradi.

Samsung sostiene che la sua TV sarà compatibile anche con risoluzioni inferiori, come quelle più tradizionali di 720 e 525 linee.

Entro la fine del 2003 Samsung conta di aggiornare i propri impianti di produzione affinché siano in grado di lavorare lastre di vetro della dimensione di 1,8 per 1,5 metri, sufficienti per costruire due schermi da 54 pollici su di una singola lamina.

Nel campo delle TV LCD l’industria sembra correre molto in fretta per soddisfare la crescente domanda, da parte del mercato consumer, di sistemi audio/video domestici in grado di sfruttare sempre più a fondo la qualità offerta dal video digitale e capaci di portare le emozioni del cinema nei salotti dei consumatori.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Hanno venduto dopo averci lucrato
    Si sono liberati del settore storage dopo aver immesso per mesi HD di bassissima qualità, lucrando sul buon nome che si erano fatti e sulla riduzione dei costi di produzione.Xchè dico tutto ciò ?!? Per il semplice motivo che ho HD da 20 GB che non fanno una piega da 3 anni accesi 24 h su 24 h contro 6 DTLA da 40 Gb e 3 da 60 Gb morti dopo pochi mesi di funzionamento su macchine office accese per poche ore al giorno.Grazie Mamma IBM per averci preso per il naso .... vedrai che ce lo ricorderemo ;) (sopratutto quando dovrò cambiare il mio as400)ByeRenato
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno venduto dopo averci lucrato
      Direi preso per il C**O,anche a me 3 HD IBM ROTTI consecutivamente, pensavo di essere io lo sfigato, mal comune mezzo gaudio, ma IBM questa non me la doveva fare mi prendesse un colpo se ricomprerò IBM ancora...
      • Cyberpoint scrive:
        Re: Hanno venduto dopo averci lucrato
        Ho avuto vari Hd Ibm (Un 40G e' stato nel mio Pc per un annetto) e ne ho installati tantissimi altri e non ho mai avuto probs di sorta.Siete stati sfigati, ragazzi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno venduto dopo averci lucrato
          no, sei stato fortunato te... fidati che se ne sono rotti almeno il 60% di quelli venduti (io compreso: 2 hd da 40giga rotti in 2 mesi,prima uno, poi il suo sostituito)Alla fine ho un 40 maxtor e viaggia da dio.. poi è ata 133, che la mia scheda madre supporta:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno venduto dopo averci lucrato
          Concordo con chi ti ha dato del fortunato ! :-)Sono davvero in moltissimi a lamentarsi dei problemi degli ultimi modelli (fatti un giro su usenet).
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno venduto dopo averci lucrato
          Concordo: 4 saltati in qualche mese. Riguardo alla garanzia: non è vero che te li sostituiscono con altri nuovi (ameno a me non è successo così): a me ne hanno mandati altri REVISIONATI che puntualmente sono saltati. Il problema a quanto pare sta nel surriscaldamento di un chip (mi ci sono ustionato un pollice). Qualche tempo fa ho letto di un tipo che si è messo a leggere a basso livello i dati corrotti all'interno dell'HD. Ha letto una spirale di dati corrotti, il che vuol dire che con i piatti in rotazione le testine hanno fatto una "spazzolata" scrivendo dati che non dovevano scrivere...Anch'io ora ho Maxtor e non ho problemi, cmq.
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno venduto dopo averci lucrato
      Non ci hanno lucrato. Affermare ciò non hasenso. Si tratta di prodotti con tre anni di garanzia. Una volta rotto, se lo rimandi indietro, te ne inviano uno nuovo di zecca (spedito con corriere espresso). Tutto ciò ha un costo !
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno venduto dopo averci lucrato
        Guarda che ti sbagli, gli hard disk IBM difettosi in garanzia vanno spediti in Olanda a spese dell'utente.
  • Anonimo scrive:
    Ma perche' IBM ha venduto ?
    Come titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perche' IBM ha venduto ?
      Forse perchè non era tanto brava a fare hard disk ?A casa mia se ne sono rotti 3 ! (ultimi modelli da 60 GB)
      • fancu scrive:
        Re: Ma perche' IBM ha venduto ?
        - Scritto da: Anonimo
        Forse perchè non era tanto brava a fare hard
        disk ?
        A casa mia se ne sono rotti 3 ! (ultimi
        modelli da 60 GB)Anche io ho avuto grossi problemi con gli HD IBM :(
Chiudi i commenti